22 February 2024

Sardegna e Corsica più vicine

[ 0 ]

Presentato a Torino un progetto di promozione turistica che travalica i confini nazionali, unendo Corsica e Sardegna. Francia e Italia si affacciano insieme al mercato del turismo per la promozione congiunta delle provicie di Nuoro e Bastia, due destinazioni unite dalla medesima cultura e area geografica. Gli utenti potenziali, dichiarano gli assessori Roberto Cadeddu e Veronique Calendini, sono i circa 200 mila visitatori italiani, ai quali viene proposta una vacanza da isola a isola.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461963 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'aeroporto di Londra Heathrow prevede un numero record di passeggeri per quest'anno, dopo che il boom della domanda di viaggi sulle redditizie rotte transatlantiche ha riportato in profitto lo scalo, per la prima volta dopo la pandemia. Secondo quanto riferito dal Financial Times, nel mirino ci sono 81,4 milioni di passeggeri, in aumento rispetto ai 79,2 milioni del 2023. Il bilancio dell'anno scorso, che visto anche il dicembre più trafficato di sempre, ha registrato un utile ante imposte rettificato di 38 milioni di sterline per il 2023, rispetto alla perdita di 684 milioni di sterline dell'anno precedente e dopo tre anni consecutivi di perdite. Le rotte transatlantiche sono andate "particolarmente bene", ha sottolineato una nota della società di gestione di Heathrow, sottolineando anche una "significativa ripresa" del mercato dell'Asia e del Pacifico.   L'aeroporto ha dichiarato che potrebbe "plausibilmente" pagare ai suoi proprietari un dividendo quest'anno, anche se non è previsto. Heathrow è nel bel mezzo del più grande cambiamento di proprietà dalla sua privatizzazione negli anni '90, dopo che il gruppo infrastrutturale spagnolo Ferrovial lo scorso novembre ha deciso di vendere la propria quota del 25% al fondo sovrano dell'Arabia Saudita (Pif) e al gruppo francese Ardian per 2,4 miliardi di sterline. [post_title] => Londra Heathrow: lo scalo torna a fare utili, per la prima volta dopo la pandemia [post_date] => 2024-02-21T10:06:33+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708509993000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461877 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiude con un boom di pubblico la nona edizione di Agri e Slow Travel Expo a Bergamo, con 23 mila visitatori in tre giorni, 180 eventi, 40 buyer italiani e stranieri, oltre 200 espositori. Appuntamento al prossimo anno per un settore che punta su un turismo più sostenibile, in sintonia con la natura e sempre più accessibile a tutti: appassionati, curiosi, sportivi e amanti dei piccoli borghi e delle tradizioni locali. I numeri parlano chiaro: ben 23 mila persone hanno visitato la fiera nei tre giorni di esposizione, attratti dall’offerta di oltre 200 realtà presenti tra enti pubblici e privati, tour operator, associazioni, consorzi in rappresentanza di 14 regioni italiane. A sostenere la manifestazione fieristica, anche 180 eventi tra spettacoli folkloristici, esibizioni, show cooking, concerti, convegni, talk e approfondimenti su otto temi trainanti di un settore in netta crescita: sostenibilità, enogastronomia, cicloturismo, montagna, cammini, accessibilità, vie d’acqua, folklore. Tra i momenti clou, il primo Agrigravel 2024, una gara non competitiva dedicata agli amanti delle bici gravel che stanno spopolando per la loro versatilità di utilizzo su più superfici, dalla ghiaia fino al terreno più scosceso. Erano oltre 200 i partecipanti che si sono divertiti su un percorso di 70 chilometri tra le bellezze della bergamasca, testando anche il nuovo tratto nord-est dell’anello ciclopedonale che si collega direttamente con l’aeroporto Bgy, primo scalo bike friendly in Italia e partner della fiera. Un evento sostenuto anche da Enit, l’Agenzia nazionale del turismo italiano da sempre attenta ai temi e ai valori portati avanti di edizione in edizione. «La formula che unisce l’area business riservata agli operatori con quella dedicata al grande pubblico - spiega Luciano Patelli, presidente Promoberg - è un unicum nel panorama delle nostre fiere e più in generale in quello di settore. Il format sta conquistando a ogni edizione sempre più apprezzamenti e ha incoronato anche quest’anno per tre giorni Bergamo quale capitale europea del turismo slow e sostenibile. Se si fa rete con sinergie e obiettivi condivisi, il made in Bergamo può imporsi anche a livello internazionale. Per ultimo, ma di certo non meno importante, desidero ricordare le molteplici ricadute positive per il nostro territorio date dalle nostre manifestazioni, in particolare se internazionali come la stessa Agritravel fiera dei territori. In molti, tra espositori, buyer e visitatori, hanno voluto trovare il tempo per visitare anche la nostra città e il nostro territorio: uno scrigno colmo di arte, storia, cultura e paesaggi di rara bellezza; una meta che riassume splendidamente tutti i temi al centro del nostro progetto. Siamo onorati di contribuire allo sviluppo economico e alla promozione turistica di Bergamo in Italia e nel mondo«. «Fiera dei territori – Agri Travel e Slow Travel Expo rappresenta il posizionamento del quartiere fieristico nel settore del turismo sostenibile, slow e outdoor - aggiunge Stefania Pendezza, project manager -. Il turista è sempre più attratto da esperienze autentiche, vuole scoprire e arricchirsi. Fiera dei territori intercetta questo tipo di turismo, favorisce il matching tra domanda e offerta, sostiene e facilita la nascita di sinergie tra le destinazioni, le aziende e le istituzioni di tutto nostro Paese e internazionali. La manifestazione è stata un momento di grandi opportunità e proficui scambi, a partire dal grande successo del b2b di venerdì 16, che ha visto coinvolti numerosi operatori italiani e internazionali che hanno generato 800 incontri business«. Nei 13 mila metri quadrati della fiera, oltre 200 espositori presenti tra enti pubblici e privati, tour operator, associazioni, consorzi in rappresentanza di 14 regioni italiane (Trentino, Veneto, Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Abruzzo, Sardegna, Sicilia, Calabria, Campania, Puglia) hanno svelato i luoghi e le prelibatezze del palato.   ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ ­ [post_title] => Agri e Slow Travel Expo Bergamo: 23 mila visitatori alla fiera dei territori [post_date] => 2024-02-21T10:01:59+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708509719000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461921 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Val Gardena, o Grödnertal se si usa la denominazione in lingua tedesca, è senza ombra di dubbio una delle valli più note di tutto il territorio altoatesino. Qui ogni anno il flusso turistico è impressionante; le stagioni di punta sono quella estiva e quella invernale, ma anche la primavera e l’autunno sono due periodi bellissimi per ammirare questa zona che ha la fortuna di poter vantare molte bellezze naturali, ma anche incantevoli paesi come Ortisei, Selva di Val Gardena e Santa Cristina, tre località bagnate dal Rio Gardena che percorre questa splendida valle. Ora, per quanto qualsiasi periodo dell’anno possa offrire al visitatore qualcosa di altamente suggestivo, ci troviamo nel pieno della stagione invernale ed è quindi delle possibilità che si hanno a disposizione in questo periodo che vogliamo parlarvi, ma prima di farlo vogliamo spassionatamente suggerirvi di prenotare la vostra settimana bianca in questo hotel in Val Gardena con mezza pensione, l’Hotel La Perla, una struttura 4 stelle nel cuore delle Dolomiti, nella splendida località di Ortisei e gestita da più di 50 anni dalla famiglia Kelder (l’inaugurazione risale al 26 dicembre 1963). Oggi gli ospiti dell'hotel hanno a disposizione numerosi servizi di alto livello: piscine, saune, area fitness, idromassaggio zone per il relax e tanto altro. Per di più, nel corso della stagione invernale l’hotel regala ai suoi ospiti il Dolomiti Explorer, un pacchetto che prevede la possibilità, dal lunedì al venerdì, di conoscere un’area sciistica del comprensorio Dolomiti Superski in compagnia di uno dei maestri di sci della scuola di Ortisei. Altre opportunità sono il pacchetto gratuito “sci service” (bus navetta, acquisto dello skipass in hotel, noleggio sci, deposito sci ecc.), il pacchetto “Val Gardena Active” e il Floc Shuttle Service dedicato ai bambini, ovvero il servizio navetta dall’hotel fino alla scuola sciistica di Ortisei. L’inverno in Val Gardena: dallo sci alle escursioni con le ciaspole Perché scegliere la Val Gardena per una vacanza invernale? Presto detto, perché qui avrete a disposizione una delle aree sciistiche più belle del territorio dolomitico, ovvero la zona Val Gardena/Alpe di Siusi appartenente all’associazione Dolomiti Superski. Per chi pratica lo sci alpino ci sono piste per tutti i gusti per un totale di circa 180 km. Le piste rosse (media difficoltà) sono circa 110 km, quelle più facili, le piste blu, sono circa 52 km, mentre i rimanenti 18 km sono di piste nere, quelle adatte agli sciatori più esperti, come per esempio “La Ria” (espressione che in ladino gardenese significa “la difficile”, “la cattiva”); è stata inaugurata da pochi anni e ha pendenze fino al 52%. Da non perdere ci sono poi le cosiddette “Legendary 8”, bellissime piste ricche di storia. Grande divertimento anche per gli snowboarder in Val Gardena grazie al Funpark Sassolungo-Val Gardena e allo Snowpark Sassolungo-Val Gardena. Per quanto riguarda i più piccoli, a Ortisei si trova lo Snowpark Furdenan, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 16. Un divertimento alternativo lo si può trovare a monte della funicolare Resciesa a Ortisei, da qui parte infatti una bellissima pista da slittino lunga circa 3 km. Se invece siete dei fondisti, potete recarvi nella vicina Santa Cristina, presso il Centro di Fondo Monte Pana. Qui troverete possibilità per tutti, dal principiante all’esperto. In Val Gardena, infine, sono moltissime le possibilità per praticare entusiasmanti escursioni con le ciaspole.   [post_title] => Val Gardena: perché sceglierla per una vacanza invernale? [post_date] => 2024-02-20T11:36:50+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio [1] => informazione-pr ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio [1] => Informazione PR ) [post_tag] => Array ( [0] => alpe-di-siusi-alto-adige [1] => grodnertal [2] => ortisei [3] => sci-alpino-val-gardena [4] => sci-val-gardena [5] => sciare-nella-val-gardena [6] => selva-di-val-gardena-e-santa-cristina [7] => settimana-bianca-val-gardena [8] => vacanze-invernali-alpe-di-siusi [9] => vacanze-invernali-in-val-gardena [10] => vacanze-sulla-neve-in-val-gardena [11] => val-gardena ) [post_tag_name] => Array ( [0] => alpe di siusi alto adige [1] => Grödnertal [2] => Ortisei [3] => sci alpino val gardena [4] => sci Val Gardena [5] => sciare nella Val Gardena [6] => Selva di Val Gardena e Santa Cristina [7] => settimana bianca Val Gardena [8] => vacanze invernali alpe di siusi [9] => vacanze invernali in val gardena [10] => vacanze sulla neve in Val Gardena [11] => val gardena ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708429010000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461839 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aeroitalia aggiunge capacità sulla rotta tra Roma Fiumicino e Bacau: dal prossimo 1° aprile le frequenze verso la città rumena diventeranno giornaliere, rispetto alle tre operate finora. L'incremento dei voli migliorerà la frequenza delle tratte aeree tra le due città nonché aumenterà le opzioni di collegamento attraverso lo scalo romano verso la Sicilia e la Sardegna. I biglietti sono già disponibili per l'acquisto attraverso tutti i canali di distribuzione della compagnia aerea.  [post_title] => Aeroitalia aumenta i voli sulla Roma-Bacau da tre a sette alla settimana [post_date] => 2024-02-19T14:09:09+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708351749000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461764 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ita Airways ha predisposto tariffe speciali per i cittadini che tornano nel proprio comune di residenza in occasione delle elezioni regionali che si terranno domenica 25 febbraio in Sardegna. La promozione è applicabile alla tariffa del biglietto di andata e ritorno, escluse le tasse e i supplementi e prevede 40 euro di sconto su biglietti a/r verso Cagliari di importo superiore a 41 euro a/r. L’offerta si applica sui biglietti acquistati fino al 25 febbraio 2024, per volare in andata verso Cagliari fino al giorno delle elezioni, 25 febbraio, e al ritorno dal giorno delle elezioni fino al 3 marzo 2024. Lo sconto non si aggiunge ad altre agevolazioni già in vigore, non è applicabile ai voli diretti in partenza da Roma e Milano poiché già oggetto di tariffe agevolate in regime di continuità territoriale e ai voli in codeshare. L’acquisto può essere effettuato esclusivamente sul sito della compagnia aerea, compilando il form di booking presente nella pagina dedicata. Al momento del check-in e dell’imbarco al passeggero verrà semplicemente chiesto di esibire la propria tessera elettorale. Qualora l’elettore ne sia sprovvisto per il viaggio di andata, sarà necessario sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva da presentare al personale di scalo. Al ritorno, il passeggero dovrà esibire la propria tessera elettorale regolarmente timbrata e datata dalla Sezione Elettorale. [post_title] => Ita Airways: tariffe speciali per raggiungere la Sardegna in occasione delle elezioni regionali [post_date] => 2024-02-19T09:44:37+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708335877000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461732 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_461739" align="alignleft" width="300"] Roberta Fichera e Angelo Cangemi[/caption] Obiettivo raggiunto per il to di casa Msc. Going ha infatti chiuso l'anno scorso a quota 30 milioni di euro di fatturato e ora punta dritta la barra verso i 40 milioni. "Il nostro è un percorso che in appena 18 mesi ci ha visto già quasi triplicare il giro d'affari, considerando che siamo partiti nel 2022 da circa 11 milioni di ricavi complessivi  - racconta il chief commercial & operations officer, Maurizio Casabianca -. Un progetto articolato, che ha visto la creazione di un team booking dotato di un know-how adeguato a interfacciarsi con il mercato e la costruzione di una proposta che si sviluppa in più linee di prodotto. E che da qualche tempo comprende anche una proposta tailor made: un'offerta per la quale sino a poco tempo fa in pochi pensavano a Going". A supportare tale evoluzioni, in questi mesi è giunta in azienda una serie di nuove risorse, tra cui i product manager  Southeast Asia & Far East, nonché East & West Africa, Roberta Fichera e Angelo Cangemi: due new entry che curano altrettante novità a catalogo per l'operatore: l'Oriente già in programmazione dall'anno scorso e l'Africa subsahariana partita a fine dello scorso anno ma che sarà compiutamente realizzata nel 2024. Tra i focus principali dell'offerta Going sull'Oriente, ecco allora la Thailandia: "Sulla destinazione proponiamo due itinerari eco-sostenibili, in linea peraltro con quello che è la nostra filosofia di prodotto - racconta Roberta Fichera -: Per mano a Bangkok è un pacchetto abbastanza classico, con tre notti nella capitale e quattro nel triangolo d’oro, tra Chiang Mai e Chiang Rai. Mira però a far entrare in contatto i viaggiatori con la popolazione, utilizzando tra le altre cose i trasporti locali e permettendo di conoscere da vicino la proposta f&b thailandese. L'altro viaggio, invece, al soggiorno nella capitale unisce sei notti itineranti tra il meno conosciuto floating market di Amphawa, le cascate di Erawan e la città di Nan". Due pure i tour per il Sud Africa, una delle mete più importanti dell'area subsahariana: "Un Paese che mi è entrato nel cuore - rivela Angelo Cangemi -: una meta che negli anni ho visto crescere e migliorare per qualità delle esperienze e servizi, pur avendo la capacità di rimanere autentica nel profondo. Le nostre proposte si declinano nel viaggio Meraviglioso Sud Africa di sette notti in lingua italiana, che include i principali highlights della destinazione, tra cui la Panorama Route, la Kapama Game Reserve e Città del Capo. South Africa Family è invece un itinerario pensato apposta per le famiglie con bambini sotto ai 12 anni: si sviluppa in aree malaria free, incluse Città del Capo e la Garden Route, e prevede al termine due notti di safari nella riserva privata di Amakhala".     [post_title] => Going punta ai 40 mln di fatturato. Tra le novità, Oriente e Africa subsahariana [post_date] => 2024-02-16T15:14:00+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708096440000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461683 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Primo cruise operator in Italia, Gioco Viaggi in Bit ha presentato la sua variegata selezione di rotte che solcano i mari dei cinque continenti e dei fiumi d’Europa. Crociere di puro svago come di scoperta, firmate da dodici delle compagnie più importanti al mondo, di cui alcune proposte in esclusiva dall’operatore genovese. Accanto a Giorgio Torre e a Chiara Lagioni, rispettivamente presidente e product manager di Gioco Viaggi, nello stand si sono avvicendati i responsabili di quattro delle compagnie rappresentate, testimonial d’eccezione, a conferma di come oggi la crociera sia un prodotto estremamente versatile e in grado di offrire esperienze, ambienti, soluzioni differenziate secondo target e aspettative della clientela. Per supportare le agenzie di viaggi, Gioco Viaggi ha presentato quindi l’edizione aggiornata di Top Reasons: una sorta di manuale che evidenzia le peculiarità di ogni compagnia e le varie destinazioni. Nel 2024, riflettori puntati in particolare su Princess e Cunard. Alla prima è stata da poco consegnata  la Sun Princess (anche se non è ancora operativa, ndr), la nave più grande mai costruita fino a oggi in Italia con le sue 175.500 tonnellate; mentre la Queen Anne, ammiraglia della Cunard, partirà il 10 maggio da Southampton per il viaggio inaugurale a Lisbona con scalo a Madeira, Lanzarote, Gran Canaria, Tenerife e La Coruña. Accanto al mare da navigare, quello da vivere dalla costa di una Corsica magica, che da tre anni, insieme a una curata Montagna Collection, rappresentano il nuovo segmento dell’operatore ligure curato da Flavia Ottonello: due cataloghi distinti con soggiorni individuali e tour con accompagnatore, escursioni, trekking con guida o in libertà…. Il primo prevede soggiorni in residence e hotel di oltre trenta località corse, incluse alcune interne; il secondo soluzioni classiche in hotel o più esclusive in baite e chalet in Italia, Francia e Austria. Dal 29 giugno al 25 agosto torna anche Alpibus, formula bus più otto notti in hotel di località trentine con partenze da Genova, Savona, Sestri Levante, Tortona, Voghera, Piacenza e Cremona . [post_title] => Gioco Viaggi: nel 2024 focus su Princess e Cunard. E poi Corsica, montagna e Alpibus [post_date] => 2024-02-16T12:00:05+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708084805000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461653 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono situati a Cirò Marina, sul versante ionico, e a Scalea, su quello tirrenico, i due nuovi Dclub calabresi dell'operatore capitolino Dirotta da Noi, che in questo modo sale a quota tre strutture nella regione. Il Dclub di Cirò Marina si trova direttamente sul mare ed è andato recentemente incontro a un restyling che ha riguardato la sala ristorante, con la realizzazione di una nuova terrazza panoramica, nonché l'implementazione di doppi ascensori per raggiungere tutti e quattro i piani della struttura, l'ammodernamento delle camere e l'apertura di un ultimo livello totalmente nuovo con camere provviste di tv Lcd da 42 pollici. Il Dclub di Scalea vanta invece stanze tutte provviste di terrazza e camere familiari a due ambienti, per un totale di 140 chiavi. “Quando abbiamo creato il modello Dirotta da Noi Club avevamo diversi propositi - spiega  il product manager, Giulio Clementini -: accostare il modello della villaggistica, caratterizzata da un forte accento energy per quanto riguarda le attività di entertainment, a un servizio di ristorazione e di location più vicine all'hotellerie tradizionale. Forte risalto sarà dedicato anche alle attività artistiche non solo per bambini e ragazzi ma anche per gli adulti. Abbiamo inoltre impattato in maniera positiva sulle strutture stesse, valorizzandole pure a livello strutturale. Non per ultimo: ci siamo sforzati di promuovere le attrazioni delle varie destinazioni in cui operiamo, sviluppando un considerevole valore aggiunto e indotto economico alle piccole attività locali".   [post_title] => Dirotta da noi sale a quota tre Dclub in Calabria. Novità a Cirò Marina e a Scalea [post_date] => 2024-02-16T10:26:18+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708079178000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461585 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' entrata in vigore a Bali la nuova tassa di ingresso per i turisti stranieri, che ammonta a 150.000 rupie (9,60 dollari) con lo scopo, secondo quanto dichiarato dalle autorità indonesiane, di proteggere l'ambiente e la cultura dell'isola. I dati ufficiali mostrano che quasi 4,8 milioni di turisti hanno visitato Bali tra gennaio e novembre del 2023. La tassa di soggiorno, annunciata per la prima volta l'anno scorso ed entrata in vigore dal 14 febbraio, si applica ai turisti stranieri che entrano nella provincia dall'estero o da altre parti del Paese, mentre i turisti indonesiani ne sono esenti. I viaggiatori sono invitati a pagare prima dell'arrivo, attraverso il sito web Love Bali. Prima della pandemia, il turismo contribuiva per circa il 60% al Pil annuale di Bali. Secondo l'ufficio statistico della provincia, nel novembre 2023 l'Australia è stata il maggior contributore di turisti stranieri a Bali, con oltre 100.000 arrivi. Seguono i turisti provenienti da India, Cina e Singapore. [post_title] => Bali: in vigore la nuova tassa di ingresso per i turisti stranieri [post_date] => 2024-02-16T09:20:37+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708075237000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "sardegna e corsica piu vicine" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":29,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1193,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461963","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L'aeroporto di Londra Heathrow prevede un numero record di passeggeri per quest'anno, dopo che il boom della domanda di viaggi sulle redditizie rotte transatlantiche ha riportato in profitto lo scalo, per la prima volta dopo la pandemia.\r\n\r\nSecondo quanto riferito dal Financial Times, nel mirino ci sono 81,4 milioni di passeggeri, in aumento rispetto ai 79,2 milioni del 2023. Il bilancio dell'anno scorso, che visto anche il dicembre più trafficato di sempre, ha registrato un utile ante imposte rettificato di 38 milioni di sterline per il 2023, rispetto alla perdita di 684 milioni di sterline dell'anno precedente e dopo tre anni consecutivi di perdite.\r\n\r\nLe rotte transatlantiche sono andate \"particolarmente bene\", ha sottolineato una nota della società di gestione di Heathrow, sottolineando anche una \"significativa ripresa\" del mercato dell'Asia e del Pacifico.\r\n\r\n \r\n\r\nL'aeroporto ha dichiarato che potrebbe \"plausibilmente\" pagare ai suoi proprietari un dividendo quest'anno, anche se non è previsto.\r\n\r\nHeathrow è nel bel mezzo del più grande cambiamento di proprietà dalla sua privatizzazione negli anni '90, dopo che il gruppo infrastrutturale spagnolo Ferrovial lo scorso novembre ha deciso di vendere la propria quota del 25% al fondo sovrano dell'Arabia Saudita (Pif) e al gruppo francese Ardian per 2,4 miliardi di sterline.","post_title":"Londra Heathrow: lo scalo torna a fare utili, per la prima volta dopo la pandemia","post_date":"2024-02-21T10:06:33+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708509993000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461877","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si chiude con un boom di pubblico la nona edizione di Agri e Slow Travel Expo a Bergamo, con 23 mila visitatori in tre giorni, 180 eventi, 40 buyer italiani e stranieri, oltre 200 espositori. Appuntamento al prossimo anno per un settore che punta su un turismo più sostenibile, in sintonia con la natura e sempre più accessibile a tutti: appassionati, curiosi, sportivi e amanti dei piccoli borghi e delle tradizioni locali.\r\n\r\nI numeri parlano chiaro: ben 23 mila persone hanno visitato la fiera nei tre giorni di esposizione, attratti dall’offerta di oltre 200 realtà presenti tra enti pubblici e privati, tour operator, associazioni, consorzi in rappresentanza di 14 regioni italiane. A sostenere la manifestazione fieristica, anche 180 eventi tra spettacoli folkloristici, esibizioni, show cooking, concerti, convegni, talk e approfondimenti su otto temi trainanti di un settore in netta crescita: sostenibilità, enogastronomia, cicloturismo, montagna, cammini, accessibilità, vie d’acqua, folklore.\r\n\r\nTra i momenti clou, il primo Agrigravel 2024, una gara non competitiva dedicata agli amanti delle bici gravel che stanno spopolando per la loro versatilità di utilizzo su più superfici, dalla ghiaia fino al terreno più scosceso. Erano oltre 200 i partecipanti che si sono divertiti su un percorso di 70 chilometri tra le bellezze della bergamasca, testando anche il nuovo tratto nord-est dell’anello ciclopedonale che si collega direttamente con l’aeroporto Bgy, primo scalo bike friendly in Italia e partner della fiera.\r\n\r\nUn evento sostenuto anche da Enit, l’Agenzia nazionale del turismo italiano da sempre attenta ai temi e ai valori portati avanti di edizione in edizione. «La formula che unisce l’area business riservata agli operatori con quella dedicata al grande pubblico - spiega Luciano Patelli, presidente Promoberg - è un unicum nel panorama delle nostre fiere e più in generale in quello di settore. Il format sta conquistando a ogni edizione sempre più apprezzamenti e ha incoronato anche quest’anno per tre giorni Bergamo quale capitale europea del turismo slow e sostenibile. Se si fa rete con sinergie e obiettivi condivisi, il made in Bergamo può imporsi anche a livello internazionale. Per ultimo, ma di certo non meno importante, desidero ricordare le molteplici ricadute positive per il nostro territorio date dalle nostre manifestazioni, in particolare se internazionali come la stessa Agritravel fiera dei territori. In molti, tra espositori, buyer e visitatori, hanno voluto trovare il tempo per visitare anche la nostra città e il nostro territorio: uno scrigno colmo di arte, storia, cultura e paesaggi di rara bellezza; una meta che riassume splendidamente tutti i temi al centro del nostro progetto. Siamo onorati di contribuire allo sviluppo economico e alla promozione turistica di Bergamo in Italia e nel mondo«.\r\n\r\n«Fiera dei territori – Agri Travel e Slow Travel Expo rappresenta il posizionamento del quartiere fieristico nel settore del turismo sostenibile, slow e outdoor - aggiunge Stefania Pendezza, project manager -. Il turista è sempre più attratto da esperienze autentiche, vuole scoprire e arricchirsi. Fiera dei territori intercetta questo tipo di turismo, favorisce il matching tra domanda e offerta, sostiene e facilita la nascita di sinergie tra le destinazioni, le aziende e le istituzioni di tutto nostro Paese e internazionali. La manifestazione è stata un momento di grandi opportunità e proficui scambi, a partire dal grande successo del b2b di venerdì 16, che ha visto coinvolti numerosi operatori italiani e internazionali che hanno generato 800 incontri business«.\r\n\r\nNei 13 mila metri quadrati della fiera, oltre 200 espositori presenti tra enti pubblici e privati, tour operator, associazioni, consorzi in rappresentanza di 14 regioni italiane (Trentino, Veneto, Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Abruzzo, Sardegna, Sicilia, Calabria, Campania, Puglia) hanno svelato i luoghi e le prelibatezze del palato.\r\n\r\n \r\n\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n­\r\n\r\n­\r\n\r\n­\r\n\r\n­\r\n\r\n­\r\n\r\n­\r\n\r\n­","post_title":"Agri e Slow Travel Expo Bergamo: 23 mila visitatori alla fiera dei territori","post_date":"2024-02-21T10:01:59+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1708509719000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461921","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Val Gardena, o Grödnertal se si usa la denominazione in lingua tedesca, è senza ombra di dubbio una delle valli più note di tutto il territorio altoatesino. Qui ogni anno il flusso turistico è impressionante; le stagioni di punta sono quella estiva e quella invernale, ma anche la primavera e l’autunno sono due periodi bellissimi per ammirare questa zona che ha la fortuna di poter vantare molte bellezze naturali, ma anche incantevoli paesi come Ortisei, Selva di Val Gardena e Santa Cristina, tre località bagnate dal Rio Gardena che percorre questa splendida valle.\r\n\r\nOra, per quanto qualsiasi periodo dell’anno possa offrire al visitatore qualcosa di altamente suggestivo, ci troviamo nel pieno della stagione invernale ed è quindi delle possibilità che si hanno a disposizione in questo periodo che vogliamo parlarvi, ma prima di farlo vogliamo spassionatamente suggerirvi di prenotare la vostra settimana bianca in questo hotel in Val Gardena con mezza pensione, l’Hotel La Perla, una struttura 4 stelle nel cuore delle Dolomiti, nella splendida località di Ortisei e gestita da più di 50 anni dalla famiglia Kelder (l’inaugurazione risale al 26 dicembre 1963).\r\n\r\nOggi gli ospiti dell'hotel hanno a disposizione numerosi servizi di alto livello: piscine, saune, area fitness, idromassaggio zone per il relax e tanto altro. Per di più, nel corso della stagione invernale l’hotel regala ai suoi ospiti il Dolomiti Explorer, un pacchetto che prevede la possibilità, dal lunedì al venerdì, di conoscere un’area sciistica del comprensorio Dolomiti Superski in compagnia di uno dei maestri di sci della scuola di Ortisei. Altre opportunità sono il pacchetto gratuito “sci service” (bus navetta, acquisto dello skipass in hotel, noleggio sci, deposito sci ecc.), il pacchetto “Val Gardena Active” e il Floc Shuttle Service dedicato ai bambini, ovvero il servizio navetta dall’hotel fino alla scuola sciistica di Ortisei.\r\nL’inverno in Val Gardena: dallo sci alle escursioni con le ciaspole\r\nPerché scegliere la Val Gardena per una vacanza invernale? Presto detto, perché qui avrete a disposizione una delle aree sciistiche più belle del territorio dolomitico, ovvero la zona Val Gardena/Alpe di Siusi appartenente all’associazione Dolomiti Superski.\r\n\r\nPer chi pratica lo sci alpino ci sono piste per tutti i gusti per un totale di circa 180 km. Le piste rosse (media difficoltà) sono circa 110 km, quelle più facili, le piste blu, sono circa 52 km, mentre i rimanenti 18 km sono di piste nere, quelle adatte agli sciatori più esperti, come per esempio “La Ria” (espressione che in ladino gardenese significa “la difficile”, “la cattiva”); è stata inaugurata da pochi anni e ha pendenze fino al 52%. Da non perdere ci sono poi le cosiddette “Legendary 8”, bellissime piste ricche di storia.\r\n\r\nGrande divertimento anche per gli snowboarder in Val Gardena grazie al Funpark Sassolungo-Val Gardena e allo Snowpark Sassolungo-Val Gardena.\r\n\r\nPer quanto riguarda i più piccoli, a Ortisei si trova lo Snowpark Furdenan, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 16.\r\n\r\nUn divertimento alternativo lo si può trovare a monte della funicolare Resciesa a Ortisei, da qui parte infatti una bellissima pista da slittino lunga circa 3 km.\r\n\r\nSe invece siete dei fondisti, potete recarvi nella vicina Santa Cristina, presso il Centro di Fondo Monte Pana. Qui troverete possibilità per tutti, dal principiante all’esperto.\r\n\r\nIn Val Gardena, infine, sono moltissime le possibilità per praticare entusiasmanti escursioni con le ciaspole.\r\n\r\n ","post_title":"Val Gardena: perché sceglierla per una vacanza invernale?","post_date":"2024-02-20T11:36:50+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio","informazione-pr"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio","Informazione PR"],"post_tag":["alpe-di-siusi-alto-adige","grodnertal","ortisei","sci-alpino-val-gardena","sci-val-gardena","sciare-nella-val-gardena","selva-di-val-gardena-e-santa-cristina","settimana-bianca-val-gardena","vacanze-invernali-alpe-di-siusi","vacanze-invernali-in-val-gardena","vacanze-sulla-neve-in-val-gardena","val-gardena"],"post_tag_name":["alpe di siusi alto adige","Grödnertal","Ortisei","sci alpino val gardena","sci Val Gardena","sciare nella Val Gardena","Selva di Val Gardena e Santa Cristina","settimana bianca Val Gardena","vacanze invernali alpe di siusi","vacanze invernali in val gardena","vacanze sulla neve in Val Gardena","val gardena"]},"sort":[1708429010000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461839","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aeroitalia aggiunge capacità sulla rotta tra Roma Fiumicino e Bacau: dal prossimo 1° aprile le frequenze verso la città rumena diventeranno giornaliere, rispetto alle tre operate finora.\r\n\r\nL'incremento dei voli migliorerà la frequenza delle tratte aeree tra le due città nonché aumenterà le opzioni di collegamento attraverso lo scalo romano verso la Sicilia e la Sardegna. I biglietti sono già disponibili per l'acquisto attraverso tutti i canali di distribuzione della compagnia aerea. ","post_title":"Aeroitalia aumenta i voli sulla Roma-Bacau da tre a sette alla settimana","post_date":"2024-02-19T14:09:09+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708351749000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461764","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ita Airways ha predisposto tariffe speciali per i cittadini che tornano nel proprio comune di residenza in occasione delle elezioni regionali che si terranno domenica 25 febbraio in Sardegna.\r\nLa promozione è applicabile alla tariffa del biglietto di andata e ritorno, escluse le tasse e i supplementi e prevede 40 euro di sconto su biglietti a/r verso Cagliari di importo superiore a 41 euro a/r.\r\nL’offerta si applica sui biglietti acquistati fino al 25 febbraio 2024, per volare in andata verso Cagliari fino al giorno delle elezioni, 25 febbraio, e al ritorno dal giorno delle elezioni fino al 3 marzo 2024.\r\nLo sconto non si aggiunge ad altre agevolazioni già in vigore, non è applicabile ai voli diretti in partenza da Roma e Milano poiché già oggetto di tariffe agevolate in regime di continuità territoriale e ai voli in codeshare.\r\nL’acquisto può essere effettuato esclusivamente sul sito della compagnia aerea, compilando il form di booking presente nella pagina dedicata.\r\nAl momento del check-in e dell’imbarco al passeggero verrà semplicemente chiesto di esibire la propria tessera elettorale. Qualora l’elettore ne sia sprovvisto per il viaggio di andata, sarà necessario sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva da presentare al personale di scalo. Al ritorno, il passeggero dovrà esibire la propria tessera elettorale regolarmente timbrata e datata dalla Sezione Elettorale.","post_title":"Ita Airways: tariffe speciali per raggiungere la Sardegna in occasione delle elezioni regionali","post_date":"2024-02-19T09:44:37+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1708335877000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461732","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_461739\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Roberta Fichera e Angelo Cangemi[/caption]\r\n\r\nObiettivo raggiunto per il to di casa Msc. Going ha infatti chiuso l'anno scorso a quota 30 milioni di euro di fatturato e ora punta dritta la barra verso i 40 milioni. \"Il nostro è un percorso che in appena 18 mesi ci ha visto già quasi triplicare il giro d'affari, considerando che siamo partiti nel 2022 da circa 11 milioni di ricavi complessivi  - racconta il chief commercial & operations officer, Maurizio Casabianca -. Un progetto articolato, che ha visto la creazione di un team booking dotato di un know-how adeguato a interfacciarsi con il mercato e la costruzione di una proposta che si sviluppa in più linee di prodotto. E che da qualche tempo comprende anche una proposta tailor made: un'offerta per la quale sino a poco tempo fa in pochi pensavano a Going\".\r\n\r\nA supportare tale evoluzioni, in questi mesi è giunta in azienda una serie di nuove risorse, tra cui i product manager  Southeast Asia & Far East, nonché East & West Africa, Roberta Fichera e Angelo Cangemi: due new entry che curano altrettante novità a catalogo per l'operatore: l'Oriente già in programmazione dall'anno scorso e l'Africa subsahariana partita a fine dello scorso anno ma che sarà compiutamente realizzata nel 2024.\r\n\r\nTra i focus principali dell'offerta Going sull'Oriente, ecco allora la Thailandia: \"Sulla destinazione proponiamo due itinerari eco-sostenibili, in linea peraltro con quello che è la nostra filosofia di prodotto - racconta Roberta Fichera -: Per mano a Bangkok è un pacchetto abbastanza classico, con tre notti nella capitale e quattro nel triangolo d’oro, tra Chiang Mai e Chiang Rai. Mira però a far entrare in contatto i viaggiatori con la popolazione, utilizzando tra le altre cose i trasporti locali e permettendo di conoscere da vicino la proposta f&b thailandese. L'altro viaggio, invece, al soggiorno nella capitale unisce sei notti itineranti tra il meno conosciuto floating market di Amphawa, le cascate di Erawan e la città di Nan\".\r\n\r\nDue pure i tour per il Sud Africa, una delle mete più importanti dell'area subsahariana: \"Un Paese che mi è entrato nel cuore - rivela Angelo Cangemi -: una meta che negli anni ho visto crescere e migliorare per qualità delle esperienze e servizi, pur avendo la capacità di rimanere autentica nel profondo. Le nostre proposte si declinano nel viaggio Meraviglioso Sud Africa di sette notti in lingua italiana, che include i principali highlights della destinazione, tra cui la Panorama Route, la Kapama Game Reserve e Città del Capo. South Africa Family è invece un itinerario pensato apposta per le famiglie con bambini sotto ai 12 anni: si sviluppa in aree malaria free, incluse Città del Capo e la Garden Route, e prevede al termine due notti di safari nella riserva privata di Amakhala\".\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Going punta ai 40 mln di fatturato. Tra le novità, Oriente e Africa subsahariana","post_date":"2024-02-16T15:14:00+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708096440000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461683","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Primo cruise operator in Italia, Gioco Viaggi in Bit ha presentato la sua variegata selezione di rotte che solcano i mari dei cinque continenti e dei fiumi d’Europa. Crociere di puro svago come di scoperta, firmate da dodici delle compagnie più importanti al mondo, di cui alcune proposte in esclusiva dall’operatore genovese. Accanto a Giorgio Torre e a Chiara Lagioni, rispettivamente presidente e product manager di Gioco Viaggi, nello stand si sono avvicendati i responsabili di quattro delle compagnie rappresentate, testimonial d’eccezione, a conferma di come oggi la crociera sia un prodotto estremamente versatile e in grado di offrire esperienze, ambienti, soluzioni differenziate secondo target e aspettative della clientela.\r\n\r\nPer supportare le agenzie di viaggi, Gioco Viaggi ha presentato quindi l’edizione aggiornata di Top Reasons: una sorta di manuale che evidenzia le peculiarità di ogni compagnia e le varie destinazioni. Nel 2024, riflettori puntati in particolare su Princess e Cunard. Alla prima è stata da poco consegnata  la Sun Princess (anche se non è ancora operativa, ndr), la nave più grande mai costruita fino a oggi in Italia con le sue 175.500 tonnellate; mentre la Queen Anne, ammiraglia della Cunard, partirà il 10 maggio da Southampton per il viaggio inaugurale a Lisbona con scalo a Madeira, Lanzarote, Gran Canaria, Tenerife e La Coruña.\r\n\r\nAccanto al mare da navigare, quello da vivere dalla costa di una Corsica magica, che da tre anni, insieme a una curata Montagna Collection, rappresentano il nuovo segmento dell’operatore ligure curato da Flavia Ottonello: due cataloghi distinti con soggiorni individuali e tour con accompagnatore, escursioni, trekking con guida o in libertà…. Il primo prevede soggiorni in residence e hotel di oltre trenta località corse, incluse alcune interne; il secondo soluzioni classiche in hotel o più esclusive in baite e chalet in Italia, Francia e Austria. Dal 29 giugno al 25 agosto torna anche Alpibus, formula bus più otto notti in hotel di località trentine con partenze da Genova, Savona, Sestri Levante, Tortona, Voghera, Piacenza e Cremona .","post_title":"Gioco Viaggi: nel 2024 focus su Princess e Cunard. E poi Corsica, montagna e Alpibus","post_date":"2024-02-16T12:00:05+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708084805000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461653","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono situati a Cirò Marina, sul versante ionico, e a Scalea, su quello tirrenico, i due nuovi Dclub calabresi dell'operatore capitolino Dirotta da Noi, che in questo modo sale a quota tre strutture nella regione. Il Dclub di Cirò Marina si trova direttamente sul mare ed è andato recentemente incontro a un restyling che ha riguardato la sala ristorante, con la realizzazione di una nuova terrazza panoramica, nonché l'implementazione di doppi ascensori per raggiungere tutti e quattro i piani della struttura, l'ammodernamento delle camere e l'apertura di un ultimo livello totalmente nuovo con camere provviste di tv Lcd da 42 pollici. Il Dclub di Scalea vanta invece stanze tutte provviste di terrazza e camere familiari a due ambienti, per un totale di 140 chiavi.\r\n\r\n“Quando abbiamo creato il modello Dirotta da Noi Club avevamo diversi propositi - spiega  il product manager, Giulio Clementini -: accostare il modello della villaggistica, caratterizzata da un forte accento energy per quanto riguarda le attività di entertainment, a un servizio di ristorazione e di location più vicine all'hotellerie tradizionale. Forte risalto sarà dedicato anche alle attività artistiche non solo per bambini e ragazzi ma anche per gli adulti. Abbiamo inoltre impattato in maniera positiva sulle strutture stesse, valorizzandole pure a livello strutturale. Non per ultimo: ci siamo sforzati di promuovere le attrazioni delle varie destinazioni in cui operiamo, sviluppando un considerevole valore aggiunto e indotto economico alle piccole attività locali\".\r\n\r\n ","post_title":"Dirotta da noi sale a quota tre Dclub in Calabria. Novità a Cirò Marina e a Scalea","post_date":"2024-02-16T10:26:18+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708079178000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461585","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' entrata in vigore a Bali la nuova tassa di ingresso per i turisti stranieri, che ammonta a 150.000 rupie (9,60 dollari) con lo scopo, secondo quanto dichiarato dalle autorità indonesiane, di proteggere l'ambiente e la cultura dell'isola.\r\n\r\nI dati ufficiali mostrano che quasi 4,8 milioni di turisti hanno visitato Bali tra gennaio e novembre del 2023. La tassa di soggiorno, annunciata per la prima volta l'anno scorso ed entrata in vigore dal 14 febbraio, si applica ai turisti stranieri che entrano nella provincia dall'estero o da altre parti del Paese, mentre i turisti indonesiani ne sono esenti. I viaggiatori sono invitati a pagare prima dell'arrivo, attraverso il sito web Love Bali.\r\n\r\nPrima della pandemia, il turismo contribuiva per circa il 60% al Pil annuale di Bali. Secondo l'ufficio statistico della provincia, nel novembre 2023 l'Australia è stata il maggior contributore di turisti stranieri a Bali, con oltre 100.000 arrivi. Seguono i turisti provenienti da India, Cina e Singapore.","post_title":"Bali: in vigore la nuova tassa di ingresso per i turisti stranieri","post_date":"2024-02-16T09:20:37+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1708075237000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti