28 May 2024

Aeroporto Cuneo: internazionale e domestico. Voli per Roma da fine marzo

[ 0 ]

L’ambizione che punta all’ampliamento del network internazionale, la solidità di quello domestico che da quest’anno conta su una destinazione chiave come solo Roma può essere. Il 2022 dell’aeroporto di Cuneo decolla da queste premesse e guarda con “grande interesse a stabilire nuove e proficue collaborazione con agenzie di viaggio e tour operator, sia per spingere la domanda di viaggio, perché no, anche dal nostro scalo, sia per progetti nuovi sul fronte outgoing come su quello incoming”. Lo spiega Anna Milanese, direttore generale dello scalo, che in parallelo mette a fuoco l’ormai sempre più strutturata collaborazione con il territorio, a sottolineare come l’aeroporto si confermi “porta d’ingresso privilegiata alla nostra area ed è perciò quanto mai strategico operare fianco a fianco per renderci sempre più attrattivi in un’ottica di apertura di nuove destinazioni”.

Fiumicino sarà collegata a Cuneo dal 28 marzo prossimo, con quattro frequenze settimanali (lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì), una rotta che “rappresenta per noi la quarta destinazione proposta da Ryanair dopo quelle di Cagliari, Bari e Palermo, e che fa della low cost il primo vettore sul nostro scalo. Roma (in realtà già servita in passato) era da tempo nel nostro mirino e contiamo che incontri il favore dell’utenza che benché sia molto focalizzata sul leisure, vede anche una quota di passeggeri dei segmenti etnico e bt“. Tutte le rotte di Ryanair, infine, “sono annuali, altra garanzia importante per lo scalo”.

Obiettivi

Il resto del newtork vede attualmente il ritorno dei collegamenti per Casablanca con Air Arabia Maroc, dopo la lunga sospensione legata alle restrizioni di ingresso in Marocco; “In corso di definizione, al momento, l’operativo estivo con altri vettori – da Albastar ad Air Dolomiti – che contiamo di concludere positivamente”.

Nel frattempo, Cuneo ha chiuso il 2021 “con dati di traffico quasi allineati al 2019, se non fosse stato per la quarta ondata della pandemia, lo scorso dicembre. Ce la stiamo facendo, anche se ben lontani dai nostri obiettivi di farci spazio sul mercato”.

E tra gli obiettivi di sviluppo principali c’è “senz’altro la crescita su nuove rotte soprattutto in ambito internazionale e cioè, nel nostro caso, europeo: i principali mercati cui guardiamo – che sono poi quelli che tradizionalmente sono già nostri bacini di utenza – sono Germania, Grancia, Inghilterra, Belgio e Lussemburgo, tutto il Nord Europa”.

Un focus preciso, infine, quello legato alla collaborazione con il territorio e le entità locali “con cui lavoriamo tantissimo. Credo sia fondamentale essere uniti come destinazione. L’aeroporto resta la principale porta di entrata al territorio. Quindi è più che mai strategico andare avanti per mano, per attrarre nuove destinazioni”. Lo scalo, peraltro, “insiste su un’area a grande vocazione turistica a livello internazionale, dalle Langhe all’outdoor estivo. Mi riferisco soprattutto a quello legato alla montagna. Un territorio che si sta ritagliando un suo spazio sul mercato europeo come peculiare proprio per questi segmento di turismo”.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468097 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo aver superato i 10 mila viaggiatori in Spagna, Huakai, la travel tech fondata nel 2019 dai trentenni Roberto Castelli e Fernando Cerro, torna in Italia con un'offerta incentrata sulle destinazioni più popolari del 2024. I viaggi Haukai sono organizzati in piccoli gruppi, guidati da un coordinatore esperto, che si occupa di tutta la gestione dell’itinerario. Le mete proposte sono pensate per giovani dai 25 ai 45 anni. A guidare la strategia dell'azienda in Italia sarà Alan Barducci, imprenditore con una pluriennale esperienza nel settore travel: “Sono onorato di far parte di un progetto tanto ambizioso. Non c’è nulla di più bello che visitare luoghi incredibili e scoprire culture differenti. Poterlo fare con compagni di viaggio con età e interessi simili è un valore aggiunto eccezionale. Lo scopo di Huakai è quello di riunire persone con lo stesso mood, e offrire loro la migliore esperienza di viaggio possibile”, Undici le destinazioni confermate: dalla Thailandia, dove i viaggiatori avranno l’opportunità di fare il bagno con gli elefanti e divertirsi al famoso Full Moon Party, fino al Centro e Sud-America, con tappe in Messico, Cuba o Colombia. In Europa sarà possibile esplorare la Spagna, per godersi le calette segrete di Ibiza e Formentera a bordo di una barca a vela. "I nostri coordinatori di viaggio sono altamente preparati e partecipano attivamente a tutti gli aspetti del viaggio, studiando e conoscendo l'itinerario, le possibili visite e le attività che si possono svolgere in ogni Paese - sottolinea Castelli -. Per i capigruppo, coordinare un viaggio è un vero e proprio lavoro, che svolgono durante tutto l'anno o stagionalmente, a seconda delle proprie preferenze. Questo ci permette di evitare gestioni improvvisate, che possono compromettere il viaggio e peggiorare l'esperienza dei nostri clienti. In molte agenzie del settore in Italia questo non accade e, purtroppo, il coordinatore è visto come un viaggiatore in più, che riceve soltanto un rimborso spese e il viaggio gratis. In questo modo, la tentazione di divertirsi e dimenticare i viaggiatori è dietro l’angolo". [post_title] => Huakai: approda in Italia un nuovo operatore di viaggi di gruppo online [post_date] => 2024-05-24T15:01:07+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716562867000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468040 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Jet2.com e Jet2holidays hanno messo in vendita l'operativo invernale della stagione 2025-26 da tutti i 12 aeroporti del Regno Unito, inclusa la nuova base di Bournemouth. Sono 14 le destinazioni 'Winter Sun' per un totale di oltre 4,2 milioni di posti e un aumento della capacità di oltre il 5% rispetto all'inverno 24/25: numeri che fanno dell'offerta attuale la più ampia di sempre. Le 12 basi britanniche sono quelle di Belfast International, Birmingham, Bournemouth, Bristol, East Midlands, Edimburgo, Glasgow, Leeds Bradford, Liverpool John Lennon, Manchester, Newcastle International e Londra Stansted. Dall'aeroporto di Bournemouth decolleranno nove destinazioni verso località soleggiate per l'inverno 25/26. L'operativo mostra un grande focus sul Marocco, in risposta alla forte domanda: il Paese rappresenta la destinazione più recente di Jet2.com e Jet2holidays, con voli e vacanze che partiranno a ottobre 2024, e per l'inverno 25/26 è stata aggiunta una nuova rotta da Newcastle per Marrakech e sono stati messi in vendita ulteriori collegamenti per Agadir dagli aeroporti di Bristol, Glasgow e Leeds Bradford. In totale, questo programma vedrà Jet2.com e Jet2holidays operare quasi 150 rotte verso calde località invernali da tutte le 12 basi del Regno Unito: oltre alla nuova rotta per Marrakech, lo schedule include anche una nuova rotta da Belfast per Palma. Oltre a Maiorca e al Marocco tra le altre mete leisure ci sono le Isole Canarie (Tenerife, Lanzarote, Gran Canaria e Fuerteventura), la Spagna (Alicante e Malaga), il Portogallo (Faro e Madeira), la Turchia (Antalya), Malta e Cipro (Paphos), con oltre 550 voli settimanali in partenza durante i periodi di punta. [post_title] => L'accelerata di Jet2.com: in vendita i voli dell'inverno 2025-26 dalle 12 basi Uk [post_date] => 2024-05-24T10:25:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716546359000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468023 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Terminal 1 dell'aeroporto internazionale di Tel Aviv è pronto alla riapertura: la ripresa dei voli domestici è programmata per il prossimo 27 maggio mentre quelli internazionali torneranno il successivo 2 giugno. L'annuncio ufficiale è stato fatto dall'Israel Airports Authority, dopo la sospensione delle attività aeroportuali per sette mesi a causa del conflitto tra Hamas e Israele. Il piano originale prevedeva la riapertura il 1° giugno, ma le autorità hanno deciso di accelerare il processo.  Tra le compagnie aeree straniere che voleranno nuovamente al T1 del Ben Gurion ci sono Wizz Air, Ryanair e Transavia France, oltre alle compagnie nazionali El Al, Arkia e Israir. Ai passeggeri viene consigliato comunque di verificare da quale terminal decollerà il loro volo, in quanto alcune compagnie aeree opereranno sia dal terminal 1 che dal terminal 3. A giugno, si prevede che circa 1,4 milioni di passeggeri transiteranno dallo scalo con voli internazionali. Il Terminal 1 dovrebbe gestire circa 1.200 voli nei prossimi mesi, con circa 200.000 passeggeri al mese. Nei giorni di picco di luglio e agosto potrebbero transitare dal terminal dai 6.500 ai 7.000 passeggeri. "La riapertura del Terminal 1 servirà le compagnie aeree israeliane e internazionali come in passato, e contribuirà ad ampliare l'offerta di voli da e per Israele e la gamma di destinazioni disponibili per il pubblico" ha commentato il ministro dei Trasporti e della sicurezza stradale, Miri Regev. [post_title] => Tel Aviv anticipa la riapertura del T1 dell'aeroporto Ben Gurion al 27 maggio [post_date] => 2024-05-24T09:26:23+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716542783000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467955 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Torino Airport archivia definitivamente il 2023 con l'approvazione del bilancio che evidenza il trend di crescita in atto: il valore della produzione si attesta a 86 milioni di euro e i ricavi aviation segnano un +7,5% sul 2022; il risultato netto è positivo per 7,6 milioni di euro e la posizione finanziaria netta arriva a -7,6 milioni di euro, in miglioramento di 10 milioni di euro sul 2022. In parallelo viene presentato anche il bilancio di sostenibilità 2023 del Gruppo Sagat che, a dieci anni dalla stesura del suo primo bilancio sociale, decide di rendicontare con ancora maggiore trasparenza il proprio contributo al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità in accordo con gli impegni assunti all’interno di una visione strategica di lungo periodo. Il rapporto mette in luce in particolare i risultati conseguiti in termini di impegno per la comunità, sostenibilità ambientale e impatto economico, fra cui: il 2023 è stato un nuovo anno record per il traffico dell’aeroporto, che per la prima volta ha superato la soglia dei 4 milioni e mezzo di passeggeri (4.531.185), in aumento dell’8% rispetto al 2022 e in aumento del 14,6% rispetto al 2019 (ultimo anno pre-Covid). La ricaduta sul territorio di tale risultato è amplificata dal cambio del profilo del passeggero: attraverso l’utilizzo dei big data è stato infatti rilevato che, rispetto al pre-Covid, i turisti in arrivo dall’estero sono cresciuti del 72% e quelli nazionali del 15%, a fronte di passeggeri residenti nel bacino geografico dell’aeroporto pressoché stabili (+2%). È stato deciso di anticipare il raggiungimento dell’obiettivo NetZero 2050: con l’impegno di azzerare già nel 2040 le emissioni di carbonio sotto il nostro controllo. [post_title] => Torino Airport approva il bilancio 2023 con un risultato netto di 7,6 mln di euro [post_date] => 2024-05-24T09:00:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716541247000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467879 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air France alza il sipario sui nuovi servizi concierge che il prossimo 11 giugno debutteranno a Parigi-Charles de Gaulle per accogliere e assistere i propri clienti durante tutta la loro permanenza in aeroporto. Questi servizi saranno disponibili per tutte le prenotazioni di voli operati da Air France o in codeshare con una compagnia aerea partner. Air France Conciergerie offrirà ai clienti che viaggiano nelle cabine Economy, Premium Economy e Business una gamma di servizi opzionali: alla partenza, i passeggeri potranno ad esempio beneficiare del transfer privato per l'aeroporto (per viaggi entro un raggio di 40 km dall'aeroporto Charles de Gaulle), dell'assistenza concierge appena arrivati all'esterno del terminal, il servizio di facchinaggio per portare i bagagli al banco check-in dedicato, l'assistenza attraverso le corsie preferenziali dell'aeroporto, fino alla lounge riservata ai clienti aventi diritto e poi al gate d'imbarco. All'arrivo, un concierge incontrerà i clienti alla porta dell'aereo e li accompagnerà attraverso le corsie preferenziali dell'aeroporto. Una volta ritirati i bagagli, verranno accompagnati al veicolo dedicato al loro trasferimento privato. I passeggeri in coincidenza saranno accompagnati dall'aereo alla lounge riservata ai clienti idonei, quindi al gate d'imbarco del volo successivo attraverso le corsie prioritarie dell'aeroporto. Alla partenza o tra due voli, il servizio concierge offrirà anche l'accesso ad una delle lounge della compagnia aerea a Parigi-Charles de Gaulle come opzione aggiuntiva per i clienti non idonei. Al momento dell'imbarco verranno accompagnati dalla lounge al gate. Il servizio può essere prenotato da oggi per voli dall’11 giugno 2024, sul sito airfrance o telefonicamente fino a 18 ore prima della partenza. [post_title] => Air France: a Parigi Cdg debutta il servizio di Conciergerie, dal prossimo 11 giugno [post_date] => 2024-05-23T09:32:04+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716456724000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467806 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ethiopian Airlines ha inaugurato il rinnovato terminal domestico dell'aeroporto internazionale di Addis Abeba Bole, con un intervento di 50 milioni di dollari che ne ha raddoppiato le dimensioni. Il terminal funge da hub di collegamento per il network nazionale di Ethiopian, che include 22 destinazioni. La compagnia aerea opera più di 200 voli nazionali al giorno. Il terminal ha ora una superficie di 25.750 metri quadrati, più del doppio rispetto alle dimensioni precedenti, e anche la capacità di gestione dei bagagli è raddoppiata, secondo la compagnia aerea.  «Il terminal è ora dotato di moderni sistemi e strutture aeroportuali, tra cui quattro gate di contatto, 10 gate di partenza remoti, 22 banchi check-in con sistema di controllo automatico dei bagagli da stiva, chioschi per il self-check-in, un moderno sistema di controllo di sicurezza, una lounge per i passeggeri e numerosi altri servizi - spiega una nota della compagnia aerea -. Questi miglioramenti snelliranno il flusso dei passeggeri, aumenteranno i livelli di comfort e miglioreranno l'esperienza di viaggio complessiva». Il vettore prevede inoltre l'aggiunta di diversi nuovi voli da Addis Abeba: «Sono in corso piani per l'apertura di diverse altre destinazioni nei prossimi mesi, tra cui collegamenti trisettimanali per Nekemte e il ripristino di un volo giornaliero per Axum».   [post_title] => Ethiopian Airlines: operativo il nuovo terminal domestico di Addis Abeba, dalle dimensioni raddoppiate [post_date] => 2024-05-22T09:54:23+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716371663000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467795 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aer Lingus aggiunge Las Vegas al proprio network di destinazioni transatlantiche: la nuova rotta decollerà da Dublino il prossimo 25 ottobre e sarà attiva fino al 29 aprile 2025, con tre frequenze alla settimana - il martedì, il giovedì e il sabato - operate da un Airbus A330-300. «Aer Lingus mette a disposizione questa destinazione iconica ai clienti irlandesi che cercano una fuga dal sole invernale - ha sottolineato Lynne Embleton, chief executive officer della compagnia aerea irlandese -. Oltre al clima caldo, Las Vegas è rinomata per essere una delle più grandi capitali del divertimento al mondo, famosa per i suoi spettacoli, concerti, eventi sportivi e meraviglie naturali. È una nostra ambizione da tempo quella di volare a Las Vegas: per questo il lancio di questa nuova rotta rappresenta un momento significativo per noi e per i nostri passeggeri». «Nel 2023, la nostra città ha accolto più di 52.000 visitatori dall'Irlanda, e questo collegamento diretto e senza scalo da Dublino sarà senza dubbio una motivazione per i viaggiatori irlandesi e per i visitatori di tutta Europa a scoprire tutto ciò che Las Vegas ha da offrire» ha aggiunto Steve Hill, presidente e ceo della Las Vegas Convention and Visitors Authority.  [post_title] => Aer Lingus: dal 25 ottobre il nuovo volo stagionale da Dublino a Las Vegas [post_date] => 2024-05-22T09:15:39+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716369339000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467790 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Guarda decisamente avanti easyJet che ha messo in vendita l'operativo dell'estate 2025: oltre 29 milioni di posti su un totale di 162.000 voli tra il 3 marzo e il 15 giugno 2025. Tra questi, oltre 32.000 voli toccheranno gli aeroporti italiani, consentendo a più di 5,7 milioni di passeggeri di acquistare i biglietti dei loro prossimi viaggi a prezzi davvero imbattibili, prenotando in anticipo su easyJet.com o tramite l'app mobile. Con voli in partenza da 22 aeroporti italiani su oltre 220 rotte in Europa, Nord Africa e Medio Oriente, i passeggeri di easyJet possono ora scegliere tra un ampio network di mete. Da Malpensa, ad esempio, è possibile raggiungere Tenerife, Marrakech, Atene, Barcellona, Malaga, Praga o Atene; quest’ultima, insieme a Spalato, è collegata anche dall’aeroporto di Napoli. [post_title] => EasyJet plana sull'estate 2025 con la messa in vendita di oltre 29 milioni di posti [post_date] => 2024-05-22T09:00:57+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716368457000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467733 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Debutto maltese per il brand Doubletree di casa Hilton: situata nella pittoresca baia di St. Paul, nella località di Qawra, la struttura offre 485 camere, un ristorante con terrazza di cucina internazionale, un'enoteca - grill con opzioni vegetariane e vegane, un lounge e un pool bar, nonché un café bistrot. A disposizione degli ospiti anche due piscine all'aperto e un solarium con vista sulla baia. Presente pure una spa (operativa da giugno) con piscina coperta, sauna, vasca idromassaggio e area relax, nonché un beach club privato, che aprirà però nel 2025: sarà dotato di ulteriori due piscine a sfioro e accesso diretto alla spiaggia. La proposta meeting beneficia di oltre 2 mila metri quadrati di spazi per riunioni ed eventi, compresa una ballroom di 970 mq, 16 sale più piccole e un auditorium, per una capacità massima complessiva di 800 delegati. L'hotel è situato a soli 35 minuti di auto dall'aeroporto internazionale di Malta e a pochi passi da un terminal degli autobus, che offre un facile accesso a tutte le principali attrazioni. “L’apertura del DoubleTreeMalta è significativa per noi, perché introduce il marchio nell’isola - sottolinea il senior vice president, Continental Europe, Hilton, David Kelly -. Con milioni di persone che visitano Malta ogni anno, siamo entusiasti di offrire ai nostri ospiti un nuovo modo di vivere il fascino dell’isola, che sia per relax, avventura o business”. [post_title] => Il brand Doubletree di casa Hilton sbarca a Malta con un hotel da 485 camere [post_date] => 2024-05-21T10:45:02+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716288302000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "le ambizioni dellaeroporto cuneo" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":32,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":915,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468097","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo aver superato i 10 mila viaggiatori in Spagna, Huakai, la travel tech fondata nel 2019 dai trentenni Roberto Castelli e Fernando Cerro, torna in Italia con un'offerta incentrata sulle destinazioni più popolari del 2024. I viaggi Haukai sono organizzati in piccoli gruppi, guidati da un coordinatore esperto, che si occupa di tutta la gestione dell’itinerario. Le mete proposte sono pensate per giovani dai 25 ai 45 anni.\r\n\r\nA guidare la strategia dell'azienda in Italia sarà Alan Barducci, imprenditore con una pluriennale esperienza nel settore travel: “Sono onorato di far parte di un progetto tanto ambizioso. Non c’è nulla di più bello che visitare luoghi incredibili e scoprire culture differenti. Poterlo fare con compagni di viaggio con età e interessi simili è un valore aggiunto eccezionale. Lo scopo di Huakai è quello di riunire persone con lo stesso mood, e offrire loro la migliore esperienza di viaggio possibile”,\r\n\r\nUndici le destinazioni confermate: dalla Thailandia, dove i viaggiatori avranno l’opportunità di fare il bagno con gli elefanti e divertirsi al famoso Full Moon Party, fino al Centro e Sud-America, con tappe in Messico, Cuba o Colombia. In Europa sarà possibile esplorare la Spagna, per godersi le calette segrete di Ibiza e Formentera a bordo di una barca a vela.\r\n\r\n\"I nostri coordinatori di viaggio sono altamente preparati e partecipano attivamente a tutti gli aspetti del viaggio, studiando e conoscendo l'itinerario, le possibili visite e le attività che si possono svolgere in ogni Paese - sottolinea Castelli -. Per i capigruppo, coordinare un viaggio è un vero e proprio lavoro, che svolgono durante tutto l'anno o stagionalmente, a seconda delle proprie preferenze. Questo ci permette di evitare gestioni improvvisate, che possono compromettere il viaggio e peggiorare l'esperienza dei nostri clienti. In molte agenzie del settore in Italia questo non accade e, purtroppo, il coordinatore è visto come un viaggiatore in più, che riceve soltanto un rimborso spese e il viaggio gratis. In questo modo, la tentazione di divertirsi e dimenticare i viaggiatori è dietro l’angolo\".","post_title":"Huakai: approda in Italia un nuovo operatore di viaggi di gruppo online","post_date":"2024-05-24T15:01:07+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1716562867000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468040","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Jet2.com e Jet2holidays hanno messo in vendita l'operativo invernale della stagione 2025-26 da tutti i 12 aeroporti del Regno Unito, inclusa la nuova base di Bournemouth.\r\n\r\nSono 14 le destinazioni 'Winter Sun' per un totale di oltre 4,2 milioni di posti e un aumento della capacità di oltre il 5% rispetto all'inverno 24/25: numeri che fanno dell'offerta attuale la più ampia di sempre.\r\n\r\nLe 12 basi britanniche sono quelle di Belfast International, Birmingham, Bournemouth, Bristol, East Midlands, Edimburgo, Glasgow, Leeds Bradford, Liverpool John Lennon, Manchester, Newcastle International e Londra Stansted.\r\n\r\nDall'aeroporto di Bournemouth decolleranno nove destinazioni verso località soleggiate per l'inverno 25/26.\r\n\r\nL'operativo mostra un grande focus sul Marocco, in risposta alla forte domanda: il Paese rappresenta la destinazione più recente di Jet2.com e Jet2holidays, con voli e vacanze che partiranno a ottobre 2024, e per l'inverno 25/26 è stata aggiunta una nuova rotta da Newcastle per Marrakech e sono stati messi in vendita ulteriori collegamenti per Agadir dagli aeroporti di Bristol, Glasgow e Leeds Bradford.\r\n\r\nIn totale, questo programma vedrà Jet2.com e Jet2holidays operare quasi 150 rotte verso calde località invernali da tutte le 12 basi del Regno Unito: oltre alla nuova rotta per Marrakech, lo schedule include anche una nuova rotta da Belfast per Palma.\r\n\r\nOltre a Maiorca e al Marocco tra le altre mete leisure ci sono le Isole Canarie (Tenerife, Lanzarote, Gran Canaria e Fuerteventura), la Spagna (Alicante e Malaga), il Portogallo (Faro e Madeira), la Turchia (Antalya), Malta e Cipro (Paphos), con oltre 550 voli settimanali in partenza durante i periodi di punta.","post_title":"L'accelerata di Jet2.com: in vendita i voli dell'inverno 2025-26 dalle 12 basi Uk","post_date":"2024-05-24T10:25:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716546359000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468023","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Terminal 1 dell'aeroporto internazionale di Tel Aviv è pronto alla riapertura: la ripresa dei voli domestici è programmata per il prossimo 27 maggio mentre quelli internazionali torneranno il successivo 2 giugno.\r\n\r\nL'annuncio ufficiale è stato fatto dall'Israel Airports Authority, dopo la sospensione delle attività aeroportuali per sette mesi a causa del conflitto tra Hamas e Israele. Il piano originale prevedeva la riapertura il 1° giugno, ma le autorità hanno deciso di accelerare il processo. \r\n\r\nTra le compagnie aeree straniere che voleranno nuovamente al T1 del Ben Gurion ci sono Wizz Air, Ryanair e Transavia France, oltre alle compagnie nazionali El Al, Arkia e Israir.\r\n\r\nAi passeggeri viene consigliato comunque di verificare da quale terminal decollerà il loro volo, in quanto alcune compagnie aeree opereranno sia dal terminal 1 che dal terminal 3.\r\n\r\nA giugno, si prevede che circa 1,4 milioni di passeggeri transiteranno dallo scalo con voli internazionali. Il Terminal 1 dovrebbe gestire circa 1.200 voli nei prossimi mesi, con circa 200.000 passeggeri al mese. Nei giorni di picco di luglio e agosto potrebbero transitare dal terminal dai 6.500 ai 7.000 passeggeri.\r\n\r\n\"La riapertura del Terminal 1 servirà le compagnie aeree israeliane e internazionali come in passato, e contribuirà ad ampliare l'offerta di voli da e per Israele e la gamma di destinazioni disponibili per il pubblico\" ha commentato il ministro dei Trasporti e della sicurezza stradale, Miri Regev.","post_title":"Tel Aviv anticipa la riapertura del T1 dell'aeroporto Ben Gurion al 27 maggio","post_date":"2024-05-24T09:26:23+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716542783000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467955","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Torino Airport archivia definitivamente il 2023 con l'approvazione del bilancio che evidenza il trend di crescita in atto: il valore della produzione si attesta a 86 milioni di euro e i ricavi aviation segnano un +7,5% sul 2022; il risultato netto è positivo per 7,6 milioni di euro e la posizione finanziaria netta arriva a -7,6 milioni di euro, in miglioramento di 10 milioni di euro sul 2022.\r\nIn parallelo viene presentato anche il bilancio di sostenibilità 2023 del Gruppo Sagat che, a dieci anni dalla stesura del suo primo bilancio sociale, decide di rendicontare con ancora maggiore trasparenza il proprio contributo al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità in accordo con gli impegni assunti all’interno di una visione strategica di lungo periodo.\r\nIl rapporto mette in luce in particolare i risultati conseguiti in termini di impegno per la comunità, sostenibilità ambientale e impatto economico, fra cui: il 2023 è stato un nuovo anno record per il traffico dell’aeroporto, che per la prima volta ha superato la soglia dei 4 milioni e mezzo di passeggeri (4.531.185), in aumento dell’8% rispetto al 2022 e in aumento del 14,6% rispetto al 2019 (ultimo anno pre-Covid).\r\nLa ricaduta sul territorio di tale risultato è amplificata dal cambio del profilo del passeggero: attraverso l’utilizzo dei big data è stato infatti rilevato che, rispetto al pre-Covid, i turisti in arrivo dall’estero sono cresciuti del 72% e quelli nazionali del 15%, a fronte di passeggeri residenti nel bacino geografico dell’aeroporto pressoché stabili (+2%).\r\nÈ stato deciso di anticipare il raggiungimento dell’obiettivo NetZero 2050: con l’impegno di azzerare già nel 2040 le emissioni di carbonio sotto il nostro controllo.","post_title":"Torino Airport approva il bilancio 2023 con un risultato netto di 7,6 mln di euro","post_date":"2024-05-24T09:00:47+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716541247000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467879","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air France alza il sipario sui nuovi servizi concierge che il prossimo 11 giugno debutteranno a Parigi-Charles de Gaulle per accogliere e assistere i propri clienti durante tutta la loro permanenza in aeroporto. Questi servizi saranno disponibili per tutte le prenotazioni di voli operati da Air France o in codeshare con una compagnia aerea partner.\r\n\r\nAir France Conciergerie offrirà ai clienti che viaggiano nelle cabine Economy, Premium Economy e Business una gamma di servizi opzionali: alla partenza, i passeggeri potranno ad esempio beneficiare del transfer privato per l'aeroporto (per viaggi entro un raggio di 40 km dall'aeroporto Charles de Gaulle), dell'assistenza concierge appena arrivati all'esterno del terminal, il servizio di facchinaggio per portare i bagagli al banco check-in dedicato, l'assistenza attraverso le corsie preferenziali dell'aeroporto, fino alla lounge riservata ai clienti aventi diritto e poi al gate d'imbarco.\r\nAll'arrivo, un concierge incontrerà i clienti alla porta dell'aereo e li accompagnerà attraverso le corsie preferenziali dell'aeroporto. Una volta ritirati i bagagli, verranno accompagnati al veicolo dedicato al loro trasferimento privato.\r\nI passeggeri in coincidenza saranno accompagnati dall'aereo alla lounge riservata ai clienti idonei, quindi al gate d'imbarco del volo successivo attraverso le corsie prioritarie dell'aeroporto.\r\nAlla partenza o tra due voli, il servizio concierge offrirà anche l'accesso ad una delle lounge della compagnia aerea a Parigi-Charles de Gaulle come opzione aggiuntiva per i clienti non idonei. Al momento dell'imbarco verranno accompagnati dalla lounge al gate.\r\nIl servizio può essere prenotato da oggi per voli dall’11 giugno 2024, sul sito airfrance o telefonicamente fino a 18 ore prima della partenza.","post_title":"Air France: a Parigi Cdg debutta il servizio di Conciergerie, dal prossimo 11 giugno","post_date":"2024-05-23T09:32:04+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716456724000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467806","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ethiopian Airlines ha inaugurato il rinnovato terminal domestico dell'aeroporto internazionale di Addis Abeba Bole, con un intervento di 50 milioni di dollari che ne ha raddoppiato le dimensioni. Il terminal funge da hub di collegamento per il network nazionale di Ethiopian, che include 22 destinazioni. La compagnia aerea opera più di 200 voli nazionali al giorno.\r\n\r\nIl terminal ha ora una superficie di 25.750 metri quadrati, più del doppio rispetto alle dimensioni precedenti, e anche la capacità di gestione dei bagagli è raddoppiata, secondo la compagnia aerea. \r\n\r\n«Il terminal è ora dotato di moderni sistemi e strutture aeroportuali, tra cui quattro gate di contatto, 10 gate di partenza remoti, 22 banchi check-in con sistema di controllo automatico dei bagagli da stiva, chioschi per il self-check-in, un moderno sistema di controllo di sicurezza, una lounge per i passeggeri e numerosi altri servizi - spiega una nota della compagnia aerea -. Questi miglioramenti snelliranno il flusso dei passeggeri, aumenteranno i livelli di comfort e miglioreranno l'esperienza di viaggio complessiva».\r\n\r\nIl vettore prevede inoltre l'aggiunta di diversi nuovi voli da Addis Abeba: «Sono in corso piani per l'apertura di diverse altre destinazioni nei prossimi mesi, tra cui collegamenti trisettimanali per Nekemte e il ripristino di un volo giornaliero per Axum».\r\n\r\n ","post_title":"Ethiopian Airlines: operativo il nuovo terminal domestico di Addis Abeba, dalle dimensioni raddoppiate","post_date":"2024-05-22T09:54:23+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716371663000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467795","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aer Lingus aggiunge Las Vegas al proprio network di destinazioni transatlantiche: la nuova rotta decollerà da Dublino il prossimo 25 ottobre e sarà attiva fino al 29 aprile 2025, con tre frequenze alla settimana - il martedì, il giovedì e il sabato - operate da un Airbus A330-300.\r\n\r\n«Aer Lingus mette a disposizione questa destinazione iconica ai clienti irlandesi che cercano una fuga dal sole invernale - ha sottolineato Lynne Embleton, chief executive officer della compagnia aerea irlandese -. Oltre al clima caldo, Las Vegas è rinomata per essere una delle più grandi capitali del divertimento al mondo, famosa per i suoi spettacoli, concerti, eventi sportivi e meraviglie naturali. È una nostra ambizione da tempo quella di volare a Las Vegas: per questo il lancio di questa nuova rotta rappresenta un momento significativo per noi e per i nostri passeggeri».\r\n\r\n«Nel 2023, la nostra città ha accolto più di 52.000 visitatori dall'Irlanda, e questo collegamento diretto e senza scalo da Dublino sarà senza dubbio una motivazione per i viaggiatori irlandesi e per i visitatori di tutta Europa a scoprire tutto ciò che Las Vegas ha da offrire» ha aggiunto Steve Hill, presidente e ceo della Las Vegas Convention and Visitors Authority. ","post_title":"Aer Lingus: dal 25 ottobre il nuovo volo stagionale da Dublino a Las Vegas","post_date":"2024-05-22T09:15:39+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716369339000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467790","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Guarda decisamente avanti easyJet che ha messo in vendita l'operativo dell'estate 2025: oltre 29 milioni di posti su un totale di 162.000 voli tra il 3 marzo e il 15 giugno 2025.\r\nTra questi, oltre 32.000 voli toccheranno gli aeroporti italiani, consentendo a più di 5,7 milioni di passeggeri di acquistare i biglietti dei loro prossimi viaggi a prezzi davvero imbattibili, prenotando in anticipo su easyJet.com o tramite l'app mobile.\r\nCon voli in partenza da 22 aeroporti italiani su oltre 220 rotte in Europa, Nord Africa e Medio Oriente, i passeggeri di easyJet possono ora scegliere tra un ampio network di mete.\r\nDa Malpensa, ad esempio, è possibile raggiungere Tenerife, Marrakech, Atene, Barcellona, Malaga, Praga o Atene; quest’ultima, insieme a Spalato, è collegata anche dall’aeroporto di Napoli.","post_title":"EasyJet plana sull'estate 2025 con la messa in vendita di oltre 29 milioni di posti","post_date":"2024-05-22T09:00:57+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716368457000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467733","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Debutto maltese per il brand Doubletree di casa Hilton: situata nella pittoresca baia di St. Paul, nella località di Qawra, la struttura offre 485 camere, un ristorante con terrazza di cucina internazionale, un'enoteca - grill con opzioni vegetariane e vegane, un lounge e un pool bar, nonché un café bistrot. A disposizione degli ospiti anche due piscine all'aperto e un solarium con vista sulla baia. Presente pure una spa (operativa da giugno) con piscina coperta, sauna, vasca idromassaggio e area relax, nonché un beach club privato, che aprirà però nel 2025: sarà dotato di ulteriori due piscine a sfioro e accesso diretto alla spiaggia. La proposta meeting beneficia di oltre 2 mila metri quadrati di spazi per riunioni ed eventi, compresa una ballroom di 970 mq, 16 sale più piccole e un auditorium, per una capacità massima complessiva di 800 delegati. L'hotel è situato a soli 35 minuti di auto dall'aeroporto internazionale di Malta e a pochi passi da un terminal degli autobus, che offre un facile accesso a tutte le principali attrazioni.\r\n\r\n“L’apertura del DoubleTreeMalta è significativa per noi, perché introduce il marchio nell’isola - sottolinea il senior vice president, Continental Europe, Hilton, David Kelly -. Con milioni di persone che visitano Malta ogni anno, siamo entusiasti di offrire ai nostri ospiti un nuovo modo di vivere il fascino dell’isola, che sia per relax, avventura o business”.","post_title":"Il brand Doubletree di casa Hilton sbarca a Malta con un hotel da 485 camere","post_date":"2024-05-21T10:45:02+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716288302000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti