14 November 2018

Parte il concorso “Wiki Loves Monuments”

[ 0 ]

Wiki Loves Monuments, il concorso fotografico internazionale legato a Wikipedia per tutelare il patrimonio culturale, torna in scena dall’1 al 30 settembre. Promosso a livello nazionale da Wikimedia Italia e aperto a tutti, il concorso per tutto settembreconsente a chiunque di condividere su Wikimedia Commons i propri scatti dei monumenti italiani. Le fotografie migliori, selezionate da una giuria di wikipediani e fotografi professionisti, saranno premiate con speciali riconoscimenti e potranno concorrere a far parte della classifica globale del concorso, che selezionerà i 10 migliori scatti tra i vincitori di più di 50 Paesi. Sono 875 gli enti hanno scelto di collaborare con Wikimedia Italia alla realizzazione della sesta edizione del concorso, rendendo possibile la riproduzione e la diffusione di immagini di 7676 monumenti (+ 27,22% rispetto al 2016).  L’edizione 2017 di Wiki Loves Monuments può contare sul supporto di vari partner e sponsor: a Euronics e Enegan Luce & Gas si unisce quest’anno Nikon. La competizione avrà inoltre una grande visibilità grazie al supporto di Radio Italia, che – come radio ufficiale del concorso – promuoverà l’edizione 2017. Si rinnova infine per l’edizione 2017 la fruttuosa collaborazione con gli storici partner del concorso Apt Servizi Emilia Romagna, Base Milano, Fiaf, Fondation Gran Paradis, Icom Italia, Touring Club Italiano, Toscana Foto Festival, Wwf Italia e il supporto alla comunicazione di Archeomatica. Per informazioni: http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276275 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In vista della stagione estiva, una delegazione in arrivo da Barcellona ha illustrato ieri a Milano le novità legate all'accoglienza turistica della capitale della Catalogna nel corso dell'evento "Barcellona è molto di più", ospitato all'hotel Boscolo di corso Matteotti.  Posizionata stabilmente tra le principali destinazioni europee di turismo urbano, frequentatissima dagli italiani in ogni periodo dell'anno (il 55% circa la sceglie in periodi al di fuori della stagione estiva), Barcellona e la Catalogna in genere prevedono un nuovo incremento degli arrivi grazie ad alcune novità che si aggiungono alla già vastissima offerta di svaghi, sport, arte, eventi musicali, bellezze naturalistiche e cultura: l'apertura di FerrariLand, avvenuta lo scorso 7 aprile a PortAventura; l'arrivo di Costa Crociere a Tarragona; l'inaugurazione, prevista il prossimo novembre, di Casa Vincens, la prima casa privata di Antonio Gaudì. A presentare la città (insieme nella foto) sono intervenuti Gabriela Rivieccio (Barcelona Turisme), Francesc Vila Albet (Diputaciò Barcelona), Jordi William Carnes (direttore dell'ente del turismo di Barcellona) e Marta Teixidor (direttore per Italia e Israele del Catalan Tourism Board), concordi nel sottolineare come la capitale catalana abbia qualcosa da offrire ad ogni tipo di viaggiatore: le famiglie apprezzeranno l'offerta sole e mare delle sue spiagge e dei parchi di divertimento come PortAventura, i patiti dello shopping avranno l'imbarazzo della scelta tra oltre 35 mila negozi, gli amanti della cultura avranno di che incuriosirsi tra architetture moderniste e musei di importanza mondiale come il Museu Nacional d’Art de Catalunya. Fra i principali servizi gestiti da Turismo de Barcelona si trovano il Barcelona Bus Turístic (il miglior modo di conoscere la città attraverso tre itinerari, con fermate in tutti i monumenti e punti d’interesse), la Barcelona Card (tessera cittadina comprendente trasporti pubblici, musei gratuiti e oltre 85 sconti), il Mirador de Colom (dove si trova un nuovo spazio dedicato all’enoturismo e all’assaggio di vini), i Barcelona Walking Tours (quattro itinerari guidati a piedi: Gòtic, Picasso, Modernisme e Gourmet) o l’Articket (abbonamento per i sei principali musei della città), oltre alla promozione delle attrattive culturali e vitivinicole che si trovano a pochi chilometri dalla città. Turisme de Barcelona gestisce inoltre 23 punti d’informazione i cui addetti orientano i visitatori in 12 lingue e vanta una vasta offerta di servizi online con cui è possibile organizzare il proprio viaggio attraverso il web.   [post_title] => Barcellona scalda i motori in vista della stagione estiva [post_date] => 2017-04-21T15:07:29+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492787249000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276244 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si svolgerà il 27 aprile, all’Università Federico II di Napoli, la cerimonia di presentazione del premio Valeria Solesin. Il concorso, dedicato alla ricercatrice scomparsa nell’attentato del Bataclan di Parigi, rappresenta un’importante opportunità per gli studenti di tutte le università italiane che potranno effettuare stage e tirocini formativi. Realizzato con il patrocinio della Presidenza del Consiglio, il progetto è promosso dal Forum della Meritocrazia e da Allianz Global Assistance, insieme ad altre aziende sostenitrici quali Gruppo Cimbali, Metropolitana Milanese, Sanofi, illy, EY e il movimento globale 30% Club. Grazie al contributo fornito dalle associazioni e dalle aziende coinvolte nel progetto, sono previste per i vincitori premi e offerte di stage per un valore complessivo di 41.400 euro. Possono prendere parte al concorso tutti gli studenti che discuteranno la loro tesi entro il 31/07/2017 (e non prima del 01/01/2015) per il conseguimento di una Laurea Magistrale in Economia, Sociologia, Scienze Politiche e Giurisprudenza. Il Premio sarà presentato da Silvia Fontana, coordinatrice del comitato scientifico del Premio ed Ambasciatrice di Pace, mentre l’incontro sarà introdotto dal Magnifico Rettore, Prof. Gaetano Manfredie dal Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, Prof. Marco Musella, alla presenza del Prof. Salvatore Strozza, Professore ordinario di Demografia dell'Università: un momento, aperto a tutti gli studenti dell’Università, che sarà occasione di riflessione sui temi delle pari opportunità e del divario di genere nella società e nel mondo del lavoro, purtroppo ancora molto attuali nel nostro Paese. Verranno inoltre illustrati i requisiti richiesti e le modalità di partecipazione al Premio, con una sessione conclusiva di domande che permetterà agli studenti di avere chiarimenti e approfondimenti. [post_title] => Allianz Global Assistance partner del premio Valeria Solesin [post_date] => 2017-04-21T12:43:22+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492778602000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276080 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si cammina su una striscia di legno posata per terra, nell’ufficio Informazioni Accoglienza Turistica del Porto Antico, si indossa un visore per la realtà aumentata e come per magia il pavimento sparisce: si rimane in bilico sul pozzo della torre di Porta Soprana.  Questa magia tecnologica si chiama Exploracity. E’ una piattaforma digitale pensata per offrire nuovi servizi per la valorizzazione dei beni culturali, che tutte le potenzialità offerte dalle più avanzate tecnologie e dai più recenti canali media. Utilizzando strumenti di geolocalizzazione e di realtà virtuale e aumentata, offre una gestione veloce e innovativa di contenuti e funzionalità consentendo, ad esempio, pianificazione di itinerari e localizzazione outdoor e indoor. Il progetto nasce dall’esperienza di Ett Spa, industria digitale e creativa genovese specializzata in innovazione tecnologica ed experience design, e vede in Genova il contesto ideale per realizzare e dimostrare le potenzialità delle nuove tecnologie al servizio del Cultural Heritage. Prima dell’estate sarà possibile scaricare sul proprio smartphone anche l’app, disponibile sugli store Android e iOs, in modo da poter pianificare al meglio la visita della città e, una volta arrivati a destinazione, scoprire la storia dei monumenti e cosa si trova nei dintorni. «Exploracity è un nuovo modo di presentare la città, anche all’estero – sottolinea Carla Sibilla, assessore al turismo comune di Genova – al prossimo incontro in Russia lo porterò per far vivere Genova ai nostri partner. Per il momento le spiegazioni sono in italiano e in inglese, ma da maggio saranno in quattro lingue. E’ un sistema utilizzabile da tutti, anche dalle persone che non sono nativi digitali, e per ogni spiegazione e su come utilizzare gli “occhialoni” virtuali basta chiedere al personale dell’ufficio Iat». [post_title] => Genova, con Exploracity alla scoperta dei tesori della città [post_date] => 2017-04-19T15:51:10+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492617070000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276064 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal 29 aprile al 30 luglio Arona ospiterà "Passing Through, Moving Forward", un evento internazionale che rende omaggio all'Arco di Palmira grazie ad una riproduzione in 3D del celebre monumento, già esposta a Londra, New York, Dubai e Firenze, in occasione del G7 culturale. L’Arco di Palmira trionferà in piazza San Graziano ad Arona quale simbolo globale del trionfo della cooperazione in materia di conflitti, e dell’ingegno dell'uomo sulla distruzione insensata. Il 29 aprile la cerimonia d’inaugurazione prevede un’introduzione da parte della nuova Filarmonica aronese, seguita da una performance della cantautrice Matilde Mirotti, al termine il tenore Giorgio Casciarri e il soprano Sara Cervasio, diretti dal maestro Paolo Beretta, condurranno con le loro voci all'unveil dell’Arco, che avverrà verso le 20.30; alle ore 21 un emozionante spettacolo di luci e musica ideato dallo scenografo Sebastiano Romano, che sarà poi ripetuto ogni sera fino al 30 luglio. La struttura originale, situata nel sito archeologico di Palmira e distrutta nell'ottobre 2015 da un gruppo jihadista, è stata ricostruita in scala utilizzando la stampa in 3D dall'Institute for Digital Archaeology di Oxford e realizzata da Torart, un’azienda di Carrara. «La struttura ha un forte valore simbolico – commenta Alberto Gusmeroli, sindaco di Arona - ed è un importante esempio di come la tecnologia possa mettersi a servizio della cultura per ricostruire pezzi di storia che non ci sono più. Il suo arrivo ad Arona sarà celebrato da un evento inaugurale di grande impatto emotivo e la permanenza animata da numerose iniziative, tra cui la possibilità di accedere gratuitamente a una mostra di approfondimento allestita nell’adiacente Civico Museo Archeologico, intitolato a Khaled al-Asaad, l’archeologo siriano custode del sito di Palmira, motivo per cui l'Institute for Digital Archaeology di Oxford ha scelto proprio Arona per la tappa italiana». [post_title] => L'Arco di Palmira trionfa ad Arona con uno spettacolo di suoni e luci [post_date] => 2017-04-19T15:21:03+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492615263000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275676 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_275680" align="alignleft" width="300"] Stefania Rossi[/caption] La nuova edizione del catalogo dedicato a Russia, Kazakistan e Bielorussia del Diamante si apre con un grande evento. Si tratta dei “100 anni dalla Rivoluzione d’ottobre, da Leningrado a Mosca Sovietica”, un’esclusiva dell’operatore per celebrare questo storico anniversario. In sette giorni, oltre alle visite classiche di San Pietroburgo e Mosca, sono previsti anche dei tour tematici che ripercorrono i passi salienti di questa importante ricorrenza. A San Pietroburgo si fa un percorso tematico nella storia russa di fine Ottocento e primo Novecento, che inizia alla stazione Finlandia, dove Lenin tenne la sua prima arringa e ad altri luoghi simbolici, compresa la visita all'incrociatore Aurora che diede inizio alla Rivoluzione d’ottobre. «Sempre a San Pietroburgo si visita il museo della Storia Politica che oggi ospita una preziosa serie di reperti, documenti, bandiere rivoluzionarie dal 1917 in poi, manifesti politici, volantini, fotografie che narrano la storia della Russia tra fine Ottocento e inizio Novecento. Questa dimora, capolavoro di architettura liberty, era la sontuosa abitazione della prima ballerina del Teatro Mariinskij, Matilda Kshesinskaia e dal 1917 è diventato il quartier generale dei bolscevichi rivoluzionari» precisa Stefania Rossi, product manager Il Diamante.  Il tour costa da mille 250 euro a persona, con partenze il 25 aprile, l’1 e il 15 agosto, il 12 settembre e il 6 novembre (proprio in occasione del centenario della Rivoluzione, il 7 novembre) e comprende i voli da Milano Malpensa, la sistemazione in camera doppia in hotel, trattamento di prima colazione, le visite, la guida italiana sul posto. Per tutti i suoi viaggi di gruppo in esclusiva, Il Diamante propone il soggiorno a Mosca all’hotel Hilton Moscow Leningradskaja 5 stelle, hotel monumento di architettura della fine degli anni ’40. Seguono poi i cavalli di battaglia del Diamante, “Splendori di San Pietroburgo e Mosca”,  “I Tesori dell’anello d’Oro”, “Gran Tour della Russia”. Molto gettonati anche i minitour “Città d’inverno” e le proposte di “Russia in tasca”. Nei viaggi individuali Il Diamante ripropone ”La Nuova Russia, alla scoperta della nuova mappa artistica” o “Russia da gourmet” di 7 giorni particolarmente indicato a chi desidera scoprire la gastronomia russa. Molto importante la sezione dedicata alle crociere sul Volga, a bordo di tre navi molto diverse tra loro.  Un altro viaggio leggendario in Russia è quello a bordo della Transiberiana. Il Diamante propone dei brevi viaggi combinabili con i treni di linea, in modo da offrire un’esperienza unica ai propri clienti. Per finire due importanti novità nella sezione Russian Adventure, con due proposte dedicate all’aspetto naturale e della tradizione autentica. [post_title] => Il Diamante, viaggio evento per i 100 anni dalla Rivoluzione russa [post_date] => 2017-04-13T11:43:40+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492083820000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275457 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Inaugurata ufficialmente la Roma Free Lounge, il nuovo spazio multifunzionale dedicato ai viaggiatori a pochi passi da Piazza Venezia. Situata all'interno di un edificio del '500, la lounge offre servizi quali il wifi gratuito, una ampia zona relax con comode poltrone, toilette, servizi di ristoro automatici, deposito bagagli e servizio protezione bagagli con nastro. L'accesso alla Lounge è gratuito e da qui si possono prenotare e acquistare un'ampia serie di servizi: visite guidate con guide multilingue, walking tour, noleggio bici e scooter, prenotazioni hotel, appartamenti e alloggi a Roma, biglietti per bus turistici, biglietti musei e attrazioni, servizi di trasferimento come l'auto privata o mini bus in condivisione per raggiungere gli aeroporti, il porto di Civitavecchia o la stazione ferroviaria, transfer per shopping mall e outlet. Ad inaugurare la nuova Roma Free Lounge, Adriano Meloni, assessore al turismo di Roma Capitale: «Questo spazio è in linea con le due priorità individuate dall’amministrazione capitolina per il turismo ricettivo, vale a dire l’accoglienza e la promozione della città. Assicurare ai nostri ospiti un luogo dove riposarsi, informarsi e muoversi in libertà nella Capitale, è sicuramente un asset vincente per il nostro incoming». Insieme all'assessore al turismo, Paolo Calabrò, fondatore e managing director di Roma Free Lounge: «L'idea è di offrire ai turisti che lasciano la stanza di hotel o del b&b l'ultimo giorno, un punto di ritrovo, dove lasciare i bagagli e trovare servizi aggiuntivi. Abbiamo lavorato un anno per questa apertura, che ha richiesto un investimento di circa 300 mila euro e se tutto va bene siamo pronti a replicare in altre città d'Italia, o magari con altre sedi a Roma».   [post_title] => Inaugurata la Roma Free Lounge [post_date] => 2017-04-12T14:05:09+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492005909000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275477 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In vista dei ponti di primavera Visit Denmark consiglia un city break a Copenaghen adatto anche a chi ha un budget limitato: la città, relativamente piccola e con ottimi collegamenti pubblici, offre infatti numerose attività gratuite, come le visite guidate, i festival musicali e l'ingresso ad alcuni musei. I ponti di primavera potrebbero essere dunque l'occasione giusta per un city break, in particolare il ponte del 2 giugno, durante il quale si svolge il Distortion Festival (31 maggio – 4 giugno), con centinaia di feste, street art ed eventi gratuiti nelle strade della capitale. Ogni anno a giugno il Distortion attira a Copenaghen più di 300 mila persone che hanno voglia di ballare per strada e nei club al ritmo di dance, art rock, freestyle hip hop, tech-house e polka. Alcuni eventi nei club richiedono un biglietto a pagamento mentre tutti gli street party – circa un centinaio – sono gratuiti (www.cphdistortion.dk). Per sapere come muoversi in città, un buon inizio è unirsi a una guida locale per un tour gratuito a piedi del centro di Copenaghen. Esistono diversi tour, dalla camminata guidata di 3 ore dalla City Hall fino al Palazzo Reale Amalienborg ad un giro più breve di 90 minuti da Christianshavn all'ingresso di Christiania. E per una vista a 360 gradi sulla città si può salire in cima alla Torre Rotonda, il più antico osservatorio funzionante d'Europa, costruito nel XVII secolo (l'ingresso costa 3,50 euro), oppure sul Tånet di Christiansborg Palace, la torre più alta di Copenaghen. La visita è gratuita e nelle giornate limpide si riesce a vedere anche la Svezia. La Copenhagen Card è un modo economico per esplorare la città, beneficiando di ingressi gratuiti in oltre 70 musei e attrazioni, di sconti nei ristoranti e di accesso gratuito a tutti i mezzi pubblici (autobus, treno, harbour bus e metro). Partendo da GI. Strand, con la carta è gratuito anche il tour dei canali in battello, che permette di ammirare i principali monumenti della città dall'acqua. La carta per gli adulti permette di accompagnare fino a un massimo di due bambini sotto i 10 anni. E' facile spostarsi a piedi per visitare alcune attrazioni gratuite, come La Sirenetta, Christiana, il celebre canale Nyhavn, Børsen (il bellissimo e antico edificio della Borsa) e il Giardino Botanico. Esistono inoltre numerosi parchi pubblici cittadini, come il Giardino del Re al Castello di Rosenborg, e il tranquillo parco-cimitero di Assistens a Nørrebro, dove è possibile visitare le tombe di illustri danesi, come lo scrittore di fiabe Hans Christian Andersen e il filosofo Søren Kierkegaard.   [post_title] => City break a Copenaghen per tutte le tasche [post_date] => 2017-04-12T12:24:45+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491999885000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275504 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Numeri da record per la Pasqua targata easyJet. La compagnia si prepara alle feste con oltre 2,4 milioni di passeggeri sui voli dal 1° al 17 aprile, con un picco di traffico previsto per il Venerdì Santo, 14 aprile, quando quasi 250.000 passeggeri voleranno con il vettore su 1.628 voli in tutto il network easyJet. In Italia il picco è già stato raggiunto domenica 9 aprile, con oltre 52.000 passeggeri in volo da e per gli aeroporti italiani collegati da easyJet, un nuovo record di passeggeri in un solo giorno con il vettore durante il periodo pasquale. Le destinazioni preferite sono Parigi, Lisbona e Londra tra le capitali europee; le isole Canarie e Malaga, la prima scelta dei turisti alla ricerca di sole. E per i viaggiatori ancora in cerca di ispirazione e ragioni per partire, easyJet ha lanciato il nuovo concorso European Egg Hunt! Partecipare è semplice e divertente e si ha l’opportunità di vincere un viaggio in una delle principali destinazioni servite dal vettore in Europa. Basta accedere al sito dedicato, scegliere la città su cui si vorrebbe volare e cercare l’uovo di Pasqua. C’è tempo fino al 18 aprile 2017 per partecipare e avere la possibilità di vincere uno dei quattro voli andata e ritorno per due persone in palio nell’estrazione prevista per il 28 aprile 2017. [post_title] => EasyJet : 2,4 milioni di passeggeri in viaggio per Pasqua [post_date] => 2017-04-12T11:54:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491998099000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275487 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Fino al 3 di maggio Welcome Travel è partner delle sale cinematografiche del circuito UCI Cinemas per la promozione del nuovo film "I Puffi: viaggio nella foresta segreta" uscito il 6 aprile u.s. Lo spot promozionale “I Puffi si sono persi, ritrovali tutti e vinci” va in onda all’inizio di ogni proiezione nelle 500 sale dei 49 Multiplex UCI Cinemas in tutta Italia e per tutto il periodo dell’iniziativa. «La campagna di comunicazione definita con UCI Cinemas è stata studiata con l'obiettivo di aumentare il flusso di clienti verso le agenzie del Network - dichiara Adriano Apicella, amministratore delegato Welcome Travel - come avvenuto con gli accordi recentemente siglati con Dhl e Edenred per i buoni Welfare. Abbiamo scelto i Puffi per focalizzarci sul target famiglia, nel periodo di maggiore presa ordini di questo specifico segmento». L’iniziativa promozionale di Welcome Travel, dedicata in particolare alle famiglie , prevede la ricerca “virtuale” dei Puffi on line e nel materiale a disposizione delle Agenzie: i Puffi, infatti, si nascondono ovunque, tra le pagine web come nel mondo reale e possono essere trovati, tra l’altro, sul sito www.vacanzewelcometravel.it, nelle Agenzie Welcome Travel e negli altri punti vendita partner dell'iniziativa. Una volta che viene trovato un Puffo, è possibile accedere ai numerosi premi messi a disposizione dalle aziende partner, inoltre tutti coloro che trovano i Puffi offline, scansionando QR Code, ricevono offerte esclusive tra cui un buono da 100€ per la prenotazione di una vacanza con Alpitour e Swan Tour presso le agenzie del Network. Inoltre, tutti coloro che acquisteranno un biglietto del film potranno partecipare all’estrazione del super premio finale che consiste in una vacanza per due adulti e due bambini nella meravigliosa isola caraibica di Aruba. Il concorso è stato ideato e curato da Wepromo, agenzia di marketing che sviluppa attività promozionali con contenuti legati al cinema e all’entertainment, per fidelizzare i clienti UCI Cinemas e promuovere sia la vendita dei biglietti attraverso il circuito UCI sia l’uscita al cinema, avvenuta il 6 aprile scorso, del film  I Puffi: viaggio nella foresta segreta. L’iniziativa abbina Welcome Travel all’immaginario dei celebri personaggi azzurri creati nel 1958 dal fumettista belga Peyo e oggi diventati beniamini di adulti e piccini e, soprattutto, si propone di generare traffico verso le Agenzie del Network, nelle quali le famiglie potranno certamente trovare interessanti opportunità per le loro vacanze. [post_title] => Welcome Travel porta le famiglie al cinema a vedere i Puffi [post_date] => 2017-04-12T10:34:08+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491993248000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti