25 April 2024

Te Moana Tahiti Resort: dove il fascino di Tahiti incontra la cultura e lo sport

[ 0 ]

 

Il Te Moana Tahiti è un resort affacciato sul mare della Polinesia. Gestito da una famigia locale, è stato ribrandizzato e completamente ristrutturato nel corso del 2022 e oggi offre ai suoi ospiti la possibilità di immergersi nella destinazione, ammirandone la bellezza e scoprendone le caratteristiche storiche e culturali.

«Un tempo il nostro arcipelago era noto soprattutto come meta per viaggi di nozze, ma dopo il Covid tutto è cambiato. – sottolinea  Benjamin Archambaud, direttore commerciale del Te Moana – In tanti vogliono scoprire l’essenza di Tahiti e grazie allo staff locale e alla condivisione di esperienze, gli ospiti potranno incontrare il fascino dell’isola: i suoi panorami mozzafiato, le acque cristalline popolate di pesci e le spiagge assolate. Oppure si addentreranno nella natura lussureggiante facendo trekking o e-biking. E poi c’è la cultura: oltre alle testimonianze di popoli antichi, sono numerose le tradizioni sempre attuali come il tatuaggio, la danza o l’acquisto delle nostre perle nere».

Il Te Moana Tahiti Resort, “l’Oceano” nella lingua locale, è una porta d’accesso a questo mondo sorprendente. Affacciato sulla laguna con una spiaggia attrezzata e punto di partenza per le escursioni verso l’interno, ha 120 camere, da 1 a 5 letti. Quelle standard sono per i clienti che si fermano solo una notte, mentre le studio e le suite, dotate anche di cucina, sono ampie e adatte a chi soggiorna nell’hotel più a lungo. Uno dei due ristoranti del resort è gestito dal noto chef Jeremy Martin. Inoltre i prezzi di Tahiti sono inferiori a quelli delle altre isole dell’arcipelago.

«Vorremmo che i to e le adv pensassero al Te Moana per una sosta di qualche giorno a Tahiti nel corso di viaggi combinati nel Pacifico e oggi i turisti hanno compreso che si può visitare la Polinesia in tutte le stagioni. – prosegue Archambaud – Gli italiani apprezzano soprattutto la connessione con il mare: apprezzano le spiagge e gli sport acquatici». E il Te Moana dispone di un diving center, oltre a fronteggiare acque popolate di pesci di ogni dimensione – tra cui delfini e balene – e un’onda mitica, quella Taapuna che si forma vicino al passaggio che collega la laguna all’oceano e testimonia la nascita e la storia del surf. Qui si terranno le competizioni di surf nel corso delle Olimpiadi di Parigi 2024. «Per noi l’Italia è il sesto mercato di riferimento.

Un mercato sempre meno caratterizzato dalla stagionalità rispetto al passato e che sta cambiando la percezione di Tahiti come destinazione: prima l’isola veniva combinata con viaggi negli Stati Uniti o in Giappone, ora è sempre più spesso una meta unica. – conclude il direttore commerciale –  Vogliamo raccontare il fascino della nostra isola e  proteggerla, per questo lavoriamo insieme con Tahiti Tourism e ne condividiamo il messaggio di rilancio della destinazione e di attenzione alla sostenibilità: i nostri clienti pagano 2dollari di eco-fee a notte e la somma raccolta viene devoluta ad associazioni che lavorano in difesa dell’ambiente».

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465990 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Brand Usa racconta le novità turistiche della prossima stagione a Seattle e nello Stato di Washington, con uno sguardo particolare all’inclusività. «Seattle è una città accessibile, aperta a chiunque voglia visitarla e adatta ai portatori di ogni tipo di disabilità - sottolinea Liz Johnson, direttore di Visit Seattle - Negli ultimi 4, 5 anni è cresciuta la consapevolezza del valore dell’inclusività e accessibilità. I siti online della città e dei suoi partners sono ricchi di informazioni in tal senso. Oltre il 10% degli abitanti si riconosce come Lgbtq+. Abbiamo la più grande Pride Parade degli Stati Uniti! Lo Stato di Washington e Seattle sono la porta d’accesso al Pacifico nord-occidentale. La città, nota per la musica, per Amazon e per Starbucks, è abitata da circa 800 mila persone. Non abbiamo voli diretti, ma è possibile volare con British Airways, Delta, Klm e con tutte le maggiori linee aeree. Abbiamo anche un volo di Ait Tahiti Nui in partenza da Parigi che fa uno scalo a Seattle prima di raggiungere Papeete. Siamo poi il punto di partenza delle crociere verso l’Alaska e il molo d’attracco è vicino al centro. «Gli italiani che visitano Seattle sono circa 8.000 ogni anno. Seattle viene chiamata “la città di smeraldo” sia perché si affaccia sulle acque limpide dell’oceano Pacifico sia perché nel territorio abbiamo oltre 300 parchi: siamo una grande area urbana, ma nel mezzo della natura. Tante le attrazioni da visitare, i musei - come il Museum of Pop Culture o il suggestivo Chihuly Garden and Glass Museum - l’area del Pike Place Market, il mercato giornaliero con oltre 500 venditori. Nei ristoranti si possono gustare qualità di pesce provenienti direttamente dall’Alaska, ma si può anche visitare la casa di Tom Hanks in “Insonni a Seattle”! A sole 3h di distanza dalla città ci sono 3 parchi nazionali e in autunno si può raggiungere l’arcipelago delle San Juan Island per osservare il passaggio delle balene e delle orche».   [post_title] => Brand Usa presenta la destinazione Seattle e lo Stato di Washington [post_date] => 2024-04-23T10:09:42+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713866982000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466090 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => EasyJet ha aperto il nuovo programma di formazione per cadetti Generazione easyJet, che consentirà ad aspiranti piloti in possesso di poca esperienza, o anche neofiti, di entrare nella cabina di pilotaggio di un aereo commerciale Airbus A320 in circa due anni, in qualità di co-pilota qualificato. Nel corso della campagna di reclutamento quinquennale avviata dalla compagnia, oltre 1.000 nuovi piloti entreranno a far parte del personale del vettore entro il 2027, con circa 200 posti già disponibili a partire da quest'anno. La formazione si svolge in collaborazione con Cae – partner della compagnia aerea – presso le sedi dell'accademia aeronautica di Gatwick, Milano, Bruxelles o Madrid, mentre le fasi di addestramento al volo si svolgono negli Stati Uniti. Una volta completata con successo la formazione, i diplomati possono iniziare la loro carriera come co-piloti presso la compagnia. Poiché oggi in tutto il mondo solo circa il 6% dei piloti è donna, easyJet continua a impegnarsi attivamente per affrontare questa cruciale sfida del settore, anche attraverso  diverse iniziative come campagne di reclutamento, programmi di visite alle scuole per piloti e la sua Summer Flight School. Grazie a questo costante impegno, oggi ci sono circa 300 donne, di cui 99 comandanti, che volano per la compagnia. Questo è solo l’inizio di un lavoro che easyJet affronta quotidianamente per combattere gli stereotipi di genere e incoraggiare il maggior numero possibile di donne a candidarsi. Per iscriversi al Programma di formazione di easyJet, i cadetti devono aver compiuto 18 anni al momento dell'inizio della formazione e possedere un minimo di 5 certificati generali di istruzione secondaria (Gcse) di grado C o superiore (o equivalente), tra cui matematica, scienze e lingua inglese; non sono richieste qualifiche superiori o lauree. [post_title] => EasyJet: 1.000 nuovi piloti entro il 2027. Aperte le candidature per la formazione dei cadetti [post_date] => 2024-04-23T08:45:49+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713861949000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465932 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_464039" align="alignright" width="300"] Uno scorcio di Genova[/caption] Molte le iniziative per i ponti primaverili all'Acquario di Genova e alla Città dei Bambini e dei Ragazzi. L’Acquario di Genova presenta la nuova vasca delle Mangrovie, propone con l’avvio della bella stagione CrocierAcquario e offre le interessanti esperienze edutainment per approfondire la conoscenza dell’ambiente marino e dei progetti di conservazione della struttura. La Città dei Bambini e dei Ragazzi, arricchita dalle nuove divertenti postazioni dedicate alle Tartarughe Ninja, coinvolge le famiglie in visita con gli speciali Science Snack. Dopo la sala delle Aree Marine Protette, presentata prima di Pasqua, l’Acquario di Genova ha inaugurato la nuova vasca delle Mangrovie, una piccola porzione di mangrovieto che ospita diverse specie coltivate dallo staff della struttura. L’apertura della vasca è l’occasione per annunciare una nuova collaborazione scientifica internazionale tra Università di Milano-Bicocca, Acquario di Genova, Maldives National University e University of Dubai. Presso l’Acquario verranno svolte attività di divulgazione e sensibilizzazione del pubblico su questi preziosi ecosistemi e ricerche scientifiche focalizzate su diverse tematiche. Con l’avvio della bella stagione torna “CrocierAcquario”, l’esperienza che unisce la visita all’Acquario di Genova e l’escursione in battello per seguire le rotte dei mammiferi marini nel cuore del Santuario Pelagos. Le uscite sono previste ogni domenica e mercoledì. Partenze speciali anche giovedì 25, sabato 27 e lunedì 29 aprile. Un biologo a bordo racconta al pubblico tutti i segreti degli animali avvistati ed illustra il codice di comportamento corretto per osservare i cetacei senza disturbare. CrocierAcquario (Acquario di Genova + escursione in battello sulle rotte dei Cetacei) ha un costo di 64 euro per gli adulti, 42 euro per i ragazzi 4/12 anni, gratuito per i bambini 0/3. Nel periodo dei ponti sono disponibili tutte le esperienze edutainment dell’Acquario di Genova: - Il tour “Dietro le quinte”. Gli esperti della struttura conducono i partecipanti in una visita guidata nel dietro le quinte, alla scoperta dei progetti di conservazione e ricerca in cui l’Acquario è impegnato da 30 anni, in visita alle cucine, dove ogni giorno viene preparato il cibo per gli oltre 11.000 esemplari di circa 500 specie ospitati negli exhibit, e negli spazi tecnici che consentono di capire il funzionamento di una struttura così complessa. - “L’esperto con te” – disponibile su prenotazione tutti i giorni - è una visita guidata esclusiva di 2 ore che comprende sia l’osservazione delle vasche espositive, sia l’accesso ad alcune aree tecniche, per un gruppo di max 10 persone (conviventi o amici). È possibile scegliere giorno, ora e tema della visita. - “A tu per tu con i delfini” è l’esperienza, fruibile dai 6 anni di età, per far vivere l’emozione dell’incontro con questi splendidi animali. Accompagnati da un esperto, si ha l’opportunità di conoscere lo staff che ha cura dei delfini e di scoprire come si svolge il suo lavoro anche attraverso la partecipazione ad alcune attività quotidiane. - “A tu per tu con i pinguini” è una speciale esperienza su prenotazione per gruppi di max 5 persone (età minima 6 anni) che, guidati da un biologo, scoprono le attività relative alla gestione e alla cura delle due specie di pinguino ospiti dell’Acquario, assistendo alla distribuzione del cibo da parte dello staff. La Città dei Bambini e dei Ragazzi. Nel primo experience museum in Italia dedicato ai “CINQUE SENSI” i bambini e i ragazzi possono compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta. Alla Città dei Bambini e dei Ragazzi, il percorso esperienziale nelle sei sale tematiche, utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi. Novità primaverile: alla Città dei Bambini e dei Ragazzi sono arrivate le Tartarughe Ninja, le quattro tartarughe antropomorfe. Per arricchire la proposta alle famiglie in visita, nei fine settimana e tutti i giorni dal 25 aprile al 1°maggio sono proposti gli speciali Science Snack, le animazioni guidate dallo staff per approfondire di volta in volta temi diversi in modo coinvolgente e divertente, dedicate in particolare alle Tartarughe Ninja. Sono compresi nella visita e proposti in tutte le fasce orarie (durata di 20 minuti). [post_title] => Acquario di Genova, un ricco calendario tra novità, iniziative e crociere a tema [post_date] => 2024-04-19T12:31:31+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713529891000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465780 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sarà l’elegante Venaria Reale, gioiello nel cuore del Piemonte, la protagonista della grande partenza della 107° edizione del Giro d’Italia 2024 il prossimo 4 maggio. La città, che nel 2025 sarà anche Capitale europea dello sport, offre una combinazione unica di patrimonio culturale e natura, da scoprire in occasione del grande appuntamento sportivo (e non solo) con itinerari da percorrere a piedi o in bici. Si parte all’esplorazione della città dalla Reggia di Venaria Reale, grandioso complesso che con i suoi 80mila metri quadrati di edificio monumentale e 60 ettari di giardini, è uno dei luoghi iconici del nostro Paese. Dichiarata Patrimonio dell’Umanità Unesco nel 1997, è aperta al pubblico dal 2007 dopo essere stata il cantiere di restauro più rilevante d’Europa per i beni culturali. La Reggia vanta alcune delle più alte espressioni del barocco universale: l'incantevole scenario della Sala di Diana progettato da Amedeo di Castellamonte, la solennità della Galleria Grande e della Cappella di Sant’Uberto con l’immenso complesso delle Scuderie, opere settecentesche di Filippo Juvarra, le fastose decorazioni, il celebre Bucintoro e la spettacolare Fontana del Cervo nella Corte d’onore rappresentano la cornice ideale del Teatro di Storia e Magnificenza, il percorso espositivo dedicato ai Savoia che accompagna il visitatore lungo quasi 2.000 metri, tra piano interrato e piano nobile della Reggia. In occasione della partenza del Giro d’Italia la Reggia di Venaria propone per la visita delle tariffe speciali. La visita prosegue nel centro storico: uscendo dalla Torre dell’orologio della Reggia, si attraversa Piazza a Esedra (oggi Piazza della Repubblica) e ci si incammina lungo via Mensa, animata da locali e caffè dove sostare per uno spuntino o assaggiare i prodotti enogastronomici del territorio. Da qui si giunge nella Piazza della SS. Annunziata, elegante piazza e cuore del seicentesco borgo di Venaria Reale. La piazza è dedicata all’Annunciazione di Maria, rappresentata dalle due statue, opera di Giuseppe Maria e Giovanni Domenico Carlone (1678), scultori luganesi, autori anche delle statue dei quattro Evangelisti collocate sempre sulla piazza. Sulla piazza un tempo si affacciavano due locali: Nuova Cernaia (tutt’oggi in attività) e Vecchia Cernaia (ora scomparso), denominati così in ricordo della guerra di Crimea, poiché l'artiglieria impegnata nel conflitto era partita proprio da Venaria. E' possibile spingersi alla scoperta delle vie che si snodano dal centro, cercando i molti scorsi ancora autentici della cittadina. In particolare Via Boglione, che era la sede di alcune attività artigianali com il maniscalco, la tipografia e l’erboristeria, e Via Pavesio, dove ci si immerge ancora una volta nel tempo passato camminando lungo l’edificio delle Corte pagliere, le scuderie e la Cavallerizza Lamarmora. In alternativa chi ama passeggiare nel verde urbano può percorrere i sentieri lungo la Ceronda, l’ampio torrente affluente della Stura che bagna Venaria. Un’esperienza totally green è il Parco della Mandria, un vasto parco naturale che offre splendide opportunità per escursioni, e osservazione della fauna selvatica e rappresenta il principale polmone verde dell’area torinese. Si tratta del più antico e conservato esempio di bosco planiziale (cioè in pianura) del Piemonte. Per la sera non mancano le proposte, tra cui spicca il Teatro della Concordia, cuore culturale dell’intero territorio nord ovest di Torino che compie venti anni di attività proprio nel 2024. Il suo cartellone spazia dalla stand up comedy alla grande prosa, dagli spettacoli per famiglie ai concerti. Ma non manca una tappa per i più golosi. Impossibile partire da Venaria Reale senza aver assaggiato il Canestrello di Altessano, dolce povero ma saporito che già un secolo fa faceva parlare di sé politici e letterati come Michele Lessona, venariese doc e senatore del Regno.         [post_title] => Venaria Reale, meta insolita da scoprire sulla scia del Giro d'Italia [post_date] => 2024-04-18T10:58:22+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713437902000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465788 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Mangia’s Brucoli, Sicily, ha ufficialmente riaperto i battenti il 12 aprile, dopo un'ampia ristrutturazione dell'intera struttura a seguito di un investimento di 27 milioni di euro.  Come anticipato, la riapertura segna di fatto il debutto della struttura siciliana nella Autograph Collection Hotels, parte del portafoglio globale di Marriott Bonvoy: situata nei pressi di un villaggio di pescatori sulla costa orientale della Sicilia, con viste mozzafiato sull'Etna e sul mare, dista soli 40 minuti di auto dall'aeroporto di Catania.  In seguito alla ristrutturazione, ora il resort dispone di una serie di nuove facilities, tra cui una pista da corsa, campi da tennis, beach volley e bocce, oltre ad un campo da calcio e sport acquatici, tra cui canoa e stand up paddle. Il resort ha inoltre tre piscine: la piscina principale, la piscina per adulti e la piscina per famiglie. A disposizione degli ospiti quattro ristoranti alla carta che offrono menù preparati con cura da chef esperti - Donna Floriana Bistrot, Al Grano Pizzeria, Scausu Grill e Kaigan Sushi Bar - oppure gustare un buffet di piatti italiani e internazionali presso il ristorante Mediterra. Hanno inoltre la possibilità di rilassarsi con un drink rinfrescante e uno spuntino al Lime Pool Bar e al Chosquito Bar. Non manca un centro benessere, come pure i negozi mentre per i piccoli ospiti c’è il miniclub. Inoltre, sono stati creati nuovi spazi interni, tra cui una sala di coworking e sale riunioni con una capacità fino a 750 persone, ideali per ospitare eventi Mice. [post_title] => Mangia's Brucoli, Sicily ha riaperto i battenti per la stagione 2024, dopo un'ampia ristrutturazione [post_date] => 2024-04-18T10:33:55+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713436435000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465638 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Fiavet-Confcommercio scrive all’Associazione nazionale presidi esternando le sue  preoccupazioni per la diffusione della lettera pubblicata su diversi media che incita alla preparazione del viaggio di istruzione senza agenzie di viaggio. “Mi chiedo cosa penserebbe l’opinione pubblica se da domani gli agenti di viaggio cominciassero ad insegnare filosofia nelle scuole al posto dei professori” afferma il presidente di Fiavet-Confcommercio Giuseppe Ciminnisi. ”E cosa penserebbero le famiglie degli studenti in viaggio sapendo che i loro figli viaggiano senza le coperture assicurative, l’assistenza  costante delle agenzie di viaggi ed in generale senza tutte le tutele previste per i pacchetti di viaggio organizzati, perché la scuola ha deciso di privarsi del supporto professionale delle imprese che per legge organizzano viaggi in questo Paese ed in tutto il mondo”. Normativa Fiavet-Confcommercio è preoccupata soprattutto per la mancanza di conoscenza, anche nel mondo della a scuola, delle normativa sui viaggi di istruzione, che allo stato vengono affidati sulla base della normativa dei Contratti pubblici, con una selezione comparativa qualità/prezzo, con obblighi stringenti e con una contratto formale di pacchetto turistico disciplinato dal Codice del Turismo. “Mi auguro – conclude Ciminnisi - che la scelta fai da te non sia presa ad esempio, non perché dobbiamo difendere una inesistente “posizione dominante” della categoria, ma perché sarebbe una pratica illegittima e soprattutto dannosa per le Scuole e gli studenti. Dietro ad una offerta per un viaggio di istruzione ci sono mesi di lavoro, studio delle location, acquisizione di preventivi e disponibilità dei fornitori, pianificazione degli itinerari, incontri con i Dirigenti e i Professori, risoluzione di problematiche particolari, solo per ricordare alcune attività. Non credo che si possa barattare un ipotetico risparmio, con la privazione degli studenti delle garanzie di legge e del servizio professionale degli Agenti di viaggio”. [post_title] => Fiavet ai presidi: evitare che i viaggi d'istruzione vengano fatti da abusivi [post_date] => 2024-04-16T13:17:52+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713273472000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465450 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La montagna si conferma strategica per la crescita di Garibaldi Hotels. La stagione invernale si è conclusa con un + 25% rispetto allo stesso periodo del 2023 e mantiene un trend positivo anche per le prenotazioni estive, al momento superiori persino al prodotto mare. “Il Trentino continua a darci grandi soddisfazioni: le abbondanti nevicate della seconda metà di febbraio e l’allungamento della stagione fino a fine marzo, in corrispondenza delle vacanze di Pasqua, hanno permesso ai turisti di sciare in tranquillità e godere delle bellezze della val di Fassa - spiega il direttore generale della compagnia, Fabrizio Prete -. Quest’anno abbiamo riscontrato un forte interesse da parte degli stranieri che sono arrivati numerosi sulle montagne del Trentino. E anche l'estate ci sta dando grandissime soddisfazioni: al momento le prenotazioni che abbiamo per le tre strutture in Trentino superano infatti la Puglia e la Sardegna, che seguono a ruota”. La politica commerciale del gruppo già dallo scorso anno è fortemente improntata verso i mercati internazionali, sviluppando accordi con operatori dell’Est Europa. Ma un forte interesse è arrivato anche da altri paesi come per esempio quello anglosassone. “Il primo test ha portato a risultati positivi e ci siamo attivati con riconferme anche per il prossimo anno attraverso operazioni in garantito”, continua Prete. Oltre al fatturato registra il segno positivo anche la tariffa media con una crescita del 5%, mentre le vendite sono ripartite tra gruppi (+20%), dirette (+ 25%), to e adv (+60%). Sul fronte mare le prenotazioni di Garibaldi Hotels sono partite leggermente prima rispetto allo scorso anno: “Sul pari data siamo a +32%, con un 28% in crescita sulle presenze. Dati che arrivano soprattutto da Puglia e Sardegna, mentre ancora deve decollare la Sicilia che rimane indietro rispetto alle altre proposte mare", conclude Prete. Per quanto riguarda le novità di prodotto dopo la nuova struttura in Sardegna, l’hotel Diana a Santa Teresa di Gallura, il 2024 vedrà il raddoppio di Garibaldi Hotels anche su Roma con un nuovo city hotel.   [post_title] => La montagna spinge le performance di Garibaldi Hotels. In arrivo un nuovo hotel a Roma [post_date] => 2024-04-12T12:48:53+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712926133000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465169 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'occasione per presentare ufficialmente la nascita del nuovo brand Travelpro Network, collaborazione commerciale tra le reti Si Travel, TravelBuy e Pinguino. E' stato questo il cuore della prima convention ufficiale di un progetto lanciato a gennaio di quest'anno. "Dopo anni di percorso a braccetto abbiamo deciso di creare Travelpro Network: un'iniziativa che oggi riunisce dal punto di vista commerciale le nostre tre reti per sviluppare qualcosa di innovativo all'interno del mercato - spiega Simone Aggio, amministratore unico di Si Travel -. Oggi a mio avviso il network perfetto infatti non esiste. Ciò che fa piuttosto la differenza sono gli strumenti e il prodotto messi a disposizione da una realtà dotata di una rete di agenzie che collaborano e condividono. Il nostro obiettivo è perciò quello di offrire una relazione molto stretta con le nostre filiali, investendo in prodotto e sviluppo a disposizione della rete". "Il tutto - prosegue Alfredo Vassalluzzo, fondatore di TravelBuy -, mantenendo in Travelpro quelle che sono le filosofie dei nostri singoli network: il fatto di lavorare in maniera paritaria e complementari in tutto; anche nello sviluppo del prodotto, dedicandovisi in prima persona vista l'esperienza cha abbiamo acquisito durante gli anni come agenti di viaggio. Non solo: ci impegniamo pure a indirizzare le nostre agenzie, che lavorano sempre sotto la nostra responsabilità e sono completamente assistite da noi in qualsiasi problematica che devono affrontare". "C'è una frase che mi piace dire sempre alle nostre filiali - aggiunge Aggio -: è vero che la licenza è nostra ma l'imprenditore sei te. Vuol dire che noi non facciamo la strada per te ma la facciamo con te. Significa condividere un progetto; un percorso per arrivare a un obiettivo". A livello di previsioni future, l'idea è che la crescita debba essere graduale e non esponenziale: "Le agenzie devono essere assistite e le nostre strutture devono essere in grado di offrire la stessa qualità di prodotto e strumenti - conclude Vassalluzzo -. Il nostro core business è certo quello di espanderci, ma soprattutto di far crescere chi ci segue da anni. Dal punto di vista degli operatori, hanno compreso perfettamente la funzionalità di Travelpro, facilitando persino la parte contrattuale in un unico accordo, pur mantenendo l'identità dei propri sotto marchi anche per quanto riguarda le nuove affiliazioni". Al momento Travelpro dispone di circa 200 punti vendita per un fatturato reale attorno agli 80 milioni del 2023. Alla convention capitolina si sono riunite circa 200 agenzie e 32 espositori tra tour operator, compagnie aeree marittime e ferroviarie. Q.F. [post_title] => Travelpro Network: l'obiettivo è certo espandersi, ma ancor di più far crescere gli affiliati [post_date] => 2024-04-09T14:05:35+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712671535000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465094 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Europa incentiva la prenotazione dei voli per l'estate con il lancio della nuova campagna Time to Fly: la campagna è valida per gli acquisti effettuati fino a domenica, 21 aprile. Con la compagnia aerea spagnola si potrà volare in Spagna a partire da 105 euro andata e ritorno, negli Stati Uniti da 398 euro, in America Centrale e ai Caraibi a partire da 571 euro e infine in Sud America a partire da 566 euro. Seguendo lo slogan “Fai come credi… c'è un'offerta per te”, è possibile trovare opportunità uniche per raggiungere alcune delle destinazioni più attraenti per trascorre le vacanze estive come Santo Domingo, Punta Cana, Panama o L'Avana. Time To Fly è disponibile esclusivamente per le tratte di andata e ritorno operate da Air Europa dagli aeroporti di Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia. [post_title] => Air Europa, al via la campagna Time to Fly: tariffe speciali per l'estate in arrivo [post_date] => 2024-04-09T09:15:52+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712654152000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "te moana tahiti" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":18,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":187,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465990","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Brand Usa racconta le novità turistiche della prossima stagione a Seattle e nello Stato di Washington, con uno sguardo particolare all’inclusività.\r\n\r\n«Seattle è una città accessibile, aperta a chiunque voglia visitarla e adatta ai portatori di ogni tipo di disabilità - sottolinea Liz Johnson, direttore di Visit Seattle - Negli ultimi 4, 5 anni è cresciuta la consapevolezza del valore dell’inclusività e accessibilità. I siti online della città e dei suoi partners sono ricchi di informazioni in tal senso. Oltre il 10% degli abitanti si riconosce come Lgbtq+. Abbiamo la più grande Pride Parade degli Stati Uniti! Lo Stato di Washington e Seattle sono la porta d’accesso al Pacifico nord-occidentale. La città, nota per la musica, per Amazon e per Starbucks, è abitata da circa 800 mila persone. Non abbiamo voli diretti, ma è possibile volare con British Airways, Delta, Klm e con tutte le maggiori linee aeree. Abbiamo anche un volo di Ait Tahiti Nui in partenza da Parigi che fa uno scalo a Seattle prima di raggiungere Papeete. Siamo poi il punto di partenza delle crociere verso l’Alaska e il molo d’attracco è vicino al centro.\r\n\r\n«Gli italiani che visitano Seattle sono circa 8.000 ogni anno. Seattle viene chiamata “la città di smeraldo” sia perché si affaccia sulle acque limpide dell’oceano Pacifico sia perché nel territorio abbiamo oltre 300 parchi: siamo una grande area urbana, ma nel mezzo della natura. Tante le attrazioni da visitare, i musei - come il Museum of Pop Culture o il suggestivo Chihuly Garden and Glass Museum - l’area del Pike Place Market, il mercato giornaliero con oltre 500 venditori. Nei ristoranti si possono gustare qualità di pesce provenienti direttamente dall’Alaska, ma si può anche visitare la casa di Tom Hanks in “Insonni a Seattle”! A sole 3h di distanza dalla città ci sono 3 parchi nazionali e in autunno si può raggiungere l’arcipelago delle San Juan Island per osservare il passaggio delle balene e delle orche».\r\n\r\n ","post_title":"Brand Usa presenta la destinazione Seattle e lo Stato di Washington","post_date":"2024-04-23T10:09:42+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1713866982000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466090","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"EasyJet ha aperto il nuovo programma di formazione per cadetti Generazione easyJet, che consentirà ad aspiranti piloti in possesso di poca esperienza, o anche neofiti, di entrare nella cabina di pilotaggio di un aereo commerciale Airbus A320 in circa due anni, in qualità di co-pilota qualificato.\r\nNel corso della campagna di reclutamento quinquennale avviata dalla compagnia, oltre 1.000 nuovi piloti entreranno a far parte del personale del vettore entro il 2027, con circa 200 posti già disponibili a partire da quest'anno.\r\nLa formazione si svolge in collaborazione con Cae – partner della compagnia aerea – presso le sedi dell'accademia aeronautica di Gatwick, Milano, Bruxelles o Madrid, mentre le fasi di addestramento al volo si svolgono negli Stati Uniti. Una volta completata con successo la formazione, i diplomati possono iniziare la loro carriera come co-piloti presso la compagnia.\r\nPoiché oggi in tutto il mondo solo circa il 6% dei piloti è donna, easyJet continua a impegnarsi attivamente per affrontare questa cruciale sfida del settore, anche attraverso  diverse iniziative come campagne di reclutamento, programmi di visite alle scuole per piloti e la sua Summer Flight School.\r\nGrazie a questo costante impegno, oggi ci sono circa 300 donne, di cui 99 comandanti, che volano per la compagnia. Questo è solo l’inizio di un lavoro che easyJet affronta quotidianamente per combattere gli stereotipi di genere e incoraggiare il maggior numero possibile di donne a candidarsi.\r\nPer iscriversi al Programma di formazione di easyJet, i cadetti devono aver compiuto 18 anni al momento dell'inizio della formazione e possedere un minimo di 5 certificati generali di istruzione secondaria (Gcse) di grado C o superiore (o equivalente), tra cui matematica, scienze e lingua inglese; non sono richieste qualifiche superiori o lauree.","post_title":"EasyJet: 1.000 nuovi piloti entro il 2027. Aperte le candidature per la formazione dei cadetti","post_date":"2024-04-23T08:45:49+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713861949000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465932","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_464039\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Uno scorcio di Genova[/caption]\r\n\r\nMolte le iniziative per i ponti primaverili all'Acquario di Genova e alla Città dei Bambini e dei Ragazzi.\r\n\r\nL’Acquario di Genova presenta la nuova vasca delle Mangrovie, propone con l’avvio della bella stagione CrocierAcquario e offre le interessanti esperienze edutainment per approfondire la conoscenza dell’ambiente marino e dei progetti di conservazione della struttura. La Città dei Bambini e dei Ragazzi, arricchita dalle nuove divertenti postazioni dedicate alle Tartarughe Ninja, coinvolge le famiglie in visita con gli speciali Science Snack.\r\n\r\nDopo la sala delle Aree Marine Protette, presentata prima di Pasqua, l’Acquario di Genova ha inaugurato la nuova vasca delle Mangrovie, una piccola porzione di mangrovieto che ospita diverse specie coltivate dallo staff della struttura.\r\n\r\nL’apertura della vasca è l’occasione per annunciare una nuova collaborazione scientifica internazionale tra Università di Milano-Bicocca, Acquario di Genova, Maldives National University e University of Dubai.\r\n\r\nPresso l’Acquario verranno svolte attività di divulgazione e sensibilizzazione del pubblico su questi preziosi ecosistemi e ricerche scientifiche focalizzate su diverse tematiche.\r\n\r\nCon l’avvio della bella stagione torna “CrocierAcquario”, l’esperienza che unisce la visita all’Acquario di Genova e l’escursione in battello per seguire le rotte dei mammiferi marini nel cuore del Santuario Pelagos. Le uscite sono previste ogni domenica e mercoledì. Partenze speciali anche giovedì 25, sabato 27 e lunedì 29 aprile. Un biologo a bordo racconta al pubblico tutti i segreti degli animali avvistati ed illustra il codice di comportamento corretto per osservare i cetacei senza disturbare. CrocierAcquario (Acquario di Genova + escursione in battello sulle rotte dei Cetacei) ha un costo di 64 euro per gli adulti, 42 euro per i ragazzi 4/12 anni, gratuito per i bambini 0/3.\r\n\r\nNel periodo dei ponti sono disponibili tutte le esperienze edutainment dell’Acquario di Genova:\r\n\r\n- Il tour “Dietro le quinte”. Gli esperti della struttura conducono i partecipanti in una visita guidata nel dietro le quinte, alla scoperta dei progetti di conservazione e ricerca in cui l’Acquario è impegnato da 30 anni, in visita alle cucine, dove ogni giorno viene preparato il cibo per gli oltre 11.000 esemplari di circa 500 specie ospitati negli exhibit, e negli spazi tecnici che consentono di capire il funzionamento di una struttura così complessa.\r\n\r\n- “L’esperto con te” – disponibile su prenotazione tutti i giorni - è una visita guidata esclusiva di 2 ore che comprende sia l’osservazione delle vasche espositive, sia l’accesso ad alcune aree tecniche, per un gruppo di max 10 persone (conviventi o amici). È possibile scegliere giorno, ora e tema della visita.\r\n\r\n- “A tu per tu con i delfini” è l’esperienza, fruibile dai 6 anni di età, per far vivere l’emozione dell’incontro con questi splendidi animali. Accompagnati da un esperto, si ha l’opportunità di conoscere lo staff che ha cura dei delfini e di scoprire come si svolge il suo lavoro anche attraverso la partecipazione ad alcune attività quotidiane.\r\n\r\n- “A tu per tu con i pinguini” è una speciale esperienza su prenotazione per gruppi di max 5 persone (età minima 6 anni) che, guidati da un biologo, scoprono le attività relative alla gestione e alla cura delle due specie di pinguino ospiti dell’Acquario, assistendo alla distribuzione del cibo da parte dello staff.\r\n\r\nLa Città dei Bambini e dei Ragazzi. Nel primo experience museum in Italia dedicato ai “CINQUE SENSI” i bambini e i ragazzi possono compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta. Alla Città dei Bambini e dei Ragazzi, il percorso esperienziale nelle sei sale tematiche, utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi.\r\n\r\nNovità primaverile: alla Città dei Bambini e dei Ragazzi sono arrivate le Tartarughe Ninja, le quattro tartarughe antropomorfe.\r\n\r\nPer arricchire la proposta alle famiglie in visita, nei fine settimana e tutti i giorni dal 25 aprile al 1°maggio sono proposti gli speciali Science Snack, le animazioni guidate dallo staff per approfondire di volta in volta temi diversi in modo coinvolgente e divertente, dedicate in particolare alle Tartarughe Ninja. Sono compresi nella visita e proposti in tutte le fasce orarie (durata di 20 minuti).","post_title":"Acquario di Genova, un ricco calendario tra novità, iniziative e crociere a tema","post_date":"2024-04-19T12:31:31+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1713529891000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465780","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sarà l’elegante Venaria Reale, gioiello nel cuore del Piemonte, la protagonista della grande partenza della 107° edizione del Giro d’Italia 2024 il prossimo 4 maggio.\r\n\r\nLa città, che nel 2025 sarà anche Capitale europea dello sport, offre una combinazione unica di patrimonio culturale e natura, da scoprire in occasione del grande appuntamento sportivo (e non solo) con itinerari da percorrere a piedi o in bici.\r\n\r\nSi parte all’esplorazione della città dalla Reggia di Venaria Reale, grandioso complesso che con i suoi 80mila metri quadrati di edificio monumentale e 60 ettari di giardini, è uno dei luoghi iconici del nostro Paese. Dichiarata Patrimonio dell’Umanità Unesco nel 1997, è aperta al pubblico dal 2007 dopo essere stata il cantiere di restauro più rilevante d’Europa per i beni culturali. La Reggia vanta alcune delle più alte espressioni del barocco universale: l'incantevole scenario della Sala di Diana progettato da Amedeo di Castellamonte, la solennità della Galleria Grande e della Cappella di Sant’Uberto con l’immenso complesso delle Scuderie, opere settecentesche di Filippo Juvarra, le fastose decorazioni, il celebre Bucintoro e la spettacolare Fontana del Cervo nella Corte d’onore rappresentano la cornice ideale del Teatro di Storia e Magnificenza, il percorso espositivo dedicato ai Savoia che accompagna il visitatore lungo quasi 2.000 metri, tra piano interrato e piano nobile della Reggia. In occasione della partenza del Giro d’Italia la Reggia di Venaria propone per la visita delle tariffe speciali.\r\n\r\nLa visita prosegue nel centro storico: uscendo dalla Torre dell’orologio della Reggia, si attraversa Piazza a Esedra (oggi Piazza della Repubblica) e ci si incammina lungo via Mensa, animata da locali e caffè dove sostare per uno spuntino o assaggiare i prodotti enogastronomici del territorio.\r\n\r\nDa qui si giunge nella Piazza della SS. Annunziata, elegante piazza e cuore del seicentesco borgo di Venaria Reale. La piazza è dedicata all’Annunciazione di Maria, rappresentata dalle due statue, opera di Giuseppe Maria e Giovanni Domenico Carlone (1678), scultori luganesi, autori anche delle statue dei quattro Evangelisti collocate sempre sulla piazza. Sulla piazza un tempo si affacciavano due locali: Nuova Cernaia (tutt’oggi in attività) e Vecchia Cernaia (ora scomparso), denominati così in ricordo della guerra di Crimea, poiché l'artiglieria impegnata nel conflitto era partita proprio da Venaria.\r\n\r\nE' possibile spingersi alla scoperta delle vie che si snodano dal centro, cercando i molti scorsi ancora autentici della cittadina. In particolare Via Boglione, che era la sede di alcune attività artigianali com il maniscalco, la tipografia e l’erboristeria, e Via Pavesio, dove ci si immerge ancora una volta nel tempo passato camminando lungo l’edificio delle Corte pagliere, le scuderie e la Cavallerizza Lamarmora.\r\n\r\nIn alternativa chi ama passeggiare nel verde urbano può percorrere i sentieri lungo la Ceronda, l’ampio torrente affluente della Stura che bagna Venaria.\r\n\r\nUn’esperienza totally green è il Parco della Mandria, un vasto parco naturale che offre splendide opportunità per escursioni, e osservazione della fauna selvatica e rappresenta il principale polmone verde dell’area torinese. Si tratta del più antico e conservato esempio di bosco planiziale (cioè in pianura) del Piemonte.\r\n\r\nPer la sera non mancano le proposte, tra cui spicca il Teatro della Concordia, cuore culturale dell’intero territorio nord ovest di Torino che compie venti anni di attività proprio nel 2024. Il suo cartellone spazia dalla stand up comedy alla grande prosa, dagli spettacoli per famiglie ai concerti.\r\n\r\nMa non manca una tappa per i più golosi. Impossibile partire da Venaria Reale senza aver assaggiato il Canestrello di Altessano, dolce povero ma saporito che già un secolo fa faceva parlare di sé politici e letterati come Michele Lessona, venariese doc e senatore del Regno.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Venaria Reale, meta insolita da scoprire sulla scia del Giro d'Italia","post_date":"2024-04-18T10:58:22+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1713437902000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465788","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Mangia’s Brucoli, Sicily, ha ufficialmente riaperto i battenti il 12 aprile, dopo un'ampia ristrutturazione dell'intera struttura a seguito di un investimento di 27 milioni di euro. \r\nCome anticipato, la riapertura segna di fatto il debutto della struttura siciliana nella Autograph Collection Hotels, parte del portafoglio globale di Marriott Bonvoy: situata nei pressi di un villaggio di pescatori sulla costa orientale della Sicilia, con viste mozzafiato sull'Etna e sul mare, dista soli 40 minuti di auto dall'aeroporto di Catania. \r\n\r\nIn seguito alla ristrutturazione, ora il resort dispone di una serie di nuove facilities, tra cui una pista da corsa, campi da tennis, beach volley e bocce, oltre ad un campo da calcio e sport acquatici, tra cui canoa e stand up paddle. Il resort ha inoltre tre piscine: la piscina principale, la piscina per adulti e la piscina per famiglie.\r\nA disposizione degli ospiti quattro ristoranti alla carta che offrono menù preparati con cura da chef esperti - Donna Floriana Bistrot, Al Grano Pizzeria, Scausu Grill e Kaigan Sushi Bar - oppure gustare un buffet di piatti italiani e internazionali presso il ristorante Mediterra. Hanno inoltre la possibilità di rilassarsi con un drink rinfrescante e uno spuntino al Lime Pool Bar e al Chosquito Bar.\r\nNon manca un centro benessere, come pure i negozi mentre per i piccoli ospiti c’è il miniclub. Inoltre, sono stati creati nuovi spazi interni, tra cui una sala di coworking e sale riunioni con una capacità fino a 750 persone, ideali per ospitare eventi Mice.","post_title":"Mangia's Brucoli, Sicily ha riaperto i battenti per la stagione 2024, dopo un'ampia ristrutturazione","post_date":"2024-04-18T10:33:55+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1713436435000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465638","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Fiavet-Confcommercio scrive all’Associazione nazionale presidi esternando le sue  preoccupazioni per la diffusione della lettera pubblicata su diversi media che incita alla preparazione del viaggio di istruzione senza agenzie di viaggio.\r\n\r\n“Mi chiedo cosa penserebbe l’opinione pubblica se da domani gli agenti di viaggio cominciassero ad insegnare filosofia nelle scuole al posto dei professori” afferma il presidente di Fiavet-Confcommercio Giuseppe Ciminnisi. ”E cosa penserebbero le famiglie degli studenti in viaggio sapendo che i loro figli viaggiano senza le coperture assicurative, l’assistenza  costante delle agenzie di viaggi ed in generale senza tutte le tutele previste per i pacchetti di viaggio organizzati, perché la scuola ha deciso di privarsi del supporto professionale delle imprese che per legge organizzano viaggi in questo Paese ed in tutto il mondo”.\r\nNormativa\r\nFiavet-Confcommercio è preoccupata soprattutto per la mancanza di conoscenza, anche nel mondo della a scuola, delle normativa sui viaggi di istruzione, che allo stato vengono affidati sulla base della normativa dei Contratti pubblici, con una selezione comparativa qualità/prezzo, con obblighi stringenti e con una contratto formale di pacchetto turistico disciplinato dal Codice del Turismo.\r\n\r\n“Mi auguro – conclude Ciminnisi - che la scelta fai da te non sia presa ad esempio, non perché dobbiamo difendere una inesistente “posizione dominante” della categoria, ma perché sarebbe una pratica illegittima e soprattutto dannosa per le Scuole e gli studenti. Dietro ad una offerta per un viaggio di istruzione ci sono mesi di lavoro, studio delle location, acquisizione di preventivi e disponibilità dei fornitori, pianificazione degli itinerari, incontri con i Dirigenti e i Professori, risoluzione di problematiche particolari, solo per ricordare alcune attività. Non credo che si possa barattare un ipotetico risparmio, con la privazione degli studenti delle garanzie di legge e del servizio professionale degli Agenti di viaggio”.","post_title":"Fiavet ai presidi: evitare che i viaggi d'istruzione vengano fatti da abusivi","post_date":"2024-04-16T13:17:52+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1713273472000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465450","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La montagna si conferma strategica per la crescita di Garibaldi Hotels. La stagione invernale si è conclusa con un + 25% rispetto allo stesso periodo del 2023 e mantiene un trend positivo anche per le prenotazioni estive, al momento superiori persino al prodotto mare. “Il Trentino continua a darci grandi soddisfazioni: le abbondanti nevicate della seconda metà di febbraio e l’allungamento della stagione fino a fine marzo, in corrispondenza delle vacanze di Pasqua, hanno permesso ai turisti di sciare in tranquillità e godere delle bellezze della val di Fassa - spiega il direttore generale della compagnia, Fabrizio Prete -. Quest’anno abbiamo riscontrato un forte interesse da parte degli stranieri che sono arrivati numerosi sulle montagne del Trentino. E anche l'estate ci sta dando grandissime soddisfazioni: al momento le prenotazioni che abbiamo per le tre strutture in Trentino superano infatti la Puglia e la Sardegna, che seguono a ruota”.\r\n\r\nLa politica commerciale del gruppo già dallo scorso anno è fortemente improntata verso i mercati internazionali, sviluppando accordi con operatori dell’Est Europa. Ma un forte interesse è arrivato anche da altri paesi come per esempio quello anglosassone. “Il primo test ha portato a risultati positivi e ci siamo attivati con riconferme anche per il prossimo anno attraverso operazioni in garantito”, continua Prete. Oltre al fatturato registra il segno positivo anche la tariffa media con una crescita del 5%, mentre le vendite sono ripartite tra gruppi (+20%), dirette (+ 25%), to e adv (+60%).\r\n\r\nSul fronte mare le prenotazioni di Garibaldi Hotels sono partite leggermente prima rispetto allo scorso anno: “Sul pari data siamo a +32%, con un 28% in crescita sulle presenze. Dati che arrivano soprattutto da Puglia e Sardegna, mentre ancora deve decollare la Sicilia che rimane indietro rispetto alle altre proposte mare\", conclude Prete. Per quanto riguarda le novità di prodotto dopo la nuova struttura in Sardegna, l’hotel Diana a Santa Teresa di Gallura, il 2024 vedrà il raddoppio di Garibaldi Hotels anche su Roma con un nuovo city hotel.\r\n\r\n ","post_title":"La montagna spinge le performance di Garibaldi Hotels. In arrivo un nuovo hotel a Roma","post_date":"2024-04-12T12:48:53+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1712926133000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465169","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'occasione per presentare ufficialmente la nascita del nuovo brand Travelpro Network, collaborazione commerciale tra le reti Si Travel, TravelBuy e Pinguino. E' stato questo il cuore della prima convention ufficiale di un progetto lanciato a gennaio di quest'anno. \"Dopo anni di percorso a braccetto abbiamo deciso di creare Travelpro Network: un'iniziativa che oggi riunisce dal punto di vista commerciale le nostre tre reti per sviluppare qualcosa di innovativo all'interno del mercato - spiega Simone Aggio, amministratore unico di Si Travel -. Oggi a mio avviso il network perfetto infatti non esiste. Ciò che fa piuttosto la differenza sono gli strumenti e il prodotto messi a disposizione da una realtà dotata di una rete di agenzie che collaborano e condividono. Il nostro obiettivo è perciò quello di offrire una relazione molto stretta con le nostre filiali, investendo in prodotto e sviluppo a disposizione della rete\".\r\n\r\n\"Il tutto - prosegue Alfredo Vassalluzzo, fondatore di TravelBuy -, mantenendo in Travelpro quelle che sono le filosofie dei nostri singoli network: il fatto di lavorare in maniera paritaria e complementari in tutto; anche nello sviluppo del prodotto, dedicandovisi in prima persona vista l'esperienza cha abbiamo acquisito durante gli anni come agenti di viaggio. Non solo: ci impegniamo pure a indirizzare le nostre agenzie, che lavorano sempre sotto la nostra responsabilità e sono completamente assistite da noi in qualsiasi problematica che devono affrontare\". \"C'è una frase che mi piace dire sempre alle nostre filiali - aggiunge Aggio -: è vero che la licenza è nostra ma l'imprenditore sei te. Vuol dire che noi non facciamo la strada per te ma la facciamo con te. Significa condividere un progetto; un percorso per arrivare a un obiettivo\".\r\n\r\nA livello di previsioni future, l'idea è che la crescita debba essere graduale e non esponenziale: \"Le agenzie devono essere assistite e le nostre strutture devono essere in grado di offrire la stessa qualità di prodotto e strumenti - conclude Vassalluzzo -. Il nostro core business è certo quello di espanderci, ma soprattutto di far crescere chi ci segue da anni. Dal punto di vista degli operatori, hanno compreso perfettamente la funzionalità di Travelpro, facilitando persino la parte contrattuale in un unico accordo, pur mantenendo l'identità dei propri sotto marchi anche per quanto riguarda le nuove affiliazioni\". Al momento Travelpro dispone di circa 200 punti vendita per un fatturato reale attorno agli 80 milioni del 2023. Alla convention capitolina si sono riunite circa 200 agenzie e 32 espositori tra tour operator, compagnie aeree marittime e ferroviarie.\r\n\r\nQ.F.","post_title":"Travelpro Network: l'obiettivo è certo espandersi, ma ancor di più far crescere gli affiliati","post_date":"2024-04-09T14:05:35+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1712671535000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465094","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air Europa incentiva la prenotazione dei voli per l'estate con il lancio della nuova campagna Time to Fly: la campagna è valida per gli acquisti effettuati fino a domenica, 21 aprile. Con la compagnia aerea spagnola si potrà volare in Spagna a partire da 105 euro andata e ritorno, negli Stati Uniti da 398 euro, in America Centrale e ai Caraibi a partire da 571 euro e infine in Sud America a partire da 566 euro.\r\n\r\nSeguendo lo slogan “Fai come credi… c'è un'offerta per te”, è possibile trovare opportunità uniche per raggiungere alcune delle destinazioni più attraenti per trascorre le vacanze estive come Santo Domingo, Punta Cana, Panama o L'Avana. Time To Fly è disponibile esclusivamente per le tratte di andata e ritorno operate da Air Europa dagli aeroporti di Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia.","post_title":"Air Europa, al via la campagna Time to Fly: tariffe speciali per l'estate in arrivo","post_date":"2024-04-09T09:15:52+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712654152000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti