29 September 2022

A Milano il Tfp Summit 2017: la job fair del lavoro nel turismo

[ 0 ]

Uno scorcio dell'ultima edizione del Tfp SummitÈ per il prossimo venerdì 3 febbraio l’appuntamento con l’edizione 2017 del Tfp Summit: al Milan Marriott, a partire dalle 9 per tutta la giornata fino alle 18, i visitatori della job fair griffata Job in Tourism potranno incontrare alcune tra le più prestigiose realtà dell’industria e dell’ospitalità attive in Italia. Tra le numerose compagnie a caccia di nuovi talenti e personale qualificato, brand importanti dell’hôtellerie nazionale e globale come Hilton Italia, Meliá, Nh, B&b Hotels, Allegroitalia, Planetaria Hotels e Bluserena, ma anche prestigiose strutture indipendenti quali lo stesso Milan Marriott, il CastaDiva di Blevio sul lago di Como, il toscano Borgo Pignano e il Forte Village, nonché operatori del calibro di Valtur, Gardaland e Costa Crociere. E ancora: il gruppo Percassi Food & Beverage, con i suoi brand Casa Maioli, Da30Polenta e Wagamama, nonché in tema di formazione l’Hotel Business School nata dalla collaborazione tra lo stesso Forte Village Resort e la Luiss di Roma, Academy e la 24Ore Business School. Non mancheranno neppure le società di ricerca di personale: Adecco Tourism & Fashion, Gi Horeca, Tempor, Articolo1 e IdeaLavoro, insieme a Resume, sezione head hunting di Job in Tourism. Interessante infine anche il programma formativo, che si svolgerà durante la mattinata e vedrà gli interventi di Resume e di Jit Hospitality, nuova divisione consulenza Job in Tourism.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431228 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' programmato per oggi l'incontro fra i vertici di Ita Airways e una delegazione della cordata Certares: al tavolo ci saranno il fondo Usa, con 16 persone, Air France, con il top manager François Maignè e Delta Air Lines, con Isaac Husseini, responsabile delle alleanze della compagnia aerea statunitense. Lo riporta La Repubblica, segnalando il momento quanto meno delicato di questa fase delle trattative per la vendita di Ita. In pratica, nel bel mezzo del passaggio al nuovo esecutivo italiano: ma la rotta tracciata dall'ormai ex premier Draghi sembra essere quella seguita anche dal nuovo governo a trazione Fratelli d'Italia, che tramite il responsabile economico Maurizio Leo, conferma che la cessione andrà avanti, "perché i giochi sono ormai fatti". Focus dell'incontro odierno la situazione finanziaria di Ita (dalla sofferenza della cassa, ai 430 milioni di dollari che serviranno per gestire e rafforzare la flotta da qui al 2023) e la redditività delle rotte, nonché il modello di revenue management. Infine, sotto la lente di ingrandimento, anche le aree di business di Ita. Cargo incluso. [post_title] => Ita Airways: faccia a faccia tra il management e la cordata Certares. E FdI dice sì all'affaire [post_date] => 2022-09-28T10:24:00+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664360640000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430982 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Giappone torna ad accogliere i turisti individuali, senza visto, ed elimina il tetto massimo imposto al numero di arrivi giornalieri a partire dal prossimo 11 ottobre. La decisione, già anticipata dalla stampa, è stata comunicata dal primo ministro Fumio Kishida, durante la sua visita a New York per l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Dopo quasi due anni e mezzo di rigide restrizioni legate al contrasto della diffusione del Covid-19, il governo lancerà anche un programma di sconti per i viaggi a livello domestico. "Spero che molte persone lo utilizzino. Voglio sostenere il settori dei viaggi, dell'intrattenimento e altri che hanno avuto difficoltà durante la pandemia", ha dichiarato Kishida durante una conferenza stampa, ripreso dal Japan Times. La svolta Il Giappone aveva autorizzato l'ingresso dei turisti - in gruppi organizzati - lo scorso giugno; il 7 settembre, il governo aveva poi consentito l'ingresso ai turisti senza guida, che avevano però prenotato voli e hotel tramite agenzie di viaggio. Nel 2019 il Paese aveva accolto un numero record di 31,88 milioni di viaggiatori stranieri, cifra che è crollata a circa 250.000 nel 2021, a causa della chiusura delle frontiere. Il tetto massimo di arrivi giornalieri è stato aumentato gradualmente negli ultimi sei mesi, dai 5.000 del 1° marzo per arrivare progressivamente agli attuali 50.000.   [post_title] => Il Giappone riapre ai turisti individuali dall'11 ottobre [post_date] => 2022-09-23T08:45:24+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza [1] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza [1] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663922724000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430915 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La sala dei Milanesi e l’archivio storico della Veneranda Fabbrica del Duomo sono stati i protagonisti di un evento esclusivo che Frigerio Viaggi ha organizzato la scorsa settimana in collaborazione con Nexy e dedicato a oltre 40 clienti corporate dell'operatore. Si è trattato di una visita personalizzata in spazi normalmente non riservati al pubblico, legando l'esperienza al mondo dei servizi bancari e dei viaggi. Sono stati quindi mostrati documenti antichi sulla contabilità del Duomo di fine '300, per poi procedere lungo i secoli per vedere come evolvono i sistemi di pagamento. Tra i testi presentati, il mandato di pagamento di una statua visibile dalla finestra della sala stessa, piuttosto che alcune note spese di artisti coinvolti in trasferte per il cantiere del Duomo, oltre a tutto quello che ha a che fare con il ruolo turistico del Duomo (biglietti di ingresso vecchi di secoli, souvenir e distinte di consumazioni dell’antico bar sulle terrazze...). E oltre a tutto questo antiche pergamene e preziosi disegni. Una serata ricca di spunti davvero affascinanti. “Siamo lieti di incontrare i nostri clienti in un’occasione come questa, per non parlare sempre e solo di business, ma anche per offrire un momento di pura bellezza, un’esperienza di altissimo valore culturale che noi per primi abbiamo apprezzato profondamente - commenta una nota della società -. Clienti ai quali offriamo a una vasta gamma di servizi corporate: dall’organizzazione di viaggi e trasferte di lavoro alla gestione del business travel con piattaforme evolute e sistemi tecnologici di proprietà, senza dimenticare l'organizzazione di eventi; da convention a meeting di ogni genere, da 1 a 3 mila ospiti, in presenza, digitali e ibridi. Partner dell’evento Nexi, società con la quale abbiamo avviato da qualche anno una collaborazione molto proficua, mirata a offrire soluzioni tecnologiche all’avanguardia, anche per l’aspetto dei pagamenti, nel corporate travel e mice”. [post_title] => Frigerio Viaggi porta i clienti top all'archivio della Fabbrica del Duomo per parlare di storia e di viaggi [post_date] => 2022-09-22T09:52:05+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663840325000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430799 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => SkyTeam saluta l'11ª edizione di Land on the Sand, l'ormai tradizionale torneo di beach volley dedicato agli agenti di viaggio italiani. Un weekend, quello appena concluso a Igea Marina, avvolto da un'autentica atmosfera di festa, all’insegna della condivisione dei valori dello sport, del fair play e dello stare insieme.  La simpatica competizione ha visto primeggiare Aci Blueteam, che ha sconfitto in finale BCD Travel, sul podio anche Uvet GBT; le premiazioni però, come sempre, hanno avuto come protagonista tutte le 17 squadre iscritte  al torneo perché, per SkyTeam, tutti sono vincitori. Ecco i nomi degli altri protagonisti: Alpitour, Cisalpina, Easymarket, Gattinoni, Lastminute.com, LOL, Top Travel Team, Tour 2000, TRIP.com, Uvet Viaggi e Turismo, Viaggiovani e Volagratis.  "Un ringraziamento - sottolinea una nota dell'alleanza - a Kappa Servizi per l’organizzazione tecnica, che ci supporta da oltre un decennio. Ringraziamo, infine, tutte le agenzie di viaggio per il loro emozionante coinvolgimento durante la manifestazione e per la fiducia che rinnovano in SkyTeam scegliendoci giorno dopo giorno". [post_title] => SkyTeam chiude l'11a edizione di Land on the sand: sul podio Aci Blueteam [post_date] => 2022-09-21T08:50:05+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663750205000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430732 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sciopero nel trasporto aereo. Non si arresta l'ondata di scioperi che ha coinvolto il trasporto aereo italiano ed europeo nei  mesi estivi, anzi prosegue nell'autunno. E' così che è già prevista per sabato, 1 ottobre una nuova mobilitazione di piloti e assistenti di volo di Ryanair e Vueling. Lo segnalano i sindacati di Filt-Cgil e Uiltrasporti. Spiegano che “gli scioperi saranno rispettivamente di 24 ore per Ryanair e di 4 ore, dalle 13 alle 17, per Vueling”. «Dopo gli scioperi degli scorsi 8 e 25 giugno e 17 luglio – spiegano le due organizzazioni sindacali – non è ancora stato aperto un confronto sulle reali problematiche che ormai da mesi affliggono il personale navigante Ryanair, Malta Air e CrewLink. I lavoratori italiani continuano a rivendicare contratti che garantiscano condizioni di lavoro dignitose e stipendi almeno in linea ai minimi salariali previsti dal contratto nazionale del trasporto aereo del nostro Paese». Esuberi Per quel che riguarda Vueling, "i lavoratori della compagnia hanno appreso dell’apertura, da parte di Vueling, di una procedura che prevede 17 esuberi tra i circa 120 assistenti di volo assunti nella base di Roma Fiumicino - sottolinea la nota dei sindacati -. Chiediamo alla compagnia un confronto costruttivo e trasparente con le organizzazioni realmente rappresentative dei lavoratori della compagnia al fine di evitare licenziamenti e trovare soluzioni che tutelino i naviganti del gruppo basati in Italia". [post_title] => Sciopero il 1° ottobre per piloti e assistenti di volo Ryanair e Vueling [post_date] => 2022-09-20T08:50:17+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663663817000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430687 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il 2022 è l’anno della ripresa per Traghetti GDS la cui mission è quella di facilitare il lavoro degli agenti di viaggio rendendo comoda e veloce la gestione di tutta la biglietteria marittima. Anche per la prossima stagione gli investimenti saranno focalizzati su tecnologia e risorse umane, queste ultime indispensabili per avvalorare la piattaforma di prenotazione marittima più utilizzata dalle adv. «Dopo l’incertezza dell’ultimo biennio, il 2022 si è confermato come l’anno della ripresa definitiva – commenta Silvia Cioni, general manager Traghetti GDS -  Nonostante il 2020 e il 2021 si siano rilevati numericamente positivi, gli addetti ai lavori hanno dovuto fare i conti con una situazione di forte incertezza e di grande stress; la fine della pandemia da Covid ci ha restituito fiducia e quest’anno abbiamo raccolto i frutti di ciò che è stato seminato». Negli anni precedenti TraghettiGDS ha puntato su nuove funzionalità ed un catalogo destinazioni ancor più ampio – con l’aggiunta di nuove tratte che oggi, oltre al Mediterraneo, coprono anche tutto il Nord Europa. Nel settore del trasporto marittimo, Sardegna, Sicilia, Isola d’Elba, Capri e Ischia sono da anni le top destination per i viaggiatori italiani. Il 2022 si è rilevato come l’anno della ripresa dei viaggi all’estero, con Grecia, Croazia, Albania, Canarie e Baleari che rispetto al biennio precedente hanno registrato un ottimo trend.     [post_title] => Traghetti GDS, investimenti focalizzati su tecnologie e risorse umane [post_date] => 2022-09-19T12:55:35+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663592135000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430675 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Siamo arrivati al punto che anche Confindustria di Carlo Bonomi inizia a lodare il turismo. Lo studio dell'Ufficio studi di Confindustria parte con le note negative. Se il caro gas dovesse persistere anche nel 2023 in Italia sarebbero a rischio fino a 582 mila posti di lavoro.  In dettaglio, si afferma, sono state condotte due simulazioni econometriche per il prezzo del gas che rimanga fino a fine 2023. Tuttavia, fa notare l'Ufficio studi di Confindustria, rientrano i prezzi di varie commodity. Perché è più fiacca l'economia mondiale. L'Italia, invece, resiste grazie a più mobilità e turismo e alla crescita (minore) delle costruzioni. Recupero Gli indicatori qualitativi, prosegue Confindustria, sono "peggiorati". In agosto il Pmi è sceso ancora più in territorio negativo (48,0), segnalando recessione. Anche i giudizi sugli ordini Istat sono in flessione, anticipando minor domanda. La fiducia delle imprese ha subito un ulteriore calo, su livelli ridotti. Però il recupero del turismo in Italia sostiene anche l'industria. La spesa dei viaggiatori stranieri ha ormai azzerato il gap dal pre-Covid: -0,9% a giugno (era -21% in aprile). La maggiore spesa per servizi (+5,3% nel secondo trimestre, ma ancora -4,5% il gap) ha trainato i consumi, soprattutto acquisti fuori casa, grazie alla fine delle restrizioni. [post_title] => Confindustria: il recupero del turismo sostiene anche l'industria [post_date] => 2022-09-19T10:52:55+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663584775000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430581 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Caboverdetime chiude un'ottima estate che, dopo la ripresa dei collegamenti diretti da Bergamo a Sal lo scorso 1° di luglio, ha visto l'operatore bresciano registrare il tutto esaurito nelle sue strutture sull'isola. Sempre indispensabile, recita una nota, il supporto a questo fine delle agenzie di viaggio, canale di vendita fondamentale per il to: sono circa 300 le adv con cui Caboverdetime ha in particolare sottoscritto un contratto diretto. Oltre a queste la compagnia collabora attivamente con i network Bluvacanze e Gattinoni e proprio in queste settimane sono in partenza alcuni eductour a loro dedicati. In programma anche, a fine settembre, un viaggio con le agenzie top partner. Unica nota amara, in questa estate davvero di ripresa, il caro carburante. “Abbiamo optato per una politica che fosse totalmente a vantaggio dei clienti e la decisione è stata quella di assorbire noi il costo, anche molto oneroso, dato dall’aumento del carburante - spiega il responsabile commerciale, Pietro Dusi -. Questo, è inutile nasconderlo, ha ovviamente inciso sulla nostra marginalità. Ma non abbiamo ritenuto corretto che ricadesse su chi, dopo due anni di stop, ha pensato di voler scegliere le nostre proposte, favorendo il ritorno del turismo sull’isola di Sal”. Una soluzione però che certamente non può, in vista anche dell’inverno e dei nuovi aumenti, durare per molto tempo; motivo per cui l’operatore sta, insieme ad altre realtà della filiera turistica, facendo sentire la propria voce, affinché si possa giungere a una intesa. [post_title] => Caboverdetime: in estate occupazione al 100%. Rimane la questione caro carburante [post_date] => 2022-09-16T10:24:53+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663323893000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430280 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il gruppo Adler raddoppia in Ecoluxury Retreats e dopo il resort siciliano di Siculiana porta nella collezione green dei Viaggi dell'Elefante anche il Lodge Ritten di Soprabolzano. Situato nell’altipiano del Renon, con vista spettacolare sulle Dolomiti, l’Adler Lodge Ritten è stato ideato secondo i più moderni criteri di bio-edilizia e costruito con materiali naturali autoctoni. Secondo il concept della “foresta”, si fonde perfettamente con il paesaggio circostante, sfruttando la naturale pendenza del terreno. “Siamo molto contenti di avere nella nostra collection anche l’Adler Lodge Ritten, una struttura che rispecchia perfettamente la particolare attenzione della famiglia Sanoner per l’ambiente - sottolinea Enrico Ducrot, ceo di Ecoluxury e a.d. dei Viaggi dell’Elefante -. Volevano costruire un rifugio che si nascondesse nel bosco e sono riusciti a creare un luogo incantevole di grande comfort, dove è possibile rilassarsi in un ambiente familiare, elegante e discreto. Con il Lodge Ritten ampliamo la nostra offerta includendo i suggestivi paesaggi alpini del Trentino-Alto Adige, una delle regioni più attente alle buone pratiche di turismo sostenibile". Il main lodge si sviluppa in particolare su tre piani e comprende l’area wellness con la spa al piano terra, la reception e la zona lounge al piano superiore e, all’ultimo piano, il suggestivo ristorante panoramico con tetto vetrato, per cenare sotto le stelle. Due strutture vicine ospitano poi 20 junior suite e una Panorama, tutte dotate di biosauna e ampi balconi. Intorno a un laghetto naturale sorgono poi alcuni dei 20 chalet dotati di grandi vetrate, sauna e caminetto compresi nel complesso. A disposizione degli ospiti anche l’esclusiva Forest spa, un'ulteriore area benessere costruita nel bosco, con sauna finlandese, biosauna aromatica e una saletta relax. L’Adler Ritten e l’Adler Resort & Spa Sicilia saranno presenti all’Ecoluxury Fair, in programma dal 10 al 12 novembre a Roma, presso Palazzo Taverna.   [post_title] => Un altro Adler in Ecoluxury Retreats che accoglie il Lodge Ritten di Soprabolzano [post_date] => 2022-09-12T10:31:29+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1662978689000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "a milano il tfp summit 2017 la job fair del lavoro nel turismo" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":66,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":324,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431228","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' programmato per oggi l'incontro fra i vertici di Ita Airways e una delegazione della cordata Certares: al tavolo ci saranno il fondo Usa, con 16 persone, Air France, con il top manager François Maignè e Delta Air Lines, con Isaac Husseini, responsabile delle alleanze della compagnia aerea statunitense. Lo riporta La Repubblica, segnalando il momento quanto meno delicato di questa fase delle trattative per la vendita di Ita. In pratica, nel bel mezzo del passaggio al nuovo esecutivo italiano: ma la rotta tracciata dall'ormai ex premier Draghi sembra essere quella seguita anche dal nuovo governo a trazione Fratelli d'Italia, che tramite il responsabile economico Maurizio Leo, conferma che la cessione andrà avanti, \"perché i giochi sono ormai fatti\".\r\n\r\nFocus dell'incontro odierno la situazione finanziaria di Ita (dalla sofferenza della cassa, ai 430 milioni di dollari che serviranno per gestire e rafforzare la flotta da qui al 2023) e la redditività delle rotte, nonché il modello di revenue management. Infine, sotto la lente di ingrandimento, anche le aree di business di Ita. Cargo incluso.","post_title":"Ita Airways: faccia a faccia tra il management e la cordata Certares. E FdI dice sì all'affaire","post_date":"2022-09-28T10:24:00+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664360640000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430982","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Giappone torna ad accogliere i turisti individuali, senza visto, ed elimina il tetto massimo imposto al numero di arrivi giornalieri a partire dal prossimo 11 ottobre. La decisione, già anticipata dalla stampa, è stata comunicata dal primo ministro Fumio Kishida, durante la sua visita a New York per l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.\r\n\r\nDopo quasi due anni e mezzo di rigide restrizioni legate al contrasto della diffusione del Covid-19, il governo lancerà anche un programma di sconti per i viaggi a livello domestico. \"Spero che molte persone lo utilizzino. Voglio sostenere il settori dei viaggi, dell'intrattenimento e altri che hanno avuto difficoltà durante la pandemia\", ha dichiarato Kishida durante una conferenza stampa, ripreso dal Japan Times.\r\nLa svolta\r\nIl Giappone aveva autorizzato l'ingresso dei turisti - in gruppi organizzati - lo scorso giugno; il 7 settembre, il governo aveva poi consentito l'ingresso ai turisti senza guida, che avevano però prenotato voli e hotel tramite agenzie di viaggio.\r\n\r\nNel 2019 il Paese aveva accolto un numero record di 31,88 milioni di viaggiatori stranieri, cifra che è crollata a circa 250.000 nel 2021, a causa della chiusura delle frontiere. Il tetto massimo di arrivi giornalieri è stato aumentato gradualmente negli ultimi sei mesi, dai 5.000 del 1° marzo per arrivare progressivamente agli attuali 50.000.\r\n\r\n ","post_title":"Il Giappone riapre ai turisti individuali dall'11 ottobre","post_date":"2022-09-23T08:45:24+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":["in-evidenza","topnews"],"post_tag_name":["In evidenza","Top News"]},"sort":[1663922724000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430915","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La sala dei Milanesi e l’archivio storico della Veneranda Fabbrica del Duomo sono stati i protagonisti di un evento esclusivo che Frigerio Viaggi ha organizzato la scorsa settimana in collaborazione con Nexy e dedicato a oltre 40 clienti corporate dell'operatore. Si è trattato di una visita personalizzata in spazi normalmente non riservati al pubblico, legando l'esperienza al mondo dei servizi bancari e dei viaggi. Sono stati quindi mostrati documenti antichi sulla contabilità del Duomo di fine '300, per poi procedere lungo i secoli per vedere come evolvono i sistemi di pagamento. Tra i testi presentati, il mandato di pagamento di una statua visibile dalla finestra della sala stessa, piuttosto che alcune note spese di artisti coinvolti in trasferte per il cantiere del Duomo, oltre a tutto quello che ha a che fare con il ruolo turistico del Duomo (biglietti di ingresso vecchi di secoli, souvenir e distinte di consumazioni dell’antico bar sulle terrazze...). E oltre a tutto questo antiche pergamene e preziosi disegni. Una serata ricca di spunti davvero affascinanti.\r\n\r\n“Siamo lieti di incontrare i nostri clienti in un’occasione come questa, per non parlare sempre e solo di business, ma anche per offrire un momento di pura bellezza, un’esperienza di altissimo valore culturale che noi per primi abbiamo apprezzato profondamente - commenta una nota della società -. Clienti ai quali offriamo a una vasta gamma di servizi corporate: dall’organizzazione di viaggi e trasferte di lavoro alla gestione del business travel con piattaforme evolute e sistemi tecnologici di proprietà, senza dimenticare l'organizzazione di eventi; da convention a meeting di ogni genere, da 1 a 3 mila ospiti, in presenza, digitali e ibridi. Partner dell’evento Nexi, società con la quale abbiamo avviato da qualche anno una collaborazione molto proficua, mirata a offrire soluzioni tecnologiche all’avanguardia, anche per l’aspetto dei pagamenti, nel corporate travel e mice”.","post_title":"Frigerio Viaggi porta i clienti top all'archivio della Fabbrica del Duomo per parlare di storia e di viaggi","post_date":"2022-09-22T09:52:05+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1663840325000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430799","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"SkyTeam saluta l'11ª edizione di Land on the Sand, l'ormai tradizionale torneo di beach volley dedicato agli agenti di viaggio italiani. Un weekend, quello appena concluso a Igea Marina, avvolto da un'autentica atmosfera di festa, all’insegna della condivisione dei valori dello sport, del fair play e dello stare insieme. \r\nLa simpatica competizione ha visto primeggiare Aci Blueteam, che ha sconfitto in finale BCD Travel, sul podio anche Uvet GBT; le premiazioni però, come sempre, hanno avuto come protagonista tutte le 17 squadre iscritte  al torneo perché, per SkyTeam, tutti sono vincitori. Ecco i nomi degli altri protagonisti: Alpitour, Cisalpina, Easymarket, Gattinoni, Lastminute.com, LOL, Top Travel Team, Tour 2000, TRIP.com, Uvet Viaggi e Turismo, Viaggiovani e Volagratis. \r\n\"Un ringraziamento - sottolinea una nota dell'alleanza - a Kappa Servizi per l’organizzazione tecnica, che ci supporta da oltre un decennio. Ringraziamo, infine, tutte le agenzie di viaggio per il loro emozionante coinvolgimento durante la manifestazione e per la fiducia che rinnovano in SkyTeam scegliendoci giorno dopo giorno\".","post_title":"SkyTeam chiude l'11a edizione di Land on the sand: sul podio Aci Blueteam","post_date":"2022-09-21T08:50:05+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1663750205000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430732","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sciopero nel trasporto aereo. Non si arresta l'ondata di scioperi che ha coinvolto il trasporto aereo italiano ed europeo nei  mesi estivi, anzi prosegue nell'autunno. E' così che è già prevista per sabato, 1 ottobre una nuova mobilitazione di piloti e assistenti di volo di Ryanair e Vueling. Lo segnalano i sindacati di Filt-Cgil e Uiltrasporti. Spiegano che “gli scioperi saranno rispettivamente di 24 ore per Ryanair e di 4 ore, dalle 13 alle 17, per Vueling”.\r\n\r\n«Dopo gli scioperi degli scorsi 8 e 25 giugno e 17 luglio – spiegano le due organizzazioni sindacali – non è ancora stato aperto un confronto sulle reali problematiche che ormai da mesi affliggono il personale navigante Ryanair, Malta Air e CrewLink. I lavoratori italiani continuano a rivendicare contratti che garantiscano condizioni di lavoro dignitose e stipendi almeno in linea ai minimi salariali previsti dal contratto nazionale del trasporto aereo del nostro Paese».\r\nEsuberi\r\nPer quel che riguarda Vueling, \"i lavoratori della compagnia hanno appreso dell’apertura, da parte di Vueling, di una procedura che prevede 17 esuberi tra i circa 120 assistenti di volo assunti nella base di Roma Fiumicino - sottolinea la nota dei sindacati -. Chiediamo alla compagnia un confronto costruttivo e trasparente con le organizzazioni realmente rappresentative dei lavoratori della compagnia al fine di evitare licenziamenti e trovare soluzioni che tutelino i naviganti del gruppo basati in Italia\".","post_title":"Sciopero il 1° ottobre per piloti e assistenti di volo Ryanair e Vueling","post_date":"2022-09-20T08:50:17+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1663663817000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430687","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il 2022 è l’anno della ripresa per Traghetti GDS la cui mission è quella di facilitare il lavoro degli agenti di viaggio rendendo comoda e veloce la gestione di tutta la biglietteria marittima. Anche per la prossima stagione gli investimenti saranno focalizzati su tecnologia e risorse umane, queste ultime indispensabili per avvalorare la piattaforma di prenotazione marittima più utilizzata dalle adv.\r\n\r\n«Dopo l’incertezza dell’ultimo biennio, il 2022 si è confermato come l’anno della ripresa definitiva – commenta Silvia Cioni, general manager Traghetti GDS -  Nonostante il 2020 e il 2021 si siano rilevati numericamente positivi, gli addetti ai lavori hanno dovuto fare i conti con una situazione di forte incertezza e di grande stress; la fine della pandemia da Covid ci ha restituito fiducia e quest’anno abbiamo raccolto i frutti di ciò che è stato seminato».\r\n\r\nNegli anni precedenti TraghettiGDS ha puntato su nuove funzionalità ed un catalogo destinazioni ancor più ampio – con l’aggiunta di nuove tratte che oggi, oltre al Mediterraneo, coprono anche tutto il Nord Europa.\r\n\r\nNel settore del trasporto marittimo, Sardegna, Sicilia, Isola d’Elba, Capri e Ischia sono da anni le top destination per i viaggiatori italiani. Il 2022 si è rilevato come l’anno della ripresa dei viaggi all’estero, con Grecia, Croazia, Albania, Canarie e Baleari che rispetto al biennio precedente hanno registrato un ottimo trend.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Traghetti GDS, investimenti focalizzati su tecnologie e risorse umane","post_date":"2022-09-19T12:55:35+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1663592135000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430675","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Siamo arrivati al punto che anche Confindustria di Carlo Bonomi inizia a lodare il turismo. Lo studio dell'Ufficio studi di Confindustria parte con le note negative. Se il caro gas dovesse persistere anche nel 2023 in Italia sarebbero a rischio fino a 582 mila posti di lavoro.  In dettaglio, si afferma, sono state condotte due simulazioni econometriche per il prezzo del gas che rimanga fino a fine 2023.\r\n\r\nTuttavia, fa notare l'Ufficio studi di Confindustria, rientrano i prezzi di varie commodity. Perché è più fiacca l'economia mondiale. L'Italia, invece, resiste grazie a più mobilità e turismo e alla crescita (minore) delle costruzioni.\r\nRecupero\r\nGli indicatori qualitativi, prosegue Confindustria, sono \"peggiorati\". In agosto il Pmi è sceso ancora più in territorio negativo (48,0), segnalando recessione. Anche i giudizi sugli ordini Istat sono in flessione, anticipando minor domanda. La fiducia delle imprese ha subito un ulteriore calo, su livelli ridotti.\r\n\r\nPerò il recupero del turismo in Italia sostiene anche l'industria. La spesa dei viaggiatori stranieri ha ormai azzerato il gap dal pre-Covid: -0,9% a giugno (era -21% in aprile). La maggiore spesa per servizi (+5,3% nel secondo trimestre, ma ancora -4,5% il gap) ha trainato i consumi, soprattutto acquisti fuori casa, grazie alla fine delle restrizioni.","post_title":"Confindustria: il recupero del turismo sostiene anche l'industria","post_date":"2022-09-19T10:52:55+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1663584775000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430581","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Caboverdetime chiude un'ottima estate che, dopo la ripresa dei collegamenti diretti da Bergamo a Sal lo scorso 1° di luglio, ha visto l'operatore bresciano registrare il tutto esaurito nelle sue strutture sull'isola. Sempre indispensabile, recita una nota, il supporto a questo fine delle agenzie di viaggio, canale di vendita fondamentale per il to: sono circa 300 le adv con cui Caboverdetime ha in particolare sottoscritto un contratto diretto. Oltre a queste la compagnia collabora attivamente con i network Bluvacanze e Gattinoni e proprio in queste settimane sono in partenza alcuni eductour a loro dedicati. In programma anche, a fine settembre, un viaggio con le agenzie top partner.\r\n\r\nUnica nota amara, in questa estate davvero di ripresa, il caro carburante. “Abbiamo optato per una politica che fosse totalmente a vantaggio dei clienti e la decisione è stata quella di assorbire noi il costo, anche molto oneroso, dato dall’aumento del carburante - spiega il responsabile commerciale, Pietro Dusi -. Questo, è inutile nasconderlo, ha ovviamente inciso sulla nostra marginalità. Ma non abbiamo ritenuto corretto che ricadesse su chi, dopo due anni di stop, ha pensato di voler scegliere le nostre proposte, favorendo il ritorno del turismo sull’isola di Sal”. Una soluzione però che certamente non può, in vista anche dell’inverno e dei nuovi aumenti, durare per molto tempo; motivo per cui l’operatore sta, insieme ad altre realtà della filiera turistica, facendo sentire la propria voce, affinché si possa giungere a una intesa.","post_title":"Caboverdetime: in estate occupazione al 100%. Rimane la questione caro carburante","post_date":"2022-09-16T10:24:53+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1663323893000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430280","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il gruppo Adler raddoppia in Ecoluxury Retreats e dopo il resort siciliano di Siculiana porta nella collezione green dei Viaggi dell'Elefante anche il Lodge Ritten di Soprabolzano. Situato nell’altipiano del Renon, con vista spettacolare sulle Dolomiti, l’Adler Lodge Ritten è stato ideato secondo i più moderni criteri di bio-edilizia e costruito con materiali naturali autoctoni. Secondo il concept della “foresta”, si fonde perfettamente con il paesaggio circostante, sfruttando la naturale pendenza del terreno.\r\n\r\n“Siamo molto contenti di avere nella nostra collection anche l’Adler Lodge Ritten, una struttura che rispecchia perfettamente la particolare attenzione della famiglia Sanoner per l’ambiente - sottolinea Enrico Ducrot, ceo di Ecoluxury e a.d. dei Viaggi dell’Elefante -. Volevano costruire un rifugio che si nascondesse nel bosco e sono riusciti a creare un luogo incantevole di grande comfort, dove è possibile rilassarsi in un ambiente familiare, elegante e discreto. Con il Lodge Ritten ampliamo la nostra offerta includendo i suggestivi paesaggi alpini del Trentino-Alto Adige, una delle regioni più attente alle buone pratiche di turismo sostenibile\".\r\n\r\nIl main lodge si sviluppa in particolare su tre piani e comprende l’area wellness con la spa al piano terra, la reception e la zona lounge al piano superiore e, all’ultimo piano, il suggestivo ristorante panoramico con tetto vetrato, per cenare sotto le stelle. Due strutture vicine ospitano poi 20 junior suite e una Panorama, tutte dotate di biosauna e ampi balconi. Intorno a un laghetto naturale sorgono poi alcuni dei 20 chalet dotati di grandi vetrate, sauna e caminetto compresi nel complesso. A disposizione degli ospiti anche l’esclusiva Forest spa, un'ulteriore area benessere costruita nel bosco, con sauna finlandese, biosauna aromatica e una saletta relax.\r\n\r\nL’Adler Ritten e l’Adler Resort & Spa Sicilia saranno presenti all’Ecoluxury Fair, in programma dal 10 al 12 novembre a Roma, presso Palazzo Taverna.\r\n\r\n ","post_title":"Un altro Adler in Ecoluxury Retreats che accoglie il Lodge Ritten di Soprabolzano","post_date":"2022-09-12T10:31:29+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1662978689000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti