25 July 2024

Arsenale acquisisce l’Hotel de La Minerve di Roma. Sarà ribrandizzato Orient Express

[ 0 ]

Seconda operazione per Arsenale, la società nata dalla partnership rinforzata tra Nicola Bulgari e Paolo Barletta, che mira a effettuare investimenti alberghieri in equity per circa 230 milioni di euro nei prossimi cinque anni. Dopo l’acquisizione del Santavenere di Maratea, la cui gestione è stata affidata alla famiglia Melpignano, arriva infatti ora l’annuncio di un nuovo accordo preliminare per il passaggio di mano del veicolo che controlla lo storico Hotel de La Minerve di Roma: l’operazione prevede la completa ristrutturazione dell’edificio del diciassettesimo secolo. Al termine dei lavori, stimato per Natale 2023, l’albergo sarà ribrandizzato Orient Express (gruppo Accor).

Il contratto è stato stilato con la famiglia Billi, proprietaria e gestore dell’Hotel de La Minerve da 30 anni. Il cronoprogramma prevede che l’albergo rimanga operativo per tutto il 2021 sotto la guida e la gestione della famiglia, prima dell’inizio del processo di ristrutturazione di 20 mesi, che inizierà a partire dal 2022.

All’accordo hanno lavorato lo studio legale Gianni & Origoni con i partner Luciano Acciari e Massimiliano Macaione, nonché l’avvocato Aldo Turella per Arsenale spa e lo studio legale Bdl con il partner Maurizio Pinnarò e Alessandra Marangelli per la famiglia Billi. Advisor fiscale di Arsenale è lo studio Bk di Luca Benigni con i partner Pierluigi Bogoni, Michela Carbellin e Federica Pieretto, mentre per la famiglia Billi, lo studio Legalitex con i partner Alberto De Nigro e Massimo Baglioni.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 472156 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Un obiettivo da tempo perseguito, che apre una nuova stagione di scambi e relazioni con la Cina e l’Estremo Oriente»: Enrico Marchi, presidente del gruppo Save, sottolinea il valore del decollo - il 26 settembre - del collegamento diretto da Venezia a Shanghai operato da China Eastern Airlines. Il 2019 per il Marco Polo è stato l’anno di massima espressione del mercato cinese: il totale passeggeri che, attraverso voli in coincidenza, aveva volato tra Venezia e la Cina era stato di oltre 150.000 persone. Il nuovo volo su Shanghai, che nel primo anno si prevede trasporterà circa 70.000 passeggeri, stimolerà in tempi brevi i flussi da Venezia per l’intera Cina e oltre. Il Nord-est è la prima aerea del nostro Paese per numero di turisti in arrivo dalla Cina. Uno studio dell’Enit realizzato ad aprile 2023 evidenzia come, per i viaggiatori cinesi, Venezia e Verona insieme costituiscano il 67% delle preferenze di viaggio in Italia.  «La conferma del volo su Shanghai segna per l’aeroporto di Venezia l’avvio di una nuova stagione di scambi e relazioni con la Cina e l’Estremo Oriente - osserva Marchi -. Per il nostro gruppo rappresenta un traguardo sul quale ci siamo concentrati con convinzione e tenacia, raggiunto in un anno che possiamo definire simbolico, dedicato a Marco Polo (ricorrono nel 2024 i 700 anni dalla sua morte, ndr) e al suo storico contributo nello sviluppo dei rapporti con la Cina. Per Venezia e l’ampio territorio servito dall’aeroporto, il collegamento non-stop di China Eastern costituisce un valore aggiunto, permettendo di raggiungere Shanghai in circa dodici ore, con un risparmio del 40% di tempo rispetto a soluzioni di viaggio che comportano più passaggi, garantendo nel contempo una capillarità di prosecuzioni all’interno del vasto mercato cinese». I voli, che saranno operati tre volte alla settimana lungo tutto l'arco dell'anno, sono già in vendita, dopo il recente viaggio a Shanghai di Marchi e del direttore sviluppo aviation, Camillo Bozzolo a Shanghai e l'ottenimento del via libera da parte di Caac (Civil Aviation Authority China) ed Enac. [post_title] => Save, Marchi: «Grandi attese dalla Venezia-Shanghai di China Eastern Airlines» [post_date] => 2024-07-24T11:49:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721821781000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 472128 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => New entry in casa Bzar Hotel&Co che acquisisce la gestione del Metropole Taormina, a sua volta recentemente passato nelle mani di un gruppo di investitori milanesi. Situata in corso Umberto, tra le mura di un palazzo storico risalente al tredicesimo secolo e sede della prima locanda cittadina, la struttura è stata riposizionata nel segmento 5 stelle e offre 25 camere e suite.  Presente pure il ristorante dallo stile mediterraneo Bellevue Bistrot, che sulla terrazza celebra il gusto delle antiche ricette siciliane accompagnando i piatti con note di musica jazz o del resident dj. Il bar diventa invece Rooftop Bellevue by Damiani, grazie a una partnership con la celebre gioielleria piemontese. A completare l'offerta, una piscina vista mare con pool bar per gli aperitivi al tramonto, nonché una spa che occupa la parte più antica dell’hotel. Il gruppo Bzar Hotel & Co è attualmente in fase di forte espansione: tra le ultime new entry, il debutto a Firenze con The Galileo Hotel, 3 stelle da 31 camere, che nasce all’interno di un antico palazzo di tre piani nei pressi del quartiere San Lorenzo. L'attuale pipeline della compagnia comprende inoltre il 4 stelle da 13 chiavi Prassede Palace Hotel di Roma, il 3 stelle da 55 stanze hotel Belvedere di Ostia, un  boutique hotel nei pressi di piazza Navona, sempre nella capitale, e un albergo a Milano. [gallery ids="472137,472138,472139"] [post_title] => Bzar continua a crescere: acquisita la gestione del Metropole di Taormina [post_date] => 2024-07-24T10:48:52+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721818132000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 472027 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con qualche mese di ritardo rispetto a quanto previsto ma ha finalmente aperto a Folgarida, in Trentino, Armon: primo ski resort a 4 stelle del gruppo Greenblu Hotels & Resorts. La struttura, di oltre 100 camere e già nota con il nome di hotel Annamaria, è stata oggetto di un importante progetto di riqualificazione e riposizionamento. La sua offerta include anche sala ristorante, bar bistrot, area wellness, palestra, piscina e area giochi per bambini. La location è strategica: l’asset, infatti, si trova a soli 100 metri dal grande impianto di risalita del rinomato comprensorio Campiglio-Dolomiti di Brenta, vicino alle migliori località sciistiche della regione. Per la sua gestione Greenblu ha siglato un contratto di affitto di ramo d'azienda con la proprietà Pendragon Mountain, a sua volta parte del Pendragon Real Estate Fund, fondo d’investimento con focus su asset hospitality in Trentino, Sardegna e Francia. L’intero processo è stato seguito dal dipartimento hospitality di Wcg-World Capital Group, advisor sia della proprietà, sia del tenant. “Per noi è fondamentale creare nuove partnership - ha dichiarato Cristina Gentile, senior real estate consultant hospitality di Wcg - tra i protagonisti dell’industria alberghiera, che siano investitori o operatori alberghieri. Il deal tra Pendragon Mountain e Greenblu Hotels & Resorts ne è un virtuoso esempio. Siamo felici di assistere alla valorizzazione di Armon, sia in termini di qualità dell’asset, sia di riposizionamento commerciale della struttura". [post_title] => Aperto il primo ski resort Greenblu nel comprensorio Campiglio-Dolomiti di Brenta [post_date] => 2024-07-23T11:34:59+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721734499000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471978 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Autentico Hotels annuncia l’ingresso di una nuova struttura, la quarta in Toscana, che va a completare l’offerta portando a 19 il numero di hotels di pregio in portfolio su tutto il territorio nazionale. La Monastica Resort & Spa, è un nuovo ed esclusivo boutique hotel a 5 stelle ricavato da un antico monastero del XVI secolo, situato in un borgo medievale abitato. A mezz’ora dalla Versilia, tra Lucca e Pistoia, offre 19 camere e suite, il ristorante gourmet Devoti, parte del quale allestito nella scenografica ex chiesa del monastero, e una Spa di charme con una piscina ad uso esclusivo scavata nella roccia e un percorso esperienziale nei giardini con vasca idromassaggio. «Con l’ingresso di questo favoloso resort - commenta Mario Cardone CEO di Autentico Hospitality - confermiamo lo standard elevatissimo e la gestione familiare in armonia con il contesto naturale, caratteristiche peculiari per far parte del nostro club. I proprietari di questo resort hanno saputo preservare non solo l'architettura dell'edificio, ma anche i suoi tesori storico-artistici. I disegni murali restaurati del monastero, ad esempio, immagini di oltre 400 anni fa, ora si armonizzano con l'arredamento moderno di altissimo livello». «La Monastica Resort & Spa è la 19esima struttura top sotto la bandiera di Autentico Hotels – conclude Cardone - che va così a completare il ventaglio di proposte, sempre più ampio e variegato per offrire un’esperienza autentica e di elevata qualità». «Sono certa porterà nuovi stimoli e sicura soddisfazione reciproca - commenta la proprietaria de La Monastica Resort & Spa, Stefania Arrighetti - Al nostro esordio nel settore dell’hotellerie io e mio padre, con il quale sto sviluppando questo progetto di famiglia, ritenevamo importante salvaguardare la nostra unicità e abbiamo trovato in Autentico Hotels un valido partner che ci permettesse di dare risalto alla nostra struttura e allo stesso tempo di avvantaggiarci di un sistema collaudato e in continua evoluzione, di promozione e distribuzione su misura di hotel con caratteristiche affini alle nostre. Abbiamo investito nella personalizzazione di ogni singola camera e suite e nella realizzazione di ambienti che, seppur di uso comune, emanano ogni volta una loro individualità: vogliamo che questa nostra peculiarità si rispecchi anche nel nostro modo di farci conoscere dalla clientela. Siamo convinti che il cliente al quale ci rivolgiamo sia alla ricerca di proposte che rispondano al suo desiderio di lusso ed esclusività, di bellezza e originalità, per questo abbiamo condiviso il progetto di Autentico Hotels». La nuova struttura in Toscana rappresenta un'importante aggiunta che testimonia l'impegno costante di Autentico nella cura e nell'innovazione nel settore dell'ospitalità.   [post_title] => Autentico Hotels, la Monastica Resort rafforza l'offerta in Toscana [post_date] => 2024-07-23T11:29:33+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721734173000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 472008 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiama Nh Collection Samui la struttura di debutto dell'omonimo brand in Thailandia. L'hotel aprirà il 1° gennaio 2025, a seguito del rinnovamento della proprietà Peace Resort Samui. Dopo l'annuncio dell'Nh di Bangkok, prosegue quindi la politica Minor, che punta a sviluppare i propri marchi di origine spagnola in Oriente. Le 122 camere dell'albergo di Koh Samui sono situate in una posizione strategica lungo la riva settentrionale dell'isola, direttamente sulla spiaggia di Bophut ai piedi di una collina: un rifugio di tranquillità, nelle vicinanze di una zona con negozi e intrattenimento. Originariamente fondata nel 1977 dalla famiglia Pupaiboon, la proprietà è stata gestita in modo indipendente, diventando una destinazione turistica popolare per generazioni di thailandesi e ospiti internazionali. A soli 400 metri dall'Nh Collection Samui, opera inoltre un’altra struttura parte del portfolio Minor, l'Anantara Bophut Koh Samui Resort, che offre una serie di alternative upscale per il tempo libero e la ristorazione, oltre all'opportunità di condividere servizi e vantaggi aggiuntivi. L'Nh Collection Samui dispone di un mix di camere deluxe, bungalow e ville, alcune delle quali con piscina privata e accesso diretto alla spiaggia. Il ristorante, aperto tutto il giorno, serve piatti locali e internazionali con vista sull'oceano. Il bar è situato tra la piscina e la spiaggia, mentre il lobby-side Indigo Lounge è un'oasi di tè e dolci. Gli amanti del pesce e della carne possono anche richiedere un'esperienza privata con barbecue in villa. A completare l'offerta un centro fitness e uno di sport acquatici e attrazioni per bambini e ragazzi, come cinema e area giochi all'aperto, nonché spazi per riunioni ed eventi. "Siamo entusiasti di collaborare con la famiglia Pupaiboon per portare il primo hotel Nh Collection in Thailandia, parte dell'espansione del brand al di fuori dell'Europa e delle Americhe - sottolinea Mark O'Sullivan, vice president of operations, Bangkok, Samui, Chiang Mai e Chiang Rai -. I nostri progetti per il resort includono un ulteriore potenziale sviluppo, tra cui ville indipendenti e unità residenziali". L'aeroporto di Samui dista circa 15-20 minuti di auto. Il Nathon Pier, che collega Koh Samui a Bangkok, Phuket, Koh Phangan e altre destinazioni popolari, è raggiungibile in 25 minuti di auto. L'Nh Collection Samui entra è la quinta proprietà Minor sull'isola e si aggiunge alle oltre venti in Thailandia. [gallery ids="472011,472012,472013"] [post_title] => Il brand Nh Collection debutta in Thailandia a Koh Samui [post_date] => 2024-07-23T10:41:19+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721731279000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471931 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Partirà a ottobre 2024 la quarta edizione di Sensory Academy Management, che quest'anno beneficerà anche di una collaborazione con il Sole 24 Ore Formazione: il progetto formativo, ideato da Sara Abdel Masih (già presidente dell'Associazione direttori d'albergo Lombardia), è nato dalle suggestioni del mondo dell’hospitality del lusso ma è stato pensato per chi opera in tutti i settori di attività. Il programma, destinato a un gruppo di 20, massimo 25 persone,  si declina quest'anno in tre appuntamenti organizzati a Milano e a Dubai. La prima tappa, dal 12 al 13 ottobre, si svolgerà quindi nel Four Seasons del capoluogo lombardo: i partecipanti lavoreranno su introduzione e orientamento al lusso e su acume sensoriale e comunicazione strategica. A Dubai dal 10 al 14 novembre 2024, gli iscritti vivranno invece un’esperienza in un ambiente esclusivo e stimolante. Il programma prevede un esercizio sensoriale e una visual experience presso la struttura che accoglie il gruppo; una morning mindfulness e al termine delle giornate il sunset meeting, il momento della raccolta delle suggestioni emerse durante l’esperienza svolto all’aperto, con i colori del tramonto; e ancora l'olfactory experience e un tour presso l'Atlantis The Royal, il Jumeirah Al Qasr hotel, il Bulgari hotel e l'Armani hotel. Accanto a Sara Abdel Masih in tutti gli appuntamenti si alterneranno docenti e formatori con un solido background professionale e un approccio personale distintivo. Tra loro, Stefano Barni, head of visual merchandising and creativity di Tod’s, ed Enrico Galletti, giornalista di Rtl 102.5 e collaboratore del Corriere della Sera e di Forbes. Il terzo incontro è infine organizzato in partnership con il Sole 24 Ore Formazione e si svolgerà presso la sede del quotidiano a Milano. Le giornate del 13 e 14 dicembre 2024, aperte anche a chi non partecipa all'intero percorso, avranno la formula del bootcamp con sessioni interattive, case study, attività pratiche e simulazioni dedicate specificatamente alle tematiche della programmazione neuro-linguistica (pnl). Il focus comprenderà le tecniche sensoriali nel management e l'applicazione avanzata della pnl con la loro capacità di potenziare le competenze comunicative, gestionali e di leadership, migliorando la comprensione delle dinamiche interpersonali e l'influenza positiva sui team di lavoro. Al termine delle due giornate ai partecipanti sarà rilasciata una certificazione che attesta l’acquisizione di competenze avanzate in tecniche sensoriali e pnl. Le iscrizioni sono subordinate a un primo colloquio durante il quale gli interessati raccolgono informazioni e il team di Sensory Academy Management valuta attitudine e interesse al percorso. I primi dieci iscritti potranno beneficiare di una tariffa speciale early booking. “La Sensory Academy Management non è solo un percorso formativo ma un intenso viaggio sensoriale e personale - spiega la stessa Sara Abdel Masih -. Fin dal suo esordio abbiamo voluto offrire un paradigma davvero innovativo e realmente capace di rispondere alle rinnovate esigenze del mondo del lavoro. Con questa nuova edizione il nostro obiettivo è fornire ai partecipanti gli strumenti necessari per sviluppare una maggiore acutezza sensoriale. Vogliamo consentire a chi partecipa al nostro percorso di percepire con maggiore consapevolezza tutte le sfumature dell'ambiente e le sfaccettature dei comportamenti umani”. [post_title] => Tre tappe per la Sensory Academy Management 2024. Ci sarà anche il Sole 24 Ore Formazione [post_date] => 2024-07-22T12:03:34+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721649814000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471918 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_471929" align="alignleft" width="300"] Da sinistra, Sandro Ferrari e Luigi Deli[/caption] Volumi in forte crescita per il gruppo Volonline, che già lo scorso maggio aveva raggiunto l'intero fatturato realizzato nel 2023. “I nostri tre brand, Volonline, Volonclick e Teorema Vacanze, hanno tutti registrato ottimi risultati di vendita per l’estate. A conferma che il nostro modello di tour operating funziona e che il nostro sales team è altrettanto performante - sottolinea  il founder e ceo del gruppo, Luigi Deli -. Tra i fattori che hanno contribuito a questo traguardo, segnalerei in particolare lo sviluppo delle business unit, i continui investimenti nel digital e il potenziamento della rete commerciale". Nel dettaglio, Volonline, l’operatore specializzato nel tailor made lungo raggio, sta ancora vendendo per il 30% il periodo estivo, mentre ben il 60% delle prenotazioni riguarda già Natale e Capodanno e un restante 10% i viaggi nel 2025. Tra le destinazioni che stanno trainando il fatturato sul fronte del viaggio su misura, l’Oceania con un +60%, Oriente e oceano Indiano con un +35% e Stati Uniti e Medio Oriente con un + 25%, sempre rispetto al 2023. Volonclick, grazie al sistema di prezzo dinamico, è invece ancora concentrato per il 90% sulla vendita di pacchetti di viaggi e servizi per l’estate, mentre Teorema Vacanze per l’80% sulle vendite estive e il restante 20% sulle partenze di Capodanno. Anche la business unit biglietteria gruppi e individuali sta crescendo del 24% in fatturato e del 14% nel numero di passeggeri. Lo sviluppo della rete vendita ha poi ampliato il numero di agenzie di viaggi che lavorano con il gruppo e ha contribuito a equilibrare il fatturato nelle diverse aree. Fino al 2019, le vendite erano infatti concentrato in tre aree, Lombardia, Veneto e Campania, mentre oggi si consolida e migliora la Lombardia, con segnali importanti anche in altre regioni, tra le quali spiccano Piemonte, Lazio e Puglia. “Stiamo crescendo pure in Friuli e in Liguria, così come in Sardegna e Sicilia, che da qualche mese possono contare su sales dedicati - commenta Sandro Ferrari, direttore vendite -. Il fattore multi-marchio contribuisce alla crescita, perché consente di posizionarsi con prodotti e prezzi diversi nei confronti della clientela, così come fondamentale è la presenza costante della rete commerciale sul territorio. Oggi possiamo contare su un sales team di 14 persone, praticamente in tutt’Italia. La nostra relazione con le adv prevede in particolare piani di incentivazione ad hoc per ogni singolo punto vendita e mai contratti unilaterali o standard, che spesso non prendono in considerazione la natura, la storia e la posizione dell’agenzia di viaggi.   [post_title] => Volonline: a maggio già raggiunto l'intero fatturato del 2023 [post_date] => 2024-07-22T11:15:21+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721646921000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471737 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Settembre è il tempo della Dolce vita ai Ricci Hotels, family resort e bike hotel di Cesenatico. La riviera Romagnola si rilassa, le spiagge sono meno affollate e le temperature più miti. Vicine al mare, gli indirizzi Ricci propongono diverse soluzioni di soggiorno tra camere, suite e appartamenti. E soprattutto ricche di servizi: dalle grandi piscine dotate di idromassaggio e zone wellness, alle bici e e-bike a noleggio per immergersi nello spirito della città marinara ed esplorare il suo caratteristico centro storico con le casette colorate, il porto canale leonardesco e le vele antiche ormeggiate al museo della Marineria, oppure spingersi pedalando sulle colline per esplorare gli antichi borghi dell'entroterra, pieni di storia e paesaggi suggestivi, come Bertinoro, Longiano, Santarcangelo, Verucchio, San Leo, Gradara, San Marino... E poi i sapori ispirati alla tradizione romagnola dei ristoranti Ricci Hotels, dove trionfano i piatti di stagione e le prelibatezze locali serviti à la carte. Gli ingredienti arrivano dalle campagne circostanti e dal podere La Fattoria di Canonica: un cascinale di fine '800 dove la famiglia Ricci produce olio, vino e miele. I bambini poi hanno aree giochi dedicate e le divertenti animazioni di Marino Granchio Bagnino. Tanti anche gli spazi verdi della città, come i parchi di Levante e Ponente, i giardini sul mare. Ma le vacanze di settembre con i Ricci Hotels sono pure vantaggiose. Dal 7 al 29 settembre 2024 si può infatti scegliere tra la spiaggia gratis con un ombrellone e due lettini in zone centrali (con soggiorno in mezza pensione o pensione completa), oppure in alternativa tutte le consumazioni durante i pasti incluse; bambini gratis fino a cinque anni (il secondo bimbo ha il 50% di sconto); nonni in vacanza gratis (ideale per ogni famiglia con bambini nella formula residence. Nella formula hotel c’è il 20% di sconto per i nonni). Prezzi a partire da 65 euro in b&b e 79 euro in mezza pensione.     ­ ­ ­ [post_title] => Ricci Hotels, le offerte per settembre tra relax e Dolce vita [post_date] => 2024-07-22T10:52:03+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721645523000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471889 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Più 3%: questa la stima di aumento delle consegne di velivoli nei prossimi 20 anni in casa Boeing, che cita la piena ripresa del trasporto aereo e il superamento della domanda pre-pandemia. Le compagnie aeree richiederanno quasi 44.000 nuovi aeromobili commerciali entro il 2043. Sono i dati salienti che la casa costruttrice di Seattle evidenzia nel recente Commercial Market Outlook, pubblicato in vista del Farnborough International Airshow, che prevede anche che i mercati emergenti e la domanda globale di aerei a corridoio singolo rimarranno i principali motori di crescita per il settore. La domanda di viaggi aerei continua a superare la crescita economica in un mondo sempre più connesso. Quattro anni dopo che la pandemia ha messo a terra la maggior parte della flotta mondiale, la crescita del traffico aereo è tornata alla tendenza a lungo termine prevista da Boeing 20 anni fa. Rispetto al 2023, il traffico aereo passeggeri aumenterà in media del 4,7% all'anno nei prossimi due decenni, secondo l'Ocm. «Questa è un'epoca impegnativa e stimolante per l'aviazione. Il ritorno a una crescita del traffico più tipica dimostra la capacità di recupero del nostro settore, anche se tutti noi lavoriamo con le continue limitazioni della catena di approvvigionamento e della produzione e con altre sfide globali», ha dichiarato Brad McMullen, vicepresidente senior di commercial sales and marketing Boeing. La tariffa media globale delle compagnie aeree è circa la stessa di 20 anni fa, anche se i prezzi al consumo sono raddoppiati, mentre il numero di rotte globali servite dalle compagnie aeree commerciali è tornato ai livelli del 2019, anche se quasi il 20% di queste sono nuove. Il traffico passeggeri dell'Asia meridionale aumenterà del 7,4%, seguito da quello del Sud-est asiatico (7,2%) e dell'Africa (6,4%), in quanto i mercati emergenti torneranno a registrare i trend di crescita storici nel periodo di previsione. Secondo le proiezioni, l'Eurasia sarà in testa a tutti i mercati con il maggior numero di consegne di aeromobili (22% del totale), seguita da Nord America (20%) e Cina (20%). Gli aerei a corridoio singolo costituiranno il 71% della flotta del 2043, dopo 33.380 nuove consegne, e serviranno con versatilità le rotte di breve e medio raggio. La flotta globale di widebody sarà più che raddoppiata, con i twin-aisle che costituiranno il 44% della flotta del Medio Oriente.   [post_title] => Boeing traccia la crescita dei prossimi 20 anni: serviranno 44.000 nuovi velivoli nel 2043 [post_date] => 2024-07-22T09:47:08+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1721641628000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "arsenale acquisisce lhotel de la minerve di roma sara ribrandizzato orient express" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":94,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1286,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"472156","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«Un obiettivo da tempo perseguito, che apre una nuova stagione di scambi e relazioni con la Cina e l’Estremo Oriente»: Enrico Marchi, presidente del gruppo Save, sottolinea il valore del decollo - il 26 settembre - del collegamento diretto da Venezia a Shanghai operato da China Eastern Airlines.\r\nIl 2019 per il Marco Polo è stato l’anno di massima espressione del mercato cinese: il totale passeggeri che, attraverso voli in coincidenza, aveva volato tra Venezia e la Cina era stato di oltre 150.000 persone. Il nuovo volo su Shanghai, che nel primo anno si prevede trasporterà circa 70.000 passeggeri, stimolerà in tempi brevi i flussi da Venezia per l’intera Cina e oltre.\r\nIl Nord-est è la prima aerea del nostro Paese per numero di turisti in arrivo dalla Cina. Uno studio dell’Enit realizzato ad aprile 2023 evidenzia come, per i viaggiatori cinesi, Venezia e Verona insieme costituiscano il 67% delle preferenze di viaggio in Italia. \r\n«La conferma del volo su Shanghai segna per l’aeroporto di Venezia l’avvio di una nuova stagione di scambi e relazioni con la Cina e l’Estremo Oriente - osserva Marchi -. Per il nostro gruppo rappresenta un traguardo sul quale ci siamo concentrati con convinzione e tenacia, raggiunto in un anno che possiamo definire simbolico, dedicato a Marco Polo (ricorrono nel 2024 i 700 anni dalla sua morte, ndr) e al suo storico contributo nello sviluppo dei rapporti con la Cina.\r\nPer Venezia e l’ampio territorio servito dall’aeroporto, il collegamento non-stop di China Eastern costituisce un valore aggiunto, permettendo di raggiungere Shanghai in circa dodici ore, con un risparmio del 40% di tempo rispetto a soluzioni di viaggio che comportano più passaggi, garantendo nel contempo una capillarità di prosecuzioni all’interno del vasto mercato cinese».\r\nI voli, che saranno operati tre volte alla settimana lungo tutto l'arco dell'anno, sono già in vendita, dopo il recente viaggio a Shanghai di Marchi e del direttore sviluppo aviation, Camillo Bozzolo a Shanghai e l'ottenimento del via libera da parte di Caac (Civil Aviation Authority China) ed Enac.","post_title":"Save, Marchi: «Grandi attese dalla Venezia-Shanghai di China Eastern Airlines»","post_date":"2024-07-24T11:49:41+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721821781000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"472128","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"New entry in casa Bzar Hotel&Co che acquisisce la gestione del Metropole Taormina, a sua volta recentemente passato nelle mani di un gruppo di investitori milanesi. Situata in corso Umberto, tra le mura di un palazzo storico risalente al tredicesimo secolo e sede della prima locanda cittadina, la struttura è stata riposizionata nel segmento 5 stelle e offre 25 camere e suite. \r\n\r\nPresente pure il ristorante dallo stile mediterraneo Bellevue Bistrot, che sulla terrazza celebra il gusto delle antiche ricette siciliane accompagnando i piatti con note di musica jazz o del resident dj. Il bar diventa invece Rooftop Bellevue by Damiani, grazie a una partnership con la celebre gioielleria piemontese. A completare l'offerta, una piscina vista mare con pool bar per gli aperitivi al tramonto, nonché una spa che occupa la parte più antica dell’hotel.\r\n\r\nIl gruppo Bzar Hotel & Co è attualmente in fase di forte espansione: tra le ultime new entry, il debutto a Firenze con The Galileo Hotel, 3 stelle da 31 camere, che nasce all’interno di un antico palazzo di tre piani nei pressi del quartiere San Lorenzo. L'attuale pipeline della compagnia comprende inoltre il 4 stelle da 13 chiavi Prassede Palace Hotel di Roma, il 3 stelle da 55 stanze hotel Belvedere di Ostia, un  boutique hotel nei pressi di piazza Navona, sempre nella capitale, e un albergo a Milano.\r\n\r\n[gallery ids=\"472137,472138,472139\"]","post_title":"Bzar continua a crescere: acquisita la gestione del Metropole di Taormina","post_date":"2024-07-24T10:48:52+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721818132000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"472027","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Con qualche mese di ritardo rispetto a quanto previsto ma ha finalmente aperto a Folgarida, in Trentino, Armon: primo ski resort a 4 stelle del gruppo Greenblu Hotels & Resorts. La struttura, di oltre 100 camere e già nota con il nome di hotel Annamaria, è stata oggetto di un importante progetto di riqualificazione e riposizionamento. La sua offerta include anche sala ristorante, bar bistrot, area wellness, palestra, piscina e area giochi per bambini.\r\n\r\nLa location è strategica: l’asset, infatti, si trova a soli 100 metri dal grande impianto di risalita del rinomato comprensorio Campiglio-Dolomiti di Brenta, vicino alle migliori località sciistiche della regione. Per la sua gestione Greenblu ha siglato un contratto di affitto di ramo d'azienda con la proprietà Pendragon Mountain, a sua volta parte del Pendragon Real Estate Fund, fondo d’investimento con focus su asset hospitality in Trentino, Sardegna e Francia. L’intero processo è stato seguito dal dipartimento hospitality di Wcg-World Capital Group, advisor sia della proprietà, sia del tenant.\r\n\r\n“Per noi è fondamentale creare nuove partnership - ha dichiarato Cristina Gentile, senior real estate consultant hospitality di Wcg - tra i protagonisti dell’industria alberghiera, che siano investitori o operatori alberghieri. Il deal tra Pendragon Mountain e Greenblu Hotels & Resorts ne è un virtuoso esempio. Siamo felici di assistere alla valorizzazione di Armon, sia in termini di qualità dell’asset, sia di riposizionamento commerciale della struttura\".","post_title":"Aperto il primo ski resort Greenblu nel comprensorio Campiglio-Dolomiti di Brenta","post_date":"2024-07-23T11:34:59+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721734499000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471978","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Autentico Hotels annuncia l’ingresso di una nuova struttura, la quarta in Toscana, che va a completare l’offerta portando a 19 il numero di hotels di pregio in portfolio su tutto il territorio nazionale.\r\n\r\nLa Monastica Resort & Spa, è un nuovo ed esclusivo boutique hotel a 5 stelle ricavato da un antico monastero del XVI secolo, situato in un borgo medievale abitato.\r\n\r\nA mezz’ora dalla Versilia, tra Lucca e Pistoia, offre 19 camere e suite, il ristorante gourmet Devoti, parte del quale allestito nella scenografica ex chiesa del monastero, e una Spa di charme con una piscina ad uso esclusivo scavata nella roccia e un percorso esperienziale nei giardini con vasca idromassaggio.\r\n\r\n«Con l’ingresso di questo favoloso resort - commenta Mario Cardone CEO di Autentico Hospitality - confermiamo lo standard elevatissimo e la gestione familiare in armonia con il contesto naturale, caratteristiche peculiari per far parte del nostro club. I proprietari di questo resort hanno saputo preservare non solo l'architettura dell'edificio, ma anche i suoi tesori storico-artistici. I disegni murali restaurati del monastero, ad esempio, immagini di oltre 400 anni fa, ora si armonizzano con l'arredamento moderno di altissimo livello».\r\n\r\n«La Monastica Resort & Spa è la 19esima struttura top sotto la bandiera di Autentico Hotels – conclude Cardone - che va così a completare il ventaglio di proposte, sempre più ampio e variegato per offrire un’esperienza autentica e di elevata qualità».\r\n\r\n«Sono certa porterà nuovi stimoli e sicura soddisfazione reciproca - commenta la proprietaria de La Monastica Resort & Spa, Stefania Arrighetti - Al nostro esordio nel settore dell’hotellerie io e mio padre, con il quale sto sviluppando questo progetto di famiglia, ritenevamo importante salvaguardare la nostra unicità e abbiamo trovato in Autentico Hotels un valido partner che ci permettesse di dare risalto alla nostra struttura e allo stesso tempo di avvantaggiarci di un sistema collaudato e in continua evoluzione, di promozione e distribuzione su misura di hotel con caratteristiche affini alle nostre. Abbiamo investito nella personalizzazione di ogni singola camera e suite e nella realizzazione di ambienti che, seppur di uso comune, emanano ogni volta una loro individualità: vogliamo che questa nostra peculiarità si rispecchi anche nel nostro modo di farci conoscere dalla clientela. Siamo convinti che il cliente al quale ci rivolgiamo sia alla ricerca di proposte che rispondano al suo desiderio di lusso ed esclusività, di bellezza e originalità, per questo abbiamo condiviso il progetto di Autentico Hotels».\r\n\r\nLa nuova struttura in Toscana rappresenta un'importante aggiunta che testimonia l'impegno costante di Autentico nella cura e nell'innovazione nel settore dell'ospitalità.\r\n\r\n ","post_title":"Autentico Hotels, la Monastica Resort rafforza l'offerta in Toscana","post_date":"2024-07-23T11:29:33+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721734173000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"472008","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si chiama Nh Collection Samui la struttura di debutto dell'omonimo brand in Thailandia. L'hotel aprirà il 1° gennaio 2025, a seguito del rinnovamento della proprietà Peace Resort Samui. Dopo l'annuncio dell'Nh di Bangkok, prosegue quindi la politica Minor, che punta a sviluppare i propri marchi di origine spagnola in Oriente.\r\n\r\nLe 122 camere dell'albergo di Koh Samui sono situate in una posizione strategica lungo la riva settentrionale dell'isola, direttamente sulla spiaggia di Bophut ai piedi di una collina: un rifugio di tranquillità, nelle vicinanze di una zona con negozi e intrattenimento. Originariamente fondata nel 1977 dalla famiglia Pupaiboon, la proprietà è stata gestita in modo indipendente, diventando una destinazione turistica popolare per generazioni di thailandesi e ospiti internazionali. A soli 400 metri dall'Nh Collection Samui, opera inoltre un’altra struttura parte del portfolio Minor, l'Anantara Bophut Koh Samui Resort, che offre una serie di alternative upscale per il tempo libero e la ristorazione, oltre all'opportunità di condividere servizi e vantaggi aggiuntivi.\r\n\r\nL'Nh Collection Samui dispone di un mix di camere deluxe, bungalow e ville, alcune delle quali con piscina privata e accesso diretto alla spiaggia. Il ristorante, aperto tutto il giorno, serve piatti locali e internazionali con vista sull'oceano. Il bar è situato tra la piscina e la spiaggia, mentre il lobby-side Indigo Lounge è un'oasi di tè e dolci. Gli amanti del pesce e della carne possono anche richiedere un'esperienza privata con barbecue in villa. A completare l'offerta un centro fitness e uno di sport acquatici e attrazioni per bambini e ragazzi, come cinema e area giochi all'aperto, nonché spazi per riunioni ed eventi.\r\n\r\n\"Siamo entusiasti di collaborare con la famiglia Pupaiboon per portare il primo hotel Nh Collection in Thailandia, parte dell'espansione del brand al di fuori dell'Europa e delle Americhe - sottolinea Mark O'Sullivan, vice president of operations, Bangkok, Samui, Chiang Mai e Chiang Rai -. I nostri progetti per il resort includono un ulteriore potenziale sviluppo, tra cui ville indipendenti e unità residenziali\".\r\n\r\nL'aeroporto di Samui dista circa 15-20 minuti di auto. Il Nathon Pier, che collega Koh Samui a Bangkok, Phuket, Koh Phangan e altre destinazioni popolari, è raggiungibile in 25 minuti di auto. L'Nh Collection Samui entra è la quinta proprietà Minor sull'isola e si aggiunge alle oltre venti in Thailandia.\r\n\r\n[gallery ids=\"472011,472012,472013\"]","post_title":"Il brand Nh Collection debutta in Thailandia a Koh Samui","post_date":"2024-07-23T10:41:19+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721731279000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471931","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Partirà a ottobre 2024 la quarta edizione di Sensory Academy Management, che quest'anno beneficerà anche di una collaborazione con il Sole 24 Ore Formazione: il progetto formativo, ideato da Sara Abdel Masih (già presidente dell'Associazione direttori d'albergo Lombardia), è nato dalle suggestioni del mondo dell’hospitality del lusso ma è stato pensato per chi opera in tutti i settori di attività. Il programma, destinato a un gruppo di 20, massimo 25 persone,  si declina quest'anno in tre appuntamenti organizzati a Milano e a Dubai. La prima tappa, dal 12 al 13 ottobre, si svolgerà quindi nel Four Seasons del capoluogo lombardo: i partecipanti lavoreranno su introduzione e orientamento al lusso e su acume sensoriale e comunicazione strategica.\r\n\r\nA Dubai dal 10 al 14 novembre 2024, gli iscritti vivranno invece un’esperienza in un ambiente esclusivo e stimolante. Il programma prevede un esercizio sensoriale e una visual experience presso la struttura che accoglie il gruppo; una morning mindfulness e al termine delle giornate il sunset meeting, il momento della raccolta delle suggestioni emerse durante l’esperienza svolto all’aperto, con i colori del tramonto; e ancora l'olfactory experience e un tour presso l'Atlantis The Royal, il Jumeirah Al Qasr hotel, il Bulgari hotel e l'Armani hotel. Accanto a Sara Abdel Masih in tutti gli appuntamenti si alterneranno docenti e formatori con un solido background professionale e un approccio personale distintivo. Tra loro, Stefano Barni, head of visual merchandising and creativity di Tod’s, ed Enrico Galletti, giornalista di Rtl 102.5 e collaboratore del Corriere della Sera e di Forbes.\r\n\r\nIl terzo incontro è infine organizzato in partnership con il Sole 24 Ore Formazione e si svolgerà presso la sede del quotidiano a Milano. Le giornate del 13 e 14 dicembre 2024, aperte anche a chi non partecipa all'intero percorso, avranno la formula del bootcamp con sessioni interattive, case study, attività pratiche e simulazioni dedicate specificatamente alle tematiche della programmazione neuro-linguistica (pnl). Il focus comprenderà le tecniche sensoriali nel management e l'applicazione avanzata della pnl con la loro capacità di potenziare le competenze comunicative, gestionali e di leadership, migliorando la comprensione delle dinamiche interpersonali e l'influenza positiva sui team di lavoro. Al termine delle due giornate ai partecipanti sarà rilasciata una certificazione che attesta l’acquisizione di competenze avanzate in tecniche sensoriali e pnl.\r\n\r\nLe iscrizioni sono subordinate a un primo colloquio durante il quale gli interessati raccolgono informazioni e il team di Sensory Academy Management valuta attitudine e interesse al percorso. I primi dieci iscritti potranno beneficiare di una tariffa speciale early booking. “La Sensory Academy Management non è solo un percorso formativo ma un intenso viaggio sensoriale e personale - spiega la stessa Sara Abdel Masih -. Fin dal suo esordio abbiamo voluto offrire un paradigma davvero innovativo e realmente capace di rispondere alle rinnovate esigenze del mondo del lavoro. Con questa nuova edizione il nostro obiettivo è fornire ai partecipanti gli strumenti necessari per sviluppare una maggiore acutezza sensoriale. Vogliamo consentire a chi partecipa al nostro percorso di percepire con maggiore consapevolezza tutte le sfumature dell'ambiente e le sfaccettature dei comportamenti umani”.","post_title":"Tre tappe per la Sensory Academy Management 2024. Ci sarà anche il Sole 24 Ore Formazione","post_date":"2024-07-22T12:03:34+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1721649814000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471918","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_471929\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Da sinistra, Sandro Ferrari e Luigi Deli[/caption]\r\n\r\nVolumi in forte crescita per il gruppo Volonline, che già lo scorso maggio aveva raggiunto l'intero fatturato realizzato nel 2023. “I nostri tre brand, Volonline, Volonclick e Teorema Vacanze, hanno tutti registrato ottimi risultati di vendita per l’estate. A conferma che il nostro modello di tour operating funziona e che il nostro sales team è altrettanto performante - sottolinea  il founder e ceo del gruppo, Luigi Deli -. Tra i fattori che hanno contribuito a questo traguardo, segnalerei in particolare lo sviluppo delle business unit, i continui investimenti nel digital e il potenziamento della rete commerciale\".\r\n\r\nNel dettaglio, Volonline, l’operatore specializzato nel tailor made lungo raggio, sta ancora vendendo per il 30% il periodo estivo, mentre ben il 60% delle prenotazioni riguarda già Natale e Capodanno e un restante 10% i viaggi nel 2025. Tra le destinazioni che stanno trainando il fatturato sul fronte del viaggio su misura, l’Oceania con un +60%, Oriente e oceano Indiano con un +35% e Stati Uniti e Medio Oriente con un + 25%, sempre rispetto al 2023. Volonclick, grazie al sistema di prezzo dinamico, è invece ancora concentrato per il 90% sulla vendita di pacchetti di viaggi e servizi per l’estate, mentre Teorema Vacanze per l’80% sulle vendite estive e il restante 20% sulle partenze di Capodanno. Anche la business unit biglietteria gruppi e individuali sta crescendo del 24% in fatturato e del 14% nel numero di passeggeri.\r\n\r\nLo sviluppo della rete vendita ha poi ampliato il numero di agenzie di viaggi che lavorano con il gruppo e ha contribuito a equilibrare il fatturato nelle diverse aree. Fino al 2019, le vendite erano infatti concentrato in tre aree, Lombardia, Veneto e Campania, mentre oggi si consolida e migliora la Lombardia, con segnali importanti anche in altre regioni, tra le quali spiccano Piemonte, Lazio e Puglia. “Stiamo crescendo pure in Friuli e in Liguria, così come in Sardegna e Sicilia, che da qualche mese possono contare su sales dedicati - commenta Sandro Ferrari, direttore vendite -. Il fattore multi-marchio contribuisce alla crescita, perché consente di posizionarsi con prodotti e prezzi diversi nei confronti della clientela, così come fondamentale è la presenza costante della rete commerciale sul territorio. Oggi possiamo contare su un sales team di 14 persone, praticamente in tutt’Italia. La nostra relazione con le adv prevede in particolare piani di incentivazione ad hoc per ogni singolo punto vendita e mai contratti unilaterali o standard, che spesso non prendono in considerazione la natura, la storia e la posizione dell’agenzia di viaggi.\r\n\r\n ","post_title":"Volonline: a maggio già raggiunto l'intero fatturato del 2023","post_date":"2024-07-22T11:15:21+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1721646921000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471737","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Settembre è il tempo della Dolce vita ai Ricci Hotels, family resort e bike hotel di Cesenatico. La riviera Romagnola si rilassa, le spiagge sono meno affollate e le temperature più miti. Vicine al mare, gli indirizzi Ricci propongono diverse soluzioni di soggiorno tra camere, suite e appartamenti. E soprattutto ricche di servizi: dalle grandi piscine dotate di idromassaggio e zone wellness, alle bici e e-bike a noleggio per immergersi nello spirito della città marinara ed esplorare il suo caratteristico centro storico con le casette colorate, il porto canale leonardesco e le vele antiche ormeggiate al museo della Marineria, oppure spingersi pedalando sulle colline per esplorare gli antichi borghi dell'entroterra, pieni di storia e paesaggi suggestivi, come Bertinoro, Longiano, Santarcangelo, Verucchio, San Leo, Gradara, San Marino...\r\n\r\nE poi i sapori ispirati alla tradizione romagnola dei ristoranti Ricci Hotels, dove trionfano i piatti di stagione e le prelibatezze locali serviti à la carte. Gli ingredienti arrivano dalle campagne circostanti e dal podere La Fattoria di Canonica: un cascinale di fine '800 dove la famiglia Ricci produce olio, vino e miele. I bambini poi hanno aree giochi dedicate e le divertenti animazioni di Marino Granchio Bagnino. Tanti anche gli spazi verdi della città, come i parchi di Levante e Ponente, i giardini sul mare.\r\n\r\n Ma le vacanze di settembre con i Ricci Hotels sono pure vantaggiose. Dal 7 al 29 settembre 2024 si può infatti scegliere tra la spiaggia gratis con un ombrellone e due lettini in zone centrali (con soggiorno in mezza pensione o pensione completa), oppure in alternativa tutte le consumazioni durante i pasti incluse; bambini gratis fino a cinque anni (il secondo bimbo ha il 50% di sconto); nonni in vacanza gratis (ideale per ogni famiglia con bambini nella formula residence. Nella formula hotel c’è il 20% di sconto per i nonni). Prezzi a partire da 65 euro in b&b e 79 euro in mezza pensione.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n­\r\n\r\n­\r\n\r\n­","post_title":"Ricci Hotels, le offerte per settembre tra relax e Dolce vita","post_date":"2024-07-22T10:52:03+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1721645523000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471889","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Più 3%: questa la stima di aumento delle consegne di velivoli nei prossimi 20 anni in casa Boeing, che cita la piena ripresa del trasporto aereo e il superamento della domanda pre-pandemia. Le compagnie aeree richiederanno quasi 44.000 nuovi aeromobili commerciali entro il 2043.\r\n\r\nSono i dati salienti che la casa costruttrice di Seattle evidenzia nel recente Commercial Market Outlook, pubblicato in vista del Farnborough International Airshow, che prevede anche che i mercati emergenti e la domanda globale di aerei a corridoio singolo rimarranno i principali motori di crescita per il settore.\r\n\r\nLa domanda di viaggi aerei continua a superare la crescita economica in un mondo sempre più connesso. Quattro anni dopo che la pandemia ha messo a terra la maggior parte della flotta mondiale, la crescita del traffico aereo è tornata alla tendenza a lungo termine prevista da Boeing 20 anni fa. Rispetto al 2023, il traffico aereo passeggeri aumenterà in media del 4,7% all'anno nei prossimi due decenni, secondo l'Ocm.\r\n\r\n«Questa è un'epoca impegnativa e stimolante per l'aviazione. Il ritorno a una crescita del traffico più tipica dimostra la capacità di recupero del nostro settore, anche se tutti noi lavoriamo con le continue limitazioni della catena di approvvigionamento e della produzione e con altre sfide globali», ha dichiarato Brad McMullen, vicepresidente senior di commercial sales and marketing Boeing.\r\n\r\nLa tariffa media globale delle compagnie aeree è circa la stessa di 20 anni fa, anche se i prezzi al consumo sono raddoppiati, mentre il numero di rotte globali servite dalle compagnie aeree commerciali è tornato ai livelli del 2019, anche se quasi il 20% di queste sono nuove.\r\n\r\nIl traffico passeggeri dell'Asia meridionale aumenterà del 7,4%, seguito da quello del Sud-est asiatico (7,2%) e dell'Africa (6,4%), in quanto i mercati emergenti torneranno a registrare i trend di crescita storici nel periodo di previsione.\r\nSecondo le proiezioni, l'Eurasia sarà in testa a tutti i mercati con il maggior numero di consegne di aeromobili (22% del totale), seguita da Nord America (20%) e Cina (20%).\r\n\r\nGli aerei a corridoio singolo costituiranno il 71% della flotta del 2043, dopo 33.380 nuove consegne, e serviranno con versatilità le rotte di breve e medio raggio.\r\nLa flotta globale di widebody sarà più che raddoppiata, con i twin-aisle che costituiranno il 44% della flotta del Medio Oriente.\r\n\r\n ","post_title":"Boeing traccia la crescita dei prossimi 20 anni: serviranno 44.000 nuovi velivoli nel 2043","post_date":"2024-07-22T09:47:08+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1721641628000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti