5 August 2021

Tui presenta la summer 2021 all’insegna di sconti e pacchetti flessibili

[ 0 ]

“I viaggi son una delle cose di cui le persone hanno sentito maggiormente la mancanza quest’anno. Dalle visite al nostro sito, possiamo vedere che molti tedeschi cercano continuamente informazioni sulle opzioni di vacanza disponibili per il 2021”. Sono le parole, riportate da Fvw, con cui il ceo della compagnia, Marek Andryszak è intervenuto durante la presentazione online del programma per la prossima estate di Tui Germany.

“Sono fiducioso che nel prossimo anno registreremo un recupero consistente”, ha quindi proseguito Andryszak. Nonostante tutto l’ottimismo dichiarato, la realtà pare però ancora essere quella di prenotazioni al contagocce, a causa degli effetti della pandemia. Tanto che il to tedesco ha in serbo un’estate di stimoli per la domanda, con sconti che per gli early booking arrivano fino al 57% e offerte speciali già programmate per il last minute.

Ma il catalogo Tui sarà anche particolarmente flessibile. Tanto per cominciare chiunque deciderà di prenotare una vacanza entro il prossimo 31 dicembre avrà la possibilità di cancellarla gratuitamente fino a 14 giorni prima della partenza e avrà inclusa nel pacchetto un’assicurazione Covid ad hoc. Previste anche tariffe flex per qualcosa come 6 mila hotel in Germania, Austria, Svizzera e Italia. Qui i viaggiatori potranno cancellare gratuitamente la prenotazione fino alle ore 18 dello stesso giorno di arrivo.

Dopodiché, a partire da gennaio, Tui introdurrà un’opzione flex che garantirà flessibilità in cambio di una fee addizionale. A guidare la domanda, in questo momento, sarebbero soprattutto le destinazioni mediterranee, e in particolare Spagna e Grecia, seguite da Turchia e Italia. A tal riguardo l’operatore starebbe arricchendo la propria offerta con hotel, club e resort dotati di spazi particolarmente ampli, in modo da venire incontro alle esigenze di distanziamento sociale. In crescita, come era prevedibile, anche il prodotto domestico Tui, che oggi può contare su circa 2.400 strutture.

Il to ha infine dichiarato  di proseguire anche la politica di sviluppo dei propri brand alberghiero. Alle viste per il 2021 ci sarebbero in particolare un nuovo Robinson club a Cipro, sei Tui Blue, due Riu, altrettanti Suneo (budget hotel) e un Tui Kids Club a Corfù.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti