16 January 2021

Gnv riparte da Sicilia e Sardegna in totale sicurezza

[ 0 ]

Gnv, Grandi Navi VelociGnv è pronta all’apertura dei viaggi da e per Sicilia e Sardegna: la compagnia negli ultimi mesi si è preparata al fine di garantire sicurezza e comfort ai passeggeri, stilando una vera e propria Carta dei servizi di sicurezza. La compagnia ha così rivisitato la propria offerta sia in termini di capacità che in termini di flussi organizzativi e grazie agli ampi spazi di bordo offrirà le condizioni ideali per il pieno rispetto del distanziamento sociale.

Nello stilare la Carta dei servizi lo staff di ingegneri e tecnici di Gnv ha potuto replicare su tutta le unità della flotta l’esperienza unica acquisita con il progetto “nave-ospedale” di Genova per l’emergenza Covid-19 che , allestita su specifiche indicazioni delle autorità sanitarie, ha consentito a Gnv di ampliare le proprie competenze in materia di misure di prevenzione e contenimento del contagio e formare gli Equipaggi sulla prevenzione dei rischi e la gestione di eventuali casi sintomatici.

Nella definizione delle procedure applicabili a ciascuna rotta da e per Sicilia e Sardegna, la compagnia ha adottato modalità di sicurezza specifiche per ogni fase di viaggio, a partire dall’accesso dei passeggeri ai terminal e alle biglietterie portuali, che sono oggetto di un’intensa azione di pulizia e disinfezione, con l’obbligo tassativo di indossare la mascherina e di mantenere il distanziamento sociale.

In fase di check in e di imbarco, verrà attivata una procedura per lo screening della temperatura per tutti i passeggeri: nel caso in cui le condizioni di viaggio non sussistano, a causa di un sintomo sospetto, il viaggio verrà annullato.

A bordo, i flussi organizzativi della nave sono stati ridisegnati in modo da non creare assembramenti, grazie all’installazione di una segnaletica monodirezionale che crea percorsi specifici di accesso e di uscita nelle aree di bordo.

In ciascuna area inoltre sono stati installati dispenser con gel igienizzante per le mani e verrà ulteriormente intensificata la frequenza di pulizia e disinfezione di tutti gli spazi, con particolare attenzione delle aree comuni: tutte le attività di igienizzazione verranno svolte da operatori forniti di opportuni dispositivi di protezione individuale, quali guanti e mascherina.

Le sale poltrone, la cui capienza è stata ridotta al 50% di capacità, avranno accessi numerati per garantire il distanziamento sociale tra i passeggeri e le cabine verranno igienizzate e sanificate con prodotti professionali ad ogni utilizzo.

Una speciale attenzione è stata prestata all’impianto di areazione, che è stato riprogettato per privilegiare l’aria diretta dall’esterno e garantire il più efficace livello di purificazione, grazie all’installazione di filtri Hepa, utilizzati in ambienti ospedalieri.

Anche la ristorazione è stata ripensata in funzione della massima attenzione al distanziamento sociale, con percorsi di accesso e di uscita ad hoc a bar e self-service e l’uso di piatti e posate monouso ecosostenibili nel completo rispetto dell’ambiente.

Le procedure e le soluzioni di sicurezza verranno indicate grazie a una comunicazione di bordo intuitiva e diffusa,  per mezzo di annunci dedicati, in modo da orientare i passeggeri, che potranno anche rivolgersi all’Health procedure controller officer – l’ufficiale di bordo responsabile di controllare l’adempimento delle procedure Covid-19 e l’applicazione di tutte le misure di sicurezza riassunte in una carta dei servizi stilata da Gnv per garantire un viaggio in totale sicurezza – e al medico di bordo, che sarà punto di riferimento sulle tematiche Covid-19 per i passeggeri.

La fase di sbarco verrà gestita a scaglioni nel rispetto del distanziamento sociale di sicurezza: i passeggeri che hanno scelto la sistemazione in cabina avranno la possibilità di rimanere nelle proprie cabine in attesa di essere indirizzati verso lo sbarco, a piedi o in auto; i passeggeri a piedi saranno fatti sbarcare per primi, per consentire una corretta gestione dei flussi, e i passeggeri in auto verranno chiamati a raggiungere il garage di bordo mediante specifici annunci, in modo da non creare assembramenti e garantire uno sbarco veloce, sicuro e confortevole.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353852 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' stato firmato il nuovo patto per il lavoro nel turismo tra Regione, organizzazioni sindacali (Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil) ed enti datoriali (Confindustria, Confcommercio, Confesercenti). L'intesa dà continuità al patto siglato il 2 febbraio 2018, varato per favorire la destagionalizzazione del turismo e una maggiore stabilità dei molti lavoratori stagionali impiegati nel settore in Liguria. A seguito della firma del 2018 era stato emanato un bando, in chiusura in questi giorni, che ha avuto un ottimo riscontro e ha esaurito tutte le risorse disponibili (3 milioni di euro da fondi FSE) che sono servite a erogare bonus assunzionali per oltre mille contratti (ad oggi 1086) della durata minima di otto mesi. «Abbiamo raggiunto un accordo con le parti sociali - ha detto l'assessore al lavoro e al turismo Gianni Berrino - e abbiamo introdotto qualche novità per rendere ancora più efficace una misura che è arrivata alla sua scadenza con ottimi risultati. Il rinnovo del patto, e il nuovo bando che seguirà, si rendono necessari per le molte domande arrivate che soddisfano i requisiti ma che sono rimaste pendenti per l'esaurimento dei fondi». Altra importante novità è l'estensione dell'opportunità anche ad altre tipologie di imprese. Se il patto dell'anno scorso era rivolto alla ricettività turistica e agli stabilimenti balneari, il patto 2019 si rivolge anche ai gestori di ristoranti e bar che faranno contratti di almeno otto mesi e che prolungheranno di conseguenza il loro periodo di apertura annuale: si viene incontro in questo modo, in particolare ma non solo, ai molti esercizi sui lungomare delle più importanti località balneari della regione che spesso non fanno attività oltre i sei mesi della primavera e dell'estate.   [post_title] => Liguria, firmato nuovo patto per il lavoro nel turismo [post_date] => 2019-05-31T09:59:03+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559296743000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353839 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il 2019 sarà il decimo anno consecutivo di crescita dei flussi turistici dall'Italia alla Thailandia. Non non si parla più, però, di incrementi vicini alla doppia cifra percentuale, come avveniva nel recente passato, ma di un +2% da gennaio a maggio, che a fine anno potrebbe salire fino a un +3%, per un totale di circa 290 mila arriva dalla Penisola. Lo racconta Sandro Botticelli a margine dell’evento Revolution Spring Thai, realizzato a Milano da Easy Market, in collaborazione con Amazing Thailand e Thai Airways. il marketing manager dell'ente nazionale del turismo in Italia sottolinea come a mancare all'appello in questo momento sia proprio la domanda dei to, mentre quella diretta non smette di aumentare: «Colpa della rivalutazione del baht, sicuramente, che sta rendendo la destinazione un po' meno competitiva. Così come non ci ha fatto bene l'abbandono delle rotte Air Italy verso la Thailandia dello scorso marzo». Ecco allora che l'ente sta correndo ai ripari per recuperare il terreno perduto nei confronti del trade. Il piano prevede l'organizzazione a ottobre di un mega fam trip che, allo stesso modo di quanto avvenuto due anni fa, coinvolgerà oltre 120 persone tra agenti, influencer, giornalisti e operatori di to. A settembre partirà invece una serie di attività di sales call, di visite dirette alle agenzie, con l'obiettivo di creare in quattro-cinque anni una banca dati composta da 1.000 - 1.500 adv ben formate sulla destinazione. [post_title] => La Thailandia cresce ma meno. L'ente pensa a sales call con le adv [post_date] => 2019-05-31T09:30:57+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => fam-trip [1] => in-evidenza [2] => sales-call [3] => sandro-botticelli [4] => thailandia ) [post_tag_name] => Array ( [0] => fam trip [1] => In evidenza [2] => sales call [3] => Sandro Botticelli [4] => thailandia ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559295057000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353695 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Conto alla rovescia per il debutto della nuova rotta Bologna-Philadelphia di American Airlines (il 7 giugno prossimo) e il Marconi Express, il people mover di Bologna, si tinge di bianco, rosso e blu, in omaggio alla bandiera americana, e riporta sulle fiancate lo slogan scelto dalla compagnia aerea per pubblicizzare il nuovo collegamento: “Da Blq agli Usa”. Si concretizza così l’accordo a 3 tra Aeroporto Marconi di Bologna, American Airlines e Marconi Express Spa – la società incaricata della realizzazione e gestione del servizio di trasporto su rotaia sopraelevata – per la personalizzazione delle navette che collegheranno l’aeroporto e la stazione ferroviaria Bologna Centrale in 7 minuti e che per 6 mesi avranno la stessa “livrea” degli aeromobili del vettore americano. Il servizio di collegamento tra il Marconi e il centro città entrerà in funzione a breve, ma le navette sono già visibili lungo tutto il percorso, in quanto impegnate nella fase di pre-esercizio definito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. [post_title] => American Airlines: conto alla rovescia per il debutto del Bologna-Philadelphia [post_date] => 2019-05-30T10:05:12+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559210712000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353589 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal 30 maggio e fino all’8 settembre riprende il collegamento tra  Napoli e le Isole Eolie, con grandi novità, tra cui il restyling degli interni dell’unità veloce Snav e l’introduzione dell’Easy Boarding, che consente l’accesso diretto a bordo con la sola visualizzazione del biglietto dallo smartphone. «Sono orgoglioso di questa innovazione tecnologica - commenta Giuseppe Langella, direttore generale Snav - che porta i servizi della compagnia ad alti livelli, offrendo un prodotto molto richiesto da una clientela sempre più smart ed esigente». Per il lancio del servizio è previsto uno sconto del 50% (escluso supplementi e i diritti e valido su viaggi effettuati entro il 31 luglio) sui biglietti acquistati sul sito della compagnia, www.snav.it oppure contattando  il call center allo 081.4285.555 o in alternativa recandosi presso la propria agenzia di fiducia, utilizzando il codice sconto EOLIE2019, sconto valido fino al 31 maggio. [post_title] => Snav, riparte il collegamento tra Napoli e le Isole Eolie [post_date] => 2019-05-29T10:31:39+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559125899000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353549 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal prossimo 30 maggio torna il collegamento Db-Öbb sulla tratta Monaco-Rimini-Monaco, che sarà operativo per l’estate 2019 fino all’8 settembre.Sono tre i collegamenti settimanali che, per il quarto anno consecutivo, faciliteranno l’arrivo di turisti sulle coste romagnole. I treni Db-Öbb EuroCity, che viaggiano tra la Germania e l’Italia su questa tratta, collegheranno tutti i giovedì, venerdì e sabato, Monaco a Rimini. L’EC 85 con partenza alle 8.51 da Monaco e con fermate a Bologna e Cesena, permetterà così agli amanti dei weekend lunghi di fermarsi in Emilia-Romagna. Il rientro da Rimini con il primo EC84 operativo dal 31 maggio sarà tutti i venerdì sabato e domenica, alle 10.35. Rimini si conferma un’importante destinazione per Db Bahn Italia confermando la rilevanza che il mercato italiano ha per l’azienda il cui obiettivo è da sempre aumentare i servizi per chi preferisce abbandonare l’auto e viaggiare comodamente in treno. Utilizzando questi collegamenti ferroviari i turisti potranno soggiornare in Romagna e godere dell’ampia proposta di vacanza di questa Destinazione turistica, dalla ricca offerta balneare all’enogastronomia d’eccellenza, dalla straordinaria offerta di parchi tematici a un ricco cartellone di eventi e opportunità di divertimento. Tutto questo unito al fascino dell’entroterra con i suoi castelli, pievi e borghi ricchi di storia e cultura. [post_title] => Db-Öbb: riparte il 30 maggio il collegamento estivo tra Monaco e Rimini [post_date] => 2019-05-28T15:38:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559057933000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353269 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Gnv riapre la tratta Genova-Olbia dopo sette anni e lo fa inserendo la nave Allegra nella sua flotta. Operativa dal 25 maggio al 28 settembre, la nuova linea andrà ad aggiungersi alla già presente Genova-Porto Torres, permettendo alla compagnia di ampliare il trasportato sull’isola fino a 700 mila passeggeri per la stagione. Durante la cerimonia di inaugurazione, Giulio Libutti, responsabile vendite di Gnv, ha dichiarato: «Crediamo molto nella Sardegna. Vogliamo coglierla e svilupparla con la nostra accoglienza, offrendo servizi per tutti i tipi di clientela. Aprire una linea significa stimolare la domanda». La nave è stata rinnovata con l’aggiunta di soluzioni per chi viaggia in compagnia di animali e conta un totale di 480cabine doppie o quadruple e 15 suite. Enorme successo d'immagine per quanto riguarda invece la nave Rhapsody sulla tratta di Porto Torres grazie alla grafica dedicata al tour di Vasco Rossi. [post_title] => Il ritorno di Gnv a Olbia [post_date] => 2019-05-27T09:20:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558948847000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353213 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Galzignano Terme Spa & Golf Resort va all’asta: Coldwell Banker Commercial - società che opera nel campo della consulenza, dell’intermediazione e della valorizzazione immobiliare – ha infatti assunto l’incarico di advisor esclusivo per la cessione d’azienda del resort veneto, attualmente gestito dalla catena Jsh Hotels che si è affidata al brand Radisson Blue. Il complesso 4 stelle è composto da quattro alberghi, di cui tre operativi per un totale di 300 camere, con annessi piscine termali coperte e scoperte, revital center, centro congressi, campo da golf da 9 buche, campi sportivi, sette unità commerciali, terreni agricoli e parcheggio. «La valutazione di mercato effettuata - commenta Giuseppe Rojo, amministratore delegato di Coldwell Banker Commercial –assume che vengano effettuati investimenti finalizzati alla valorizzazione degli asset esistenti e che la gestione venga affidata ad una società di gestione o catena alberghiera di standing internazionale, che valorizzi al massimo le potenzialità reddituali della struttura ricettiva, valutata attorno ai 21 milioni di euro».   Sono tre gli alberghi operativi: Hotel Sporting, 112 camere con 15 locali per la fangoterapia, 5 locali massaggio, piscine, sauna e area maturazione del fango; Hotel Majestic, 97 camere con area bagni termali e wellness in fase di ristrutturazione, area di maturazione del fango e zona congressuale; Hotel Splendid, 91 camere con reparto di cure termali e vasche per la coltivazione dei fanghi.  All’interno dell’Hotel Majestic è tra l’altro previsto un nuovo reparto termale/spa in costruzione e un centro congressi con capienza oltre i 300 posti. Coldwell Banker Commercial ha già al suo attivo, in Sicilia, importanti risultati come le dismissioni dei complessi immobiliari ed aziendali di proprietà di Amt Real Estate Spa e di Acqua Marcia Turismo Srl, quali il Grand Hotel Villa Igiea, il GrandHotel et Des Palmes e l’Excelsior di Palermo, il San Domenico Palace di Taormina e l’Hotel des Etrangers & Spa di Siracusa. Coldwell Banker Commercial è anche advisor, nel settore del golf e della ricettività upscale, per la cessione d’azienda del Donnafugata Golf Resort, in Sicilia.   [post_title] => All'asta il Galzignano Terme Spa & Golf Resort: acquirenti cercasi [post_date] => 2019-05-24T13:17:39+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558703859000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352731 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’agenzia creativa indipendente Kiwi conferma la sua partnership con Grandi Navi Veloci che le affida anche la gestione dei canali social ufficiali. Con Kiwi e Gnv ora condividere sui social questo ricordo permette di provare a vincere un biglietto per un concerto del proprio idolo musicale. L’agenzia creativa ha pensato infatti delle speciali attività sui canali social per promuovere il progetto dedicato al nuovo tour di Vasco Rossi: la compagnia di navigazione, sponsor ufficiale del tour Vasco Non Stop Live! ha rivestito con la locandina tour la livrea della nave Rhapsody che accompagnerà i fan provenienti dallo Stivale a Cagliari, per i due ultimi concerti previsti in calendario e ha promosso un concorso a premi per tutti i fan del cantante. Le pagine social ufficiali di Gnv si animeranno con le foto più spettacolari della nuova livrea della nave, dedicata a Vasco Rossi e un video in time-lapse che ne racconta tutto l’avanzamento dei lavori per la sua creazione; un contenuto di altissima qualità per amplificare l’awareness con la propria community. L’interazione con gli utenti è anche stata al centro di una serie di attività di influencer marketing. Insieme a Flu, agenzia specializzata in questo settore e parte del gruppo All Communication, Kiwi ha coinvolto differenti web star, influencer diversi tra loro per numero di followers e stile e ha creato un piano contenuti con l’obiettivo di aumentare il traffico verso il sito del concorso e generare awareness attorno al brand e alla sponsorship con Vasco Rossi. Una strategia di comunicazione per questa nuova campagna di Kiwi che prevede di colpire una audience tra i 2,5 e i 4 milioni di utenti social e che, già nella prima settimana di attività ha già coinvolto 10.000 utenti al giorno, con una reach di 1,3 milioni di utenti.   [post_title] => Gnv e Kiwi, le nuove attività social legate al tour di Vasco Rossi [post_date] => 2019-05-22T09:55:54+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558518954000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352528 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Clima tropicale, oceano e giardini lussureggianti: questi sono i principali ingredienti di una vacanza a Mauritius. A questi scenari di impareggiabile bellezza si aggiunge una vasta gamma di incantevoli resort, disseminati lungo i 330 chilometri della costa dell'isola, ciascuno con caratteristiche di grande pregio e facilities di ogni genere. Il mercoledì è il giorno dedicato al benessere nei Constance Hotels & Resorts, che invitano gli ospiti a prendersi cura di sé con «Wellness Wednesday», un esclusivo programma per ritemprarsi e rilassarsi. Heritage Le Telfair Golf and Wellness Resortoffre uno splendido rifugio per chi è alla ricerca di una pausa benessere presso la spa Seven Colours: 2500mq di rigenerante perfezione. Tra lussureggianti giardini tropicali, il LUX Grand Gaube è avvolto da calette ondulate, una tranquilla laguna e vanta due spiagge riparate e due piscine spettacolari. Sulla costa est, The Residence Mauritius racchiude The Sanctuary, l’unico centro benessere dell’Oceano Indiano firmato Carita, il prestigioso marchio francese fondato nel 1956.  I giardini di Trou aux Biches Beachcomber Golf Resort & Spa si estendono per circa 111 ettari. Lo stress semplicemente si dissolve mentre gli ospiti Sun Resorts si concedono  qualche ora in uno degli spettacolari centri termali dei quattro resort della catena a Mauritius. Immersi in aree appartate e delimitati da lussureggianti paesaggi tropicali, i centri benessere sono stati progettati con cura per garantire un’esperienza termale sensazionale. L’impareggiabile bellezza degli accoglienti bungalow dal tetto di paglia, strutture uniche nel loro genere, situate in un lussureggiante giardino di palme da cocco, di fronte ad una spiaggia inondata dalla luce del tramonto: è questa la splendida cornice de La Pirogue, un’oasi di pace e intimità. Oltre alle numerose attività sportive proposte, La Pirogue offre un centro fitness interamente attrezzato firmato Aura e una Spa tropicale unica del suo genere targata Cinq Mōndes, che propone diversi trattamenti di salute e benessere. I principali pilastri sono i trattamenti di bellezza e rilassamento per il recupero mentale e fisico, Yoga, recupero profondo & meditazione. [post_title] => Mauritius: vacanze wellness lungo 330 chilometri di costa [post_date] => 2019-05-20T12:54:36+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558356876000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti