25 June 2024

Fruit contro il bullismo e il cyberbullismo insieme all’associazione Bullismo No Grazie

[ 0 ]

Una campagna contro il bullismo e il cyberbullismo. Nei resort Fruit verrà organizzata una serie di eventi e attività volte a sensibilizzare sia i bambini sia i genitori sul tema. Le iniziative saranno svolte in collaborazione con l’associazione nazionale Bullismo No Grazie e si terranno rigorosamente senza invadere il momento di relax degli ospiti e senza appesantire lo spirito delle vacanza.

“É la prima volta che un operatore turistico si prende la responsabilità di affrontare un tema così sensibile all’interno dei villaggi vacanza – spiega il responsabile ufficio villaggi, Claudio Guzovich -. Nei nostri Fruit ospitiamo ogni anno circa 30 mila bambini, ci siamo sentiti in dovere di attivare una campagna di prevenzione su un tema che rappresenta un vero problema sociale. La nostra mission sarà quella di ‘utilizzare la vacanza come strumento di sensibilizzazione e di aumentare la felicità dei bambini attraverso il valore del sorriso e il rispetto per lo sport”.

Con interventi mirati e di carattere ludico, rispettando lo stile del villaggio vacanze, il presidente dell’associazione Bullismo No Grazie, Fabio De Nunzio (personaggio televisivo noto come il buon Fabio) e i componenti del comitato direttivo della stessa associazione saranno quindi in tour nei villaggi italiani Fruit Viaggi, per cogliere l’opportunità di fare interventi formativi su questi temi.

Siamo orgogliosi di partecipare all’iniziativa il Bullismo non va in vacanza – aggiunge De Nunzio -. L’idea di essere presenti nei villaggi Fruit Village ci entusiasma perché potremo, in collaborazione con il loro staff, confrontarci insieme a bambini, ragazzi e ai loro genitori, in un contesto sereno e rilassato, sui pericoli del bullismo e del cyberbullismo. Il tutto con pillole formative, per meglio comprendere il fenomeno, acquisire consapevolezza e dialogare su un piano di conoscenze reciproche fra ragazzi e adulti”.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470137 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Vueling è nata a Barcellona e connette la Catalogna al mondo. La connettività di Vueling facilita una maggiore mobilità per quasi 37 milioni di passeggeri all’anno e ha permesso di migliorare il trasporto aereo favorendone la democratizzazione». Esordisce così Luis Gallego, amministratore delegato del gruppo Iag, casa madre del vettore spagnolo, in apertura dei festeggiamenti che si sono svolti proprio nella capitale catalana per il 20° compleanno della low cost. «La linea aerea ha seguito le richieste del mercato e rappresenta un referente di innovazione nel settore, capace di stimolare la competizione con continue trasformazione e innovazione. La Catalogna diventa così protagonista con il ruolo di referente tecnologico». Un’innovazione che si lega anche all’intelligenza artificiale. «Apriamo un laboratorio di AI, dove lavorerà un team di 150 persone, con l’impegno di favorire il continuo miglioramento delle nostre operazioni e dell’esperienza dei viaggiatori». In primo piano l’attenzione alla sostenibilità. «Per noi è un impegno fondamentale e per questo siamo stati il primo gruppo al livello internazionale a impegnarsi nel raggiungimento delle zero emissioni entro il 2050. Barcellona ha un potenziale indiscutibile e attraverso Vueling e gli altri vettori Iag continueremo a espandere la sua connettività con l’Europa e il mondo. Vueling è parte fondamentale della strategia del gruppo e il suo spirito unico ha ispirato il settore dell’aviazione negli ultimi 20 anni e continua a farlo». Sulla cima del Tibidabo, luogo iconico della città, tra le giostre colorate del luna park e lo sguardo sulla città, ha parlato anche Carolina Martinoli, oggi presidente e consigliere delegato di Vueling. «Ho lavorato 13 anni nel gruppo Iag e da meno di 3 mesi mi dedico a Vueling, di cui conosco bene il percorso. Un inizio realizzato con 2 aerei, 5 rotte e un team di 120 persone. Oggi abbiamo 124 aerei, 250 rotte e un team di 4600 persone, con una quota del 41% nell’aeroporto El Prat di Barcellona. Mi piace ricordare non solo quello che è stato fatto, ma come è stato fatto. - ha sottolineato Martinoli – Abbiamo lavorato con uno spirito innovatore, con un nuovo modello che voleva permettere a tutti di volare. L’innovazione, come la sostenibilità, è sempre stata in primo piano; per questo all’interno della sede catalana di Vueling abbiamo un centro tecnologico e la Vueling University. Il gruppo Iag ha anche commissionato una ricerca per comprendere l’impatto del gruppo in Catalogna e Vueling contribuisce con 1,9% nell’impiego e 1,6% nel Pil. Vogliamo celebrare 20 anni di Vueling in questo Yellow Day. È il giorno dell’allegria e ha il colore della nostra linea, oltre a simboleggiare uno sguardo al futuro positivo». [gallery ids="470141,470139,470140"] [post_title] => I 20 anni di Vueling: un percorso di crescita, fra innovazione e sostenibilità [post_date] => 2024-06-25T14:15:55+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719324955000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470105 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il brand Tribe, nato in Australia nel 2017 ed entrato a far parte del segmento midscale di Accor nel 2023, porta a Milano Malpensa un nuovo concetto di ospitalità. Il tutto in una location adatta ai viaggiatori leisure, business e bleisure, situata vicina a Rho Fiera Milano, a Milano, Varese e Como, agli outlet piemontesi e alla Svizzera. "Il pilastro fondamentale del brand è un design moderno, audace e, al tempo stesso, elegante e sofisticato - spiega Chiara Fratantonio, brand manager degli hotel Tribe in Europa, in occasione della presentazione ufficiale dell'hotel aperto lo scorso febbraio -: un mix-and-match di pezzi iconici di design con oggetti quotidiani, come libri e accessori. Oggi i viaggiatori si concentrano su quello che conta davvero: pochi servizi ma fatti bene, senza costi nascosti e alcunché di superfluo". Il cuore dell’hotel è il Social Hub: uno spazio multifunzionale dotato di diverse aree e sedute adatte a un momento di privacy o a una riunione. Un luogo per lavorare, rilassarsi, incontrare gli amici e mangiare o bere qualcosa. Anche Enrico Perari, general manager del Tribe Milano Malpensa, sottolinea l’importanza di questo ambiente: "È il cuore logistico del concept di Tribe. Mi piace definirlo una hall diffusa. Attraverso questo spazio diciamo ai nostri ospiti che non vogliamo essere solo un hotel, ma un punto di unione e inclusione per la clientela e le diverse etnie che ospitiamo". Le camere del Tribe Milano Malpensa sono 240. Per garantire prezzi accessibili (a partire da 145 euro) il marchio ha scelto di realizzarle di dimensioni comprese tra i 17 e i 22 mq di media, ma in ogni stanza prosegue il racconto del brand con il ripetersi di tre elementi: un oggetto iconico, un’opera d’arte e una sedia di design. "I prodotti che utilizziamo sono di alta qualità - aggiunge Perari -: in ogni camera sono disponibili un televisore Chromecast da 55 pollici, un asciugacapelli professionale, un ferro da stiro verticale e una macchina per il caffè espresso, oltre al bollitore per farsi una tazza di tè. Inoltre la catena offre in tutto il mondo i cosmetici del noto brand australiano Kevin Murphy". Tribe vanta anche un’importante offerta f&b, a cominciare dalla colazione. Tutto il giorno prosegue l’offerta caffetteria arricchita da cocktail di ogni genere e poi c’è il ristorante. Gli hotel Tribe hanno quattro concetti di ristorazione: american diner, asiatico e californiano e italiano. Nell’hotel ci sono anche sale riunioni che possono ospitare fino a 100 persone, una grande piscina sul rooftop, e la palestra. La sostenibilità. infine, è un altro degli impegni del gruppo. Come precisa Perari, "Tribe è quasi totalmente green: abbiamo pannelli solari per produrre l’energia necessaria alla struttura, l’acqua di scarico dei wc è quella piovana e ci stiamo impegnando nel sociale collaborando con aziende e realtà che ci sono vicine: il 30 giugno si terrà nella nostra piscina il party di chiusura del Pride con l’Associazione Pride di Varese". I dati raccolti nei quattro mesi dall’apertura di Tribe Milano Malpensa parlano di un andamento positivo, con un’occupazione che ha già raggiunto oggi il 60% - 70% per una clientela prettamente aeroportuale, per l’80% straniera. Frattanto prosegue la crescita del brand Tribe: sono 16 attualmente gli hotel aperti in dieci paesi, con 2.548 camere. Entro il 2026 se ne aggiungeranno 26 e sono nella pipeline altre 50 strutture.   [gallery ids="470107,470108,470109,470111,470110,470112"] [post_title] => Il debutto italiano di Tribe: a Malpensa un hotel di design all'insegna dell'inclusione e della socialità [post_date] => 2024-06-25T11:29:34+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719314974000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470063 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_443493" align="alignright" width="300"] Riomaggiore[/caption] Un innovativo percorso museale permanente nelle Cinque Terre: “Riomaggiore, visione e  bellezza: da Telemaco Signorini ad oggi - VR Experience”.  Si tratta di un viaggio coinvolgente a Riomaggiore e Manarola, reso  possibile da 20 Visori Hi-tech, in cui la realtà e le opere di Telemaco  Signorini, tra i principali esponenti dei Macchiaioli italiani, si  sovrappongono e si fondono per far rivivere la sorpresa e l’emozione dei  “paesaggi lucenti” che ammirò Signorini quando scoprì Riomaggiore e le  Cinque Terre nel 1860, e da allora al centro della sua opera. Realizzato dalla Cooperativa Manario con il contributo del Comune di Riomaggiore, la attuazione tecnica digitale di AT Media Comunicazione Innovativa di Alessandria, questa esperienza virtuale  conduce i visitatori, attraverso la voce narrante di Telemaco Signorini, nei luoghi più cari all’artista e tra gli scorci che divennero i soggetti di alcune delle sue opere più importanti – “Veduta di Riomaggiore dal santuario di Montenero”, “Riomaggiore”, “Il rio a Riomaggiore“, “Tetti a Riomaggiore” – come erano allora e come sono oggi. Il nuovo percorso sarà inaugurato il 29 giugno [post_title] => Cinque Terre, a Riomaggiore un innovativo percorso museale da Telemaco Signorini ad oggi – VR Experience [post_date] => 2024-06-25T10:35:49+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719311749000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470085 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono partiti i lavori per la completa ristrutturazione dell'ex hotel Mondial di Roma, acquisito lo scorso autunno dal gruppo Omnia. Una volta terminato l'intervento a fine anno, la struttura riaprirà con il nome di Aria Palace, in omaggio alla lirica, considerata la stretta vicinanza con il teatro dell’Opera di Roma. L'albergo sarà dotato di camere dallo stile contemporaneo, ristorante, lounge bar e sale riunioni, con il plus di un’area benessere con palestra, un comodo garage per chi arriva in auto e un rooftop con piscina, aperto alla città di Roma. “Il nuovo Aria Palace sarà una bella novità che si aggiunge al nostro portfolio – afferma Francesco Lazzarini, ceo di Omnia Hotels -. Un progetto che ci vede impegnati da mesi insieme alla riqualificazione dell’hotel Imperiale di via Veneto e al proseguimento dei lavori allo Shangri La dell’Eur, che vedranno la riapertura dello storico ristorante insieme alla rivisitazione degli spazi esterni con una nuova piscina e ulteriori 70 camere per gli ospiti. Dall’inizio del nostro cammino, portando avanti l’eredità dei nostri genitori insieme a mio fratello Riccardo, abbiamo continuato a investire sulla città di Roma, recuperando edifici anche abbandonati, valorizzando così il quartiere di riferimento”. [post_title] => Gruppo Omnia: al via i lavori per il nuovo Aria Palace, già hotel Mondial di Roma [post_date] => 2024-06-25T10:32:12+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719311532000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470074 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sarà una struttura da 89 camere distribuite su cinque piani il nuovo Mercure Reggio Calabria in apertura entro la metà del 2026. La novità è frutto di un accordo di franchising tra il gruppo Accor e la Ega - Emiliana Grandi Alberghi, divisione della società Monrif, che opera nei settori editoriale, pubblicitario, new media e ospitalità. L'albergo offrirà anche un centro congressi con capacità fino a 200 persone, un centro benessere con stanza del sale, un rooftop con piscina aperto pure ai residenti, una lounge area con servizio bar e un ristorante con terrazza. Situato al termine di corso Garibaldi, la principale arteria del centro storico, l’hotel è a soli 10 minuti dall’aeroporto e consente un facile accesso ai principali punti di interesse, tra cui la stazione ferroviaria, il palazzo di Giustizia e lo stadio Granillo, oltre a essere circondata dai negozi più esclusivi di Reggio. [post_title] => Mercure sbarca a Reggio Calabria grazie a un accordo di franchising con il gruppo Monrif [post_date] => 2024-06-25T10:08:47+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719310127000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470044 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Impostazione nuova e più contenuti per il catalogo 2024-2025 di CaboVerdeTime. Attualmente disponibile online sul sito dell’operatore, arriverà a breve nelle agenzie di tutto il territorio italiano. Sfogliando il volume, oltre all'inedita veste grafica, si mette subito in evidenza la nuova veste comunicativa: immagini forti e invitanti, che parlano anche a un pubblico di giovani coppie con figli piccoli e adolescenti, o ai gruppi di amici. Alla base delle nuove scelte stilistiche, il desiderio di mettere in luce l’evoluzione della destinazione, che, in particolare a Sal, anche per l’impegno diretto di CaboVerdeTime, ha visto una crescita davvero significativa dei servizi, dell’hôtellerie di livello superiore e delle opportunità di scoperta. Nella prima parte del catalogo spicca così la nuova sezione dedicata alla conoscenza delle isole dell’arcipelago con suggerimenti per apprezzare al meglio la destinazione. Un approfondimento particolare è dedicato a Sal, dove il to opera dal 1996, per raccontarne la storia e l’unicità. In quest’ottica sono state pensate anche le pagine in cui viene descritto un ipotetico itinerario di sette giorni dedicato proprio a Sal. La nuova impostazione è stata pensata per far emergere anche i vantaggi commerciali e l’idea di ospitalità di CaboVerdeTime, con pagine singole dedicate al prenota prima, alle gratuità per i bambini, agli sposi, ai viaggiatori senior, ai gruppi, alle gratuità per i single, ai consistenti contributi economici per avvicinamento all’aeroporto di partenza di Orio al Serio lasciando l’auto a casa (fino a 100 euro a persona). Pagine dedicate anche ai servizi esclusivi di CaboVerdeTime, come il volo diretto in programma da Bergamo per Sal ogni sabato, con benefit come l’ampia franchigia bagaglio e, prima di partire, il Park & Fly, con sconti dedicati per il parcheggio in aeroporto, fast track e accesso alla sala Vip. Rinnovata anche la sezione dedicata ai prodotti alberghieri. Pagine ad hoc sono state riservate, tra le altre cose, alle strutture di proprietà dell’operatore con gestione diretta: il Clubhotel Halos Casa Resort, dove è presente l'ufficio CaboVerdeTime Incoming & Pleasure, nonché il Sobrado Boutique Hotel. Tra le novità di prodotto si mette in evidenza l’hotel Dunas de Sal, struttura di design a 4 stelle, progettata dallo studio di architettura Guilherme Pàris Couto: plus meritevoli di una menzione speciale, il centro benessere e la palestra attrezzata, con corsi gratuiti di fitness e yoga. Ampio spazio infine dedicato alle escursioni, con uscite in catamarano, snorkeling, quad, benessere naturale alle saline e un’esperienza come il party al tramonto al Bikini beach club, nel cuore della di baia di Algodeiro, dotato anche di vasche idromassaggio. “Capo Verde e, in particolare, Sal sono la nostra casa e con questo nuovo catalogo abbiamo voluto raccontare la bellezza e l’eccellenza che queste isole uniche riescono a esprimere grazie a una costante evoluzione - sottolinea il responsabile commerciale e vendite di CaboVerdeTime, Pietro Dusi -. La nuova impostazione del volume è in linea con il restyling del sito e con il nostro impegno con e per l’arcipelago”. [post_title] => Pubblicato il nuovo catalogo 2024-2025 di CaboVerdeTime [post_date] => 2024-06-24T12:06:47+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719230807000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469957 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Estate in montagna tra relax, natura e rievocazioni storiche. Tra le strutture Autentico Hotels c'è anche il Fiocco di Neve Relais & Spa, 5 stelle Eco Luxury, a Limone Piemonte. Limone Piemonte è considerata dalla fine dell’Ottocento un centro di villeggiatura e soggiorno estivo, che attira i vicini d’Oltralpe, monegaschi e residenti del Principato di Monaco, amanti della sua ricca vegetazione fatta di fitte foreste, immense distese di prati e lunghi sentieri e mulattiere che gli amanti del trekking e della bicicletta possono percorrere godendo di panorami straordinari. Limone Piemonte è anche il punto di partenza per percorrere la Via Del Sale: 30 km di spettacolare strada bianca ex militare, da percorrere a piedi, a cavallo o in mountain bike, che, attraversando a mezzacosta valichi alpini, tornanti e passaggi arditi, raggiunge Monesi di Triora in Liguria e ripercorre le orme di chi, lungo quella strada, centinaia di anni fa trasportava il sale dalle saline della Camargue fino al Piemonte. Limone Piemonte in estate si anima di eventi e manifestazioni. La più antica è la Festa dell’Abaya che dal 1529 rievoca la cacciata dei Saraceni dalla Valle Vermenagna, in programma tutti gli anni l’ultima domenica di agosto, che attrae una gran quantità di turisti e curiosi per assistere alla sfilata lungo le strade del paese della statua di San Secondo seguita da cavalli bardati a festa, carrettini infiorati tra canti popolari e folklore. Il lussuoso Fiocco di Neve Relais & Spa, il primo hotel 5 stelle lusso nella storia turistica della provincia di Cuneo, è in posizione ideale per vivere gli eventi dell’estate. Nel cuore del Paese e punto ideale per esplorare la “Riserva Bianca” dove la neve lascia spazio a 400 km di sentieri percorribili a piedi, in mountain bike o a cavallo in un luogo magico ricco di laghi, fauna e flora, il Fiocco di Neve Relais & Spa offre un’atmosfera avvolgente di una tipica casa di montagna curata in ogni dettaglio, adatto ad una clientela nazionale ed internazionale più esigente. Il Fiocco di Neve Relais & Spa sposa appieno la filosofia di Autentico Hotels sia per la proprietà familiare sia per la passione genuina verso l’arte dell’ospitalità e la cura dell’ospite nell’autenticità dei valori, che sono poi la vera essenza del lusso. Particolare attenzione è stata dedicata alla SPA Il Cristalllo, aperta anche agli ospiti esterni, che ricrea un autentico scenario di montagna dai colori e materiali naturali e offre ampia scelta di trattamenti e rituali a pagamento per prendersi cura della pelle, ma anche ai servizi quali la navetta verso gli impianti e le seggiovie, alla cura di una cucina dove sapori semplici e creatività si fondono in abbinamenti ricercati e dove l’accento è sulla colazione a buffet preparata tutte le mattine con prodotti a km zero. Estate in Montagna – offerta speciale sconto 10% per prenotazioni entro il 27 Giugno Quote da € 259,20 a notte in camera doppia Deluxe con colazione [post_title] => Autentico Hotels, al Fiocco di Neve Relais un'estate tra eventi e percorsi nella natura [post_date] => 2024-06-24T10:52:23+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719226343000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470021 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Francia e Airbnb. Ventisei albergatori francesi di diverse regioni, ad eccezione della capitale Parigi, hanno intentato una causa davanti al tribunale di Lisieux contro la piattaforma online Airbnb, per presunta concorrenza illegale. La causa è strutturata in modo abbastanza solido perché sostengono che Airbnb incide sull'attività dei ricorrenti dal momento in cui non rispetta la legge a cui loro stanno rispettando. Chiedono 9,2 milioni di euro di risarcimento. Il caso verrà discusso il 6 settembre. Le mancanze Gli albergatori, ad esempio, sostengono che la piattaforma americana non offre il numero di registrazione degli immobili che commercializza, contravvenendo alle normative ufficiali francesi. Manca anche il monitoraggio del prodotto offerto. La causa afferma che sono visibili annunci pubblicitari illegali e che la piattaforma è responsabile, in quanto editore di contenuti. I denuncianti affermano di non essere contrari alle piattaforme digitali, ma piuttosto lamentano il mancato rispetto della legislazione, il che almeno è una buona strategia giudiziaria. Concludono che l'atteggiamento lassista della piattaforma significa in pratica una deregolamentazione del settore, motivo per cui intentano causa. [post_title] => Francia: albergatori fanno causa contro Airbnb per concorrenza sleale [post_date] => 2024-06-24T10:50:17+00:00 [category] => Array ( [0] => senza-categoria ) [category_name] => Array ( [0] => Senza categoria ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719226217000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469950 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal 14 al 29 settembre 2024 torna l’edizione d’Autunno di “Ville Aperte in Brianza”, ancora più ricca di proposte, sorprese, nuove esperienze artistiche, coinvolgendo oltre 180 beni, 85 partner (tra pubblici e privati) e 5 province lombarde: Monza e Brianza, Città Metropolitana di Milano, Lecco, Como e Varese. “Trame di bellezza” è il leit motiv di quest’anno: protagoniste non solo le “ville di delizia” - le dimore di pregio costruite dal XVI al XIX secolo dalle famiglie nobiliari milanesi che in Brianza trascorrevano periodi di vacanza dedicandosi ad attività di svago - ma anche tutto quanto le circonda, musei, edifici religiosi, vie d’acqua, parchi, autentiche opere d’arte industriali, piccoli borghi e tanti altri siti culturali ricchi di bellezze nascoste. Molteplici gli eventi proposti nell’edizione autunnale.  Come “700 Marco Polo”: in occasione delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Marco Polo, la Provincia MB promuove attività dedicate ai temi della scoperta, del nuovo, all’incontro con l’Oriente, con laboratori educativi-didattici per bambini e famiglie.  Con l’Associazione Cammino di Sant’Agostino si percorrerà una tratta lecchese del “Fiore della Rosa”, parte dell’intero Cammino; inoltre, un itinerario in bicicletta permetterà di ammirare la bellezza dei paesaggi lacustri e della biodiversità “Ville aperte in Brianza” è anche ville accessibili e sarà riproposto il progetto Senso Comune dove a fare da guide saranno alcune persone diversamente abili, che illustreranno le bellezze di ville e palazzi. Infine, l’edizione autunnale vedrà ancora una volta la collaborazione con il “Festival del Parco di Monza” con una serie di iniziative dedicate all’ecosostenibilità, all’architettura del paesaggio, insieme a visite guidate alle ville di delizia all’interno del Parco, itinerari storici dalla città al parco e itinerari naturalistici, insieme ad attività per bambini per sensibilizzarli alla tutela dell’ambiente. E poi ancora tante altre novità.       [post_title] => Ville aperte in Brianza, edizione autunnale a settembre con 180 gioielli artistici [post_date] => 2024-06-24T07:29:05+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719214145000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "fruit contro il bullismo e il cyberbullismo insieme allassociazione bullismo no grazie" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":93,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2406,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470137","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«Vueling è nata a Barcellona e connette la Catalogna al mondo. La connettività di Vueling facilita una maggiore mobilità per quasi 37 milioni di passeggeri all’anno e ha permesso di migliorare il trasporto aereo favorendone la democratizzazione». Esordisce così Luis Gallego, amministratore delegato del gruppo Iag, casa madre del vettore spagnolo, in apertura dei festeggiamenti che si sono svolti proprio nella capitale catalana per il 20° compleanno della low cost.\r\n\r\n«La linea aerea ha seguito le richieste del mercato e rappresenta un referente di innovazione nel settore, capace di stimolare la competizione con continue trasformazione e innovazione. La Catalogna diventa così protagonista con il ruolo di referente tecnologico». Un’innovazione che si lega anche all’intelligenza artificiale. «Apriamo un laboratorio di AI, dove lavorerà un team di 150 persone, con l’impegno di favorire il continuo miglioramento delle nostre operazioni e dell’esperienza dei viaggiatori».\r\n\r\nIn primo piano l’attenzione alla sostenibilità. «Per noi è un impegno fondamentale e per questo siamo stati il primo gruppo al livello internazionale a impegnarsi nel raggiungimento delle zero emissioni entro il 2050. Barcellona ha un potenziale indiscutibile e attraverso Vueling e gli altri vettori Iag continueremo a espandere la sua connettività con l’Europa e il mondo. Vueling è parte fondamentale della strategia del gruppo e il suo spirito unico ha ispirato il settore dell’aviazione negli ultimi 20 anni e continua a farlo».\r\n\r\nSulla cima del Tibidabo, luogo iconico della città, tra le giostre colorate del luna park e lo sguardo sulla città, ha parlato anche Carolina Martinoli, oggi presidente e consigliere delegato di Vueling. «Ho lavorato 13 anni nel gruppo Iag e da meno di 3 mesi mi dedico a Vueling, di cui conosco bene il percorso. Un inizio realizzato con 2 aerei, 5 rotte e un team di 120 persone. Oggi abbiamo 124 aerei, 250 rotte e un team di 4600 persone, con una quota del 41% nell’aeroporto El Prat di Barcellona. Mi piace ricordare non solo quello che è stato fatto, ma come è stato fatto. - ha sottolineato Martinoli – Abbiamo lavorato con uno spirito innovatore, con un nuovo modello che voleva permettere a tutti di volare. L’innovazione, come la sostenibilità, è sempre stata in primo piano; per questo all’interno della sede catalana di Vueling abbiamo un centro tecnologico e la Vueling University. Il gruppo Iag ha anche commissionato una ricerca per comprendere l’impatto del gruppo in Catalogna e Vueling contribuisce con 1,9% nell’impiego e 1,6% nel Pil. Vogliamo celebrare 20 anni di Vueling in questo Yellow Day. È il giorno dell’allegria e ha il colore della nostra linea, oltre a simboleggiare uno sguardo al futuro positivo».\r\n\r\n[gallery ids=\"470141,470139,470140\"]","post_title":"I 20 anni di Vueling: un percorso di crescita, fra innovazione e sostenibilità","post_date":"2024-06-25T14:15:55+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1719324955000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470105","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il brand Tribe, nato in Australia nel 2017 ed entrato a far parte del segmento midscale di Accor nel 2023, porta a Milano Malpensa un nuovo concetto di ospitalità. Il tutto in una location adatta ai viaggiatori leisure, business e bleisure, situata vicina a Rho Fiera Milano, a Milano, Varese e Como, agli outlet piemontesi e alla Svizzera. \"Il pilastro fondamentale del brand è un design moderno, audace e, al tempo stesso, elegante e sofisticato - spiega Chiara Fratantonio, brand manager degli hotel Tribe in Europa, in occasione della presentazione ufficiale dell'hotel aperto lo scorso febbraio -: un mix-and-match di pezzi iconici di design con oggetti quotidiani, come libri e accessori. Oggi i viaggiatori si concentrano su quello che conta davvero: pochi servizi ma fatti bene, senza costi nascosti e alcunché di superfluo\".\r\n\r\nIl cuore dell’hotel è il Social Hub: uno spazio multifunzionale dotato di diverse aree e sedute adatte a un momento di privacy o a una riunione. Un luogo per lavorare, rilassarsi, incontrare gli amici e mangiare o bere qualcosa. Anche Enrico Perari, general manager del Tribe Milano Malpensa, sottolinea l’importanza di questo ambiente: \"È il cuore logistico del concept di Tribe. Mi piace definirlo una hall diffusa. Attraverso questo spazio diciamo ai nostri ospiti che non vogliamo essere solo un hotel, ma un punto di unione e inclusione per la clientela e le diverse etnie che ospitiamo\".\r\n\r\nLe camere del Tribe Milano Malpensa sono 240. Per garantire prezzi accessibili (a partire da 145 euro) il marchio ha scelto di realizzarle di dimensioni comprese tra i 17 e i 22 mq di media, ma in ogni stanza prosegue il racconto del brand con il ripetersi di tre elementi: un oggetto iconico, un’opera d’arte e una sedia di design. \"I prodotti che utilizziamo sono di alta qualità - aggiunge Perari -: in ogni camera sono disponibili un televisore Chromecast da 55 pollici, un asciugacapelli professionale, un ferro da stiro verticale e una macchina per il caffè espresso, oltre al bollitore per farsi una tazza di tè. Inoltre la catena offre in tutto il mondo i cosmetici del noto brand australiano Kevin Murphy\".\r\n\r\nTribe vanta anche un’importante offerta f&b, a cominciare dalla colazione. Tutto il giorno prosegue l’offerta caffetteria arricchita da cocktail di ogni genere e poi c’è il ristorante. Gli hotel Tribe hanno quattro concetti di ristorazione: american diner, asiatico e californiano e italiano. Nell’hotel ci sono anche sale riunioni che possono ospitare fino a 100 persone, una grande piscina sul rooftop, e la palestra.\r\n\r\nLa sostenibilità. infine, è un altro degli impegni del gruppo. Come precisa Perari, \"Tribe è quasi totalmente green: abbiamo pannelli solari per produrre l’energia necessaria alla struttura, l’acqua di scarico dei wc è quella piovana e ci stiamo impegnando nel sociale collaborando con aziende e realtà che ci sono vicine: il 30 giugno si terrà nella nostra piscina il party di chiusura del Pride con l’Associazione Pride di Varese\".\r\n\r\nI dati raccolti nei quattro mesi dall’apertura di Tribe Milano Malpensa parlano di un andamento positivo, con un’occupazione che ha già raggiunto oggi il 60% - 70% per una clientela prettamente aeroportuale, per l’80% straniera. Frattanto prosegue la crescita del brand Tribe: sono 16 attualmente gli hotel aperti in dieci paesi, con 2.548 camere. Entro il 2026 se ne aggiungeranno 26 e sono nella pipeline altre 50 strutture.\r\n\r\n \r\n\r\n[gallery ids=\"470107,470108,470109,470111,470110,470112\"]","post_title":"Il debutto italiano di Tribe: a Malpensa un hotel di design all'insegna dell'inclusione e della socialità","post_date":"2024-06-25T11:29:34+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1719314974000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470063","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_443493\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Riomaggiore[/caption]\r\n\r\nUn innovativo percorso museale permanente nelle Cinque Terre: “Riomaggiore, visione e  bellezza: da Telemaco Signorini ad oggi - VR Experience”.  Si tratta di un viaggio coinvolgente a Riomaggiore e Manarola, reso  possibile da 20 Visori Hi-tech, in cui la realtà e le opere di Telemaco  Signorini, tra i principali esponenti dei Macchiaioli italiani, si  sovrappongono e si fondono per far rivivere la sorpresa e l’emozione dei  “paesaggi lucenti” che ammirò Signorini quando scoprì Riomaggiore e le  Cinque Terre nel 1860, e da allora al centro della sua opera.\r\n\r\nRealizzato dalla Cooperativa Manario con il contributo del Comune di Riomaggiore, la attuazione tecnica digitale di AT Media Comunicazione Innovativa di Alessandria, questa esperienza virtuale  conduce i visitatori, attraverso la voce narrante di Telemaco Signorini, nei luoghi più cari all’artista e tra gli scorci che divennero i soggetti di alcune delle sue opere più importanti – “Veduta di Riomaggiore dal santuario di Montenero”, “Riomaggiore”, “Il rio a Riomaggiore“, “Tetti a Riomaggiore” – come erano allora e come sono oggi. Il nuovo percorso sarà inaugurato il 29 giugno","post_title":"Cinque Terre, a Riomaggiore un innovativo percorso museale da Telemaco Signorini ad oggi – VR Experience","post_date":"2024-06-25T10:35:49+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1719311749000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470085","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono partiti i lavori per la completa ristrutturazione dell'ex hotel Mondial di Roma, acquisito lo scorso autunno dal gruppo Omnia. Una volta terminato l'intervento a fine anno, la struttura riaprirà con il nome di Aria Palace, in omaggio alla lirica, considerata la stretta vicinanza con il teatro dell’Opera di Roma. L'albergo sarà dotato di camere dallo stile contemporaneo, ristorante, lounge bar e sale riunioni, con il plus di un’area benessere con palestra, un comodo garage per chi arriva in auto e un rooftop con piscina, aperto alla città di Roma.\r\n\r\n“Il nuovo Aria Palace sarà una bella novità che si aggiunge al nostro portfolio – afferma Francesco Lazzarini, ceo di Omnia Hotels -. Un progetto che ci vede impegnati da mesi insieme alla riqualificazione dell’hotel Imperiale di via Veneto e al proseguimento dei lavori allo Shangri La dell’Eur, che vedranno la riapertura dello storico ristorante insieme alla rivisitazione degli spazi esterni con una nuova piscina e ulteriori 70 camere per gli ospiti. Dall’inizio del nostro cammino, portando avanti l’eredità dei nostri genitori insieme a mio fratello Riccardo, abbiamo continuato a investire sulla città di Roma, recuperando edifici anche abbandonati, valorizzando così il quartiere di riferimento”.","post_title":"Gruppo Omnia: al via i lavori per il nuovo Aria Palace, già hotel Mondial di Roma","post_date":"2024-06-25T10:32:12+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1719311532000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470074","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sarà una struttura da 89 camere distribuite su cinque piani il nuovo Mercure Reggio Calabria in apertura entro la metà del 2026. La novità è frutto di un accordo di franchising tra il gruppo Accor e la Ega - Emiliana Grandi Alberghi, divisione della società Monrif, che opera nei settori editoriale, pubblicitario, new media e ospitalità.\r\n\r\nL'albergo offrirà anche un centro congressi con capacità fino a 200 persone, un centro benessere con stanza del sale, un rooftop con piscina aperto pure ai residenti, una lounge area con servizio bar e un ristorante con terrazza. Situato al termine di corso Garibaldi, la principale arteria del centro storico, l’hotel è a soli 10 minuti dall’aeroporto e consente un facile accesso ai principali punti di interesse, tra cui la stazione ferroviaria, il palazzo di Giustizia e lo stadio Granillo, oltre a essere circondata dai negozi più esclusivi di Reggio.","post_title":"Mercure sbarca a Reggio Calabria grazie a un accordo di franchising con il gruppo Monrif","post_date":"2024-06-25T10:08:47+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1719310127000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470044","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Impostazione nuova e più contenuti per il catalogo 2024-2025 di CaboVerdeTime. Attualmente disponibile online sul sito dell’operatore, arriverà a breve nelle agenzie di tutto il territorio italiano. Sfogliando il volume, oltre all'inedita veste grafica, si mette subito in evidenza la nuova veste comunicativa: immagini forti e invitanti, che parlano anche a un pubblico di giovani coppie con figli piccoli e adolescenti, o ai gruppi di amici. Alla base delle nuove scelte stilistiche, il desiderio di mettere in luce l’evoluzione della destinazione, che, in particolare a Sal, anche per l’impegno diretto di CaboVerdeTime, ha visto una crescita davvero significativa dei servizi, dell’hôtellerie di livello superiore e delle opportunità di scoperta.\r\n\r\nNella prima parte del catalogo spicca così la nuova sezione dedicata alla conoscenza delle isole dell’arcipelago con suggerimenti per apprezzare al meglio la destinazione. Un approfondimento particolare è dedicato a Sal, dove il to opera dal 1996, per raccontarne la storia e l’unicità. In quest’ottica sono state pensate anche le pagine in cui viene descritto un ipotetico itinerario di sette giorni dedicato proprio a Sal.\r\n\r\nLa nuova impostazione è stata pensata per far emergere anche i vantaggi commerciali e l’idea di ospitalità di CaboVerdeTime, con pagine singole dedicate al prenota prima, alle gratuità per i bambini, agli sposi, ai viaggiatori senior, ai gruppi, alle gratuità per i single, ai consistenti contributi economici per avvicinamento all’aeroporto di partenza di Orio al Serio lasciando l’auto a casa (fino a 100 euro a persona). Pagine dedicate anche ai servizi esclusivi di CaboVerdeTime, come il volo diretto in programma da Bergamo per Sal ogni sabato, con benefit come l’ampia franchigia bagaglio e, prima di partire, il Park & Fly, con sconti dedicati per il parcheggio in aeroporto, fast track e accesso alla sala Vip.\r\n\r\nRinnovata anche la sezione dedicata ai prodotti alberghieri. Pagine ad hoc sono state riservate, tra le altre cose, alle strutture di proprietà dell’operatore con gestione diretta: il Clubhotel Halos Casa Resort, dove è presente l'ufficio CaboVerdeTime Incoming & Pleasure, nonché il Sobrado Boutique Hotel. Tra le novità di prodotto si mette in evidenza l’hotel Dunas de Sal, struttura di design a 4 stelle, progettata dallo studio di architettura Guilherme Pàris Couto: plus meritevoli di una menzione speciale, il centro benessere e la palestra attrezzata, con corsi gratuiti di fitness e yoga.\r\n\r\nAmpio spazio infine dedicato alle escursioni, con uscite in catamarano, snorkeling, quad, benessere naturale alle saline e un’esperienza come il party al tramonto al Bikini beach club, nel cuore della di baia di Algodeiro, dotato anche di vasche idromassaggio. “Capo Verde e, in particolare, Sal sono la nostra casa e con questo nuovo catalogo abbiamo voluto raccontare la bellezza e l’eccellenza che queste isole uniche riescono a esprimere grazie a una costante evoluzione - sottolinea il responsabile commerciale e vendite di CaboVerdeTime, Pietro Dusi -. La nuova impostazione del volume è in linea con il restyling del sito e con il nostro impegno con e per l’arcipelago”.","post_title":"Pubblicato il nuovo catalogo 2024-2025 di CaboVerdeTime","post_date":"2024-06-24T12:06:47+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1719230807000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469957","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Estate in montagna tra relax, natura e rievocazioni storiche. Tra le strutture Autentico Hotels c'è anche il Fiocco di Neve Relais & Spa, 5 stelle Eco Luxury, a Limone Piemonte.\r\n\r\nLimone Piemonte è considerata dalla fine dell’Ottocento un centro di villeggiatura e soggiorno estivo, che attira i vicini d’Oltralpe, monegaschi e residenti del Principato di Monaco, amanti della sua ricca vegetazione fatta di fitte foreste, immense distese di prati e lunghi sentieri e mulattiere che gli amanti del trekking e della bicicletta possono percorrere godendo di panorami straordinari. Limone Piemonte è anche il punto di partenza per percorrere la Via Del Sale: 30 km di spettacolare strada bianca ex militare, da percorrere a piedi, a cavallo o in mountain bike, che, attraversando a mezzacosta valichi alpini, tornanti e passaggi arditi, raggiunge Monesi di Triora in Liguria e ripercorre le orme di chi, lungo quella strada, centinaia di anni fa trasportava il sale dalle saline della Camargue fino al Piemonte.\r\n\r\nLimone Piemonte in estate si anima di eventi e manifestazioni. La più antica è la Festa dell’Abaya che dal 1529 rievoca la cacciata dei Saraceni dalla Valle Vermenagna, in programma tutti gli anni l’ultima domenica di agosto, che attrae una gran quantità di turisti e curiosi per assistere alla sfilata lungo le strade del paese della statua di San Secondo seguita da cavalli bardati a festa, carrettini infiorati tra canti popolari e folklore.\r\n\r\nIl lussuoso Fiocco di Neve Relais & Spa, il primo hotel 5 stelle lusso nella storia turistica della provincia di Cuneo, è in posizione ideale per vivere gli eventi dell’estate.\r\nNel cuore del Paese e punto ideale per esplorare la “Riserva Bianca” dove la neve lascia spazio a 400 km di sentieri percorribili a piedi, in mountain bike o a cavallo in un luogo magico ricco di laghi, fauna e flora, il Fiocco di Neve Relais & Spa offre un’atmosfera avvolgente di una tipica casa di montagna curata in ogni dettaglio, adatto ad una clientela nazionale ed internazionale più esigente.\r\n\r\nIl Fiocco di Neve Relais & Spa sposa appieno la filosofia di Autentico Hotels sia per la proprietà familiare sia per la passione genuina verso l’arte dell’ospitalità e la cura dell’ospite nell’autenticità dei valori, che sono poi la vera essenza del lusso.\r\n\r\nParticolare attenzione è stata dedicata alla SPA Il Cristalllo, aperta anche agli ospiti esterni, che ricrea un autentico scenario di montagna dai colori e materiali naturali e offre ampia scelta di trattamenti e rituali a pagamento per prendersi cura della pelle, ma anche ai servizi quali la navetta verso gli impianti e le seggiovie, alla cura di una cucina dove sapori semplici e creatività si fondono in abbinamenti ricercati e dove l’accento è sulla colazione a buffet preparata tutte le mattine con prodotti a km zero.\r\n\r\nEstate in Montagna – offerta speciale sconto 10% per prenotazioni entro il 27 Giugno\r\nQuote da € 259,20 a notte in camera doppia Deluxe con colazione","post_title":"Autentico Hotels, al Fiocco di Neve Relais un'estate tra eventi e percorsi nella natura","post_date":"2024-06-24T10:52:23+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1719226343000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470021","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Francia e Airbnb. Ventisei albergatori francesi di diverse regioni, ad eccezione della capitale Parigi, hanno intentato una causa davanti al tribunale di Lisieux contro la piattaforma online Airbnb, per presunta concorrenza illegale.\r\n\r\nLa causa è strutturata in modo abbastanza solido perché sostengono che Airbnb incide sull'attività dei ricorrenti dal momento in cui non rispetta la legge a cui loro stanno rispettando. Chiedono 9,2 milioni di euro di risarcimento. Il caso verrà discusso il 6 settembre.\r\nLe mancanze\r\nGli albergatori, ad esempio, sostengono che la piattaforma americana non offre il numero di registrazione degli immobili che commercializza, contravvenendo alle normative ufficiali francesi. Manca anche il monitoraggio del prodotto offerto. La causa afferma che sono visibili annunci pubblicitari illegali e che la piattaforma è responsabile, in quanto editore di contenuti.\r\n\r\nI denuncianti affermano di non essere contrari alle piattaforme digitali, ma piuttosto lamentano il mancato rispetto della legislazione, il che almeno è una buona strategia giudiziaria. Concludono che l'atteggiamento lassista della piattaforma significa in pratica una deregolamentazione del settore, motivo per cui intentano causa.","post_title":"Francia: albergatori fanno causa contro Airbnb per concorrenza sleale","post_date":"2024-06-24T10:50:17+00:00","category":["senza-categoria"],"category_name":["Senza categoria"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1719226217000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469950","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dal 14 al 29 settembre 2024 torna l’edizione d’Autunno di “Ville Aperte in Brianza”, ancora più ricca di proposte, sorprese, nuove esperienze artistiche, coinvolgendo oltre 180 beni, 85 partner (tra pubblici e privati) e 5 province lombarde: Monza e Brianza, Città Metropolitana di Milano, Lecco, Como e Varese.\r\n\r\n“Trame di bellezza” è il leit motiv di quest’anno: protagoniste non solo le “ville di delizia” - le dimore di pregio costruite dal XVI al XIX secolo dalle famiglie nobiliari milanesi che in Brianza trascorrevano periodi di vacanza dedicandosi ad attività di svago - ma anche tutto quanto le circonda, musei, edifici religiosi, vie d’acqua, parchi, autentiche opere d’arte industriali, piccoli borghi e tanti altri siti culturali ricchi di bellezze nascoste.\r\n\r\nMolteplici gli eventi proposti nell’edizione autunnale.  Come “700 Marco Polo”: in occasione delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Marco Polo, la Provincia MB promuove attività dedicate ai temi della scoperta, del nuovo, all’incontro con l’Oriente, con laboratori educativi-didattici per bambini e famiglie. \r\n\r\nCon l’Associazione Cammino di Sant’Agostino si percorrerà una tratta lecchese del “Fiore della Rosa”, parte dell’intero Cammino; inoltre, un itinerario in bicicletta permetterà di ammirare la bellezza dei paesaggi lacustri e della biodiversità\r\n\r\n“Ville aperte in Brianza” è anche ville accessibili e sarà riproposto il progetto Senso Comune dove a fare da guide saranno alcune persone diversamente abili, che illustreranno le bellezze di ville e palazzi.\r\n\r\nInfine, l’edizione autunnale vedrà ancora una volta la collaborazione con il “Festival del Parco di Monza” con una serie di iniziative dedicate all’ecosostenibilità, all’architettura del paesaggio, insieme a visite guidate alle ville di delizia all’interno del Parco, itinerari storici dalla città al parco e itinerari naturalistici, insieme ad attività per bambini per sensibilizzarli alla tutela dell’ambiente. E poi ancora tante altre novità.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Ville aperte in Brianza, edizione autunnale a settembre con 180 gioielli artistici","post_date":"2024-06-24T07:29:05+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1719214145000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti