2 October 2022

1592

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Ricerchiamo figura professionale da inserire nel nostro organico per la promozione di hotel/resort. Sede di lavoro Milano. Età 28/35 anni circa. E’ richiesta ottima conoscenza della lingua inglese scritta/parlata e disponibilità a viaggiare. Il candidato/a ideale dovrà avere buone capacità comunicative e relazionali e si occuperà dei rapporti con agenzie di viaggio e tour operator italiani. Contratto a progetto. Se interessati inviare curriculum vitae a : pr.antonellaresmini@tin.it all’attenzione della Direzione


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430816 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Programmazione invernale con più hotel per montagna ed estero, nonché più soluzioni ricettive per il prodotto benessere e i tour organizzati. Ma soprattutto un progetto importante per quanto riguarda il comparto incoming. Gb Viaggi si presenta con tante novità al prossimo Ttg di Rimini, in programma dal 12 al 14 ottobre (padiglione C3 - stand 152):  “Stiamo lavorando per chiudere importanti accordi di collaborazione che agevoleranno le vacanze di molti stranieri che hanno il desiderio di visitare l’Italia almeno una volta nella vita", rivela infatti il direttore commerciale, Domenico Stefanelli.  Ma l'appuntamento con l'evento romagnolo è anche un'occasione "per continuare a confrontarsi positivamente con tutti i colleghi, i partner, i fornitori e cercare insieme soluzioni concrete alle esigenze quotidiane di ogni viaggiatore - conclude lo stesso Stefanelli -. La fiera è infatti un’opportunità preziosa per presentare le tante novità di prodotto e di servizi”. [post_title] => Gb Viaggi al Ttg di Rimini con tante novità, tra cui un importante progetto incoming [post_date] => 2022-09-21T09:17:54+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663751874000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430542 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Gli stranieri tornano in Italia in massa: nei primi sei mesi del 2022 hanno speso 15,9 miliardi di euro, in aumento del 308% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (3,9 mld). Nel confronto con il primo anno della pandemia (6,2 mld), l'incremento è del 155,1%, grazie ai mesi precedenti l'arrivo del covid (gennaio e febbraio). E' quanto emerge dalle tabelle della Banca d'Italia che accompagnano l'indagine sul turismo internazionale. La bilancia dei pagamenti turistica mostra che i turisti italiani andati all'estero, nel primo semestre, hanno speso 9 miliardi, in aumento del 142,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (3,7 mld). L'incremento rispetto ai primi sei mesi del 2020, quando gli italiani hanno speso 5,2 miliardi di euro, è invece del 71%. Il saldo risulta positivo per 6,8 miliardi di euro, un valore che è difficile confrontare con l'anno precedente (159 mln) e con il 2020 (935 mln). Analizzando i trimestri emerge che nei primi tre mesi dell'anno la spesa degli stranieri è stata pari a 5,1 miliardi, a cui si sommano 10,8 miliardi del secondo trimestre. Mentre la spesa dei viaggiatori italiani nei primi tre mesi del 2022 è stata di 3,4 miliardi, a cui vanno sommati altri 5,6 miliardi del secondo trimestre. Secondo Bankitalia lo scorso giugno la bilancia dei pagamenti turistica dell'Italia ha registrato un avanzo di 2,5 miliardi di euro (da 0,4 mld nello stesso mese del 2021), lievemente superiore ai livelli pre-pandemici del 2019. ''Grazie alla completa revoca delle restrizioni all'ingresso'', le entrate turistiche (4,6 miliardi) sono state pari a circa tre volte quelle dell'anno precedente; le uscite (pari a 2,1 miliardi) sono raddoppiate. [post_title] => Bankitalia certifica il boom del turismo straniero. Spesi 15,9 miliardi [post_date] => 2022-09-15T14:49:21+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663253361000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 429961 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Le Maldive hanno accolto 131.863 visitatori internazionali lo scorso agosto, che è stato così l'ottavo mese consecutivo in cui gli arrivi di turisti hanno superato la soglia dei 100.000. La media giornaliera degli arrivi è stata di 4.296 persone. A metà mese l'arcipelago dell'oceano Indiano ha superato quota 1 milione di arrivi da inizio 2022 (1,02 milioni) imboccando così la buona strada per raggiungere l'obiettivo di 1,6 milioni entro il prossimo 31 dicembre. Secondo le statistiche del Ministero del Turismo delle Maldive, il dato rappresenta un aumento del 47,9 rispetto allo stesso periodo del 2021 (695,406 arrivi) e una flessione limitata al 4,8% rispetto al 2019 (1,080,128 arrivi). Il più grande mercato di provenienza è l'India, che ha rappresentato il 14,2% degli arrivi, seguita dal Regno Unito, che ha rappresentato l'11,4% degli arrivi totali per il 2022, mentre al terzo posto si trova la Federazione Russa (11,4% degli arrivi). Nell'elenco dei principali mercati turistici ci sono poi Germania, Italia - che si posiziona al quinto posto con 61,221 arrivi - Stati Uniti, Francia, Arabia Saudita, Spagna e Svizzera. [post_title] => Le Maldive puntano a raggiungere quota 1,6 milioni di turisti entro fine 2022 [post_date] => 2022-09-06T09:30:46+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1662456646000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 429373 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il rallentamento delle grandi ota e delle piattaforme di viaggio come Expedia e Airbnb nel mese di giugno ha rafforzato la posizione di leadership di Booking nel mercato turistico. I primi due hanno visto diminuire le loro visite di circa il 2%, registrando rispettivamente 96 e 98 milioni, secondo i dati forniti da Similarweb a Skift. Booking dal canto suo ha registrato 590 milioni di visite, il 4,7% in più rispetto al mese di maggio. Da aprile l'agenzia registra una forte crescita esponenziale, posizionandosi tra le pagine web a maggior traffico.  Tra le ragioni di queste posizioni disparate c'è l'elevata dipendenza di Airbnb ed Expedia dal mercato statunitense. Questi hanno perso rispettivamente l'1,22% e il 2,2% nelle visite in Nord America, mentre Booking è salito del 5,2% nonostante il suo principale punto di forza sia il continente europeo. Ed è che l'America è un mercato molto volatile. Secondo un rapporto BTIG ripreso da Smarttravel, hanno rilevato diminuzioni del traffico web nelle tre società durante il mese di maggio rispetto al 2019. Inoltre, i dati di occupazione per le case vacanze negli Stati Uniti si sono attestati al 39% nel terzo trimestre, in calo dal 45% nel terzo trimestre del 2021. [post_title] => Booking rafforza la leadership su Expedia e Airbnb [post_date] => 2022-08-04T11:53:38+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1659614018000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 429291 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Emirates celebra i suoi primi 30 anni di attività a Roma Fiumicino: il primo volo della compagnia aerea in Italia è atterrato proprio a Roma il 2 agosto 1992 e, da allora, sono stati 7 milioni i passeggeri che, su oltre 28 mila voli, hanno viaggiato tra Dubai e la capitale italiana. "Tutto è iniziato con soli tre voli settimanali tra Dubai e Roma, nel lontano 1992 - sottolinea Flavio Ghiringhelli, country manager della compagnia aerea in Italia -. Poi a questo importante hotspot si sono aggiunti Milano ad aprile 2000, Venezia a luglio 2007 e Bologna a dicembre 2015. Durante i 30 anni di attività di Emirates in Italia, il nostro impegno nei confronti dei nostri clienti si è rafforzato sempre di più. Continuiamo a essere determinati nel fornire a bordo un altissimo livello di comfort e ospitalità, mettere a disposizione tecnologia innovativa per rendere il viaggio più facile e offrire collegamenti impareggiabili con Dubai e il resto del mondo. Siamo entusiasti di vedere come i nostri clienti continuino a premiarci con la loro fedeltà, permettendoci di celebrare tre decenni di servizio in un mercato chiave come l'Italia. Siamo poi orgogliosi di annunciare che per questa stagione estiva, Emirates opererà i suoi voli per l'Italia come da programma”. “Emirates e Aeroporti di Roma hanno avviato in questi anni un florido rapporto di collaborazione orientato all’eccellenza dell’offerta sia a bordo che a terra grazie allo sviluppo congiunto di servizi esclusivi - ha aggiunto Ivan Bassato, chief aviation officer di Adr -. Il riconoscimento dell’elevato livello qualitativo è confermato dai volumi di traffico conseguiti da Emirates in questi 30 anni”. [post_title] => Emirates celebra il 30° anniversario del primo volo su Roma Fiumicino [post_date] => 2022-08-03T11:39:01+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1659526741000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428906 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => EasyJet contiene le perdite del terzo trimestre: nei tre mesi chiusi lo scorso 30 giugno la compagnia ha infatti registrato un rosso complessivo prima delle imposte di 114 milioni di sterline, un miglioramento di 204 milioni rispetto al 318 milioni di perdite un anno prima. Le entrate totali del gruppo sono aumentate a 1,755 miliardi di sterline (213 milioni l'anno precedente). Le entrate dei passeggeri sono aumentate a 1,152 miliardi di sterline da 152 milioni e i ricavi ancillary sono aumentati a 603 milioni da 61 milioni principalmente grazie all'aumento della capacità. Quest'ultima ha raggiunto l'87% del livello del terzo trimestre del 2019, mentre il load factor ha toccato l'88%. EasyJet prevede che la capacità nel quarto trimestre sarà di circa il 90% rispetto al quarto trimestre del 2019 e stima load factor superiori al 90%.  Quanto ai disagi e disservizi che hanno coinvolti vettori e aeroporti nell'ultimo periodo, la compagnia segnala che "l'impatto sulla capacità e sui costi dell'interruzione rappresenti 'una tantum' quest'estate, e che per i periodi di maggiore traffico del 2023 è prevista una "maggiore resilienza". [post_title] => EasyJet contiene a 114 milioni di sterline le perdite del terzo trimestre [post_date] => 2022-07-26T11:18:10+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1658834290000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428705 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Non si fermano gli investimenti degli austriaci di Jp Immobilien in Italia. A pochi giorni dalla notizia dell'acquisizione dell'hotel Milano di Madonna di Campiglio, da riposizionare nel segmento lifestyle, arriva ora quella del Residence del Mare Casa Minelli a Trieste. L'operazione, come nel caso trentino, è stata condotta dalla controllata Jp Hospitality Investors Club. La proprietà si trova nel centro storico, in zona pedonale, nei pressi di piazza Unità d'Italia, vicino al lungomare e al porto. Vanta un totale di 36 appartamenti con angolo cucina per soggiorni short & long stay. L’asset, attualmente un 3 stelle, risulta in buone condizioni ma sarà comunque oggetto di una ristrutturazione leggera, ancora una volta per riposizionarlo come prodotto lifestyle. E' questa la quinta acquisizione italiana del gruppo austriaco che, proprio a Trieste, ha tra le altre rilevato a inizio anno da Ferrovie dello Stato il palazzo Compartimentale per 10 milioni di euro. I piani sono quelli di convertire la proprietà in un 4 stelle da 159 camere a marchio 25hours, il secondo del brand Accor-Ennismore in Italia dopo il debutto fiorentino. [post_title] => Focus sull'Italia per l'austriaca Jp Immobilien: acquisito un residence a Trieste [post_date] => 2022-07-21T12:05:32+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1658405132000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428678 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' salpata da Tromso, in Norvegia, per la sua crociera inaugurale la Vega. La seconda nave della flotta Swan Hellenic è impegnata in un itinerario artico di esplorazione di undici giorni tra le isole dell'arcipelago delle Svalbard. L'unità da 10.600 tonnellate è dotata di motori a propulsione diesel-elettrica da 5 megawatt con riduzione selettiva catalitica e certificazione polare Pc5. In grado di essere completamente autosufficiente per un periodo di 40 giorni o per 8 mila miglia nautiche, la nave può accogliere 152 ospiti in 76 cabine e suite, la maggior parte delle quali provviste di balconi. Il servizio a bordo è garantito da uno staff composto da 120 persone. In partenza nuovamente da Tromso il prossimo 30 luglio, la Vega proseguirà quindi nelle sue esplorazioni artiche attorno all'arcipelago delle Svalbard e all'Islanda, per raggiungere poi la Groenlandia, il Passaggio a Nord-Ovest e le terre selvagge del Canada del Nord. In autunno inoltrato si muoverà quindi verso la costa Est degli Stati Uniti, per una crociera da 12 giorni che toccherà New York,  Norfolk, Charleston e Miami. Da novembre offrirà viaggi di spedizione culturale della durata compresa tra gli undici e i 21 giorni in Antartide fino al 23 maggio, quando salperà verso la costa Ovest dell'Africa, le isole Canarie e poi l'Europa occidentale, la Bretagna e l'Irlanda, nel percorso che la porterà verso la sua seconda stagione artica. Questa terminerà con una nuova traversata verso la Groenlandia, e la Nuova Scozia, a cui seguiranno itinerari nei Caraibi in Brasile a ottobre 2023. Dopo la Vega e la Minerva (la prima unità della compagnia), la flotta Swan Hellenic si arricchirà presto della Diana, che è già in costruzione presso gli stabilimenti Helsinki Shipyard.    [post_title] => La Vega, seconda nave Swan Hellenic, è salpata da Tromso per la sua crociera inaugurale [post_date] => 2022-07-21T11:08:28+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1658401708000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428397 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Toscana, culla delle bellezze artistiche, naturali e dell'enogastronomia continua a fare innamorare il mondo: sono oltre 50 le nazionalità di provenienza dei turisti che scelgono le dimore di pregio della regione per trascorrere le loro vacanze, rendendola la più rappresentata in termini di bandiere straniere. Secondo quanto riportato dall'Osservatorio Emma Villas, leader italiano nel settore del vacation rental (ossia affitti brevi di ville e tenute di pregio con piscina privata), la Toscana è la regione più amata d'Italia, con 2600 prenotazioni equivalenti a oltre 3400 settimane, sia Italiani che stranieri. Per Emma Villas la Toscana è la prima meta scelta dai vacanzieri internazionali e nazionali, con un tasso di occupazione degli immobili che in alta stagione ha già raggiunto il 90%. Sono ben 50 le nazionalità rappresentate nella regione: si va dall'Arabia Saudita al Brasile, dal Cile alle Bahamas, dal Perù all'Islanda, dal Porto Rico al Messico fino al Kenya.  Al primo posto ci sono gli inglesi (19%), seguono quasi a pari merito i cittadini USA e tedeschi con circa il 14%. La permanenza media nelle dimore di pregio toscane è di 1,32 settimane per un prezzo medio che si attesta intorno ai 5600 euro per prenotazione. «C'è voglia di tornare a visitare le meraviglie dell'Italia e la Toscana – commenta Giammarco Bisogno, fondatore e ceo di Emma Villas -  regione iconica, da sempre sinonimo di bellezza, è la prima regione italiana scelta come meta per le vacanze. Ormai da alcuni anni le ville rappresentano un'opzione di grande appeal per un numero sempre maggiore di clienti rispondendo alle necessità di tutti, sia dei turisti stranieri che di quelli italiani. Sappiamo che chi le sceglie lo fa principalmente per avere una location appartata, immersa nella natura, lontana dal caos ma vicino a luoghi d'interesse». Una survey DOXA realizzata per Emma Villas ha messo in luce come Covid e conflitto in Ucraina stiano condizionando i pensieri di vacanza degli italiani, tanto che quasi 1 su 3 (il 29% del campione intervistato) ha dichiarato di sentirsi più sicuro a restare in Italia. Il 26% invece, valuterà se partire solo a ridosso delle ferie, mentre il 19% pensa, al momento, di rimandare le vacanze. Le dimore esclusive di Emma Villas solo 2 anni fa erano 430 mentre oggi sono più di 500 in tutta Italia. A giugno 2022 si riscontra un incremento nelle settimane prenotate per la stagione del 78% rispetto a quanto si registrava tre anni fa nello stesso periodo per la stagione 2019 (dati pre-pandemia) e un incremento del 76% rispetto alle prenotazioni registrate fino a giugno dello scorso anno per la stagione 2021. Al momento, per il 2022, siamo a oltre 6.300 settimane di vacanza prenotate in tutta Italia. [post_title] => La Toscana e le sue dimore di pregio: meta prediletta dei turisti di oltre 50 nazionalità [post_date] => 2022-07-15T12:04:10+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1657886650000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "1592" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":7,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":76,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430816","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Programmazione invernale con più hotel per montagna ed estero, nonché più soluzioni ricettive per il prodotto benessere e i tour organizzati. Ma soprattutto un progetto importante per quanto riguarda il comparto incoming. Gb Viaggi si presenta con tante novità al prossimo Ttg di Rimini, in programma dal 12 al 14 ottobre (padiglione C3 - stand 152):  “Stiamo lavorando per chiudere importanti accordi di collaborazione che agevoleranno le vacanze di molti stranieri che hanno il desiderio di visitare l’Italia almeno una volta nella vita\", rivela infatti il direttore commerciale, Domenico Stefanelli. \r\n\r\nMa l'appuntamento con l'evento romagnolo è anche un'occasione \"per continuare a confrontarsi positivamente con tutti i colleghi, i partner, i fornitori e cercare insieme soluzioni concrete alle esigenze quotidiane di ogni viaggiatore - conclude lo stesso Stefanelli -. La fiera è infatti un’opportunità preziosa per presentare le tante novità di prodotto e di servizi”.","post_title":"Gb Viaggi al Ttg di Rimini con tante novità, tra cui un importante progetto incoming","post_date":"2022-09-21T09:17:54+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663751874000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430542","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Gli stranieri tornano in Italia in massa: nei primi sei mesi del 2022 hanno speso 15,9 miliardi di euro, in aumento del 308% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (3,9 mld). Nel confronto con il primo anno della pandemia (6,2 mld), l'incremento è del 155,1%, grazie ai mesi precedenti l'arrivo del covid (gennaio e febbraio).\r\n\r\nE' quanto emerge dalle tabelle della Banca d'Italia che accompagnano l'indagine sul turismo internazionale. La bilancia dei pagamenti turistica mostra che i turisti italiani andati all'estero, nel primo semestre, hanno speso 9 miliardi, in aumento del 142,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (3,7 mld). L'incremento rispetto ai primi sei mesi del 2020, quando gli italiani hanno speso 5,2 miliardi di euro, è invece del 71%. Il saldo risulta positivo per 6,8 miliardi di euro, un valore che è difficile confrontare con l'anno precedente (159 mln) e con il 2020 (935 mln).\r\nAnalizzando i trimestri emerge che nei primi tre mesi dell'anno la spesa degli stranieri è stata pari a 5,1 miliardi, a cui si sommano 10,8 miliardi del secondo trimestre. Mentre la spesa dei viaggiatori italiani nei primi tre mesi del 2022 è stata di 3,4 miliardi, a cui vanno sommati altri 5,6 miliardi del secondo trimestre.\r\nSecondo Bankitalia lo scorso giugno la bilancia dei pagamenti turistica dell'Italia ha registrato un avanzo di 2,5 miliardi di euro (da 0,4 mld nello stesso mese del 2021), lievemente superiore ai livelli pre-pandemici del 2019. ''Grazie alla completa revoca delle restrizioni all'ingresso'', le entrate turistiche (4,6 miliardi) sono state pari a circa tre volte quelle dell'anno precedente; le uscite (pari a 2,1 miliardi) sono raddoppiate.","post_title":"Bankitalia certifica il boom del turismo straniero. Spesi 15,9 miliardi","post_date":"2022-09-15T14:49:21+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1663253361000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"429961","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Le Maldive hanno accolto 131.863 visitatori internazionali lo scorso agosto, che è stato così l'ottavo mese consecutivo in cui gli arrivi di turisti hanno superato la soglia dei 100.000. La media giornaliera degli arrivi è stata di 4.296 persone. A metà mese l'arcipelago dell'oceano Indiano ha superato quota 1 milione di arrivi da inizio 2022 (1,02 milioni) imboccando così la buona strada per raggiungere l'obiettivo di 1,6 milioni entro il prossimo 31 dicembre.\r\n\r\nSecondo le statistiche del Ministero del Turismo delle Maldive, il dato rappresenta un aumento del 47,9 rispetto allo stesso periodo del 2021 (695,406 arrivi) e una flessione limitata al 4,8% rispetto al 2019 (1,080,128 arrivi).\r\n\r\nIl più grande mercato di provenienza è l'India, che ha rappresentato il 14,2% degli arrivi, seguita dal Regno Unito, che ha rappresentato l'11,4% degli arrivi totali per il 2022, mentre al terzo posto si trova la Federazione Russa (11,4% degli arrivi). Nell'elenco dei principali mercati turistici ci sono poi Germania, Italia - che si posiziona al quinto posto con 61,221 arrivi - Stati Uniti, Francia, Arabia Saudita, Spagna e Svizzera.","post_title":"Le Maldive puntano a raggiungere quota 1,6 milioni di turisti entro fine 2022","post_date":"2022-09-06T09:30:46+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1662456646000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"429373","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il rallentamento delle grandi ota e delle piattaforme di viaggio come Expedia e Airbnb nel mese di giugno ha rafforzato la posizione di leadership di Booking nel mercato turistico. I primi due hanno visto diminuire le loro visite di circa il 2%, registrando rispettivamente 96 e 98 milioni, secondo i dati forniti da Similarweb a Skift.\r\n\r\nBooking dal canto suo ha registrato 590 milioni di visite, il 4,7% in più rispetto al mese di maggio. Da aprile l'agenzia registra una forte crescita esponenziale, posizionandosi tra le pagine web a maggior traffico. \r\n\r\nTra le ragioni di queste posizioni disparate c'è l'elevata dipendenza di Airbnb ed Expedia dal mercato statunitense. Questi hanno perso rispettivamente l'1,22% e il 2,2% nelle visite in Nord America, mentre Booking è salito del 5,2% nonostante il suo principale punto di forza sia il continente europeo.\r\n\r\nEd è che l'America è un mercato molto volatile. Secondo un rapporto BTIG ripreso da Smarttravel, hanno rilevato diminuzioni del traffico web nelle tre società durante il mese di maggio rispetto al 2019. Inoltre, i dati di occupazione per le case vacanze negli Stati Uniti si sono attestati al 39% nel terzo trimestre, in calo dal 45% nel terzo trimestre del 2021.","post_title":"Booking rafforza la leadership su Expedia e Airbnb","post_date":"2022-08-04T11:53:38+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1659614018000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"429291","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Emirates celebra i suoi primi 30 anni di attività a Roma Fiumicino: il primo volo della compagnia aerea in Italia è atterrato proprio a Roma il 2 agosto 1992 e, da allora, sono stati 7 milioni i passeggeri che, su oltre 28 mila voli, hanno viaggiato tra Dubai e la capitale italiana. \r\n\r\n\"Tutto è iniziato con soli tre voli settimanali tra Dubai e Roma, nel lontano 1992 - sottolinea Flavio Ghiringhelli, country manager della compagnia aerea in Italia -. Poi a questo importante hotspot si sono aggiunti Milano ad aprile 2000, Venezia a luglio 2007 e Bologna a dicembre 2015. Durante i 30 anni di attività di Emirates in Italia, il nostro impegno nei confronti dei nostri clienti si è rafforzato sempre di più. Continuiamo a essere determinati nel fornire a bordo un altissimo livello di comfort e ospitalità, mettere a disposizione tecnologia innovativa per rendere il viaggio più facile e offrire collegamenti impareggiabili con Dubai e il resto del mondo. Siamo entusiasti di vedere come i nostri clienti continuino a premiarci con la loro fedeltà, permettendoci di celebrare tre decenni di servizio in un mercato chiave come l'Italia. Siamo poi orgogliosi di annunciare che per questa stagione estiva, Emirates opererà i suoi voli per l'Italia come da programma”.\r\n\r\n“Emirates e Aeroporti di Roma hanno avviato in questi anni un florido rapporto di collaborazione orientato all’eccellenza dell’offerta sia a bordo che a terra grazie allo sviluppo congiunto di servizi esclusivi - ha aggiunto Ivan Bassato, chief aviation officer di Adr -. Il riconoscimento dell’elevato livello qualitativo è confermato dai volumi di traffico conseguiti da Emirates in questi 30 anni”.","post_title":"Emirates celebra il 30° anniversario del primo volo su Roma Fiumicino","post_date":"2022-08-03T11:39:01+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1659526741000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428906","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"EasyJet contiene le perdite del terzo trimestre: nei tre mesi chiusi lo scorso 30 giugno la compagnia ha infatti registrato un rosso complessivo prima delle imposte di 114 milioni di sterline, un miglioramento di 204 milioni rispetto al 318 milioni di perdite un anno prima. Le entrate totali del gruppo sono aumentate a 1,755 miliardi di sterline (213 milioni l'anno precedente). Le entrate dei passeggeri sono aumentate a 1,152 miliardi di sterline da 152 milioni e i ricavi ancillary sono aumentati a 603 milioni da 61 milioni principalmente grazie all'aumento della capacità. Quest'ultima ha raggiunto l'87% del livello del terzo trimestre del 2019, mentre il load factor ha toccato l'88%.\r\n\r\nEasyJet prevede che la capacità nel quarto trimestre sarà di circa il 90% rispetto al quarto trimestre del 2019 e stima load factor superiori al 90%. \r\n\r\nQuanto ai disagi e disservizi che hanno coinvolti vettori e aeroporti nell'ultimo periodo, la compagnia segnala che \"l'impatto sulla capacità e sui costi dell'interruzione rappresenti 'una tantum' quest'estate, e che per i periodi di maggiore traffico del 2023 è prevista una \"maggiore resilienza\".","post_title":"EasyJet contiene a 114 milioni di sterline le perdite del terzo trimestre","post_date":"2022-07-26T11:18:10+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1658834290000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428705","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Non si fermano gli investimenti degli austriaci di Jp Immobilien in Italia. A pochi giorni dalla notizia dell'acquisizione dell'hotel Milano di Madonna di Campiglio, da riposizionare nel segmento lifestyle, arriva ora quella del Residence del Mare Casa Minelli a Trieste. L'operazione, come nel caso trentino, è stata condotta dalla controllata Jp Hospitality Investors Club. La proprietà si trova nel centro storico, in zona pedonale, nei pressi di piazza Unità d'Italia, vicino al lungomare e al porto. Vanta un totale di 36 appartamenti con angolo cucina per soggiorni short & long stay. L’asset, attualmente un 3 stelle, risulta in buone condizioni ma sarà comunque oggetto di una ristrutturazione leggera, ancora una volta per riposizionarlo come prodotto lifestyle.\r\n\r\nE' questa la quinta acquisizione italiana del gruppo austriaco che, proprio a Trieste, ha tra le altre rilevato a inizio anno da Ferrovie dello Stato il palazzo Compartimentale per 10 milioni di euro. I piani sono quelli di convertire la proprietà in un 4 stelle da 159 camere a marchio 25hours, il secondo del brand Accor-Ennismore in Italia dopo il debutto fiorentino.","post_title":"Focus sull'Italia per l'austriaca Jp Immobilien: acquisito un residence a Trieste","post_date":"2022-07-21T12:05:32+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1658405132000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428678","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' salpata da Tromso, in Norvegia, per la sua crociera inaugurale la Vega. La seconda nave della flotta Swan Hellenic è impegnata in un itinerario artico di esplorazione di undici giorni tra le isole dell'arcipelago delle Svalbard. L'unità da 10.600 tonnellate è dotata di motori a propulsione diesel-elettrica da 5 megawatt con riduzione selettiva catalitica e certificazione polare Pc5. In grado di essere completamente autosufficiente per un periodo di 40 giorni o per 8 mila miglia nautiche, la nave può accogliere 152 ospiti in 76 cabine e suite, la maggior parte delle quali provviste di balconi. Il servizio a bordo è garantito da uno staff composto da 120 persone.\r\n\r\nIn partenza nuovamente da Tromso il prossimo 30 luglio, la Vega proseguirà quindi nelle sue esplorazioni artiche attorno all'arcipelago delle Svalbard e all'Islanda, per raggiungere poi la Groenlandia, il Passaggio a Nord-Ovest e le terre selvagge del Canada del Nord. In autunno inoltrato si muoverà quindi verso la costa Est degli Stati Uniti, per una crociera da 12 giorni che toccherà New York,  Norfolk, Charleston e Miami. Da novembre offrirà viaggi di spedizione culturale della durata compresa tra gli undici e i 21 giorni in Antartide fino al 23 maggio, quando salperà verso la costa Ovest dell'Africa, le isole Canarie e poi l'Europa occidentale, la Bretagna e l'Irlanda, nel percorso che la porterà verso la sua seconda stagione artica. Questa terminerà con una nuova traversata verso la Groenlandia, e la Nuova Scozia, a cui seguiranno itinerari nei Caraibi in Brasile a ottobre 2023.\r\n\r\nDopo la Vega e la Minerva (la prima unità della compagnia), la flotta Swan Hellenic si arricchirà presto della Diana, che è già in costruzione presso gli stabilimenti Helsinki Shipyard.   ","post_title":"La Vega, seconda nave Swan Hellenic, è salpata da Tromso per la sua crociera inaugurale","post_date":"2022-07-21T11:08:28+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1658401708000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428397","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Toscana, culla delle bellezze artistiche, naturali e dell'enogastronomia continua a fare innamorare il mondo: sono oltre 50 le nazionalità di provenienza dei turisti che scelgono le dimore di pregio della regione per trascorrere le loro vacanze, rendendola la più rappresentata in termini di bandiere straniere.\r\n\r\nSecondo quanto riportato dall'Osservatorio Emma Villas, leader italiano nel settore del vacation rental (ossia affitti brevi di ville e tenute di pregio con piscina privata), la Toscana è la regione più amata d'Italia, con 2600 prenotazioni equivalenti a oltre 3400 settimane, sia Italiani che stranieri.\r\n\r\nPer Emma Villas la Toscana è la prima meta scelta dai vacanzieri internazionali e nazionali, con un tasso di occupazione degli immobili che in alta stagione ha già raggiunto il 90%.\r\n\r\nSono ben 50 le nazionalità rappresentate nella regione: si va dall'Arabia Saudita al Brasile, dal Cile alle Bahamas, dal Perù all'Islanda, dal Porto Rico al Messico fino al Kenya.  Al primo posto ci sono gli inglesi (19%), seguono quasi a pari merito i cittadini USA e tedeschi con circa il 14%. La permanenza media nelle dimore di pregio toscane è di 1,32 settimane per un prezzo medio che si attesta intorno ai 5600 euro per prenotazione.\r\n\r\n«C'è voglia di tornare a visitare le meraviglie dell'Italia e la Toscana – commenta Giammarco Bisogno, fondatore e ceo di Emma Villas -  regione iconica, da sempre sinonimo di bellezza, è la prima regione italiana scelta come meta per le vacanze. Ormai da alcuni anni le ville rappresentano un'opzione di grande appeal per un numero sempre maggiore di clienti rispondendo alle necessità di tutti, sia dei turisti stranieri che di quelli italiani. Sappiamo che chi le sceglie lo fa principalmente per avere una location appartata, immersa nella natura, lontana dal caos ma vicino a luoghi d'interesse».\r\n\r\nUna survey DOXA realizzata per Emma Villas ha messo in luce come Covid e conflitto in Ucraina stiano condizionando i pensieri di vacanza degli italiani, tanto che quasi 1 su 3 (il 29% del campione intervistato) ha dichiarato di sentirsi più sicuro a restare in Italia. Il 26% invece, valuterà se partire solo a ridosso delle ferie, mentre il 19% pensa, al momento, di rimandare le vacanze.\r\n\r\nLe dimore esclusive di Emma Villas solo 2 anni fa erano 430 mentre oggi sono più di 500 in tutta Italia. A giugno 2022 si riscontra un incremento nelle settimane prenotate per la stagione del 78% rispetto a quanto si registrava tre anni fa nello stesso periodo per la stagione 2019 (dati pre-pandemia) e un incremento del 76% rispetto alle prenotazioni registrate fino a giugno dello scorso anno per la stagione 2021. Al momento, per il 2022, siamo a oltre 6.300 settimane di vacanza prenotate in tutta Italia.","post_title":"La Toscana e le sue dimore di pregio: meta prediletta dei turisti di oltre 50 nazionalità","post_date":"2022-07-15T12:04:10+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1657886650000]}]}}

Lascia un commento