28 January 2023

Air France Klm aumenta il sovrapprezzo per le adv che prenotano con gds

[ 0 ]

Da questo mese di gennaio prenotare un biglietto aereo Air France e Klm attraverso un gds costerà di più. Il gruppo franco-olandese ha alzato il sovrapprezzo che si applica alle agenzie di viaggio che operano attraverso questi sistemi.

Nello specifico, il supplemento va dai 15 ai 17 euro a tratta. Il gruppo sostiene che con questa revisione intende «coprire parzialmente i costi di distribuzione del gds. La rivalutazione è necessaria perché la differenza di costi è aumentata dalla sua introduzione», esattamente nell’aprile 2018.

Ndc

L’azienda sottolinea di essere concentrata nell’espansione delle possibilità di connessione a Ndc. Quindi sta creando contenuti specifici solo per Ndc, come prezzi continui, prezzi dinamici per servizi complementari e pacchetti di viaggio.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438079 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è tenuto presso il Mercato Centrale di Firenze del gruppo Human Company il primo roadshow dedicato alla selezione delle startup che prenderanno parte al progetto Argo: un acceleratore per startup e pmi innovative che sviluppano soluzioni o servizi dedicati a turismo e l’ospitalità. Parte della Rete nazionale acceleratori di Cassa Depositi e Prestiti, Argo è stato lanciato a dicembre da Cdp Venture Capital in collaborazione con il ministero del Turismo. Il programma è gestito da Lventure Group, tra i principali acceleratori di startup in Europa (che co-investe assieme a Cdp Venture Capital nelle imprese selezionate) e VeniSia, l’ecosistema di innovazione sostenibile di Università Ca’ Foscari Venezia. Assieme a Human Company, Argo è sostenuto dai main partner Intesa Sanpaolo e Intesa Sanpaolo Innovation Center mentre la Scuola italiana di ospitalità è il partner tecnico: si tratta di un network specificatamente creato per lo sviluppo di startup specializzate in un mercato, quello del turismo, a maggior potenziale di crescita. Lo scopo del programma è individuare e selezionare le più promettenti startup traveltech italiane o internazionali che intendano aprire una sede operativa sul mercato tricolore. Ogni anno, per i prossimi tre, verranno scelte dieci startup e pmi con prodotti o servizi: queste realtà riceveranno un investimento pre-seed di circa 75 mila euro per un’equity dal 3% all’8%, con possibilità di accedere a successivi finanziamenti post-selezione, tra cui un contributo a fondo perduto di 25 mila euro erogato dal dicastero del Turismo. “Il supporto a tutte quelle startup e pmi che stanno muovendo i primi passi nel settore del turismo, in particolare open-air ma non solo, è una questione di primaria importanza per noi, impegnati come siamo oggi in un importante percorso di digital transformation dell’azienda - spiega il ceo di Human Company, Luca Belenghi -. Crediamo nello sviluppo di un ecosistema di nuove imprese innovative a livello nazionale per la crescita di un turismo sostenibile, in grado di accogliere le sfide di un settore in grande trasformazione: nuove esigenze dei turisti, nuove tecnologie e nuove opportunità. Individuare le soluzioni più innovative in un comparto così centrale per il nostro paese, dal punto di vista sia economico, sia occupazionale, permette infatti a tutti i player di crescere di conseguenza”. La fase di selezione del progetto Argo si svilupperà attraverso tre roadshow: momenti di incontro dedicati in cui verranno approfondite le 30 proposte più interessanti con ulteriori colloqui da parte del team dell’acceleratore. Il primo di questi si è tenuto dunque a Firenze il 25 gennaio; ne seguiranno altri due, rispettivamente il 1° e l’8 febbraio. Solamente 16 startup verranno poi invitate a partecipare al Selection day: l’ultimo step che si terrà il 20 marzo di fronte a un’audience di partner del programma. Il programma permetterà infine alle 10 startup selezionate, a partire da aprile e per i successivi cinque mesi,  di crescere attraverso un percorso di formazione con esperti del settore, nonché di validare il prodotto e il modello di business per il go-to-market. [post_title] => Human Company ha ospitato a Firenze il primo roadshow Argo per le startup del turismo [post_date] => 2023-01-27T11:49:33+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674820173000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438080 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Al giro di boa del primo anno sotto l'egida del Tata Group, Air India scatta in avanti con un ulteriore, storico ordine di nuovi aeromobili e investimenti per migliorare il prodotto sui voli a lungo raggio. Secondo quanto riportato da Reuters, la compagnia siglerà oggi la metà di un ordine per circa 495 aeromobili con Boeing e con i fornitori di motori General Electric e CFM International; dopo mesi di trattative Air India è pronta a piazzare un ordine per 190 aerei a fusoliera stretta Boeing 737 Max, oltre a circa 20 Boeing 787 e 10 Boeing 777X. La seconda metà dell'ordine, che secondo fonti Reuters comprende circa 235 jet a corridoio singolo di Airbus (AIR.PA) e circa 40 aerei widebody di Airbus A350, dovrebbe essere formalizzata nei prossimi giorni. "Nel complesso, i progressi compiuti negli ultimi 12 mesi sono stati a dir poco sbalorditivi - ha affermato il ceo Campbell Wilson in una comunicazione inviata ai dipendenti - anche se gran parte del lavoro svolto si è svolto dietro le quinte, costruendo piattaforme e capacità per far decollare le nostre ambizioni future. Naturalmente c'è ancora molto da fare". Wilson ha sottolineato che il numero di aeromobili operativi nell'ultimo anno è aumentato del 27% ed è ora di 100 unità. "Il numero dei voli giornalieri è aumentato del 30% e i collegamenti settimanali internazionali sono aumentati del 63%. Abbiamo aperto - o stiamo per farlo - 16 nuove rotte internazionali e potenziato le frequenze su nove tratte già operative".   [post_title] => Air India pronta a siglare un ordine storico per centinaia di aeromobili [post_date] => 2023-01-27T11:46:42+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674820002000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438061 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Chioggia ospiterà il primo vertiporto dedicato agli airtaxi del Veneto: l'iniziativa, in collaborazione con il comune della città, farà da apripista ad altre che il Sistema aeroportuale del Nord Est ha elaborato, in linea con il Piano Strategico Nazionale “Advanced Air Mobility - AAM (2021-2030)” di Enac La roadmap per la realizzazione del piano di mobilità aerea avanzata del Gruppo Save si snoda su un arco temporale di tre anni e, per lo sviluppo dell'intero progetto, il gruppo partecipa alla società UrbanV, costituita ad ottobre 2021 con gli scali di Roma, Bologna e della Costa Azzurra. L’aeroporto di Venezia, terzo hub intercontinentale italiano, ospiterà due vertiporti: il primo nell’area landside per connettere il Nord Est dell’Italia, il secondo nell’area airside. In grado di collegare l’aeroporto con le principali aree logistiche e di attrazione turistica del territorio lagunare, si prevede possano movimentare intorno ai 340.000 passeggeri all’anno. Ma non sarà solo il territorio lagunare a beneficiare delle nuove tecnologie. Il piano di mobilità aerea avanzata infatti prevederà un sistema di oltre una decina di vertiporti che, partendo da Venezia, collegheranno tutto il Nord Est arrivando a lambire i territori di Cortina, Brescia e Bologna. Un’innovazione che si integrerà, seguendo un modello di intermodalità, con l’attuale rete di trasporti, così da ridurre i tempi di spostamento tra Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna. L'intero progetto, "è in linea con la nostra strategia di sostenibilità che è volta a favorire non solo la riduzione delle emissioni di CO2, ma anche lo sviluppo di un sistema intermodale di collegamento tra i nostri aeroporti e con i centri urbani - ha dichiarato Monica Scarpa, ad del gruppo Save -. Attraverso la partecipazione nella joint venture UrbanV, diamo concretezza alla volontà di accelerare lo sviluppo dei vertiporti, e avviamo un percorso condiviso per lo studio e la progettazione di infrastrutture di mobilità aerea urbana, in grado di decongestionare il traffico dell’area in cui incide il Marco Polo ad elevato traffico automobilistico”.   [post_title] => Airtaxi: sarà realizzato a Chioggia il primo vertiporto del Veneto [post_date] => 2023-01-27T10:05:07+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674813907000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438056 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Rotta sulla Cina per Air France che, progressivamente, aumenta i collegamenti operativi da Parigi-Charles de Gaulle, in seguito alla decisione della Cina di rimuovere le restrizioni ai viaggi. Attualmente la compagnia aerea francese vola a Pechino (aeroporto di Pechino-Capitale), una volta alla settimana; a Shanghai (aeroporto di Shanghai Pudong), due volte a settimana, che saliranno a tre dal prossimo 3 febbraio; a Hong Kong, voli ripresi il 9 gennaio, tre volte a settimana. Dal prossimo 1° luglio, invece, ogni destinazione sarà servita da Parigi con collegamenti quotidiani.   I voli per Shanghai saranno effettuati con un Boeing 777-300er equipaggiato con le più recenti cabine di lungo raggio di Air France e dotato di 369 posti (48 in Business, 48 in Premium Economy, 273 in Economy); i collegamenti per Pechino e Hong Kong saranno effettuati con un Boeing 787-9 dotato di 279 posti (30 in Business, 21 in Premium Economy, 228 in Economy). Air France opera in Cina dal 1966, volando da e per il Paese fino a 32 volte a settimana prima della pandemia.   La compagnia invita i propri passeggeri a verificare i requisiti di ingresso e di documentazione in vigore nel luogo di destinazione. Ai voli da/per la Cina si applicano misure speciali, tra cui l'obbligo di indossare la mascherina per tutti i passeggeri dai 6 anni in su e un test Pcr negativo prima della partenza. [post_title] => Air France accelera sulla Cina: dal 1° luglio voli giornalieri su Pechino, Shanghai e Hong Kong [post_date] => 2023-01-27T09:42:57+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674812577000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438050 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si conferma la ripresa turistica della Capitale: oltre ai dati confortanti, presentati nel corso dell'Albergatore Day manifestazione organizzata da Federalberghi Roma, emergono anche nuovi investimenti per lo sviluppo turistico che segnano il ritorno dell'appeal del brand della città. I capitali impiegati in operazioni immobiliari hospitality in Italia nel 2022 sono stati 1,29 miliardi di euro (un rallentamento deciso nell'ultimo trimestre dell'anno ha impedito di raggiungere i livelli del 2021, ndr), ma oltre il 20% di questi si è concentrato a Roma secondo World Capital Group. E lo scenario real estate nella Città eterna sembra crescere sempre di più. Tra le novità più importanti, spicca in particolare la riapertura del Grand Hotel de la Minerve con il restyling curato da Orient Express: "L'inaugurazione è prevista per il 2024, sperando di non rallentare troppo per la burocrazia - ha spiegato Gilda Cotzias di Real Estate & Construction Arsenale Group -. Siamo molto orgogliosi di rilanciare e di dare luce a una struttura storica e rappresentativa. Stiamo notando che la richiesta luxury da parte dei brand è altissima; confermiamo inoltre che Roma è oggi il mercato più interessante nel segmento lusso". Un'ulteriore testimonianza della ripresa della destinazione è rappresentata da quello che sarà il primo Nobu Hotel in Italia: "Da anni ci avevano chiesto il rilancio di via Veneto e vorremmo vederla di nuovo vivace. Abbiamo pensato che il brand ideale fosse Nobu, perché servivano novità importanti come il nostro 5 stelle lusso lifestyle - ha aggiunto il proprietario del Nobu Hotel Roma & Nobu Restaurant Roma, Carlo Acampora -. Apriremo nella fase finale del 2023 e siamo certi che il mercato sia in espansione". Hilton con il nuovo Roma La Lama punta invece sul quartiere Eur offrendo oltre 400 camere: "Dopo alcuni rallentamenti inaugureremo l'hotel prima dell'estate 2023 - ha concluso il cluster general manager Hilton, Paolo Bellè -. Abbiamo puntato sull'Eur per creare una destinazione all'interno di Roma dalle grandi potenzialità". Infine, dai dati del turismo incoming secondo le rilevazioni ufficiali finali dell’Ente bilaterale turismo del Lazio (Ebtl) nel 2022 gli arrivi complessivi negli esercizi alberghieri e nelle Rta (residence) di Roma Capitale sono stati 9.666.238 con un incremento di +245,22% sul 2021 (e un recupero del 74,15% sul 2019). Le presenze complessive sono state 21.552.631 con una crescita del +291,47% (e un recupero del 70,24% sul 2019). [post_title] => Albergatore Day: Roma al centro degli investimenti del segmento lusso [post_date] => 2023-01-27T09:26:29+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674811589000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438048 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aerolineas Argentinas aumenta il numero delle frequenze verso Roma e Madrid per l'estate. La rotta tra Buenos Aires e Fiumicino passerà da tre a quattro voli settimanali all'inizio della stagione estiva, per poi salire a cinque nel mese di luglio: le partenze dall'Argentina saranno quindi programmate tutti i giorni tranne il lunedì e il sabato, con ritorno dall'Italia tutti i giorni tranne il martedì e la domenica.  L'aeroporto di Barajas di Madrid, attualmente servito quotidianamente, vedrà l'aggiunta di altre due frequenze settimanali all'inizio di aprile, poi altre tre a luglio per un totale di nove voli settimanali (un doppio volo giornaliero tranne il giovedì e il lunedì dalla Spagna). Sul territorio spagnolo la compagnia aerea ha un accordo di code share con Air Europa che consente collegamenti con Bilbao, A Coruña, Vigo, Gran Canaria, Palma di Maiorca, Barcellona, Londra e Lisbona. Entrambi i collegamenti per Roma e Madrid sono operati da Airbus A330-200 con una capacità di 24 passeggeri in Business Class e 248 in Economy: gli operativi, spiega una nota del vettore "consentono di effettuare coincidenze in tempi minimi con i voli nazionali che collegano Ezeiza a Mendoza, Córdoba, Ushuaia o El Calafate, tra le altre destinazioni". "L'obiettivo è continuare a migliorare la connettività del Paese concentrandosi sul turismo incoming - ha sottolineato Carlos Figueroa, direttore delle comunicazioni di Aerolineas durante l'ultima edizione di Fitur a Madrid -. Questo ampliamento dell'offerta è quindi un invito a visitare l'Argentina".  Intanto il vettore argentino ha archiviato il 2022 con 11,67 milioni di passeggeri trasportati e quest'anno punta a superare quota 13 milioni attraverso un network che include 38 destinazioni domestiche, 48 rotte regionali e 21 destinazioni internazionali. [post_title] => Aerolineas Argentinas aumenta il numero di frequenze sulla Buenos Aires-Roma [post_date] => 2023-01-27T09:12:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674810768000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438023 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'aeroporto di Roma Fiumicino ottiene un nuovo, significativo riconoscimento a ulteriore conferma del percorso di qualità che ha caratterizzato l'evoluzione dello scalo negli ultimi anni. Ecco quindi che dopo essere stato valutato miglior aeroporto europeo per la qualità da 5 anni, ha conquistato le 5 stelle Skytrax, il massimo riconoscimento assegnato dall'organizzazione internazionale di rating del trasporto aereo. La valutazione a 5 stelle riconosce al “Leonardo da Vinci” standard eccellenti nella qualità del servizio erogato ai passeggeri e nell’attività del personale.  Negli ultimi 2 anni, nonostante gli effetti della crisi pandemica, lo scalo di Fiumicino ha costantemente mantenuto elevatissimi standard qualitativi, anche nel periodo di forte ripresa del traffico. Allo stesso tempo, è stata garantita la prosecuzione degli investimenti di sviluppo che hanno consentito, tra l’altro, l'apertura della nuova area di imbarco A per una capacità ulteriore di 6 milioni di passeggeri, il potenziamento dell’offerta di servizi operativi, con nuove zone riservate ai controlli di sicurezza e all’immigrazione, e l’ampliamento dell’offerta commerciale, grazie a nuove aree per lo shopping e la ristorazione. “Questo riconoscimento – ha dichiarato l'ad di Aeroporti di Roma, Marco Troncone – dimostra ancora una volta la determinazione dell'azienda per la effettiva realizzazione dell’aeroporto del futuro con massimo ricorso all’innovazione e nuove tecnologie, ulteriore affidabilità, sicurezza e tanto comfort e servizi a valore aggiunto per i nostri passeggeri, oltre che attenzione all’ambiente e al nostro territorio. Ora che Fiumicino è a pieno titolo nel gotha dei migliori scali mondiali, intendiamo confermare il nostro impegno per lo sviluppo di lungo termine dello scalo della Capitale, affinché Roma e l’Italia consolidino la loro centralità nel panorama internazionale”. Le 5 stelle portano il Leonardo da Vinci all'interno di un gruppo particolarmente esclusivo, a livello mondiale: "Solo dodici hub al mondo e di cui due in Europa sono riusciti a ottenere questo risultato - ha precisato Edward Plaisted, ceo di Skytrax -. L'aeroporto di Fiumicino ha implementato un piano molto chiaro di miglioramento della qualità negli ultimi 6-7 anni, e ora stiamo assistendo a miglioramenti molto tangibili delle strutture per i passeggeri e dell'esperienza del cliente. Il livello di dettaglio nei cambiamenti è encomiabile e l'aeroporto non solo offre un ottimo standard internazionale ma soprattutto contribuisce a valorizzare Roma, e più in generale l'Italia".   [post_title] => L'aeroporto di Roma Fiumicino conquista le 5 stelle Skytrax [post_date] => 2023-01-26T14:52:30+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674744750000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437978 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Wizz Air delinea un trend positivo per i mesi a venire - anche se un po' più cautamente rispetto ai diretti competitor - e prevede il ritorno all'utile nell'esercizio 2023-24. Mentre per l'anno fiscale in corso, che si chiuderà a fine marzo, la low cost stima una perdita, causata principalmente dalle conseguenze del conflitto in Ucraina, che lo scorso anno ha costretto la compagnia a trasferire capacità da lì. Per il nuovo esercizio finanziario, Wizz Air prevede per l'estate una crescita del 25%-30% alla summer 2022, che aiuterà i costi unitari a migliorare. E conferma anche un aumento dei prezzi medi dei biglietti. "Siamo molto soddisfatti dello sviluppo e delle prospettive future", ha dichiarato il ceo Jozef Varadi. Nei tre mesi chiusi a fine dicembre, Wizz Air ha registrato ricavi più che raddoppiati a 911,7 milioni di euro, mentre il numero di passeggeri è aumentato del 59% a 12,39 milioni. [post_title] => Wizz Air stima di tornare in utile nell'esercizio finanziario 2023-24 [post_date] => 2023-01-26T10:37:19+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674729439000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437970 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Boeing chiude in rosso l'esercizio 2022: una perdita di oltre 5 miliardi di dollari, malgrado l'aumento del 7% del fatturato complessivo, il  miglioramento del settore Commercial Airplanes e il ritorno ad un cash flow positivo, per la prima volta dal 2018. Sebbene l'impatto della crisi del 737 Max e i problemi di produzione del 787 Dreamliner devono ancora essere superati, è proprio la divisione Bca (Boeing Commercial Airplanes) della casa costruttrice americana ad aver registrato i risultati di gran lunga migliori. "Abbiamo avuto un quarto trimestre forte e il 2022 è stato importante per la nostra svolta - ha dichiarato Dave Calhoun, presidente e ceo di Boeing -. La domanda per il nostro portafoglio prodotti è forte e continuiamo a concentrarci sull'accelerazione della stabilità della nostra attività e della nostra catena di fornitori per rispettare i nostri impegni nel 2023 e oltre. Stiamo investendo, innovando e dando priorità alla sicurezza, alla qualità e alla trasparenza in tutto ciò che facciamo. Anche se le sfide rimangono, siamo ben posizionati e sulla buona strada per ripristinare la nostra forza operativa e finanziaria". Per il 2023, Boeing conferma la sua guidance finanziaria di 4,5-6,5 miliardi di dollari di cash flow operativo; le consegne del 737 Max dovrebbero raggiungere i 400-450 aeromobili, rispetto ai 375 del 2022. [post_title] => Boeing in rosso per oltre 5 mld di dollari nel 2022. Ma le prospettive migliorano [post_date] => 2023-01-26T09:53:27+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674726807000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "air france klm 5" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":59,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2479,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438079","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si è tenuto presso il Mercato Centrale di Firenze del gruppo Human Company il primo roadshow dedicato alla selezione delle startup che prenderanno parte al progetto Argo: un acceleratore per startup e pmi innovative che sviluppano soluzioni o servizi dedicati a turismo e l’ospitalità. Parte della Rete nazionale acceleratori di Cassa Depositi e Prestiti, Argo è stato lanciato a dicembre da Cdp Venture Capital in collaborazione con il ministero del Turismo. Il programma è gestito da Lventure Group, tra i principali acceleratori di startup in Europa (che co-investe assieme a Cdp Venture Capital nelle imprese selezionate) e VeniSia, l’ecosistema di innovazione sostenibile di Università Ca’ Foscari Venezia.\r\n\r\nAssieme a Human Company, Argo è sostenuto dai main partner Intesa Sanpaolo e Intesa Sanpaolo Innovation Center mentre la Scuola italiana di ospitalità è il partner tecnico: si tratta di un network specificatamente creato per lo sviluppo di startup specializzate in un mercato, quello del turismo, a maggior potenziale di crescita. Lo scopo del programma è individuare e selezionare le più promettenti startup traveltech italiane o internazionali che intendano aprire una sede operativa sul mercato tricolore. Ogni anno, per i prossimi tre, verranno scelte dieci startup e pmi con prodotti o servizi: queste realtà riceveranno un investimento pre-seed di circa 75 mila euro per un’equity dal 3% all’8%, con possibilità di accedere a successivi finanziamenti post-selezione, tra cui un contributo a fondo perduto di 25 mila euro erogato dal dicastero del Turismo.\r\n\r\n“Il supporto a tutte quelle startup e pmi che stanno muovendo i primi passi nel settore del turismo, in particolare open-air ma non solo, è una questione di primaria importanza per noi, impegnati come siamo oggi in un importante percorso di digital transformation dell’azienda - spiega il ceo di Human Company, Luca Belenghi -. Crediamo nello sviluppo di un ecosistema di nuove imprese innovative a livello nazionale per la crescita di un turismo sostenibile, in grado di accogliere le sfide di un settore in grande trasformazione: nuove esigenze dei turisti, nuove tecnologie e nuove opportunità. Individuare le soluzioni più innovative in un comparto così centrale per il nostro paese, dal punto di vista sia economico, sia occupazionale, permette infatti a tutti i player di crescere di conseguenza”.\r\n\r\nLa fase di selezione del progetto Argo si svilupperà attraverso tre roadshow: momenti di incontro dedicati in cui verranno approfondite le 30 proposte più interessanti con ulteriori colloqui da parte del team dell’acceleratore. Il primo di questi si è tenuto dunque a Firenze il 25 gennaio; ne seguiranno altri due, rispettivamente il 1° e l’8 febbraio. Solamente 16 startup verranno poi invitate a partecipare al Selection day: l’ultimo step che si terrà il 20 marzo di fronte a un’audience di partner del programma. Il programma permetterà infine alle 10 startup selezionate, a partire da aprile e per i successivi cinque mesi,  di crescere attraverso un percorso di formazione con esperti del settore, nonché di validare il prodotto e il modello di business per il go-to-market.","post_title":"Human Company ha ospitato a Firenze il primo roadshow Argo per le startup del turismo","post_date":"2023-01-27T11:49:33+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1674820173000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438080","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Al giro di boa del primo anno sotto l'egida del Tata Group, Air India scatta in avanti con un ulteriore, storico ordine di nuovi aeromobili e investimenti per migliorare il prodotto sui voli a lungo raggio.\r\n\r\nSecondo quanto riportato da Reuters, la compagnia siglerà oggi la metà di un ordine per circa 495 aeromobili con Boeing e con i fornitori di motori General Electric e CFM International; dopo mesi di trattative Air India è pronta a piazzare un ordine per 190 aerei a fusoliera stretta Boeing 737 Max, oltre a circa 20 Boeing 787 e 10 Boeing 777X. La seconda metà dell'ordine, che secondo fonti Reuters comprende circa 235 jet a corridoio singolo di Airbus (AIR.PA) e circa 40 aerei widebody di Airbus A350, dovrebbe essere formalizzata nei prossimi giorni.\r\n\r\n\"Nel complesso, i progressi compiuti negli ultimi 12 mesi sono stati a dir poco sbalorditivi - ha affermato il ceo Campbell Wilson in una comunicazione inviata ai dipendenti - anche se gran parte del lavoro svolto si è svolto dietro le quinte, costruendo piattaforme e capacità per far decollare le nostre ambizioni future. Naturalmente c'è ancora molto da fare\".\r\n\r\nWilson ha sottolineato che il numero di aeromobili operativi nell'ultimo anno è aumentato del 27% ed è ora di 100 unità. \"Il numero dei voli giornalieri è aumentato del 30% e i collegamenti settimanali internazionali sono aumentati del 63%. Abbiamo aperto - o stiamo per farlo - 16 nuove rotte internazionali e potenziato le frequenze su nove tratte già operative\".\r\n\r\n ","post_title":"Air India pronta a siglare un ordine storico per centinaia di aeromobili","post_date":"2023-01-27T11:46:42+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674820002000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438061","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Chioggia ospiterà il primo vertiporto dedicato agli airtaxi del Veneto: l'iniziativa, in collaborazione con il comune della città, farà da apripista ad altre che il Sistema aeroportuale del Nord Est ha elaborato, in linea con il Piano Strategico Nazionale “Advanced Air Mobility - AAM (2021-2030)” di Enac\r\n\r\nLa roadmap per la realizzazione del piano di mobilità aerea avanzata del Gruppo Save si snoda su un arco temporale di tre anni e, per lo sviluppo dell'intero progetto, il gruppo partecipa alla società UrbanV, costituita ad ottobre 2021 con gli scali di Roma, Bologna e della Costa Azzurra. L’aeroporto di Venezia, terzo hub intercontinentale italiano, ospiterà due vertiporti: il primo nell’area landside per connettere il Nord Est dell’Italia, il secondo nell’area airside. In grado di collegare l’aeroporto con le principali aree logistiche e di attrazione turistica del territorio lagunare, si prevede possano movimentare intorno ai 340.000 passeggeri all’anno.\r\nMa non sarà solo il territorio lagunare a beneficiare delle nuove tecnologie. Il piano di mobilità aerea avanzata infatti prevederà un sistema di oltre una decina di vertiporti che, partendo da Venezia, collegheranno tutto il Nord Est arrivando a lambire i territori di Cortina, Brescia e Bologna. Un’innovazione che si integrerà, seguendo un modello di intermodalità, con l’attuale rete di trasporti, così da ridurre i tempi di spostamento tra Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna.\r\nL'intero progetto, \"è in linea con la nostra strategia di sostenibilità che è volta a favorire non solo la riduzione delle emissioni di CO2, ma anche lo sviluppo di un sistema intermodale di collegamento tra i nostri aeroporti e con i centri urbani - ha dichiarato Monica Scarpa, ad del gruppo Save -. Attraverso la partecipazione nella joint venture UrbanV, diamo concretezza alla volontà di accelerare lo sviluppo dei vertiporti, e avviamo un percorso condiviso per lo studio e la progettazione di infrastrutture di mobilità aerea urbana, in grado di decongestionare il traffico dell’area in cui incide il Marco Polo ad elevato traffico automobilistico”.\r\n ","post_title":"Airtaxi: sarà realizzato a Chioggia il primo vertiporto del Veneto","post_date":"2023-01-27T10:05:07+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674813907000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438056","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Rotta sulla Cina per Air France che, progressivamente, aumenta i collegamenti operativi da Parigi-Charles de Gaulle, in seguito alla decisione della Cina di rimuovere le restrizioni ai viaggi. Attualmente la compagnia aerea francese vola a Pechino (aeroporto di Pechino-Capitale), una volta alla settimana; a Shanghai (aeroporto di Shanghai Pudong), due volte a settimana, che saliranno a tre dal prossimo 3 febbraio; a Hong Kong, voli ripresi il 9 gennaio, tre volte a settimana.\r\nDal prossimo 1° luglio, invece, ogni destinazione sarà servita da Parigi con collegamenti quotidiani.\r\n \r\nI voli per Shanghai saranno effettuati con un Boeing 777-300er equipaggiato con le più recenti cabine di lungo raggio di Air France e dotato di 369 posti (48 in Business, 48 in Premium Economy, 273 in Economy); i collegamenti per Pechino e Hong Kong saranno effettuati con un Boeing 787-9 dotato di 279 posti (30 in Business, 21 in Premium Economy, 228 in Economy).\r\nAir France opera in Cina dal 1966, volando da e per il Paese fino a 32 volte a settimana prima della pandemia.\r\n \r\nLa compagnia invita i propri passeggeri a verificare i requisiti di ingresso e di documentazione in vigore nel luogo di destinazione. Ai voli da/per la Cina si applicano misure speciali, tra cui l'obbligo di indossare la mascherina per tutti i passeggeri dai 6 anni in su e un test Pcr negativo prima della partenza.","post_title":"Air France accelera sulla Cina: dal 1° luglio voli giornalieri su Pechino, Shanghai e Hong Kong","post_date":"2023-01-27T09:42:57+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674812577000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438050","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si conferma la ripresa turistica della Capitale: oltre ai dati confortanti, presentati nel corso dell'Albergatore Day manifestazione organizzata da Federalberghi Roma, emergono anche nuovi investimenti per lo sviluppo turistico che segnano il ritorno dell'appeal del brand della città. I capitali impiegati in operazioni immobiliari hospitality in Italia nel 2022 sono stati 1,29 miliardi di euro (un rallentamento deciso nell'ultimo trimestre dell'anno ha impedito di raggiungere i livelli del 2021, ndr), ma oltre il 20% di questi si è concentrato a Roma secondo World Capital Group. E lo scenario real estate nella Città eterna sembra crescere sempre di più.\r\n\r\nTra le novità più importanti, spicca in particolare la riapertura del Grand Hotel de la Minerve con il restyling curato da Orient Express: \"L'inaugurazione è prevista per il 2024, sperando di non rallentare troppo per la burocrazia - ha spiegato Gilda Cotzias di Real Estate & Construction Arsenale Group -. Siamo molto orgogliosi di rilanciare e di dare luce a una struttura storica e rappresentativa. Stiamo notando che la richiesta luxury da parte dei brand è altissima; confermiamo inoltre che Roma è oggi il mercato più interessante nel segmento lusso\".\r\n\r\nUn'ulteriore testimonianza della ripresa della destinazione è rappresentata da quello che sarà il primo Nobu Hotel in Italia: \"Da anni ci avevano chiesto il rilancio di via Veneto e vorremmo vederla di nuovo vivace. Abbiamo pensato che il brand ideale fosse Nobu, perché servivano novità importanti come il nostro 5 stelle lusso lifestyle - ha aggiunto il proprietario del Nobu Hotel Roma & Nobu Restaurant Roma, Carlo Acampora -. Apriremo nella fase finale del 2023 e siamo certi che il mercato sia in espansione\".\r\n\r\nHilton con il nuovo Roma La Lama punta invece sul quartiere Eur offrendo oltre 400 camere: \"Dopo alcuni rallentamenti inaugureremo l'hotel prima dell'estate 2023 - ha concluso il cluster general manager Hilton, Paolo Bellè -. Abbiamo puntato sull'Eur per creare una destinazione all'interno di Roma dalle grandi potenzialità\".\r\n\r\nInfine, dai dati del turismo incoming secondo le rilevazioni ufficiali finali dell’Ente bilaterale turismo del Lazio (Ebtl) nel 2022 gli arrivi complessivi negli esercizi alberghieri e nelle Rta (residence) di Roma Capitale sono stati 9.666.238 con un incremento di +245,22% sul 2021 (e un recupero del 74,15% sul 2019). Le presenze complessive sono state 21.552.631 con una crescita del +291,47% (e un recupero del 70,24% sul 2019).","post_title":"Albergatore Day: Roma al centro degli investimenti del segmento lusso","post_date":"2023-01-27T09:26:29+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1674811589000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438048","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aerolineas Argentinas aumenta il numero delle frequenze verso Roma e Madrid per l'estate. La rotta tra Buenos Aires e Fiumicino passerà da tre a quattro voli settimanali all'inizio della stagione estiva, per poi salire a cinque nel mese di luglio: le partenze dall'Argentina saranno quindi programmate tutti i giorni tranne il lunedì e il sabato, con ritorno dall'Italia tutti i giorni tranne il martedì e la domenica. \r\n\r\nL'aeroporto di Barajas di Madrid, attualmente servito quotidianamente, vedrà l'aggiunta di altre due frequenze settimanali all'inizio di aprile, poi altre tre a luglio per un totale di nove voli settimanali (un doppio volo giornaliero tranne il giovedì e il lunedì dalla Spagna). Sul territorio spagnolo la compagnia aerea ha un accordo di code share con Air Europa che consente collegamenti con Bilbao, A Coruña, Vigo, Gran Canaria, Palma di Maiorca, Barcellona, Londra e Lisbona.\r\n\r\nEntrambi i collegamenti per Roma e Madrid sono operati da Airbus A330-200 con una capacità di 24 passeggeri in Business Class e 248 in Economy: gli operativi, spiega una nota del vettore \"consentono di effettuare coincidenze in tempi minimi con i voli nazionali che collegano Ezeiza a Mendoza, Córdoba, Ushuaia o El Calafate, tra le altre destinazioni\".\r\n\r\n\"L'obiettivo è continuare a migliorare la connettività del Paese concentrandosi sul turismo incoming - ha sottolineato Carlos Figueroa, direttore delle comunicazioni di Aerolineas durante l'ultima edizione di Fitur a Madrid -. Questo ampliamento dell'offerta è quindi un invito a visitare l'Argentina\". \r\n\r\nIntanto il vettore argentino ha archiviato il 2022 con 11,67 milioni di passeggeri trasportati e quest'anno punta a superare quota 13 milioni attraverso un network che include 38 destinazioni domestiche, 48 rotte regionali e 21 destinazioni internazionali.","post_title":"Aerolineas Argentinas aumenta il numero di frequenze sulla Buenos Aires-Roma","post_date":"2023-01-27T09:12:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674810768000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438023","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'aeroporto di Roma Fiumicino ottiene un nuovo, significativo riconoscimento a ulteriore conferma del percorso di qualità che ha caratterizzato l'evoluzione dello scalo negli ultimi anni. Ecco quindi che dopo essere stato valutato miglior aeroporto europeo per la qualità da 5 anni, ha conquistato le 5 stelle Skytrax, il massimo riconoscimento assegnato dall'organizzazione internazionale di rating del trasporto aereo.\r\nLa valutazione a 5 stelle riconosce al “Leonardo da Vinci” standard eccellenti nella qualità del servizio erogato ai passeggeri e nell’attività del personale. \r\nNegli ultimi 2 anni, nonostante gli effetti della crisi pandemica, lo scalo di Fiumicino ha costantemente mantenuto elevatissimi standard qualitativi, anche nel periodo di forte ripresa del traffico. Allo stesso tempo, è stata garantita la prosecuzione degli investimenti di sviluppo che hanno consentito, tra l’altro, l'apertura della nuova area di imbarco A per una capacità ulteriore di 6 milioni di passeggeri, il potenziamento dell’offerta di servizi operativi, con nuove zone riservate ai controlli di sicurezza e all’immigrazione, e l’ampliamento dell’offerta commerciale, grazie a nuove aree per lo shopping e la ristorazione.\r\n\r\n“Questo riconoscimento – ha dichiarato l'ad di Aeroporti di Roma, Marco Troncone – dimostra ancora una volta la determinazione dell'azienda per la effettiva realizzazione dell’aeroporto del futuro con massimo ricorso all’innovazione e nuove tecnologie, ulteriore affidabilità, sicurezza e tanto comfort e servizi a valore aggiunto per i nostri passeggeri, oltre che attenzione all’ambiente e al nostro territorio. Ora che Fiumicino è a pieno titolo nel gotha dei migliori scali mondiali, intendiamo confermare il nostro impegno per lo sviluppo di lungo termine dello scalo della Capitale, affinché Roma e l’Italia consolidino la loro centralità nel panorama internazionale”.\r\nLe 5 stelle portano il Leonardo da Vinci all'interno di un gruppo particolarmente esclusivo, a livello mondiale: \"Solo dodici hub al mondo e di cui due in Europa sono riusciti a ottenere questo risultato - ha precisato Edward Plaisted, ceo di Skytrax -. L'aeroporto di Fiumicino ha implementato un piano molto chiaro di miglioramento della qualità negli ultimi 6-7 anni, e ora stiamo assistendo a miglioramenti molto tangibili delle strutture per i passeggeri e dell'esperienza del cliente. Il livello di dettaglio nei cambiamenti è encomiabile e l'aeroporto non solo offre un ottimo standard internazionale ma soprattutto contribuisce a valorizzare Roma, e più in generale l'Italia\".\r\n ","post_title":"L'aeroporto di Roma Fiumicino conquista le 5 stelle Skytrax","post_date":"2023-01-26T14:52:30+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674744750000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437978","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Wizz Air delinea un trend positivo per i mesi a venire - anche se un po' più cautamente rispetto ai diretti competitor - e prevede il ritorno all'utile nell'esercizio 2023-24. Mentre per l'anno fiscale in corso, che si chiuderà a fine marzo, la low cost stima una perdita, causata principalmente dalle conseguenze del conflitto in Ucraina, che lo scorso anno ha costretto la compagnia a trasferire capacità da lì.\r\n\r\nPer il nuovo esercizio finanziario, Wizz Air prevede per l'estate una crescita del 25%-30% alla summer 2022, che aiuterà i costi unitari a migliorare. E conferma anche un aumento dei prezzi medi dei biglietti.\r\n\r\n\"Siamo molto soddisfatti dello sviluppo e delle prospettive future\", ha dichiarato il ceo Jozef Varadi.\r\n\r\nNei tre mesi chiusi a fine dicembre, Wizz Air ha registrato ricavi più che raddoppiati a 911,7 milioni di euro, mentre il numero di passeggeri è aumentato del 59% a 12,39 milioni.","post_title":"Wizz Air stima di tornare in utile nell'esercizio finanziario 2023-24","post_date":"2023-01-26T10:37:19+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674729439000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437970","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Boeing chiude in rosso l'esercizio 2022: una perdita di oltre 5 miliardi di dollari, malgrado l'aumento del 7% del fatturato complessivo, il  miglioramento del settore Commercial Airplanes e il ritorno ad un cash flow positivo, per la prima volta dal 2018.\r\n\r\nSebbene l'impatto della crisi del 737 Max e i problemi di produzione del 787 Dreamliner devono ancora essere superati, è proprio la divisione Bca (Boeing Commercial Airplanes) della casa costruttrice americana ad aver registrato i risultati di gran lunga migliori.\r\n\r\n\"Abbiamo avuto un quarto trimestre forte e il 2022 è stato importante per la nostra svolta - ha dichiarato Dave Calhoun, presidente e ceo di Boeing -. La domanda per il nostro portafoglio prodotti è forte e continuiamo a concentrarci sull'accelerazione della stabilità della nostra attività e della nostra catena di fornitori per rispettare i nostri impegni nel 2023 e oltre. Stiamo investendo, innovando e dando priorità alla sicurezza, alla qualità e alla trasparenza in tutto ciò che facciamo. Anche se le sfide rimangono, siamo ben posizionati e sulla buona strada per ripristinare la nostra forza operativa e finanziaria\".\r\n\r\nPer il 2023, Boeing conferma la sua guidance finanziaria di 4,5-6,5 miliardi di dollari di cash flow operativo; le consegne del 737 Max dovrebbero raggiungere i 400-450 aeromobili, rispetto ai 375 del 2022.","post_title":"Boeing in rosso per oltre 5 mld di dollari nel 2022. Ma le prospettive migliorano","post_date":"2023-01-26T09:53:27+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674726807000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti