17 October 2021

Acampora: “Pronti per il ritorno del mercato USA. Riacquistato da Tui il brand Acampora Travel”

[ 0 ]

costiera sorrentinaAcampora Travel torna a TTG Travel Experience con tante novità per il mercato domestico e internazionale. «Abbiamo riacquistato da TUI il brand Acampora Travel, che è tornato in famiglia dal primo aprile insieme a parte del personale – annuncia con orgoglio Gino Acampora, managing director – e abbiamo preparato un importante piano di investimenti».

L’azienda si prepara a una stagione di forte rilancio. «A TTG Travel Experience presenteremo tante offerte per gruppi, individuali e un’interessante pacchettistica matrimoni, in particolar modo sulla costiera cilentana e sorrentina, mete che hanno un potenziale ancora inesploso e che godranno di uno sviluppo importante nei prossimi anni».

Nel 2024, infatti, la zona potrà far leva sull’apertura dell’aeroporto Salerno Costa D’Amalfi. «Il sistema aeroportuale della Campania godrà di un nuovo importante hub e sono certo che riusciremo così a intercettare ancora meglio l’interesse dei turisti internazionali».

Importante è il presidio alberghiero che Acampora può vantare in queste zone, con alberghi di proprietà come l’Hotel Saline a Palinuro o le suite della Villa Bianca a Sorrento (foto gallery), con vista sul Golfo di Napoli di cui godere dall’ampio terrazzo esterno con vasca idromassaggio. “Oltre ai 7 alberghi, abbiamo tanti allotment e siamo pronti a lanciare pacchetti di esperienze anche per gli amanti del trekking e dell’outdoor o dei percorsi food&wine”.

 

 

Tanta è la fiducia nei confronti delle possibilità di riposizionare le destinazioni italiane sullo scacchiere internazionale. «Stiamo godendo di una stagione difficile e complessa – spiega Acampora -, ma il turista ha voglia di viaggiare e, grazie alla campagna vaccinale, riusciremo a ottenere buoni risultati. La stagione estiva sta andando discretamente, con l’interesse dei mercati classici, prevalentemente domestico, ma anche internazionale e dell’Est Europa, anche con auto private».
Ma sono le prenotazioni per il prossimo anno ad alzare il velo sul ritorno dei mercati oltreoceano. «Le richieste che abbiamo per il 2022 sono tante – anticipa Acampora -. C’è voglia di tornare in Italia, soprattutto da parte del mercato USA a livello di clientela individuale».

 

Claudiana Di Cesare




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti