22 April 2024

Tourism Australia: gli agenti Aussie Specialist in tour fra Victoria e Western Australia

[ 0 ]

Destinazione Victoria e Western Australia per il primo famil organizzato da Tourism Australia nel 2024 e dedicato agli agenti di viaggio qualificati Aussie Specialists. Un viaggio che è stato reso ancora più emozionante dato che sono stati i primi agenti di viaggio a ritrovarsi a Melbourne, la città dove Jannik Sinner ha vinto gli Australian Open.
 
Gli agenti di viaggio selezionati hanno avuto l’opportunità di immergersi nella vibrante atmosfera sportiva della città, di esplorare l’altrettanto meravigliosa offerta culturale della città e la sua proposta gastronomica.
 
Il viaggio è poi proseguito nell’incontaminato stato del Western Australia dove gli agenti hanno potuto visitare Perth, la regione vitinicola di Margaret River e le magnifiche spiagge della costa meridionale dello stato, e chiudere l’esperienza con il momento più tenero e simpatico che l’Australia ha da offrire: l’incontro con i quokka di Rottnest Island!

Aussie Specialist Program
L’Aussie Specialist Program è il programma di formazione di Tourism Australia dedicato a tutti gli operatori del settore in collaborazione con gli Stati e i Territori australiani. Il pluripremiato e gratuito programma offre agli agenti di viaggio internazionali le conoscenze e le competenze per vendere l’Australia in modo più efficace. 

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465943 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dalle sponde dei laghi di Garda, Iseo ed Idro ai monti della Valle Camonica, della Valle Sabbia e della valle Trompia, dalle dolci colline della Franciacorta alla verde pianura solcata dallo scorrere lento del fiume Oglio, la provincia di Brescia, con la sua incredibile varietà di paesaggi,propone attività ed eventi tra parchi, giardini, limonaie e orti botanici. Il lago di Garda è in primavera un’esplosione di fioriture, una cornice perfetta per tonificanti giornate nella natura, in uno dei contesti paesaggistici più affascinanti del Belpaese. Ben quattro i siti del circuito Grandi Giardini Italiani. A Gardone Riviera si trovano il Giardino Botanico André Heller e i giardini del Vittoriale degli Italiani, dimora di Gabriele D’Annunzio.  Rientrano nel circuito dei Grandi Giardini Italiani anche l’Isola del Garda - gioiello circondato d’acqua con la villa in neogotico veneziano e sontuosi giardini - e la Rocca di Lonato abbracciata da un grande parco, straordinario esempio di bosco ceduo con olivi, vigne e specie spontanee e scenografici pendii erbosi. Di grande fascino anche i giardini all’italiana con scalinate, statue, fontane e i resti dell’antica limonaia, inseriti in un parco di oliveti e agrumeti, di Villa Bettoni a Gargnano. Una chicca per veri appassionati è l’Orto botanico G.E.Ghirardi di Toscolano Maderno. Tutelate e ristrutturate come si deve a un patrimonio storico e culturale di grande valore, le caratteristiche limonaie dell’Alto Garda costituiscono già da sole motivo di una o più escursioni di primavera in riva al lago. Colline, vigneti e molto di più: la Franciacorta è la meta perfetta per una giornata tra verde, storia, cultura, cantine eccellenti dove sostare. In primavera, poi, ci sono piacevoli motivi in più, legati al verde e alla natura, per visitarla. Castello Quistini - Rovato: a partire dal primo weekend di maggio, tutti i fine settimana riapre al pubblico lo storico roseto dell’antica dimora franciacortina. Tra mura secolari sembra di entrare in un’oasi senza tempo, con una collezione unica di rose di ogni colore, profumo e specie. Tra le tante varietà, quelle inglesi di David Austin. Nella cornice già spettacolare delle celebri colline di Franciacorta, ammantate di pregiati vigneti, la mostra-mercato di rose ed erbacee perenni nell’antico borgo di Bornato (Cazzago San Martino) è diventata un appuntamento primaverile imperdibile. Quella in calendario dal 17 al 19 maggio è la 25° edizione. Anche il lago d’Iseo e la Valle Camonica e fanno da scenari ad aree botaniche, oasi naturali e parchi tutti da godere. Dove il lago d’Iseo incontra la Franciacorta, la magnifica Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino è  un luogo magico dove l’incontro tra acqua e terra dà vita a una zona di grande interesse naturalistico. Risalendo dal lago alla Valle Camonica, a Paisco Loveno, nella laterale Valle Allione, il Giardino Botanico Alpino Vivione è un’area di divulgazione scientifica con oltre 400 specie tipiche delle Orobie orientali, una xiloteca (raccolta di legni) e un’aula didattica arricchita da oggetti curiosi sul mondo degli insetti e dei minerali. Con i suoi panorami aperti, punteggiati di castelli ben conservati e da antichi borghi, la Bassa Bresciana si offre alla primavera come una tela da riempire di ogni colore, in cui immergersi durante un’escursione all’insegna del relax. Tra gli spazi verdi con le loro sorprese da non farsi sfuggire, il Parco Angelo e Lina Nocivelli a Verolanuova con i suoi coreografici giochi d’acqua, l’area attorno al Castello Bonoris a Montichiari con 3 ettari di  parco all’inglese dagli alberi secolari e l’armonioso giardino pensile “segreto” con vista, l’imponente Castello di Padernello circondato dalle acque e il vicino Ponte San Vigilio di Giuliano Mauri (il “tessitore del bosco”, primo artista italiano entrato a far parte nel 1981 del movimento Art in Nature), un’installazione artistica di grande suggestione per una coinvolgente esperienza olistica a stretto contatto con la natura. Con i suoi grandi parchi, le colline ricche di sentieri panoramici e il mitico Monte Maddalena (“la montagna dei bresciani”), Brescia è un luogo dove ci si può svagare in relax nella natura con la famiglia e praticare sport e trekking lontani dal traffico e dalla calca.     ­   ­ [post_title] => Visit Brescia, escursioni ed eventi tra parchi, giardini e limonaie [post_date] => 2024-04-19T12:47:52+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713530872000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465932 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_464039" align="alignright" width="300"] Uno scorcio di Genova[/caption] Molte le iniziative per i ponti primaverili all'Acquario di Genova e alla Città dei Bambini e dei Ragazzi. L’Acquario di Genova presenta la nuova vasca delle Mangrovie, propone con l’avvio della bella stagione CrocierAcquario e offre le interessanti esperienze edutainment per approfondire la conoscenza dell’ambiente marino e dei progetti di conservazione della struttura. La Città dei Bambini e dei Ragazzi, arricchita dalle nuove divertenti postazioni dedicate alle Tartarughe Ninja, coinvolge le famiglie in visita con gli speciali Science Snack. Dopo la sala delle Aree Marine Protette, presentata prima di Pasqua, l’Acquario di Genova ha inaugurato la nuova vasca delle Mangrovie, una piccola porzione di mangrovieto che ospita diverse specie coltivate dallo staff della struttura. L’apertura della vasca è l’occasione per annunciare una nuova collaborazione scientifica internazionale tra Università di Milano-Bicocca, Acquario di Genova, Maldives National University e University of Dubai. Presso l’Acquario verranno svolte attività di divulgazione e sensibilizzazione del pubblico su questi preziosi ecosistemi e ricerche scientifiche focalizzate su diverse tematiche. Con l’avvio della bella stagione torna “CrocierAcquario”, l’esperienza che unisce la visita all’Acquario di Genova e l’escursione in battello per seguire le rotte dei mammiferi marini nel cuore del Santuario Pelagos. Le uscite sono previste ogni domenica e mercoledì. Partenze speciali anche giovedì 25, sabato 27 e lunedì 29 aprile. Un biologo a bordo racconta al pubblico tutti i segreti degli animali avvistati ed illustra il codice di comportamento corretto per osservare i cetacei senza disturbare. CrocierAcquario (Acquario di Genova + escursione in battello sulle rotte dei Cetacei) ha un costo di 64 euro per gli adulti, 42 euro per i ragazzi 4/12 anni, gratuito per i bambini 0/3. Nel periodo dei ponti sono disponibili tutte le esperienze edutainment dell’Acquario di Genova: - Il tour “Dietro le quinte”. Gli esperti della struttura conducono i partecipanti in una visita guidata nel dietro le quinte, alla scoperta dei progetti di conservazione e ricerca in cui l’Acquario è impegnato da 30 anni, in visita alle cucine, dove ogni giorno viene preparato il cibo per gli oltre 11.000 esemplari di circa 500 specie ospitati negli exhibit, e negli spazi tecnici che consentono di capire il funzionamento di una struttura così complessa. - “L’esperto con te” – disponibile su prenotazione tutti i giorni - è una visita guidata esclusiva di 2 ore che comprende sia l’osservazione delle vasche espositive, sia l’accesso ad alcune aree tecniche, per un gruppo di max 10 persone (conviventi o amici). È possibile scegliere giorno, ora e tema della visita. - “A tu per tu con i delfini” è l’esperienza, fruibile dai 6 anni di età, per far vivere l’emozione dell’incontro con questi splendidi animali. Accompagnati da un esperto, si ha l’opportunità di conoscere lo staff che ha cura dei delfini e di scoprire come si svolge il suo lavoro anche attraverso la partecipazione ad alcune attività quotidiane. - “A tu per tu con i pinguini” è una speciale esperienza su prenotazione per gruppi di max 5 persone (età minima 6 anni) che, guidati da un biologo, scoprono le attività relative alla gestione e alla cura delle due specie di pinguino ospiti dell’Acquario, assistendo alla distribuzione del cibo da parte dello staff. La Città dei Bambini e dei Ragazzi. Nel primo experience museum in Italia dedicato ai “CINQUE SENSI” i bambini e i ragazzi possono compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta. Alla Città dei Bambini e dei Ragazzi, il percorso esperienziale nelle sei sale tematiche, utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi. Novità primaverile: alla Città dei Bambini e dei Ragazzi sono arrivate le Tartarughe Ninja, le quattro tartarughe antropomorfe. Per arricchire la proposta alle famiglie in visita, nei fine settimana e tutti i giorni dal 25 aprile al 1°maggio sono proposti gli speciali Science Snack, le animazioni guidate dallo staff per approfondire di volta in volta temi diversi in modo coinvolgente e divertente, dedicate in particolare alle Tartarughe Ninja. Sono compresi nella visita e proposti in tutte le fasce orarie (durata di 20 minuti). [post_title] => Acquario di Genova, un ricco calendario tra novità, iniziative e crociere a tema [post_date] => 2024-04-19T12:31:31+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713529891000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465925 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Japan National Tourism Organization - Jnto - ha scelto Aigo come nuove agenzia per gestire le relazioni con media, influencer e content creators nel mercato italiano. "Aigo ci affiancherà nella promozione del nostro Paese in Italia per incrementare il numero di visitatori italiani in Giappone e aumentare la notorietà delle località meno conosciute e più autentiche della destinazione - afferma Yoshiyuki Mizuuchi, direttore Japan National Tourism Organization in Italia -. Con 152.400 turisti italiani nel 2023, siamo coscienti del fascino che il nostro Paese esercita sui viaggiatori italiani e abbiamo il preciso obiettivo di lavorare per far conoscere i suoi percorsi turistici meno noti e il suo fascino più antico, a partire dalla regione di Kansai, che ospiterà Expo 2025”. Ad Aigo, dunque, il compito di favorire la scoperta di un Giappone off the beaten track, oltre la popolare Golden Route, e la ricchissima offerta turistica che la destinazione propone. Inoltre, i riflettori saranno puntati su Expo 2025 Osaka, evento di portata globale che sarà una vetrina sull'innovazione e la cultura giapponese.   "Il nostro impegno - precisa il presidente di Aigo, Massimo Tocchetti - sarà rivolto a promuovere il turismo in aree ancora poco conosciute del Paese, sviluppare ulteriormente il livello di awareness della destinazione e ampliare quello dell’offerta sul mercato italiano, attraverso le relazioni e i progetti che svilupperemo con media e creatori di contenuti. Nell’intento di consolidare il posizionamento della destinazione e motivare i visitatori italiani a scoprire questo straordinario Paese nella sua interezza”.   [post_title] => Jnto sceglie Aigo per la comunicazione in Italia. Focus sul Giappone 'off the beaten track' [post_date] => 2024-04-19T11:51:25+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713527485000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465913 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Eva Seller, regional general manager Continental Europe di Tourism Australia, è convinta: “La ripresa è in atto. Gli arrivi dall’Italia nel 2023 sono stati  63.200, pari all’82,8% dei flussi del 2019  - dichiara in apertura dell’Industry Meeting Tourism Australia,  primo appuntamento dell’incoming australiano del 2024 -. Già in gennaio abbiamo raggiunto l’83% a conferma che l’Italia è uno dei mercati internazionali prioritari. Il livello dei consumatori si è alzato, così come la spesa ed il numero di pernottamenti”. Insieme ai rappresentanti di Visit Victoria, Tourism Western Australia, South Australian Tourism Commission, Tourism and Events Queensland e Tourism Northern Territory, ha presentato al trade novità e prospettive al Museo Lavazza di Torino. A favorire la ripresa, il ritorno alla normalità dei collegamenti aerei. “Nel ’23 la domanda di viaggi dall’Italia è stata elevata nonostante l’impennata delle  tariffe dei voli - sottolinea Matteo Prato, ceo di Tourism Hub -  Quest’anno, grazie ad una maggiore capacità aerea,  già si avverte una riduzione dei costi“. Turkish Airlines, opera da marzo su Melbourne;  Qantas da giugno volerà da Parigi a Perth ed entro l’anno da Singapore a Darwin;  da luglio Thai Airways  collegherà Bangkok a Perth, Sydney e Melbourne. Emirates, che riprende i servizi su Adelaide e da dicembre amplierà l’offerta da Dubai a Perth con un secondo volo giornaliero, sta avviando campagne di marketing in partnership con Tourism Western Australia per la promozione dello Stato. Per allinearsi alle nuove tendenze, Tourism Australia ha attivato  il Consumer Demand Project, monitoraggio degli orientamenti dei visitatori che trimestralmente delinea un report aggiornato. Il leisure rappresenta il 60% degli arrivi dall’Italia e l’età media dei visitatori  è tra i 30 e i 44 anni, ma i “most affluent” sono i senior. “Agenzie e to sono determinanti e gestiscono le pratiche di viaggio di chi ha maggiore capacità di spesa -  spiega Eva Seller –   A supporto del loro lavoro c'è sempre Aussie Specialists, che nel 2023 ha coinvolto 750 agenti di viaggi impegnati in oltre 15 attività formative, e conclusosi con un fam trip e la presenza di un gruppo al G’Day Australia a Cairns. In corso le selezioni per il premier Aussie Specialist, nuovo programma dedicato agli agenti che la destinazione l’hanno visitata e venduta”. Per tutti gli operatori è disponibile poi la nuova sezione Travel Trade Hub sul sito di Tourism Australia, dove trovare risorse, immagini, video per pubblicità, cataloghi e promozioni. Parallelamente alla crescita dei Premium travellers e dei viaggi di lusso, nuovi segmenti di clientela preferiscono il direct booking su nuove piattaforme di prenotazone, formule self drive con sistemazioni  in agriturismi e in realtà sostenibili o esperienze a contatto con le comunità locali. Una Australia che consenta di vivere in prima persona un Paese che è il sogno di molti.   [post_title] => Tourism Australia, Seller: "La ripresa è in atto, Italia tra i mercati prioritari" [post_date] => 2024-04-19T11:17:27+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713525447000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465903 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sarà tutta nel segno delle esperienze, autentiche, la prima estate del Valtur Cervinia Cristallo Ski Resort, che prenderà il via il prossimo 21 giugno. Un'apertura immaginata come un dialogo tra l’originalità del format del resort, con dotazioni speciali quali i campi da padel più alti d’Europa, e l’identità alpina della destinazione, che anche in estate rappresenta la magnificenza della montagna nella sua forma più pura, capace di declinare felicemente l’essenza del turismo slow. Senza dimenticare le attività sulla neve, che sul Plateau Rosà, raggiungibile da Cervinia sci ai piedi, possono essere praticate anche durante la stagione più calda. “Le aspettative per questa nuova apertura sono alte e non vediamo l’ora di accogliere i nostri primi clienti in arrivo da tutto il mondo per il debutto estivo in montagna della nuova Valtur - commenta Giuseppa Pagliara, amministratore delegato del Gruppo Nicolaus -. Siamo molto soddisfatti del palinsesto di attività a cui stiamo lavorando senza sosta dall’anno scorso e che è espressione precisa della nostra filosofia di accoglienza votata all’interpretazione dei desideri del singolo ospite. Abbiamo preso il meglio che solo un luogo unico come Cervinia può esprimere e lo abbiamo fatto dialogare con l’unicità del nostro format e con la nostra visione dell’Italian Lifestyle per offrire ai potenziali ospiti una motivazione, un sogno, la possibilità di dire in primis a sé stessi: io desidero”. L’ambizione di Valtur per la sua prima stagione estiva ad alta quota è stata quella di creare le condizioni ideali per i potenziali target sensibili all’eredità unica di Cervinia, diventando un volano per l’attrattiva della destinazione. Il programma di attività e iniziative è un ponte tra interno ed esterno del resort con tre macro-aree: sport, intrattenimento e scoperta, modulati in modo originale e nuovo davvero per tutte le età. “La rivoluzione del Valtur Cervinia Cristallo Ski Resort è proprio data dall’incontro tra un’identità territoriale straordinariamente potente e una nuova visione di hôtellerie upper upscale che, dopo l’ospitalità in chiave invernale all’insegna dell’Italian Lifestyle, si appresta a mettere in scena l’interpretazione estiva, con una gamma quasi infinita di possibilità per target differenti - conclude Giuseppe Cavallo, amministratore dell'Hospitality Company del Gruppo Nicolaus -. Asse portante l’autenticità delle esperienze, dentro e fuori dal perimetro del resort, che aprendo la porta della montagna, la apre anche alle aspirazioni di grandi e bambini”. [post_title] => Il Valtur Cervinia Cristallo apre all'estate nel segno delle esperienze [post_date] => 2024-04-19T10:33:23+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713522803000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465362 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_405550" align="alignleft" width="300"] Alessandro Patacchiola di Flexible Autos[/caption] Flexible Autos, società di brokeraggio nel settore del noleggio auto, si è rivestito negli anni un ruolo di giocatore chiave nel settore, dimostrando una crescita robusta e un impegno costante verso l'innovazione e l'espansione dei servizi. Alessandro Patacchiola, managing director Spagna Italia, Francia, Belgio e Portogallo, sottolinea la mission dell'azienda: "Vogliamo accrescere la nostra posizione di specialisti della mobilità per il mercato trade - spiega -. Da sempre abbiamo deciso di lavorare in esclusiva con il b2b, una decisione che viene considerata un valore importante dalle agenzie di viaggio e dai tour operator". A oggi il broker ha stretto accordi con tutto il mercato agenziale e con i network. "Crediamo molto in questa nicchia di mercato - spiega - la fiducia è crescente e gli incrementi si verificano anno su anno, quindi non abbiamo nessuna intenzione di prendere altre strade". L'obiettivo oggi è consolidare la presenza sui canali di distribuzione e ampliare i prodotti e i mercati in cui il brand opera. La scelta di diversificare l'offerta ha permesso a Flexible Autos di abbracciare ampliare la gamma includendo anche camper, scooter, furgoni e trasferimenti point to point, segnando un'evoluzione dell'azienda oltre il  tradizionale noleggio auto. L'estensione a nuovi fornitori negli Stati Uniti e i piani di espansione verso altri mercati, inoltre, rappresentano passi concreti verso una maggiore copertura di mercato. "Tra il 2024 e il 2025 apriremo anche in America Latina - anticipa Patacchiola -. Continueremo a fornire soluzioni di noleggio altamente personalizzabili e adatte alle esigenze dei nostri partner commerciali". [post_title] => Le novità di Flexible Autos: ampliamento dell'offerta ed espansione su nuovi mercati [post_date] => 2024-04-19T09:45:25+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713519925000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465872 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Quattro crociere dedicate all'Eurovision Song Contest: questa l'ultima idea firmata Royal Caribbean che, in qualità di sponsor della manifestazione, consentirà ai fan di vivere il weekend del Gran Finale dello show in modo del tutto nuovo a bordo di Anthem, Explorer, Oasis e Odyssey of the Seas. Gli appassionati dello show (che si svolgerà a Malmo da martedì 7 a all'11 maggio) nel corso di queste nuove vacanze a tema, troveranno a bordo una serie di esperienze legate Eurovision, con menù e bevande speciali e sorprese uniche. Le aree dedicate all’intrattenimento di Royal Caribbean, tra cui il bar panoramico Two70 - dove l’arte incontra la tecnologia all'avanguardia -, l'arena sul ghiaccio Studio B e il locale dedicato alla musica dal vivo Music Hall, si trasformeranno nei luoghi perfetti dove assistere all'incoronazione del vincitore nel corso della finale tanto attesa. In qualità di partner ufficiale dell'Eurovision Song Contest, Royal Caribbean darà vita a un'ampia gamma di attività ed esperienze nel 2024 e 2025, tra cui visibilità del marchio durante l'evento, la promozione della città ospitante e molto altro ancora. Ulteriori informazioni sulla partnership saranno presto rivelate. Le partenze sono previste il 5, 10 e 11 maggio, rispettivamente da Barcellona (Oasis of the Seas) e da Civitavecchia (Odyssey of the Seas); da Southampton (Anthem of the Seas) e da Ravenna (Explorer of the Seas). [post_title] => Royal Caribbean: poker di crociere per l'Eurovision Song Contest, due partenze dall'Italia [post_date] => 2024-04-19T09:08:48+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713517728000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465839 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mia Hezi è la nuova presidente di Visit Usa, che sarà in carica per il biennio 2024-2026. La manager, director of tourism, marketing and pr & deputy gm Italy di Aviareps, guiderà dunque l'associazione che tra i suoi obiettivi primari ha quello di sviluppare una promozione moderna e dinamica intorno alla destinazione Stati Uniti in sinergia completa con U.S. Commercial Service del Consolato Usa di Milano e The Brand Usa. Tra le destinazioni lungo raggio, gli Stati Uniti restano in testa ai desideri dei viaggiatori italiani, da qui l’intenzione del nuovo board di andare a sviluppare sempre più attività che possano coinvolgere la filiera nella sua configurazione più generale andando a dare un respiro più ampio alla promozione della destinazione stessa. «Desidero esprimere la mia più sincera gratitudine all'Assemblea dei Soci di Visit Usa Italia per la fiducia accordatami - ha commentato Mia Hezi -. Assumo questo incarico con grande emozione e con la ferma volontà di contribuire attivamente al successo dell'associazione. Abbiamo lavorato ad un programma concreto con una visione a lungo termine atta a migliorare la promozione di una destinazione tanto affascinante quanto complessa e ricca di aree ancora da scoprire.» Il board dell'associazione è così composto: Francesco Paradisi NCL, Massimo Fede Global Gsa, Caterina Berruero BA&IB, AA, Massimo Mazza Tois/Yes Code, Paolo Aloe Siam Viaggi, Luigi Leone Creo Travel srl. Il board sarà affiancato anche da due Special Advisors quali Olga Mazzoni di Thema Nuovi Mondi e Maurizio Casabianca di Going. Con oltre 30 anni di esperienza nel settore dei viaggi, Mia Hezi ha acquisito le sue competenze lavorando per il principale tour operator italiano Alpitour e per compagnie aeree di spicco come British Airways e Klm. Ha trascorso 6 anni vivendo e lavorando in California, gestendo le vendite per un boutique tour operator a Los Angeles mentre conseguiva la laurea a pieni voti in business marketing presso la CSUN University. Madrelingua italiana, inglese ed ebraica (e parla anche spagnolo), Mia ha fatto parte per 4 anni del precedente Consiglio di Visit Usa, ricoprendo il ruolo di responsabile delle relazioni con i soci statunitensi.   [post_title] => Visit Usa Italy: Mia Hezi è la nuova presidente per il biennio 2024-26 [post_date] => 2024-04-18T15:27:44+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713454064000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465830 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Fiavet-Confcommercio non si ferma  nella sua battaglia contro la politica “zero commission” sulla biglietteria aerea. A seguito della vittoria del contenzioso contro Lufthansa, che ha consentito a tutte le agenzie, non solo le associate Fiavet-Confcommercio,  di  avviare la richiesta di differenza per le commissioni non pagate, la Federazione  ha verificato tutte le posizioni delle compagnie aeree che negli ultimi dieci anni hanno comunicato l’azzeramento della commissione, decisione puntualmente contestata da Fiavet-Confcommercio  nell’interesse dei propri associati, partendo dal presupposto normativo che l’intermediazione ha un valore e va riconosciuto.  “Stiamo concretizzando anni di battaglie: avendo da sempre un rapporto commerciale di vendita di biglietteria  aerea per conto dei vettori, contestiamo la decisione unilaterale, da parte loro, della improvvisa politica a commissioni zero” afferma il presidente di Fiavet-Confcommercio, Giuseppe Ciminnisi. Fiavet-Confcommercio ha ripreso in mano tutte le posizioni in cui era stata contestata come illegittima la riduzione a zero della commissione, fornendo ai suoi associati uno schema di richiesta da inviare per poter ottenere il rispetto del principio espresso nella causa di Lufthansa. “Ci aspettiamo che le compagnie aeree prendano atto di questa situazione e, piuttosto che arroccarsi in posizioni di difesa ad oltranza per non riconoscere i diritti delle agenzie di viaggio, versino il dovuto e finalmente concordino con le associazioni di categoria un livello commissionale minimo” afferma Giuseppe Ciminnisi. I vettori che hanno applicato la “zero commission” si vedranno quindi recapitare, nei prossimi giorni, una imponente quantità di richieste di riportare la commissione all’1%  o al maggiore valore prima dell’azzeramento, con restituzione della commissione non versata. “È una richiesta legittima -  afferma Federico Lucarelli, consulente legale Fiavet che ha seguito il contenzioso con Lufthansa  - in quanto si fonda sul principio espresso nel giudizio Lufthansa, in particolare sulla nullità dichiarata in quel contenzioso della clausola disciplinante il regime commissionale del PSAA, che è il contratto uniforme che lega i vettori alle Agenzie IATA per la vendita della biglietteria aerea, e quindi replicabile per tutti i rapporti tra compagnie aeree e agenti di viaggio IATA”. [post_title] => Fiavet: continua la battaglia contro i vettori a commissioni zero [post_date] => 2024-04-18T12:24:54+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza [1] => ryanair ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza [1] => Ryanair ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713443094000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "tourism australia gli agenti aussie specialist in tour fra victoria e western australia" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":55,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1212,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465943","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dalle sponde dei laghi di Garda, Iseo ed Idro ai monti della Valle Camonica, della Valle Sabbia e della valle Trompia, dalle dolci colline della Franciacorta alla verde pianura solcata dallo scorrere lento del fiume Oglio, la provincia di Brescia, con la sua incredibile varietà di paesaggi,propone attività ed eventi tra parchi, giardini, limonaie e orti botanici.\r\n\r\nIl lago di Garda è in primavera un’esplosione di fioriture, una cornice perfetta per tonificanti giornate nella natura, in uno dei contesti paesaggistici più affascinanti del Belpaese.\r\n\r\nBen quattro i siti del circuito Grandi Giardini Italiani. A Gardone Riviera si trovano il Giardino Botanico André Heller e i giardini del Vittoriale degli Italiani, dimora di Gabriele D’Annunzio.  Rientrano nel circuito dei Grandi Giardini Italiani anche l’Isola del Garda - gioiello circondato d’acqua con la villa in neogotico veneziano e sontuosi giardini - e la Rocca di Lonato abbracciata da un grande parco, straordinario esempio di bosco ceduo con olivi, vigne e specie spontanee e scenografici pendii erbosi. Di grande fascino anche i giardini all’italiana con scalinate, statue, fontane e i resti dell’antica limonaia, inseriti in un parco di oliveti e agrumeti, di Villa Bettoni a Gargnano. Una chicca per veri appassionati è l’Orto botanico G.E.Ghirardi di Toscolano Maderno.\r\n\r\nTutelate e ristrutturate come si deve a un patrimonio storico e culturale di grande valore, le caratteristiche limonaie dell’Alto Garda costituiscono già da sole motivo di una o più escursioni di primavera in riva al lago.\r\n\r\nColline, vigneti e molto di più: la Franciacorta è la meta perfetta per una giornata tra verde, storia, cultura, cantine eccellenti dove sostare. In primavera, poi, ci sono piacevoli motivi in più, legati al verde e alla natura, per visitarla.\r\n\r\nCastello Quistini - Rovato: a partire dal primo weekend di maggio, tutti i fine settimana riapre al pubblico lo storico roseto dell’antica dimora franciacortina. Tra mura secolari sembra di entrare in un’oasi senza tempo, con una collezione unica di rose di ogni colore, profumo e specie. Tra le tante varietà, quelle inglesi di David Austin.\r\n\r\nNella cornice già spettacolare delle celebri colline di Franciacorta, ammantate di pregiati vigneti, la mostra-mercato di rose ed erbacee perenni nell’antico borgo di Bornato (Cazzago San Martino) è diventata un appuntamento primaverile imperdibile. Quella in calendario dal 17 al 19 maggio è la 25° edizione.\r\n\r\nAnche il lago d’Iseo e la Valle Camonica e fanno da scenari ad aree botaniche, oasi naturali e parchi tutti da godere. Dove il lago d’Iseo incontra la Franciacorta, la magnifica Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino è  un luogo magico dove l’incontro tra acqua e terra dà vita a una zona di grande interesse naturalistico.\r\n\r\nRisalendo dal lago alla Valle Camonica, a Paisco Loveno, nella laterale Valle Allione, il Giardino Botanico Alpino Vivione è un’area di divulgazione scientifica con oltre 400 specie tipiche delle Orobie orientali, una xiloteca (raccolta di legni) e un’aula didattica arricchita da oggetti curiosi sul mondo degli insetti e dei minerali.\r\n\r\nCon i suoi panorami aperti, punteggiati di castelli ben conservati e da antichi borghi, la Bassa Bresciana si offre alla primavera come una tela da riempire di ogni colore, in cui immergersi durante un’escursione all’insegna del relax. Tra gli spazi verdi con le loro sorprese da non farsi sfuggire, il Parco Angelo e Lina Nocivelli a Verolanuova con i suoi coreografici giochi d’acqua, l’area attorno al Castello Bonoris a Montichiari con 3 ettari di  parco all’inglese dagli alberi secolari e l’armonioso giardino pensile “segreto” con vista, l’imponente Castello di Padernello circondato dalle acque e il vicino Ponte San Vigilio di Giuliano Mauri (il “tessitore del bosco”, primo artista italiano entrato a far parte nel 1981 del movimento Art in Nature), un’installazione artistica di grande suggestione per una coinvolgente esperienza olistica a stretto contatto con la natura.\r\n\r\nCon i suoi grandi parchi, le colline ricche di sentieri panoramici e il mitico Monte Maddalena (“la montagna dei bresciani”), Brescia è un luogo dove ci si può svagare in relax nella natura con la famiglia e praticare sport e trekking lontani dal traffico e dalla calca.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n­\r\n \r\n\r\n­","post_title":"Visit Brescia, escursioni ed eventi tra parchi, giardini e limonaie","post_date":"2024-04-19T12:47:52+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1713530872000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465932","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_464039\" align=\"alignright\" width=\"300\"] Uno scorcio di Genova[/caption]\r\n\r\nMolte le iniziative per i ponti primaverili all'Acquario di Genova e alla Città dei Bambini e dei Ragazzi.\r\n\r\nL’Acquario di Genova presenta la nuova vasca delle Mangrovie, propone con l’avvio della bella stagione CrocierAcquario e offre le interessanti esperienze edutainment per approfondire la conoscenza dell’ambiente marino e dei progetti di conservazione della struttura. La Città dei Bambini e dei Ragazzi, arricchita dalle nuove divertenti postazioni dedicate alle Tartarughe Ninja, coinvolge le famiglie in visita con gli speciali Science Snack.\r\n\r\nDopo la sala delle Aree Marine Protette, presentata prima di Pasqua, l’Acquario di Genova ha inaugurato la nuova vasca delle Mangrovie, una piccola porzione di mangrovieto che ospita diverse specie coltivate dallo staff della struttura.\r\n\r\nL’apertura della vasca è l’occasione per annunciare una nuova collaborazione scientifica internazionale tra Università di Milano-Bicocca, Acquario di Genova, Maldives National University e University of Dubai.\r\n\r\nPresso l’Acquario verranno svolte attività di divulgazione e sensibilizzazione del pubblico su questi preziosi ecosistemi e ricerche scientifiche focalizzate su diverse tematiche.\r\n\r\nCon l’avvio della bella stagione torna “CrocierAcquario”, l’esperienza che unisce la visita all’Acquario di Genova e l’escursione in battello per seguire le rotte dei mammiferi marini nel cuore del Santuario Pelagos. Le uscite sono previste ogni domenica e mercoledì. Partenze speciali anche giovedì 25, sabato 27 e lunedì 29 aprile. Un biologo a bordo racconta al pubblico tutti i segreti degli animali avvistati ed illustra il codice di comportamento corretto per osservare i cetacei senza disturbare. CrocierAcquario (Acquario di Genova + escursione in battello sulle rotte dei Cetacei) ha un costo di 64 euro per gli adulti, 42 euro per i ragazzi 4/12 anni, gratuito per i bambini 0/3.\r\n\r\nNel periodo dei ponti sono disponibili tutte le esperienze edutainment dell’Acquario di Genova:\r\n\r\n- Il tour “Dietro le quinte”. Gli esperti della struttura conducono i partecipanti in una visita guidata nel dietro le quinte, alla scoperta dei progetti di conservazione e ricerca in cui l’Acquario è impegnato da 30 anni, in visita alle cucine, dove ogni giorno viene preparato il cibo per gli oltre 11.000 esemplari di circa 500 specie ospitati negli exhibit, e negli spazi tecnici che consentono di capire il funzionamento di una struttura così complessa.\r\n\r\n- “L’esperto con te” – disponibile su prenotazione tutti i giorni - è una visita guidata esclusiva di 2 ore che comprende sia l’osservazione delle vasche espositive, sia l’accesso ad alcune aree tecniche, per un gruppo di max 10 persone (conviventi o amici). È possibile scegliere giorno, ora e tema della visita.\r\n\r\n- “A tu per tu con i delfini” è l’esperienza, fruibile dai 6 anni di età, per far vivere l’emozione dell’incontro con questi splendidi animali. Accompagnati da un esperto, si ha l’opportunità di conoscere lo staff che ha cura dei delfini e di scoprire come si svolge il suo lavoro anche attraverso la partecipazione ad alcune attività quotidiane.\r\n\r\n- “A tu per tu con i pinguini” è una speciale esperienza su prenotazione per gruppi di max 5 persone (età minima 6 anni) che, guidati da un biologo, scoprono le attività relative alla gestione e alla cura delle due specie di pinguino ospiti dell’Acquario, assistendo alla distribuzione del cibo da parte dello staff.\r\n\r\nLa Città dei Bambini e dei Ragazzi. Nel primo experience museum in Italia dedicato ai “CINQUE SENSI” i bambini e i ragazzi possono compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta. Alla Città dei Bambini e dei Ragazzi, il percorso esperienziale nelle sei sale tematiche, utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi.\r\n\r\nNovità primaverile: alla Città dei Bambini e dei Ragazzi sono arrivate le Tartarughe Ninja, le quattro tartarughe antropomorfe.\r\n\r\nPer arricchire la proposta alle famiglie in visita, nei fine settimana e tutti i giorni dal 25 aprile al 1°maggio sono proposti gli speciali Science Snack, le animazioni guidate dallo staff per approfondire di volta in volta temi diversi in modo coinvolgente e divertente, dedicate in particolare alle Tartarughe Ninja. Sono compresi nella visita e proposti in tutte le fasce orarie (durata di 20 minuti).","post_title":"Acquario di Genova, un ricco calendario tra novità, iniziative e crociere a tema","post_date":"2024-04-19T12:31:31+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1713529891000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465925","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Japan National Tourism Organization - Jnto - ha scelto Aigo come nuove agenzia per gestire le relazioni con media, influencer e content creators nel mercato italiano.\r\n\r\n\"Aigo ci affiancherà nella promozione del nostro Paese in Italia per incrementare il numero di visitatori italiani in Giappone e aumentare la notorietà delle località meno conosciute e più autentiche della destinazione - afferma Yoshiyuki Mizuuchi, direttore Japan National Tourism Organization in Italia -. Con 152.400 turisti italiani nel 2023, siamo coscienti del fascino che il nostro Paese esercita sui viaggiatori italiani e abbiamo il preciso obiettivo di lavorare per far conoscere i suoi percorsi turistici meno noti e il suo fascino più antico, a partire dalla regione di Kansai, che ospiterà Expo 2025”.\r\n\r\nAd Aigo, dunque, il compito di favorire la scoperta di un Giappone off the beaten track, oltre la popolare Golden Route, e la ricchissima offerta turistica che la destinazione propone. Inoltre, i riflettori saranno puntati su Expo 2025 Osaka, evento di portata globale che sarà una vetrina sull'innovazione e la cultura giapponese.\r\n \r\n\"Il nostro impegno - precisa il presidente di Aigo, Massimo Tocchetti - sarà rivolto a promuovere il turismo in aree ancora poco conosciute del Paese, sviluppare ulteriormente il livello di awareness della destinazione e ampliare quello dell’offerta sul mercato italiano, attraverso le relazioni e i progetti che svilupperemo con media e creatori di contenuti. Nell’intento di consolidare il posizionamento della destinazione e motivare i visitatori italiani a scoprire questo straordinario Paese nella sua interezza”.\r\n ","post_title":"Jnto sceglie Aigo per la comunicazione in Italia. Focus sul Giappone 'off the beaten track'","post_date":"2024-04-19T11:51:25+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1713527485000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465913","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Eva Seller, regional general manager Continental Europe di Tourism Australia, è convinta: “La ripresa è in atto. Gli arrivi dall’Italia nel 2023 sono stati  63.200, pari all’82,8% dei flussi del 2019  - dichiara in apertura dell’Industry Meeting Tourism Australia,  primo appuntamento dell’incoming australiano del 2024 -. Già in gennaio abbiamo raggiunto l’83% a conferma che l’Italia è uno dei mercati internazionali prioritari. Il livello dei consumatori si è alzato, così come la spesa ed il numero di pernottamenti”.\r\n\r\nInsieme ai rappresentanti di Visit Victoria, Tourism Western Australia, South Australian Tourism Commission, Tourism and Events Queensland e Tourism Northern Territory, ha presentato al trade novità e prospettive al Museo Lavazza di Torino.\r\n\r\nA favorire la ripresa, il ritorno alla normalità dei collegamenti aerei. “Nel ’23 la domanda di viaggi dall’Italia è stata elevata nonostante l’impennata delle  tariffe dei voli - sottolinea Matteo Prato, ceo di Tourism Hub -  Quest’anno, grazie ad una maggiore capacità aerea,  già si avverte una riduzione dei costi“. Turkish Airlines, opera da marzo su Melbourne;  Qantas da giugno volerà da Parigi a Perth ed entro l’anno da Singapore a Darwin;  da luglio Thai Airways  collegherà Bangkok a Perth, Sydney e Melbourne. Emirates, che riprende i servizi su Adelaide e da dicembre amplierà l’offerta da Dubai a Perth con un secondo volo giornaliero, sta avviando campagne di marketing in partnership con Tourism Western Australia per la promozione dello Stato.\r\n\r\nPer allinearsi alle nuove tendenze, Tourism Australia ha attivato  il Consumer Demand Project, monitoraggio degli orientamenti dei visitatori che trimestralmente delinea un report aggiornato. Il leisure rappresenta il 60% degli arrivi dall’Italia e l’età media dei visitatori  è tra i 30 e i 44 anni, ma i “most affluent” sono i senior. “Agenzie e to sono determinanti e gestiscono le pratiche di viaggio di chi ha maggiore capacità di spesa -  spiega Eva Seller –   A supporto del loro lavoro c'è sempre Aussie Specialists, che nel 2023 ha coinvolto 750 agenti di viaggi impegnati in oltre 15 attività formative, e conclusosi con un fam trip e la presenza di un gruppo al G’Day Australia a Cairns. In corso le selezioni per il premier Aussie Specialist, nuovo programma dedicato agli agenti che la destinazione l’hanno visitata e venduta”. Per tutti gli operatori è disponibile poi la nuova sezione Travel Trade Hub sul sito di Tourism Australia, dove trovare risorse, immagini, video per pubblicità, cataloghi e promozioni.\r\n\r\nParallelamente alla crescita dei Premium travellers e dei viaggi di lusso, nuovi segmenti di clientela preferiscono il direct booking su nuove piattaforme di prenotazone, formule self drive con sistemazioni  in agriturismi e in realtà sostenibili o esperienze a contatto con le comunità locali. Una Australia che consenta di vivere in prima persona un Paese che è il sogno di molti. \r\n\r\n ","post_title":"Tourism Australia, Seller: \"La ripresa è in atto, Italia tra i mercati prioritari\"","post_date":"2024-04-19T11:17:27+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1713525447000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465903","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sarà tutta nel segno delle esperienze, autentiche, la prima estate del Valtur Cervinia Cristallo Ski Resort, che prenderà il via il prossimo 21 giugno.\r\n\r\nUn'apertura immaginata come un dialogo tra l’originalità del format del resort, con dotazioni speciali quali i campi da padel più alti d’Europa, e l’identità alpina della destinazione, che anche in estate rappresenta la magnificenza della montagna nella sua forma più pura, capace di declinare felicemente l’essenza del turismo slow. Senza dimenticare le attività sulla neve, che sul Plateau Rosà, raggiungibile da Cervinia sci ai piedi, possono essere praticate anche durante la stagione più calda.\r\n\r\n“Le aspettative per questa nuova apertura sono alte e non vediamo l’ora di accogliere i nostri primi clienti in arrivo da tutto il mondo per il debutto estivo in montagna della nuova Valtur - commenta Giuseppa Pagliara, amministratore delegato del Gruppo Nicolaus -. Siamo molto soddisfatti del palinsesto di attività a cui stiamo lavorando senza sosta dall’anno scorso e che è espressione precisa della nostra filosofia di accoglienza votata all’interpretazione dei desideri del singolo ospite. Abbiamo preso il meglio che solo un luogo unico come Cervinia può esprimere e lo abbiamo fatto dialogare con l’unicità del nostro format e con la nostra visione dell’Italian Lifestyle per offrire ai potenziali ospiti una motivazione, un sogno, la possibilità di dire in primis a sé stessi: io desidero”.\r\n\r\nL’ambizione di Valtur per la sua prima stagione estiva ad alta quota è stata quella di creare le condizioni ideali per i potenziali target sensibili all’eredità unica di Cervinia, diventando un volano per l’attrattiva della destinazione. Il programma di attività e iniziative è un ponte tra interno ed esterno del resort con tre macro-aree: sport, intrattenimento e scoperta, modulati in modo originale e nuovo davvero per tutte le età.\r\n\r\n“La rivoluzione del Valtur Cervinia Cristallo Ski Resort è proprio data dall’incontro tra un’identità territoriale straordinariamente potente e una nuova visione di hôtellerie upper upscale che, dopo l’ospitalità in chiave invernale all’insegna dell’Italian Lifestyle, si appresta a mettere in scena l’interpretazione estiva, con una gamma quasi infinita di possibilità per target differenti - conclude Giuseppe Cavallo, amministratore dell'Hospitality Company del Gruppo Nicolaus -. Asse portante l’autenticità delle esperienze, dentro e fuori dal perimetro del resort, che aprendo la porta della montagna, la apre anche alle aspirazioni di grandi e bambini”.","post_title":"Il Valtur Cervinia Cristallo apre all'estate nel segno delle esperienze","post_date":"2024-04-19T10:33:23+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713522803000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465362","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_405550\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Alessandro Patacchiola di Flexible Autos[/caption]\r\n\r\nFlexible Autos, società di brokeraggio nel settore del noleggio auto, si è rivestito negli anni un ruolo di giocatore chiave nel settore, dimostrando una crescita robusta e un impegno costante verso l'innovazione e l'espansione dei servizi.\r\n\r\nAlessandro Patacchiola, managing director Spagna Italia, Francia, Belgio e Portogallo, sottolinea la mission dell'azienda: \"Vogliamo accrescere la nostra posizione di specialisti della mobilità per il mercato trade - spiega -. Da sempre abbiamo deciso di lavorare in esclusiva con il b2b, una decisione che viene considerata un valore importante dalle agenzie di viaggio e dai tour operator\".\r\n\r\nA oggi il broker ha stretto accordi con tutto il mercato agenziale e con i network. \"Crediamo molto in questa nicchia di mercato - spiega - la fiducia è crescente e gli incrementi si verificano anno su anno, quindi non abbiamo nessuna intenzione di prendere altre strade\".\r\n\r\nL'obiettivo oggi è consolidare la presenza sui canali di distribuzione e ampliare i prodotti e i mercati in cui il brand opera.\r\n\r\nLa scelta di diversificare l'offerta ha permesso a Flexible Autos di abbracciare ampliare la gamma includendo anche camper, scooter, furgoni e trasferimenti point to point, segnando un'evoluzione dell'azienda oltre il  tradizionale noleggio auto.\r\n\r\nL'estensione a nuovi fornitori negli Stati Uniti e i piani di espansione verso altri mercati, inoltre, rappresentano passi concreti verso una maggiore copertura di mercato. \"Tra il 2024 e il 2025 apriremo anche in America Latina - anticipa Patacchiola -. Continueremo a fornire soluzioni di noleggio altamente personalizzabili e adatte alle esigenze dei nostri partner commerciali\".","post_title":"Le novità di Flexible Autos: ampliamento dell'offerta ed espansione su nuovi mercati","post_date":"2024-04-19T09:45:25+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1713519925000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465872","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Quattro crociere dedicate all'Eurovision Song Contest: questa l'ultima idea firmata Royal Caribbean che, in qualità di sponsor della manifestazione, consentirà ai fan di vivere il weekend del Gran Finale dello show in modo del tutto nuovo a bordo di Anthem, Explorer, Oasis e Odyssey of the Seas.\r\n\r\nGli appassionati dello show (che si svolgerà a Malmo da martedì 7 a all'11 maggio) nel corso di queste nuove vacanze a tema, troveranno a bordo una serie di esperienze legate Eurovision, con menù e bevande speciali e sorprese uniche. Le aree dedicate all’intrattenimento di Royal Caribbean, tra cui il bar panoramico Two70 - dove l’arte incontra la tecnologia all'avanguardia -, l'arena sul ghiaccio Studio B e il locale dedicato alla musica dal vivo Music Hall, si trasformeranno nei luoghi perfetti dove assistere all'incoronazione del vincitore nel corso della finale tanto attesa.\r\n\r\nIn qualità di partner ufficiale dell'Eurovision Song Contest, Royal Caribbean darà vita a un'ampia gamma di attività ed esperienze nel 2024 e 2025, tra cui visibilità del marchio durante l'evento, la promozione della città ospitante e molto altro ancora. Ulteriori informazioni sulla partnership saranno presto rivelate.\r\n\r\nLe partenze sono previste il 5, 10 e 11 maggio, rispettivamente da Barcellona (Oasis of the Seas) e da Civitavecchia (Odyssey of the Seas); da Southampton (Anthem of the Seas) e da Ravenna (Explorer of the Seas).","post_title":"Royal Caribbean: poker di crociere per l'Eurovision Song Contest, due partenze dall'Italia","post_date":"2024-04-19T09:08:48+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713517728000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465839","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Mia Hezi è la nuova presidente di Visit Usa, che sarà in carica per il biennio 2024-2026. La manager, director of tourism, marketing and pr & deputy gm Italy di Aviareps, guiderà dunque l'associazione che tra i suoi obiettivi primari ha quello di sviluppare una promozione moderna e dinamica intorno alla destinazione Stati Uniti in sinergia completa con U.S. Commercial Service del Consolato Usa di Milano e The Brand Usa.\r\n\r\nTra le destinazioni lungo raggio, gli Stati Uniti restano in testa ai desideri dei viaggiatori italiani, da qui l’intenzione del nuovo board di andare a sviluppare sempre più attività che possano coinvolgere la filiera nella sua configurazione più generale andando a dare un respiro più ampio alla promozione della destinazione stessa.\r\n\r\n«Desidero esprimere la mia più sincera gratitudine all'Assemblea dei Soci di Visit Usa Italia per la fiducia accordatami - ha commentato Mia Hezi -. Assumo questo incarico con grande emozione e con la ferma volontà di contribuire attivamente al successo dell'associazione. Abbiamo lavorato ad un programma concreto con una visione a lungo termine atta a migliorare la promozione di una destinazione tanto affascinante quanto complessa e ricca di aree ancora da scoprire.»\r\n\r\nIl board dell'associazione è così composto: Francesco Paradisi NCL, Massimo Fede Global Gsa, Caterina Berruero BA&IB, AA, Massimo Mazza Tois/Yes Code, Paolo Aloe Siam Viaggi, Luigi Leone Creo Travel srl. Il board sarà affiancato anche da due Special Advisors quali Olga Mazzoni di Thema Nuovi Mondi e Maurizio Casabianca di Going.\r\n\r\nCon oltre 30 anni di esperienza nel settore dei viaggi, Mia Hezi ha acquisito le sue competenze lavorando per il principale tour operator italiano Alpitour e per compagnie aeree di spicco come British Airways e Klm. Ha trascorso 6 anni vivendo e lavorando in California, gestendo le vendite per un boutique tour operator a Los Angeles mentre conseguiva la laurea a pieni voti in business marketing presso la CSUN University.\r\n\r\nMadrelingua italiana, inglese ed ebraica (e parla anche spagnolo), Mia ha fatto parte per 4 anni del precedente Consiglio di Visit Usa, ricoprendo il ruolo di responsabile delle relazioni con i soci statunitensi.\r\n\r\n ","post_title":"Visit Usa Italy: Mia Hezi è la nuova presidente per il biennio 2024-26","post_date":"2024-04-18T15:27:44+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1713454064000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465830","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Fiavet-Confcommercio non si ferma  nella sua battaglia contro la politica “zero commission” sulla biglietteria aerea.\r\n\r\nA seguito della vittoria del contenzioso contro Lufthansa, che ha consentito a tutte le agenzie, non solo le associate Fiavet-Confcommercio,  di  avviare la richiesta di differenza per le commissioni non pagate, la Federazione  ha verificato tutte le posizioni delle compagnie aeree che negli ultimi dieci anni hanno comunicato l’azzeramento della commissione, decisione puntualmente contestata da Fiavet-Confcommercio  nell’interesse dei propri associati, partendo dal presupposto normativo che l’intermediazione ha un valore e va riconosciuto.\r\n\r\n “Stiamo concretizzando anni di battaglie: avendo da sempre un rapporto commerciale di vendita di biglietteria  aerea per conto dei vettori, contestiamo la decisione unilaterale, da parte loro, della improvvisa politica a commissioni zero” afferma il presidente di Fiavet-Confcommercio, Giuseppe Ciminnisi.\r\n\r\nFiavet-Confcommercio ha ripreso in mano tutte le posizioni in cui era stata contestata come illegittima la riduzione a zero della commissione, fornendo ai suoi associati uno schema di richiesta da inviare per poter ottenere il rispetto del principio espresso nella causa di Lufthansa.\r\n\r\n“Ci aspettiamo che le compagnie aeree prendano atto di questa situazione e, piuttosto che arroccarsi in posizioni di difesa ad oltranza per non riconoscere i diritti delle agenzie di viaggio, versino il dovuto e finalmente concordino con le associazioni di categoria un livello commissionale minimo” afferma Giuseppe Ciminnisi.\r\n\r\nI vettori che hanno applicato la “zero commission” si vedranno quindi recapitare, nei prossimi giorni, una imponente quantità di richieste di riportare la commissione all’1%  o al maggiore valore prima dell’azzeramento, con restituzione della commissione non versata.\r\n\r\n“È una richiesta legittima -  afferma Federico Lucarelli, consulente legale Fiavet che ha seguito il contenzioso con Lufthansa  - in quanto si fonda sul principio espresso nel giudizio Lufthansa, in particolare sulla nullità dichiarata in quel contenzioso della clausola disciplinante il regime commissionale del PSAA, che è il contratto uniforme che lega i vettori alle Agenzie IATA per la vendita della biglietteria aerea, e quindi replicabile per tutti i rapporti tra compagnie aeree e agenti di viaggio IATA”.","post_title":"Fiavet: continua la battaglia contro i vettori a commissioni zero","post_date":"2024-04-18T12:24:54+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza","ryanair"],"post_tag_name":["In evidenza","Ryanair"]},"sort":[1713443094000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti