3 February 2023

Qatar Tourism, Trenkel: “Triplicare la spesa dei turisti entro il 2030. Italia mercato chiave”

[ 0 ]

Berthold Trenkel, chief operating officer di Qatar Tourism

Il Qatar alza la posta sullo sviluppo turistico dei prossimi anni, nel pieno dello svolgimento dei tanto attesi Mondiali di calcio. Oltre un milione di visitatori stimati per la durata della kermesse, una miriade di novità fra attrazioni e infrastrutture tra cui spiccano la nuova metro di Doha e l’ampliamento dell’aeroporto. Nel mirino, i 6 milioni di visitatori l’anno entro il 2030, con una spesa turistica triplicata se non addirittura quadruplicata rispetto ai livelli del 2019.

Così Berthold Trenkel, chief operating officer di Qatar Tourism, delinea la strategia di crescita che prevede “il potenziamento dell’intera catena del valore del turismo, l’aumento della domanda dei visitatori locali e internazionali. Il tutto attraendo investimenti e generando un effetto moltiplicatore nell’economia nazionale.  Continueremo ad aprire nuovi hotel e attrazioni. Tra questi, Raffles Doha e Fairmont Doha, The Ned Doha, Palais Vendôme, un Luxury Collection Hotel, Doha e Corniche Park Towers a West Bay”.

Il Paese punta a “triplicare il numero di visitatori internazionali ricevuti nel 2019, per arrivare ad accogliere più di sei milioni di visitatori internazionali all’anno entro il 2030. Vogliamo anche aumentare la spesa dei visitatori nella destinazione da tre a quattro volte rispetto ai livelli del 2019, posizionare Doha tra le prime 20 città per spesa per turista e fare del Qatar un leader globale nell’eccellenza dei servizi”.

In questo quadro c’è spazio per investimenti anche sul mercato Italia: “Nel 2019 abbiamo accolto un totale di 2,1 milioni di visitatori, tra cui circa 53.000 viaggiatori italiani – conclude Trenkel -. L’Italia è un mercato chiave per gli arrivi nel nostro Paese con un ulteriore, enorme potenziale di crescita: non vediamo l’ora di accogliere altri viaggiatori italiani in Qatar”.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438478 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Qatar Airways ed Airbus hanno messo la parola fine all'aspra controversia legale che le ha viste protagoniste negli ultimi 18 mesi, a causa del degrado della superficie dell'A350 e sul fermo dell'aeromobile A350. È ora in corso un progetto di riparazione ed entrambe le parti non vedono l'ora di riportare in volo questi velivoli in sicurezza. I dettagli dell'accordo - che le due parti hanno definito "amichevole e reciprocamente accettabile" - sono riservati; ora, si procederà a sospendere le rivendicazioni legali. In pratica, gli ordini cancellati per 23 A350 non consegnati e 50 A321neos sono stati ripristinati: è previsto il pagamento da parte di Airbus di diverse centinaia di milioni di dollari al vettore del Golfo, in cambio dall'esenzione di ulteriori richieste di risarcimento. "L'accordo transattivo non costituisce ammissione di responsabilità per nessuna delle parti - precisa una nota di Airbus -. L'intesa così raggiunta consentirà a Qatar Airways ed Airbus di andare avanti e lavorare insieme come partner". [post_title] => Airbus e Qatar Airways risolvono la disputa sugli A350 con un "accordo amichevole" [post_date] => 2023-02-02T09:19:03+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675329543000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438426 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tus Airways ha scelto Aviareps quale gsa nei suoi principali mercati europei di Italia, Germania e Francia. Con effetto immediato la società specializza nella rappresentanza, nel marketing e nella comunicazione per i brand dell'aviazione, del turismo, dell'ospitalità e del food & beverage, fornirà a Tus Airways una gamma completa di servizi di vendita, prenotazione e biglietteria, supportando la crescita della compagnia aerea in tutti e tre i mercati. La compagnia aerea cipriota, sin dalla sua fondazione nel 2015, opera servizi di linea e charter con una nuova flotta di Airbus A320 da 180 posti che volano da Cipro e dal Mediterraneo orientale verso Israele, Grecia, Europa e Medio Oriente. I collegamenti verso Germania, Francia e Italia sono operati sia da Larnaca sia da Tel Aviv e già nel 2023 è previsto un ampliamento del network europeo. “Germania, Francia e Italia sono mercati chiave per noi, dove prevediamo una crescita significativa nei prossimi anni man mano che incrementiamo il numero di voli e rotte verso il Mediterraneo orientale - afferma Ahmed Aly, ceo del vettore -. Siamo certi che l'esperienza e la competenza di Aviareps consentiranno alla nostra compagnia aerea di offrire ai propri ospiti un servizio senza precedenti, supportandola nell’espandersi ulteriormente in Europa occidentale".  [post_title] => Tus Airways nomina Aviareps gsa per Italia, Francia e Germania [post_date] => 2023-02-01T11:29:10+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675250950000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438420 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Qatar Airways aumenta da oggi, 1° febbraio, la frequenza dei voli per la Thailandia, con l'introduzione di un terzo volo giornaliero per Phuket. La nuova frequenza si somma ai quattro voli giornalieri per Bangkok, e porta quindi il numero totale di collegamenti per la Thailandia a sette al giorno. Il significativo ampliamento dei voli per la Thailandia garantirà una maggiore comodità e connettività ai viaggiatori, offrendo loro più opzioni di viaggio verso oltre 150 destinazioni della rete globale di Qatar Airways, tra cui Roma, Milano, Londra, Manchester, Francoforte, Parigi, Zurigo e New York. "Questo è un significativo passo avanti verso il nostro continuo impegno nel mercato thailandese e siamo orgogliosi di servire i nostri passeggeri con sicurezza e un grande network globale" dichiara Bennet Stephens, regional manager di Qatar Airways per l'Indocina.  I passeggeri a bordo di Qatar Airways hanno a disposizione 4.000 opzioni di intrattenimento; i titolari di carta Visa possono inoltre usufruire di uno sconto fino al 10% sulle prenotazioni e i nuovi utenti che si iscrivono al programma di fidelizzazione Privilege Club, entro il 31 dicembre 2023, possono utilizzare il codice PCSEA23 per guadagnare fino a 4.000 Avios bonus per viaggiare entro il 30 giugno 2024.   [post_title] => Qatar Airways rilancia sulla Thailandia con il terzo volo giornaliero su Phuket [post_date] => 2023-02-01T10:51:31+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675248691000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438365 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il ministero del turismo ha comunicato i termini di apertura e chiusura dello sportello per accedere ai finanziamenti del fondo rotativo delle imprese turistiche. Le imprese interessate potranno presentare domanda dal 1° marzo 2023 al 31 marzo 2023. Dal sito di Invitalia è già possibile scaricare la documentazione necessaria. Gli investimenti potranno riguardare programmi di riqualificazione energetica e antisismica, eliminazione di barriere architettoniche, manutenzione straordinaria e digitalizzazione, piscine termali, acquisto e rinnovo arredi. Le risorse disponibili per i contributi a fondo perduto sono pari a 180 mln per il periodo 2022 - 2025.  Possono richiedere l'incentivo tutte le aziende del comparto turistico, in particolare le imprese alberghiere che gestiscono un' attività ricettiva su immobili di terzi o che siano proprietari di immobili nei quali viene svolta attività ricettiva. Questa opportunità è particolarmente indicata per le catene alberghiere con hotel nelle regioni del Mezzogiorno per via del contributo a fondo perduto e per il fatto che l'incentivo è erogato secondo il regolamento GBER che non pone i massimali del de minimis o del quadro temporaneo. L'incentivo è un contributo a fondo perduto e un finanziamento agevolato per progetti compresi tra  500.000 euro e  10 milioni di euro di spese ammissibili. Le principali spese ammissibili sono macchinari, impianti e attrezzature  - ammissibili per il 100% del loro valore - mentre fabbricati, opere murarie per il 50%. Sarà possibile presentare domanda dal 1° marzo 2023 e sino al 31 marzo 2023, salvo esaurimento anticipato delle risorse. Le domande saranno valutate sulla base dell'ordine di presentazione. Le agevolazioni saranno erogate per stati di avanzamento lavori (SAL) per un massimo di 2, più l’ultimo a saldo. Tutte le informazioni aggiornate e l'elenco delle banche aderenti sono presenti sul sito di Invitalia. Gli incentivi saranno assicurati da un mix di contributo diretto alla spesa, finanziamento agevolato di Cassa Depositi e Prestiti e finanziamento bancario di pari importo e durata. I progetti devono essere realizzati entro il 31 dicembre 2025.     [post_title] => Ministero del turismo: i termini per ottenere il credito rotativo [post_date] => 2023-02-01T10:02:43+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675245763000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438373 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un portale aggiornato, ancora più ricco di immagini e video, per iniziare l'anno italiano di Avalon Waterways, che inaugura il 2023 del mercato tricolore puntando su un concept slow tourism, supportato da incentivi e policy ad hoc dedicate alla catena distributiva nazionale. “Con il nostro prodotto di itinerari su Reno, Danubio e Mosella, nonché sui canali tra Olanda e Belgio, intendiamo rispondere a un’esigenza che, via via, è andata affiorando in questo ultimo anno, soprattutto a seguito di quanto abbiamo vissuto con la pandemia. Ovvero la voglia di ritmi più lenti, di assaporare appieno quanto si sta vivendo, di un luogo cui abbandonarsi perché sono gli altri a prendersi cura di noi. Ecco, una crociera fluviale con noi è tutto questo – spiega Barbara Baldini, product manager and sales European markets di Avalon Waterways –: un calmo fluire di piaceri alla scoperta degli angoli più affascinanti d’Europa. La nostra parola d’ordine è relax: tutto scorre lentamente per permettere ai nostri ospiti di vivere intensamente ogni momento”. Dal punto di vista commerciale, è quindi già partita la campagna Early booking, che prevede uno sconto di 750 euro a persona su tutte le partenze 2023, prenotando entro il prossimo 31 marzo. “E’ importante che gli agenti sappiano che avremo cinque partenze tra Reno e Danubio tutte in lingua italiana (sul Reno: 10 giugno, 08 luglio, 05 agosto, mentre sul Danubio 15 agosto e 30 ottobre). A queste se ne aggiungono altre 15, che sono un mix italiano/inglese", sottolinea sempre Barbara Baldini. Ma crescono anche i numeri di chi viaggia da solo e, a questo proposito, Avalon Waterways in Italia ha deciso di ridurre al 30% il supplemento singola, al contempo rilanciando una politica gruppi ben precisa. "Si tratta – conclude Barbara Baldini – della 20-20-20: commissione al 20%, ogni 20 paganti il 21esimo è free; infine, supplemento singola al 20% se l’individuale è parte del gruppo. In questa maniera, da un lato, agevoliamo le vendite individuali, offrendo un prezzo adeguato a chi sta in cabina da solo e, dall’altro, proponiamo le nostre crociere anche a piccoli gruppi incentive, al business travel o a gruppi familiari estesi”. [post_title] => Avalon Waterways: concept slow tourism per conquistare il mercato italiano [post_date] => 2023-02-01T09:25:53+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675243553000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438387 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438388" align="alignleft" width="300"] Photo credits: Visit Saudi[/caption] Si chiama Stopover Visa il nuovo visto disponibile per tutti e creato dal governo dell'Arabia Saudita per rendere la destinazione ancora più accessibile. Il visto -  gratuito e disponibile per un numero di Paesi più ampio rispetto al classico eVisa - consentirà ai passeggeri di trattenersi nel Paese fino a 96 ore (4 giorni). Un altro significativo passo avanti per il Paese, dal lancio del primo visto turistico nel settembre 2019, in linea con l'obiettivo di raggiungere i 100 milioni di turisti all'anno entro il 2030. I possessori dello Stopover Visa avranno diritto a un pernottamento gratuito in hotel durante lo scalo e potranno richiedere questo servizio prenotando attraverso Saudia. Per ispirare i viaggiatori sono stati creati degli itinerari da 24, 48, 72 e 96 ore che invitano a scoprire ad esempio il quartiere di Al-Balad a Jeddah, o magari il sito di Al-Turaif a Diriyah, uno dei sei siti Patrimonio Unesco dell’Arabia Saudita. Il visto può essere utilizzato anche per spezzare i voli di lungo raggio o prenotare un viaggio bonus per vivere in prima persona il ricco calendario di eventi stagionali, o ancora per prolungare il proprio viaggio d’affari prima di raggiungere la destinazione finale. Il modulo per lo Stopover Visa sarà disponibile automaticamente attraverso la piattaforma di prenotazione della compagnia aerea per tutti i passeggeri che viaggiano verso la propria destinazione finale a bordo dei voli Saudia o flynas. Lo scalo può essere effettuato in qualunque aeroporto saudita. Per completare tutto il processo servono meno di tre minuti ed è possibile compilare la richiesta fino a 90 giorni prima del viaggio. [post_title] => L'Arabia Saudita lancia lo Stopover Visa, gratuito e disponibile per tutti i viaggiatori [post_date] => 2023-02-01T09:14:05+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675242845000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438349 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Una tenuta migliore delle attese - anche grazie al boom del turismo - ma che non ci impedisce di entrare nel 2023 a velocità ridotta». Così Confesercenti commenta in una nota i dati sul Pil diffusi ieri dall'Istat.  «Fino al terzo trimestre del 2022 l'economia è andata meglio delle attese posizionando l'Italia su ritmi superiori agli altri principali paesi europei. L'andamento dei consumi in particolare è stato positivo nel 2022 portando a un pieno recupero dei livelli di spesa pre-pandemia. Questo - analizza l'associazione - contrasta con la perdita di potere d'acquisto dei redditi familiari: la crescita dei consumi, quindi, è dovuta a una diminuzione del tasso di risparmio, sceso al di sotto dei livelli pre-pandemia».   La risposta allo shock inflazionistico è stata differenziata per le diverse tipologie di famiglie. Se le famiglie ad alto reddito hanno potuto contare sui maggiori risparmi accumulati nei mesi della pandemia, le famiglie meno abbienti, secondo le nostre stime, vedono ormai quasi la metà del proprio budget impegnata nelle spese per l'abitazione e le bollette.   Riorientare le risorse   Adesso che i prezzi dei beni energetici iniziano a rallentare, è dunque necessario valutare di riorientare le risorse disponibili a sostegno dei redditi disponibili e dei consumi, che rischiano di subire, nel 2023, un forte rallentamento, come dimostra la contrazione dei volumi venduti già negli ultimi mesi dello scorso anno.   Il taglio del cuneo previsto dalla manovra è un piccolo passo, ma serve di più. La strada giusta sarebbe la detassazione degli aumenti retributivi stabiliti dai Ccnl: un intervento che aiuterebbe la ripartenza della contrattazione e dei salari, permettendo alle famiglie di recuperare almeno in parte il potere d'acquisto perduto". [post_title] => Confesercenti: il Pil tiene grazie soprattutto al boom del turismo [post_date] => 2023-02-01T08:36:40+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675240600000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438331 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Le Isole Fiji, a poco più di un anno dalla riapertura dei propri confini al turismo internazionale, rinnovano la piattaforma "Where happiness comes naturally", incoraggiando i viaggiatori a scoprire un lato dell'arcipelago di cui forse non conoscevano l'esistenza. Tourism Fiji sta sfruttando il crescente desiderio dei viaggiatori di vivere esperienze autentiche e rappresentative della cultura locale, che creino un legame con la cultura e le comunità. "Per oltre un decennio la piattaforma del nostro marchio turistico, 'Where Happiness Finds You', ha attirato persone da tutto il mondo - ha sottolineato Brent Hill, ceo di Tourism Fiji -. Durante il picco della pandemia, il numero di visitatori è sceso a quasi 30.000 all'anno. La resilienza, l'intraprendenza, l'imprenditorialità e il forte senso della comunità hanno permesso alle Fiji di superare quel momento critico. E da allora il numero dei nostri visitatori a livello internazionale è cresciuto costantemente, raggiungendo il 102,5% dei numeri precedenti alla pandemia nel dicembre 2022". A stimolare il recupero dei flussi turistici, "l'apertura di nuove rotte dal Regno Unito e l'aumento dei viaggi a lungo raggio per i viaggiatori britannici e irlandesi". L'evoluzione del marchio - in arrivo anche un nuovo logo - fa perno su cinque segmenti che Tourism Fiji promuoverà: Ambiente naturale, Esperienze avventurose, Connessioni comunitarie, Ricaricarsi e Riconnettersi e Cibo e bevande. [post_title] => Isole Fiji, Where happiness comes naturally": focus su esperienze autentiche e cultura locale [post_date] => 2023-01-31T12:22:35+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675167755000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438294 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Colloqui di lavoro mirati con alcuni tra i principali brand del mondo alberghiero operativi in Italia. Il Tfp Summit torna in presenza a Milano, il prossimo 9 febbraio, presso l'hotel Meliá. La job fair dell'ospitalità e del turismo organizzata da Job in Tourism è aperta a candidati sia senior sia junior del mondo hospitality, con un palinsesto arricchito da una serie di appuntamenti di formazione sui principali temi del momento: dal revenue alberghiero alla gestione del food&beverage di successo fino alle nuove figure professionali del turismo. Giunto alla sedicesima edizione, il Tfp Summit ha registrato negli anni la partecipazione di più di 30 mila candidati che, grazie ai colloqui di lavoro svolti durante la job fair, hanno trovato lavoro in oltre 250 tra le strutture ricettive più rappresentative dell’offerta di ospitalità italiana. Quest’anno saranno 27 le aziende partecipanti alla manifestazione, tra catene alberghiere, luxury hotel, alberghi indipendenti e agenzie per il lavoro. Oltre 100 le diverse figure ricercate (per un totale di più di mille posizioni aperte), per tutte le diverse figure professionali operative in albergo: da quelle più tradizionali (direzione, front office, housekeeping, sala, cucina), fino ai profili più particolari, come quelli di macellaio e pittore. Per tutta la giornata i candidati potranno svolgere colloqui con le aziende presenti semplicemente presentandosi ai relativi desk e partecipando gratuitamente ai momenti di formazione in programma sia al mattino, sia nel pomeriggio. “Finalmente, dopo due anni, il Tfp Summit torna a svolgersi in presenza – commenta Giorgio Caneva, amministratore delegato di Job in Tourism –. Il momento è certamente complesso per il recruiting nel settore turistico: per questo, la possibilità per aziende e candidati di incontrarsi di persona in un contesto dedicato rappresenta un’opportunità ancora più importante. Le aziende avranno la possibilità non solamente di fare colloqui con professionisti motivati per tutte le posizioni aperte , ma anche di presentare nel dettaglio le proprie iniziative in ambito risorse umane e di sottolineare la reputazione e il valore del brand in un ambito nel quale questi aspetti sono sempre più centrali per il successo della ricerca di personale. Allo stesso modo, per chiunque sia in cerca di lavoro o desideri cambiarlo, il Tfp si conferma un appuntamento imperdibile che permette, in una sola giornata, di conoscere tutte le principali posizione aperte sul mercato e di candidarsi a quelle maggiormente in linea con il proprio profilo e le proprie aspirazioni”. [post_title] => Il Tfp Summit torna in presenza. La job fair dell'ospitalità si terrà il 9 febbraio, a Milano [post_date] => 2023-01-31T09:46:27+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675158387000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "qatar tourism trenkel triplicare la spesa dei turisti entro il 2030 italia mercato chiave" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":96,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1731,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438478","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Qatar Airways ed Airbus hanno messo la parola fine all'aspra controversia legale che le ha viste protagoniste negli ultimi 18 mesi, a causa del degrado della superficie dell'A350 e sul fermo dell'aeromobile A350. È ora in corso un progetto di riparazione ed entrambe le parti non vedono l'ora di riportare in volo questi velivoli in sicurezza.\r\n\r\nI dettagli dell'accordo - che le due parti hanno definito \"amichevole e reciprocamente accettabile\" - sono riservati; ora, si procederà a sospendere le rivendicazioni legali.\r\n\r\nIn pratica, gli ordini cancellati per 23 A350 non consegnati e 50 A321neos sono stati ripristinati: è previsto il pagamento da parte di Airbus di diverse centinaia di milioni di dollari al vettore del Golfo, in cambio dall'esenzione di ulteriori richieste di risarcimento.\r\n\r\n\"L'accordo transattivo non costituisce ammissione di responsabilità per nessuna delle parti - precisa una nota di Airbus -. L'intesa così raggiunta consentirà a Qatar Airways ed Airbus di andare avanti e lavorare insieme come partner\".","post_title":"Airbus e Qatar Airways risolvono la disputa sugli A350 con un \"accordo amichevole\"","post_date":"2023-02-02T09:19:03+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675329543000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438426","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tus Airways ha scelto Aviareps quale gsa nei suoi principali mercati europei di Italia, Germania e Francia. Con effetto immediato la società specializza nella rappresentanza, nel marketing e nella comunicazione per i brand dell'aviazione, del turismo, dell'ospitalità e del food & beverage, fornirà a Tus Airways una gamma completa di servizi di vendita, prenotazione e biglietteria, supportando la crescita della compagnia aerea in tutti e tre i mercati.\r\n\r\nLa compagnia aerea cipriota, sin dalla sua fondazione nel 2015, opera servizi di linea e charter con una nuova flotta di Airbus A320 da 180 posti che volano da Cipro e dal Mediterraneo orientale verso Israele, Grecia, Europa e Medio Oriente. I collegamenti verso Germania, Francia e Italia sono operati sia da Larnaca sia da Tel Aviv e già nel 2023 è previsto un ampliamento del network europeo.\r\n\r\n“Germania, Francia e Italia sono mercati chiave per noi, dove prevediamo una crescita significativa nei prossimi anni man mano che incrementiamo il numero di voli e rotte verso il Mediterraneo orientale - afferma Ahmed Aly, ceo del vettore -. Siamo certi che l'esperienza e la competenza di Aviareps consentiranno alla nostra compagnia aerea di offrire ai propri ospiti un servizio senza precedenti, supportandola nell’espandersi ulteriormente in Europa occidentale\". ","post_title":"Tus Airways nomina Aviareps gsa per Italia, Francia e Germania","post_date":"2023-02-01T11:29:10+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675250950000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438420","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Qatar Airways aumenta da oggi, 1° febbraio, la frequenza dei voli per la Thailandia, con l'introduzione di un terzo volo giornaliero per Phuket. La nuova frequenza si somma ai quattro voli giornalieri per Bangkok, e porta quindi il numero totale di collegamenti per la Thailandia a sette al giorno.\r\nIl significativo ampliamento dei voli per la Thailandia garantirà una maggiore comodità e connettività ai viaggiatori, offrendo loro più opzioni di viaggio verso oltre 150 destinazioni della rete globale di Qatar Airways, tra cui Roma, Milano, Londra, Manchester, Francoforte, Parigi, Zurigo e New York.\r\n\"Questo è un significativo passo avanti verso il nostro continuo impegno nel mercato thailandese e siamo orgogliosi di servire i nostri passeggeri con sicurezza e un grande network globale\" dichiara Bennet Stephens, regional manager di Qatar Airways per l'Indocina. \r\nI passeggeri a bordo di Qatar Airways hanno a disposizione 4.000 opzioni di intrattenimento; i titolari di carta Visa possono inoltre usufruire di uno sconto fino al 10% sulle prenotazioni e i nuovi utenti che si iscrivono al programma di fidelizzazione Privilege Club, entro il 31 dicembre 2023, possono utilizzare il codice PCSEA23 per guadagnare fino a 4.000 Avios bonus per viaggiare entro il 30 giugno 2024.\r\n ","post_title":"Qatar Airways rilancia sulla Thailandia con il terzo volo giornaliero su Phuket","post_date":"2023-02-01T10:51:31+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675248691000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438365","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il ministero del turismo ha comunicato i termini di apertura e chiusura dello sportello per accedere ai finanziamenti del fondo rotativo delle imprese turistiche. Le imprese interessate potranno presentare domanda dal 1° marzo 2023 al 31 marzo 2023.\r\nDal sito di Invitalia è già possibile scaricare la documentazione necessaria. Gli investimenti potranno riguardare programmi di riqualificazione energetica e antisismica, eliminazione di barriere architettoniche, manutenzione straordinaria e digitalizzazione, piscine termali, acquisto e rinnovo arredi.\r\nLe risorse disponibili per i contributi a fondo perduto sono pari a 180 mln per il periodo 2022 - 2025.  Possono richiedere l'incentivo tutte le aziende del comparto turistico, in particolare le imprese alberghiere che gestiscono un' attività ricettiva su immobili di terzi o che siano proprietari di immobili nei quali viene svolta attività ricettiva.\r\nQuesta opportunità è particolarmente indicata per le catene alberghiere con hotel nelle regioni del Mezzogiorno per via del contributo a fondo perduto e per il fatto che l'incentivo è erogato secondo il regolamento GBER che non pone i massimali del de minimis o del quadro temporaneo.\r\n\r\nL'incentivo è un contributo a fondo perduto e un finanziamento agevolato per progetti compresi tra  500.000 euro e  10 milioni di euro di spese ammissibili.\r\nLe principali spese ammissibili sono macchinari, impianti e attrezzature  - ammissibili per il 100% del loro valore - mentre fabbricati, opere murarie per il 50%.\r\n\r\nSarà possibile presentare domanda dal 1° marzo 2023 e sino al 31 marzo 2023, salvo esaurimento anticipato delle risorse. Le domande saranno valutate sulla base dell'ordine di presentazione. Le agevolazioni saranno erogate per stati di avanzamento lavori (SAL) per un massimo di 2, più l’ultimo a saldo.\r\n\r\nTutte le informazioni aggiornate e l'elenco delle banche aderenti sono presenti sul sito di Invitalia. Gli incentivi saranno assicurati da un mix di contributo diretto alla spesa, finanziamento agevolato di Cassa Depositi e Prestiti e finanziamento bancario di pari importo e durata. I progetti devono essere realizzati entro il 31 dicembre 2025.\r\n \r\n ","post_title":"Ministero del turismo: i termini per ottenere il credito rotativo","post_date":"2023-02-01T10:02:43+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1675245763000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438373","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un portale aggiornato, ancora più ricco di immagini e video, per iniziare l'anno italiano di Avalon Waterways, che inaugura il 2023 del mercato tricolore puntando su un concept slow tourism, supportato da incentivi e policy ad hoc dedicate alla catena distributiva nazionale.\r\n\r\n“Con il nostro prodotto di itinerari su Reno, Danubio e Mosella, nonché sui canali tra Olanda e Belgio, intendiamo rispondere a un’esigenza che, via via, è andata affiorando in questo ultimo anno, soprattutto a seguito di quanto abbiamo vissuto con la pandemia. Ovvero la voglia di ritmi più lenti, di assaporare appieno quanto si sta vivendo, di un luogo cui abbandonarsi perché sono gli altri a prendersi cura di noi. Ecco, una crociera fluviale con noi è tutto questo – spiega Barbara Baldini, product manager and sales European markets di Avalon Waterways –: un calmo fluire di piaceri alla scoperta degli angoli più affascinanti d’Europa. La nostra parola d’ordine è relax: tutto scorre lentamente per permettere ai nostri ospiti di vivere intensamente ogni momento”.\r\n\r\nDal punto di vista commerciale, è quindi già partita la campagna Early booking, che prevede uno sconto di 750 euro a persona su tutte le partenze 2023, prenotando entro il prossimo 31 marzo. “E’ importante che gli agenti sappiano che avremo cinque partenze tra Reno e Danubio tutte in lingua italiana (sul Reno: 10 giugno, 08 luglio, 05 agosto, mentre sul Danubio 15 agosto e 30 ottobre). A queste se ne aggiungono altre 15, che sono un mix italiano/inglese\", sottolinea sempre Barbara Baldini.\r\n\r\nMa crescono anche i numeri di chi viaggia da solo e, a questo proposito, Avalon Waterways in Italia ha deciso di ridurre al 30% il supplemento singola, al contempo rilanciando una politica gruppi ben precisa. \"Si tratta – conclude Barbara Baldini – della 20-20-20: commissione al 20%, ogni 20 paganti il 21esimo è free; infine, supplemento singola al 20% se l’individuale è parte del gruppo. In questa maniera, da un lato, agevoliamo le vendite individuali, offrendo un prezzo adeguato a chi sta in cabina da solo e, dall’altro, proponiamo le nostre crociere anche a piccoli gruppi incentive, al business travel o a gruppi familiari estesi”.","post_title":"Avalon Waterways: concept slow tourism per conquistare il mercato italiano","post_date":"2023-02-01T09:25:53+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675243553000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438387","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438388\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Photo credits: Visit Saudi[/caption]\r\n\r\nSi chiama Stopover Visa il nuovo visto disponibile per tutti e creato dal governo dell'Arabia Saudita per rendere la destinazione ancora più accessibile. Il visto -  gratuito e disponibile per un numero di Paesi più ampio rispetto al classico eVisa - consentirà ai passeggeri di trattenersi nel Paese fino a 96 ore (4 giorni). Un altro significativo passo avanti per il Paese, dal lancio del primo visto turistico nel settembre 2019, in linea con l'obiettivo di raggiungere i 100 milioni di turisti all'anno entro il 2030.\r\n\r\nI possessori dello Stopover Visa avranno diritto a un pernottamento gratuito in hotel durante lo scalo e potranno richiedere questo servizio prenotando attraverso Saudia. Per ispirare i viaggiatori sono stati creati degli itinerari da 24, 48, 72 e 96 ore che invitano a scoprire ad esempio il quartiere di Al-Balad a Jeddah, o magari il sito di Al-Turaif a Diriyah, uno dei sei siti Patrimonio Unesco dell’Arabia Saudita.\r\n\r\nIl visto può essere utilizzato anche per spezzare i voli di lungo raggio o prenotare un viaggio bonus per vivere in prima persona il ricco calendario di eventi stagionali, o ancora per prolungare il proprio viaggio d’affari prima di raggiungere la destinazione finale.\r\n\r\nIl modulo per lo Stopover Visa sarà disponibile automaticamente attraverso la piattaforma di prenotazione della compagnia aerea per tutti i passeggeri che viaggiano verso la propria destinazione finale a bordo dei voli Saudia o flynas. Lo scalo può essere effettuato in qualunque aeroporto saudita. Per completare tutto il processo servono meno di tre minuti ed è possibile compilare la richiesta fino a 90 giorni prima del viaggio.","post_title":"L'Arabia Saudita lancia lo Stopover Visa, gratuito e disponibile per tutti i viaggiatori","post_date":"2023-02-01T09:14:05+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1675242845000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438349","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«Una tenuta migliore delle attese - anche grazie al boom del turismo - ma che non ci impedisce di entrare nel 2023 a velocità ridotta». Così Confesercenti commenta in una nota i dati sul Pil diffusi ieri dall'Istat.\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n «Fino al terzo trimestre del 2022 l'economia è andata meglio delle attese posizionando l'Italia su ritmi superiori agli altri principali paesi europei. L'andamento dei consumi in particolare è stato positivo nel 2022 portando a un pieno recupero dei livelli di spesa pre-pandemia. Questo - analizza l'associazione - contrasta con la perdita di potere d'acquisto dei redditi familiari: la crescita dei consumi, quindi, è dovuta a una diminuzione del tasso di risparmio, sceso al di sotto dei livelli pre-pandemia».\r\n \r\nLa risposta allo shock inflazionistico è stata differenziata per le diverse tipologie di famiglie. Se le famiglie ad alto reddito hanno potuto contare sui maggiori risparmi accumulati nei mesi della pandemia, le famiglie meno abbienti, secondo le nostre stime, vedono ormai quasi la metà del proprio budget impegnata nelle spese per l'abitazione e le bollette.\r\n \r\nRiorientare le risorse\r\n \r\nAdesso che i prezzi dei beni energetici iniziano a rallentare, è dunque necessario valutare di riorientare le risorse disponibili a sostegno dei redditi disponibili e dei consumi, che rischiano di subire, nel 2023, un forte rallentamento, come dimostra la contrazione dei volumi venduti già negli ultimi mesi dello scorso anno.\r\n \r\nIl taglio del cuneo previsto dalla manovra è un piccolo passo, ma serve di più. La strada giusta sarebbe la detassazione degli aumenti retributivi stabiliti dai Ccnl: un intervento che aiuterebbe la ripartenza della contrattazione e dei salari, permettendo alle famiglie di recuperare almeno in parte il potere d'acquisto perduto\".\r\n\r\n\r\n\r\n","post_title":"Confesercenti: il Pil tiene grazie soprattutto al boom del turismo","post_date":"2023-02-01T08:36:40+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1675240600000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438331","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Le Isole Fiji, a poco più di un anno dalla riapertura dei propri confini al turismo internazionale, rinnovano la piattaforma \"Where happiness comes naturally\", incoraggiando i viaggiatori a scoprire un lato dell'arcipelago di cui forse non conoscevano l'esistenza.\r\n\r\nTourism Fiji sta sfruttando il crescente desiderio dei viaggiatori di vivere esperienze autentiche e rappresentative della cultura locale, che creino un legame con la cultura e le comunità.\r\n\r\n\"Per oltre un decennio la piattaforma del nostro marchio turistico, 'Where Happiness Finds You', ha attirato persone da tutto il mondo - ha sottolineato Brent Hill, ceo di Tourism Fiji -. Durante il picco della pandemia, il numero di visitatori è sceso a quasi 30.000 all'anno. La resilienza, l'intraprendenza, l'imprenditorialità e il forte senso della comunità hanno permesso alle Fiji di superare quel momento critico. E da allora il numero dei nostri visitatori a livello internazionale è cresciuto costantemente, raggiungendo il 102,5% dei numeri precedenti alla pandemia nel dicembre 2022\".\r\n\r\nA stimolare il recupero dei flussi turistici, \"l'apertura di nuove rotte dal Regno Unito e l'aumento dei viaggi a lungo raggio per i viaggiatori britannici e irlandesi\".\r\n\r\nL'evoluzione del marchio - in arrivo anche un nuovo logo - fa perno su cinque segmenti che Tourism Fiji promuoverà: Ambiente naturale, Esperienze avventurose, Connessioni comunitarie, Ricaricarsi e Riconnettersi e Cibo e bevande.","post_title":"Isole Fiji, Where happiness comes naturally\": focus su esperienze autentiche e cultura locale","post_date":"2023-01-31T12:22:35+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1675167755000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438294","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Colloqui di lavoro mirati con alcuni tra i principali brand del mondo alberghiero operativi in Italia. Il Tfp Summit torna in presenza a Milano, il prossimo 9 febbraio, presso l'hotel Meliá. La job fair dell'ospitalità e del turismo organizzata da Job in Tourism è aperta a candidati sia senior sia junior del mondo hospitality, con un palinsesto arricchito da una serie di appuntamenti di formazione sui principali temi del momento: dal revenue alberghiero alla gestione del food&beverage di successo fino alle nuove figure professionali del turismo.\r\n\r\nGiunto alla sedicesima edizione, il Tfp Summit ha registrato negli anni la partecipazione di più di 30 mila candidati che, grazie ai colloqui di lavoro svolti durante la job fair, hanno trovato lavoro in oltre 250 tra le strutture ricettive più rappresentative dell’offerta di ospitalità italiana. Quest’anno saranno 27 le aziende partecipanti alla manifestazione, tra catene alberghiere, luxury hotel, alberghi indipendenti e agenzie per il lavoro. Oltre 100 le diverse figure ricercate (per un totale di più di mille posizioni aperte), per tutte le diverse figure professionali operative in albergo: da quelle più tradizionali (direzione, front office, housekeeping, sala, cucina), fino ai profili più particolari, come quelli di macellaio e pittore. Per tutta la giornata i candidati potranno svolgere colloqui con le aziende presenti semplicemente presentandosi ai relativi desk e partecipando gratuitamente ai momenti di formazione in programma sia al mattino, sia nel pomeriggio.\r\n\r\n“Finalmente, dopo due anni, il Tfp Summit torna a svolgersi in presenza – commenta Giorgio Caneva, amministratore delegato di Job in Tourism –. Il momento è certamente complesso per il recruiting nel settore turistico: per questo, la possibilità per aziende e candidati di incontrarsi di persona in un contesto dedicato rappresenta un’opportunità ancora più importante. Le aziende avranno la possibilità non solamente di fare colloqui con professionisti motivati per tutte le posizioni aperte , ma anche di presentare nel dettaglio le proprie iniziative in ambito risorse umane e di sottolineare la reputazione e il valore del brand in un ambito nel quale questi aspetti sono sempre più centrali per il successo della ricerca di personale. Allo stesso modo, per chiunque sia in cerca di lavoro o desideri cambiarlo, il Tfp si conferma un appuntamento imperdibile che permette, in una sola giornata, di conoscere tutte le principali posizione aperte sul mercato e di candidarsi a quelle maggiormente in linea con il proprio profilo e le proprie aspirazioni”.","post_title":"Il Tfp Summit torna in presenza. La job fair dell'ospitalità si terrà il 9 febbraio, a Milano","post_date":"2023-01-31T09:46:27+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1675158387000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti