21 April 2024

1660

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Esperta contabile, responsabile amministrativa e del personale, esperienza pluriennale studi commercialisti e tour operator offresi per lavoro full time in Roma. Max serietà e professionalità. Disponibilità immediata.Tel. 339 4389023 Antonella.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465774 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aeroitalia guarda avanti, con l'obiettivo di superare quest'anno i 2 milioni di passeggeri, con almeno 200 milioni di euro di ricavi e una compagine di dipendenti destinata a crescere in parallelo fino a contare 400 lavoratori. Sono alcuni degli impegni messi in evidenza dalla compagnia aerea, come spiegato ieri in un incontro a Roma dal presidente Marc Bourgade, e dall'amministratore delegato Gaetano Intrieri; incontro che ha visto la partecipazione del presidente dell'Enac, Pierluigi Di Palma ed è stato occasione per presentare la rivista di bordo, Dolcevita, un nome che evoca il prestigio del Made in Italy e che farà rivivere l’atmosfera e l’accoglienza ottimizzando l’esperienza di volo. Il vettore ha chiuso il bilancio 2023 con ricavi per circa 131 milioni di euro (+415% rispetto al 2022), un ebitda di 9,7 milioni (+1160% rispetto al 2022). L’utile prima delle imposte si è attestato a 6,9 milioni di euro, + 3284% (pari a 33 volte il risultato registrato nel 2022. «Aver dato lavoro a tante persone in cassaintegrazione è stata la mia mission» ha dichiarato Intrieri, evidenziando non solo la crescita dell'azienda ma anche il suo impatto sociale positivo. La recente acquisizione di una compagnia regionale in Romania segna un significativo avanzamento nel percorso di crescita dell'azienda, che si prevede supererà i due milioni di passeggeri nel 2024. «Spero che entro fine anno si possa arrivare a contare su 400 dipendenti, dando sempre priorità a chi proviene dalla cassa integrazione, per cogliere le loro esperienze professionali». Aeroitalia è pronta a valorizzare anche la collaborazione con il trade, attraverso una credit card riservata che verrà presentata a maggio nel corso di una convention rivolta alle 3.000 agenzie di viaggi che già operano col vettore. Focus anche sul traffico bt con una card per le aziende, il Corporate Pass, con una serie di vantaggi tra web check-in, scelta gratuita del posto, cambi data, priorità all’imbarco, check in gratuito in aeroporto.  [post_title] => Aeroitalia punta ai 2 milioni di passeggeri nel 2024 e guarda al trade [post_date] => 2024-04-18T09:51:40+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713433900000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465224 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Importante novità in casa Club Med che, nell'alveo di un processo di riposizionamento dell'offerta in corso ormai da parecchi anni, sposta la propria proposta esclusivamente nei segmenti alto di gamma. Da questo mese di aprile i prodotti dell'operatore transalpino includeranno infatti esclusivamente resort Premium ed Exclusive Collection. Quest'ultima collezione, in particolare, rappresenta sempre di più un pilastro fondamentale dell’offerta Club Med, essendo tra le altre cose scelta dal 35% dei clienti italiani. In termini di crescita economica, nel 2023 i resort Exclusive Collection hanno registrato un incremento del 7,5% del loro business value rispetto all'anno precedente. Gli indirizzi best performing sono stati il Club Med Seychelles, sull’isola privata di Sainte Anne, all’interno del parco nazionale Marino, cresciuto del 5% rispetto al 2022; il Michès Playa Esmeralda, in Repubblica Dominicana, primo Exclusive Collection delle Americhe, che nel 2023 ha fatto segnare un incremento del 160%; nonché, infine, il veliero Club Med 2 (mar dei Caraibi e Mediterraneo): un 5 alberi, il più grande veliero nel mondo della navigazione da diporto con i suoi 187 metri di lunghezza, che è arrivato a toccare un +345% di crescita.   “Con oltre 70 anni di esperienza, Club Med continua a innovare con l’obiettivo di rispondere a un turismo sempre più esigente, permettendo di soddisfare le aspettative di una clientela internazionale, i cui ritmi ed esigenze nel mondo sono molteplici e divergenti", sottolinea la director Southern Europe & emerging markets, Rabeea Ansari. [post_title] => Club Med sempre più alto di gamma: da aprile solo resort Premium ed Exclusive Collection [post_date] => 2024-04-10T12:23:50+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712751830000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465009 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuova partnership per Civitatis, che accresce la propria presenza in Italia grazie alla  collaborazione con le agenzie del network Si Travel. L'accordo offre alle 81 adv della rete agenziale l'accesso a un vasto assortimento di esperienze selezionate in più di 160 Paesi: dai tour guidati nei musei alle escursioni in barca e ai voli panoramici in elicottero; dalle esperienze culinarie ai servizi di trasporto e agli itinerari di più giorni... Nel gennaio 2024 Si Travel e Travelbuy hanno creato insieme Travel Pro Network, nel quale sono confluite, attualmente solamente commercialmente, tutte le agenzie a marchio Si Travel Network, Pinguino Viaggi e Travelbuy, quest'ultimo lavora con Civitatis già dal 2020. “Sono lieto di annunciare che le 81 agenzie di Si Travel potranno arricchire i viaggi dei loro clienti con più di 90 mila proposte in tutto il mondo - sottolinea l'head of b2b travel agencies di Civitatis, Alex Mazzola -: potranno utilizzare il nostro prodotto sia per organizzare un viaggio tailor made, sia per arricchire un tour organizzato garantendo un tocco di particolarità e unicità a ciascuna proposta”.   [post_title] => Nuova partnership di Civitatis in Italia, che sigla un accordo con il network Si Travel [post_date] => 2024-04-08T10:06:01+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712570761000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463889 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Fraport ha registrato fatturato ed ebitda da record per l'anno fiscale 2023, grazie alla ripresa del traffico passeggeri, in particolare negli aeroporti del gruppo al di fuori della Germania. Grazie a questo trend positivo l'utile netto ha raggiunto i 430,5 milioni di euro. «Il traffico ha continuato a svilupparsi in modo dinamico per tutto il 2023 - ha commentato Stefan Schulte, ceo di Fraport AG -. Fraport ha beneficiato di questa tendenza soprattutto grazie al suo ampio portafoglio internazionale. I nostri aeroporti nei mercati greco e turco hanno addirittura raggiunto nuovi record di passeggeri nel 2023. La nostra base, l'aeroporto di Francoforte, ha continuato a registrare la ripresa più forte di tutti i principali aeroporti tedeschi. Tuttavia, con un livello di passeggeri pari all'84% dei livelli pre-crisi, Francoforte è ancora in netto ritardo rispetto agli altri competitor europei. «Il principale fattore frenante sono stati gli elevati costi legati alla posizione, con la percentuale di tasse e tariffe imposte dalle autorità di regolamentazione che è raddoppiata dal 2019. Se le tasse sull'aviazione civile e i diritti per la sicurezza dell'aviazione saranno ulteriormente aumentati, come previsto dal governo, gli operatori aeroportuali in Germania dovranno affrontare condizioni ancora più difficili che esulano dalla loro diretta sfera di influenza. Il governo dovrebbe cambiare rotta e sostenere il nostro settore nel passaggio a operazioni senza emissioni di carbonio e in altre importanti iniziative». L'aumento del volume dei passeggeri ha fatto crescere i ricavi annuali del Gruppo del 25,2%, raggiungendo un nuovo record di 4 miliardi di euro (2022: 3,19 miliardi di euro); il risultato operativo del gruppo è salito al nuovo livello record di 1,20 miliardi di euro, quasi il +17% rispetto al 2022. Nel 2023 il numero di passeggeri ha continuato a crescere nella maggior parte degli aeroporti del Gruppo Fraport con A Francoforte che ha totalizzato 59,4 milioni di passeggeri (+21%); gli aeroporti affiliati al di fuori della Germania sono cresciuti ancora di più. I gateway greci si sono distinti in modo particolare, registrando un incremento dell'11,8% rispetto ai livelli del 2019 e superando così nettamente i numeri pre-crisi. Anche l'aeroporto di Antalya ha raggiunto un nuovo record di 35,7 milioni di passeggeri. [post_title] => Ricavi record a quota 4 miliardi di euro per gli aeroporti del gruppo Fraport [post_date] => 2024-03-20T09:15:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1710926145000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463265 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_443822" align="alignleft" width="300"] Barbara Mazzali[/caption] Il 2023 è stato un anno da record per il turismo della Lombardia e lo ha ribadito negli scorsi giorni a Berlino l’assessore regionale al turismo, marketing territoriale e moda, Barbara Mazzali. Come si legge su Lombardianotizie.online, la regione lombarda è presente presso l’Itb, Internationale tourismus-borse, fiera di Berlino del settore, fra le più importanti a livello internazionale per quanto riguarda il turismo. Un padiglione, quello lombardo, situato nello stand Italia e che occupa 160 metri quadri con 12 rappresentanti delle province. In mostra quindi le eccellenze lombarde, dalla moda al design, passando per il turismo, con testimonianze culturali, strutture ricettive di alta qualità, ma anche artigianato locale ed enogastronomia. “Presentiamo al pubblico internazionale – sono le parole dell’assessore Barbara Mazzali riportate da Lombardianotizie.online – l’offerta turistica e il ‘Lombardia style‘, il meglio della Lombardia, caratterizzata da panorami spettacolari come laghi, montagne, colline, città d’arte ma anche un mondo di creatività e di ‘saper fare’. Nasce così il ‘Lombardia style’ nuovo brand con il quale puntiamo a dare un nuovo impulso al posizionamento turistico e attrattivo”. In totale sono stati 51 milioni i turisti che hanno visitato la Lombardia e soggiornato nelle strutture regionali e “Il 64% – continua Mazzali – cioè 32,8 milioni, sono stranieri. Provengono prevalentemente da Europa, Asia e Nord America. È proprio a loro che vogliamo presentare la Lombardia. Non solo quindi le località più ‘iconiche’, ma tutti i nostri gioielli”. [post_title] => Lombardia 2023: 51 milioni di turisti. Il 64% stranieri [post_date] => 2024-03-12T10:29:39+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1710239379000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462610 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «L’Expo Osaka 2025 sarà l’occasione per scoprire le meravigliose regioni che compongono il Giappone – sottolinea Yoshiyuki Mizuuchi, direttore esecutivo del Jnto, l’Ente del turismo giapponese - I turisti italiani stanno tornando numerosi in Giappone. L’anno scorso sono stati 152mila, il 23% in meno del 2019. Ma i voli erano ridotti. Ora stanno aumentando e credo ci sia il potenziale per un’ulteriore espansione della domanda. Mi auguro che nel 2024 il numero dei turisti italiani raddoppi». La crescita sarà possibile per l’aumento delle connessioni aeree con scalo operate da diverse compagnie, grazie al volo Ita Airways diretto Roma Fiumicino-Tokyo Haneda operato quotidianamente a partire dal 4 marzo e a quello diretto giornaliero Milano Malpensa-Tokyo Haneda che Ana renderà operativo nella prossima stagione invernale. L’Expo, in programma dal 13 aprile al 13 ottobre del 2025, rivelerà il fascino della regione del Kansai con esperienze ricche di tradizione e di fascino culturale e spirituale, senza dimenticare l’aspetto gastronomico. «Il Kansai è la culla della civiltà giapponese. - ricordano gli specialisti del Giappone e autori Stefania Viti e Patrik Colgan - Osaka viene chiamata “la cucina del Giappone” perché da qui già nell’anno mille partivano i carichi di pesce conservato nel riso che servivano la corte imperiale. Intorno a Kyoto ci sono le colline sulle quali sono state piantate le prime piante di té verde, arrivate nell’800 dalla Cina. È una terra ricca di tradizioni, sogno e spiritualità, che ben risponde all’idea del Giappone del turista italiano». Jnto propone due itinerari di scoperta a chi visiterà l’Expo e il Kansai. La regione si trova al centro del Giappone e Osaka è la seconda città del paese per grandezza e importanza economica. Gli itinerari portano a ovest, seguendo un percorso culturale e spirituale nelle prefetture di Okayama, Kagawa, Tokushima e l’Isola Awaji , oppure est, verso le prefetture di Nara. Mie e Shima, dove si vivranno esperienze culturali e gastronomiche. Sono previste visite a edifici storici, pagode e ricchi musei, ma anche immersioni nella natura. Muovendosi con l’auto o un bus si potrà pernottare nelle case tradizionali o in un tempio, visitare una distilleria di sake, vivere una tipica esperienza di tintura con l’indaco (popolare sin dal XVII secolo), ma anche visitare antiche residenze o percorrere parte del noto “Pellegrinaggio degli 88 templi” in una coinvolgente atmosfera spirituale. Sono possibili diverse esperienze di benessere immersive, ma anche percorsi di trekking e in bicicletta. Magari nella verde valle di Asuka, dove sorse la città che fu la capitale del Giappone tra il VI e il VII secolo: un luogo da scoprire, tra terrazzamenti coltivati a riso e gigli rossi. Chi desidera incontrare la spiritualità locale potrà visitare la prefettura di Mie, uno dei luoghi più sacri del Giappone, raggiungendo il santuario di Ise: l’importante santuario costruito tra il V e il VI secolo in onore della dea Amaterasu e Kami, fondatrice della famiglia imperiale. Nella zona ci sono altri 123 santuari. Il Kansai è una regione ricca di cultura alimentare, ideale per scoprire nuovi sapori e specialità della tradizione come il tonno affumicato con un metodo che risale al 1600. Si può trovare anche tanta natura: a est di Ise si entra nel Parco Nazionale di Ise-Shima, dove nel 2016 si è tenuto il G7. Nell’area di Ise-Shima è possibile un’ulteriore incontro con la tradizione millenaria del Giappone entrando nel mondo delle Ama: le 1300 donne pescatrici subacquee che da 3000 anni pescano in apnea. Il Giappone è una terra bella e ricca in tutte le stagioni, di cui è possibile scoprire le diverse sfaccettature tornando più volte. È, soprattutto, un paese da avvicinare con rispetto e attenzione. Parlando piano, tenendo il cellulare in tasca - in treno è vietato usarlo - e preservando quell’atmosfera di “delicato silenzio” che ne ha costruito nei secoli la magia e il fascino. [gallery ids="462614,462615,462613"]   [post_title] => Expo Osaka 2025: partire dal Kansai per scoprire il Giappone moderno [post_date] => 2024-03-01T11:55:38+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709294138000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462257 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Etihad Airways ha accolto in flotta tre nuovi Boeing 787-9 che entreranno in servizio questo mese, a supporto dell'ambiziosa tabella di marcia della compagnia che prevede un network di 125 destinazioni con più di 160 aeromobili entro il 2030. «L'arrivo di questi nuovi Dreamliner - ha dichiarato Antonoaldo Neves, chief executive officer di Etihad Airways - è fondamentale per la nostra strategia di espansione del network e giungono nel momento ideale in cui continuiamo ad aggiungere nuove destinazioni e ad ampliare le frequenze nei mercati chiave. I nuovi velivoli sostengono il nostro impegno verso Abu Dhabi, permettendoci di portare un maggior numero di visitatori a vivere la capitale degli Emirati Arabi Uniti, sia come destinazione finale sia come scalo durante le coincidenze attraverso il nostro network in espansione». I 787-9 andranno a rafforzare ulteriormente la flotta di Etihad con il lancio di altre destinazioni nei prossimi mesi: il vettore aprirà infatti la nuova rotta per Boston, il suo quarto gateway negli Stati Uniti, il 31 marzo, e aggiungerà anche Nairobi e Bali, oltre alle rotte estive per Nizza, Malaga, Mykonos e Santorini. I nuovi Dreamliner sono configurati con due classi di servizio che prevedono 32 Business Suite e 271 posti in Economy. [post_title] => Etihad Airways accoglie in flotta tre nuovi Boeing 787-9 Dreamliner [post_date] => 2024-02-27T09:15:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709025353000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461675 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Liguria sarà presente alla Free di Monaco, all'interno dello spazio collettivo Enit, nel padiglione Italia, con le migliori proposte outdoor: dai sentieri a sbalzo sul mare (tra cui la via dell'Amore delle Cinque terre, la cui riapertura è attesa per questa estate) ai percorsi per Mtb, passando per gli itinerari storico-culturali ed enogastronomici, di grande interesse per il pubblico tedesco. «Abbiamo iniziato il 2024 in maniera scoppiettante per la Liguria con la presenza all'interno di un padiglione anche alla Free di Monaco, dopo le positive partecipazioni a Utrecht e Madrid a gennaio e alla Bit di Milano a inizio febbraio – dichiara l'assessore regionale al Turismo, Augusto Sartori -. Quello tedesco è da sempre il nostro primo mercato estero di riferimento. come confermano i numeri registrati nel 2023: a livello di presenze, i turisti provenienti dalla Germania, infatti, sono stati 1 milione e mezzo, con un aumento del 5,5% rispetto al 2022, su un totale di 7,2 milioni di stranieri. I tedeschi amano moltissimo il turismo outdoor e la nostra regione ha, da questo punto di vista, enormi potenzialità. E per questo motivo va in questa direzione il nuovo Testo unico in materia di strutture turistico ricettive e di locazioni brevi, recentemente approvato dal consiglio regionale, che introduce la possibilità per le strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere di dotarsi di un limitato numero di piazzole tipo villaggio turistico da attrezzare per il cosiddetto glamping». La Free, a Monaco di Baviera fino al 18 febbraio, è una delle più importanti fiere internazionali del segmento della vacanza attiva e a contatto con la natura. L’edizione 2023 ha potuto contare su 160 mila visitatori e 900 espositori da più di 50 paesi.   [post_title] => Liguria alla Free di Monaco per promuovere il turismo outdoor [post_date] => 2024-02-19T09:30:25+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708335025000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461516 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Basilicata è sempre più una regione che dà spazio a luoghi unici, insoliti, lontani dalle rotte del turismo di massa e attento a riscoprire luoghi di autentica bellezza, cultura e tradizione.  Molteplici sono le possibilità di dare un senso “terapeutico” alle tanto desiderate vacanze dedicandosi ad attività rigeneranti immergendosi nella natura, riscoprendo il fascino delle tradizioni, gustando i piatti tipici e praticando sport e attività all’aria aperta. Il progetto Turismo delle Passioni ha individuato come mete di turismo lucano alcuni ambiti   meno conosciuti, ma decisamente non scontati e da scoprire.  Erbe spontanee e fiori: la Lucania con la sua incredibile biodiversità, tutelata e protetta da due parchi nazionali, tre parchi regionali e riserve naturali, è davvero il luogo ideale per trascorrere momenti unici di condivisione. La Basilicata è la terra ideale per ammirare chiaramente le stelle di notte nelle campagne, in montagna, o nei dintorni dei piccoli borghi arroccati; l’inquinamento luminoso è infatti molto basso con cieli bui che consentono di sentirsi in collegamento diretto con l’universo  in diverse modalità: Osservatorio astronomico di Anzi (PZ), tra i più accreditati in Italia per la divulgazione scientifica e astronomica è possibile ammirare circa 4500 stelle del cielo boreale e australe; SPARKme Space Academy – Museo della Scienza e dello Spazio a Matera, sito di divulgazione scientifica che propone all’utenza visite immersive nel mondo della scienza e dello spazio; Osservatorio per detriti spaziali di Castelgrande (PZ) a 1258 metri di quota, con 2 cupole con altrettanti telescopi di 20 e 40 cm.  Fiabe e Magia: alla scoperta di nuove idee di viaggio in una regione misteriosa e ancestrale, che conserva la sua bellezza antropologica lontana dagli sguardi indiscreti del turismo di massa. Il viaggio parte da Rapone (PZ) il Paese delle Fiabe e da un libro “Lo Cunto de Li Cunti” scritto nel 1600 dal napoletano Giambattista Basile che, ispirato dal territorio lucano, raccoglie e traduce numerosi racconti popolari. Si prosegue poi verso Albano di Lucania (PZ), il “Paese della Magia” già al centro degli studi durante le spedizioni in Lucania di Ernesto De Martino negli anni ’50, con un percorso–rituale “La Rocca del Cappello”, passando per Colobraro, con la coinvolgente iniziativa “Sogno di una notte a quel paese”, per giungere ad Agromonte, il paese degli indovinelli, tra le vette del Parco Nazionale del Pollino, dichiarato nel 2015 patrimonio naturale dell’Unesco. Non dimentichiamo, comunque, le altre meravigliose attrattive della Basilicata da vivere e gustare en plain air grazie ai parchi nazionali e alle aree protette, dove il verde dei boschi domina ampie valli e fiumi sinuosi. Qui puoi rigenerarti in completa simbiosi con la natura, scegliendo tra le tantissime attività dedicate a escursionisti e appassionati della montagna da scegliere tra Nordic Walking, River Walking, Ciaspolate sulla neve, torrentismo tra le cascate di Savoia, diverse offerte di Trekking guidato nel parco nazionale dell’Appennino Lucano, passeggiate botaniche nell’area del Vulture e molto altro ancora.  Anche il mare gioca un ruolo fondamentale nella proposta turistica lucana, sia sulla costa di Maratea che quella Ionica, in un coast to coast imperdibile e sorprendente: l’offerta prevede veleggiate sulla rotta dei delfini, escursioni in gozzo a Maratea, percorsi in barca tra le due coste, veleggiate in catamarano a partire da Policoro o marina di Pisticci, servizi sportivi come canoa e kayak e proposte di pesca sportiva. Il fascino unico della Basilicata è da scoprire nei piccoli borghi e nelle città d’arte, alla ricerca di tesori nascosti. Qui, dove la storia ha lasciato nei secoli segni e vestigia di popoli provenienti da ogni dove, puoi regalarti momenti unici in perfetta armonia tra arte e cultura. Partendo da Matera con i suoi Sassi e il parco della Murgia materana, ecco alcuni esempi da scoprire come  Montescaglioso, uno dei borghi più belli della Basilicata con il suo monumento più rappresentativo: l’Abbazia benedettina di San Michele Arcangelo; Tricarico, città d’arte e città arabo normanna; Pietrapertosa, il paese più alto della Regione e uno dei borghi più belli d’Italia immerso nel Parco Regionale di Gallipoli Cognato; Castelmezzano, per la sua rara bellezza offerta dallo scenario delle Dolomiti Lucane che gli fanno da sfondo. E non dimentichiamo infine il turismo esperienziale per conciliare, negli appositi laboratori, tempo libero e apprendimento grazie a esperienze multisensoriali che portano alla scoperta di luoghi inediti, antiche tradizioni e gustosi piatti tipici.     ­ [post_title] => Basilicata, nuove idee di viaggio alla scoperta di luoghi insoliti e unici [post_date] => 2024-02-15T09:41:09+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707990069000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "1660" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":3,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":117,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465774","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aeroitalia guarda avanti, con l'obiettivo di superare quest'anno i 2 milioni di passeggeri, con almeno 200 milioni di euro di ricavi e una compagine di dipendenti destinata a crescere in parallelo fino a contare 400 lavoratori.\r\n\r\nSono alcuni degli impegni messi in evidenza dalla compagnia aerea, come spiegato ieri in un incontro a Roma dal presidente Marc Bourgade, e dall'amministratore delegato Gaetano Intrieri; incontro che ha visto la partecipazione del presidente dell'Enac, Pierluigi Di Palma ed è stato occasione per presentare la rivista di bordo, Dolcevita, un nome che evoca il prestigio del Made in Italy e che farà rivivere l’atmosfera e l’accoglienza ottimizzando l’esperienza di volo.\r\n\r\nIl vettore ha chiuso il bilancio 2023 con ricavi per circa 131 milioni di euro (+415% rispetto al 2022), un ebitda di 9,7 milioni (+1160% rispetto al 2022). L’utile prima delle imposte si è attestato a 6,9 milioni di euro, + 3284% (pari a 33 volte il risultato registrato nel 2022.\r\n\r\n«Aver dato lavoro a tante persone in cassaintegrazione è stata la mia mission» ha dichiarato Intrieri, evidenziando non solo la crescita dell'azienda ma anche il suo impatto sociale positivo. La recente acquisizione di una compagnia regionale in Romania segna un significativo avanzamento nel percorso di crescita dell'azienda, che si prevede supererà i due milioni di passeggeri nel 2024. «Spero che entro fine anno si possa arrivare a contare su 400 dipendenti, dando sempre priorità a chi proviene dalla cassa integrazione, per cogliere le loro esperienze professionali».\r\n\r\nAeroitalia è pronta a valorizzare anche la collaborazione con il trade, attraverso una credit card riservata che verrà presentata a maggio nel corso di una convention rivolta alle 3.000 agenzie di viaggi che già operano col vettore. Focus anche sul traffico bt con una card per le aziende, il Corporate Pass, con una serie di vantaggi tra web check-in, scelta gratuita del posto, cambi data, priorità all’imbarco, check in gratuito in aeroporto. ","post_title":"Aeroitalia punta ai 2 milioni di passeggeri nel 2024 e guarda al trade","post_date":"2024-04-18T09:51:40+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713433900000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465224","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Importante novità in casa Club Med che, nell'alveo di un processo di riposizionamento dell'offerta in corso ormai da parecchi anni, sposta la propria proposta esclusivamente nei segmenti alto di gamma. Da questo mese di aprile i prodotti dell'operatore transalpino includeranno infatti esclusivamente resort Premium ed Exclusive Collection. Quest'ultima collezione, in particolare, rappresenta sempre di più un pilastro fondamentale dell’offerta Club Med, essendo tra le altre cose scelta dal 35% dei clienti italiani.\r\n\r\nIn termini di crescita economica, nel 2023 i resort Exclusive Collection hanno registrato un incremento del 7,5% del loro business value rispetto all'anno precedente. Gli indirizzi best performing sono stati il Club Med Seychelles, sull’isola privata di Sainte Anne, all’interno del parco nazionale Marino, cresciuto del 5% rispetto al 2022; il Michès Playa Esmeralda, in Repubblica Dominicana, primo Exclusive Collection delle Americhe, che nel 2023 ha fatto segnare un incremento del 160%; nonché, infine, il veliero Club Med 2 (mar dei Caraibi e Mediterraneo): un 5 alberi, il più grande veliero nel mondo della navigazione da diporto con i suoi 187 metri di lunghezza, che è arrivato a toccare un +345% di crescita.\r\n\r\n \r\n\r\n“Con oltre 70 anni di esperienza, Club Med continua a innovare con l’obiettivo di rispondere a un turismo sempre più esigente, permettendo di soddisfare le aspettative di una clientela internazionale, i cui ritmi ed esigenze nel mondo sono molteplici e divergenti\", sottolinea la director Southern Europe & emerging markets, Rabeea Ansari.","post_title":"Club Med sempre più alto di gamma: da aprile solo resort Premium ed Exclusive Collection","post_date":"2024-04-10T12:23:50+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1712751830000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465009","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuova partnership per Civitatis, che accresce la propria presenza in Italia grazie alla  collaborazione con le agenzie del network Si Travel. L'accordo offre alle 81 adv della rete agenziale l'accesso a un vasto assortimento di esperienze selezionate in più di 160 Paesi: dai tour guidati nei musei alle escursioni in barca e ai voli panoramici in elicottero; dalle esperienze culinarie ai servizi di trasporto e agli itinerari di più giorni... Nel gennaio 2024 Si Travel e Travelbuy hanno creato insieme Travel Pro Network, nel quale sono confluite, attualmente solamente commercialmente, tutte le agenzie a marchio Si Travel Network, Pinguino Viaggi e Travelbuy, quest'ultimo lavora con Civitatis già dal 2020.\r\n\r\n“Sono lieto di annunciare che le 81 agenzie di Si Travel potranno arricchire i viaggi dei loro clienti con più di 90 mila proposte in tutto il mondo - sottolinea l'head of b2b travel agencies di Civitatis, Alex Mazzola -: potranno utilizzare il nostro prodotto sia per organizzare un viaggio tailor made, sia per arricchire un tour organizzato garantendo un tocco di particolarità e unicità a ciascuna proposta”.\r\n\r\n ","post_title":"Nuova partnership di Civitatis in Italia, che sigla un accordo con il network Si Travel","post_date":"2024-04-08T10:06:01+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1712570761000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463889","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Fraport ha registrato fatturato ed ebitda da record per l'anno fiscale 2023, grazie alla ripresa del traffico passeggeri, in particolare negli aeroporti del gruppo al di fuori della Germania. Grazie a questo trend positivo l'utile netto ha raggiunto i 430,5 milioni di euro.\r\n\r\n«Il traffico ha continuato a svilupparsi in modo dinamico per tutto il 2023 - ha commentato Stefan Schulte, ceo di Fraport AG -. Fraport ha beneficiato di questa tendenza soprattutto grazie al suo ampio portafoglio internazionale. I nostri aeroporti nei mercati greco e turco hanno addirittura raggiunto nuovi record di passeggeri nel 2023. La nostra base, l'aeroporto di Francoforte, ha continuato a registrare la ripresa più forte di tutti i principali aeroporti tedeschi. Tuttavia, con un livello di passeggeri pari all'84% dei livelli pre-crisi, Francoforte è ancora in netto ritardo rispetto agli altri competitor europei.\r\n\r\n«Il principale fattore frenante sono stati gli elevati costi legati alla posizione, con la percentuale di tasse e tariffe imposte dalle autorità di regolamentazione che è raddoppiata dal 2019. Se le tasse sull'aviazione civile e i diritti per la sicurezza dell'aviazione saranno ulteriormente aumentati, come previsto dal governo, gli operatori aeroportuali in Germania dovranno affrontare condizioni ancora più difficili che esulano dalla loro diretta sfera di influenza. Il governo dovrebbe cambiare rotta e sostenere il nostro settore nel passaggio a operazioni senza emissioni di carbonio e in altre importanti iniziative».\r\n\r\nL'aumento del volume dei passeggeri ha fatto crescere i ricavi annuali del Gruppo del 25,2%, raggiungendo un nuovo record di 4 miliardi di euro (2022: 3,19 miliardi di euro); il risultato operativo del gruppo è salito al nuovo livello record di 1,20 miliardi di euro, quasi il +17% rispetto al 2022.\r\n\r\nNel 2023 il numero di passeggeri ha continuato a crescere nella maggior parte degli aeroporti del Gruppo Fraport con A Francoforte che ha totalizzato 59,4 milioni di passeggeri (+21%); gli aeroporti affiliati al di fuori della Germania sono cresciuti ancora di più. I gateway greci si sono distinti in modo particolare, registrando un incremento dell'11,8% rispetto ai livelli del 2019 e superando così nettamente i numeri pre-crisi. Anche l'aeroporto di Antalya ha raggiunto un nuovo record di 35,7 milioni di passeggeri.","post_title":"Ricavi record a quota 4 miliardi di euro per gli aeroporti del gruppo Fraport","post_date":"2024-03-20T09:15:45+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1710926145000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463265","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_443822\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Barbara Mazzali[/caption]\r\n\r\nIl 2023 è stato un anno da record per il turismo della Lombardia e lo ha ribadito negli scorsi giorni a Berlino l’assessore regionale al turismo, marketing territoriale e moda, Barbara Mazzali. Come si legge su Lombardianotizie.online, la regione lombarda è presente presso l’Itb, Internationale tourismus-borse, fiera di Berlino del settore, fra le più importanti a livello internazionale per quanto riguarda il turismo.\r\n\r\nUn padiglione, quello lombardo, situato nello stand Italia e che occupa 160 metri quadri con 12 rappresentanti delle province. In mostra quindi le eccellenze lombarde, dalla moda al design, passando per il turismo, con testimonianze culturali, strutture ricettive di alta qualità, ma anche artigianato locale ed enogastronomia.\r\n\r\n“Presentiamo al pubblico internazionale – sono le parole dell’assessore Barbara Mazzali riportate da Lombardianotizie.online – l’offerta turistica e il ‘Lombardia style‘, il meglio della Lombardia, caratterizzata da panorami spettacolari come laghi, montagne, colline, città d’arte ma anche un mondo di creatività e di ‘saper fare’. Nasce così il ‘Lombardia style’ nuovo brand con il quale puntiamo a dare un nuovo impulso al posizionamento turistico e attrattivo”.\r\n\r\nIn totale sono stati 51 milioni i turisti che hanno visitato la Lombardia e soggiornato nelle strutture regionali e “Il 64% – continua Mazzali – cioè 32,8 milioni, sono stranieri. Provengono prevalentemente da Europa, Asia e Nord America. È proprio a loro che vogliamo presentare la Lombardia. Non solo quindi le località più ‘iconiche’, ma tutti i nostri gioielli”.","post_title":"Lombardia 2023: 51 milioni di turisti. Il 64% stranieri","post_date":"2024-03-12T10:29:39+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1710239379000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462610","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n«L’Expo Osaka 2025 sarà l’occasione per scoprire le meravigliose regioni che compongono il Giappone – sottolinea Yoshiyuki Mizuuchi, direttore esecutivo del Jnto, l’Ente del turismo giapponese - I turisti italiani stanno tornando numerosi in Giappone. L’anno scorso sono stati 152mila, il 23% in meno del 2019. Ma i voli erano ridotti. Ora stanno aumentando e credo ci sia il potenziale per un’ulteriore espansione della domanda. Mi auguro che nel 2024 il numero dei turisti italiani raddoppi».\r\n\r\nLa crescita sarà possibile per l’aumento delle connessioni aeree con scalo operate da diverse compagnie, grazie al volo Ita Airways diretto Roma Fiumicino-Tokyo Haneda operato quotidianamente a partire dal 4 marzo e a quello diretto giornaliero Milano Malpensa-Tokyo Haneda che Ana renderà operativo nella prossima stagione invernale. L’Expo, in programma dal 13 aprile al 13 ottobre del 2025, rivelerà il fascino della regione del Kansai con esperienze ricche di tradizione e di fascino culturale e spirituale, senza dimenticare l’aspetto gastronomico.\r\n\r\n«Il Kansai è la culla della civiltà giapponese. - ricordano gli specialisti del Giappone e autori Stefania Viti e Patrik Colgan - Osaka viene chiamata “la cucina del Giappone” perché da qui già nell’anno mille partivano i carichi di pesce conservato nel riso che servivano la corte imperiale. Intorno a Kyoto ci sono le colline sulle quali sono state piantate le prime piante di té verde, arrivate nell’800 dalla Cina. È una terra ricca di tradizioni, sogno e spiritualità, che ben risponde all’idea del Giappone del turista italiano».\r\n\r\nJnto propone due itinerari di scoperta a chi visiterà l’Expo e il Kansai. La regione si trova al centro del Giappone e Osaka è la seconda città del paese per grandezza e importanza economica. Gli itinerari portano a ovest, seguendo un percorso culturale e spirituale nelle prefetture di Okayama, Kagawa, Tokushima e l’Isola Awaji , oppure est, verso le prefetture di Nara. Mie e Shima, dove si vivranno esperienze culturali e gastronomiche. Sono previste visite a edifici storici, pagode e ricchi musei, ma anche immersioni nella natura. Muovendosi con l’auto o un bus si potrà pernottare nelle case tradizionali o in un tempio, visitare una distilleria di sake, vivere una tipica esperienza di tintura con l’indaco (popolare sin dal XVII secolo), ma anche visitare antiche residenze o percorrere parte del noto “Pellegrinaggio degli 88 templi” in una coinvolgente atmosfera spirituale. Sono possibili diverse esperienze di benessere immersive, ma anche percorsi di trekking e in bicicletta. Magari nella verde valle di Asuka, dove sorse la città che fu la capitale del Giappone tra il VI e il VII secolo: un luogo da scoprire, tra terrazzamenti coltivati a riso e gigli rossi. Chi desidera incontrare la spiritualità locale potrà visitare la prefettura di Mie, uno dei luoghi più sacri del Giappone, raggiungendo il santuario di Ise: l’importante santuario costruito tra il V e il VI secolo in onore della dea Amaterasu e Kami, fondatrice della famiglia imperiale. Nella zona ci sono altri 123 santuari.\r\n\r\nIl Kansai è una regione ricca di cultura alimentare, ideale per scoprire nuovi sapori e specialità della tradizione come il tonno affumicato con un metodo che risale al 1600. Si può trovare anche tanta natura: a est di Ise si entra nel Parco Nazionale di Ise-Shima, dove nel 2016 si è tenuto il G7. Nell’area di Ise-Shima è possibile un’ulteriore incontro con la tradizione millenaria del Giappone entrando nel mondo delle Ama: le 1300 donne pescatrici subacquee che da 3000 anni pescano in apnea. Il Giappone è una terra bella e ricca in tutte le stagioni, di cui è possibile scoprire le diverse sfaccettature tornando più volte. È, soprattutto, un paese da avvicinare con rispetto e attenzione. Parlando piano, tenendo il cellulare in tasca - in treno è vietato usarlo - e preservando quell’atmosfera di “delicato silenzio” che ne ha costruito nei secoli la magia e il fascino.\r\n\r\n[gallery ids=\"462614,462615,462613\"]\r\n ","post_title":"Expo Osaka 2025: partire dal Kansai per scoprire il Giappone moderno","post_date":"2024-03-01T11:55:38+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1709294138000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462257","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Etihad Airways ha accolto in flotta tre nuovi Boeing 787-9 che entreranno in servizio questo mese, a supporto dell'ambiziosa tabella di marcia della compagnia che prevede un network di 125 destinazioni con più di 160 aeromobili entro il 2030.\r\n\r\n«L'arrivo di questi nuovi Dreamliner - ha dichiarato Antonoaldo Neves, chief executive officer di Etihad Airways - è fondamentale per la nostra strategia di espansione del network e giungono nel momento ideale in cui continuiamo ad aggiungere nuove destinazioni e ad ampliare le frequenze nei mercati chiave. I nuovi velivoli sostengono il nostro impegno verso Abu Dhabi, permettendoci di portare un maggior numero di visitatori a vivere la capitale degli Emirati Arabi Uniti, sia come destinazione finale sia come scalo durante le coincidenze attraverso il nostro network in espansione».\r\n\r\nI 787-9 andranno a rafforzare ulteriormente la flotta di Etihad con il lancio di altre destinazioni nei prossimi mesi: il vettore aprirà infatti la nuova rotta per Boston, il suo quarto gateway negli Stati Uniti, il 31 marzo, e aggiungerà anche Nairobi e Bali, oltre alle rotte estive per Nizza, Malaga, Mykonos e Santorini.\r\n\r\nI nuovi Dreamliner sono configurati con due classi di servizio che prevedono 32 Business Suite e 271 posti in Economy.","post_title":"Etihad Airways accoglie in flotta tre nuovi Boeing 787-9 Dreamliner","post_date":"2024-02-27T09:15:53+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1709025353000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461675","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Liguria sarà presente alla Free di Monaco, all'interno dello spazio collettivo Enit, nel padiglione Italia, con le migliori proposte outdoor: dai sentieri a sbalzo sul mare (tra cui la via dell'Amore delle Cinque terre, la cui riapertura è attesa per questa estate) ai percorsi per Mtb, passando per gli itinerari storico-culturali ed enogastronomici, di grande interesse per il pubblico tedesco.\r\n\r\n«Abbiamo iniziato il 2024 in maniera scoppiettante per la Liguria con la presenza all'interno di un padiglione anche alla Free di Monaco, dopo le positive partecipazioni a Utrecht e Madrid a gennaio e alla Bit di Milano a inizio febbraio – dichiara l'assessore regionale al Turismo, Augusto Sartori -. Quello tedesco è da sempre il nostro primo mercato estero di riferimento. come confermano i numeri registrati nel 2023: a livello di presenze, i turisti provenienti dalla Germania, infatti, sono stati 1 milione e mezzo, con un aumento del 5,5% rispetto al 2022, su un totale di 7,2 milioni di stranieri. I tedeschi amano moltissimo il turismo outdoor e la nostra regione ha, da questo punto di vista, enormi potenzialità. E per questo motivo va in questa direzione il nuovo Testo unico in materia di strutture turistico ricettive e di locazioni brevi, recentemente approvato dal consiglio regionale, che introduce la possibilità per le strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere di dotarsi di un limitato numero di piazzole tipo villaggio turistico da attrezzare per il cosiddetto glamping».\r\n\r\nLa Free, a Monaco di Baviera fino al 18 febbraio, è una delle più importanti fiere internazionali del segmento della vacanza attiva e a contatto con la natura. L’edizione 2023 ha potuto contare su 160 mila visitatori e 900 espositori da più di 50 paesi.\r\n\r\n ","post_title":"Liguria alla Free di Monaco per promuovere il turismo outdoor","post_date":"2024-02-19T09:30:25+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1708335025000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461516","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Basilicata è sempre più una regione che dà spazio a luoghi unici, insoliti, lontani dalle rotte del turismo di massa e attento a riscoprire luoghi di autentica bellezza, cultura e tradizione. \r\nMolteplici sono le possibilità di dare un senso “terapeutico” alle tanto desiderate vacanze dedicandosi ad attività rigeneranti immergendosi nella natura, riscoprendo il fascino delle tradizioni, gustando i piatti tipici e praticando sport e attività all’aria aperta.\r\n\r\nIl progetto Turismo delle Passioni ha individuato come mete di turismo lucano alcuni ambiti   meno conosciuti, ma decisamente non scontati e da scoprire. \r\nErbe spontanee e fiori: la Lucania con la sua incredibile biodiversità, tutelata e protetta da due parchi nazionali, tre parchi regionali e riserve naturali, è davvero il luogo ideale per trascorrere momenti unici di condivisione.\r\n\r\n La Basilicata è la terra ideale per ammirare chiaramente le stelle di notte nelle campagne, in montagna, o nei dintorni dei piccoli borghi arroccati; l’inquinamento luminoso è infatti molto basso con cieli bui che consentono di sentirsi in collegamento diretto con l’universo  in diverse modalità: Osservatorio astronomico di Anzi (PZ), tra i più accreditati in Italia per la divulgazione scientifica e astronomica è possibile ammirare circa 4500 stelle del cielo boreale e australe; SPARKme Space Academy – Museo della Scienza e dello Spazio a Matera, sito di divulgazione scientifica che propone all’utenza visite immersive nel mondo della scienza e dello spazio; Osservatorio per detriti spaziali di Castelgrande (PZ) a 1258 metri di quota, con 2 cupole con altrettanti telescopi di 20 e 40 cm. \r\n\r\nFiabe e Magia: alla scoperta di nuove idee di viaggio in una regione misteriosa e ancestrale, che conserva la sua bellezza antropologica lontana dagli sguardi indiscreti del turismo di massa. Il viaggio parte da Rapone (PZ) il Paese delle Fiabe e da un libro “Lo Cunto de Li Cunti” scritto nel 1600 dal napoletano Giambattista Basile che, ispirato dal territorio lucano, raccoglie e traduce numerosi racconti popolari. Si prosegue poi verso Albano di Lucania (PZ), il “Paese della Magia” già al centro degli studi durante le spedizioni in Lucania di Ernesto De Martino negli anni ’50, con un percorso–rituale “La Rocca del Cappello”, passando per Colobraro, con la coinvolgente iniziativa “Sogno di una notte a quel paese”, per giungere ad Agromonte, il paese degli indovinelli, tra le vette del Parco Nazionale del Pollino, dichiarato nel 2015 patrimonio naturale dell’Unesco.\r\n\r\nNon dimentichiamo, comunque, le altre meravigliose attrattive della Basilicata da vivere e gustare en plain air grazie ai parchi nazionali e alle aree protette, dove il verde dei boschi domina ampie valli e fiumi sinuosi. Qui puoi rigenerarti in completa simbiosi con la natura, scegliendo tra le tantissime attività dedicate a escursionisti e appassionati della montagna da scegliere tra Nordic Walking, River Walking, Ciaspolate sulla neve, torrentismo tra le cascate di Savoia, diverse offerte di Trekking guidato nel parco nazionale dell’Appennino Lucano, passeggiate botaniche nell’area del Vulture e molto altro ancora. \r\n\r\nAnche il mare gioca un ruolo fondamentale nella proposta turistica lucana, sia sulla costa di Maratea che quella Ionica, in un coast to coast imperdibile e sorprendente: l’offerta prevede veleggiate sulla rotta dei delfini, escursioni in gozzo a Maratea, percorsi in barca tra le due coste, veleggiate in catamarano a partire da Policoro o marina di Pisticci, servizi sportivi come canoa e kayak e proposte di pesca sportiva.\r\n\r\nIl fascino unico della Basilicata è da scoprire nei piccoli borghi e nelle città d’arte, alla ricerca di tesori nascosti. Qui, dove la storia ha lasciato nei secoli segni e vestigia di popoli provenienti da ogni dove, puoi regalarti momenti unici in perfetta armonia tra arte e cultura. Partendo da Matera con i suoi Sassi e il parco della Murgia materana, ecco alcuni esempi da scoprire come  Montescaglioso, uno dei borghi più belli della Basilicata con il suo monumento più rappresentativo: l’Abbazia benedettina di San Michele Arcangelo; Tricarico, città d’arte e città arabo normanna; Pietrapertosa, il paese più alto della Regione e uno dei borghi più belli d’Italia immerso nel Parco Regionale di Gallipoli Cognato; Castelmezzano, per la sua rara bellezza offerta dallo scenario delle Dolomiti Lucane che gli fanno da sfondo.\r\n\r\nE non dimentichiamo infine il turismo esperienziale per conciliare, negli appositi laboratori, tempo libero e apprendimento grazie a esperienze multisensoriali che portano alla scoperta di luoghi inediti, antiche tradizioni e gustosi piatti tipici.\r\n \r\n \r\n\r\n­","post_title":"Basilicata, nuove idee di viaggio alla scoperta di luoghi insoliti e unici","post_date":"2024-02-15T09:41:09+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1707990069000]}]}}

Lascia un commento