25 June 2022

Assoviaggi punta sull’incoming. Si parte da Lazio con i Monti Lepini e Slow Food Travel

[ 0 ]

Al via il comitato incoming nato all’interno di Assoviaggi che intende promuovere il territorio tra associati. Il Lazio con i Monti Lepini è stato il protagonista del primo progetto dell’educational promosso dalla Compagnia dei Lepini, Assoviaggi Lazio e Slow Food Travel, che ha coinvolto agenti di viaggi del Piemonte, Lombardia, Lazio, Toscana, Basilicata e Puglia.

“Dobbiamo puntare al turismo di prossimità e valorizzare i territori vicini a Roma che con le loro attrattive permettono di allungare il soggiorno dei visitatori- ha commentato Quirino Briganti, responsabile Expo Dubai 2020 per la Regione Lazio e Presidente della Compagnia dei Lepini – stiamo lavorando ad un nuovo modello organizzativo che raccoglie albergatori locali,  e rappresentanti dell’enogastronomia per lanciare il brand dei Monti Lepini. Siamo certi che possa diventare Un marchio importante all’ interno dell’ offerta turistica del Lazio. Stiamo iniziando a coinvolgere il trade e le agenzie di viaggio per  creare pacchetti ad hoc e richiamare i turisti che scelgono la Capitale anche nello nostre zone che si possono raggiungere in un’ora e allo stesso tempo possiamo intercettare i turisti che scelgono il mare come Sabaudia o il Circeo. Le nostro sono  mete ideali per il turismo del vino, per vivere la montagna con i percorsi trekking o in bici, oppure il parapendio per i più avventurosi e il turismo culturale nei piccoli borghi o nelle aree archeologiche. Stiamo anche rafforzando la ricettività con alberghi di livello e B&B interessanti”. 

Molti i punti di forza della zona che si snoda tra le province di Roma e Latina: dalle escursioni naturalistiche nel Giardino di Ninfa, alle esperienze enogastronomiche di Bassiano e di Cori, dalle testimonianze archeo-storico-culturali di Segni e Carpineto Romano  fino a Sermoneta che domina il mare e la nota Abbazia di Fossanova.
 
In questo contesto di promozione ampio spazio alle agenzie, secondo Cinzia Renzi, Presidente di Assoviaggi Lazio -Confesercenti ” è il momento giusto per promuovere questi territori limitrofi, questo è il progetto capofila ma ne seguiranno altri anche in altre regioni che possano aiutare le agenzie di viaggio a  costruire pacchetti d’offerta. Al momento registriamo una leggera ripresa dei flussi incoming ma non dobbiamo smettere di lavorare e costruire sempre nuove alternative sia sulle destinazione sia sul modo di proporre e vendere destinazioni”.

A tal proposito, forte la partecipazione di Slow Food Travel food che ha manifestato il suo impegno tra le province di Roma, Latina e Frosinone per lo sviluppo del turismo esperienziale, con la scoperta di borghi, siti archeologici, oasi naturalistiche unendo le tipicità enogastronomiche della regione. Il progetto racchiude  70 soggetti del territorio, tra produttori, albergatori e ristoratori, per realizzare un progetto sostenibile e un volano per la ripartenza. 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti