17 June 2024

Aeroitalia decollerà da Comiso il 15 maggio verso Roma, Milano Bergamo e Forlì

[ 0 ]

Aeroitalia alza il sipario sull’operativo che il prossimo 15 maggio decollerà dall’aeroporto di Comiso: la programmazione prevede le rotte verso Roma Fiumicino, Milano Bergamo e Bologna Forlì, servite da Boeing 737-700 configurati con 148 posti.

«Dopo diverse interlocuzioni con il presidente della Regione Renato Schifani, abbiamo accettato di buon grado e con grande entusiasmo di estendere il nostro network in Sicilia – ha affermato Gaetano F. Intrieri, amministratore delegato di Aeroitalia -. Benché Comiso non fosse nei nostri piani nell’immediato, per noi oggi ha un valore simbolico enorme. In Aeroitalia le decisioni le prendiamo dentro un cda fatto di persone con tanti anni di aviazione alle spalle.

Il nostro obiettivo sarà di avere cura dei passeggeri che ci sceglieranno senza mai speculare sulle condizioni di insularità dei residenti siciliani. Lo faremo fieri della nostra A tricolore sul nostro timone di coda e con il ricordo e la memoria di un’altra A, quella che per oltre 70 anni ha fatto conoscere l’Italia nel mondo».

“Ringraziamo Aeroitalia per aver risposto subito alle richieste della Sac, per aver investito tempestivamente su Comiso, addirittura anticipando gli operativi, e, in generale, per l’impegno preso per agevolare i siciliani negli spostamenti – hanno dichiarato la presidente e l’amministratore della Sac, Giovanna Candura e Nico Torrisi -. Lo scalo ragusano è per noi parte integrante di un sistema aeroportuale che serve oltre metà dell’isola: è strategico dal punto di vista turistico e fondamentale per l’economia del territorio, come evidenziato anche dal presidente della Regione, Renato Schifani, sempre al nostro fianco per affrontare le criticità. L’arrivo di Aeroitalia, consentirà inoltre di calmierare i prezzi, per questo ci auguriamo che presto vengano attivate altre tratte».

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469511 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Vueling ha inaugurato ieri la nuova rotta da Comiso a Barcellona El Prat: si amplia così il network internazionale del vettore del gruppo Iag, che collega l’Italia al resto d’Europa. Disponibile fino all’8 di settembre, la rotta dallo scalo ibleo è una novità non solo per Vueling: la compagnia aerea spagnola, infatti, è la prima a collegare i due aeroporti con un volo diretto, offrendo la possibilità di raggiungere la città catalana con 2 frequenze settimanali (operative il giovedì e la domenica). Questa rotta va a rafforzare l’attuale operatività in Sicilia, dove Vueling opera anche all’aeroporto di Palermo (con fino a 9 voli settimanali per Barcellona El Prat durante la stagione estiva) e all’aeroporto di Catania (con fino a 8 e 5 voli settimanali, rispettivamente per Barcellona El Prat e Firenze, durante la stagione estiva), dimostrando l’impegno della compagnia nei confronti della regione. L'estate italiana di Vueling prevede quest'anno collegamenti con altri 14 aeroporti, oltre a Comiso: Roma Fiumicino e Firenze (le sue due basi strategiche presenti nel paese), Milano Malpensa, Milano Linate, Torino, Genova, Venezia, Bologna, Napoli, Bari, Palermo, Catania, Cagliari e Olbia. [post_title] => Vueling è operativa sull'inedita rotta tra Comiso e Barcellona [post_date] => 2024-06-14T12:26:44+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718368004000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469473 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Hanno preso il via ieri, 13 giugno, i primi tre voli del network GoToFly della stagione estiva dell'aeroporto di Forlì, con destinazione Olbia, Lampedusa e Cagliari.   I collegamenti su Lampedusa saranno attivi fino al prossimo 15 settembre con frequenza trisettimanale: martedì, giovedì, domenica; verso Olbia si volerà tre volte la settimana (sempre il martedì, il giovedì e la domenica) fino a metà settembre; su Cagliari doppia frequenza - giovedì e domenica - e voli garantiti anche in questo caso fino al 15 settembre.    Domani, 15 giugno, sarà invece la volta dei voli diretti per Catania e Trapani (destinazioni che proseguiranno oltre l'estate), mentre dal 21 giugno si volerà in direzione Grecia: a cominciare da Karpathos (fino al 13 settembre) e Lefkada (fino al 6 settembre). Dal 24 giugno, infine, al via gli aeromobili con meta finale Zante (fino al 9 settembre), Corfù (fino al 9 settembre) e Cefalonia (fino al 9 settembre). [post_title] => Forlì: decollate le prime tre destinazioni del network estivo GoToFly [post_date] => 2024-06-14T10:14:54+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718360094000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469402 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Etihad Airways traguarda una cifra record di circa cinque milioni di passeggeri che transiteranno dal nuovo Zayed International Airport durante il picco della stagione estiva 2024. Shaeb Alnuaimi, direttore delle operazioni aeroportuali del vettore di Abu Dhabi, ha dichiarato: «Non vediamo l'ora di accogliere gli ospiti in viaggio per le loro vacanze estive, compresi quelli che si recano sulle nostre nuove rotte per Malaga, Antalya, Santorini, Nizza, Jaipur, Al Qassim, Mykonos e Bali. Questa è la nostra prima stagione estiva nella nuova sede dello Zayed International Airport, che ha aggiunto una nuova dimensione di viaggio senza soluzione di continuità e un'esperienza a disposizione dei passeggeri di livello mondiale». La previsione è successiva ai dati dello scorso maggio, quanto Etihad ha trasportato 1,5 milioni di passeggeri con un load factor dell'84%. «Abbiamo raggiunto un aumento del 38% dei passeggeri da un anno all'altro, sottolineando la nostra forte traiettoria di crescita positiva - ha precisato Antonoaldo Neves, ceo del vettore -. Il numero di passeggeri sui 12 mesi, sino alla fine di maggio 2024, è ora di poco superiore a 16 milioni. La flotta operativa è cresciuta di 15 aeromobili rispetto all'anno precedente, arrivando a 90 velivoli: proprio a maggio abbiamo messo in servizio il primo dei sei A321neo previsti per il 2024. Questi aeromobili incrementano ulteriormente network e frequenze e garantiscono un risparmio del 20% in termini di consumo di carburante e di emissioni di CO2, sottolineando il nostro impegno verso aeromobili moderni e più efficienti».   [post_title] => Etihad Airways: 5 mln di passeggeri transiteranno dal Zayed Airport durante il picco estivo [post_date] => 2024-06-13T11:18:32+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718277512000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469319 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una vera e propria trasformazione che ridefinisce volto e spazi del city airport milanese: nasce così il "Linate Airport District", il progetto di rigenerazione urbana da 130 milioni di euro che sarà pronto nel 2027 quando sarà completata l'area adiacente all'aeroporto e di fronte all'Idroscalo. L'innovativo piano è presentato da Sea mira alla realizzazione di un grande luogo pubblico affacciato sul “mare di Milano” che si potrà raggiungere anche senza usare l’auto perché è collegato al centro città dalla nuova M4 che arriva in poche fermate direttamente nel terminal aeroportuale. Elementi centrali del progetto la realizzazione di una piazza con con circa 14.000 metri quadrati di verde urbano, un hotel a quattro stelle da 220 camere, tre nuove palazzine adibite a uffici e servizi per circa 24.000 mq, moderni e sostenibili, caratterizzati dai più alti standard di qualità sostenibilità e confort per tutti gli utilizzatori. In una di queste palazzine troveranno sede i nuovi spazi del personale amministrativo di Sea, finalmente raggruppato in un'unica sede di lavoro, e i nuovi uffici Enac. Per la realizzazione dell’opera - l’avvio delle attività preliminari avverrà entro quest’anno - Sea ha identificato come partner attraverso un percorso competitivo Costim, importante gruppo nel settore dello sviluppo immobiliare e della rigenerazione urbana, che investirà oltre 130 milioni di euro nella realizzazione dell’intero progetto e lo gestirà sino al termine della concessione.  Il progetto sarà sviluppato dalla società veicolo Chorus Life Linate Spa partecipata al 100% da Costim e si ispirerà al concept "ChorusLife" di Bergamo, modello di “quartiere del futuro” che promuove la sostenibilità, la condivisione e la socializzazione, combinando servizi e offrendo vantaggi sia alle funzioni aeroportuali che ai frequentatori collegando l’aeroporto a un inedito e affascinante scenario "verde e blu" rappresentato dall'Idroscalo e dalle ampie aree verdi, ideale per offrire opportunità di svago e relax per tutti i milanesi e non solo. «Con questo progetto completiamo il restyling di Linate - spiega Armando Brunini, amministratore delegato di Sea Milan Airports -. Dopo il nuovo layout dell’aerostazione e le nuove tecnologie sulle quali abbiamo investito, l’ultima è il Face Boarding che rende le procedure d’imbarco sempre più comode e veloci, con il Linate Airport District completiamo i servizi offerti dall’aeroporto, miglioriamo gli spazi e le infrastrutture per i nostri dipendenti e per tutti gli altri operatori aeroportuali e li rendiamo facilmente accessibili anche a tutti i cittadini». [post_title] => Linate Airport District: investimento da 130 mln di euro per il quartiere green, pronto nel 2027 [post_date] => 2024-06-12T10:58:37+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718189917000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469309 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Arajet ha accolto in flotta il decimo Boeing 737 Max che andrà a supportare la crescita della compagnia aerea nelle Americhe, in linea con un piano di sviluppo che prevede di più che raddoppiare il network nei prossimi anni. «Questo decimo aeromobile è unico, non solo perché ha uno speciale nastro dominicano dipinto sulla fusoliera, ma perché aumenterà il numero di collegamenti che effettuiamo con il continente - ha dichiarato Victor Pacheco Méndez, ceo e fondatore del vettore dominicano -. Stiamo riaffermando il nostro impegno a democratizzare i cieli e a collegare tutti i nostri Paesi con i prezzi più accessibili». Il network della compagnia, decollata nel settembre 2022, include oggi 23 destinazioni in 16 Paesi, tra cui Canada, Messico e Argentina. Arajet spera di volare negli Stati Uniti a partire da quest'anno, «non appena la Repubblica Dominicana concluderà la firma del trattato di open sky con quella nazione», ha precisato Mendez. Secondo i dati sulle flotte di Cirium, sarebbero 19 i Boeing 737 Max 8 ancora da consegnare ad Arajet. [post_title] => Arajet: in flotta il decimo Boeing 737 Max. Stati Uniti nel mirino già da quest'anno [post_date] => 2024-06-12T10:02:21+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718186541000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469151 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Anche per il 2024 Volotea sarà sponsor del Red Valley Festival, l’evento musicale che dal 2015 anima le notti sarde: la kermesse andrà in scena dal 14 al 17 agosto all’Olbia Arena con la partecipazione, tra gli altri, di Annalisa, Geolier, Max Pezzali, Ghali, Sfera Ebbasta, Salmo&Noyz, Macklemore, Tommaso Paradiso e Charlotte De Witte, giusto per citarne alcuni. “Rinnovare la sponsorship del Red Valley Festival significa confermare ancora una volta il nostro duraturo e fermo impegno verso la Sardegna e l’importanza strategica dell’isola, così come di Olbia, una delle nostre basi operative, ribadendo ulteriormente la nostra volontà di restare e proseguire il nostro percorso di crescita sul territorio – ha commentato Valeria Rebasti, international market director di Volotea -. Anche per quest’estate ci prepariamo a scendere in pista al Costa Smeralda con un’offerta senza precedenti in termini di destinazioni: son ben 28 i collegamenti che operiamo, 14 domestici e 14 internazionali, offrendo così la possibilità di raggiungere ancora più facilmente il festival più caldo dell’estate, per una vacanza all’insegna di musica, sole e mare”. Presente a Olbia dal 2012, Volotea collega l’aeroporto Costa Smeralda con 28 destinazioni, a conferma della centralità dello scalo sardo: 14 in Italia (Ancona, Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano Bergamo, Napoli, Palermo, Pisa, Roma Fiumicino, Torino, Venezia e Verona) e 14 all’estero (Barcellona, Bilbao, Madrid, Valencia, Bordeaux, Brest, Deauville, Lille, Lione, Marsiglia, Nantes, Parigi Orly, Strasburgo e Tolosa). [post_title] => Volotea rinnova anche per il 2024 la sponsorship del Red Valley Festival di Olbia [post_date] => 2024-06-10T11:37:34+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718019454000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469120 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => “Abbiamo avuto il coraggio di investire su persone e progetti durante il periodo del Covid e ora stiamo vivendo un periodo molto positivo, che ci consente di valorizzare tali investimenti  L’Italia è rifiorita dopo la pandemia e adesso c’è una forte competizione. Noi vi prendiamo parte grazie ai nostri importanti atout e alla nostra capacità di raccontare l’italianità". Così l'a.d. del Gruppo Una, Giorgio Marchegiani, racconta il momento della società a margine della presentazione del nuovo Maison Roma Piazza di Spagna Una Esperienze. "Il nostro portfolio è composto dagli alberghi che gestiamo direttamente e dalla rete in franchising, che si appoggia a imprenditori terzi che operano le strutture utilizzando il nostro nome e le nostre metodologie - prosegue Marchegiani -. Noi non abbiamo un design standard: non siamo fatti così perché gli italiani non sono fatti così. E' un approccio che ci permette anche di prendere in gestione alberghi familiari, che sono più del 90% del totale sul territorio, interpretando il tema della successione generazionale. I figli devono avere la libertà di scegliere la propria strada. Se sei un proprietario alberghiero singolo in un’importante piazza italiana, vuoi offrire qualità ai tuoi clienti e questo richiede grandi investimenti. Ma è giusto farli? E come farli? Dove prendere i soldi necessari? A questo punto del processo entriamo in gioco noi e offriamo l’opzione franchising: tu continui a gestire il tuo albergo ma lavori con noi, che ti mettiamo a disposizione sofisticate metodologie di revenue management fatte con algoritmi ed elevati investimenti informatici". Grazie a tale approccio il gruppo prosegue quindi lungo il proprio percorso di sviluppo: "Una delle strutture in arrivo sarà a Milano, vicino alla vecchia fiera, nella zona di City Life: un 4 stelle costruito secondo principi avanzati di sostenibilità ambientale, dotato di 175 camere e un ristorante rooftop su due piani con terrazza e vista sulle Alpi e su Milano. Per realizzare questa struttura siamo stati selezionati tra 80 offerte di gestori di alberghi, tra cui alcuni grandi nomi internazionali. La scelta finale è caduta su di noi perché il nostro progetto è molto milanese, con degli interior designer legati al territorio ed espressione del prestigio del Salone del Mobile. Ne sono molto orgoglioso". Ma sono numerosi i progetti in corso per il Gruppo Una: "Oltre a Milano, stiamo lavorando su altre città italiane perché il nostro foodprint è l’Italia: sia nel Nord-Est, sia verso il Sud, con Roma in primo piano". I due pilastri della compagnia sono la qualità e le persone, che vengono selezionate con grande cura. E poi c’è l’offerta f&b: «Con una mossa coraggiosa, nel 2021 abbiamo internalizzato le strutture ristorative dei nostri alberghi. Oggi gestiamo 28 ristoranti e tutte le mattine prepariamo la colazione per i nostri ospiti, naturalmente con prodotti a chilometri zero - conclude Marchegiani -. È un elemento differenziante che hanno solo alcuni hotel 5 stelle: noi l’abbiamo come gruppo». [post_title] => Marchegiani, Gruppo Una: il franchising? Una risposta alla questione successione generazionale [post_date] => 2024-06-10T11:04:43+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718017483000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469133 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Serbia studia il lancio due nuove rotte verso la Cina entro la fine dell'anno, in linea con l'espansione della flotta di lungo raggio. Attualmente la compagnia aerea opera tre collegamenti long haul dall'hub di Belgrado verso Tianjin, nel Nord-est della Cina, e verso New York Jfk e Chicago O'Hare: l'obiettivo, nei prossimi mesi, è quello di aggiungere le rotte per Guangzhou e Shanghai. I diritti di traffico sono già in vigore per le due nuove destinazioni e l'amministratore delegato Jiří Marek ha anticipato che le conferme degli slot sono attese a breve. “Riteniamo che saremo in grado di aprire le vendite a giugno e che una prima destinazione decollerà a ottobre e la seconda dicembre”, ha dichiarato ad Aviation Week Network a margine della riunione generale annuale della Iata a Dubai. “A seconda del chiarimento sugli slot, stiamo ancora decidendo quale sarà la prima destinazione, ma sia Shanghai che Guangzhou partiranno sicuramente quest'anno”. Il debutto delle due nuove rotte per la Cina arriva mentre Air Serbia sta per accogliere in flotta altri due Airbus A330, raddoppiando così la sua flotta di aeromobili wide-body. Marek ha dichiarato che è già stato firmato un contratto di leasing e che i velivoli sono in fase di manutenzione.   [post_title] => Air Serbia amplia flotta e network di lungo raggio: due nuove rotte per la Cina [post_date] => 2024-06-10T10:32:18+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718015538000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469116 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il prossimo 15 giugno decolleranno dall'aeroporto di Trapani Birgi i nuovi voli di GoToFly verso Forlì-Ravenna: sulla nuova rotta opererà un Boeing 737 di Air Mediterranea, con una frequenza settimanale, tutti i sabati (partenza da Trapani alle ore 09:20) fino al 14 settembre. A seguire, dal 16 settembre, le frequenze saliranno a due alla settimana: il lunedì con partenza da Trapani alle ore 9:30 e il venerdì con decollo alle 21:15. I voli saranno operati da Air Mediterranea con aeromobili B737. "Sino al 15 settembre - spiega il presidente di Airgest, società di gestione dello scalo Vincenzo Florio, Salvatore Ombra - ai passeggeri che presenteranno in biglietteria la carta di imbarco GoToFly verrà promozionalmente concesso uno sconto del 20% sulla tariffa del parcheggio auto in aeroporto. Lo scorso anno GoToFly aveva già operato da noi con piccoli aeromobili e volumi inferiori, adesso, invece, ci sono tutti i presupposti affinché questa rotta faccia numeri alti con coefficienti di riempimento elevati”. [post_title] => GoToFly dal 15 giugno a Trapani con i voli per Forlì-Ravenna operati da Air Mediterranea [post_date] => 2024-06-10T09:25:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718011536000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "aeroitalia decollera da comiso il 15 maggio verso roma milano bergamo e forli" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":86,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1099,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469511","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Vueling ha inaugurato ieri la nuova rotta da Comiso a Barcellona El Prat: si amplia così il network internazionale del vettore del gruppo Iag, che collega l’Italia al resto d’Europa.\r\n\r\nDisponibile fino all’8 di settembre, la rotta dallo scalo ibleo è una novità non solo per Vueling: la compagnia aerea spagnola, infatti, è la prima a collegare i due aeroporti con un volo diretto, offrendo la possibilità di raggiungere la città catalana con 2 frequenze settimanali (operative il giovedì e la domenica).\r\n\r\nQuesta rotta va a rafforzare l’attuale operatività in Sicilia, dove Vueling opera anche all’aeroporto di Palermo (con fino a 9 voli settimanali per Barcellona El Prat durante la stagione estiva) e all’aeroporto di Catania (con fino a 8 e 5 voli settimanali, rispettivamente per Barcellona El Prat e Firenze, durante la stagione estiva), dimostrando l’impegno della compagnia nei confronti della regione.\r\n\r\nL'estate italiana di Vueling prevede quest'anno collegamenti con altri 14 aeroporti, oltre a Comiso: Roma Fiumicino e Firenze (le sue due basi strategiche presenti nel paese), Milano Malpensa, Milano Linate, Torino, Genova, Venezia, Bologna, Napoli, Bari, Palermo, Catania, Cagliari e Olbia.","post_title":"Vueling è operativa sull'inedita rotta tra Comiso e Barcellona","post_date":"2024-06-14T12:26:44+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718368004000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469473","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Hanno preso il via ieri, 13 giugno, i primi tre voli del network GoToFly della stagione estiva dell'aeroporto di Forlì, con destinazione Olbia, Lampedusa e Cagliari.\r\n \r\nI collegamenti su Lampedusa saranno attivi fino al prossimo 15 settembre con frequenza trisettimanale: martedì, giovedì, domenica; verso Olbia si volerà tre volte la settimana (sempre il martedì, il giovedì e la domenica) fino a metà settembre; su Cagliari doppia frequenza - giovedì e domenica - e voli garantiti anche in questo caso fino al 15 settembre. \r\n \r\nDomani, 15 giugno, sarà invece la volta dei voli diretti per Catania e Trapani (destinazioni che proseguiranno oltre l'estate), mentre dal 21 giugno si volerà in direzione Grecia: a cominciare da Karpathos (fino al 13 settembre) e Lefkada (fino al 6 settembre). Dal 24 giugno, infine, al via gli aeromobili con meta finale Zante (fino al 9 settembre), Corfù (fino al 9 settembre) e Cefalonia (fino al 9 settembre).","post_title":"Forlì: decollate le prime tre destinazioni del network estivo GoToFly","post_date":"2024-06-14T10:14:54+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718360094000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469402","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Etihad Airways traguarda una cifra record di circa cinque milioni di passeggeri che transiteranno dal nuovo Zayed International Airport durante il picco della stagione estiva 2024.\r\n\r\nShaeb Alnuaimi, direttore delle operazioni aeroportuali del vettore di Abu Dhabi, ha dichiarato: «Non vediamo l'ora di accogliere gli ospiti in viaggio per le loro vacanze estive, compresi quelli che si recano sulle nostre nuove rotte per Malaga, Antalya, Santorini, Nizza, Jaipur, Al Qassim, Mykonos e Bali. Questa è la nostra prima stagione estiva nella nuova sede dello Zayed International Airport, che ha aggiunto una nuova dimensione di viaggio senza soluzione di continuità e un'esperienza a disposizione dei passeggeri di livello mondiale».\r\n\r\nLa previsione è successiva ai dati dello scorso maggio, quanto Etihad ha trasportato 1,5 milioni di passeggeri con un load factor dell'84%. «Abbiamo raggiunto un aumento del 38% dei passeggeri da un anno all'altro, sottolineando la nostra forte traiettoria di crescita positiva - ha precisato Antonoaldo Neves, ceo del vettore -. Il numero di passeggeri sui 12 mesi, sino alla fine di maggio 2024, è ora di poco superiore a 16 milioni.\r\n\r\nLa flotta operativa è cresciuta di 15 aeromobili rispetto all'anno precedente, arrivando a 90 velivoli: proprio a maggio abbiamo messo in servizio il primo dei sei A321neo previsti per il 2024. Questi aeromobili incrementano ulteriormente network e frequenze e garantiscono un risparmio del 20% in termini di consumo di carburante e di emissioni di CO2, sottolineando il nostro impegno verso aeromobili moderni e più efficienti».\r\n\r\n ","post_title":"Etihad Airways: 5 mln di passeggeri transiteranno dal Zayed Airport durante il picco estivo","post_date":"2024-06-13T11:18:32+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718277512000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469319","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Una vera e propria trasformazione che ridefinisce volto e spazi del city airport milanese: nasce così il \"Linate Airport District\", il progetto di rigenerazione urbana da 130 milioni di euro che sarà pronto nel 2027 quando sarà completata l'area adiacente all'aeroporto e di fronte all'Idroscalo.\r\n\r\nL'innovativo piano è presentato da Sea mira alla realizzazione di un grande luogo pubblico affacciato sul “mare di Milano” che si potrà raggiungere anche senza usare l’auto perché è collegato al centro città dalla nuova M4 che arriva in poche fermate direttamente nel terminal aeroportuale. Elementi centrali del progetto la realizzazione di una piazza con con circa 14.000 metri quadrati di verde urbano, un hotel a quattro stelle da 220 camere, tre nuove palazzine adibite a uffici e servizi per circa 24.000 mq, moderni e sostenibili, caratterizzati dai più alti standard di qualità sostenibilità e confort per tutti gli utilizzatori. In una di queste palazzine troveranno sede i nuovi spazi del personale amministrativo di Sea, finalmente raggruppato in un'unica sede di lavoro, e i nuovi uffici Enac.\r\n\r\nPer la realizzazione dell’opera - l’avvio delle attività preliminari avverrà entro quest’anno - Sea ha identificato come partner attraverso un percorso competitivo Costim, importante gruppo nel settore dello sviluppo immobiliare e della rigenerazione urbana, che investirà oltre 130 milioni di euro nella realizzazione dell’intero progetto e lo gestirà sino al termine della concessione. \r\n\r\nIl progetto sarà sviluppato dalla società veicolo Chorus Life Linate Spa partecipata al 100% da Costim e si ispirerà al concept \"ChorusLife\" di Bergamo, modello di “quartiere del futuro” che promuove la sostenibilità, la condivisione e la socializzazione, combinando servizi e offrendo vantaggi sia alle funzioni aeroportuali che ai frequentatori collegando l’aeroporto a un inedito e affascinante scenario \"verde e blu\" rappresentato dall'Idroscalo e dalle ampie aree verdi, ideale per offrire opportunità di svago e relax per tutti i milanesi e non solo.\r\n\r\n«Con questo progetto completiamo il restyling di Linate - spiega Armando Brunini, amministratore delegato di Sea Milan Airports -. Dopo il nuovo layout dell’aerostazione e le nuove tecnologie sulle quali abbiamo investito, l’ultima è il Face Boarding che rende le procedure d’imbarco sempre più comode e veloci, con il Linate Airport District completiamo i servizi offerti dall’aeroporto, miglioriamo gli spazi e le infrastrutture per i nostri dipendenti e per tutti gli altri operatori aeroportuali e li rendiamo facilmente accessibili anche a tutti i cittadini».","post_title":"Linate Airport District: investimento da 130 mln di euro per il quartiere green, pronto nel 2027","post_date":"2024-06-12T10:58:37+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718189917000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469309","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Arajet ha accolto in flotta il decimo Boeing 737 Max che andrà a supportare la crescita della compagnia aerea nelle Americhe, in linea con un piano di sviluppo che prevede di più che raddoppiare il network nei prossimi anni.\r\n\r\n«Questo decimo aeromobile è unico, non solo perché ha uno speciale nastro dominicano dipinto sulla fusoliera, ma perché aumenterà il numero di collegamenti che effettuiamo con il continente - ha dichiarato Victor Pacheco Méndez, ceo e fondatore del vettore dominicano -. Stiamo riaffermando il nostro impegno a democratizzare i cieli e a collegare tutti i nostri Paesi con i prezzi più accessibili».\r\n\r\nIl network della compagnia, decollata nel settembre 2022, include oggi 23 destinazioni in 16 Paesi, tra cui Canada, Messico e Argentina. Arajet spera di volare negli Stati Uniti a partire da quest'anno, «non appena la Repubblica Dominicana concluderà la firma del trattato di open sky con quella nazione», ha precisato Mendez.\r\n\r\nSecondo i dati sulle flotte di Cirium, sarebbero 19 i Boeing 737 Max 8 ancora da consegnare ad Arajet.","post_title":"Arajet: in flotta il decimo Boeing 737 Max. Stati Uniti nel mirino già da quest'anno","post_date":"2024-06-12T10:02:21+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718186541000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469151","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Anche per il 2024 Volotea sarà sponsor del Red Valley Festival, l’evento musicale che dal 2015 anima le notti sarde: la kermesse andrà in scena dal 14 al 17 agosto all’Olbia Arena con la partecipazione, tra gli altri, di Annalisa, Geolier, Max Pezzali, Ghali, Sfera Ebbasta, Salmo&Noyz, Macklemore, Tommaso Paradiso e Charlotte De Witte, giusto per citarne alcuni.\r\n\r\n“Rinnovare la sponsorship del Red Valley Festival significa confermare ancora una volta il nostro duraturo e fermo impegno verso la Sardegna e l’importanza strategica dell’isola, così come di Olbia, una delle nostre basi operative, ribadendo ulteriormente la nostra volontà di restare e proseguire il nostro percorso di crescita sul territorio – ha commentato Valeria Rebasti, international market director di Volotea -. Anche per quest’estate ci prepariamo a scendere in pista al Costa Smeralda con un’offerta senza precedenti in termini di destinazioni: son ben 28 i collegamenti che operiamo, 14 domestici e 14 internazionali, offrendo così la possibilità di raggiungere ancora più facilmente il festival più caldo dell’estate, per una vacanza all’insegna di musica, sole e mare”.\r\n\r\nPresente a Olbia dal 2012, Volotea collega l’aeroporto Costa Smeralda con 28 destinazioni, a conferma della centralità dello scalo sardo: 14 in Italia (Ancona, Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano Bergamo, Napoli, Palermo, Pisa, Roma Fiumicino, Torino, Venezia e Verona) e 14 all’estero (Barcellona, Bilbao, Madrid, Valencia, Bordeaux, Brest, Deauville, Lille, Lione, Marsiglia, Nantes, Parigi Orly, Strasburgo e Tolosa).","post_title":"Volotea rinnova anche per il 2024 la sponsorship del Red Valley Festival di Olbia","post_date":"2024-06-10T11:37:34+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718019454000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469120","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"“Abbiamo avuto il coraggio di investire su persone e progetti durante il periodo del Covid e ora stiamo vivendo un periodo molto positivo, che ci consente di valorizzare tali investimenti  L’Italia è rifiorita dopo la pandemia e adesso c’è una forte competizione. Noi vi prendiamo parte grazie ai nostri importanti atout e alla nostra capacità di raccontare l’italianità\". Così l'a.d. del Gruppo Una, Giorgio Marchegiani, racconta il momento della società a margine della presentazione del nuovo Maison Roma Piazza di Spagna Una Esperienze.\r\n\r\n\"Il nostro portfolio è composto dagli alberghi che gestiamo direttamente e dalla rete in franchising, che si appoggia a imprenditori terzi che operano le strutture utilizzando il nostro nome e le nostre metodologie - prosegue Marchegiani -. Noi non abbiamo un design standard: non siamo fatti così perché gli italiani non sono fatti così. E' un approccio che ci permette anche di prendere in gestione alberghi familiari, che sono più del 90% del totale sul territorio, interpretando il tema della successione generazionale. I figli devono avere la libertà di scegliere la propria strada. Se sei un proprietario alberghiero singolo in un’importante piazza italiana, vuoi offrire qualità ai tuoi clienti e questo richiede grandi investimenti. Ma è giusto farli? E come farli? Dove prendere i soldi necessari? A questo punto del processo entriamo in gioco noi e offriamo l’opzione franchising: tu continui a gestire il tuo albergo ma lavori con noi, che ti mettiamo a disposizione sofisticate metodologie di revenue management fatte con algoritmi ed elevati investimenti informatici\".\r\n\r\nGrazie a tale approccio il gruppo prosegue quindi lungo il proprio percorso di sviluppo: \"Una delle strutture in arrivo sarà a Milano, vicino alla vecchia fiera, nella zona di City Life: un 4 stelle costruito secondo principi avanzati di sostenibilità ambientale, dotato di 175 camere e un ristorante rooftop su due piani con terrazza e vista sulle Alpi e su Milano. Per realizzare questa struttura siamo stati selezionati tra 80 offerte di gestori di alberghi, tra cui alcuni grandi nomi internazionali. La scelta finale è caduta su di noi perché il nostro progetto è molto milanese, con degli interior designer legati al territorio ed espressione del prestigio del Salone del Mobile. Ne sono molto orgoglioso\".\r\n\r\nMa sono numerosi i progetti in corso per il Gruppo Una: \"Oltre a Milano, stiamo lavorando su altre città italiane perché il nostro foodprint è l’Italia: sia nel Nord-Est, sia verso il Sud, con Roma in primo piano\". I due pilastri della compagnia sono la qualità e le persone, che vengono selezionate con grande cura. E poi c’è l’offerta f&b: «Con una mossa coraggiosa, nel 2021 abbiamo internalizzato le strutture ristorative dei nostri alberghi. Oggi gestiamo 28 ristoranti e tutte le mattine prepariamo la colazione per i nostri ospiti, naturalmente con prodotti a chilometri zero - conclude Marchegiani -. È un elemento differenziante che hanno solo alcuni hotel 5 stelle: noi l’abbiamo come gruppo».","post_title":"Marchegiani, Gruppo Una: il franchising? Una risposta alla questione successione generazionale","post_date":"2024-06-10T11:04:43+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1718017483000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469133","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air Serbia studia il lancio due nuove rotte verso la Cina entro la fine dell'anno, in linea con l'espansione della flotta di lungo raggio. Attualmente la compagnia aerea opera tre collegamenti long haul dall'hub di Belgrado verso Tianjin, nel Nord-est della Cina, e verso New York Jfk e Chicago O'Hare: l'obiettivo, nei prossimi mesi, è quello di aggiungere le rotte per Guangzhou e Shanghai.\r\n\r\nI diritti di traffico sono già in vigore per le due nuove destinazioni e l'amministratore delegato Jiří Marek ha anticipato che le conferme degli slot sono attese a breve. “Riteniamo che saremo in grado di aprire le vendite a giugno e che una prima destinazione decollerà a ottobre e la seconda dicembre”, ha dichiarato ad Aviation Week Network a margine della riunione generale annuale della Iata a Dubai. “A seconda del chiarimento sugli slot, stiamo ancora decidendo quale sarà la prima destinazione, ma sia Shanghai che Guangzhou partiranno sicuramente quest'anno”.\r\n\r\nIl debutto delle due nuove rotte per la Cina arriva mentre Air Serbia sta per accogliere in flotta altri due Airbus A330, raddoppiando così la sua flotta di aeromobili wide-body. Marek ha dichiarato che è già stato firmato un contratto di leasing e che i velivoli sono in fase di manutenzione.\r\n\r\n ","post_title":"Air Serbia amplia flotta e network di lungo raggio: due nuove rotte per la Cina","post_date":"2024-06-10T10:32:18+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718015538000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469116","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il prossimo 15 giugno decolleranno dall'aeroporto di Trapani Birgi i nuovi voli di GoToFly verso Forlì-Ravenna: sulla nuova rotta opererà un Boeing 737 di Air Mediterranea, con una frequenza settimanale, tutti i sabati (partenza da Trapani alle ore 09:20) fino al 14 settembre.\r\n\r\nA seguire, dal 16 settembre, le frequenze saliranno a due alla settimana: il lunedì con partenza da Trapani alle ore 9:30 e il venerdì con decollo alle 21:15. I voli saranno operati da Air Mediterranea con aeromobili B737.\r\n\r\n\"Sino al 15 settembre - spiega il presidente di Airgest, società di gestione dello scalo Vincenzo Florio, Salvatore Ombra - ai passeggeri che presenteranno in biglietteria la carta di imbarco GoToFly verrà promozionalmente concesso uno sconto del 20% sulla tariffa del parcheggio auto in aeroporto. Lo scorso anno GoToFly aveva già operato da noi con piccoli aeromobili e volumi inferiori, adesso, invece, ci sono tutti i presupposti affinché questa rotta faccia numeri alti con coefficienti di riempimento elevati”.","post_title":"GoToFly dal 15 giugno a Trapani con i voli per Forlì-Ravenna operati da Air Mediterranea","post_date":"2024-06-10T09:25:36+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718011536000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti