26 November 2022

Ita Airways: al vaglio del Governo una potenziale cordata Lufthansa-Fs

[ 0 ]

L’iter di privatizzazione di Ita Airways è sempre in attesa di una soluzione. Dopo l’uscita di scena di Msc, i rumors sui soggetti che restano interessati all’acquisizione della maggioranza della compagnia aerea italiana si susseguono: da una parte Lufthansa che sembrerebbe pronta a valutare una prosecuzione in solitaria; dall’altra l’ipotesi – riferita oggi da Il Corriere della Sera – per cui il Governo starebbe pensando di cedere il vettore a una cordata formata dal vettore tedesco e Ferrovie dello Stato. 

Il quotidiano cita fonti governative secondo le quali una prima ipotesi sarebbe quella di cedere il 51% della compagnia a Lufthansa, un altro 29% a Fs mentre la rimanente quota resterebbe al Tesoro. Sia Fs che Lufthansa, come pure il Ministero, non hanno commentato.

Infine, tutto tace, sul fronte dall’altro potenziale competitor, il fondo statunitense Certares, probabilmente in attesa di sviluppi, dopo la decisione presa a fine ottobre dal ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, di non prorogare la trattativa in esclusiva, avviata a fine agosto dal precedente esecutivo.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434781 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Korean Air è il primo partner del settore aereo del programma fedeltà Volare di Ita Airways. Scegliendo di volare con il vettore della Corea del Sud, in qualità di compagnia aerea dell’alleanza, i soci SkyTeam Elite Plus potranno usufruire dei servizi SkyPriority che includono tra gli altri: check-in e imbarco prioritario, drop-off e bagaglio aggiuntivo, canale prioritario al banco Transiti e ai varchi sicurezza. Numerosi i vantaggi per i soci che scelgono di volare con Korean Air: la possibilità di accumulare punti è estesa infatti anche ai voli operati da Korean Air. Sarà sufficiente inserire il numero frequent flyer Volare in fase di prenotazione o di check-in per accumulare punti Volare. “Da quando Ita Airways è entrata ufficialmente a far parte di SkyTeam - ha dichiarato Emiliana Limosani, cco di Ita e ceo di Volare - abbiamo lavorato costantemente con tutti i vettori partner per garantire che i frequent flyer possano godere dei benefici e dei vantaggi dell'alleanza. Tutti i servizi dei nostri Club saranno presto estesi anche alle compagnie di questo network, dando accesso ai nostri soci ad oltre 1.000 destinazioni e servizi in tutto il mondo. Allo stesso modo tutti i membri SkyTeam avranno la possibilità di accedere anche all’accumulo di punti”. Korean Air opera giornalmente verso oltre 100 destinazioni nel mondo attraverso il suo hub di Seul e, insieme a Ita Airways, assicurerà ai soci Volare una copertura delle rotte nazionali e internazionali con collegamenti tra le principali capitali. [post_title] => Ita Airways: Korean Air è il primo partner del settore aereo nel programma Volare [post_date] => 2022-11-25T10:05:34+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669370734000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434793 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => "Certo, c'è da considerare la stagionalità, perché il Giappone è una delle prime destinazioni a partire a primavera e naturalmente manca ancora gran parte dell'estate, ma a oggi il Paese del Sol levante vale poco meno di un terzo del fatturato complessivo del nostro consorzio". Michele Serra l'aveva già detto in occasione dell'ultima fiera di Rimini che il Giappone sarebbe stata la meta del 2023. Ora però sono le cifre a parlare e a confermare quanto il presidente di Quality Group aveva affermato ormai più di un mese fa: "E' stata dura, ma ora ci prepariamo a riprenderci con gli interessi quanto abbiamo investito nel 2022 per far ripartire questa meta". In effetti il percorso non è stato affatto facile: "Io sono tornato in Giappone con un visto di lavoro ad aprile, quando ancora non si poteva entrare nel Paese per turismo  Ed è stata un'esperienza incredibile - racconta sempre Serra, in occasione della presentazione del prodotto Tokyo d'inverno targato Mistral -. Una volta riaperti i confini, i paletti messi dal governo locale sono però diventati ostacoli quasi impossibili da sormontare. Si poteva viaggiare solamente in gruppo con una guida locale presente 24 ore su 24. Inoltre occorreva il visto, cosa che fino al 2019 non era richiesto. E nelle rappresentanze diplomatiche giapponesi in Italia non c'era personale dedicato; quindi le procedure si sono subito rivelate lunghe e farraginose. Risultato: quando abbiamo fatto partire il nostro primo gruppo lo scorso luglio, unici in Europa, i nostri corrispondenti locali erano talmente stupiti da chiederci come avessimo fatto. In molti, prima di noi, avevano rinunciato". Tante e tali complicazioni non potevano inoltre che ricadere sul lato costi. "Ma ci siamo detti che l'importante, in fondo, era rimettere la macchina in moto - prosegue Serra - Ci siamo quindi sobbarcati noi le maggiori spese e tutti i viaggi verso il Giappone sono stati gestiti in perdita fino al mese di ottobre, quando finalmente la riapertura è diventata completa. Ora ci aspettiamo un 2023 in grado di superare di gran lunga i nostri record di fatturato sulla destinazione. Il tutto con marginalità ottime. E il Giappone, ricordo, per noi è stata a lungo la prima meta in termini di ricavi, superando persino gli Stati Uniti, a cui è dedicato un tour operator ad hoc del consorzio". Ciò detto, le sfide non mancheranno neppure l'anno prossimo. "A partire dai voli, che invece mancano - conclude Serra -. C'è più domanda rispetto alla disponibilità. E poi i prezzi sono altissimi. Tanto che al momento noi lavoriamo quasi esclusivamente con le compagnie emiratine e con la All Nippon Airways via Francoforte. Inoltre c'è la questione risorse umane in loco. I giapponesi non hanno infatti la cassa integrazione, ma le istituzioni durante la pandemia hanno comunque provveduto a pagare loro gli stipendi, impiegandoli in altre attività. Il problema è che un buon numero di persone che lavorava nel turismo non è ancora tornato alle proprie professioni originarie. Tocca perciò a noi svolgere una parte consistente dei compiti che una volta erano di loro competenza. Con uno sforzo che non credo sia difficile immaginare...". [post_title] => Serra, Quality: il Giappone a oggi vale quasi un terzo del nostro fatturato [post_date] => 2022-11-25T09:30:23+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669368623000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434766 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Dolomiti ha ottenuto anche per il 2022 la conferma delle certificazioni Uni En Iso 9001 e 14001 e Iso/Iec 27001 rilasciata dal team Dnv, uno dei principali enti di terza parte, a livello globale, che fornisce servizi di assurance, certificazione, verifica e gestione del rischio, partner di molte delle organizzazioni di maggior successo al mondo nello sviluppo della sicurezza e nella definizione di nuove soluzioni per affrontare le trasformazioni globali. Il rinnovo delle certificazioni testimonia concretamente la volontà di mantenere una attenzione vigile alla qualità dei servizi forniti ai clienti e la sensibilità attenta alla gestione dei dati e delle informazioni. La conferma della certificazione accreditata ISO 14001, documenta l’impegno della Compagnia all’adempimento della propria politica ambientale e al rispetto delle leggi applicabili per limitare l'inquinamento e per migliorare costantemente le proprie prestazioni. “Anche quest’anno possiamo dire di aver fatto del nostro meglio per meritare la conferma delle certificazioni ottenute gli anni scorsi - ha affermati Steffen Harbarth ceo del vettore del gruppo Lufthansa -: per Air Dolomiti l’etica dei propri comportamenti e il rispetto delle normative sono strumenti fondamentali per garantire in modo chiaro ai nostri partner e ai passeggeri la nostra trasparenza e affidabilità. Dietro ogni Certificazione c’è tanto lavoro e tanto impegno; poniamo una attenzione costante ai processi aziendali e alle buone pratiche che cerchiamo di trasmettere a chi lavora all’interno dell’azienda affinché diventino, nel tempo, non semplicemente rispetto delle regole ma uno stile di comportamento spontaneo". [post_title] => Air Dolomiti ottiene la conferma delle certificazioni di qualità anche per il 2022 [post_date] => 2022-11-25T09:00:13+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669366813000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434762 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prenderà il via a maggio 2023 il primo evento dell’Ente Sloveno del Turismo promosso con tecnologia Blockchain: la Ultimate Julian Alps Sensory Adventure sarà una vetrina per la promozione di esperienze uniche nel paese, destinazione smart e all’avanguardia in materia di Nft.  Tra i primi in assoluto in Italia a credere nel potenziale della Blockchain, Aljoša Ota, direttore innovativo e preparato dell’Ente, ha saputo cogliere l’opportunità fornita da token digitali e dalle criptovalute per una digitalizzazione dell’offerta turistica, facendo dell’ente presente in Italia il vero e proprio precursore nell’utilizzo della tecnologia Blockchain per la promozione turistica. “Le Alpi Giulie sono sinonimo del concetto turistico che la Slovenia intende condurre - ha dichiarato Aljosa Ota - bellezza, natura incontaminata e un turismo green, fatto di servizi e prodotti sostenibili e a KM0. Ed è proprio su questo tema, la sostenibilità, che la blockchain technology va ad inserirsi andando a fornire un’opportunità in più per promuovere le bellezze del Paese, sensibilizzando al contempo le persone sui temi della salvaguardia ambientale”. Possedendo uno dei 15 token disponibili in edizione limitata sulla piattaforma Vandri, il marketplace sloveno degli Nft nel turismo - presentati al recente Wtm di Londra - si potrà avere accesso alla straordinaria Ultimate Sensory Adventure oltre che detenere l’Nft come souvenir digitale e prova dell’esperienza svolta. Oltre a promuovere il territorio delle Alpi Giulie, questa nuova esperienza intende sensibilizzare le persone sulle tematiche della salvaguardia ambientale di un’area contraddistinta da una biodiversità unica al mondo con più di 7000 specie animali e 1600 specie vegetali: “La Ultimate Julian Alps Sensory Adventure metterà in contatto gli utenti con storie uniche e a tratti sconosciute, come quella del Gallo Cedrone delle Alpi, oggi specie a rischio, ma che fino a cento anni fa arrivava a cantare fin sotto le porte di Lubiana, o di fiori come la Calcatreppola blu, la regina delle Alpi, la cui presenza in Slovenia è minacciata dalle nuove condizioni ambientali”.   [post_title] => La Slovenia prosegue lungo il percorso Nft: a maggio il progetto dedicato alle Alpi Giulie [post_date] => 2022-11-24T15:20:36+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669303236000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434760 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sky express vola alto: il vettore greco, secondo i dati Eurocontrol, è la compagnia europea con il più alto incremento di operazioni di volo nel 2022. Sky express ha registrato quest'anno un aumento del 162% del traffico rispetto al 2019, che la pone al primo posto tra tutte le compagnie aeree europee. Allo stesso tempo, secondo il "Friday network fact" pubblicato il 18/11/2022, Sky express, con 119 voli giornalieri, si colloca al 38° posto nella classifica dei vettori più trafficati in tutto il network europeo. Questo sviluppo conferma il forte potenziale di crescita del vettore, ora riconosciuto a livello internazionale dalle principali organizzazioni del settore dell'aviazione. "Una dinamica basata su una buona preparazione, sull'analisi delle tendenze del mercato, su continui investimenti in sicurezza, innovazione, risorse umane - sottolinea una nota del vettore -. È indicativo il fatto che, nonostante l'impressionante aumento delle operazioni di volo, Sky express non abbia cancellato un solo volo per tutto il periodo estivo, mentre grazie a Skyserv, la società di assistenza a terra del Gruppo Iogr a cui la compagnia appartiene, ha registrato il numero relativamente basso di problemi, in un periodo molto difficile per tutti gli aeroporti europei".   [post_title] => Sky express supera di netto i livelli di traffico del 2019 [post_date] => 2022-11-24T14:55:25+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669301725000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434751 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'iter di privatizzazione di Ita Airways è sempre in attesa di una soluzione. Dopo l'uscita di scena di Msc, i rumors sui soggetti che restano interessati all'acquisizione della maggioranza della compagnia aerea italiana si susseguono: da una parte Lufthansa che sembrerebbe pronta a valutare una prosecuzione in solitaria; dall'altra l'ipotesi - riferita oggi da Il Corriere della Sera - per cui il Governo starebbe pensando di cedere il vettore a una cordata formata dal vettore tedesco e Ferrovie dello Stato.  Il quotidiano cita fonti governative secondo le quali una prima ipotesi sarebbe quella di cedere il 51% della compagnia a Lufthansa, un altro 29% a Fs mentre la rimanente quota resterebbe al Tesoro. Sia Fs che Lufthansa, come pure il Ministero, non hanno commentato. Infine, tutto tace, sul fronte dall’altro potenziale competitor, il fondo statunitense Certares, probabilmente in attesa di sviluppi, dopo la decisione presa a fine ottobre dal ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, di non prorogare la trattativa in esclusiva, avviata a fine agosto dal precedente esecutivo. [post_title] => Ita Airways: al vaglio del Governo una potenziale cordata Lufthansa-Fs [post_date] => 2022-11-24T13:34:54+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669296894000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434743 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Italo corre verso il 2023 investendo una volta di più sulle agenzie di viaggio, fornendo loro strumenti utili a massimizzare le vendite. Diverse le novità tra cui, una su tutte, è l'annunciato nuovo portale che da fine dicembre consentirà agli adv "di vendere i treni regionali di FS in connessione al network di Italo - afferma Fabrizio Bona, direttore commerciale -. Queste tratte, che di fatto sono un servizio pubblico e senza vincoli esclusivi, consentiranno a un gran numero di passeggeri di fruire in abbinata dei servizi di Alta Velocità. L'agente, da parte sua, sarà in grado di individuare e comparare velocemente la soluzione di viaggio più semplice e conveniente, concludendo con l'emissione di due o più biglietti separati ma con un'unica operazione di acquisto".    Uno strumento in più a disposizione degli adv: "Queste interconnessioni ci consentono di essere capillari come mai finora - aggiunge Marco De Angelis, direttore vendite -. Arriviamo da agenzie che prima non ci vendevano e avremo anche un nuovo presidio commerciale sulle regioni, ampliando la nostra presenza fisica sul territorio".   Territorio che dall'11 dicembre, con l'introduzione dell'orario invernale, vedrà anche un significativo miglioramento del network che conterà 118 servizi al giorno, tra cui spicca il lancio di "altri due servizi veloci Milano-Roma con partenza da Milano Centrale alle ore 07.45 e da Roma Termini alle ore 18.30 e fermate aggiuntive a Roma Tiburtina e Bologna. Orari studiati su misura per i viaggiatori d'affari e che al contempo stimolano le agenzie a lavorare sul segmento business, che è uno dei nostri focus di sviluppo per i prossimi mesi. E se nel passato il numero delle frequenze non ci ha particolarmente aiutato sul fronte bt, ora diventa impossibile dire che Italo ha gap di frequenze".Migliori collegamenti anche per Venezia con due nuovi servizi con partenza da Termini alle ore 15.55 e da Santa Lucia alle ore 12.05. Viene inoltre ottimizzato l’orario di partenza da Roma Termini per Venezia che passa dalle 05.55 alle 06.55. Spinta anche sul versante del multimodale con l'introduzione della fermata Trieste Airport sulla linea Napoli – Roma – Trieste.   Tornando alle agenzie: durante il roadshow invernale che ha preso il via ieri a Milano, per poi proseguire a Bologna, Napoli e Roma, Italo incontrerà circa 200 adv: "Le novità includono anche un cambio della strategia remunerazione di incentivazione con un programma di commissioni value-based che premierà  quelle più performanti. Crediamo fortemente in questo canale distributivi e nella professionalità di tanti, che ora come mai, devono essere propositori e non semplicemente ricettori delle richieste del potenziale cliente".  [post_title] => Italo sulle agenzie: nuovo portale per la vendita dei treni regionali in connessione e focus bt [post_date] => 2022-11-24T13:06:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669295208000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434625 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In occasione della presentazione del film Disney Strange World in Italia – in sala da ieri – un Intercity con una speciale livrea e una carrozza rinnovata nel layout di tavolini e pareti insieme a giochi, gadget e fogli da colorare per bambini, cuore dell'Area Family, è arrivato binario 25 della stazione Termini a Roma. A darne notizia è FS News, il portale di informazione del Gruppo FS. "Il percorso iniziato due anni e mezzo fa insieme a Disney – ha spiegato il direttore marketing Trenitalia Mario Alovisi – ci ha permesso di valorizzare i territori: pensiamo a Luca e alle 5Terre grazie al trasporto Regionale, a Red e alle sue emozioni abbinate alla experience di un viaggio in Frecciarossa, dai viaggi spaziali di Buzz Lightyear a quelli più avventurosi che vivremo da oggi con Strange World insieme al prodotto Intercity ed Eurocity. L'Area Family, dedicata ai più giovani, con giochi, foodbox con gadget e sorprese per chi deciderà di viaggiare con noi, sono una costante e quotidiana attenzione verso questo target per migliorare l'esperienza di viaggio dei clienti del domani e dei loro genitori". "Siamo qui a confermare la collaborazione fra Trenitalia e Disney – ha spiegato il direttore business Intercity di Trenitalia Domenico Scida - con l'ultimo film animato in uscita, Strange World, la cui locandina viaggerà, come una cartolina, su un treno in giro per le stazioni italiane da nord a sud. All'interno del treno, inoltre, ci sarà un'area dedicata alle famiglie con bambini, che avranno a disposizione tavolini su cui disegnare e divertendosi durante gli spostamenti". Il treno pellicolato Disney viaggerà, infatti, a partire dalle prossime settimane, sui binari italiani. Ma non sarà il solo: su altri convogli Intercity ed Eurocity, nella carrozza Area Family, si potranno trovare le sponsorizzazioni di Strange World e dei giochi disegnati sui tavolini pensati per i più piccoli. Inoltre, anche su Intercity Notte, Eurocity, Frecciarossa e Frecciargento saranno disponibili, fino a esaurimento scorte, gadget di quest'ultimo lungometraggio animato firmato Disney. "Il 2022 per Intercity, con cui si può viaggiare in tutta Italia, sia di giorno che di notte, con 124 collegamenti giornalieri, è stato un anno di grandi numeri – ha aggiunto Scida – ed è un mezzo molto apprezzato dalle famiglie proprio perché lo utilizzano i per spostamenti leisure, turismo e visite a parenti ed amici". [post_title] => Trenitalia e Disney insieme per l'uscita di Strange World in Italia [post_date] => 2022-11-24T11:40:18+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669290018000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434620 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_335185" align="alignleft" width="300"] Lara Magoni[/caption] «Un progetto di grande valore che rilancerà ulteriormente l'attrattività turistica di un Comune, San Pellegrino Terme, già divenuto una località di richiamo internazionale, in grado di rappresentare l'Italia nel mondo». Così l'assessore a turismo, marketing territoriale e moda di regione Lombardia, Lara Magoni, ha commentato la sottoscrizione, da parte dell'assessore Guidesi, dell'accordo di rilancio economico, sociale e territoriale (Arest) che prevede interventi per la valorizzazione in chiave turistica di San Pellegrino Terme (BG). "Regione Lombardia - ha proseguito l'assessore Magoni - crede fortemente nel potenziale di questo territorio, che merita di essere ulteriormente valorizzato. Posso dirmi orgogliosa dell'accordo di rilancio economico che darà un nuovo slancio a questa Valle e attirerà migliaia di turisti sul territorio. Quando le istituzioni e gli enti locali collaborano tra loro, in unione con l'azione privata, i risultati non possono che essere positivi". [post_title] => Regione Lombardia pronta al rilancio economico di San Pellegrino Terme [post_date] => 2022-11-24T11:29:51+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669289391000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "ita airways al vaglio del governo potenziale cordata lufthansa fs" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":64,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2347,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434781","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\nKorean Air è il primo partner del settore aereo del programma fedeltà Volare di Ita Airways. Scegliendo di volare con il vettore della Corea del Sud, in qualità di compagnia aerea dell’alleanza, i soci SkyTeam Elite Plus potranno usufruire dei servizi SkyPriority che includono tra gli altri: check-in e imbarco prioritario, drop-off e bagaglio aggiuntivo, canale prioritario al banco Transiti e ai varchi sicurezza.\r\nNumerosi i vantaggi per i soci che scelgono di volare con Korean Air: la possibilità di accumulare punti è estesa infatti anche ai voli operati da Korean Air. Sarà sufficiente inserire il numero frequent flyer Volare in fase di prenotazione o di check-in per accumulare punti Volare.\r\n“Da quando Ita Airways è entrata ufficialmente a far parte di SkyTeam - ha dichiarato Emiliana Limosani, cco di Ita e ceo di Volare - abbiamo lavorato costantemente con tutti i vettori partner per garantire che i frequent flyer possano godere dei benefici e dei vantaggi dell'alleanza. Tutti i servizi dei nostri Club saranno presto estesi anche alle compagnie di questo network, dando accesso ai nostri soci ad oltre 1.000 destinazioni e servizi in tutto il mondo. Allo stesso modo tutti i membri SkyTeam avranno la possibilità di accedere anche all’accumulo di punti”.\r\nKorean Air opera giornalmente verso oltre 100 destinazioni nel mondo attraverso il suo hub di Seul e, insieme a Ita Airways, assicurerà ai soci Volare una copertura delle rotte nazionali e internazionali con collegamenti tra le principali capitali.","post_title":"Ita Airways: Korean Air è il primo partner del settore aereo nel programma Volare","post_date":"2022-11-25T10:05:34+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669370734000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434793","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\"Certo, c'è da considerare la stagionalità, perché il Giappone è una delle prime destinazioni a partire a primavera e naturalmente manca ancora gran parte dell'estate, ma a oggi il Paese del Sol levante vale poco meno di un terzo del fatturato complessivo del nostro consorzio\". Michele Serra l'aveva già detto in occasione dell'ultima fiera di Rimini che il Giappone sarebbe stata la meta del 2023. Ora però sono le cifre a parlare e a confermare quanto il presidente di Quality Group aveva affermato ormai più di un mese fa: \"E' stata dura, ma ora ci prepariamo a riprenderci con gli interessi quanto abbiamo investito nel 2022 per far ripartire questa meta\".\r\n\r\nIn effetti il percorso non è stato affatto facile: \"Io sono tornato in Giappone con un visto di lavoro ad aprile, quando ancora non si poteva entrare nel Paese per turismo  Ed è stata un'esperienza incredibile - racconta sempre Serra, in occasione della presentazione del prodotto Tokyo d'inverno targato Mistral -. Una volta riaperti i confini, i paletti messi dal governo locale sono però diventati ostacoli quasi impossibili da sormontare. Si poteva viaggiare solamente in gruppo con una guida locale presente 24 ore su 24. Inoltre occorreva il visto, cosa che fino al 2019 non era richiesto. E nelle rappresentanze diplomatiche giapponesi in Italia non c'era personale dedicato; quindi le procedure si sono subito rivelate lunghe e farraginose. Risultato: quando abbiamo fatto partire il nostro primo gruppo lo scorso luglio, unici in Europa, i nostri corrispondenti locali erano talmente stupiti da chiederci come avessimo fatto. In molti, prima di noi, avevano rinunciato\".\r\n\r\nTante e tali complicazioni non potevano inoltre che ricadere sul lato costi. \"Ma ci siamo detti che l'importante, in fondo, era rimettere la macchina in moto - prosegue Serra - Ci siamo quindi sobbarcati noi le maggiori spese e tutti i viaggi verso il Giappone sono stati gestiti in perdita fino al mese di ottobre, quando finalmente la riapertura è diventata completa. Ora ci aspettiamo un 2023 in grado di superare di gran lunga i nostri record di fatturato sulla destinazione. Il tutto con marginalità ottime. E il Giappone, ricordo, per noi è stata a lungo la prima meta in termini di ricavi, superando persino gli Stati Uniti, a cui è dedicato un tour operator ad hoc del consorzio\".\r\n\r\nCiò detto, le sfide non mancheranno neppure l'anno prossimo. \"A partire dai voli, che invece mancano - conclude Serra -. C'è più domanda rispetto alla disponibilità. E poi i prezzi sono altissimi. Tanto che al momento noi lavoriamo quasi esclusivamente con le compagnie emiratine e con la All Nippon Airways via Francoforte. Inoltre c'è la questione risorse umane in loco. I giapponesi non hanno infatti la cassa integrazione, ma le istituzioni durante la pandemia hanno comunque provveduto a pagare loro gli stipendi, impiegandoli in altre attività. Il problema è che un buon numero di persone che lavorava nel turismo non è ancora tornato alle proprie professioni originarie. Tocca perciò a noi svolgere una parte consistente dei compiti che una volta erano di loro competenza. Con uno sforzo che non credo sia difficile immaginare...\".","post_title":"Serra, Quality: il Giappone a oggi vale quasi un terzo del nostro fatturato","post_date":"2022-11-25T09:30:23+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669368623000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434766","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n\r\n\r\nAir Dolomiti ha ottenuto anche per il 2022 la conferma delle certificazioni Uni En Iso 9001 e 14001 e Iso/Iec 27001 rilasciata dal team Dnv, uno dei principali enti di terza parte, a livello globale, che fornisce servizi di assurance, certificazione, verifica e gestione del rischio, partner di molte delle organizzazioni di maggior successo al mondo nello sviluppo della sicurezza e nella definizione di nuove soluzioni per affrontare le trasformazioni globali.\r\n\r\nIl rinnovo delle certificazioni testimonia concretamente la volontà di mantenere una attenzione vigile alla qualità dei servizi forniti ai clienti e la sensibilità attenta alla gestione dei dati e delle informazioni. La conferma della certificazione accreditata ISO 14001, documenta l’impegno della Compagnia all’adempimento della propria politica ambientale e al rispetto delle leggi applicabili per limitare l'inquinamento e per migliorare costantemente le proprie prestazioni.\r\n\r\n“Anche quest’anno possiamo dire di aver fatto del nostro meglio per meritare la conferma delle certificazioni ottenute gli anni scorsi - ha affermati Steffen Harbarth ceo del vettore del gruppo Lufthansa -: per Air Dolomiti l’etica dei propri comportamenti e il rispetto delle normative sono strumenti fondamentali per garantire in modo chiaro ai nostri partner e ai passeggeri la nostra trasparenza e affidabilità. Dietro ogni Certificazione c’è tanto lavoro e tanto impegno; poniamo una attenzione costante ai processi aziendali e alle buone pratiche che cerchiamo di trasmettere a chi lavora all’interno dell’azienda affinché diventino, nel tempo, non semplicemente rispetto delle regole ma uno stile di comportamento spontaneo\".\r\n\r\n\r\n\r\n","post_title":"Air Dolomiti ottiene la conferma delle certificazioni di qualità anche per il 2022","post_date":"2022-11-25T09:00:13+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669366813000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434762","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prenderà il via a maggio 2023 il primo evento dell’Ente Sloveno del Turismo promosso con tecnologia Blockchain: la Ultimate Julian Alps Sensory Adventure sarà una vetrina per la promozione di esperienze uniche nel paese, destinazione smart e all’avanguardia in materia di Nft. \r\n\r\nTra i primi in assoluto in Italia a credere nel potenziale della Blockchain, Aljoša Ota, direttore innovativo e preparato dell’Ente, ha saputo cogliere l’opportunità fornita da token digitali e dalle criptovalute per una digitalizzazione dell’offerta turistica, facendo dell’ente presente in Italia il vero e proprio precursore nell’utilizzo della tecnologia Blockchain per la promozione turistica.\r\n\r\n“Le Alpi Giulie sono sinonimo del concetto turistico che la Slovenia intende condurre - ha dichiarato Aljosa Ota - bellezza, natura incontaminata e un turismo green, fatto di servizi e prodotti sostenibili e a KM0. Ed è proprio su questo tema, la sostenibilità, che la blockchain technology va ad inserirsi andando a fornire un’opportunità in più per promuovere le bellezze del Paese, sensibilizzando al contempo le persone sui temi della salvaguardia ambientale”.\r\n\r\nPossedendo uno dei 15 token disponibili in edizione limitata sulla piattaforma Vandri, il marketplace sloveno degli Nft nel turismo - presentati al recente Wtm di Londra - si potrà avere accesso alla straordinaria Ultimate Sensory Adventure oltre che detenere l’Nft come souvenir digitale e prova dell’esperienza svolta.\r\n\r\nOltre a promuovere il territorio delle Alpi Giulie, questa nuova esperienza intende sensibilizzare le persone sulle tematiche della salvaguardia ambientale di un’area contraddistinta da una biodiversità unica al mondo con più di 7000 specie animali e 1600 specie vegetali: “La Ultimate Julian Alps Sensory Adventure metterà in contatto gli utenti con storie uniche e a tratti sconosciute, come quella del Gallo Cedrone delle Alpi, oggi specie a rischio, ma che fino a cento anni fa arrivava a cantare fin sotto le porte di Lubiana, o di fiori come la Calcatreppola blu, la regina delle Alpi, la cui presenza in Slovenia è minacciata dalle nuove condizioni ambientali”.\r\n\r\n ","post_title":"La Slovenia prosegue lungo il percorso Nft: a maggio il progetto dedicato alle Alpi Giulie","post_date":"2022-11-24T15:20:36+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1669303236000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434760","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sky express vola alto: il vettore greco, secondo i dati Eurocontrol, è la compagnia europea con il più alto incremento di operazioni di volo nel 2022. Sky express ha registrato quest'anno un aumento del 162% del traffico rispetto al 2019, che la pone al primo posto tra tutte le compagnie aeree europee.\r\nAllo stesso tempo, secondo il \"Friday network fact\" pubblicato il 18/11/2022, Sky express, con 119 voli giornalieri, si colloca al 38° posto nella classifica dei vettori più trafficati in tutto il network europeo.\r\n\r\nQuesto sviluppo conferma il forte potenziale di crescita del vettore, ora riconosciuto a livello internazionale dalle principali organizzazioni del settore dell'aviazione. \"Una dinamica basata su una buona preparazione, sull'analisi delle tendenze del mercato, su continui investimenti in sicurezza, innovazione, risorse umane - sottolinea una nota del vettore -. È indicativo il fatto che, nonostante l'impressionante aumento delle operazioni di volo, Sky express non abbia cancellato un solo volo per tutto il periodo estivo, mentre grazie a Skyserv, la società di assistenza a terra del Gruppo Iogr a cui la compagnia appartiene, ha registrato il numero relativamente basso di problemi, in un periodo molto difficile per tutti gli aeroporti europei\".\r\n\r\n ","post_title":"Sky express supera di netto i livelli di traffico del 2019","post_date":"2022-11-24T14:55:25+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669301725000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434751","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'iter di privatizzazione di Ita Airways è sempre in attesa di una soluzione. Dopo l'uscita di scena di Msc, i rumors sui soggetti che restano interessati all'acquisizione della maggioranza della compagnia aerea italiana si susseguono: da una parte Lufthansa che sembrerebbe pronta a valutare una prosecuzione in solitaria; dall'altra l'ipotesi - riferita oggi da Il Corriere della Sera - per cui il Governo starebbe pensando di cedere il vettore a una cordata formata dal vettore tedesco e Ferrovie dello Stato. \r\n\r\nIl quotidiano cita fonti governative secondo le quali una prima ipotesi sarebbe quella di cedere il 51% della compagnia a Lufthansa, un altro 29% a Fs mentre la rimanente quota resterebbe al Tesoro. Sia Fs che Lufthansa, come pure il Ministero, non hanno commentato.\r\n\r\nInfine, tutto tace, sul fronte dall’altro potenziale competitor, il fondo statunitense Certares, probabilmente in attesa di sviluppi, dopo la decisione presa a fine ottobre dal ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, di non prorogare la trattativa in esclusiva, avviata a fine agosto dal precedente esecutivo.","post_title":"Ita Airways: al vaglio del Governo una potenziale cordata Lufthansa-Fs","post_date":"2022-11-24T13:34:54+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669296894000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434743","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Italo corre verso il 2023 investendo una volta di più sulle agenzie di viaggio, fornendo loro strumenti utili a massimizzare le vendite. Diverse le novità tra cui, una su tutte, è l'annunciato nuovo portale che da fine dicembre consentirà agli adv \"di vendere i treni regionali di FS in connessione al network di Italo - afferma Fabrizio Bona, direttore commerciale -. Queste tratte, che di fatto sono un servizio pubblico e senza vincoli esclusivi, consentiranno a un gran numero di passeggeri di fruire in abbinata dei servizi di Alta Velocità. L'agente, da parte sua, sarà in grado di individuare e comparare velocemente la soluzione di viaggio più semplice e conveniente, concludendo con l'emissione di due o più biglietti separati ma con un'unica operazione di acquisto\". \r\n \r\n\r\nUno strumento in più a disposizione degli adv: \"Queste interconnessioni ci consentono di essere capillari come mai finora - aggiunge Marco De Angelis, direttore vendite -. Arriviamo da agenzie che prima non ci vendevano e avremo anche un nuovo presidio commerciale sulle regioni, ampliando la nostra presenza fisica sul territorio\".\r\n \r\n\r\n\r\n\r\nTerritorio che dall'11 dicembre, con l'introduzione dell'orario invernale, vedrà anche un significativo miglioramento del network che conterà 118 servizi al giorno, tra cui spicca il lancio di \"altri due servizi veloci Milano-Roma con partenza da Milano Centrale alle ore 07.45 e da Roma Termini alle ore 18.30 e fermate aggiuntive a Roma Tiburtina e Bologna. Orari studiati su misura per i viaggiatori d'affari e che al contempo stimolano le agenzie a lavorare sul segmento business, che è uno dei nostri focus di sviluppo per i prossimi mesi. E se nel passato il numero delle frequenze non ci ha particolarmente aiutato sul fronte bt, ora diventa impossibile dire che Italo ha gap di frequenze\".Migliori collegamenti anche per Venezia con due nuovi servizi con partenza da Termini alle ore 15.55 e da Santa Lucia alle ore 12.05. Viene inoltre ottimizzato l’orario di partenza da Roma Termini per Venezia che passa dalle 05.55 alle 06.55. Spinta anche sul versante del multimodale con l'introduzione della fermata Trieste Airport sulla linea Napoli – Roma – Trieste.\r\n\r\n\r\n \r\nTornando alle agenzie: durante il roadshow invernale che ha preso il via ieri a Milano, per poi proseguire a Bologna, Napoli e Roma, Italo incontrerà circa 200 adv: \"Le novità includono anche un cambio della strategia remunerazione di incentivazione con un programma di commissioni value-based che premierà  quelle più performanti. Crediamo fortemente in questo canale distributivi e nella professionalità di tanti, che ora come mai, devono essere propositori e non semplicemente ricettori delle richieste del potenziale cliente\". ","post_title":"Italo sulle agenzie: nuovo portale per la vendita dei treni regionali in connessione e focus bt","post_date":"2022-11-24T13:06:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669295208000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434625","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"In occasione della presentazione del film Disney Strange World in Italia – in sala da ieri – un Intercity con una speciale livrea e una carrozza rinnovata nel layout di tavolini e pareti insieme a giochi, gadget e fogli da colorare per bambini, cuore dell'Area Family, è arrivato binario 25 della stazione Termini a Roma. A darne notizia è FS News, il portale di informazione del Gruppo FS.\r\n\r\n\"Il percorso iniziato due anni e mezzo fa insieme a Disney – ha spiegato il direttore marketing Trenitalia Mario Alovisi – ci ha permesso di valorizzare i territori: pensiamo a Luca e alle 5Terre grazie al trasporto Regionale, a Red e alle sue emozioni abbinate alla experience di un viaggio in Frecciarossa, dai viaggi spaziali di Buzz Lightyear a quelli più avventurosi che vivremo da oggi con Strange World insieme al prodotto Intercity ed Eurocity. L'Area Family, dedicata ai più giovani, con giochi, foodbox con gadget e sorprese per chi deciderà di viaggiare con noi, sono una costante e quotidiana attenzione verso questo target per migliorare l'esperienza di viaggio dei clienti del domani e dei loro genitori\".\r\n\r\n\"Siamo qui a confermare la collaborazione fra Trenitalia e Disney – ha spiegato il direttore business Intercity di Trenitalia Domenico Scida - con l'ultimo film animato in uscita, Strange World, la cui locandina viaggerà, come una cartolina, su un treno in giro per le stazioni italiane da nord a sud. All'interno del treno, inoltre, ci sarà un'area dedicata alle famiglie con bambini, che avranno a disposizione tavolini su cui disegnare e divertendosi durante gli spostamenti\".\r\n\r\nIl treno pellicolato Disney viaggerà, infatti, a partire dalle prossime settimane, sui binari italiani. Ma non sarà il solo: su altri convogli Intercity ed Eurocity, nella carrozza Area Family, si potranno trovare le sponsorizzazioni di Strange World e dei giochi disegnati sui tavolini pensati per i più piccoli. Inoltre, anche su Intercity Notte, Eurocity, Frecciarossa e Frecciargento saranno disponibili, fino a esaurimento scorte, gadget di quest'ultimo lungometraggio animato firmato Disney.\r\n\r\n\"Il 2022 per Intercity, con cui si può viaggiare in tutta Italia, sia di giorno che di notte, con 124 collegamenti giornalieri, è stato un anno di grandi numeri – ha aggiunto Scida – ed è un mezzo molto apprezzato dalle famiglie proprio perché lo utilizzano i per spostamenti leisure, turismo e visite a parenti ed amici\".","post_title":"Trenitalia e Disney insieme per l'uscita di Strange World in Italia","post_date":"2022-11-24T11:40:18+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669290018000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434620","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_335185\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Lara Magoni[/caption]\r\n\r\n«Un progetto di grande valore che rilancerà ulteriormente l'attrattività turistica di un Comune, San Pellegrino Terme, già divenuto una località di richiamo internazionale, in grado di rappresentare l'Italia nel mondo». Così l'assessore a turismo, marketing territoriale e moda di regione Lombardia, Lara Magoni, ha commentato la sottoscrizione, da parte dell'assessore Guidesi, dell'accordo di rilancio economico, sociale e territoriale (Arest) che prevede interventi per la valorizzazione in chiave turistica di San Pellegrino Terme (BG).\r\n\r\n\"Regione Lombardia - ha proseguito l'assessore Magoni - crede fortemente nel potenziale di questo territorio, che merita di essere ulteriormente valorizzato. Posso dirmi orgogliosa dell'accordo di rilancio economico che darà un nuovo slancio a questa Valle e attirerà migliaia di turisti sul territorio. Quando le istituzioni e gli enti locali collaborano tra loro, in unione con l'azione privata, i risultati non possono che essere positivi\".","post_title":"Regione Lombardia pronta al rilancio economico di San Pellegrino Terme","post_date":"2022-11-24T11:29:51+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669289391000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti