29 September 2022

African Explorer riorganizza la dirigenza

[ 0 ]

AfricanSulla scia degli ottimi risultati registrati sul finale 2016 e nelle prime battute del nuovo anno, African Explorer presenta due nuove figure altamente specializzate entrate nell’organico aziendale. Angelo Cantarello e Giuseppe Dinardo, rispettivamente direttore commerciale e responsabile operativo.  «Da tempo sentivo il bisogno di riorganizzare il reparto operativo e commerciale – afferma Alessandro Simonetti, titolare di African Explorer -. Dopo una lunga ricerca, abbiamo individuato due risorse che siamo sicuri porteranno ad una crescita importante in tutti i nostri comparti. Angelo Cantarello, che coordinerà tutto il reparto commerciale, è un collaboratore di vecchia data e finalmente potremo godere delle sue grandi doti commerciali e della sua dedizione in esclusiva. Giuseppe Dinardo, che per noi ricoprirà l’importante ruolo di responsabile operativo del booking, è un grande esperto del continente africano, vanta un’esperienza ventennale nell’ambito del tour operating ma, soprattutto, dimostra di avere la giusta e necessaria passione per questo mestiere». Passione ed entusiasmo che traspaiono anche dalle loro dichiarazioni: «Approdo ora in African Explorer, destinazione naturale e ideale, con il desiderio di dare il mio contributo ad un operatore che da 40 anni è sinonimo di Africa – ha affermato Giuseppe Dinardo -. Il primo viaggio in Africa mi ha colpito profondamente e ora avrò modo di rivivere e di far rivivere in ogni momento le emozioni che ho provato nel visitare questo fantastico continente». «Inizio con grande entusiasmo questa nuova esperienza professionale in African Explorer, una solida realtà impegnata a mettere in campo nuovi progetti commerciali e d’incentivazione pensate per le agenzie di viaggio» ha concluso Angelo Cantarello.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431253 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si prepara un inverno record per Msc Crociere che mette sul piatto un’offerta mai così ampia. Ad anticiparne i contenuti a noi di Travel Quotidiano, il country manager Italia, Leonardo Massa.  Si parte dunque dal Mediterraneo, dove saranno posizionate tre navi: la Bellissima e la Grandiosa per itinerari da sette notti, nonché la Lirica per i viaggi da dieci-undici notti. Ma cresce il prodotto anche nei Paesi del Golfo, dove stazioneranno l’Opera e soprattutto la nuovissima World Europa che sarà battezzata a Doha il prossimo 13 novembre. Per loro, in programma crociere da sette notti con collegamenti di linea Emirates su Dubai, Etihad su Abu Dhabi e, novità assoluta, Qatar Airways proprio su Doha. Si passa quindi al mar Rosso, in cui incrocerà la Splendida, servita per il mercato italiano con charter su Hurghada e voli di linea sul Cairo e Jedda. «A mio parere si tratta dell’itinerario più bello in programma – sottolinea Massa -. Non so quante proposte permettano di visitare, in un unico viaggio, destinazioni come Il Cairo e Luxor in Egitto, AlUla e l’isola di Baridi in Arabia Saudita, nonché Petra in Giordania». A ciò si aggiungono inoltre le Antille Francesi con la Seaside e il Nord Europa con la Virtuosa, che permette di imbarcarsi, tra gli altri, a Southampton e ad Amsterdam. Il tutto senza dimenticare Miami dove stazionano permanentemente quattro navi per crociere di tre, quattro, sette e dieci notti nei Caraibi e lungo le coste Usa, nonché ancora il Sud Africa e il Sud America. Infine, da segnalare, la data del 5 gennaio 2023, quando per la prima volta nella storia delle crociere partiranno contemporaneamente da Genova due navi per altrettanti giri del mondo. [post_title] => Msc: un inverno così non si era mai visto. Le anticipazioni a noi di TQ [post_date] => 2022-09-28T11:57:05+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza [1] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza [1] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664366225000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431213 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Kenya Airways rinsalda il legame con il trade italiano, partecipando al prossimo Ttg Travel Experence di Rimini, presso l’Africa Village (pad. C2 – stand 011-053). La compagnia aerea membro dell’alleanza Sky Team, che ha celebrato 45 anni  di attività nel gennaio 2022, attraverso il suo  hub al Terminal 1 dell’aeroporto internazionale J. Kenyatta di Nairobi, collega 42 destinazioni in tutto il mondo, 35 delle quali in Africa, e trasporta oltre 4 milioni di passeggeri all’anno.  Kenya Airways opera con una flotta di 32 aeromobili, tra cui spicca il B787 Dreamliner, Dall’Europa, il network del vettore prevede voli diretti da Amsterdam, Londra e Parigi con comode coincidenze per tutta l’Africa.  Dall’Italia è possibile raggiungere gli hub europei grazie agli accordi di codeshare con Air France, Klm e Ita Airways; proprio con quest'ultima, grazie all’accordo di partnership, è possibile volare da 13 città italiane. [post_title] => Kenya Airways al prossimo Ttg Travel Experience per rinsaldare il legame col trade [post_date] => 2022-09-28T09:48:50+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664358530000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431175 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Le medine acciottolate, i porticcioli pieni di sambuchi profumati, le bianchissime spiagge puntellate di palme e la ricca vegetazione e fauna endemica. Avvolte nel fascino tipico del vecchio mondo che fonde enigmaticamente architettura araba, calore africano ed eleganza francese, le isole Comore sono un territorio ricco di sorprese non ancora colonizzato dal turismo di massa. E’ proprio con questo spirito di scoperta e di rispetto per l’ecoturismo locale che To Destinations propone quindi al trade italiano itinerari diversificati e personalizzati per viaggiatori alla ricerca di una vacanza fuori dai luoghi comuni, avventurosa e rilassante al tempo stesso: dai pacchetti più lunghi e completi, come il Gran Tour Comore e Mayotte (14 giorni/13 notti) e il tour Isola della luna e Mayotte (11 giorni/10 notti), fino al Comore Essential (8 giorni/7 notti) e al minitour Gran Comore (4 giorni/3 notti). I pacchetti, sempre su base individuale ma disponibili anche per piccoli gruppi, puntano a far conoscere le diverse sfaccettature delle quattro isole principali, conosciute con i loro nomi francesi seppur ribattezzate dopo l’indipendenza con nomi swahili: Njazidja (Grande Comore), Mwali (Mohéli), Nzwani (Anjouan), e Mahoré (Mayotte). “I viaggiatori rimarranno ammaliati dal fascino retrò della città di Moroni, capoluogo e sede dell’aeroporto internazionale, con le moschee e le case più antiche che conservano le decorazioni tradizionali, e il mercato che oltre ai prodotti locali offre un tuffo nell’atmosfera vivace e accogliente dell’isola – sottolinea Roberto Cagnasso, general manager di To Destinations, rappresentanza di Adore Comore Dmc -. Ci si potrà inoltre immergere nell’esotica foresta pluviale con i suoi profumi di gelsomino e di ylang-ylang, conquistare la cima del vulcano Karthala per una vista mozzafiato sulla caldera e gli orizzonti sconfinati dell'oceano Indiano, nonché abbandonarsi su spiagge infinite”. Ma To Destinations ha pensato anche ai viaggiatori più sportivi e avventurosi. Da qui la proposta degli itinerari Trekking expedition Karthala e Trekking Grande Comore (con un soggiorno che va da un massimo di 10 a un minimo di 6 giorni) e Diving Comore (di 10 e 8 giorni) per un focus fortemente naturalistico alla scoperta dell’animo selvaggio dell’arcipelago. “Le spedizioni di trekking attraversano paesaggi incredibili, inclusi i siti leggendari di Trou du Prophète, Lac Salé e Dos du Dragon, il magnifico massiccio della Grille e il Monte Karthala con il suo cratere attivo a 2.365 metri – prosegue Cagnasso-. Le immersioni sveleranno invece la vivace vita subacquea di questa biosfera Unesco”. To Destinations Comore sarà presente al Ttg di Rimini: Pad A1 - Box 06 dal 12 al 14 ottobre, per incontrare gli operatori di settore e illustrare la nuova programmazione. [post_title] => To Destinations sarà al Ttg di Rimini con il prodotto Comore [post_date] => 2022-09-27T10:40:26+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664275226000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431144 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Non più Sea, Asia, Sudamerica e Australia Explorer, ma un solo nome, World Explorer, a racchiudere l'offerta mondo nata dai 50 anni di esperienza di Africa Explorer, che invece rimane a sottolineare la profonda specializzazione dell'operatore milanese sul continente Nero. Il tutto accompagnato da un cambio, anche visivo, dei rispettivi loghi, che ora racchiudono i colori della terra, del cielo stellato, dei deserti e della savana, con linee pulite unite da un tratto grafico volto sintetizzare la sostanza dei viaggi proposti. La novità nasce dall'esigenza di dare omogeneità all'offerta del to.  “È stata un’estate, quella che si è appena conclusa, di deciso rilancio - racconta il titolare, Alessandro Simonetti, figlio del fondatore Francesco -. Abbiamo lavorato moltissimo e siamo tornati a portare i nostri clienti in Africa e in numerose altre parti del mondo. Abbiamo raccolto apprezzamenti e ringraziamenti, perché in ogni luogo raggiunto i nostri viaggiatori hanno trovato professionalità e servizi eccellenti. Era giunto, quindi, il momento di segnare, anche visivamente, un passaggio tra un prima, vessato dalla crisi pandemica che ci ha quasi messo in ginocchio, e un dopo, che per noi inizia oggi, con un nuovo look e una più netta definizione del nostro prodotto: da un lato la nostra storia, ovvero African Explorer, e dall’altro il nostro futuro prossimo, World Explorer”. [post_title] => World e African Explorer cambiano logo e riposizionano l'immagine della compagnia [post_date] => 2022-09-27T09:53:39+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664272419000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431137 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => British Airways e Qatar Airways hanno completato l’ultima fase dell’espansione della loro partnership, offrendo connettività globale tra più paesi rispetto a qualsiasi altro airline joint business. Un passo che segna la realizzazione di un piano annunciato per la prima volta nel dicembre dello scorso anno ed espande la già esistente attività congiunta che copre i collegamenti tra Doha e Londra. Sebbene un "piccolo numero" di rotte richieda ancora l'approvazione normativa, i partner hanno aggiunto 42 Paesi al loro network condiviso, tra cui Italia, Norvegia, Singapore e Svezia. I due vettori sottolineano che l'accordo crea la "il più grande joint business tra due compagnie aeree al mondo", che copre destinazioni in Europa, Medio Oriente, Africa e Asia-Pacifico.  Questa espansione "consentirà viaggi in coincidenza senza soluzione di continuità con biglietti unici via Doha e Londra, portando il numero totale di destinazioni servite dalle due compagnie aeree a 185 in oltre 60 Paesi". Sean Doyle, ceo di British, descrive gli accordi come "un'enorme pietra miliare nel nostro rapporto di lunga data con Qatar Airways". Il rapporto tra British e Qatar Airways si estende oltre l'attività comune e l'alleanza condivisa, con il vettore del Golfo già azionista del gruppo Iag, proprietario della compagnia britannica. [post_title] => Qatar Airways e British ampliano la partnership per il joint business più grande di sempre [post_date] => 2022-09-27T09:18:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664270321000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430854 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Vogliamo incontrare di persona sempre più agenti di viaggio. A noi piace il contatto e i sorrisi che si creano in queste occasioni: sono la base per un buon lavoro. Per questo stiamo investendo anche nella rete commerciale. Il nostro sito vedrà poi ulteriori sviluppi e nuovi servizi, così che possa diventare sempre più uno strumento di comunicazione con le agenzie». Si concentra su relazioni, risorse umane e tecnologia il futuro di creo. A raccontare andamento e prossimi step del to pesarese creato lo scorso 1° di ottobre è il direttore commerciale e marketing, Anya Bracci. I piani di espansione fanno infatti seguito a un primo anno di attività davvero positivo: «Le vendite hanno immediatamente preso una buona velocità – aggiunge Anya Bracci -. Ci ha sorpreso molto la calda accoglienza delle adv: ci hanno dato da subito fiducia e hanno investito, insieme a noi, sulla nostra crescita. Lo stesso è avvenuto lato fornitori. Con loro siamo riusciti a ricreare rapporti commerciali solidi e molto costruttivi. Oggi siamo inoltre online con una nuova versione del nostro sito, alla quale abbiamo lavorato fino a poco tempo fa. Ora le agenzie possono creare viaggi per i clienti partendo dalle nostre tracce, ovvero dai nostri suggerimenti. L’obiettivo è quello della personalizzazione estrema del pacchetto, tanto da permettere al viaggiatore di programmare il proprio itinerario partendo anche solo da una singola escursione». L’estate si è chiusa peraltro con le ottime performance degli Stati Uniti, «la nostra destinazione principale – aggiunge il direttore di prodotto, Luigi Leone -. Ma abbiamo registrato buone vendite anche in destinazioni medio orientali, come gli Emirati Arabi, la Giordania e la Turchia, oltre che per Sud Africa, Australia e Sud America». [post_title] => Relazioni, risorse umane e tecnologia nel futuro di creo [post_date] => 2022-09-21T11:42:00+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663760520000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430794 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Massaggi, tour, degustazioni: nel mese di novembre un’esclusiva esperienza multisensoriale intorno all’extravergine firmata dal luxury resort di Riva del Garda. L' Olio del Garda DOP è una raffinatezza prodotta in piccole quantità che il Lido Palace di Riva del Garda celebra per tutto il mese di novembre, periodo della raccolta, offrendo esclusive esperienze multisensoriali ai propri ospiti. La CXI SPA propone il massaggio corpo antiossidante all’Olio d’oliva del Garda e vapore, un lungo momento rigenerante che sfrutta le indiscusse virtù dell’olio lasciando una pelle vellutata, elastica, rinnovata. (80 minuti, 180 euro) Ed è chiaramente DOP del Garda l’olio prescelto dall’Executive Chef del Ristorante gourmet Re della Busa, David Cattoi, che dalla ricerca sui prodotti più autentici del territorio ha composto una carta indimenticabile. Come un’opera d’arte da conoscere e interpretare, l’olio arriva al buffet della colazione, dove un esperto di degustazione propone assaggi guidati, insegna a riconoscerne gusto, colore, purezza e suggerisce abbinamenti utili a sprigionare il bouquet aromatico dell’extravergine. Per chi invece volesse conoscere il terroir di provenienza ancor più da vicino, il Lido Palace organizza un tour enogastronomico con visita guidata e degustazioni avendo selezionato con cura quattro frantoi e produttori della zona tra Riva e Arco: sono Olio Cru, Frantoio di Riva, Maso Bòtes e Madonna delle Vittorie, ognuno con il proprio prodotto esclusivo da far conoscere agli ospiti. Infine, per chi soggiorna al Lido durante il mese di novembre, un prezioso omaggio che fa portare anche a casa il sapore dell’autunno sul Lago: una bottiglia da 0,25 cl di olio 46° parallelo Blend del Frantoio di Riva. Per chi invece cena al ristorante gourmet Il Re della Busa, in omaggio una bottiglietta da 0,10 cl.   [post_title] => Lido Palace Riva del Garda, è l'olio il vero protagonista delle proposte autunnali [post_date] => 2022-09-21T09:54:30+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663754070000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430720 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_400284" align="alignleft" width="300"] Giovanni Giussani[/caption] Numeri in crescita per I4T nell’estate 2022: l’intermediario assicurativo specializzato nell’offerta di polizze per gli operatori del turismo organizzato archivia una stagione positiva, in linea con la generale ripresa del settore, caratterizzata dal grande successo di tutti i cosiddetti “prodotti ancillari”, ovvero polizze integrative che permettono di approfittare di una copertura maggiore in termini di garanzie e di massimali. «Si tratta di prodotti assicurativi evoluti – dichiara Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T– disponibili solo per le agenzie, nati per rispondere al crescente bisogno di protezione, rassicurazione e affidabilità espresso dal cliente negli ultimi anni. Gli agenti possono abbinarli sia ai pacchetti organizzati direttamente, sia a quelli acquistati dai tour operator. Oltre a proteggere il viaggiatore, tutelano il business dell’agenzia che, quando organizza il pacchetto, è direttamente responsabile della sua corretta esecuzione».   La più richiesta è I4Flight, la polizza che interviene in caso di cancellazione del volo da parte del vettore, anche per sciopero, utilizzata da molte agenzie di viaggio per proteggere i clienti dai disagi che sempre più frequentemente colpiscono il settore del trasporto aereo. Spazio anche alla cosiddetta “Super Covid” formula che, in caso di fermo sanitario in corso di viaggio, prevede l’estensione dei massimali per i maggiori costi sostenuti fino a 5.000 euro ad assicurato e 20.000 euro a pratica e tutela anche l’eventuale compagno di viaggio non interessato dal provvedimento di fermo. Particolarmente apprezzata infine la Annullamento Full, copertura annullamento che supera la logica dei “rischi nominati” e interviene quindi anche in caso di eventi imprevedibili al momento della prenotazione e circostanze inevitabili ad essi collegate, purché avvengano in prossimità della destinazione del viaggio, entro un raggio di 50 km. Proprio sulla base del successo di queste polizze ancillari, sono in fase di perfezionamento nuovi prodotti che saranno presentati a TTG Travel Experience, dal 12 al 14 ottobre.   Giovedì 13 ottobre, inoltre, gli agenti di viaggio potranno assistere al convegno “Viaggi e Regole: è tempo di cambiare?” a cura di Giusy Fiscella, legal affairs manager I4T e responsabile del servizio di consulenza S4T. L’incontro, in programma alle 12:30 presso la Sala Cedro (hall ovest) affronterà le questioni più dibattute del momento, con il supporto di prestigiosi relatori provenienti dal mondo accademico: il sempre più delicato equilibrio tra le esigenze del mercato e i diritti del cliente e tra la responsabilità del tour operator e quella del fornitore, la risposta legale ai trend post pandemia, tra guerra e crisi energetica, la revisione della direttiva pacchetti e i riflessi di queste tendenze sull’evoluzione dei prodotti assicurativi.   [caption id="attachment_398991" align="alignleft" width="300"] Christian Garrone[/caption] «In questi anni – conclude Christian Garrone, responsabile intermediazione assicurativa I4T– non ci siamo mai fermati, guadagnandoci sul campo la fiducia delle agenzie e di tanti prestigiosi marchi del tour operating. Oggi lavoriamo con circa 3.000 partner che sanno di poter contare su di noi per ottenere risposte assicurative sempre allineate alle sfide imposte dal mercato. A Rimini lanceremo una serie di novità pensate specificatamente per il lungo raggio in ottica invernale, alternando formazione, consulenza professionale e convivialità». [post_title] => I4T: stagione positiva. Rendimento eccezionale deii prodotti ancillari [post_date] => 2022-09-20T09:00:04+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663664404000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430582 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Qatar Airways aggiunge capacità posti sui voli da e per Perth, dal prossimo 6 dicembre. La compagnia aerea riporterà infatti sulla rotta da Doha l'A380 - invece del Boeing B777-300er utilizzato finora -, con una configurazione a tre classi di posti a sedere su due ponti e una lounge premium dedicata a bordo. L'aereo potrà trasportare ulteriori 163 passeggeri al giorno, per un totale di 517 posti distribuiti nelle tre cabine: 8 posti in Prima Classe, 48 in Business Class e 461 in Economy Class. L'aggiornamento fa parte della recente partnership strategica tra Qatar Airways e Virgin Australia. L'ampliamento del codeshare espande in modo significativo i network, le lounge e i programmi di fidelizzazione di entrambe le compagnie aeree, portando vantaggi sostanziali e nuove destinazioni disponibili per i viaggiatori. Avviata a settembre 2022, la partnership consente di viaggiare senza interruzioni verso oltre 150 destinazioni attraverso gli ampi network di Qatar Airways e Virgin Australia, creando un nuovo gateway per viaggiare tra Australia, Medio Oriente, Europa e Africa. [post_title] => Qatar Airways aggiunge capacità alla rotta su Perth, dove torna l'A380 [post_date] => 2022-09-16T10:28:49+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663324129000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "african explorer riorganizza la dirigenza" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":55,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":436,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431253","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si prepara un inverno record per Msc Crociere che mette sul piatto un’offerta mai così ampia. Ad anticiparne i contenuti a noi di Travel Quotidiano, il country manager Italia, Leonardo Massa.  Si parte dunque dal Mediterraneo, dove saranno posizionate tre navi: la Bellissima e la Grandiosa per itinerari da sette notti, nonché la Lirica per i viaggi da dieci-undici notti. Ma cresce il prodotto anche nei Paesi del Golfo, dove stazioneranno l’Opera e soprattutto la nuovissima World Europa che sarà battezzata a Doha il prossimo 13 novembre. Per loro, in programma crociere da sette notti con collegamenti di linea Emirates su Dubai, Etihad su Abu Dhabi e, novità assoluta, Qatar Airways proprio su Doha.\r\n\r\nSi passa quindi al mar Rosso, in cui incrocerà la Splendida, servita per il mercato italiano con charter su Hurghada e voli di linea sul Cairo e Jedda. «A mio parere si tratta dell’itinerario più bello in programma – sottolinea Massa -. Non so quante proposte permettano di visitare, in un unico viaggio, destinazioni come Il Cairo e Luxor in Egitto, AlUla e l’isola di Baridi in Arabia Saudita, nonché Petra in Giordania». A ciò si aggiungono inoltre le Antille Francesi con la Seaside e il Nord Europa con la Virtuosa, che permette di imbarcarsi, tra gli altri, a Southampton e ad Amsterdam. Il tutto senza dimenticare Miami dove stazionano permanentemente quattro navi per crociere di tre, quattro, sette e dieci notti nei Caraibi e lungo le coste Usa, nonché ancora il Sud Africa e il Sud America. Infine, da segnalare, la data del 5 gennaio 2023, quando per la prima volta nella storia delle crociere partiranno contemporaneamente da Genova due navi per altrettanti giri del mondo.","post_title":"Msc: un inverno così non si era mai visto. Le anticipazioni a noi di TQ","post_date":"2022-09-28T11:57:05+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza","topnews"],"post_tag_name":["In evidenza","Top News"]},"sort":[1664366225000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431213","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Kenya Airways rinsalda il legame con il trade italiano, partecipando al prossimo Ttg Travel Experence di Rimini, presso l’Africa Village (pad. C2 – stand 011-053).\r\n\r\nLa compagnia aerea membro dell’alleanza Sky Team, che ha celebrato 45 anni  di attività nel gennaio 2022, attraverso il suo  hub al Terminal 1 dell’aeroporto internazionale J. Kenyatta di Nairobi, collega 42 destinazioni in tutto il mondo, 35 delle quali in Africa, e trasporta oltre 4 milioni di passeggeri all’anno.  Kenya Airways opera con una flotta di 32 aeromobili, tra cui spicca il B787 Dreamliner,\r\n\r\nDall’Europa, il network del vettore prevede voli diretti da Amsterdam, Londra e Parigi con comode coincidenze per tutta l’Africa.  Dall’Italia è possibile raggiungere gli hub europei grazie agli accordi di codeshare con Air France, Klm e Ita Airways; proprio con quest'ultima, grazie all’accordo di partnership, è possibile volare da 13 città italiane.","post_title":"Kenya Airways al prossimo Ttg Travel Experience per rinsaldare il legame col trade","post_date":"2022-09-28T09:48:50+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664358530000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431175","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Le medine acciottolate, i porticcioli pieni di sambuchi profumati, le bianchissime spiagge puntellate di palme e la ricca vegetazione e fauna endemica. Avvolte nel fascino tipico del vecchio mondo che fonde enigmaticamente architettura araba, calore africano ed eleganza francese, le isole Comore sono un territorio ricco di sorprese non ancora colonizzato dal turismo di massa.\r\n\r\nE’ proprio con questo spirito di scoperta e di rispetto per l’ecoturismo locale che To Destinations propone quindi al trade italiano itinerari diversificati e personalizzati per viaggiatori alla ricerca di una vacanza fuori dai luoghi comuni, avventurosa e rilassante al tempo stesso: dai pacchetti più lunghi e completi, come il Gran Tour Comore e Mayotte (14 giorni/13 notti) e il tour Isola della luna e Mayotte (11 giorni/10 notti), fino al Comore Essential (8 giorni/7 notti) e al minitour Gran Comore (4 giorni/3 notti). I pacchetti, sempre su base individuale ma disponibili anche per piccoli gruppi, puntano a far conoscere le diverse sfaccettature delle quattro isole principali, conosciute con i loro nomi francesi seppur ribattezzate dopo l’indipendenza con nomi swahili: Njazidja (Grande Comore), Mwali (Mohéli), Nzwani (Anjouan), e Mahoré (Mayotte).\r\n\r\n“I viaggiatori rimarranno ammaliati dal fascino retrò della città di Moroni, capoluogo e sede dell’aeroporto internazionale, con le moschee e le case più antiche che conservano le decorazioni tradizionali, e il mercato che oltre ai prodotti locali offre un tuffo nell’atmosfera vivace e accogliente dell’isola – sottolinea Roberto Cagnasso, general manager di To Destinations, rappresentanza di Adore Comore Dmc -. Ci si potrà inoltre immergere nell’esotica foresta pluviale con i suoi profumi di gelsomino e di ylang-ylang, conquistare la cima del vulcano Karthala per una vista mozzafiato sulla caldera e gli orizzonti sconfinati dell'oceano Indiano, nonché abbandonarsi su spiagge infinite”.\r\n\r\nMa To Destinations ha pensato anche ai viaggiatori più sportivi e avventurosi. Da qui la proposta degli itinerari Trekking expedition Karthala e Trekking Grande Comore (con un soggiorno che va da un massimo di 10 a un minimo di 6 giorni) e Diving Comore (di 10 e 8 giorni) per un focus fortemente naturalistico alla scoperta dell’animo selvaggio dell’arcipelago. “Le spedizioni di trekking attraversano paesaggi incredibili, inclusi i siti leggendari di Trou du Prophète, Lac Salé e Dos du Dragon, il magnifico massiccio della Grille e il Monte Karthala con il suo cratere attivo a 2.365 metri – prosegue Cagnasso-. Le immersioni sveleranno invece la vivace vita subacquea di questa biosfera Unesco”.\r\n\r\nTo Destinations Comore sarà presente al Ttg di Rimini: Pad A1 - Box 06 dal 12 al 14 ottobre, per incontrare gli operatori di settore e illustrare la nuova programmazione.","post_title":"To Destinations sarà al Ttg di Rimini con il prodotto Comore","post_date":"2022-09-27T10:40:26+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1664275226000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431144","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Non più Sea, Asia, Sudamerica e Australia Explorer, ma un solo nome, World Explorer, a racchiudere l'offerta mondo nata dai 50 anni di esperienza di Africa Explorer, che invece rimane a sottolineare la profonda specializzazione dell'operatore milanese sul continente Nero. Il tutto accompagnato da un cambio, anche visivo, dei rispettivi loghi, che ora racchiudono i colori della terra, del cielo stellato, dei deserti e della savana, con linee pulite unite da un tratto grafico volto sintetizzare la sostanza dei viaggi proposti.\r\n\r\nLa novità nasce dall'esigenza di dare omogeneità all'offerta del to.  “È stata un’estate, quella che si è appena conclusa, di deciso rilancio - racconta il titolare, Alessandro Simonetti, figlio del fondatore Francesco -. Abbiamo lavorato moltissimo e siamo tornati a portare i nostri clienti in Africa e in numerose altre parti del mondo. Abbiamo raccolto apprezzamenti e ringraziamenti, perché in ogni luogo raggiunto i nostri viaggiatori hanno trovato professionalità e servizi eccellenti. Era giunto, quindi, il momento di segnare, anche visivamente, un passaggio tra un prima, vessato dalla crisi pandemica che ci ha quasi messo in ginocchio, e un dopo, che per noi inizia oggi, con un nuovo look e una più netta definizione del nostro prodotto: da un lato la nostra storia, ovvero African Explorer, e dall’altro il nostro futuro prossimo, World Explorer”.","post_title":"World e African Explorer cambiano logo e riposizionano l'immagine della compagnia","post_date":"2022-09-27T09:53:39+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1664272419000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431137","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"British Airways e Qatar Airways hanno completato l’ultima fase dell’espansione della loro partnership, offrendo connettività globale tra più paesi rispetto a qualsiasi altro airline joint business.\r\n\r\nUn passo che segna la realizzazione di un piano annunciato per la prima volta nel dicembre dello scorso anno ed espande la già esistente attività congiunta che copre i collegamenti tra Doha e Londra. Sebbene un \"piccolo numero\" di rotte richieda ancora l'approvazione normativa, i partner hanno aggiunto 42 Paesi al loro network condiviso, tra cui Italia, Norvegia, Singapore e Svezia.\r\n\r\nI due vettori sottolineano che l'accordo crea la \"il più grande joint business tra due compagnie aeree al mondo\", che copre destinazioni in Europa, Medio Oriente, Africa e Asia-Pacifico.  Questa espansione \"consentirà viaggi in coincidenza senza soluzione di continuità con biglietti unici via Doha e Londra, portando il numero totale di destinazioni servite dalle due compagnie aeree a 185 in oltre 60 Paesi\".\r\n\r\nSean Doyle, ceo di British, descrive gli accordi come \"un'enorme pietra miliare nel nostro rapporto di lunga data con Qatar Airways\".\r\n\r\nIl rapporto tra British e Qatar Airways si estende oltre l'attività comune e l'alleanza condivisa, con il vettore del Golfo già azionista del gruppo Iag, proprietario della compagnia britannica.","post_title":"Qatar Airways e British ampliano la partnership per il joint business più grande di sempre","post_date":"2022-09-27T09:18:41+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664270321000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430854","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«Vogliamo incontrare di persona sempre più agenti di viaggio. A noi piace il contatto e i sorrisi che si creano in queste occasioni: sono la base per un buon lavoro. Per questo stiamo investendo anche nella rete commerciale. Il nostro sito vedrà poi ulteriori sviluppi e nuovi servizi, così che possa diventare sempre più uno strumento di comunicazione con le agenzie». Si concentra su relazioni, risorse umane e tecnologia il futuro di creo. A raccontare andamento e prossimi step del to pesarese creato lo scorso 1° di ottobre è il direttore commerciale e marketing, Anya Bracci.\r\n\r\nI piani di espansione fanno infatti seguito a un primo anno di attività davvero positivo: «Le vendite hanno immediatamente preso una buona velocità – aggiunge Anya Bracci -. Ci ha sorpreso molto la calda accoglienza delle adv: ci hanno dato da subito fiducia e hanno investito, insieme a noi, sulla nostra crescita. Lo stesso è avvenuto lato fornitori. Con loro siamo riusciti a ricreare rapporti commerciali solidi e molto costruttivi. Oggi siamo inoltre online con una nuova versione del nostro sito, alla quale abbiamo lavorato fino a poco tempo fa. Ora le agenzie possono creare viaggi per i clienti partendo dalle nostre tracce, ovvero dai nostri suggerimenti. L’obiettivo è quello della personalizzazione estrema del pacchetto, tanto da permettere al viaggiatore di programmare il proprio itinerario partendo anche solo da una singola escursione».\r\n\r\nL’estate si è chiusa peraltro con le ottime performance degli Stati Uniti, «la nostra destinazione principale – aggiunge il direttore di prodotto, Luigi Leone -. Ma abbiamo registrato buone vendite anche in destinazioni medio orientali, come gli Emirati Arabi, la Giordania e la Turchia, oltre che per Sud Africa, Australia e Sud America».","post_title":"Relazioni, risorse umane e tecnologia nel futuro di creo","post_date":"2022-09-21T11:42:00+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1663760520000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430794","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Massaggi, tour, degustazioni: nel mese di novembre un’esclusiva esperienza multisensoriale intorno all’extravergine firmata dal luxury resort di Riva del Garda.\r\nL' Olio del Garda DOP è una raffinatezza prodotta in piccole quantità che il Lido Palace di Riva del Garda celebra per tutto il mese di novembre, periodo della raccolta, offrendo esclusive esperienze multisensoriali ai propri ospiti.\r\n\r\nLa CXI SPA propone il massaggio corpo antiossidante all’Olio d’oliva del Garda e vapore, un lungo momento rigenerante che sfrutta le indiscusse virtù dell’olio lasciando una pelle vellutata, elastica, rinnovata. (80 minuti, 180 euro)\r\n\r\nEd è chiaramente DOP del Garda l’olio prescelto dall’Executive Chef del Ristorante gourmet Re della Busa, David Cattoi, che dalla ricerca sui prodotti più autentici del territorio ha composto una carta indimenticabile.\r\n\r\nCome un’opera d’arte da conoscere e interpretare, l’olio arriva al buffet della colazione, dove un esperto di degustazione propone assaggi guidati, insegna a riconoscerne gusto, colore, purezza e suggerisce abbinamenti utili a sprigionare il bouquet aromatico dell’extravergine.\r\n\r\nPer chi invece volesse conoscere il terroir di provenienza ancor più da vicino, il Lido Palace organizza un tour enogastronomico con visita guidata e degustazioni avendo selezionato con cura quattro frantoi e produttori della zona tra Riva e Arco: sono Olio Cru, Frantoio di Riva, Maso Bòtes e Madonna delle Vittorie, ognuno con il proprio prodotto esclusivo da far conoscere agli ospiti.\r\n\r\nInfine, per chi soggiorna al Lido durante il mese di novembre, un prezioso omaggio che fa portare anche a casa il sapore dell’autunno sul Lago: una bottiglia da 0,25 cl di olio 46° parallelo Blend del Frantoio di Riva. Per chi invece cena al ristorante gourmet Il Re della Busa, in omaggio una bottiglietta da 0,10 cl.\r\n\r\n ","post_title":"Lido Palace Riva del Garda, è l'olio il vero protagonista delle proposte autunnali","post_date":"2022-09-21T09:54:30+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1663754070000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430720","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n[caption id=\"attachment_400284\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Giovanni Giussani[/caption]\r\n\r\nNumeri in crescita per I4T nell’estate 2022: l’intermediario assicurativo specializzato nell’offerta di polizze per gli operatori del turismo organizzato archivia una stagione positiva, in linea con la generale ripresa del settore, caratterizzata dal grande successo di tutti i cosiddetti “prodotti ancillari”, ovvero polizze integrative che permettono di approfittare di una copertura maggiore in termini di garanzie e di massimali.\r\n«Si tratta di prodotti assicurativi evoluti – dichiara Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T– disponibili solo per le agenzie, nati per rispondere al crescente bisogno di protezione, rassicurazione e affidabilità espresso dal cliente negli ultimi anni. Gli agenti possono abbinarli sia ai pacchetti organizzati direttamente, sia a quelli acquistati dai tour operator. Oltre a proteggere il viaggiatore, tutelano il business dell’agenzia che, quando organizza il pacchetto, è direttamente responsabile della sua corretta esecuzione».\r\n \r\nLa più richiesta è I4Flight, la polizza che interviene in caso di cancellazione del volo da parte del vettore, anche per sciopero, utilizzata da molte agenzie di viaggio per proteggere i clienti dai disagi che sempre più frequentemente colpiscono il settore del trasporto aereo. Spazio anche alla cosiddetta “Super Covid” formula che, in caso di fermo sanitario in corso di viaggio, prevede l’estensione dei massimali per i maggiori costi sostenuti fino a 5.000 euro ad assicurato e 20.000 euro a pratica e tutela anche l’eventuale compagno di viaggio non interessato dal provvedimento di fermo. Particolarmente apprezzata infine la Annullamento Full, copertura annullamento che supera la logica dei “rischi nominati” e interviene quindi anche in caso di eventi imprevedibili al momento della prenotazione e circostanze inevitabili ad essi collegate, purché avvengano in prossimità della destinazione del viaggio, entro un raggio di 50 km.\r\nProprio sulla base del successo di queste polizze ancillari, sono in fase di perfezionamento nuovi prodotti che saranno presentati a TTG Travel Experience, dal 12 al 14 ottobre.\r\n \r\nGiovedì 13 ottobre, inoltre, gli agenti di viaggio potranno assistere al convegno “Viaggi e Regole: è tempo di cambiare?” a cura di Giusy Fiscella, legal affairs manager I4T e responsabile del servizio di consulenza S4T. L’incontro, in programma alle 12:30 presso la Sala Cedro (hall ovest) affronterà le questioni più dibattute del momento, con il supporto di prestigiosi relatori provenienti dal mondo accademico: il sempre più delicato equilibrio tra le esigenze del mercato e i diritti del cliente e tra la responsabilità del tour operator e quella del fornitore, la risposta legale ai trend post pandemia, tra guerra e crisi energetica, la revisione della direttiva pacchetti e i riflessi di queste tendenze sull’evoluzione dei prodotti assicurativi.\r\n \r\n\r\n\r\n[caption id=\"attachment_398991\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Christian Garrone[/caption]\r\n\r\n«In questi anni – conclude Christian Garrone, responsabile intermediazione assicurativa I4T– non ci siamo mai fermati, guadagnandoci sul campo la fiducia delle agenzie e di tanti prestigiosi marchi del tour operating. Oggi lavoriamo con circa 3.000 partner che sanno di poter contare su di noi per ottenere risposte assicurative sempre allineate alle sfide imposte dal mercato. A Rimini lanceremo una serie di novità pensate specificatamente per il lungo raggio in ottica invernale, alternando formazione, consulenza professionale e convivialità».","post_title":"I4T: stagione positiva. Rendimento eccezionale deii prodotti ancillari","post_date":"2022-09-20T09:00:04+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1663664404000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430582","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Qatar Airways aggiunge capacità posti sui voli da e per Perth, dal prossimo 6 dicembre. La compagnia aerea riporterà infatti sulla rotta da Doha l'A380 - invece del Boeing B777-300er utilizzato finora -, con una configurazione a tre classi di posti a sedere su due ponti e una lounge premium dedicata a bordo. L'aereo potrà trasportare ulteriori 163 passeggeri al giorno, per un totale di 517 posti distribuiti nelle tre cabine: 8 posti in Prima Classe, 48 in Business Class e 461 in Economy Class.\r\n\r\nL'aggiornamento fa parte della recente partnership strategica tra Qatar Airways e Virgin Australia. L'ampliamento del codeshare espande in modo significativo i network, le lounge e i programmi di fidelizzazione di entrambe le compagnie aeree, portando vantaggi sostanziali e nuove destinazioni disponibili per i viaggiatori. Avviata a settembre 2022, la partnership consente di viaggiare senza interruzioni verso oltre 150 destinazioni attraverso gli ampi network di Qatar Airways e Virgin Australia, creando un nuovo gateway per viaggiare tra Australia, Medio Oriente, Europa e Africa.","post_title":"Qatar Airways aggiunge capacità alla rotta su Perth, dove torna l'A380","post_date":"2022-09-16T10:28:49+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1663324129000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti