18 June 2024

Sibilio, Europ Assistance: presto un m-site ad hoc per i clienti delle adv

[ 0 ]

Passa dal digital la principale novità della prossima estate di Europ Assistance per il mondo del travel. A partire da giugno sarà infatti attivo e disponibile su tutti i prodotti di agenzia un m-site ad hoc, ossia un sito specificamente pensato per il mobile, che consentirà ai viaggiatori di interagire direttamente con la centrale operativa della compagnia assicurativa. Lo ha rivelato, a margine della presentazione dell’ultimo Holiday Barometer realizzato in collaborazione con Ipsos, il chief travel and personal officer Italia del gruppo, Massimiliano Sibilio: “Un Qr code dedicato consentirà ai clienti delle adv di entrare in contatto diretto con noi in caso di necessità. tramite una web call, la chat Whatsapp o in formato digitale”.

Dopo un 2022 particolarmente positivo, anche sull’onda degli effetti emotivi della pandemia, in questo primo scorcio di 2023 si conferma inoltre il trend positivo di Europ Assistance: “Si continua ad avvertire la maggiore propensione delle persone a viaggiare protetti, che già avevamo registrato l’anno scorso  – sottolinea Sibilio -. Al momento, in termini di volumi complessivi, viaggiamo sul 15%-20% in più rispetto ai livelli del 2019, con le polizze annullamento, in particolare, che si mantengono su quote del 30% superiori a quelle di quattro anni fa. Attendiamo ora anche le performance delle coperture sanitarie, che di solito si vendono un po’ più sotto data. In generale, se da una parte sta naturalmente calando la richiesta di prodotti specifici legati all’epidemia Covid, cresce invece ulteriormente la tendenza delle persone a integrare le assicurazioni base incluse nei pacchetti turistici, con coperture integrative, quali per esempio l’incremento dei massimali dedicati alle spese mediche”.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469679 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_469682" align="alignleft" width="300"] La nuova poltrona di Business Class[/caption] Finnair ha completato il rinnovo da 200 milioni di euro delle cabine di lungo raggio, che prevedeva il lancio di una poltrona di Business Class completamente nuova, di una nuova cabina di Premium Economy e di una rinnovata Economy Class. La cabina è stata lanciata per la prima volta nel 2022 e, nel giro di due anni, è stata estesa all'intera flotta di A350 e A330 a lungo raggio della compagnia aerea. I passeggeri possono ora godere di un'esperienza di viaggio omogenea, su tutte le rotte a lungo raggio tra l'hub di Helsinki e gli Stati Uniti, il Medio Oriente e l'Asia. «Dopo soli due anni, è fantastico aver completato il rollout della nostra nuova e pluripremiata cabina per il lungo raggio - afferma Ole Orvér, chief commercial officer del vettore finlandese -. Dal suo lancio nel 2022, il feedback dei passeggeri sulla nostra poltrona di Business Class e sulla nuova cabina di Premium Economy è stato eccellente, quindi siamo orgogliosi di poter offrire la nuova cabina sui voli verso tutte le nostre destinazioni di lungo raggio». [caption id="attachment_469683" align="alignright" width="300"] La cabina di Premium Economy[/caption] Nei prossimi mesi Finnair continuerà a investire su flotta e miglioramento della customer experience, con l'imminente rinnovo delle cabine degli Embraer 190. Questi velivoli a corto raggio, che operano voli verso una serie di destinazioni nordiche, saranno dotati di una nuova cabina ispirata ai colori e al design ora presenti nella flotta di lungo raggio della compagnia. Finnair aprirà presto anche una nuova, più grande lounge nell'area Schengen dell'hub di Helsinki, per i passeggeri di Business Class e per i membri del livello Finnair Plus; l'accesso alla lounge è comunque consentito a tutti i passeggeri Finnair come extra di viaggio. [post_title] => Finnair completa il rinnovo da 200 mln di euro delle cabine di lungo raggio [post_date] => 2024-06-18T11:44:07+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718711047000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469660 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_469663" align="alignleft" width="300"] Da sinistra, Diego Cavaletto e e Jacopo Rumor[/caption] Spencer & Carter rafforza il proprio team commerciale dedicato ad adv e to con l'ingresso di Diego Cavaletto, a cui vengono affidati Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta, nonché di Jacopo Rumor, che seguirà il Triveneto. I due professionisti, oltre a distinguersi per la loro empatia e attitudine commerciale, arrivano in Spencer & Carter con l’obiettivo di dare un forte contributo alla promozione sul territorio nelle loro zone di competenza e consolidare ulteriormente i rapporti con la distribuzione che, per il broker milanese, rappresenta da sempre il canale unico di vendita. “Con l’ingresso di Diego e Jacopo in squadra, andiamo a coprire due aree geografiche per noi strategiche, riuscendo così a presidiare tutto il Nord Italia con un team capace di ascoltare, intercettare e dare risposta ai bisogni dei clienti – commenta il direttore commerciale, Massimiliano Masaracchia –. Siamo orgogliosi di poter contare su una rete commerciale che offra una copertura sempre più capillare del territorio nazionale attraverso figure di nota competenza di prodotto ed esperienza, in grado di aumentare la nostra brand awareness e di fornire concreta assistenza e consulenza a tour operator e agenzie di viaggio”. I due nuovi collaboratori si affiancano ai sales già in forza al broker che, grazie a una squadra di sei consulenti commerciali, può così contare su una presenza in tutte le area del territorio nazionale. [post_title] => Diego Cavaletto e Jacopo Rumor new entry sales di Spencer & Carter [post_date] => 2024-06-18T10:46:53+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718707613000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469648 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tal Aviation Group è stata scelta da Azerbaijan Airlines come agente di vendita generale per Bulgaria e Romania. La compagnia aerea di bandiera dell'Azerbaijan, opera voli verso oltre 50 destinazioni in Europa, Asia e Medio Oriente. Con Tal Aviation Group come gsa in questi nuovi mercati, il vettore amplia il proprio network, con l'apertura di voli diretti tra Baku e Sofia (dallo scorso 7 giugno) nonché voli tra Baku e Bucarest (dallo scorso 3 giugno). In qualità di gsa, Tal Aviation sarà responsabile della gestione delle operazioni di vendita, marketing e distribuzione per la compagnia aerea nei paesi, rafforzerà la presenza di Azerbaijan Airlines nella regione e la base clienti in Bulgaria e Romania. «Questa è una compagnia aerea fantastica con una solida reputazione di qualità e affidabilità e siamo fiduciosi che la nostra partnership sarà un grande successo» ha commentato Ginka Tsenova, business development director presso Tal Aviation Group. [post_title] => Azerbaijan Airlines ha scelto Tal Aviation Group come gsa in Bulgaria e Romania [post_date] => 2024-06-18T09:59:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718704781000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469644 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sas ha inaugurato i primi voli giornalieri da Copenaghen verso Atlanta, che diventa la nona destinazione servita dalla compagnia scandinava negli Stati Uniti. Sulla rotta vengono impiegati Airbus A330 e A350, entrambi configurati con tre classi di servizio: Sas Business, Sas Plus e Sas Go. Dal prossimo 1° settembre la compagnia entrerà a far parte di SkyTeam e, con Atlanta che funge da hub principale per Delta Air Lines (partner SkyTeam) i passeggeri di Sas beneficeranno di un accesso continuo all'ampio network dell'alleanza. Quest'ultimo include oltre 1.060 destinazioni considerando tutte le compagnie aeree aderenti. Sas ha già iniziato a integrare i voli Delta Air Lines nei suoi itinerari, offrendo ai clienti maggiori opzioni di connettività. «I viaggiatori leisure potranno esplorare Atlanta e diverse nuove destinazioni negli Stati Uniti, tutte comodamente raggiungibili da Atlanta. Per i viaggiatori d'affari, Atlanta è un importante centro di snodo, sede di numerose aziende Fortune 500, che la rendono una destinazione particolarmente attrattiva» afferma Paul Verhagen, chief commercial officer del vettore scandinavo. «Lavorare a stretto contatto con Sas rafforzerà ulteriormente la presenza di Delta nel Nord Europa, offrendo ai nostri passeggeri un migliore accesso alle destinazioni - osserva Alain Bellemare, evp e presidente di Delta - International -. Il nostro accordo bilaterale è parte integrante della strategia a lungo termine per collegare meglio i clienti Delta in tutto il mondo e il nuovo servizio nonstop di Sas tra Atlanta e Copenaghen, uno dei loro principali hub europei, è un ottimo inizio per costruire la nostra futura cooperazione».   [post_title] => Sas è operativa con voli giornalieri sulla Copenaghen-Atlanta [post_date] => 2024-06-18T09:40:44+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718703644000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469613 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Compie oggi dieci anni il collegamento Roma-Abu Dhabi di Etihad Airways. «Il volo Roma-Abu Dhabi è stato una pietra miliare delle nostre operazioni europee negli ultimi dieci anni - ha commentato Gregoire Becouze,  regional general manager Europe del vettore -. Celebrare questo anniversario è una testimonianza della nostra dedizione nel fornire esperienze di viaggio di livello superiore e nel rafforzare i collegamenti internazionali. Noi esprimiamo la nostra gratitudine ad Adr per la loro preziosa collaborazione e attendiamo con ansia molti altri anni di successo insieme». Come già anticipato, il volo dal prossimo 1° novembre diventerà bigiornaliero, una crescita che offrirà ai passeggeri maggiori flessibilità e comodità rafforzando l'impegno di Etihad per un servizio e una connettività sempre migliori. «I viaggiatori che volano con Etihad Airways hanno ora l'opportunità di sperimentare l'aeroporto internazionale Zayed all’avanguardia e di recente apertura. Questa struttura moderna offre servizi di prima classe e connettività senza interruzioni. Da Abu Dhabi, i passeggeri in arrivo da Roma possono connettersi al network di destinazioni di Etihad compresi gli hot spot di viaggio che non sono direttamente accessibili da Roma Fiumicino, come Bangkok, Kuala Lumpur, Mumbai o Sydney». «Il Medio Oriente rappresenta un mercato di chiara e crescente rilevanza per lo scalo di Fiumicino - ha aggiunto Federico Scriboni, aviation business development director di Aeroporti di Roma -: dopo aver conseguito il record storico nel 2023 con 1,6 milioni di passeggeri trasportati da/per la Penisola Arabica, nei primi cinque mesi del 2024 stiamo registrando una crescita ulteriore che ha raggiunto il +27% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il successo del volo Roma-Abu Dhabi, con un’offerta di 11 frequenze settimanali per la summer 2024, è una gradita conferma del trend di sviluppo in atto». [post_title] => Etihad celebra i 10 anni della Roma-Abu Dhabi. Confermati i due voli giornalieri da novembre [post_date] => 2024-06-17T14:07:37+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718633257000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469591 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «B&B Hotels nasce nel 1990 in Francia da un’intuizione di François Brannelec. - racconta Simone Ravera, coo B&BHotels Italia, Slovenia e Ungheria, ripercorrendo la storia del gruppo - Brannelec viaggiava molto per lavoro e riteneva eccessivi i prezzi degli hotel. Ha deciso quindi di offrire al cliente un letto e una buona colazione a un costo veramente competitivo. L’idea ha funzionato molto bene e ha portato a un forte sviluppo in Francia (dove oggi siamo presenti con più di 400 hotel), in Germania (dove già superiamo quota 200) e in Spagna (dove siamo vicini ai 50). Il business-model è arrivato con successo in Italia 15 anni fa, grazie a Jean Claude Ghiotti, oggi presidente onorario di B&B Hotels Italia. Il mercato ci premia: trova un prodotto superiore alle attese a un prezzo concorrenziale e questo ci permette di performare molto». B&B Hotels continua a crescere seguendo il payoff: “Only for Everyone”. Primi hotel «Abbiamo aperto i nostri primi hotel in UK e in USA, ci stiamo espandendo in Slovenia e Ungheria. In Italia intendiamo raggiungere i 100 hotels entro il 2025 e 150 entro il 2030, l’anno scorso ne abbiamo aperti 8, quest’anno ne apriremo 14». Interessante la ricerca delle location dove aprire nuovi B&B Hotels: «Viene fatta attraverso un sistema di location intelligence: analizziamo e osserviamo il territorio, controlliamo il potenziale commerciale delle strutture e siamo versatili. - prosegue Ravera - Abbiamo trasformato in hotel luoghi come supermercati, uffici e tanti immobili trascurati. Questo take-over di strutture già esistenti è importante in particolare per il mercato italiano, perché ci sono poche possibilità di costruire e tanti alberghi. Interveniamo laddove l’imprenditore è in difficoltà o c’è un passaggio generazionale». Numerose le aree di crescita sulla penisola, «ci sono delle primary city che rimangono degli evergreen - Milano, Roma, Firenze, Torino … - ma ho visto recentemente una location a Matera, apriremo presto il nostro primo hotel a Sassari, in Sardegna e guardiamo con molta attenzione il sud Italia con Napoli, Bari. Quest’anno apriremo anche 414 camere a Tronchetto-Venezia, dove siamo riusciti ad avere uno degli ultimi due posti edificabili. L’elevato numero di camere rientra nella nostra logica “no limits” e 400 camere a Venezia vanno benissimo! - conclude il direttore operativo Ravera - Stiamo anche spingendo sul fronte leisure, che per l’azienda è una cosa nuova e in Italia siamo stati un po’ pionieri proprio grazie alla tipica flessibilità e creatività italiane. Bisogna pensare al leisure se si vogliono raggiungere i 150 hotels. "Quindi abbiamo alcune realtà nate come esperimenti e oggi consolidate come Cortina, Sottomarina di Chioggia, il grande successo di Santa Margherita Ligure e poi Diano Marina, Savona, Ischia… Abbiamo anche deciso di aggiungere alla nostra offerta la ristorazione creando un dipartimento f&b con una persona incaricata. Oggi sono attivi 8 ristoranti. Non ci poniamo limiti perché il nostro cliente ci segue e ci riconosce, sia nel leisure che nel business. Lo sappiamo perché facciamo molte ricerche in questa direzione: per noi il crm, la gestione della relazione con clienti, è fondamentale». Quello di B&B Hotels è quindi un modello in crescita nel mondo, che ha l’obiettivo di raggiungere un portfolio di 1500 hotels. [post_title] => B&B Hotels: storia e progetti di crescita per un turismo accessibile a tutti [post_date] => 2024-06-17T12:06:18+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718625978000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469557 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un’oasi di biodiversità in un contesto urbano. Il milanese B&B Hotel Cenisio Garibaldi diventa un B&Bees Hotel e inaugura la B&Bees Terrace all'insegna della sostenibilità. «Sappiamo quanto sia difficile trovare in città degli spazi verdi da vivere e con effetti positivi per l’ambiente - afferma Simone Ravera, coo B&B Hotels Italia, Slovenia e Ungheria -. Ora sulla B&Bees Terrace il nostro ospite potrà coniugare il soggiorno con l’attenzione all’ambiente connettendosi alla natura. È il primo passo di un importante lavoro di team che proseguirà in tutta Italia. Tra i valori che contraddistinguono la crescita del gruppo ci sono infatti una forte attenzione verso l’ambiente e la biodiversità. Per la salvaguardia del mondo nel quale viviamo». «Abbiamo rinnovato anche nel 2023 la certificazione Socotec, - aggiunge Francesco Romero, csr manager Italia, Slovenia e Ungheria -: la prima nell’ambito della sostenibilità adattata alle sfide del settore dell'hospitality, che comprende il riconoscimento del Global sustainable tourism council’s (Gstc) e l’integrazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sdg) delle Nazioni unite. La biodiversità è  infatti un tema che ci sta a cuore: visto che ci occupiamo di ospitalità abbiamo voluto accogliere anche gli insetti impollinatori, che non hanno una dimora nelle aree urbane. Eppure sono fondamentali, perché un terzo della produzione mondiale di cibo dipende dalle api e dagli insetti impollinatori. Ricordiamo ai nostri ospiti che le api selvatiche non attaccano l’uomo; nel loro habitat naturale nidificano nei tronchi o nel terreno e si limitano a volare di fiore in fiore. La nostra terrazza ospita quindi dei Bee Hotel, piccole casette per gli insetti, e non ci sono arnie per fare il miele. In Europa negli ultimi 30 anni la presenza di insetti volatili è diminuita del 75%, nonostante siano al centro della nostra catena alimentare». La B&Bees Terrace ospita piante e fiori nettariferi come il gelsomino, il rosmarino e la lavanda, che piano piano cresceranno offrendo nutrimento. «I nostri ospiti possono ora godere di quest’oasi e il nostro impegno non si ferma qui - aggiunge Romero -: tutto il team di B&B Hotels seguirà delle attività di volontariato, team building e formazione sull’apicultura proposte da Beeing, una start up specializzata nell’apicoltura urbana. Abbiamo una governance forte sui temi della sostenibilità, che ci sta portando diversi risultati non solo ambientali, ma anche sociali. Tra questi l’empowerment delle persone: i nostri principali stakeholder sono i dipendenti, quindi la cura, il welfare delle persone è un pilastro importantissimo. Iniziative come la B&Bees Terrace ci permettono di essere inseriti nel tessuto urbano e di dare un contributo al luogo in cui ci troviamo». [gallery ids="469562,469563,469560"]   [post_title] => Il B&B Hotel Cenisio Garibaldi di Milano diventa un B&Bees Hotel all'insegna della sostenibilità [post_date] => 2024-06-17T11:11:03+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718622663000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469569 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Quest'anno Iberia opera sulle rotte fra Europa e America Latina con una capacità record di oltre 5,3 milioni di posti. Un dato che supera il precedente record della compagnia aerea spagnola in America Latina, che nel 2023 era di quasi 4,6 milioni di posti. Pertanto, la crescita 2024 si attesta ad un +16,4% rispetto all'anno scorso, e addirittura a +20% rispetto alle cifre registrate prima della pandemia, nel 2019. In parallelo, segnala Iberia, aumenta in modo significativo il numero dei voli; nel 2024, il vettore opererà più di 320 voli settimanali rispetto ai 280 registrati durante la stagione estiva dello scorso anno e ai 300 che hanno creato un "ponte" tra le due sponde dell'Atlantico lo scorso Natale. A supporto dell'aumento delle frequenze verso alcuni dei 16 Paesi in cui la compagnia vola nella regione, su queste rotte viene impiegato un maggior numero di aeromobili A350, i più grandi ed efficienti della flotta Iberia. Le destinazioni che beneficiano dei maggiori aumenti di capacità sono Argentina, Brasile, Repubblica Dominicana e Porto Rico. [post_title] => Iberia brucia ogni record di capacità sulle rotte verso l'America Latina: +20% sul 2019 [post_date] => 2024-06-17T10:57:23+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718621843000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469556 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Oltre 4  milioni di passeggeri in tre anni di attività: questo il bilancio di Itabus che durante questo periodo ha consolidato la propria offerta raggiungendo più di 100 località servite, 2.200 collegamenti quotidiani e oltre 500 partenze al giorno. Ora, con le previsioni per l'estate che indicano un ulteriore aumento dei flussi turistici in Italia la società del gruppo Italo punta dritto sulle località di mare: il nuovo network 2024 operativo dal prossimo 20 giugno prevede diverse novità. Si comincia dalla Calabria, con più fermate e più servizi lungo la costa ionica (collegata a città quali Salerno, Napoli, Roma, Firenze, Bologna e Milano). Fino a 10 corse ogni giorno per collegare, tra le altre, Crotone, Sibari, Rossano, Cirò Marina a cui si aggiungono le nuove destinazioni di Pietrapaola, Strongoli Marina, Torre Melissa e Torretta Crucoli e altre lungo la costa. La Puglia è collegata con 14 viaggi al giorno per Napoli e 6 per Roma verso Bari e il Salento con le destinazioni estive di Avetrana, Porto Cesareo, Nardò, Gallipoli, Manduria, Maglie, Mola di Bari, Polignano a Mare. Novità dell’estate i collegamenti da Napoli verso la costa garganica (Peschici, Rodi Garganico e Vieste). In Sicilia si aggiungono le destinazioni di Cefalù e Siracusa, e nuovi viaggi per Taormina. Guardando al Nord, Friuli-Venezia Giulia e Veneto vedono l’introduzione delle destinazioni di Jesolo, Bibione, Caorle e Lignano Sabbiadoro.  Le connessioni intermodali treno più bus targate Italo-Itabus, consentono di viaggiare con un solo biglietto su ambedue i mezzi. Due nuovi collegamenti intermodali per Lignano Sabbiadoro (fermate intermedie a Lido di Jesolo, Bibione e Caorle) con scalo a Venezia Mestre e 2 per Vieste (e tutta la riva garganica con scalo a Rodi Garganico e Peschici) facendo cambio tra treno e bus alla stazione di Foggia. Quattro i servizi, invece, che collegheranno il Salento da Napoli verso le mete di Porto Cesareo, Nardò e Gallipoli. Nuove destinazioni in Puglia anche sulla costa adriatica, grazie alle interconnessioni che, con cambio a Bari, consentiranno ai passeggeri Italo di raggiungere Polignano a Mare, Fasano, Ostuni, Brindisi e Lecce. Confermati i servizi Italo-Itabus verso Sorrento, Pompei, Agrigento, Cortina, Palermo e le altre mete turistiche italiane, sempre molto richieste dagli utenti. [post_title] => Itabus: oltre 4 mln di passeggeri in tre anni. Le novità dell'estate [post_date] => 2024-06-17T10:19:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718619593000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "sibilio europ assistance presto un m site ad hoc clienti delle adv" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":72,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2583,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469679","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_469682\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] La nuova poltrona di Business Class[/caption]\r\n\r\nFinnair ha completato il rinnovo da 200 milioni di euro delle cabine di lungo raggio, che prevedeva il lancio di una poltrona di Business Class completamente nuova, di una nuova cabina di Premium Economy e di una rinnovata Economy Class.\r\n\r\nLa cabina è stata lanciata per la prima volta nel 2022 e, nel giro di due anni, è stata estesa all'intera flotta di A350 e A330 a lungo raggio della compagnia aerea. I passeggeri possono ora godere di un'esperienza di viaggio omogenea, su tutte le rotte a lungo raggio tra l'hub di Helsinki e gli Stati Uniti, il Medio Oriente e l'Asia.\r\n\r\n«Dopo soli due anni, è fantastico aver completato il rollout della nostra nuova e pluripremiata cabina per il lungo raggio - afferma Ole Orvér, chief commercial officer del vettore finlandese -. Dal suo lancio nel 2022, il feedback dei passeggeri sulla nostra poltrona di Business Class e sulla nuova cabina di Premium Economy è stato eccellente, quindi siamo orgogliosi di poter offrire la nuova cabina sui voli verso tutte le nostre destinazioni di lungo raggio».\r\n\r\n[caption id=\"attachment_469683\" align=\"alignright\" width=\"300\"] La cabina di Premium Economy[/caption]\r\n\r\nNei prossimi mesi Finnair continuerà a investire su flotta e miglioramento della customer experience, con l'imminente rinnovo delle cabine degli Embraer 190. Questi velivoli a corto raggio, che operano voli verso una serie di destinazioni nordiche, saranno dotati di una nuova cabina ispirata ai colori e al design ora presenti nella flotta di lungo raggio della compagnia.\r\n\r\nFinnair aprirà presto anche una nuova, più grande lounge nell'area Schengen dell'hub di Helsinki, per i passeggeri di Business Class e per i membri del livello Finnair Plus; l'accesso alla lounge è comunque consentito a tutti i passeggeri Finnair come extra di viaggio.","post_title":"Finnair completa il rinnovo da 200 mln di euro delle cabine di lungo raggio","post_date":"2024-06-18T11:44:07+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718711047000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469660","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_469663\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Da sinistra, Diego Cavaletto e e Jacopo Rumor[/caption]\r\n\r\nSpencer & Carter rafforza il proprio team commerciale dedicato ad adv e to con l'ingresso di Diego Cavaletto, a cui vengono affidati Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta, nonché di Jacopo Rumor, che seguirà il Triveneto. I due professionisti, oltre a distinguersi per la loro empatia e attitudine commerciale, arrivano in Spencer & Carter con l’obiettivo di dare un forte contributo alla promozione sul territorio nelle loro zone di competenza e consolidare ulteriormente i rapporti con la distribuzione che, per il broker milanese, rappresenta da sempre il canale unico di vendita.\r\n\r\n“Con l’ingresso di Diego e Jacopo in squadra, andiamo a coprire due aree geografiche per noi strategiche, riuscendo così a presidiare tutto il Nord Italia con un team capace di ascoltare, intercettare e dare risposta ai bisogni dei clienti – commenta il direttore commerciale, Massimiliano Masaracchia –. Siamo orgogliosi di poter contare su una rete commerciale che offra una copertura sempre più capillare del territorio nazionale attraverso figure di nota competenza di prodotto ed esperienza, in grado di aumentare la nostra brand awareness e di fornire concreta assistenza e consulenza a tour operator e agenzie di viaggio”. I due nuovi collaboratori si affiancano ai sales già in forza al broker che, grazie a una squadra di sei consulenti commerciali, può così contare su una presenza in tutte le area del territorio nazionale.","post_title":"Diego Cavaletto e Jacopo Rumor new entry sales di Spencer & Carter","post_date":"2024-06-18T10:46:53+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1718707613000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469648","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tal Aviation Group è stata scelta da Azerbaijan Airlines come agente di vendita generale per Bulgaria e Romania. La compagnia aerea di bandiera dell'Azerbaijan, opera voli verso oltre 50 destinazioni in Europa, Asia e Medio Oriente.\r\n\r\nCon Tal Aviation Group come gsa in questi nuovi mercati, il vettore amplia il proprio network, con l'apertura di voli diretti tra Baku e Sofia (dallo scorso 7 giugno) nonché voli tra Baku e Bucarest (dallo scorso 3 giugno).\r\n\r\nIn qualità di gsa, Tal Aviation sarà responsabile della gestione delle operazioni di vendita, marketing e distribuzione per la compagnia aerea nei paesi, rafforzerà la presenza di Azerbaijan Airlines nella regione e la base clienti in Bulgaria e Romania.\r\n\r\n«Questa è una compagnia aerea fantastica con una solida reputazione di qualità e affidabilità e siamo fiduciosi che la nostra partnership sarà un grande successo» ha commentato Ginka Tsenova, business development director presso Tal Aviation Group.","post_title":"Azerbaijan Airlines ha scelto Tal Aviation Group come gsa in Bulgaria e Romania","post_date":"2024-06-18T09:59:41+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718704781000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469644","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sas ha inaugurato i primi voli giornalieri da Copenaghen verso Atlanta, che diventa la nona destinazione servita dalla compagnia scandinava negli Stati Uniti. Sulla rotta vengono impiegati Airbus A330 e A350, entrambi configurati con tre classi di servizio: Sas Business, Sas Plus e Sas Go.\r\n\r\nDal prossimo 1° settembre la compagnia entrerà a far parte di SkyTeam e, con Atlanta che funge da hub principale per Delta Air Lines (partner SkyTeam) i passeggeri di Sas beneficeranno di un accesso continuo all'ampio network dell'alleanza. Quest'ultimo include oltre 1.060 destinazioni considerando tutte le compagnie aeree aderenti. Sas ha già iniziato a integrare i voli Delta Air Lines nei suoi itinerari, offrendo ai clienti maggiori opzioni di connettività.\r\n\r\n«I viaggiatori leisure potranno esplorare Atlanta e diverse nuove destinazioni negli Stati Uniti, tutte comodamente raggiungibili da Atlanta. Per i viaggiatori d'affari, Atlanta è un importante centro di snodo, sede di numerose aziende Fortune 500, che la rendono una destinazione particolarmente attrattiva» afferma Paul Verhagen, chief commercial officer del vettore scandinavo.\r\n\r\n«Lavorare a stretto contatto con Sas rafforzerà ulteriormente la presenza di Delta nel Nord Europa, offrendo ai nostri passeggeri un migliore accesso alle destinazioni - osserva Alain Bellemare, evp e presidente di Delta - International -. Il nostro accordo bilaterale è parte integrante della strategia a lungo termine per collegare meglio i clienti Delta in tutto il mondo e il nuovo servizio nonstop di Sas tra Atlanta e Copenaghen, uno dei loro principali hub europei, è un ottimo inizio per costruire la nostra futura cooperazione».\r\n\r\n ","post_title":"Sas è operativa con voli giornalieri sulla Copenaghen-Atlanta","post_date":"2024-06-18T09:40:44+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718703644000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469613","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Compie oggi dieci anni il collegamento Roma-Abu Dhabi di Etihad Airways. «Il volo Roma-Abu Dhabi è stato una pietra miliare delle nostre operazioni europee negli ultimi dieci anni - ha commentato Gregoire Becouze,  regional general manager Europe del vettore -. Celebrare questo anniversario è una testimonianza della nostra dedizione nel fornire esperienze di viaggio di livello superiore e nel rafforzare i collegamenti internazionali. Noi esprimiamo la nostra gratitudine ad Adr per la loro preziosa collaborazione e attendiamo con ansia molti altri anni di successo insieme».\r\nCome già anticipato, il volo dal prossimo 1° novembre diventerà bigiornaliero, una crescita che offrirà ai passeggeri maggiori flessibilità e comodità rafforzando l'impegno di Etihad per un servizio e una connettività sempre migliori.\r\n«I viaggiatori che volano con Etihad Airways hanno ora l'opportunità di sperimentare l'aeroporto internazionale Zayed all’avanguardia e di recente apertura. Questa struttura moderna offre servizi di prima classe e connettività senza interruzioni. Da Abu Dhabi, i passeggeri in arrivo da Roma possono connettersi al network di destinazioni di Etihad compresi gli hot spot di viaggio che non sono direttamente accessibili da Roma Fiumicino, come Bangkok, Kuala Lumpur, Mumbai o Sydney».\r\n«Il Medio Oriente rappresenta un mercato di chiara e crescente rilevanza per lo scalo di Fiumicino - ha aggiunto Federico Scriboni, aviation business development director di Aeroporti di Roma -: dopo aver conseguito il record storico nel 2023 con 1,6 milioni di passeggeri trasportati da/per la Penisola Arabica, nei primi cinque mesi del 2024 stiamo registrando una crescita ulteriore che ha raggiunto il +27% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il successo del volo Roma-Abu Dhabi, con un’offerta di 11 frequenze settimanali per la summer 2024, è una gradita conferma del trend di sviluppo in atto».","post_title":"Etihad celebra i 10 anni della Roma-Abu Dhabi. Confermati i due voli giornalieri da novembre","post_date":"2024-06-17T14:07:37+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718633257000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469591","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«B&B Hotels nasce nel 1990 in Francia da un’intuizione di François Brannelec. - racconta Simone Ravera, coo B&BHotels Italia, Slovenia e Ungheria, ripercorrendo la storia del gruppo - Brannelec viaggiava molto per lavoro e riteneva eccessivi i prezzi degli hotel. Ha deciso quindi di offrire al cliente un letto e una buona colazione a un costo veramente competitivo.\r\nL’idea ha funzionato molto bene e ha portato a un forte sviluppo in Francia (dove oggi siamo presenti con più di 400 hotel), in Germania (dove già superiamo quota 200) e in Spagna (dove siamo vicini ai 50). Il business-model è arrivato con successo in Italia 15 anni fa, grazie a Jean Claude Ghiotti, oggi presidente onorario di B&B Hotels Italia. Il mercato ci premia: trova un prodotto superiore alle attese a un prezzo concorrenziale e questo ci permette di performare molto». B&B Hotels continua a crescere seguendo il payoff: “Only for Everyone”. \r\n\r\nPrimi hotel\r\n«Abbiamo aperto i nostri primi hotel in UK e in USA, ci stiamo espandendo in Slovenia e Ungheria. In Italia intendiamo raggiungere i 100 hotels entro il 2025 e 150 entro il 2030, l’anno scorso ne abbiamo aperti 8, quest’anno ne apriremo 14». Interessante la ricerca delle location dove aprire nuovi B&B Hotels: «Viene fatta attraverso un sistema di location intelligence: analizziamo e osserviamo il territorio, controlliamo il potenziale commerciale delle strutture e siamo versatili. - prosegue Ravera - Abbiamo trasformato in hotel luoghi come supermercati, uffici e tanti immobili trascurati. Questo take-over di strutture già esistenti è importante in particolare per il mercato italiano, perché ci sono poche possibilità di costruire e tanti alberghi. Interveniamo laddove l’imprenditore è in difficoltà o c’è un passaggio generazionale».\r\n Numerose le aree di crescita sulla penisola, «ci sono delle primary city che rimangono degli evergreen - Milano, Roma, Firenze, Torino … - ma ho visto recentemente una location a Matera, apriremo presto il nostro primo hotel a Sassari, in Sardegna e guardiamo con molta attenzione il sud Italia con Napoli, Bari. Quest’anno apriremo anche 414 camere a Tronchetto-Venezia, dove siamo riusciti ad avere uno degli ultimi due posti edificabili. L’elevato numero di camere rientra nella nostra logica “no limits” e 400 camere a Venezia vanno benissimo! - conclude il direttore operativo Ravera - Stiamo anche spingendo sul fronte leisure, che per l’azienda è una cosa nuova e in Italia siamo stati un po’ pionieri proprio grazie alla tipica flessibilità e creatività italiane. Bisogna pensare al leisure se si vogliono raggiungere i 150 hotels. \r\n\"Quindi abbiamo alcune realtà nate come esperimenti e oggi consolidate come Cortina, Sottomarina di Chioggia, il grande successo di Santa Margherita Ligure e poi Diano Marina, Savona, Ischia… Abbiamo anche deciso di aggiungere alla nostra offerta la ristorazione creando un dipartimento f&b con una persona incaricata. Oggi sono attivi 8 ristoranti. Non ci poniamo limiti perché il nostro cliente ci segue e ci riconosce, sia nel leisure che nel business. Lo sappiamo perché facciamo molte ricerche in questa direzione: per noi il crm, la gestione della relazione con clienti, è fondamentale». Quello di B&B Hotels è quindi un modello in crescita nel mondo, che ha l’obiettivo di raggiungere un portfolio di 1500 hotels.\r\n","post_title":"B&B Hotels: storia e progetti di crescita per un turismo accessibile a tutti","post_date":"2024-06-17T12:06:18+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1718625978000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469557","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un’oasi di biodiversità in un contesto urbano. Il milanese B&B Hotel Cenisio Garibaldi diventa un B&Bees Hotel e inaugura la B&Bees Terrace all'insegna della sostenibilità. «Sappiamo quanto sia difficile trovare in città degli spazi verdi da vivere e con effetti positivi per l’ambiente - afferma Simone Ravera, coo B&B Hotels Italia, Slovenia e Ungheria -. Ora sulla B&Bees Terrace il nostro ospite potrà coniugare il soggiorno con l’attenzione all’ambiente connettendosi alla natura. È il primo passo di un importante lavoro di team che proseguirà in tutta Italia. Tra i valori che contraddistinguono la crescita del gruppo ci sono infatti una forte attenzione verso l’ambiente e la biodiversità. Per la salvaguardia del mondo nel quale viviamo».\r\n\r\n«Abbiamo rinnovato anche nel 2023 la certificazione Socotec, - aggiunge Francesco Romero, csr manager Italia, Slovenia e Ungheria -: la prima nell’ambito della sostenibilità adattata alle sfide del settore dell'hospitality, che comprende il riconoscimento del Global sustainable tourism council’s (Gstc) e l’integrazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sdg) delle Nazioni unite. La biodiversità è  infatti un tema che ci sta a cuore: visto che ci occupiamo di ospitalità abbiamo voluto accogliere anche gli insetti impollinatori, che non hanno una dimora nelle aree urbane. Eppure sono fondamentali, perché un terzo della produzione mondiale di cibo dipende dalle api e dagli insetti impollinatori. Ricordiamo ai nostri ospiti che le api selvatiche non attaccano l’uomo; nel loro habitat naturale nidificano nei tronchi o nel terreno e si limitano a volare di fiore in fiore. La nostra terrazza ospita quindi dei Bee Hotel, piccole casette per gli insetti, e non ci sono arnie per fare il miele. In Europa negli ultimi 30 anni la presenza di insetti volatili è diminuita del 75%, nonostante siano al centro della nostra catena alimentare».\r\n\r\nLa B&Bees Terrace ospita piante e fiori nettariferi come il gelsomino, il rosmarino e la lavanda, che piano piano cresceranno offrendo nutrimento. «I nostri ospiti possono ora godere di quest’oasi e il nostro impegno non si ferma qui - aggiunge Romero -: tutto il team di B&B Hotels seguirà delle attività di volontariato, team building e formazione sull’apicultura proposte da Beeing, una start up specializzata nell’apicoltura urbana. Abbiamo una governance forte sui temi della sostenibilità, che ci sta portando diversi risultati non solo ambientali, ma anche sociali. Tra questi l’empowerment delle persone: i nostri principali stakeholder sono i dipendenti, quindi la cura, il welfare delle persone è un pilastro importantissimo. Iniziative come la B&Bees Terrace ci permettono di essere inseriti nel tessuto urbano e di dare un contributo al luogo in cui ci troviamo».\r\n\r\n[gallery ids=\"469562,469563,469560\"]\r\n\r\n ","post_title":"Il B&B Hotel Cenisio Garibaldi di Milano diventa un B&Bees Hotel all'insegna della sostenibilità","post_date":"2024-06-17T11:11:03+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1718622663000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469569","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Quest'anno Iberia opera sulle rotte fra Europa e America Latina con una capacità record di oltre 5,3 milioni di posti.\r\n\r\nUn dato che supera il precedente record della compagnia aerea spagnola in America Latina, che nel 2023 era di quasi 4,6 milioni di posti. Pertanto, la crescita 2024 si attesta ad un +16,4% rispetto all'anno scorso, e addirittura a +20% rispetto alle cifre registrate prima della pandemia, nel 2019.\r\n\r\nIn parallelo, segnala Iberia, aumenta in modo significativo il numero dei voli; nel 2024, il vettore opererà più di 320 voli settimanali rispetto ai 280 registrati durante la stagione estiva dello scorso anno e ai 300 che hanno creato un \"ponte\" tra le due sponde dell'Atlantico lo scorso Natale.\r\n\r\nA supporto dell'aumento delle frequenze verso alcuni dei 16 Paesi in cui la compagnia vola nella regione, su queste rotte viene impiegato un maggior numero di aeromobili A350, i più grandi ed efficienti della flotta Iberia.\r\n\r\nLe destinazioni che beneficiano dei maggiori aumenti di capacità sono Argentina, Brasile, Repubblica Dominicana e Porto Rico.","post_title":"Iberia brucia ogni record di capacità sulle rotte verso l'America Latina: +20% sul 2019","post_date":"2024-06-17T10:57:23+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718621843000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469556","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Oltre 4  milioni di passeggeri in tre anni di attività: questo il bilancio di Itabus che durante questo periodo ha consolidato la propria offerta raggiungendo più di 100 località servite, 2.200 collegamenti quotidiani e oltre 500 partenze al giorno.\r\n\r\nOra, con le previsioni per l'estate che indicano un ulteriore aumento dei flussi turistici in Italia la società del gruppo Italo punta dritto sulle località di mare: il nuovo network 2024 operativo dal prossimo 20 giugno prevede diverse novità. Si comincia dalla Calabria, con più fermate e più servizi lungo la costa ionica (collegata a città quali Salerno, Napoli, Roma, Firenze, Bologna e Milano). Fino a 10 corse ogni giorno per collegare, tra le altre, Crotone, Sibari, Rossano, Cirò Marina a cui si aggiungono le nuove destinazioni di Pietrapaola, Strongoli Marina, Torre Melissa e Torretta Crucoli e altre lungo la costa.\r\nLa Puglia è collegata con 14 viaggi al giorno per Napoli e 6 per Roma verso Bari e il Salento con le destinazioni estive di Avetrana, Porto Cesareo, Nardò, Gallipoli, Manduria, Maglie, Mola di Bari, Polignano a Mare. Novità dell’estate i collegamenti da Napoli verso la costa garganica (Peschici, Rodi Garganico e Vieste). \r\nIn Sicilia si aggiungono le destinazioni di Cefalù e Siracusa, e nuovi viaggi per Taormina.\r\nGuardando al Nord, Friuli-Venezia Giulia e Veneto vedono l’introduzione delle destinazioni di Jesolo, Bibione, Caorle e Lignano Sabbiadoro. \r\n\r\nLe connessioni intermodali treno più bus targate Italo-Itabus, consentono di viaggiare con un solo biglietto su ambedue i mezzi. Due nuovi collegamenti intermodali per Lignano Sabbiadoro (fermate intermedie a Lido di Jesolo, Bibione e Caorle) con scalo a Venezia Mestre e 2 per Vieste (e tutta la riva garganica con scalo a Rodi Garganico e Peschici) facendo cambio tra treno e bus alla stazione di Foggia.\r\n\r\nQuattro i servizi, invece, che collegheranno il Salento da Napoli verso le mete di Porto Cesareo, Nardò e Gallipoli. Nuove destinazioni in Puglia anche sulla costa adriatica, grazie alle interconnessioni che, con cambio a Bari, consentiranno ai passeggeri Italo di raggiungere Polignano a Mare, Fasano, Ostuni, Brindisi e Lecce. Confermati i servizi Italo-Itabus verso Sorrento, Pompei, Agrigento, Cortina, Palermo e le altre mete turistiche italiane, sempre molto richieste dagli utenti.","post_title":"Itabus: oltre 4 mln di passeggeri in tre anni. Le novità dell'estate","post_date":"2024-06-17T10:19:53+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718619593000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti