2 October 2022

1593

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

ERV – Europäische Reiseversicherung AG Sede Secondaria e rappresentanza generale per l’Italia, specialista nel mercato dell’assicurazione viaggi, per la creazione e lo sviluppo della propria rete distributiva ricerca un
CAPO AREA MANAGER / AREA MANAGER
che,  rispondendo direttamente alla direzione, si occuperà della promozione e distribuzione dei prodotti assicurativi dedicati alle Agenzie di Viaggio per i loro clienti finali.
Principali attività:
– ricerca, selezione e inserimento in rete del punto vendita (Agenzia Viaggi);
– formazione, supporto, gestione dei punti vendita;
– controllo del fatturato per punto vendita;
– monitoraggio della concorrenza e relative iniziative;
– ambasciatore del brand sul territorio e interfaccia con gli uffici di sede.
Il candidato ideale, è autonomo, ha una buona capacità di gestione delle relazioni, è orientato ai risultati e sa cogliere nuove sfide.
Si offre trattamento economico e pacchetto benefit di sicuro interesse, ambiente molto giovane, dinamico in forte crescita e sviluppo, caratterizzato da internazionalità, energia e competenza.
Sede di lavoro: Milano
Inviare CV a: Direzione@erv-italia.it


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431044 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Delta in allungo sulle rotte atlantiche, con un aumento della capacità per l'estate 2023 del +8% rispetto alla stagione 2022. La compagnia aerea offrirà sette nuovi voli (oltre alla ripresa del servizio per Stoccarda e Berlino, entrambi attualmente in vendita), tra cui il collegamento non stop per Ginevra, per la prima volta dal 1993, e quello da Los Angeles a Londra Heathrow e Parigi. Da New York, in particolare, dove il vettore mira a rafforzare la posizione prima compagnia sul mercato interno, decollerà l'operativo più grande di sempre, con oltre 220 partenze settimanali verso 26 destinazioni, tra cui i nuovi voli giornalieri per: Ginevra  (dal 10 aprile), Londra-Gatwick (dal 10 aprile), la ripresa del volo giornaliero per Berlino il 25 maggio. Inoltre, Delta aggiungerà un terzo volo giornaliero (stagionale) per Roma Fiumicino, a partire dal 25 maggio. Con circa 800 voli nel picco della programmazione, Delta è il più grande vettore internazionale ad Atlanta. Per l'estate 2023, decollerà il 9 maggio il servizio trisettimanale per Dusseldorf; il collegamento stagionale, cinque volte a settimana, per Edimburgo e la ripresa del servizio trisettimanale per Stoccarda. Da Los Angeles la compagnia rilancerà collegamenti verso città che non più servite da anni, tra cui l'aggiunta di un volo giornaliero per Parigi a partire dall'8 maggio; e per Londra-Heathrow a partire dal 25 marzo (rotta non più operata dal 2015).       [post_title] => Delta accelera sull'Atlantico per l'estate 23. Terzo volo giornaliero sulla Roma-New York [post_date] => 2022-09-26T08:47:21+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664182041000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430561 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aegean è tornata all'utile nel secondo trimestre 2022, dopo aver triplicato i ricavi sulla scia della significativa ripresa della domanda. I ricavi sono saliti a 327 milioni di euro, +201% rispetto all'analogo periodo del 2021.  Il traffico passeggeri è cresciuto del +171% raggiungendo quota 3,3 milioni, con un load factor del 79,2%, 23 punti percentuali in più rispetto al secondo trimestre del 2021. Nei tre mesi da aprile a giugno, Aegean ha operato con livelli di capacità all'86% dei livelli pre-pandemia. Nonostante il costo del carburante più che raddoppiato (rispetto al 2019), il Gruppo ha registrato un utile prima delle imposte di 17,7 milioni di euro e un profitto netto di 10,8 milioni di euro. Complessivamente, nel primo semestre dell'anno, i ricavi consolidati sono aumentati del 193%, il traffico passeggeri del 187% e i posti disponibili del 101% rispetto al primo semestre del 2021. Nel primo semestre del 2022 le perdite al netto delle imposte sono state pari a 27,7 milioni di euro. Commentando i dati del trimestre, il ceo della compagnia Dimitris Gerogiannis, ha sottolineato che "Questo trend positivo è proseguito durante i mesi estivi, dove abbiamo offerto il 98% del numero di posti pre-pandemia e abbiamo raggiunto load factor dell'84% e 3,2 milioni di passeggeri nei due mesi di luglio e agosto, supportando ulteriormente le nostre previsioni di redditività per l'esercizio 2022". [post_title] => Aegean torna all'utile nel secondo trimestre. Oltre 3,2 mln di passeggeri fra luglio e agosto [post_date] => 2022-09-16T09:06:28+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663319188000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430542 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Gli stranieri tornano in Italia in massa: nei primi sei mesi del 2022 hanno speso 15,9 miliardi di euro, in aumento del 308% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (3,9 mld). Nel confronto con il primo anno della pandemia (6,2 mld), l'incremento è del 155,1%, grazie ai mesi precedenti l'arrivo del covid (gennaio e febbraio). E' quanto emerge dalle tabelle della Banca d'Italia che accompagnano l'indagine sul turismo internazionale. La bilancia dei pagamenti turistica mostra che i turisti italiani andati all'estero, nel primo semestre, hanno speso 9 miliardi, in aumento del 142,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (3,7 mld). L'incremento rispetto ai primi sei mesi del 2020, quando gli italiani hanno speso 5,2 miliardi di euro, è invece del 71%. Il saldo risulta positivo per 6,8 miliardi di euro, un valore che è difficile confrontare con l'anno precedente (159 mln) e con il 2020 (935 mln). Analizzando i trimestri emerge che nei primi tre mesi dell'anno la spesa degli stranieri è stata pari a 5,1 miliardi, a cui si sommano 10,8 miliardi del secondo trimestre. Mentre la spesa dei viaggiatori italiani nei primi tre mesi del 2022 è stata di 3,4 miliardi, a cui vanno sommati altri 5,6 miliardi del secondo trimestre. Secondo Bankitalia lo scorso giugno la bilancia dei pagamenti turistica dell'Italia ha registrato un avanzo di 2,5 miliardi di euro (da 0,4 mld nello stesso mese del 2021), lievemente superiore ai livelli pre-pandemici del 2019. ''Grazie alla completa revoca delle restrizioni all'ingresso'', le entrate turistiche (4,6 miliardi) sono state pari a circa tre volte quelle dell'anno precedente; le uscite (pari a 2,1 miliardi) sono raddoppiate. [post_title] => Bankitalia certifica il boom del turismo straniero. Spesi 15,9 miliardi [post_date] => 2022-09-15T14:49:21+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663253361000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430283 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il consiglio di amministrazione di Toscana Aeroporti ha approvato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2022. Tali risultati mostrano una crescita del +247,2% (rispetto al primo semestre 2021) dei ricavi operativi saliti a 41,4 milioni di euro; ma anche un Ebitda positivo per 4,5 milioni di euro rispetto al valore negativo di 8,3 milioni di euro del primo semestre 2021. Infine, l’Indebitamento finanziario netto è risultato pari a 106,2 milioni di euro rispetto ai 98,7 milioni di euro del 31 dicembre 2021 e ai 107,5 milioni di euro del 30 giugno 2021. Intanto, nel primo semestre dell’anno sono stati 2,8 milioni i passeggeri gestiti dal Sistema Aeroportuale Toscano, dato in forte crescita (+593%) rispetto allo stesso periodo del 2021, ma ancora in diminuzione del 25,9% rispetto ai volumi pre-Covid del 2019. [post_title] => Toscana Aeroporti: passeggeri e ricavi in aumento nel primo semestre [post_date] => 2022-09-12T10:51:30+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1662979890000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 429425 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'industria turistica della Grecia marcia a pieno ritmo e saranno proprio le entrate derivanti dal turismo a contribuire ad alleviare l'impatto dell'impennata dei prezzi dell'energia sulla società. Il turismo rappresenta un quinto dell'economia greca e un posto di lavoro su cinque. Secondo quanto dichiarato dal portavoce del governo, Giannis Oikonomou - ripreso da Reuters -  era previsto che quest'anno le entrate del settore avrebbero potuto raggiungere l'80%-90% del livello record registrato nel 2019: ma oggi si spera che si potrà addirittura battere quel record. "A cavallo dei primi giorni di agosto, possiamo vedere che il traffico turistico nel nostro Paese sta registrando un forte slancio, con flussi turistici che superano anche le più ottimistiche previsioni iniziali", ha dichiarato Oikonomou. "Gli introiti del turismo stanno permettendo allo Stato di sostenere ulteriormente la società, colpita dalle crisi energetiche e non solo, e di fornire preziose riserve in vista del prossimo inverno". Gli arrivi stranieri negli aeroporti del Paese hanno raggiunto i 3.481.000 a giugno, con un aumento del 193% rispetto ai 1.190.000 arrivi del giugno dello scorso anno e circa lo stesso livello del giugno 2019. Questa settimana sono attesi oltre 1 milione di visitatori ad Atene. Nel 2019 Grecia aveva ospitato la cifra record di 32 milioni di visitatori, con entrate pari a 18 miliardi di euro. [post_title] => Grecia: la forte ripresa turistica contribuisce ad alleviare i costi della crisi energetica [post_date] => 2022-08-05T11:31:20+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1659699080000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428981 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => EasyJet amplia il network tra Italia e Portogallo con l'aggiunta di una nuova rotta da Milano Bergamo per Lisbona, operativa dal 30 ottobre 2022 con tre frequenze alla settimana (lunedì, giovedì e domenica). I biglietti saranno in vendita dal prossimo 15 agosto. Dall'inverno quindi la compagnia effettuerà da Milano Bergamo e Malpensa un totale di quattro rotte verso il Portogallo - incluse quelle per Porto e Madeira - per circa 200 mila posti disponibili, pari ad un incremento del 193% rispetto al 2019. La capitale portoghese si aggiunge al ventaglio di mete internazionali raggiungibili grazie ai voli easyJet dai passeggeri in partenza dall’aeroporto di Milano Bergamo nei prossimi weekend autunnali e festività invernali, che comprende tra l'altro Amsterdam, Parigi e Londra. [post_title] => EasyJet collegherà Milano Bergamo a Lisbona dal 30 ottobre [post_date] => 2022-07-27T12:57:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1658926678000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428705 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Non si fermano gli investimenti degli austriaci di Jp Immobilien in Italia. A pochi giorni dalla notizia dell'acquisizione dell'hotel Milano di Madonna di Campiglio, da riposizionare nel segmento lifestyle, arriva ora quella del Residence del Mare Casa Minelli a Trieste. L'operazione, come nel caso trentino, è stata condotta dalla controllata Jp Hospitality Investors Club. La proprietà si trova nel centro storico, in zona pedonale, nei pressi di piazza Unità d'Italia, vicino al lungomare e al porto. Vanta un totale di 36 appartamenti con angolo cucina per soggiorni short & long stay. L’asset, attualmente un 3 stelle, risulta in buone condizioni ma sarà comunque oggetto di una ristrutturazione leggera, ancora una volta per riposizionarlo come prodotto lifestyle. E' questa la quinta acquisizione italiana del gruppo austriaco che, proprio a Trieste, ha tra le altre rilevato a inizio anno da Ferrovie dello Stato il palazzo Compartimentale per 10 milioni di euro. I piani sono quelli di convertire la proprietà in un 4 stelle da 159 camere a marchio 25hours, il secondo del brand Accor-Ennismore in Italia dopo il debutto fiorentino. [post_title] => Focus sull'Italia per l'austriaca Jp Immobilien: acquisito un residence a Trieste [post_date] => 2022-07-21T12:05:32+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1658405132000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428414 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Portogallo ha registrato lo scorso maggio un numero di turisti stranieri in aumento di quasi sei volte rispetto allo stesso mese dell'anno scorso, anche se ancora inferiore di circa il 9% rispetto ai livelli precedenti alla pandemia. Secondi i dati resi noti dall'Istituto nazionale di statistica (Ine), i turisti sono stati più di 1,58 milioni, rispetto ai circa 274.000 di un anno fa, quando il Paese era ancora soggetto alle restrizioni di viaggio a causa del Covid-19. Nel maggio 2019, invece, il numero si era attestato a 1,73 milioni. Il settore turistico portoghese rappresentava quasi il 15% del prodotto interno lordo prima della pandemia. Quanto alla provenienza dei turisti, è la Gran Bretagna a detenere il primo posto con la quota maggiore degli arrivi a maggio (16%), seguita dalla Francia (11,5%); gli Stati Uniti hanno condiviso il terzo posto con Spagna e Germania, ciascuna con il 10% degli arrivi. L'Ine ha evidenziato che il settore alberghiero nel suo complesso ha registrato 2,5 milioni di ospiti nel mese di maggio e il fatturato totale degli hotel è aumentato di 3,6 volte, raggiungendo 456,1 milioni di euro (456,7 milioni di dollari). Il mercato nazionale ha contribuito con 1,8 milioni di pernottamenti e i mercati esterni con 4,7 milioni.     [post_title] => Portogallo: il numero dei turisti stranieri cresce in modo significativo [post_date] => 2022-07-15T13:04:20+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1657890260000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 427381 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Norvegia sosterrà il piano di Sas per convertire il debito in azioni a determinate condizioni, ma non intende rimanere un azionista a lungo termine, così come dichiarato ieri il ministro dell'Industria Jan Christian Vestre. Sas, riferisce Reuters, deve allo Stato circa 1,5 miliardi di corone norvegesi (153 milioni di dollari) derivanti da prestiti concessi per affrontare la pandemia Covid-19. "L'annuncio del governo norvegese, relativo alla sua intenzione di sostenere il nostro piano di trasformazione 'Sas Forward' convertendo il suo debito in azioni Sas, è apprezzato e rappresenta un passo importante verso il successo del piano stesso. Il governo norvegese ha anche annunciato che non contribuirà con nuovo capitale". [post_title] => Sas: il governo della Norvegia disponibile a convertire il debito del vettore in azioni [post_date] => 2022-06-29T09:00:32+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1656493232000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "1593" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":6,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":69,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431044","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Delta in allungo sulle rotte atlantiche, con un aumento della capacità per l'estate 2023 del +8% rispetto alla stagione 2022. La compagnia aerea offrirà sette nuovi voli (oltre alla ripresa del servizio per Stoccarda e Berlino, entrambi attualmente in vendita), tra cui il collegamento non stop per Ginevra, per la prima volta dal 1993, e quello da Los Angeles a Londra Heathrow e Parigi.\r\n\r\nDa New York, in particolare, dove il vettore mira a rafforzare la posizione prima compagnia sul mercato interno, decollerà l'operativo più grande di sempre, con oltre 220 partenze settimanali verso 26 destinazioni, tra cui i nuovi voli giornalieri per: Ginevra  (dal 10 aprile), Londra-Gatwick (dal 10 aprile), la ripresa del volo giornaliero per Berlino il 25 maggio. Inoltre, Delta aggiungerà un terzo volo giornaliero (stagionale) per Roma Fiumicino, a partire dal 25 maggio.\r\n\r\nCon circa 800 voli nel picco della programmazione, Delta è il più grande vettore internazionale ad Atlanta. Per l'estate 2023, decollerà il 9 maggio il servizio trisettimanale per Dusseldorf; il collegamento stagionale, cinque volte a settimana, per Edimburgo e la ripresa del servizio trisettimanale per Stoccarda.\r\n\r\nDa Los Angeles la compagnia rilancerà collegamenti verso città che non più servite da anni, tra cui l'aggiunta di un volo giornaliero per Parigi a partire dall'8 maggio; e per Londra-Heathrow a partire dal 25 marzo (rotta non più operata dal 2015).\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Delta accelera sull'Atlantico per l'estate 23. Terzo volo giornaliero sulla Roma-New York","post_date":"2022-09-26T08:47:21+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664182041000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430561","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aegean è tornata all'utile nel secondo trimestre 2022, dopo aver triplicato i ricavi sulla scia della significativa ripresa della domanda. I ricavi sono saliti a 327 milioni di euro, +201% rispetto all'analogo periodo del 2021. \r\n\r\nIl traffico passeggeri è cresciuto del +171% raggiungendo quota 3,3 milioni, con un load factor del 79,2%, 23 punti percentuali in più rispetto al secondo trimestre del 2021. Nei tre mesi da aprile a giugno, Aegean ha operato con livelli di capacità all'86% dei livelli pre-pandemia.\r\n\r\nNonostante il costo del carburante più che raddoppiato (rispetto al 2019), il Gruppo ha registrato un utile prima delle imposte di 17,7 milioni di euro e un profitto netto di 10,8 milioni di euro. Complessivamente, nel primo semestre dell'anno, i ricavi consolidati sono aumentati del 193%, il traffico passeggeri del 187% e i posti disponibili del 101% rispetto al primo semestre del 2021. Nel primo semestre del 2022 le perdite al netto delle imposte sono state pari a 27,7 milioni di euro.\r\n\r\nCommentando i dati del trimestre, il ceo della compagnia Dimitris Gerogiannis, ha sottolineato che \"Questo trend positivo è proseguito durante i mesi estivi, dove abbiamo offerto il 98% del numero di posti pre-pandemia e abbiamo raggiunto load factor dell'84% e 3,2 milioni di passeggeri nei due mesi di luglio e agosto, supportando ulteriormente le nostre previsioni di redditività per l'esercizio 2022\".","post_title":"Aegean torna all'utile nel secondo trimestre. Oltre 3,2 mln di passeggeri fra luglio e agosto","post_date":"2022-09-16T09:06:28+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1663319188000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430542","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Gli stranieri tornano in Italia in massa: nei primi sei mesi del 2022 hanno speso 15,9 miliardi di euro, in aumento del 308% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (3,9 mld). Nel confronto con il primo anno della pandemia (6,2 mld), l'incremento è del 155,1%, grazie ai mesi precedenti l'arrivo del covid (gennaio e febbraio).\r\n\r\nE' quanto emerge dalle tabelle della Banca d'Italia che accompagnano l'indagine sul turismo internazionale. La bilancia dei pagamenti turistica mostra che i turisti italiani andati all'estero, nel primo semestre, hanno speso 9 miliardi, in aumento del 142,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (3,7 mld). L'incremento rispetto ai primi sei mesi del 2020, quando gli italiani hanno speso 5,2 miliardi di euro, è invece del 71%. Il saldo risulta positivo per 6,8 miliardi di euro, un valore che è difficile confrontare con l'anno precedente (159 mln) e con il 2020 (935 mln).\r\nAnalizzando i trimestri emerge che nei primi tre mesi dell'anno la spesa degli stranieri è stata pari a 5,1 miliardi, a cui si sommano 10,8 miliardi del secondo trimestre. Mentre la spesa dei viaggiatori italiani nei primi tre mesi del 2022 è stata di 3,4 miliardi, a cui vanno sommati altri 5,6 miliardi del secondo trimestre.\r\nSecondo Bankitalia lo scorso giugno la bilancia dei pagamenti turistica dell'Italia ha registrato un avanzo di 2,5 miliardi di euro (da 0,4 mld nello stesso mese del 2021), lievemente superiore ai livelli pre-pandemici del 2019. ''Grazie alla completa revoca delle restrizioni all'ingresso'', le entrate turistiche (4,6 miliardi) sono state pari a circa tre volte quelle dell'anno precedente; le uscite (pari a 2,1 miliardi) sono raddoppiate.","post_title":"Bankitalia certifica il boom del turismo straniero. Spesi 15,9 miliardi","post_date":"2022-09-15T14:49:21+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1663253361000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430283","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il consiglio di amministrazione di Toscana Aeroporti ha approvato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2022. Tali risultati mostrano una crescita del +247,2% (rispetto al primo semestre 2021) dei ricavi operativi saliti a 41,4 milioni di euro; ma anche un Ebitda positivo per 4,5 milioni di euro rispetto al valore negativo di 8,3 milioni di euro del primo semestre 2021.\r\n\r\nInfine, l’Indebitamento finanziario netto è risultato pari a 106,2 milioni di euro rispetto ai 98,7 milioni di euro del 31 dicembre 2021 e ai 107,5 milioni di euro del 30 giugno 2021.\r\n\r\nIntanto, nel primo semestre dell’anno sono stati 2,8 milioni i passeggeri gestiti dal Sistema Aeroportuale Toscano, dato in forte crescita (+593%) rispetto allo stesso periodo del 2021, ma ancora in diminuzione del 25,9% rispetto ai volumi pre-Covid del 2019.","post_title":"Toscana Aeroporti: passeggeri e ricavi in aumento nel primo semestre","post_date":"2022-09-12T10:51:30+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1662979890000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"429425","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'industria turistica della Grecia marcia a pieno ritmo e saranno proprio le entrate derivanti dal turismo a contribuire ad alleviare l'impatto dell'impennata dei prezzi dell'energia sulla società.\r\n\r\nIl turismo rappresenta un quinto dell'economia greca e un posto di lavoro su cinque. Secondo quanto dichiarato dal portavoce del governo, Giannis Oikonomou - ripreso da Reuters -  era previsto che quest'anno le entrate del settore avrebbero potuto raggiungere l'80%-90% del livello record registrato nel 2019: ma oggi si spera che si potrà addirittura battere quel record.\r\n\r\n\"A cavallo dei primi giorni di agosto, possiamo vedere che il traffico turistico nel nostro Paese sta registrando un forte slancio, con flussi turistici che superano anche le più ottimistiche previsioni iniziali\", ha dichiarato Oikonomou. \"Gli introiti del turismo stanno permettendo allo Stato di sostenere ulteriormente la società, colpita dalle crisi energetiche e non solo, e di fornire preziose riserve in vista del prossimo inverno\".\r\n\r\nGli arrivi stranieri negli aeroporti del Paese hanno raggiunto i 3.481.000 a giugno, con un aumento del 193% rispetto ai 1.190.000 arrivi del giugno dello scorso anno e circa lo stesso livello del giugno 2019. Questa settimana sono attesi oltre 1 milione di visitatori ad Atene.\r\n\r\nNel 2019 Grecia aveva ospitato la cifra record di 32 milioni di visitatori, con entrate pari a 18 miliardi di euro.","post_title":"Grecia: la forte ripresa turistica contribuisce ad alleviare i costi della crisi energetica","post_date":"2022-08-05T11:31:20+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1659699080000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428981","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"EasyJet amplia il network tra Italia e Portogallo con l'aggiunta di una nuova rotta da Milano Bergamo per Lisbona, operativa dal 30 ottobre 2022 con tre frequenze alla settimana (lunedì, giovedì e domenica). I biglietti saranno in vendita dal prossimo 15 agosto.\r\nDall'inverno quindi la compagnia effettuerà da Milano Bergamo e Malpensa un totale di quattro rotte verso il Portogallo - incluse quelle per Porto e Madeira - per circa 200 mila posti disponibili, pari ad un incremento del 193% rispetto al 2019.\r\nLa capitale portoghese si aggiunge al ventaglio di mete internazionali raggiungibili grazie ai voli easyJet dai passeggeri in partenza dall’aeroporto di Milano Bergamo nei prossimi weekend autunnali e festività invernali, che comprende tra l'altro Amsterdam, Parigi e Londra.","post_title":"EasyJet collegherà Milano Bergamo a Lisbona dal 30 ottobre","post_date":"2022-07-27T12:57:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1658926678000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428705","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Non si fermano gli investimenti degli austriaci di Jp Immobilien in Italia. A pochi giorni dalla notizia dell'acquisizione dell'hotel Milano di Madonna di Campiglio, da riposizionare nel segmento lifestyle, arriva ora quella del Residence del Mare Casa Minelli a Trieste. L'operazione, come nel caso trentino, è stata condotta dalla controllata Jp Hospitality Investors Club. La proprietà si trova nel centro storico, in zona pedonale, nei pressi di piazza Unità d'Italia, vicino al lungomare e al porto. Vanta un totale di 36 appartamenti con angolo cucina per soggiorni short & long stay. L’asset, attualmente un 3 stelle, risulta in buone condizioni ma sarà comunque oggetto di una ristrutturazione leggera, ancora una volta per riposizionarlo come prodotto lifestyle.\r\n\r\nE' questa la quinta acquisizione italiana del gruppo austriaco che, proprio a Trieste, ha tra le altre rilevato a inizio anno da Ferrovie dello Stato il palazzo Compartimentale per 10 milioni di euro. I piani sono quelli di convertire la proprietà in un 4 stelle da 159 camere a marchio 25hours, il secondo del brand Accor-Ennismore in Italia dopo il debutto fiorentino.","post_title":"Focus sull'Italia per l'austriaca Jp Immobilien: acquisito un residence a Trieste","post_date":"2022-07-21T12:05:32+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1658405132000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428414","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Portogallo ha registrato lo scorso maggio un numero di turisti stranieri in aumento di quasi sei volte rispetto allo stesso mese dell'anno scorso, anche se ancora inferiore di circa il 9% rispetto ai livelli precedenti alla pandemia.\r\n\r\nSecondi i dati resi noti dall'Istituto nazionale di statistica (Ine), i turisti sono stati più di 1,58 milioni, rispetto ai circa 274.000 di un anno fa, quando il Paese era ancora soggetto alle restrizioni di viaggio a causa del Covid-19. Nel maggio 2019, invece, il numero si era attestato a 1,73 milioni. Il settore turistico portoghese rappresentava quasi il 15% del prodotto interno lordo prima della pandemia.\r\n\r\nQuanto alla provenienza dei turisti, è la Gran Bretagna a detenere il primo posto con la quota maggiore degli arrivi a maggio (16%), seguita dalla Francia (11,5%); gli Stati Uniti hanno condiviso il terzo posto con Spagna e Germania, ciascuna con il 10% degli arrivi.\r\n\r\nL'Ine ha evidenziato che il settore alberghiero nel suo complesso ha registrato 2,5 milioni di ospiti nel mese di maggio e il fatturato totale degli hotel è aumentato di 3,6 volte, raggiungendo 456,1 milioni di euro (456,7 milioni di dollari). Il mercato nazionale ha contribuito con 1,8 milioni di pernottamenti e i mercati esterni con 4,7 milioni.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Portogallo: il numero dei turisti stranieri cresce in modo significativo","post_date":"2022-07-15T13:04:20+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1657890260000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"427381","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Norvegia sosterrà il piano di Sas per convertire il debito in azioni a determinate condizioni, ma non intende rimanere un azionista a lungo termine, così come dichiarato ieri il ministro dell'Industria Jan Christian Vestre.\r\n\r\nSas, riferisce Reuters, deve allo Stato circa 1,5 miliardi di corone norvegesi (153 milioni di dollari) derivanti da prestiti concessi per affrontare la pandemia Covid-19.\r\n\r\n\"L'annuncio del governo norvegese, relativo alla sua intenzione di sostenere il nostro piano di trasformazione 'Sas Forward' convertendo il suo debito in azioni Sas, è apprezzato e rappresenta un passo importante verso il successo del piano stesso. Il governo norvegese ha anche annunciato che non contribuirà con nuovo capitale\".","post_title":"Sas: il governo della Norvegia disponibile a convertire il debito del vettore in azioni","post_date":"2022-06-29T09:00:32+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1656493232000]}]}}

Lascia un commento