23 June 2024

Il gruppo Travel vince il premio Best Webinar 2021

[ 0 ]

Il gruppo Travel ha vinto il premio Best Webinar 2021 organizzato da WebinarPro. Naturalmente siamo molto felici di questo riconoscimento, che ci premia per il forte impegno profuso in questi anni finalizzato a mettere in comunicazione tutti i tasselli della filiera turistica, soprattutto nell’ultimo periodo, particolarmente difficile.
 
Perché diciamola tutta: è stato attraverso i webinar, o le riunioni online, le video call, che in questi due anni siamo riuscivi ad incontrarci, a rivedere le facce degli amici e dei colleghi di lavoro, che abbiamo stretto accordi, o non siamo riusciti a chiuderli. Con la modalità digitale le imprese hanno presentato i prodotti e li hanno commercializzati. Il mondo, insomma, non si è fermato. Il mondo ha navigato in queste nuove linee di comunicazione.
 
Sapere, quindi, che il nostro gruppo ha vinto un premio prestigioso come il Best Webinar 2021 è, per noi che ci lavoriamo, una soddisfazione enorme. perché fra tutti coloro che hanno messo in connessione le persone e le imprese, noi abbiamo, evidentemente, dato qualcosa di più.
Il webinar risultato vincente è quello organizzato dal nostro gruppo per Etihad Airways.
Grazie a tutti
Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469925 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Allora facciamo un po' di chiarezza su questi nuovi Bonus vacanza 2024. Nessuna istituzione, dal ministero del turismo, all'Agenzia delle entrate ne parla. Però stranamente è circolata su svariati siti come certa.  Il valore di questo fantomatico Bonus vacanza sarebbe di 500 euro per le famiglie italiane che scelgono di passarem l'estate in Italia. La notizia, almeno fino ad oggi sembra una fake news: si tratta infatti di un’agevolazione introdotta nel 2020 dal governo Conte, ma mai rinnovata.  Ripeto: basta controllare i vari siti istituzionali per scoprire che il provvedimento non esiste. Se apriamo, per esempio, la pagina dell'Agenzia per le entrate leggiamo: chi ha richiesto il bonus dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 può utilizzarlo fino al 31 dicembre 2021. Fine delle trasmissioni. Per il 2024 non c'è niente. Altre agevolazioni Naturalmente, non mancano diverse agevolazioni “reali” da sfruttare durante la stagione estiva, come bonus per l’installazione di condizionatori, tende da sole o zanzariere. Inoltre, l’Inps offre un rimborso fino a 100 euro per l’iscrizione dei bambini dai 3 ai 14 anni ai centri estivi e sono previsti ulteriori benefici economici come la quattordicesima, il rimborso 730 e una detassazione fino al 15% per i lavoratori del settore turistico. [post_title] => La notizia del Bonus vacanza 2024 è (per ora) una fake news [post_date] => 2024-06-21T11:48:36+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718970516000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469885 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La 21esima edizione di Festa a Vico si è conclusa con un ottimo bilancio: hanno partecipato 50mila persone e sono stati raccolti 255 mila euro da destinare alle onlus coinvolte. «Nel corso degli anni Festa a Vico è diventata una celebrazione della grande cucina italiana e della ricchezza culinaria della costiera Sorrentina, raccontata con chef e grandi artigiani del cibo» sottolinea l’ideatore dell’evento, lo chef Gennaro Esposito. Tra il 10 e il 12 giugno scorsi si è parlato di sentimento e di condivisione. Pino Daniele cantava “dove tutto ha senso, c’è sentimento”: un’emozione che ha preso vita nei tre giorni della storica kermesse, quando le strade, i palazzi e il lungomare di Vico Equense e di Seiano in Campania hanno visto succedersi degustazioni, una cena di gala, riflessioni, masterclass guidate da tre master of wine, la presentazione di piatti firmati da 500 chef italiani e internazionali e talk-show con ospiti internazionali come quello dal titolo La cucina italiana esiste (ed è un patrimonio di valori). Parliamo della candidatura all'Unesco, che ha visto intervenire Maddalena Fossati Dondero (direttrice della Cucina Italiana), Pierluigi Petrillo (direttore cattedra Unesci università Unitelma Sapienza), la chef Narda Lepes (nel 2020 premiata come miglior chef donna dell’America Latina 50 Best Restaurants), lo chef Davide Oldani (D'O di Cornaredo - 2 stelle Michelin), e lo chef Gennaro Esposito (Torre del Saracino di Vico Equense, 2 stelle Michelin). Il gran finale è stata la festa che si è tenuta tra le strade di Marina di Seiano e ha rappresentato un importante momento di condivisione. Quello stesso “sentimento” che ha voluto il coinvolgimento di importanti onlus, a cui sono stati destinati gli oltre 255 mila euro raccolti. Si tratta della fondazione Umberto Veronesi Ets, fondazione Sostenitori ospedale Santobono Ets, Alts Italia Ets Odv (Associazione per la lotta ai tumori del seno), Never give up (Associazione per lo studio e la cura comportamenti alimentari Onlus), la Bottega dei Semplici Pensieri Odv, Associazione Pandora artiste ceramiste e Oltre il guscio Odv. L’edizione 2024 di Festa a Vico ha visto anche la partnership con Be.Come e il suo wine club fondato da Gabriele Gorelli e Alessandra Montana, ceo di Allumeuse. Festa a Vico si conferma così come una delle kermesse culinarie più vivaci e importanti d’Italia e invita tutti a lasciarsi conquistare dalla bellezza di questa terra e dal suo straordinario patrimonio culinario. [post_title] => Festa a Vico: la celebrazione della cucina italiana porta sentimento e condivisione [post_date] => 2024-06-21T10:07:36+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718964456000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469879 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' il brand Missoni ad aver firmato i nuovi amenity kit per Delta Air Lines, nella classe Delta One: l'esterno della pochette presenta il caratteristico motivo a zig-zag della storica casa di moda e lo stesso pattern di design si ritrova al suo interno, dove i team Missoni e Delta hanno creato un motivo esclusivo e una tavolozza di colori che vogliono celebrare la vista che si gode dal finestrino di un aereo a quasi 10.000 metri d’altezza, rendendo omaggio alla storia quasi centenaria della compagnia nel mondo dell’aviazione. Gli amenity-kit saranno disponibili in classe Delta One a partire da metà luglio su tutti i voli Delta da e per l’Italia e Parigi prima del lancio in tutto il mondo a settembre. Delta Premium Select continuerà a presentare gli amenity-kit progettati da Someone Somewhere. In aggiunta ai nuovi amenity-kit, una selezione della collezione casa Missoni sarà presente anche presso la nuova Delta One Lounge all’aeroporto di New York-Jfk, che aprirà il 26 giugno. “Per la nostra classe Delta One abbiamo fortemente voluto creare un'esperienza di viaggio, sia a terra che in volo, che fosse veramente eccellente, e l'eleganza e il prestigio di Missoni si allineano perfettamente con questa visione - ha affermato Mauricio Parise, vice president - brand experience Design di Delta -. Gli amenity-kit disegnati da Missoni, insieme ad elementi di design unici che saranno presenti nella nostra Delta One Lounge al JFK, rappresenteranno un arricchimento distintivo e d’eccellenza, pensato per i nostri spazi più esclusivi”. All'interno dei kit, i passeggeri troveranno prodotti per la cura della pelle Grown Alchemist, spazzolino da denti in bambù, dentifricio, maschera per gli occhi, tappi per le orecchie, calzini e una penna. Oltre agli amenity-kit Missoni, i passeggeri che volano in Delta One avranno a disposizione l’esclusiva collezione di biancheria da letto Delta One, che include  un comodo piumone, un grande cuscino e delle pantofole. [post_title] => Delta One: i nuovi amenity kit firmati Missoni da metà luglio sulle rotte italiane [post_date] => 2024-06-21T09:38:56+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718962736000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469875 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_465199" align="alignleft" width="300"] Giovanni Giussani[/caption] Primo semestre decisamente positivo per I4T: l’intermediario assicurativo specializzato nell’offerta di polizze per gli operatori del turismo, nel corso dei primi 6 mesi ha rafforzato ulteriormente le relazioni con il trade. Nel periodo compreso tra febbraio e maggio, l’operatore ha partecipato da protagonista a tutte le convention dei principali network, puntando al contempo sullo sviluppo di relazioni commerciali esclusive con le agenzie indipendenti: un risultato reso possibile dalla rete di Area Manager che coprono il territorio nazionale, coordinati dal direttore di rete Ilaria Bortolato.  Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T, dichiara: “La presenza capillare sul territorio, l’ampiezza di gamma del prodotto, la flessibilità dell’approccio commerciale e, non ultimo, la qualità del servizio, ci permettono di ottenere grandi soddisfazioni tanto dalla collaborazione con i network, quanto con le agenzie indipendenti. Crescono sia le nuove agenzie contrattualizzate, sia i volumi pro-capite prodotti dalle agenzie già nostre partner”.  Commerciale Il dinamismo sul fronte commerciale si accompagna a diverse novità di prodotto, a cominciare dalle nuove polizze Revo Medico Bagaglio e Revo Medico Bagaglio Annullamento disponibili sul portale agenti: “Abbiamo raccolto i desiderata delle agenzie – prosegue Giussani – e li abbiamo messi in pratica. Queste nuove polizze sono valide fino a 89 anni di età, intervengono anche in caso di operazioni “welfare”, coprono spese ospedaliere e chirurgiche da epidemie e pandemie, eventi catastrofali e riacutizzazione di malattie preesistenti o croniche, e possono essere stipulate anche per viaggi con partenza dall’estero, purché l’assicurato sia residente o domiciliato in Italia”.  Tra le garanzie da segnalare: copertura parametrica per ritardo voli con indennizzo automatico, annullamento all-risks e interruzione viaggio. L’assicurato, inoltre, insieme alla polizza riceve 2 app: la prima utile durante il viaggio per assistenza, consultazione dei documenti di polizza e aggiornamenti in tempo reale su trasporti e destinazione, la seconda permette di accedere a servizi di assistenza medica ed è valida per 365 giorni dalla data di partenza.   In vista del periodo di alta stagione, I4T sta lavorando anche alla messa a punto di un nuovo prodotto dedicato ai voli: sarà lanciato a breve e, per la particolarità della soluzione offerta, è già destinato a bissare il successo della polizza best-seller I4Flight, sul mercato da 5 anni.  [post_title] => I4T: semestre positivo e relazioni con il trade rafforzate [post_date] => 2024-06-20T15:16:00+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718896560000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469813 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_469821" align="alignright" width="300"] Da sinistra, Marco De Angelis e Fabrizio Bona[/caption] L'estate targata Italo accelera, spaziando dall'intermodalità all'accento sul traffico corporate, dall'ennesimo miglioramento dei servizi al ruolo - sempre strategico - del trade. Sono questi i temi messi in luce da Fabrizio Bona e Marco De Angelis, rispettivamente direttore commerciale e direttore vendite, in occasione del tradizionale appuntamento con il roadshow estivo che ha preso il via ieri a Milano «per poi spostarsi a Bologna, Roma e Napoli: quattro sessioni che ci consentono di incontrare 250 delle nostre Top Agency - spiega De Angelis -. Italo infatti continua a credere nel mondo agenziale, che rappresenta un tassello chiave della crescita di questi nostri 12 anni di vita. Continueremo a remunerare il lavoro di qualità, studiando ed offrendo al canale agency sempre nuove soluzioni». La policy commissioni sulle agenzie continua a essere orientata «sui clienti di valore come il cliente business, che comunque non ha ancora recuperato i livelli 2019, oppure quello che chiede flessibilità. Abbiamo riempimenti importanti proprio nell’alta fascia, nell’executive, e le agenzie sono determinanti in questo ambito». Da segnalare la performance positiva del traffico internazionale, «americani in primis, ma anche una piccola ripresa da Corea e Cina, mentre c'è ancora poco Giappone a causa della mancanza di alcuni voli.  Prima caratteristica della summer 2024, l'aumento delle opzioni di collegamenti intermodali: «Si tratta di ottimizzare la mobilità. E Italo rappresenta ormai un gruppo multimodale - sottolinea Bona -. Dai treni ai bus, siamo in grado di soddisfare la domanda di trasporto in tutta Italia. La stagione estiva ci consente di attivare nuove connessioni treno più bus per portare i turisti in località quali Rodi Garganico, Vieste, Jesolo, Bibione e molte altre. Questo dopo che le prime destinazioni lanciate, come Sorrento e Pompei, sono andate benissimo». In questo solco si inserisce anche il recente accordo con Uber. L'orario estivo conta 118 viaggi al giorno, con 54 città collegate e 62 stazioni servite, che garantiscono maggior capillarità e frequenze: grazie all’acquisizione di Itabus, infatti, ai servizi ferroviari si aggiungono quelli su gomma e quelli intermodali, treno + gomma con un biglietto unico; senza tralasciare le interconnessioni con i regionali di Trenitalia. Per queste ultime, in particolare, la novità dell'anno «è la possibilità per i passeggeri di acquistare direttamente i due biglietti Italo e regionale Trenitalia nelle biglietterie automatiche presenti nelle stazioni, mentre finora era possibile solo dal sito e dunque da pc. Arriveremo così anche in 200 nuove stazioni dove l'Alta Velocità non era un'opzione, consentendo ai clienti una comparazione diretta di costi e tempi di percorrenza. Inoltre, per fine 2024, questo servizio sarà disponibile anche sui sistemi delle agenzie di viaggio». Business travel Attenzione sempre maggiore viene riservata al mondo business e corporate, per il quale la società con il supporto della agenzie ha studiato appositi piani di triangolazioni (soluzione che coinvolge in particolar modo le Pmi, sono circa 900 quelle già nel circuito Italo). «Il nuovo programma fedeltà Italo Più prevede in particolare per il mondo bt la possibilità per tutti i dipendenti delle aziende già iscritte la possibilità di beneficiare già dello status di cui gode l'azienda già tutti i vantaggi dell’azienda. Diventa inoltre più semplice e veloce accumulare punti e dunque ottenere viaggi premio». Sul fronte servizi spicca il rinnovo delle lounge: «Roma è stata la prima ad essere rinnovata, lunedì prossimo (24 giugno, ndr) chiuderà quella di Milano per poi riaprire a fine luglio con nuovo look, più servizi e qualità. A seguire le altre, con una grande novità che sarà l'apertura di una nuova lounge a Bologna, hub importantissimo non solo per Italo ma per tutto il sistema trasporti». La nuova concorrenza Quanto al futuro debutto di Sncf sui collegamenti AV in Italia, «ad oggi è ancora prematuro fare previsioni. Per certo il mercato dell'Alta Velocità in Italia oggi è gestito da due parti in maniera intelligente, con qualità e servizi molto elevati. Il cliente beneficia di una sana competizione che ha portato a prezzi più bassi e maggiori e livelli di servizio. In futuro vedremo».     [post_title] => Italo presenta il Summer Dream: focus su intermodalità, bt e Top Agency [post_date] => 2024-06-20T11:06:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718881608000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469819 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il trofeo dell'America's Cup a bordo della Explora I per un giorno. Ieri i passeggeri della nave hanno potuto ammirare da vicino uno dei premi più ambiti del mondo dello sport, in concomitanza con il lancio della partnership tra Explora Journeys e la trentasettesima edizione della 37a America's Cup Louis Vuitton. Durante l'evento, svoltosi nel porto di Barcellona, il brand di crociere di lusso del gruppo Msc ha anche annunciato la sponsorizzazione dell'Emirates Team New Zealand, attuale detentore del trofeo e squadra di maggior successo nella storia recente della competizione, avendola vinta quattro volte (1995, 2000, 2017 e 2021). "Siamo incredibilmente orgogliosi di collaborare con la trentasettesima edizione dell'America's Cup di Louis Vuitton - ha sottolineato l'executive chairman, cruise division del gruppo Msc, Pierfrancesco Vago -. Questa partnership si allinea perfettamente al nostro impegno per l'eccellenza e alla nostra profonda passione per il mare. Sia nella vela agonistica, sia nella costruzione di un nuovo marchio di viaggi oceanici di lusso, è solo grazie alla forza del nostro team che possiamo eccellere e raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi. Inoltre, Emirates Team New Zealand incarna perfettamente la perseveranza e l'innovazione che sono alla base della vela agonistica. Siamo onorati di sostenere un team così distinto e attendiamo con ansia i loro successi nei prossimi eventi dell'America's Cup". [post_title] => Explora Journeys diventa partner dell'America's Cup e di team New Zealand [post_date] => 2024-06-20T10:49:02+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718880542000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469770 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prima operazione di rilievo del gruppo Soges dopo la propria ammissione al listino Euronext Growth Milan della Borsa meneghina. La società toscana ha infatti rinnovato il contratto di locazione relativo all'Art Hotel Atelier di Firenze, già gestito dal 2021 con il brand Place of Charme, aggiungendo all'accordo anche la dependance esterna, attigua alla struttura. La mossa consentirà alla compagnia di ampliare l'offerta della struttura fiorentina dalle attuali 19 camere a un totale di 33, a partire già dal prossimo 1° di luglio. Il nuovo accordo con la proprietà, Grimagest, ha una durata di sei anni, con rinnovo automatico per ulteriori tre. Nel 2023 l'Art Hotel Atelier ha registrato un tasso occupazione del 91% con tariffe medie pari a circa 170 euro.  [post_title] => Il gruppo Soges amplia l'offerta del Place of Charme Art Hotel Atelier di Firenze con 14 nuove camere [post_date] => 2024-06-19T14:15:34+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718806534000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469767 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Riparte il programma donazioni delle eccedenze alimentari a sostegno dei più bisognosi realizzato a Cagliari da Costa Crociere. L'iniziativa è stata riattivata in occasione della partenza della stagione 2024 dal porto del capoluogo sardo. Da oggi sino al 26 novembre, in tutti gli scali che la Smeralda effettuerà ogni martedì a Cagliari, il cibo in eccedenza oppure non consumato a bordo sarà distribuito a organizzazioni locali che forniscono assistenza a persone in difficoltà. La sera precedente l’arrivo della nave, al termine della cena, verranno raccolti tutti i piatti preparati nelle aree ristorazione che non sono stati serviti agli ospiti, i cosiddetti ready to eat. I pasti saranno poi riposti in appositi contenitori di alluminio che saranno sigillati ed etichettati per garantirne la tracciabilità, e successivamente conservati nelle celle frigorifere di bordo. Il giorno seguente, dopo l’attracco della nave al porto di Cagliari, i contenitori saranno sbarcati e consegnati ai volontari del Banco Alimentare, che li doneranno alla comunità della mensa del Viandante-Conferenza di San Lorenzo, e alla congregazione delle suore Missionarie della carità di Calcutta. L’iniziativa è frutto della collaborazione tra Costa Crociere, Autorità di sistema portuale del mare di Sardegna, Ufficio delle dogane di Cagliari, direzione generale della Sanità animale e dei farmaci veterinari di Cagliari, Cagliari Cruise Port, fondazione Banco Alimentare onlus. “Cagliari è un porto molto importante per noi - spiega il senior vice president guest experience e on board sales operations di Costa Crociere, Giuseppe Carino -: è stato il primo scalo in Italia dove abbiamo riattivato il nostro programma di donazioni delle eccedenze alimentari a seguito della pausa della pandemia, aprendo la strada alla successiva ripartenza anche in altre destinazioni. Dopo il successo dello scorso anno, torniamo anche nel 2024, forti della collaborazione di tutti i partner locali che condividono il nostro stesso impegno a promuovere la lotta allo spreco alimentare e il riutilizzo delle eccedenze alimentari a favore dei più bisognosi”. [post_title] => Costa: riparte il programma di donazione delle eccedenze alimentari a Cagliari [post_date] => 2024-06-19T12:42:03+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718800923000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469741 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Parte oggi iTeg: l'evento sul turismo enogastronomico e l’hospitality, che fino a domani apre le porte del circolo cittadino di Lecce a esperti, professionisti, operatori del settore, aziende e giornalisti. Tutto ruota intorno all’alta formazione del comparto e alla reciproca conoscenza degli operatori della rete. Panel, masterclass, iSkill, iTalk, laboratori esperienziali, b2e, b2c, convegni e la Green factor challenge special iTeg edition, il fitto programma di eventi all’interno della due giorni, con partecipazione gratuita previa registrazione sul sito, punta a fornire gli strumenti ai fini del miglioramento e dello sviluppo di un turismo specializzato di qualità. Fondamentale in questo sarà l’apporto degli iTalk tra cui il Teg: come Ri-disegnare il turismo enogastronomico, moderato da Barbara Politi, in diverse sessioni che vedono anche la presenza di Cristina Mascanzoni Kaiser, fondatrice di WineHo e Nicola Romanelli, fondatore e presidente di Travel Hashtag; Teg tra target e incoming con la presenza di Ruben Santopietro, founder Visit Italy, Doriana Maltese, consulente e auditor di turismo sostenibile per programmi come Travelife, Alfredo De Liguori, responsabile marketing PugliaPromozione e Paola Puzzovio, founder Teging & iTeg; Comunicare il turismo con Massimo Cicatiello, vice presidente di Fortune Italia, Silvia Famà, founder magazine Cucine d'Italia, Lamberto Funghi, fondatore di Giroviaggiando, rivolta a tutti coloro che accolgono i viaggiatori di turismo enogastronomico. E poi le masterclas,s come quella di Vivere di turismo, gestita da Giuseppe Murina, per formare gli imprenditori dell’extra alberghiero a gestire le risorse economiche per un’offerta rivolta al Teg. E ancora la sostenibilità, grande argomento di iTeg, l'impatto sui territori il futuro del turismo in una prospettiva ottimistica e non in un panel dedicato con Sabrina Cavallo per Aitr e altri esperti internazionali. Interamente pensata e ideata per iTeg è infine la Green Factor Challenge, organizzata da Concetta D'Emma, come prima rappresentante di green destinations per l'Italia: si tratta di un workshop in modalità sfida che vuole far scoprire uno storytelling più responsabile e inclusivo, che coinvolga anche le reti, con l’obiettivo principale di selezionare le eccellenze pugliesi da portare come storie di successo a livello internazionale alle prossime Top 100 stories awards. [post_title] => Inizia oggi a Lecce iTeg: l'evento sul turismo enogastronomico e l’hospitality [post_date] => 2024-06-19T10:39:56+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718793596000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "il gruppo travel vince il premio best webinar 2021" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":74,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2367,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469925","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Allora facciamo un po' di chiarezza su questi nuovi Bonus vacanza 2024. Nessuna istituzione, dal ministero del turismo, all'Agenzia delle entrate ne parla. Però stranamente è circolata su svariati siti come certa. \r\n\r\nIl valore di questo fantomatico Bonus vacanza sarebbe di 500 euro per le famiglie italiane che scelgono di passarem l'estate in Italia. La notizia, almeno fino ad oggi sembra una fake news: si tratta infatti di un’agevolazione introdotta nel 2020 dal governo Conte, ma mai rinnovata. \r\n\r\nRipeto: basta controllare i vari siti istituzionali per scoprire che il provvedimento non esiste. Se apriamo, per esempio, la pagina dell'Agenzia per le entrate leggiamo: chi ha richiesto il bonus dal 1° luglio al 31 dicembre 2020 può utilizzarlo fino al 31 dicembre 2021. Fine delle trasmissioni. Per il 2024 non c'è niente.\r\nAltre agevolazioni\r\nNaturalmente, non mancano diverse agevolazioni “reali” da sfruttare durante la stagione estiva, come bonus per l’installazione di condizionatori, tende da sole o zanzariere.\r\n\r\nInoltre, l’Inps offre un rimborso fino a 100 euro per l’iscrizione dei bambini dai 3 ai 14 anni ai centri estivi e sono previsti ulteriori benefici economici come la quattordicesima, il rimborso 730 e una detassazione fino al 15% per i lavoratori del settore turistico.","post_title":"La notizia del Bonus vacanza 2024 è (per ora) una fake news","post_date":"2024-06-21T11:48:36+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1718970516000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469885","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La 21esima edizione di Festa a Vico si è conclusa con un ottimo bilancio: hanno partecipato 50mila persone e sono stati raccolti 255 mila euro da destinare alle onlus coinvolte. «Nel corso degli anni Festa a Vico è diventata una celebrazione della grande cucina italiana e della ricchezza culinaria della costiera Sorrentina, raccontata con chef e grandi artigiani del cibo» sottolinea l’ideatore dell’evento, lo chef Gennaro Esposito.\r\n\r\nTra il 10 e il 12 giugno scorsi si è parlato di sentimento e di condivisione. Pino Daniele cantava “dove tutto ha senso, c’è sentimento”: un’emozione che ha preso vita nei tre giorni della storica kermesse, quando le strade, i palazzi e il lungomare di Vico Equense e di Seiano in Campania hanno visto succedersi degustazioni, una cena di gala, riflessioni, masterclass guidate da tre master of wine, la presentazione di piatti firmati da 500 chef italiani e internazionali e talk-show con ospiti internazionali come quello dal titolo La cucina italiana esiste (ed è un patrimonio di valori). Parliamo della candidatura all'Unesco, che ha visto intervenire Maddalena Fossati Dondero (direttrice della Cucina Italiana), Pierluigi Petrillo (direttore cattedra Unesci università Unitelma Sapienza), la chef Narda Lepes (nel 2020 premiata come miglior chef donna dell’America Latina 50 Best Restaurants), lo chef Davide Oldani (D'O di Cornaredo - 2 stelle Michelin), e lo chef Gennaro Esposito (Torre del Saracino di Vico Equense, 2 stelle Michelin).\r\n\r\nIl gran finale è stata la festa che si è tenuta tra le strade di Marina di Seiano e ha rappresentato un importante momento di condivisione. Quello stesso “sentimento” che ha voluto il coinvolgimento di importanti onlus, a cui sono stati destinati gli oltre 255 mila euro raccolti. Si tratta della fondazione Umberto Veronesi Ets, fondazione Sostenitori ospedale Santobono Ets, Alts Italia Ets Odv (Associazione per la lotta ai tumori del seno), Never give up (Associazione per lo studio e la cura comportamenti alimentari Onlus), la Bottega dei Semplici Pensieri Odv, Associazione Pandora artiste ceramiste e Oltre il guscio Odv. L’edizione 2024 di Festa a Vico ha visto anche la partnership con Be.Come e il suo wine club fondato da Gabriele Gorelli e Alessandra Montana, ceo di Allumeuse. Festa a Vico si conferma così come una delle kermesse culinarie più vivaci e importanti d’Italia e invita tutti a lasciarsi conquistare dalla bellezza di questa terra e dal suo straordinario patrimonio culinario.\r\n\r\n","post_title":"Festa a Vico: la celebrazione della cucina italiana porta sentimento e condivisione","post_date":"2024-06-21T10:07:36+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1718964456000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469879","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' il brand Missoni ad aver firmato i nuovi amenity kit per Delta Air Lines, nella classe Delta One: l'esterno della pochette presenta il caratteristico motivo a zig-zag della storica casa di moda e lo stesso pattern di design si ritrova al suo interno, dove i team Missoni e Delta hanno creato un motivo esclusivo e una tavolozza di colori che vogliono celebrare la vista che si gode dal finestrino di un aereo a quasi 10.000 metri d’altezza, rendendo omaggio alla storia quasi centenaria della compagnia nel mondo dell’aviazione.\r\n\r\nGli amenity-kit saranno disponibili in classe Delta One a partire da metà luglio su tutti i voli Delta da e per l’Italia e Parigi prima del lancio in tutto il mondo a settembre. Delta Premium Select continuerà a presentare gli amenity-kit progettati da Someone Somewhere.\r\n\r\nIn aggiunta ai nuovi amenity-kit, una selezione della collezione casa Missoni sarà presente anche presso la nuova Delta One Lounge all’aeroporto di New York-Jfk, che aprirà il 26 giugno.\r\n\r\n“Per la nostra classe Delta One abbiamo fortemente voluto creare un'esperienza di viaggio, sia a terra che in volo, che fosse veramente eccellente, e l'eleganza e il prestigio di Missoni si allineano perfettamente con questa visione - ha affermato Mauricio Parise, vice president - brand experience Design di Delta -. Gli amenity-kit disegnati da Missoni, insieme ad elementi di design unici che saranno presenti nella nostra Delta One Lounge al JFK, rappresenteranno un arricchimento distintivo e d’eccellenza, pensato per i nostri spazi più esclusivi”.\r\n\r\nAll'interno dei kit, i passeggeri troveranno prodotti per la cura della pelle Grown Alchemist, spazzolino da denti in bambù, dentifricio, maschera per gli occhi, tappi per le orecchie, calzini e una penna. Oltre agli amenity-kit Missoni, i passeggeri che volano in Delta One avranno a disposizione l’esclusiva collezione di biancheria da letto Delta One, che include  un comodo piumone, un grande cuscino e delle pantofole.","post_title":"Delta One: i nuovi amenity kit firmati Missoni da metà luglio sulle rotte italiane","post_date":"2024-06-21T09:38:56+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718962736000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469875","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_465199\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Giovanni Giussani[/caption]\r\n\r\nPrimo semestre decisamente positivo per I4T: l’intermediario assicurativo specializzato nell’offerta di polizze per gli operatori del turismo, nel corso dei primi 6 mesi ha rafforzato ulteriormente le relazioni con il trade.\r\n\r\nNel periodo compreso tra febbraio e maggio, l’operatore ha partecipato da protagonista a tutte le convention dei principali network, puntando al contempo sullo sviluppo di relazioni commerciali esclusive con le agenzie indipendenti: un risultato reso possibile dalla rete di Area Manager che coprono il territorio nazionale, coordinati dal direttore di rete Ilaria Bortolato. \r\n\r\nGiovanni Giussani, direttore commerciale I4T, dichiara: “La presenza capillare sul territorio, l’ampiezza di gamma del prodotto, la flessibilità dell’approccio commerciale e, non ultimo, la qualità del servizio, ci permettono di ottenere grandi soddisfazioni tanto dalla collaborazione con i network, quanto con le agenzie indipendenti. Crescono sia le nuove agenzie contrattualizzate, sia i volumi pro-capite prodotti dalle agenzie già nostre partner”. \r\nCommerciale\r\nIl dinamismo sul fronte commerciale si accompagna a diverse novità di prodotto, a cominciare dalle nuove polizze Revo Medico Bagaglio e Revo Medico Bagaglio Annullamento disponibili sul portale agenti: “Abbiamo raccolto i desiderata delle agenzie – prosegue Giussani – e li abbiamo messi in pratica. Queste nuove polizze sono valide fino a 89 anni di età, intervengono anche in caso di operazioni “welfare”, coprono spese ospedaliere e chirurgiche da epidemie e pandemie, eventi catastrofali e riacutizzazione di malattie preesistenti o croniche, e possono essere stipulate anche per viaggi con partenza dall’estero, purché l’assicurato sia residente o domiciliato in Italia”. \r\n\r\nTra le garanzie da segnalare: copertura parametrica per ritardo voli con indennizzo automatico, annullamento all-risks e interruzione viaggio. L’assicurato, inoltre, insieme alla polizza riceve 2 app: la prima utile durante il viaggio per assistenza, consultazione dei documenti di polizza e aggiornamenti in tempo reale su trasporti e destinazione, la seconda permette di accedere a servizi di assistenza medica ed è valida per 365 giorni dalla data di partenza.\r\n\r\n \r\n\r\nIn vista del periodo di alta stagione, I4T sta lavorando anche alla messa a punto di un nuovo prodotto dedicato ai voli: sarà lanciato a breve e, per la particolarità della soluzione offerta, è già destinato a bissare il successo della polizza best-seller I4Flight, sul mercato da 5 anni. ","post_title":"I4T: semestre positivo e relazioni con il trade rafforzate","post_date":"2024-06-20T15:16:00+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1718896560000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469813","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_469821\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Da sinistra, Marco De Angelis e Fabrizio Bona[/caption]\r\n\r\nL'estate targata Italo accelera, spaziando dall'intermodalità all'accento sul traffico corporate, dall'ennesimo miglioramento dei servizi al ruolo - sempre strategico - del trade.\r\n\r\nSono questi i temi messi in luce da Fabrizio Bona e Marco De Angelis, rispettivamente direttore commerciale e direttore vendite, in occasione del tradizionale appuntamento con il roadshow estivo che ha preso il via ieri a Milano «per poi spostarsi a Bologna, Roma e Napoli: quattro sessioni che ci consentono di incontrare 250 delle nostre Top Agency - spiega De Angelis -. Italo infatti continua a credere nel mondo agenziale, che rappresenta un tassello chiave della crescita di questi nostri 12 anni di vita. Continueremo a remunerare il lavoro di qualità, studiando ed offrendo al canale agency sempre nuove soluzioni». La policy commissioni sulle agenzie continua a essere orientata «sui clienti di valore come il cliente business, che comunque non ha ancora recuperato i livelli 2019, oppure quello che chiede flessibilità. Abbiamo riempimenti importanti proprio nell’alta fascia, nell’executive, e le agenzie sono determinanti in questo ambito».\r\n\r\nDa segnalare la performance positiva del traffico internazionale, «americani in primis, ma anche una piccola ripresa da Corea e Cina, mentre c'è ancora poco Giappone a causa della mancanza di alcuni voli. \r\n\r\nPrima caratteristica della summer 2024, l'aumento delle opzioni di collegamenti intermodali: «Si tratta di ottimizzare la mobilità. E Italo rappresenta ormai un gruppo multimodale - sottolinea Bona -. Dai treni ai bus, siamo in grado di soddisfare la domanda di trasporto in tutta Italia. La stagione estiva ci consente di attivare nuove connessioni treno più bus per portare i turisti in località quali Rodi Garganico, Vieste, Jesolo, Bibione e molte altre. Questo dopo che le prime destinazioni lanciate, come Sorrento e Pompei, sono andate benissimo». In questo solco si inserisce anche il recente accordo con Uber.\r\n\r\nL'orario estivo conta 118 viaggi al giorno, con 54 città collegate e 62 stazioni servite, che garantiscono maggior capillarità e frequenze: grazie all’acquisizione di Itabus, infatti, ai servizi ferroviari si aggiungono quelli su gomma e quelli intermodali, treno + gomma con un biglietto unico; senza tralasciare le interconnessioni con i regionali di Trenitalia. Per queste ultime, in particolare, la novità dell'anno «è la possibilità per i passeggeri di acquistare direttamente i due biglietti Italo e regionale Trenitalia nelle biglietterie automatiche presenti nelle stazioni, mentre finora era possibile solo dal sito e dunque da pc. Arriveremo così anche in 200 nuove stazioni dove l'Alta Velocità non era un'opzione, consentendo ai clienti una comparazione diretta di costi e tempi di percorrenza. Inoltre, per fine 2024, questo servizio sarà disponibile anche sui sistemi delle agenzie di viaggio».\r\n\r\nBusiness travel\r\n\r\n\r\nAttenzione sempre maggiore viene riservata al mondo business e corporate, per il quale la società con il supporto della agenzie ha studiato appositi piani di triangolazioni (soluzione che coinvolge in particolar modo le Pmi, sono circa 900 quelle già nel circuito Italo). «Il nuovo programma fedeltà Italo Più prevede in particolare per il mondo bt la possibilità per tutti i dipendenti delle aziende già iscritte la possibilità di beneficiare già dello status di cui gode l'azienda già tutti i vantaggi dell’azienda. Diventa inoltre più semplice e veloce accumulare punti e dunque ottenere viaggi premio».\r\n\r\nSul fronte servizi spicca il rinnovo delle lounge: «Roma è stata la prima ad essere rinnovata, lunedì prossimo (24 giugno, ndr) chiuderà quella di Milano per poi riaprire a fine luglio con nuovo look, più servizi e qualità. A seguire le altre, con una grande novità che sarà l'apertura di una nuova lounge a Bologna, hub importantissimo non solo per Italo ma per tutto il sistema trasporti».\r\n\r\nLa nuova concorrenza\r\n\r\nQuanto al futuro debutto di Sncf sui collegamenti AV in Italia, «ad oggi è ancora prematuro fare previsioni. Per certo il mercato dell'Alta Velocità in Italia oggi è gestito da due parti in maniera intelligente, con qualità e servizi molto elevati. Il cliente beneficia di una sana competizione che ha portato a prezzi più bassi e maggiori e livelli di servizio. In futuro vedremo».\r\n\r\n \r\n\r\n\r\n ","post_title":"Italo presenta il Summer Dream: focus su intermodalità, bt e Top Agency","post_date":"2024-06-20T11:06:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718881608000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469819","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il trofeo dell'America's Cup a bordo della Explora I per un giorno. Ieri i passeggeri della nave hanno potuto ammirare da vicino uno dei premi più ambiti del mondo dello sport, in concomitanza con il lancio della partnership tra Explora Journeys e la trentasettesima edizione della 37a America's Cup Louis Vuitton. Durante l'evento, svoltosi nel porto di Barcellona, il brand di crociere di lusso del gruppo Msc ha anche annunciato la sponsorizzazione dell'Emirates Team New Zealand, attuale detentore del trofeo e squadra di maggior successo nella storia recente della competizione, avendola vinta quattro volte (1995, 2000, 2017 e 2021).\r\n\r\n\"Siamo incredibilmente orgogliosi di collaborare con la trentasettesima edizione dell'America's Cup di Louis Vuitton - ha sottolineato l'executive chairman, cruise division del gruppo Msc, Pierfrancesco Vago -. Questa partnership si allinea perfettamente al nostro impegno per l'eccellenza e alla nostra profonda passione per il mare. Sia nella vela agonistica, sia nella costruzione di un nuovo marchio di viaggi oceanici di lusso, è solo grazie alla forza del nostro team che possiamo eccellere e raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi. Inoltre, Emirates Team New Zealand incarna perfettamente la perseveranza e l'innovazione che sono alla base della vela agonistica. Siamo onorati di sostenere un team così distinto e attendiamo con ansia i loro successi nei prossimi eventi dell'America's Cup\".","post_title":"Explora Journeys diventa partner dell'America's Cup e di team New Zealand","post_date":"2024-06-20T10:49:02+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1718880542000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469770","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prima operazione di rilievo del gruppo Soges dopo la propria ammissione al listino Euronext Growth Milan della Borsa meneghina. La società toscana ha infatti rinnovato il contratto di locazione relativo all'Art Hotel Atelier di Firenze, già gestito dal 2021 con il brand Place of Charme, aggiungendo all'accordo anche la dependance esterna, attigua alla struttura.\r\n\r\nLa mossa consentirà alla compagnia di ampliare l'offerta della struttura fiorentina dalle attuali 19 camere a un totale di 33, a partire già dal prossimo 1° di luglio. Il nuovo accordo con la proprietà, Grimagest, ha una durata di sei anni, con rinnovo automatico per ulteriori tre. Nel 2023 l'Art Hotel Atelier ha registrato un tasso occupazione del 91% con tariffe medie pari a circa 170 euro. ","post_title":"Il gruppo Soges amplia l'offerta del Place of Charme Art Hotel Atelier di Firenze con 14 nuove camere","post_date":"2024-06-19T14:15:34+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1718806534000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469767","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Riparte il programma donazioni delle eccedenze alimentari a sostegno dei più bisognosi realizzato a Cagliari da Costa Crociere. L'iniziativa è stata riattivata in occasione della partenza della stagione 2024 dal porto del capoluogo sardo. Da oggi sino al 26 novembre, in tutti gli scali che la Smeralda effettuerà ogni martedì a Cagliari, il cibo in eccedenza oppure non consumato a bordo sarà distribuito a organizzazioni locali che forniscono assistenza a persone in difficoltà. La sera precedente l’arrivo della nave, al termine della cena, verranno raccolti tutti i piatti preparati nelle aree ristorazione che non sono stati serviti agli ospiti, i cosiddetti ready to eat. I pasti saranno poi riposti in appositi contenitori di alluminio che saranno sigillati ed etichettati per garantirne la tracciabilità, e successivamente conservati nelle celle frigorifere di bordo. Il giorno seguente, dopo l’attracco della nave al porto di Cagliari, i contenitori saranno sbarcati e consegnati ai volontari del Banco Alimentare, che li doneranno alla comunità della mensa del Viandante-Conferenza di San Lorenzo, e alla congregazione delle suore Missionarie della carità di Calcutta.\r\n\r\nL’iniziativa è frutto della collaborazione tra Costa Crociere, Autorità di sistema portuale del mare di Sardegna, Ufficio delle dogane di Cagliari, direzione generale della Sanità animale e dei farmaci veterinari di Cagliari, Cagliari Cruise Port, fondazione Banco Alimentare onlus. “Cagliari è un porto molto importante per noi - spiega il senior vice president guest experience e on board sales operations di Costa Crociere, Giuseppe Carino -: è stato il primo scalo in Italia dove abbiamo riattivato il nostro programma di donazioni delle eccedenze alimentari a seguito della pausa della pandemia, aprendo la strada alla successiva ripartenza anche in altre destinazioni. Dopo il successo dello scorso anno, torniamo anche nel 2024, forti della collaborazione di tutti i partner locali che condividono il nostro stesso impegno a promuovere la lotta allo spreco alimentare e il riutilizzo delle eccedenze alimentari a favore dei più bisognosi”.","post_title":"Costa: riparte il programma di donazione delle eccedenze alimentari a Cagliari","post_date":"2024-06-19T12:42:03+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1718800923000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469741","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Parte oggi iTeg: l'evento sul turismo enogastronomico e l’hospitality, che fino a domani apre le porte del circolo cittadino di Lecce a esperti, professionisti, operatori del settore, aziende e giornalisti. Tutto ruota intorno all’alta formazione del comparto e alla reciproca conoscenza degli operatori della rete. Panel, masterclass, iSkill, iTalk, laboratori esperienziali, b2e, b2c, convegni e la Green factor challenge special iTeg edition, il fitto programma di eventi all’interno della due giorni, con partecipazione gratuita previa registrazione sul sito, punta a fornire gli strumenti ai fini del miglioramento e dello sviluppo di un turismo specializzato di qualità.\r\n\r\nFondamentale in questo sarà l’apporto degli iTalk tra cui il Teg: come Ri-disegnare il turismo enogastronomico, moderato da Barbara Politi, in diverse sessioni che vedono anche la presenza di Cristina Mascanzoni Kaiser, fondatrice di WineHo e Nicola Romanelli, fondatore e presidente di Travel Hashtag; Teg tra target e incoming con la presenza di Ruben Santopietro, founder Visit Italy, Doriana Maltese, consulente e auditor di turismo sostenibile per programmi come Travelife, Alfredo De Liguori, responsabile marketing PugliaPromozione e Paola Puzzovio, founder Teging & iTeg; Comunicare il turismo con Massimo Cicatiello, vice presidente di Fortune Italia, Silvia Famà, founder magazine Cucine d'Italia, Lamberto Funghi, fondatore di Giroviaggiando, rivolta a tutti coloro che accolgono i viaggiatori di turismo enogastronomico. E poi le masterclas,s come quella di Vivere di turismo, gestita da Giuseppe Murina, per formare gli imprenditori dell’extra alberghiero a gestire le risorse economiche per un’offerta rivolta al Teg. E ancora la sostenibilità, grande argomento di iTeg, l'impatto sui territori il futuro del turismo in una prospettiva ottimistica e non in un panel dedicato con Sabrina Cavallo per Aitr e altri esperti internazionali.\r\n\r\nInteramente pensata e ideata per iTeg è infine la Green Factor Challenge, organizzata da Concetta D'Emma, come prima rappresentante di green destinations per l'Italia: si tratta di un workshop in modalità sfida che vuole far scoprire uno storytelling più responsabile e inclusivo, che coinvolga anche le reti, con l’obiettivo principale di selezionare le eccellenze pugliesi da portare come storie di successo a livello internazionale alle prossime Top 100 stories awards.","post_title":"Inizia oggi a Lecce iTeg: l'evento sul turismo enogastronomico e l’hospitality","post_date":"2024-06-19T10:39:56+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1718793596000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti