26 May 2019

Nel 2017 i Caraibi registrano 30 milioni di visitatori

[ 0 ]

Il 2017 è stato un anno interessante dal punto di vista “numerico” per l’area caraibica. Infatti nell’anno appena concluso, fanno sapere dal Cto, la Caribbean Tourism Organisation, oltre 30 milioni di persone hanno visitato le varie destinazioni della regione, con una spesa totale di 37 miliardi di dollari, quasi il 3% in più che l’anno precedente.
Il maggior mercato emissore resta quello legato agli Usa, ma sia Canada che Europa hanno dato ottimi risultati con un aumento degli arrivi.

Un altro record stabilito è legato agli arrivi via mare: sono stati, infatti, 27 milioni i croceristi che nel 2017 hanno praticato l’island hopping.

Nonostante questi numeri, però, l’occupazione alberghiera è diminuita dell’ 1%, ma in maniera disomogenea:
alcune isole hanno fatto registrare aumenti superiori al 10%, mentre in altre la cifra di turisti è scesa quasi del 20% dopo i devastanti effetti degli uragani Irma e Maria, nel settembre scorso, i cui postimi gravano ancora all’attività turistica in mete quali le Isole Vergini Statunitensi, Puerto Rico, le Isole Vergine Britanniche, Dominica e il territorio olandese di St. Maarten.

Hugh Riley, segretario generale del Cto ha sottolineato che il settore turistico impiega il 14% della popolazione e sta in una forbice fra il 7% e l’ 80% delle economie locali.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti