3 February 2023

Ethiopian Airlines e la “Vision 2035”: raddoppio di flotta e numero destinazioni

[ 0 ]

Ethiopian Airlines guarda al futuro mettendo a fuoco un piano strategico di sviluppo al 2035, anno entro cui il vettore punta a raddoppiare il numero delle destinazioni e le dimensioni della flotta.

Mesfin Tasew, ceo della compagnia aerea, ha specificato durante un’intervista alla Ethiopian News Agency che, nell’ambito del piano “Vision 2035”, Ethiopian Airlines intende aggiungere più di 100 nuovi aeromobili alla flotta, con l’obiettivo di arrivare a 270 aerei in circa 13 anni. La strategia mira anche a generare 25 miliardi di dollari, aumentando il numero di passeggeri da oltre 32,5 milioni a 65 milioni. Inoltre, i piani di espansione della compagnia prevedono l’aggiunta di nuove destinazioni, portando il network a oltre 200 e aumentando il volume del servizio cargo.

“Nella Vision 2035 – ha sottolineato il ceo – abbiamo puntato a quasi raddoppiare il numero di destinazioni, portandole dalle 131 di oggi a 207: e per coprire questa espansione, abbiamo pianificato nuovamente di raddoppiare il numero di aeromobili in volo da 140 a 271”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438539 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438545" align="alignleft" width="300"] Un particolare di una camera del Jhd Dunant[/caption] Grande impulso allo sviluppo del brand Aiden, che nel solo 2023 si aspetta di raddoppiare il proprio portfolio globale, con la prospettiva di crescere di ben il 200% nel prossimo futuro. Il marchio di boutique hotel del segmento upper midscale di casa Bwh ha infatti appena annunciato la prossima apertura di 30 nuovi hotel in India e in Scandinavia, tutti dotati tra l'altro di un innovativo servizio di hologram concierge.  Nel Nord Europa le struttura Aiden saranno in particolare costruite in posizioni strategiche, vicino a università, grandi aziende e sedi di eventi. La sostenibilità sarà inoltre il cuore di queste strutture, con l’introduzione di pannelli solari e di un design modulare per migliorare l’efficienza ambientale. Il primo hotel, l'Aiden by Best Western Herning, aprirà a febbraio nella città danese omonima. Sarà il primo albergo costruito a moduli della Danimarca, con 204 camere, una palestra con sauna, sale conferenze e aree pensate per la socializzazione o il lavoro. In Italia il marchio Aiden è già stato scelto da Eugenio Gallina, proprietario del Jhd Dunant Hotel di Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova: una struttura con una vocazione alla creatività e all’accoglienza dal design originale. “La scelta di Aiden per il Jhd nel mantovano nasce dalla volontà di associare il nostro hotel a un brand innovativo e contemporaneo – spiega lo stesso Gallina –. Sono soddisfatto dell’impulso allo sviluppo a livello globale: gli ospiti apprezzeranno gli hotel Aiden pensati per chi ama il design e la creatività e vuole condividere momenti negli spazi comuni, le aree relax e il ristorante, che da noi sono originali e accoglienti”. Il brand Aiden vanta attualmente 19 hotel in alcune destinazioni turistiche internazionali, come Australia, Francia, Italia, Corea del Sud, nonché negli Stati Uniti, in città come Scottsdale, Austin e Berkley.   [post_title] => Bwh: cresce il portfolio del brand Aiden, che raddoppia nel solo 2023 [post_date] => 2023-02-02T12:36:27+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675341387000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438520 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Corsica dà fiducia al mercato Italia e investe nuovamente su Roma Fiumicino con una nuova rotta estiva per Bastia, che si aggiungerà a quella per Ajaccio operata già la scorsa estate. Dal 1° luglio al 3 settembre 2023, la compagnia aerea corsa opererà due collegamenti settimanali tra la sua base di Bastia-Poretta e Fiumicino, operati da Atr 72-500 da 70 posti; le partenze sono previste il lunedì e il venerdì alle 15.05 con arrivo alle 16.00, mentre i voli di ritorno partono dall'Italia alle 13.40 e atterrano alle 14.35. Entrambe le rotte sono effettuate in codeshare da Ita Airways. L'operativo di mezzogiorno da e per la Corsica consentirà ai passeggeri di beneficiare delle coincidenze operate da Ita Airways dallo scalo romano, sia sul network domestico sia su quello di lungo raggio, sottolinea una nota di Air Corsica che prevede di raggiungere un "load factor medio dell'80%, equivalente a quello raggiunto ad Ajaccio durante l'estate del 2022". "Con questa nuova rotta estiva, Air Corsica prosegue la sua strategia di sviluppo volta a collegare la Corsica all'Europa con voli diretti - ha dichiarato Marie-Hélène Casanova-Servais, presidente del Consiglio di sorveglianza della compagnia aerea -. Il nostro obiettivo è continuare ad affermarci in Italia, che è un mercato molto interessante. Sulla scia del successo della rotta Ajaccio-Roma inaugurata nel 2022, siamo convinti che la nuova rotta Bastia-Roma soddisferà le aspettative degli isolani che desiderano trascorrere qualche giorno a Roma o approfittare dei numerosi collegamenti offerti dall'aeroporto di Fiumicino, in particolare dal nostro partner Ita Airways". [post_title] => Air Corsica raddoppia su Roma: arriva anche il volo per Bastia [post_date] => 2023-02-02T11:57:09+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675339029000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438490 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438491" align="alignleft" width="300"] La Costa Toscana[/caption] Si aprono da oggi le vendite delle crociere 2024 di Costa per gli itinerari in programma da Pasqua a fine novembre, che includono una serie di viaggi nel Mediterraneo e in Nord Europa. Inoltre, nei prossimi giorni sarà disponibile anche la nuova edizione del Giro del mondo, che partirà a dicembre 2024 con un percorso davvero speciale. Tre navi saranno in particolare dedicate al Mediterraneo occidentale, per crociere di una settimana che visiteranno alcune delle più belle destinazioni in Italia, Francia e Spagna. Si tratta delle gemelle di ultima generazione Costa Smeralda e Toscana, nonché della Pacifica. La Smeralda partirà da Genova tutti venerdì, a partire dal 22 marzo, per visitare Marsiglia, Barcellona, Cagliari, Napoli e Civitavecchia/Roma. La Toscana sarà invece a Savona tutti i sabati, da fine marzo, per un itinerario che farà tappa a Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia/Roma. Nel corso della stagione estiva al posto di Palma ci sarà invece Ibiza. Dal 5 maggio la Pacifica sarà a Savona ogni domenica, per andare alla scoperta di Civitavecchia/Roma, Ajaccio (Corsica), Palma di Maiorca, Valencia e Marsiglia, con La Spezia che sostituirà Ajaccio in autunno. La Deliziosa navigherà invece nel Mediterraneo orientale, con un itinerario che comprende Marghera/Venezia, Bari, le isole greche di Santorini, Mykonos, e Katakolon. Confermate anche le crociere da Taranto e Catania, dirette nelle isole greche, e a Malta, la cui vendita sarà aperta nelle prossime settimane. In Nord Europa, durante l’estate, navigheranno tre navi, la Favolosa, la Fascinosa e la Diadema. Quest'ultima offrirà crociere di una settimana da Kiel, dirette a Copenaghen e nei fiordi norvegesi. La Favolosa proporrà quattro diversi itinerari da Amsterdam, che visiteranno Groenlandia, Islanda, Inghilterra,Irlanda e le isole Lofoten. La Fascinosa sarà dedicata a crociere di 12 giorni a Capo Nord, e di nove giorni in alcune delle più belle città del Baltico, come Stoccolma, Helsinki, Tallinn e Riga. Per chi ha solo pochi giorni a disposizione, in primavera e autunno sono inoltre in calendario le minicrociere nel Mediterraneo occidentale, di tre e quattro giorni, con la Pacifica e la Fascinosa. In autunno, con la Diadema e la Favolosa si viaggerà nel Mediterraneo e oltre, per visitare le isole Canarie, con un itinerario di due settimane, oppure Lisbona o il Marocco, con crociere di dieci giorni. Da non perdere, in primavera, la crociera della Fascinosa alle isole Azzorre. L’edizione 2025 del Giro del mondo, con la Deliziosa, circumnavigherà infine il globo prevalentemente nell’emisfero australe, visitando Terra del Fuoco, Polinesia, Nuova Zelanda, Australia e Sud Africa. Per la prima volta la partenza sarà a inizio dicembre 2024, per godersi le feste natalizie in crociera. La notte di Capodanno si trascorrerà a Rio de Janeiro, con lo spettacolo dei fuochi d'artificio dalla spiaggia di Copacabana. Con l’apertura vendite degli itinerari 2024, fa anche il suo debutto un nuovo sistema di categorizzazione delle cabine in base alla loro posizione, dimensione, ponte e prossimità alle aree comuni, che insieme al room selector consentirà di scegliere la propria cabina preferita all’interno di ogni nave. [post_title] => Costa: aperte le vendite per la stagione 2024, da Pasqua a fine novembre [post_date] => 2023-02-02T10:03:32+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675332212000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438443 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Green Line Tours è stata scelta dalla Sit -  Società Italiana Trasporti per la gestione delle linee Gran Turismo rilasciate dal Comune di Roma. In base al nuovo accordo i veicoli che circoleranno nella città di Roma giornalmente aumenteranno a 12 unità con l'impiego di circa 30 risorse, tra autisti e assistenti di bordo e di terra. Il potenziamento del servizio consentirà di ridurre a meno di 9 minuti la frequenza di passaggio dei mezzi alle fermate e di portare la capacità delle sedute disponibili quotidianamente a quasi 1.000 posti a sedere a pieno regime.   Un'operazione che implica un piano di investimenti a medio termine di circa 8 mln di euro finalizzato ad attività come l'acquisto di veicoli elettrici, l'adeguamento per infrastrutture di ricarica, la valorizzazione dei mercati rionali e progetti fluviali sul Tevere.   L'intesa prevede anche l'attivazione di una nuova linea, "Explore Museums", che tocca i principali luoghi d'interesse turistico e culturale di Roma: MAXXI, Auditorium Parco della Musica, Galleria Borghese, Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea e il Bioparco Museo Zoologia. Questo nuovo percorso si affianca ai due già esistenti di Green Line Tours, "Discover Rome" e "Destination Eataly", formando una rete di tre linee integrate che attualmente rappresenta un'offerta unica su Roma.   "Questa collaborazione nasce tra imprese di trasporto turistico sul mercato da circa cinquant'anni, dunque con un importante brand heritage, sinonimo di solidità e leadership - commenta Emanuele Orlando Desideri, ad di Green Line Tours -. Su questi pilastri si fonderanno i nuovi progetti vocati all'innovazione con l'obiettivo di rispondere ad appuntamenti importanti, primo tra tutti il prossimo anno giubilare".   Per il triennio 2023-2025 Green Line Tours stima un giro d'affari di circa 31,5 milioni di euro solo per lo sviluppo di servizi su Roma. "Tra questi, l'implementazione e integrazione nei programmi fedeltà per frequent flyer che usufruiscono del servizio Bus Shuttle della SIT da e per gli aeroporti della città, in combinazione con servizi turistici e accesso ai circuiti museali. Oggi più che mai sento il dovere e la responsabilità di soddisfare scrupolosamente le aspettative dei partner, che in questi ultimi anni mi hanno dato ampia fiducia, tra i quali anche la Trotta Bus Services che rimarrà coinvolta in prima linea nelle scelte e nelle strategie".     [post_title] => Green Line Tours: accordo con Sit per la gestione delle linee Gran Turismo di Roma [post_date] => 2023-02-01T12:39:42+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675255182000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438426 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tus Airways ha scelto Aviareps quale gsa nei suoi principali mercati europei di Italia, Germania e Francia. Con effetto immediato la società specializza nella rappresentanza, nel marketing e nella comunicazione per i brand dell'aviazione, del turismo, dell'ospitalità e del food & beverage, fornirà a Tus Airways una gamma completa di servizi di vendita, prenotazione e biglietteria, supportando la crescita della compagnia aerea in tutti e tre i mercati. La compagnia aerea cipriota, sin dalla sua fondazione nel 2015, opera servizi di linea e charter con una nuova flotta di Airbus A320 da 180 posti che volano da Cipro e dal Mediterraneo orientale verso Israele, Grecia, Europa e Medio Oriente. I collegamenti verso Germania, Francia e Italia sono operati sia da Larnaca sia da Tel Aviv e già nel 2023 è previsto un ampliamento del network europeo. “Germania, Francia e Italia sono mercati chiave per noi, dove prevediamo una crescita significativa nei prossimi anni man mano che incrementiamo il numero di voli e rotte verso il Mediterraneo orientale - afferma Ahmed Aly, ceo del vettore -. Siamo certi che l'esperienza e la competenza di Aviareps consentiranno alla nostra compagnia aerea di offrire ai propri ospiti un servizio senza precedenti, supportandola nell’espandersi ulteriormente in Europa occidentale".  [post_title] => Tus Airways nomina Aviareps gsa per Italia, Francia e Germania [post_date] => 2023-02-01T11:29:10+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675250950000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438365 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il ministero del turismo ha comunicato i termini di apertura e chiusura dello sportello per accedere ai finanziamenti del fondo rotativo delle imprese turistiche. Le imprese interessate potranno presentare domanda dal 1° marzo 2023 al 31 marzo 2023. Dal sito di Invitalia è già possibile scaricare la documentazione necessaria. Gli investimenti potranno riguardare programmi di riqualificazione energetica e antisismica, eliminazione di barriere architettoniche, manutenzione straordinaria e digitalizzazione, piscine termali, acquisto e rinnovo arredi. Le risorse disponibili per i contributi a fondo perduto sono pari a 180 mln per il periodo 2022 - 2025.  Possono richiedere l'incentivo tutte le aziende del comparto turistico, in particolare le imprese alberghiere che gestiscono un' attività ricettiva su immobili di terzi o che siano proprietari di immobili nei quali viene svolta attività ricettiva. Questa opportunità è particolarmente indicata per le catene alberghiere con hotel nelle regioni del Mezzogiorno per via del contributo a fondo perduto e per il fatto che l'incentivo è erogato secondo il regolamento GBER che non pone i massimali del de minimis o del quadro temporaneo. L'incentivo è un contributo a fondo perduto e un finanziamento agevolato per progetti compresi tra  500.000 euro e  10 milioni di euro di spese ammissibili. Le principali spese ammissibili sono macchinari, impianti e attrezzature  - ammissibili per il 100% del loro valore - mentre fabbricati, opere murarie per il 50%. Sarà possibile presentare domanda dal 1° marzo 2023 e sino al 31 marzo 2023, salvo esaurimento anticipato delle risorse. Le domande saranno valutate sulla base dell'ordine di presentazione. Le agevolazioni saranno erogate per stati di avanzamento lavori (SAL) per un massimo di 2, più l’ultimo a saldo. Tutte le informazioni aggiornate e l'elenco delle banche aderenti sono presenti sul sito di Invitalia. Gli incentivi saranno assicurati da un mix di contributo diretto alla spesa, finanziamento agevolato di Cassa Depositi e Prestiti e finanziamento bancario di pari importo e durata. I progetti devono essere realizzati entro il 31 dicembre 2025.     [post_title] => Ministero del turismo: i termini per ottenere il credito rotativo [post_date] => 2023-02-01T10:02:43+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675245763000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438387 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438388" align="alignleft" width="300"] Photo credits: Visit Saudi[/caption] Si chiama Stopover Visa il nuovo visto disponibile per tutti e creato dal governo dell'Arabia Saudita per rendere la destinazione ancora più accessibile. Il visto -  gratuito e disponibile per un numero di Paesi più ampio rispetto al classico eVisa - consentirà ai passeggeri di trattenersi nel Paese fino a 96 ore (4 giorni). Un altro significativo passo avanti per il Paese, dal lancio del primo visto turistico nel settembre 2019, in linea con l'obiettivo di raggiungere i 100 milioni di turisti all'anno entro il 2030. I possessori dello Stopover Visa avranno diritto a un pernottamento gratuito in hotel durante lo scalo e potranno richiedere questo servizio prenotando attraverso Saudia. Per ispirare i viaggiatori sono stati creati degli itinerari da 24, 48, 72 e 96 ore che invitano a scoprire ad esempio il quartiere di Al-Balad a Jeddah, o magari il sito di Al-Turaif a Diriyah, uno dei sei siti Patrimonio Unesco dell’Arabia Saudita. Il visto può essere utilizzato anche per spezzare i voli di lungo raggio o prenotare un viaggio bonus per vivere in prima persona il ricco calendario di eventi stagionali, o ancora per prolungare il proprio viaggio d’affari prima di raggiungere la destinazione finale. Il modulo per lo Stopover Visa sarà disponibile automaticamente attraverso la piattaforma di prenotazione della compagnia aerea per tutti i passeggeri che viaggiano verso la propria destinazione finale a bordo dei voli Saudia o flynas. Lo scalo può essere effettuato in qualunque aeroporto saudita. Per completare tutto il processo servono meno di tre minuti ed è possibile compilare la richiesta fino a 90 giorni prima del viaggio. [post_title] => L'Arabia Saudita lancia lo Stopover Visa, gratuito e disponibile per tutti i viaggiatori [post_date] => 2023-02-01T09:14:05+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675242845000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438328 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_437301" align="alignleft" width="300"] Dina Ravera[/caption] Destination Italia, leader nel turismo incoming esperienziale nel segmento Luxury B2B, e Portale Sardegna, specializzata nel settore incoming turistico nella destinazione Sardegna ed anche Puglia, Sicilia e resto d’Italia, entrambe quotate su Euronext Growth Milan, annunciano che i rispettivi consigli di amministrazione hanno approvato il progetto di fusione per incorporazione di Portale Sardegna in Destination Italia. L’operazione è stata approvata in esecuzione dell’accordo vincolante sottoscritto dalle parti in data 25 novembre 2022. L’obiettivo dell’operazione è quello di creare un gruppo leader nel settore incoming Italia, capace di competere nei mercati internazionali B2B e B2C con i principali big player in diversi segmenti, tra i quali il luxury di alta qualità, attraverso la creazione di economie di scala, la valorizzazione degli asset societari e del know-how tecnologico presenti nelle due realtà. Da un punto di vista del mercato, la complementarità tra le due aziende si concretizza nelle grandi opportunità di cross-selling: Destination Italia conta su oltre 1.000 clienti (tour operator internazionali), viaggiatori da oltre 100 paesi ed un network di 10.000 fornitori di servizi turistici locali; Portale Sardegna porta in dote oltre 2,98 milioni di utenti unici annuali ed il network dei Local Expert. Da un punto di vista tecnologico, il portafoglio delle due società è fortemente sinergico. Da parte di Destination Italia, la capacità di automazione delle prenotazioni (machine learning), il canale distributivo machine-to-machine (xml) e le forti competenze in business intelligence consentiranno di intermediare e gestire prenotazioni massive da parte dei Tour Operator internazionali, insieme alle migliaia di fornitori di servizi turistici sul territorio italiano. Con l’operazione, Portale Sardegna apporterà tecnologie e competenze complementari al patrimonio tecnologico di Destination Italia. Dina Ravera, azionista di riferimento di Destination Italia, ha ricordato che la business combinatio è «un’idea nata circa un anno fa con due obiettivi primari; da un lato offrire una soluzione al problema della frammentazione del mercato degli operatori turistici, dall’altro far crescere il turismo verso il nostro Paese forti di una struttura e di una dimensione in grado di affrontare i mercati internazionali ed i grandi player di settore operanti worldwide». Per Massimiliano Cossu, amministratore delegato di Portale Sardegna, «le due aziende per percorsi diversi maturati nel corso del tempo presentano una complementarietà che di fatto rende questa fusione un matrimonio perfetto in grado di creare benefici per tutti gli stakeholder a partire dai nostri azionisti». La stipula dell’atto di fusione, essendosi verificate tutte le condizioni necessarie al proseguimento dell’operazione, è prevista entro la prima metà del mese di giugno 2023, previo decorso del termine per l’opposizione da parte dei creditori sociali delle due società, ed è subordinata all’approvazione del progetto comune di fusione da parte delle rispettive Assemblee dei soci, previste indicativamente entro il mese di marzo 2023. A seguito del perfezionamento dell’operazione, quindi, il capitale sociale di Destination Italia, come risultante dalla fusione, sarà detenuto per circa il 75% dagli attuali azionisti di Destination Italia e per circa il 25% dagli attuali azionisti di Portale Sardegna, fatto salvo quanto riportato al successivo punto. Gli attuali soci di Portale Sardegna Massimiliano Cossu, Marco Demurtas, Acacia Travel Holding e Flexagon contestualmente alla stipula dell’atto di fusione, si obbligheranno a sottoscrivere un accordo di lock-up avente ad oggetto il 90% delle azioni di Destination Italia che saranno assegnate ai medesimi per effetto del perfezionamento dell’Operazione. Tale impegno sarà valido sino alla data dell’Assemblea dei soci di Destination Italia, quale società risultante dall’Operazione, chiamata a deliberare sul bilancio di esercizio chiuso al 31 dicembre 2025. [post_title] => Destination Italia-Portale Sardegna: i cda approvano la fusione [post_date] => 2023-01-31T11:58:11+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675166291000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438076 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Airbus assumerà oltre 13.000 persone nel 2023: di questi posti, circa 7.000 saranno nuovi posti creati in tutta l'azienda. Le nuove assunzioni saranno fondamentali per sostenere l'accelerazione industriale e l'ambiziosa tabella di marcia di Airbus per la decarbonizzazione, e per preparare il futuro dell'aviazione. La campagna di reclutamento sarà mondiale, con particolare attenzione ai profili tecnici e produttivi, nonché all'acquisizione di nuove competenze a sostegno della visione a lungo termine dell'azienda in settori quali nuove energie, informatica e digitale. Più di 9.000 di questi posti saranno in Europa, mentre il resto in tutta la nostra rete globale. Un terzo delle assunzioni totali sarà destinato a neolaureati. "Dopo il successo delle assunzioni dello scorso anno, nel 2023 assumeremo ancora oltre 13.000 dipendenti - ha dichiarato Thierry Baril, chief human resources & workplace Officer di Airbus -. Ci rivolgiamo a persone di talento di tutto il mondo affinché si uniscano a noi nel nostro viaggio per rendere l'aerospazio sostenibile una realtà e ci aiutino a costruire un ambiente di lavoro migliore, più diversificato e inclusivo per tutti i nostri dipendenti."  Airbus impiega attualmente più di 130.000 persone in tutto il mondo. Ha recentemente ottenuto la certificazione Top Employers in Europa, Nord America e Asia Pacifico da parte del Top Employers Institute, un'autorità globale indipendente che riconosce l'eccellenza nella gestione delle persone e nelle politiche HR. [post_title] => Airbus assumerà 13.000 dipendenti nel 2023: focus sull'aerospazio [post_date] => 2023-01-27T11:04:10+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674817450000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "ethiopian airlines e la vision 2035 raddoppio di flotta e numero destinazioni" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":57,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":787,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438539","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438545\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Un particolare di una camera del Jhd Dunant[/caption]\r\n\r\nGrande impulso allo sviluppo del brand Aiden, che nel solo 2023 si aspetta di raddoppiare il proprio portfolio globale, con la prospettiva di crescere di ben il 200% nel prossimo futuro. Il marchio di boutique hotel del segmento upper midscale di casa Bwh ha infatti appena annunciato la prossima apertura di 30 nuovi hotel in India e in Scandinavia, tutti dotati tra l'altro di un innovativo servizio di hologram concierge. \r\n\r\nNel Nord Europa le struttura Aiden saranno in particolare costruite in posizioni strategiche, vicino a università, grandi aziende e sedi di eventi. La sostenibilità sarà inoltre il cuore di queste strutture, con l’introduzione di pannelli solari e di un design modulare per migliorare l’efficienza ambientale. Il primo hotel, l'Aiden by Best Western Herning, aprirà a febbraio nella città danese omonima. Sarà il primo albergo costruito a moduli della Danimarca, con 204 camere, una palestra con sauna, sale conferenze e aree pensate per la socializzazione o il lavoro.\r\n\r\nIn Italia il marchio Aiden è già stato scelto da Eugenio Gallina, proprietario del Jhd Dunant Hotel di Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova: una struttura con una vocazione alla creatività e all’accoglienza dal design originale. “La scelta di Aiden per il Jhd nel mantovano nasce dalla volontà di associare il nostro hotel a un brand innovativo e contemporaneo – spiega lo stesso Gallina –. Sono soddisfatto dell’impulso allo sviluppo a livello globale: gli ospiti apprezzeranno gli hotel Aiden pensati per chi ama il design e la creatività e vuole condividere momenti negli spazi comuni, le aree relax e il ristorante, che da noi sono originali e accoglienti”.\r\n\r\nIl brand Aiden vanta attualmente 19 hotel in alcune destinazioni turistiche internazionali, come Australia, Francia, Italia, Corea del Sud, nonché negli Stati Uniti, in città come Scottsdale, Austin e Berkley.\r\n\r\n ","post_title":"Bwh: cresce il portfolio del brand Aiden, che raddoppia nel solo 2023","post_date":"2023-02-02T12:36:27+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1675341387000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438520","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air Corsica dà fiducia al mercato Italia e investe nuovamente su Roma Fiumicino con una nuova rotta estiva per Bastia, che si aggiungerà a quella per Ajaccio operata già la scorsa estate.\r\n\r\nDal 1° luglio al 3 settembre 2023, la compagnia aerea corsa opererà due collegamenti settimanali tra la sua base di Bastia-Poretta e Fiumicino, operati da Atr 72-500 da 70 posti; le partenze sono previste il lunedì e il venerdì alle 15.05 con arrivo alle 16.00, mentre i voli di ritorno partono dall'Italia alle 13.40 e atterrano alle 14.35. Entrambe le rotte sono effettuate in codeshare da Ita Airways.\r\n\r\nL'operativo di mezzogiorno da e per la Corsica consentirà ai passeggeri di beneficiare delle coincidenze operate da Ita Airways dallo scalo romano, sia sul network domestico sia su quello di lungo raggio, sottolinea una nota di Air Corsica che prevede di raggiungere un \"load factor medio dell'80%, equivalente a quello raggiunto ad Ajaccio durante l'estate del 2022\".\r\n\r\n\"Con questa nuova rotta estiva, Air Corsica prosegue la sua strategia di sviluppo volta a collegare la Corsica all'Europa con voli diretti - ha dichiarato Marie-Hélène Casanova-Servais, presidente del Consiglio di sorveglianza della compagnia aerea -. Il nostro obiettivo è continuare ad affermarci in Italia, che è un mercato molto interessante. Sulla scia del successo della rotta Ajaccio-Roma inaugurata nel 2022, siamo convinti che la nuova rotta Bastia-Roma soddisferà le aspettative degli isolani che desiderano trascorrere qualche giorno a Roma o approfittare dei numerosi collegamenti offerti dall'aeroporto di Fiumicino, in particolare dal nostro partner Ita Airways\".","post_title":"Air Corsica raddoppia su Roma: arriva anche il volo per Bastia","post_date":"2023-02-02T11:57:09+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675339029000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438490","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438491\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] La Costa Toscana[/caption]\r\n\r\nSi aprono da oggi le vendite delle crociere 2024 di Costa per gli itinerari in programma da Pasqua a fine novembre, che includono una serie di viaggi nel Mediterraneo e in Nord Europa. Inoltre, nei prossimi giorni sarà disponibile anche la nuova edizione del Giro del mondo, che partirà a dicembre 2024 con un percorso davvero speciale.\r\n\r\nTre navi saranno in particolare dedicate al Mediterraneo occidentale, per crociere di una settimana che visiteranno alcune delle più belle destinazioni in Italia, Francia e Spagna. Si tratta delle gemelle di ultima generazione Costa Smeralda e Toscana, nonché della Pacifica. La Smeralda partirà da Genova tutti venerdì, a partire dal 22 marzo, per visitare Marsiglia, Barcellona, Cagliari, Napoli e Civitavecchia/Roma. La Toscana sarà invece a Savona tutti i sabati, da fine marzo, per un itinerario che farà tappa a Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia/Roma. Nel corso della stagione estiva al posto di Palma ci sarà invece Ibiza. Dal 5 maggio la Pacifica sarà a Savona ogni domenica, per andare alla scoperta di Civitavecchia/Roma, Ajaccio (Corsica), Palma di Maiorca, Valencia e Marsiglia, con La Spezia che sostituirà Ajaccio in autunno.\r\n\r\nLa Deliziosa navigherà invece nel Mediterraneo orientale, con un itinerario che comprende Marghera/Venezia, Bari, le isole greche di Santorini, Mykonos, e Katakolon. Confermate anche le crociere da Taranto e Catania, dirette nelle isole greche, e a Malta, la cui vendita sarà aperta nelle prossime settimane.\r\n\r\nIn Nord Europa, durante l’estate, navigheranno tre navi, la Favolosa, la Fascinosa e la Diadema. Quest'ultima offrirà crociere di una settimana da Kiel, dirette a Copenaghen e nei fiordi norvegesi. La Favolosa proporrà quattro diversi itinerari da Amsterdam, che visiteranno Groenlandia, Islanda, Inghilterra,Irlanda e le isole Lofoten. La Fascinosa sarà dedicata a crociere di 12 giorni a Capo Nord, e di nove giorni in alcune delle più belle città del Baltico, come Stoccolma, Helsinki, Tallinn e Riga.\r\n\r\nPer chi ha solo pochi giorni a disposizione, in primavera e autunno sono inoltre in calendario le minicrociere nel Mediterraneo occidentale, di tre e quattro giorni, con la Pacifica e la Fascinosa. In autunno, con la Diadema e la Favolosa si viaggerà nel Mediterraneo e oltre, per visitare le isole Canarie, con un itinerario di due settimane, oppure Lisbona o il Marocco, con crociere di dieci giorni. Da non perdere, in primavera, la crociera della Fascinosa alle isole Azzorre.\r\n\r\nL’edizione 2025 del Giro del mondo, con la Deliziosa, circumnavigherà infine il globo prevalentemente nell’emisfero australe, visitando Terra del Fuoco, Polinesia, Nuova Zelanda, Australia e Sud Africa. Per la prima volta la partenza sarà a inizio dicembre 2024, per godersi le feste natalizie in crociera. La notte di Capodanno si trascorrerà a Rio de Janeiro, con lo spettacolo dei fuochi d'artificio dalla spiaggia di Copacabana.\r\n\r\nCon l’apertura vendite degli itinerari 2024, fa anche il suo debutto un nuovo sistema di categorizzazione delle cabine in base alla loro posizione, dimensione, ponte e prossimità alle aree comuni, che insieme al room selector consentirà di scegliere la propria cabina preferita all’interno di ogni nave.","post_title":"Costa: aperte le vendite per la stagione 2024, da Pasqua a fine novembre","post_date":"2023-02-02T10:03:32+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675332212000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438443","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Green Line Tours è stata scelta dalla Sit -  Società Italiana Trasporti per la gestione delle linee Gran Turismo rilasciate dal Comune di Roma. In base al nuovo accordo i veicoli che circoleranno nella città di Roma giornalmente aumenteranno a 12 unità con l'impiego di circa 30 risorse, tra autisti e assistenti di bordo e di terra. Il potenziamento del servizio consentirà di ridurre a meno di 9 minuti la frequenza di passaggio dei mezzi alle fermate e di portare la capacità delle sedute disponibili quotidianamente a quasi 1.000 posti a sedere a pieno regime.\r\n \r\nUn'operazione che implica un piano di investimenti a medio termine di circa 8 mln di euro finalizzato ad attività come l'acquisto di veicoli elettrici, l'adeguamento per infrastrutture di ricarica, la valorizzazione dei mercati rionali e progetti fluviali sul Tevere.\r\n \r\nL'intesa prevede anche l'attivazione di una nuova linea, \"Explore Museums\", che tocca i principali luoghi d'interesse turistico e culturale di Roma: MAXXI, Auditorium Parco della Musica, Galleria Borghese, Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea e il Bioparco Museo Zoologia. Questo nuovo percorso si affianca ai due già esistenti di Green Line Tours, \"Discover Rome\" e \"Destination Eataly\", formando una rete di tre linee integrate che attualmente rappresenta un'offerta unica su Roma.\r\n\r\n \r\n\"Questa collaborazione nasce tra imprese di trasporto turistico sul mercato da circa cinquant'anni, dunque con un importante brand heritage, sinonimo di solidità e leadership - commenta Emanuele Orlando Desideri, ad di Green Line Tours -. Su questi pilastri si fonderanno i nuovi progetti vocati all'innovazione con l'obiettivo di rispondere ad appuntamenti importanti, primo tra tutti il prossimo anno giubilare\".\r\n \r\nPer il triennio 2023-2025 Green Line Tours stima un giro d'affari di circa 31,5 milioni di euro solo per lo sviluppo di servizi su Roma. \"Tra questi, l'implementazione e integrazione nei programmi fedeltà per frequent flyer che usufruiscono del servizio Bus Shuttle della SIT da e per gli aeroporti della città, in combinazione con servizi turistici e accesso ai circuiti museali. Oggi più che mai sento il dovere e la responsabilità di soddisfare scrupolosamente le aspettative dei partner, che in questi ultimi anni mi hanno dato ampia fiducia, tra i quali anche la Trotta Bus Services che rimarrà coinvolta in prima linea nelle scelte e nelle strategie\".\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Green Line Tours: accordo con Sit per la gestione delle linee Gran Turismo di Roma","post_date":"2023-02-01T12:39:42+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1675255182000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438426","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tus Airways ha scelto Aviareps quale gsa nei suoi principali mercati europei di Italia, Germania e Francia. Con effetto immediato la società specializza nella rappresentanza, nel marketing e nella comunicazione per i brand dell'aviazione, del turismo, dell'ospitalità e del food & beverage, fornirà a Tus Airways una gamma completa di servizi di vendita, prenotazione e biglietteria, supportando la crescita della compagnia aerea in tutti e tre i mercati.\r\n\r\nLa compagnia aerea cipriota, sin dalla sua fondazione nel 2015, opera servizi di linea e charter con una nuova flotta di Airbus A320 da 180 posti che volano da Cipro e dal Mediterraneo orientale verso Israele, Grecia, Europa e Medio Oriente. I collegamenti verso Germania, Francia e Italia sono operati sia da Larnaca sia da Tel Aviv e già nel 2023 è previsto un ampliamento del network europeo.\r\n\r\n“Germania, Francia e Italia sono mercati chiave per noi, dove prevediamo una crescita significativa nei prossimi anni man mano che incrementiamo il numero di voli e rotte verso il Mediterraneo orientale - afferma Ahmed Aly, ceo del vettore -. Siamo certi che l'esperienza e la competenza di Aviareps consentiranno alla nostra compagnia aerea di offrire ai propri ospiti un servizio senza precedenti, supportandola nell’espandersi ulteriormente in Europa occidentale\". ","post_title":"Tus Airways nomina Aviareps gsa per Italia, Francia e Germania","post_date":"2023-02-01T11:29:10+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675250950000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438365","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il ministero del turismo ha comunicato i termini di apertura e chiusura dello sportello per accedere ai finanziamenti del fondo rotativo delle imprese turistiche. Le imprese interessate potranno presentare domanda dal 1° marzo 2023 al 31 marzo 2023.\r\nDal sito di Invitalia è già possibile scaricare la documentazione necessaria. Gli investimenti potranno riguardare programmi di riqualificazione energetica e antisismica, eliminazione di barriere architettoniche, manutenzione straordinaria e digitalizzazione, piscine termali, acquisto e rinnovo arredi.\r\nLe risorse disponibili per i contributi a fondo perduto sono pari a 180 mln per il periodo 2022 - 2025.  Possono richiedere l'incentivo tutte le aziende del comparto turistico, in particolare le imprese alberghiere che gestiscono un' attività ricettiva su immobili di terzi o che siano proprietari di immobili nei quali viene svolta attività ricettiva.\r\nQuesta opportunità è particolarmente indicata per le catene alberghiere con hotel nelle regioni del Mezzogiorno per via del contributo a fondo perduto e per il fatto che l'incentivo è erogato secondo il regolamento GBER che non pone i massimali del de minimis o del quadro temporaneo.\r\n\r\nL'incentivo è un contributo a fondo perduto e un finanziamento agevolato per progetti compresi tra  500.000 euro e  10 milioni di euro di spese ammissibili.\r\nLe principali spese ammissibili sono macchinari, impianti e attrezzature  - ammissibili per il 100% del loro valore - mentre fabbricati, opere murarie per il 50%.\r\n\r\nSarà possibile presentare domanda dal 1° marzo 2023 e sino al 31 marzo 2023, salvo esaurimento anticipato delle risorse. Le domande saranno valutate sulla base dell'ordine di presentazione. Le agevolazioni saranno erogate per stati di avanzamento lavori (SAL) per un massimo di 2, più l’ultimo a saldo.\r\n\r\nTutte le informazioni aggiornate e l'elenco delle banche aderenti sono presenti sul sito di Invitalia. Gli incentivi saranno assicurati da un mix di contributo diretto alla spesa, finanziamento agevolato di Cassa Depositi e Prestiti e finanziamento bancario di pari importo e durata. I progetti devono essere realizzati entro il 31 dicembre 2025.\r\n \r\n ","post_title":"Ministero del turismo: i termini per ottenere il credito rotativo","post_date":"2023-02-01T10:02:43+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1675245763000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438387","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438388\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Photo credits: Visit Saudi[/caption]\r\n\r\nSi chiama Stopover Visa il nuovo visto disponibile per tutti e creato dal governo dell'Arabia Saudita per rendere la destinazione ancora più accessibile. Il visto -  gratuito e disponibile per un numero di Paesi più ampio rispetto al classico eVisa - consentirà ai passeggeri di trattenersi nel Paese fino a 96 ore (4 giorni). Un altro significativo passo avanti per il Paese, dal lancio del primo visto turistico nel settembre 2019, in linea con l'obiettivo di raggiungere i 100 milioni di turisti all'anno entro il 2030.\r\n\r\nI possessori dello Stopover Visa avranno diritto a un pernottamento gratuito in hotel durante lo scalo e potranno richiedere questo servizio prenotando attraverso Saudia. Per ispirare i viaggiatori sono stati creati degli itinerari da 24, 48, 72 e 96 ore che invitano a scoprire ad esempio il quartiere di Al-Balad a Jeddah, o magari il sito di Al-Turaif a Diriyah, uno dei sei siti Patrimonio Unesco dell’Arabia Saudita.\r\n\r\nIl visto può essere utilizzato anche per spezzare i voli di lungo raggio o prenotare un viaggio bonus per vivere in prima persona il ricco calendario di eventi stagionali, o ancora per prolungare il proprio viaggio d’affari prima di raggiungere la destinazione finale.\r\n\r\nIl modulo per lo Stopover Visa sarà disponibile automaticamente attraverso la piattaforma di prenotazione della compagnia aerea per tutti i passeggeri che viaggiano verso la propria destinazione finale a bordo dei voli Saudia o flynas. Lo scalo può essere effettuato in qualunque aeroporto saudita. Per completare tutto il processo servono meno di tre minuti ed è possibile compilare la richiesta fino a 90 giorni prima del viaggio.","post_title":"L'Arabia Saudita lancia lo Stopover Visa, gratuito e disponibile per tutti i viaggiatori","post_date":"2023-02-01T09:14:05+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1675242845000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438328","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_437301\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Dina Ravera[/caption]\r\n\r\nDestination Italia, leader nel turismo incoming esperienziale nel segmento Luxury B2B, e Portale Sardegna, specializzata nel settore incoming turistico nella destinazione Sardegna ed anche Puglia, Sicilia e resto d’Italia, entrambe quotate su Euronext Growth Milan, annunciano che i rispettivi consigli di amministrazione hanno approvato il progetto di fusione per incorporazione di Portale Sardegna in Destination Italia. L’operazione è stata approvata in esecuzione dell’accordo vincolante sottoscritto dalle parti in data 25 novembre 2022.\r\n\r\nL’obiettivo dell’operazione è quello di creare un gruppo leader nel settore incoming Italia, capace di competere nei mercati internazionali B2B e B2C con i principali big player in diversi segmenti, tra i quali il luxury di alta qualità, attraverso la creazione di economie di scala, la valorizzazione degli asset societari e del know-how tecnologico presenti nelle due realtà.\r\n\r\nDa un punto di vista del mercato, la complementarità tra le due aziende si concretizza nelle grandi opportunità di cross-selling: Destination Italia conta su oltre 1.000 clienti (tour operator internazionali), viaggiatori da oltre 100 paesi ed un network di 10.000 fornitori di servizi turistici locali; Portale Sardegna porta in dote oltre 2,98 milioni di utenti unici annuali ed il network dei Local Expert. Da un punto di vista tecnologico, il portafoglio delle due società è fortemente sinergico.\r\n\r\nDa parte di Destination Italia, la capacità di automazione delle prenotazioni (machine learning), il canale distributivo machine-to-machine (xml) e le forti competenze in business intelligence consentiranno di intermediare e gestire prenotazioni massive da parte dei Tour Operator internazionali, insieme alle migliaia di fornitori di servizi turistici sul territorio italiano. Con l’operazione, Portale Sardegna apporterà tecnologie e competenze complementari al patrimonio tecnologico di Destination Italia.\r\n\r\nDina Ravera, azionista di riferimento di Destination Italia, ha ricordato che la business combinatio è «un’idea nata circa un anno fa con due obiettivi primari; da un lato offrire una soluzione al problema della frammentazione del mercato degli operatori turistici, dall’altro far crescere il turismo verso il nostro Paese forti di una struttura e di una dimensione in grado di affrontare i mercati internazionali ed i grandi player di settore operanti worldwide».\r\n\r\nPer Massimiliano Cossu, amministratore delegato di Portale Sardegna, «le due aziende per percorsi diversi maturati nel corso del tempo presentano una complementarietà che di fatto rende questa fusione un matrimonio perfetto in grado di creare benefici per tutti gli stakeholder a partire dai nostri azionisti».\r\n\r\nLa stipula dell’atto di fusione, essendosi verificate tutte le condizioni necessarie al proseguimento dell’operazione, è prevista entro la prima metà del mese di giugno 2023, previo decorso del termine per l’opposizione da parte dei creditori sociali delle due società, ed è subordinata all’approvazione del progetto comune di fusione da parte delle rispettive Assemblee dei soci, previste indicativamente entro il mese di marzo 2023.\r\n\r\nA seguito del perfezionamento dell’operazione, quindi, il capitale sociale di Destination Italia, come risultante dalla fusione, sarà detenuto per circa il 75% dagli attuali azionisti di Destination Italia e per circa il 25% dagli attuali azionisti di Portale Sardegna, fatto salvo quanto riportato al successivo punto.\r\n\r\nGli attuali soci di Portale Sardegna Massimiliano Cossu, Marco Demurtas, Acacia Travel Holding e Flexagon contestualmente alla stipula dell’atto di fusione, si obbligheranno a sottoscrivere un accordo di lock-up avente ad oggetto il 90% delle azioni di Destination Italia che saranno assegnate ai medesimi per effetto del perfezionamento dell’Operazione. Tale impegno sarà valido sino alla data dell’Assemblea dei soci di Destination Italia, quale società risultante dall’Operazione, chiamata a deliberare sul bilancio di esercizio chiuso al 31 dicembre 2025.","post_title":"Destination Italia-Portale Sardegna: i cda approvano la fusione","post_date":"2023-01-31T11:58:11+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1675166291000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438076","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Airbus assumerà oltre 13.000 persone nel 2023: di questi posti, circa 7.000 saranno nuovi posti creati in tutta l'azienda. Le nuove assunzioni saranno fondamentali per sostenere l'accelerazione industriale e l'ambiziosa tabella di marcia di Airbus per la decarbonizzazione, e per preparare il futuro dell'aviazione.\r\n\r\nLa campagna di reclutamento sarà mondiale, con particolare attenzione ai profili tecnici e produttivi, nonché all'acquisizione di nuove competenze a sostegno della visione a lungo termine dell'azienda in settori quali nuove energie, informatica e digitale. Più di 9.000 di questi posti saranno in Europa, mentre il resto in tutta la nostra rete globale. Un terzo delle assunzioni totali sarà destinato a neolaureati.\r\n\r\n\"Dopo il successo delle assunzioni dello scorso anno, nel 2023 assumeremo ancora oltre 13.000 dipendenti - ha dichiarato Thierry Baril, chief human resources & workplace Officer di Airbus -. Ci rivolgiamo a persone di talento di tutto il mondo affinché si uniscano a noi nel nostro viaggio per rendere l'aerospazio sostenibile una realtà e ci aiutino a costruire un ambiente di lavoro migliore, più diversificato e inclusivo per tutti i nostri dipendenti.\" \r\n\r\nAirbus impiega attualmente più di 130.000 persone in tutto il mondo. Ha recentemente ottenuto la certificazione Top Employers in Europa, Nord America e Asia Pacifico da parte del Top Employers Institute, un'autorità globale indipendente che riconosce l'eccellenza nella gestione delle persone e nelle politiche HR.","post_title":"Airbus assumerà 13.000 dipendenti nel 2023: focus sull'aerospazio","post_date":"2023-01-27T11:04:10+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674817450000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti