29 January 2023

Egypt Air tra i partner della missione Manfredo Camperio 2019 per celebrare i 150 anni del canale di Suez

[ 0 ]

L’Italia torna ad affacciarsi sul canale di Suez. A 150 anni dall’inaugurazione della più importante via di collegamento fra Mediterraneo e Oceano Indiano, la missione geografica Manfredo Camperio 2019 rilancia i rapporti fra il nostro Paese e l’Egitto. Grazie al progetto dell’associazione culturale Gaetano Osculati – che gode del patrocinio di regione Lombardia, della Camera del commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, così come dei comuni di Arcore e Villasanta, nonché della Società geografica italiana e dell’istituto di Cultura per l’Oriente e l’Occidente (Icoo) – una delegazione italiana ripercorrerà dal 9 novembre i passi dell’illustre geografo milanese, stabilitosi poi a vivere in Brianza.

Camperio fu testimone ufficiale della cerimonia di apertura del canale il 17 novembre 1869 e del primo tour egiziano che fece conoscere al mondo le opportunità, ma anche i rischi, della globalizzazione. Divenne figura di prim’ordine nell’Italia post-unitaria, contribuendo in prima persona allo sviluppo della sua politica commerciale ed estera. Lanciò inoltre “L’Esploratore”, primo giornale di viaggi e di geografia commerciale in Italia, fu socio consigliere della Società geografica italiana e fondò anche la Società d’esplorazione commerciale. Alberto Caspani (giornalista e responsabile missione), Tommaso Teruzzi (documentarista), Daniela Riva (assistente tecnico) e Giorgio Pontrelli (illustratore) sono i membri del team incaricato di percorrere l’intero istmo fra Europa e Asia e di produrne nuova documentazione, portando in dono una targa commemorativa al museo internazionale del canale di Suez, nei pressi di Ismailia.

La presentazione del memoriale è prevista per venerdì 8 novembre, all’interno del convegno Suez 150, organizzato a Roma da Polikòs Astéras (Accademia d’Egitto, via Omero 4, dalle ore 17.30). Decisivo fu il contributo del nostro Paese infatti alla grande opera marittima: il progetto venne elaborato dagli ingegneri Pietro Paleocapa e Luigi Negrelli, mentre i lavori di realizzazione si avvalsero del fondamentale contributo della manodopera italiana, proveniente da una delle comunità migranti più ampie di tutto il Mediterraneo e già da secoli in Egitto.

«Nell’ultimo rapporto annuale dell’Osservatorio italiano di economia marittima (Smr) – spiega Alberto Caspani – le principali autorità del settore riconoscono all’Egitto e a Suez una rinnovata centralità negli equilibri strategici mondiali, dovuta anche al posizionamento della Cina nel Mediterraneo e alle opportunità dischiuse dalla nuova Via della seta. Oggi il 10% circa dei traffici mercantili transita attraverso il canale, che nel 2018 ha segnato record storici sia in termini di passaggio navi (oltre 18 mila, +3,6%), sia di cargo trasportati (983,4 milioni di tonnellate, +8,2%). Col raddoppio del tracciato nel 2015, i rapporti Est-Ovest sono cresciuti del 37%, ponendoci di fronte a nuove sfide di sostenibilità ambientale e di mediazione culturale. Temi che Manfredo Camperio colse con grande intuito già 150 anni fa, evidenziando le responsabilità che due antichi popoli, come quello italiano ed egiziano, avrebbero avuto nell’orientare la globalizzazione».

A sostegno della missione Camperio sono scese in campo anche l’ambasciata d’Egitto in Italia e la compagnia di linea Egypt Air, con l’obiettivo di trasformare l’evento in un’occasione di scambi non solo culturali, ma anche commerciali e turistici, dando vita a una futura via Manfredo Camperio in collaborazione con l’associazione culturale “Gaetano Osculati” (lungo la tratta Cairo-Alessandria-Port Said-Ismailia-Suez). Per il sodalizio brianzolo, votato alla riscoperta della storia dell’esplorazione italiana, si tratta della terza missione ufficiale dopo quelle condotte in Borneo per celebrare il botanico Odoardo Beccari (2016) e, in Amazzonia, il naturalista Gaetano Osculati (2018).




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438092 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438093" align="alignleft" width="300"] Grotte di Frasassi[/caption] Il 2022 si certifica un anno da record per le Grotte di Frasassi. Alla partenza del nuovo anno il Consorzio Grotte di Frasassi fa un primo bilancio con fatturati che superano quelli del 2019, anno pre covid, e con un afflusso di circa 270.000 visitatori che riconferma il primato delle Grotte di Frasassi come uno dei siti naturalistici tra i più visitati e apprezzati d’Italia. “Numeri importanti che con soddisfazione premiano il nostro impegno - Ha dichiarato il Sindaco di Genga Marco Filipponi- Grazie ad un attento piano di marketing, studiato per rilanciare l’area dopo i difficili anni della pandemia che ha visto la pianificazione di azioni strategiche di promozione e l’organizzazione di grandi eventi con una forte risonanza nazionale ed internazionale, oggi le Grotte con un aumento degli afflussi sia dei visitatori italiani che stranieri, si riconfermano tra i siti naturalistici più visitati d’Italia.” A partire dai festeggiamenti del 50° Anniversario della scoperta delle Grotte di Frasassi che ha visto protagonisti di un concerto andato in onda su Rai 1 e testimonial del sito carsico i tre celebri tenori Piero Gianluca e Ignazio de Il Volo nel docufilm diretto dal Maestro Vittorio Storaro. Un messaggio di pace Nella Pasqua 2022, le Grotte di Frasassi, hanno lanciato un forte messaggio di pace con la suggestiva proiezione di Armondo Linus Acosta   “The last supper. The living tableau” ispirato all’ “Ultima Cena” di Leonardo Da Vinci e realizzato con i tre grandi maestri della cinematografia mondiale vincitori di Premi Oscar: Vittorio Storaro, Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo. Per quanto riguarda l’offerta alle scuole, il 2022 ha visto il Consorzio Grotte di Frasassi impegnato nell’implementazione dei prodotti didattici elaborati appositamente per gli studenti, di secondarie e superiori. Grazie alla convenzione stipulata con la Sezione di Geologia dell’Università di Camerino il Consorzio Grotte di Frasassi ha creato a Genga un hub internazionale di ricerca in ambito geologico che ha coinvolto gli studenti di istituti ed università di tutto il mondo. Tra le altre iniziative di partnership ricordiamo l’accordo siglato con Trenitalia per la promozione integrata e sostenibile del territorio che ha garantito ai visitatori oltre al trasporto diretto e facilitato davanti alla biglietteria delle Grotte di Frasassi anche uno sconto speciale nel biglietto d’ingresso.     [post_title] => Grotte di Frasassi: 270 mila visitatori nel 2022. Superato il 2019 [post_date] => 2023-01-27T12:07:43+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674821263000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438068 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si rinnova il programma WestinWorkout lanciato una decina di anni fa dall'omonimo brand del gruppo Marriott. La compagnia ha sviluppato in particolare due nuovi kit noleggio attrezzature, che includono tra le altre cose massaggiatori a percussione e a compressione a marchio Hyperice, ideali per il recupero muscolare post-allenamento come pure per alleviare dolore e tensione muscolare dopo un lungo viaggio. Ci sono poi le soluzioni di allenamento total body del brand di accessori fitness Bala, per allenarsi in camera o all'aperto. "Il wellness è sempre stato al centro della nostra mission - spiega la global brand leader Westin Hotels & Resorts e vicepresidente distinctive premium brands, Marriott International, Jennifer Connell -. Negli ultimi dieci anni, attraverso il nostro programma WestinWorkout, abbiamo aiutato i nostri clienti a mantenere o persino migliorare le loro routine di allenamento in viaggio. Poiché il fitness e il recupero muscolare sono ormai gesti di benessere essenziali per la nostra clientela, abbiamo ripensato il nostro programma per renderlo più versatile, avvalendoci della collaborazione con le aziende più innovative del settore". Per chi volesse inoltre acquistare direttamente l'attrezzatura, è possibile richiedere un codice promozionale da utilizzare direttamente sui siti web di Bala e Hyperice. In futuro, Westin intende ampliare ulteriormente il programma di noleggio aggiungendo nuovi kit all'offerta attuale e proponendo ai clienti esperienze sempre nuove. [post_title] => Westin aggiorna il suo programma noleggio attrezzature fitness [post_date] => 2023-01-27T10:23:48+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674815028000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438054 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Futura Vacanze inaugura la stagione estiva con una serie di eventi dedicati alle agenzie di viaggio. «A tu per tu è il nome della nostra campagna, che vuole rappresentare un rilancio diretto a contatto con le persone - spiega il direttore vendite, Francesco Maio - Iniziamo da Milano, dove sono presenti circa 80 adv, e proseguiremo poi in tutto il Nord Italia (Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto), per spostarci quindi a marzo nelle regioni del Centro-Sud. Nel frattempo, a gennaio, sono partiti anche diversi educational». Fra le novità, l’uscita dei nuovi cataloghi: tre cartacei (Mare Italia, Club e Club Estero), a cui se ne aggiungono altrettanti online (Neve, Benessere, Monti Estivi), più un ulteriore in arrivo. Da segnalare pure la new entry del sardo Cala Fiorita, che va a potenziare il prodotto Italia. «Contiamo su una rete di 3.500 agenzie con cui lavoriamo in maniera meritocratica e per cluster, tramite undici venditori attivi in tutta Italia e quattro in telemarketing, che vanno a coprire ogni regione - aggiunge Maio –. Grazie ai molti feedback positivi beneficiamo di un ottimo trend di advance booking e di una buona percentuale di repeater». E la pandemia ha in qualche modo accelerato il processo di crescita di Futura. «Oggi è un dato di fatto che stiamo entrando sempre più nel novero dei maggiori player italiani del tour operating per fatturato, numero di prodotti e viaggiatori – sottolinea il direttore commerciale trade, Belinda Coccia –. Da una criticità come la pandemia abbiamo colto un’opportunità: le agenzie avevano bisogno di prodotti, di rassicurazioni… Abbiamo avvicinato non soltanto il cliente del mare Italia, ma anche chi era abituato ai viaggi all’estero e si è ritrovato a riscoprire il nostro Paese». I costi per l’adeguamento delle strutture ai decreti sull’emergenza sanitaria e i rincari energetici del 2022 sembra non abbiano insomma rallentato il cammino della compagnia, anche se sono andati un po’ a discapito delle marginalità. Le cifre dicono infatti che nel 2022 il to ha trasportato 150 mila passeggeri, ma soprattutto che il suo fatturato è cresciuto del 40% rispetto ai 53 milioni di euro del 2019. E per il futuro l’operatore capitolino conta di migliorare ulteriormente, anche tramite il contributo del prodotto estero, che si punta a portare al 30% del giro d’affari complessivo sfruttando la qualità dell’offerta Egitto e del combinato su Madeira. [post_title] => Coccia, Futura Vacanze: siamo tra i top player del settore [post_date] => 2023-01-27T09:36:20+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674812180000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438041 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Raccontare agli agenti di viaggio e ai tour operator italiani la ricca offerta turistica del Qatar attraverso le voci di alcuni tra i partner, dmc, operatori e albergatori più rappresentativi. È questo l'obiettivo del Roadshow di Qatar Tourism che si è svolto questa settimana a Milano e a Roma.   Tra le realtà che hanno partecipato all'iniziativa: Qatar Airways; le DMC Discover Qatar e Tawfeeq Travel; Mandarin Oriental Doha; Sharq Village & Spa; Sheraton Grand Doha Resort & Convention Hotel; Banana Island Resort Doha by Anantara; Rixos Hotels global; Al Messila - a Luxury Collection Resort & Spa; Golden Tulip Doha; Souq Waqif Boutique Hotels by Tivoli. [gallery ids="438042,438045,438044"] La destinazione L'Italia rimane tra i primi dieci mercati di riferimento per il Qatar. Qatar Tourism continua a lavorare a stretto contatto con i suoi partner del settore turistico in Italia e si concentra sul mercato attraverso la partecipazione a fiere turistiche, roadshow e altre attivazioni, supportate dalla campagna consumer "Feel More" attualmente in onda sui media tradizionali. Dopo aver ospitato con successo la Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022TM, il Qatar si è posizionato sulla mappa globale come destinazione turistica che offre un'ampia gamma di esperienze e attrazioni. I viaggiatori con qualsiasi budget possono visitare il Paese del Golfo con una vacanza o con uno scalo, per ammirare la cultura, il mare, il deserto e il sole tutto l'anno. Qatar Airways Il vettore era presente all'evento per presentare la sua offerta: 150 destinazioni, 16 frequenze da Milano e altrettante da Roma. Il vettore ha ricevuto, inoltre, per la settima volta, il premio come 'miglior compagnia aerea al mondo'.   [post_title] => Il Qatar Tourism Roadshow si propone ai professionisti del settore turistico a Milano e Roma [post_date] => 2023-01-27T08:30:34+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674808234000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437904 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air France apre un nuovo canale di comunicazione con i passeggeri sbarcando su WhatsApp. Il servizio gratuito, che risponde alle mutate abitudini e agli usi digitali dei clienti, è  disponibile 7 giorni su 7 in 22 Paesi e in 4 lingue, tra cui l'italiano (oltre a francese, inglese, brasiliano/portoghese). Già presente su diverse piattaforme di messaggistica e social media, in particolare Facebook Messenger, Air France continua a rafforzare le sue relazioni commerciali offrendo un servizio clienti più proattivo. I passeggeri, durante e dopo il volo potranno avere risposte istantanee alle domande più comuni tramite il chatbot Louis e, per risposte più specifiche, il contatto con un rappresentante di Air France. Se i clienti optano per questa opzione, saranno inviate loro notifiche in ogni momento chiave del viaggio: dall'emissione della carta d'imbarco alle informazioni sul volo; promozioni personalizzate permetteranno ai clienti di migliorare la loro esperienza di viaggio, con la possibilità di scegliere posti più spaziosi o di acquistare l'accesso alla lounge Air France in aeroporto. [post_title] => Air France approda su WhatsApp: contatto più diretto con i passeggeri, anche in italiano [post_date] => 2023-01-25T10:46:06+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674643566000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437760 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Entra nella fase due il progetto per la transizione digitale nel turismo co-finanziato dal programma Cosme dell’Unione europea (COmpetitiveness of Small and Medium-sized Enterprises). Si sono, infatti, aperte le candidature per il bando di accelerazione e finanziamento promosso da EuDigiTour, che porterà 30 realtà innovative, selezionate tra startup e pmi con sede in Italia, Germania, Croazia e Slovenia, ad accedere a un programma di coaching e mentoring di tre mesi dedicato al modello di business e alla maturità tecnologica, con la possibilità di ricevere un voucher di finanziamento di 10 mila euro. Le candidature si chiudono il 15 febbraio e saranno inizialmente aperte a 45 realtà del turismo nei paesi membri del progetto. Successivamente, solo 30 aziende verranno selezionate, con il duplice vantaggio dell’accelerazione gratuita verso soluzioni innovative e del finanziamento, che consentirà di integrare le tecnologie necessarie. A questo si aggiunge la visibilità e il networking di respiro europeo che apre le porte a nuove opportunità di business. Il progetto EuDigiTour è stato concepito per aiutare la prossima generazione di pmi turistiche dell’Ue a sfruttare le potenzialità del digitale, rafforzando la cooperazione nell’ecosistema turistico per lo sviluppo di soluzioni turistiche nuove, innovative e intelligenti, prodotti, servizi, competenze e nuovi modelli di business: a disposizione delle pmi mentor nazionali e internazionali, esperti nell’uso di intelligenza artificiale (Ai), Internet delle cose (IoT), realtà virtuale e aumentata (vr/ar) e big data, nonché un percorso totalmente gratuito che si articola in diversi step. La prima fase di formazione si è svolta in particolare tra settembre e novembre 2022 con il supporto di X23 (Centro di ricerca coordinatore del progetto), Associazione startup turismo e altri partner europei. In Italia, la Transformation Academy è stata condotta in partnership con Isnart e ha visto la partecipazione di 132 realtà, ben oltre l’obiettivo indicato dall’Unione europea di raggiungere 80 aziende. “Le startup sono un naturale game changer. Ed è stato facile per noi giocare un ruolo attivo in questo progetto, perché è parte integrante della nostra mission supportare la transizione delle pmi del turismo verso la tecnologia digitale", sottolinea Karin Venneri, presidente Associazione startup turismo.   [post_title] => Al via il bando EuDigiTour per le startup del turismo. Si chiuderà il 15 febbraio [post_date] => 2023-01-23T11:19:40+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674472780000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437741 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La città ungherese di Veszprém, insieme alla regione di Bakony-Balaton, entra nel 2023 con il titolo di nuova Capitale Europea della cultura (ECoC): dallo scorso 21 gennaio ha ufficialmente preso  il via al calendario di eventi in programma per tutto l'anno, con uno street festival accompagnato dalla gastronomia locale e musica dal vivo. I programmi, organizzati da Veb 2023, saranno raggruppati per campi culturali (musica, teatro, arte, danza, vino e gastronomia) e cluster, che inquadreranno le principali ambizioni di questa regione. I 9 cluster coprono tematiche diverse ma nello stesso tempo affini: Music/City, che sintetizza l’intenzione degli organizzatori di fare di Veszprem la città con il maggior numero di musicisti e cantanti di tutta l’Ungheria, oppure Region, alive che punta i riflettori sulle aree meno conosciute della regione; altro tema importante è quello di Fragile Balaton per diffondere e salvaguardare la storia e l’importanza del lago più grande d’Europa con il suo ecosistema e quello della zona circostante, e ancora, sempre legato al paesaggio e all’ambiente, Reflection per immergersi nell’identità, nell’essenza e nelle origini del Paese. La tematica sociale è molto presente: l’interconnessione tra persone e la cultura della convivenza è evidenziata anche con il cluster Bridges che mira a costruire ponti tra la città e la regione, tra la novità e la tradizione. Veszprém – Balaton 2023 non dimentica però il divertimento e la scoperta. I tre clusters The busy world of Veszprém, Out-of-the-Ordinary e Celebration investono sulla creatività dei giovani, sul rinnovamento degli spazi come sedi per l’arte e la connessione tra uomo e natura e sulla creazione di eventi per attirare e creare connessioni locali e internazionali. Infine, Beyond per strutturare un programma culturale che va oltre questo particolare riconoscimento, in modo da creare una base sicura per l'intensa e innovativa comunità di Veszprém e della regione per continuare a crescere e svilupparsi. I programmi si svolgeranno in concomitanza con il 200° anniversario dell'"Inno" di Ferenc Kölcsey, il poema che ispira l’inno nazionale ungherese. Veszprém offrirà un'ampia gamma di celebrazioni il 22 gennaio, Giornata della cultura ungherese. I festeggiamenti comprenderanno prime teatrali e spettacoli per i giovani. [post_title] => Ungheria: un anno di eventi per celebrare Veszprém-Balaton Capitale europea della cultura [post_date] => 2023-01-23T10:47:37+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674470857000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437641 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air France-Klm in prima linea per accelerare sulla rotta della sostenibilità: sfide e opportunità per le imprese, necessità di instaurare alleanze e dialogo fra gli attori della filiera, sono stati al centro del confronto che si è svolto ieri a Milano, in collaborazione con Altis (scuola di management e imprenditorialità per lo sviluppo sostenibile dell’università Cattolica di Milano), prospettive e impegni per una vera transizione sostenibile nel quadro del Global Compact dell’Agenda 2030. Insieme a Air France Klm, Airbus Italy, Epta Group Sea Aeroporti di Milano e Enav si sono ritrovati su punti comuni, azioni e obiettivi concreti da perseguire. Informare e diffondere la conoscenza del sostenibile, scegliere di collaborare con le aziende sensibili ai valori dell’ambiente, viaggiare su logiche di emissioni zero. Passare dunque dalla teoria ai fatti, prediligere i voli con utilizzo di Saf e rinnovare la flotta delle compagnie aeree: Air France Klm operano già da tempo in questa direzione. Airbus nel 2035 metterà in flotta il primo aereo a idrogeno per impatto zero emissioni. Sea aeroporti Milano ha pianificato anche la costruzioni dei vertiporti su Milano. “Il cammino sulla strada della sostenibilità ambientale pone delle sfide veramente importanti che solo se intraprese insieme, costruendo un tessuto comune di collaborazione, si possono affrontare più facilmente. - spiega il professore Matteo Pedrini, vice-direttore di Altis – Occorre operare in un programma di sostenibilità che implica le tre dimensioni, ambientale, sociale ed economica, che si intersecano e che devono coesistere”. Le emissioni del trasporto aereo incidono solo per il 2-3% sull’ambiente. Non è il settore più inquinante. Di questa percentuale l’81% è diretto, derivante dal carburante e rientra nell’obiettivo scope 1, l’1% è indiretto derivante dagli uffici in scope 2, e un 18% arriva da altro indiretto, flotta, manutenzione, aeroporti, fornitori in scope 3. E poiché il maggior inquinamento deriva dall’utilizzo del combustibile, si passa al Saf, carburante a bassa emissione di Co2, ma il Saf ha costi molto elevati. Il problema economico, un tema molto sensibile nel mondo dell’aviazione: il carburante sostenibile va così ad incidere per il 30% sul costo di un volo. Sfida significativa in quanto il cliente è sensibile al prezzo poiché per spostarsi da A a B sceglie la soluzione più economica. Trasferire una parte di questo costo a chi acquista il biglietto? La sfida ricade sul tema economico. Inoltre “le aziende che per prime si muovono verso una soluzione di sostenibilità rischiano di avere uno svantaggio. - aggiunge Pedrini - Serve una collaborazione fra le parti. L’azione non può arrivare solo dal vettore aereo, solo da un operatore, occorre anche il sostegno delle istituzioni attraverso incentivazioni e da parte dei privati attraverso maggiori investimenti nella produzione del combustibile sostenibile”. Gli elementi chiave per la strategia di sostenibilità di Air France-Klm sono racchiusi in un piano d’azione in 6 punti: “Meno 30% di emissione per passeggero per chilometro entro il 2030 - spiega Eleonore Tramus, general manager Air France-Klm East Mediterranean -, l’utilizzo del 10% di carburante Saf a bordo dei nostri aerei entro il 2030, il 64% di aeromobili di nuova generazione in flotta entro il 2028, il -40% di riduzione dell'inquinamento acustico rispetto agli anni 2000, il 40% delle donne nelle posizioni dirigenziali e il 50% in meno di rifiuti non riciclati entro il 2030 rispetto al 2011”. [post_title] => Air France-Klm: impegno ad accelerare sulla rotta della sostenibilità [post_date] => 2023-01-20T09:46:19+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674207979000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437639 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ethiopian Airlines aggiunge un nuovo tassello sullo scacchiere dei collegamenti per gli Stati Uniti: la compagnia inaugurerà il prossimo 16 maggio la rotta da Addis Abeba per Atlanta, che sarà operata con quattro frequenze alla settimana da un Boeing 787 Dreamliner. "Atlanta rappresenta il nostro sesto gateway in Nord America - ha ricordato Mesfin Tasew, ceo del Gruppo Ethiopian Airlines -. Sono 25 anni che colleghiamo gli Stati Uniti all'Africa e il nuovo servizio contribuirà a rafforzare gli investimenti, il turismo, i legami diplomatici e socioeconomici tra le due regioni". Il direttore generale dell'Aeroporto Internazionale Hartsfield-Jackson Atlanta, Balram Bheodari, ha dichiarato: "In qualità di aeroporto più trafficato ed efficiente del mondo, la nostra missione è quella di offrire l'eccellenza collegando la nostra comunità al mondo. Questa nuova partnership con Ethiopian Airlines amplia la connettività e l'accesso dei nostri passeggeri e rafforza ulteriormente la nostra posizione di leader del settore". La compagnia aerea opera attualmente su oltre 130 destinazioni internazionali per passeggeri e merci. Atlanta sarà la quinta destinazione passeggeri negli Stati Uniti dopo Chicago, Newark, New York e Washington. [post_title] => Ethiopian Airlines spicca il volo verso Atlanta, quinta destinazione negli Usa [post_date] => 2023-01-20T09:29:14+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674206954000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "egypt air tra i partner della missione manfredo camperio 2019 per celebrare i 150 anni del canale di suez" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":76,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":782,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438092","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438093\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Grotte di Frasassi[/caption]\r\n\r\nIl 2022 si certifica un anno da record per le Grotte di Frasassi. Alla partenza del nuovo anno il Consorzio Grotte di Frasassi fa un primo bilancio con fatturati che superano quelli del 2019, anno pre covid, e con un afflusso di circa 270.000 visitatori che riconferma il primato delle Grotte di Frasassi come uno dei siti naturalistici tra i più visitati e apprezzati d’Italia.\r\n\r\n“Numeri importanti che con soddisfazione premiano il nostro impegno - Ha dichiarato il Sindaco di Genga Marco Filipponi- Grazie ad un attento piano di marketing, studiato per rilanciare l’area dopo i difficili anni della pandemia che ha visto la pianificazione di azioni strategiche di promozione e l’organizzazione di grandi eventi con una forte risonanza nazionale ed internazionale, oggi le Grotte con un aumento degli afflussi sia dei visitatori italiani che stranieri, si riconfermano tra i siti naturalistici più visitati d’Italia.”\r\n\r\nA partire dai festeggiamenti del 50° Anniversario della scoperta delle Grotte di Frasassi che ha visto protagonisti di un concerto andato in onda su Rai 1 e testimonial del sito carsico i tre celebri tenori Piero Gianluca e Ignazio de Il Volo nel docufilm diretto dal Maestro Vittorio Storaro.\r\nUn messaggio di pace\r\nNella Pasqua 2022, le Grotte di Frasassi, hanno lanciato un forte messaggio di pace con la suggestiva proiezione di Armondo Linus Acosta   “The last supper. The living tableau” ispirato all’ “Ultima Cena” di Leonardo Da Vinci e realizzato con i tre grandi maestri della cinematografia mondiale vincitori di Premi Oscar: Vittorio Storaro, Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo.\r\n\r\nPer quanto riguarda l’offerta alle scuole, il 2022 ha visto il Consorzio Grotte di Frasassi impegnato nell’implementazione dei prodotti didattici elaborati appositamente per gli studenti, di secondarie e superiori. Grazie alla convenzione stipulata con la Sezione di Geologia dell’Università di Camerino il Consorzio Grotte di Frasassi ha creato a Genga un hub internazionale di ricerca in ambito geologico che ha coinvolto gli studenti di istituti ed università di tutto il mondo.\r\n\r\nTra le altre iniziative di partnership ricordiamo l’accordo siglato con Trenitalia per la promozione integrata e sostenibile del territorio che ha garantito ai visitatori oltre al trasporto diretto e facilitato davanti alla biglietteria delle Grotte di Frasassi anche uno sconto speciale nel biglietto d’ingresso.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Grotte di Frasassi: 270 mila visitatori nel 2022. Superato il 2019","post_date":"2023-01-27T12:07:43+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1674821263000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438068","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si rinnova il programma WestinWorkout lanciato una decina di anni fa dall'omonimo brand del gruppo Marriott. La compagnia ha sviluppato in particolare due nuovi kit noleggio attrezzature, che includono tra le altre cose massaggiatori a percussione e a compressione a marchio Hyperice, ideali per il recupero muscolare post-allenamento come pure per alleviare dolore e tensione muscolare dopo un lungo viaggio. Ci sono poi le soluzioni di allenamento total body del brand di accessori fitness Bala, per allenarsi in camera o all'aperto.\r\n\r\n\"Il wellness è sempre stato al centro della nostra mission - spiega la global brand leader Westin Hotels & Resorts e vicepresidente distinctive premium brands, Marriott International, Jennifer Connell -. Negli ultimi dieci anni, attraverso il nostro programma WestinWorkout, abbiamo aiutato i nostri clienti a mantenere o persino migliorare le loro routine di allenamento in viaggio. Poiché il fitness e il recupero muscolare sono ormai gesti di benessere essenziali per la nostra clientela, abbiamo ripensato il nostro programma per renderlo più versatile, avvalendoci della collaborazione con le aziende più innovative del settore\".\r\n\r\nPer chi volesse inoltre acquistare direttamente l'attrezzatura, è possibile richiedere un codice promozionale da utilizzare direttamente sui siti web di Bala e Hyperice. In futuro, Westin intende ampliare ulteriormente il programma di noleggio aggiungendo nuovi kit all'offerta attuale e proponendo ai clienti esperienze sempre nuove.","post_title":"Westin aggiorna il suo programma noleggio attrezzature fitness","post_date":"2023-01-27T10:23:48+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1674815028000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438054","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Futura Vacanze inaugura la stagione estiva con una serie di eventi dedicati alle agenzie di viaggio. «A tu per tu è il nome della nostra campagna, che vuole rappresentare un rilancio diretto a contatto con le persone - spiega il direttore vendite, Francesco Maio - Iniziamo da Milano, dove sono presenti circa 80 adv, e proseguiremo poi in tutto il Nord Italia (Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto), per spostarci quindi a marzo nelle regioni del Centro-Sud. Nel frattempo, a gennaio, sono partiti anche diversi educational».\r\n\r\nFra le novità, l’uscita dei nuovi cataloghi: tre cartacei (Mare Italia, Club e Club Estero), a cui se ne aggiungono altrettanti online (Neve, Benessere, Monti Estivi), più un ulteriore in arrivo. Da segnalare pure la new entry del sardo Cala Fiorita, che va a potenziare il prodotto Italia.\r\n\r\n«Contiamo su una rete di 3.500 agenzie con cui lavoriamo in maniera meritocratica e per cluster, tramite undici venditori attivi in tutta Italia e quattro in telemarketing, che vanno a coprire ogni regione - aggiunge Maio –. Grazie ai molti feedback positivi beneficiamo di un ottimo trend di advance booking e di una buona percentuale di repeater».\r\n\r\nE la pandemia ha in qualche modo accelerato il processo di crescita di Futura. «Oggi è un dato di fatto che stiamo entrando sempre più nel novero dei maggiori player italiani del tour operating per fatturato, numero di prodotti e viaggiatori – sottolinea il direttore commerciale trade, Belinda Coccia –. Da una criticità come la pandemia abbiamo colto un’opportunità: le agenzie avevano bisogno di prodotti, di rassicurazioni… Abbiamo avvicinato non soltanto il cliente del mare Italia, ma anche chi era abituato ai viaggi all’estero e si è ritrovato a riscoprire il nostro Paese».\r\n\r\nI costi per l’adeguamento delle strutture ai decreti sull’emergenza sanitaria e i rincari energetici del 2022 sembra non abbiano insomma rallentato il cammino della compagnia, anche se sono andati un po’ a discapito delle marginalità. Le cifre dicono infatti che nel 2022 il to ha trasportato 150 mila passeggeri, ma soprattutto che il suo fatturato è cresciuto del 40% rispetto ai 53 milioni di euro del 2019. E per il futuro l’operatore capitolino conta di migliorare ulteriormente, anche tramite il contributo del prodotto estero, che si punta a portare al 30% del giro d’affari complessivo sfruttando la qualità dell’offerta Egitto e del combinato su Madeira.","post_title":"Coccia, Futura Vacanze: siamo tra i top player del settore","post_date":"2023-01-27T09:36:20+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1674812180000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438041","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Raccontare agli agenti di viaggio e ai tour operator italiani la ricca offerta turistica del Qatar attraverso le voci di alcuni tra i partner, dmc, operatori e albergatori più rappresentativi. È questo l'obiettivo del Roadshow di Qatar Tourism che si è svolto questa settimana a Milano e a Roma.\r\n\r\n \r\n\r\nTra le realtà che hanno partecipato all'iniziativa:\r\n\r\n \tQatar Airways;\r\n \tle DMC Discover Qatar e Tawfeeq Travel;\r\n \tMandarin Oriental Doha;\r\n \tSharq Village & Spa;\r\n \tSheraton Grand Doha Resort & Convention Hotel;\r\n \tBanana Island Resort Doha by Anantara;\r\n \tRixos Hotels global;\r\n \tAl Messila - a Luxury Collection Resort & Spa;\r\n \tGolden Tulip Doha;\r\n \tSouq Waqif Boutique Hotels by Tivoli.\r\n\r\n[gallery ids=\"438042,438045,438044\"]\r\n\r\nLa destinazione\r\n\r\nL'Italia rimane tra i primi dieci mercati di riferimento per il Qatar. Qatar Tourism continua a lavorare a stretto contatto con i suoi partner del settore turistico in Italia e si concentra sul mercato attraverso la partecipazione a fiere turistiche, roadshow e altre attivazioni, supportate dalla campagna consumer \"Feel More\" attualmente in onda sui media tradizionali.\r\n\r\nDopo aver ospitato con successo la Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022TM, il Qatar si è posizionato sulla mappa globale come destinazione turistica che offre un'ampia gamma di esperienze e attrazioni. I viaggiatori con qualsiasi budget possono visitare il Paese del Golfo con una vacanza o con uno scalo, per ammirare la cultura, il mare, il deserto e il sole tutto l'anno.\r\n\r\nQatar Airways\r\n\r\nIl vettore era presente all'evento per presentare la sua offerta: 150 destinazioni, 16 frequenze da Milano e altrettante da Roma. Il vettore ha ricevuto, inoltre, per la settima volta, il premio come 'miglior compagnia aerea al mondo'.\r\n\r\n ","post_title":"Il Qatar Tourism Roadshow si propone ai professionisti del settore turistico a Milano e Roma","post_date":"2023-01-27T08:30:34+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1674808234000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437904","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air France apre un nuovo canale di comunicazione con i passeggeri sbarcando su WhatsApp. Il servizio gratuito, che risponde alle mutate abitudini e agli usi digitali dei clienti, è  disponibile 7 giorni su 7 in 22 Paesi e in 4 lingue, tra cui l'italiano (oltre a francese, inglese, brasiliano/portoghese).\r\n\r\nGià presente su diverse piattaforme di messaggistica e social media, in particolare Facebook Messenger, Air France continua a rafforzare le sue relazioni commerciali offrendo un servizio clienti più proattivo. I passeggeri, durante e dopo il volo potranno avere risposte istantanee alle domande più comuni tramite il chatbot Louis e, per risposte più specifiche, il contatto con un rappresentante di Air France.\r\n\r\nSe i clienti optano per questa opzione, saranno inviate loro notifiche in ogni momento chiave del viaggio: dall'emissione della carta d'imbarco alle informazioni sul volo; promozioni personalizzate permetteranno ai clienti di migliorare la loro esperienza di viaggio, con la possibilità di scegliere posti più spaziosi o di acquistare l'accesso alla lounge Air France in aeroporto.","post_title":"Air France approda su WhatsApp: contatto più diretto con i passeggeri, anche in italiano","post_date":"2023-01-25T10:46:06+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674643566000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437760","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Entra nella fase due il progetto per la transizione digitale nel turismo co-finanziato dal programma Cosme dell’Unione europea (COmpetitiveness of Small and Medium-sized Enterprises). Si sono, infatti, aperte le candidature per il bando di accelerazione e finanziamento promosso da EuDigiTour, che porterà 30 realtà innovative, selezionate tra startup e pmi con sede in Italia, Germania, Croazia e Slovenia, ad accedere a un programma di coaching e mentoring di tre mesi dedicato al modello di business e alla maturità tecnologica, con la possibilità di ricevere un voucher di finanziamento di 10 mila euro.\r\n\r\nLe candidature si chiudono il 15 febbraio e saranno inizialmente aperte a 45 realtà del turismo nei paesi membri del progetto. Successivamente, solo 30 aziende verranno selezionate, con il duplice vantaggio dell’accelerazione gratuita verso soluzioni innovative e del finanziamento, che consentirà di integrare le tecnologie necessarie. A questo si aggiunge la visibilità e il networking di respiro europeo che apre le porte a nuove opportunità di business.\r\n\r\nIl progetto EuDigiTour è stato concepito per aiutare la prossima generazione di pmi turistiche dell’Ue a sfruttare le potenzialità del digitale, rafforzando la cooperazione nell’ecosistema turistico per lo sviluppo di soluzioni turistiche nuove, innovative e intelligenti, prodotti, servizi, competenze e nuovi modelli di business: a disposizione delle pmi mentor nazionali e internazionali, esperti nell’uso di intelligenza artificiale (Ai), Internet delle cose (IoT), realtà virtuale e aumentata (vr/ar) e big data, nonché un percorso totalmente gratuito che si articola in diversi step.\r\n\r\nLa prima fase di formazione si è svolta in particolare tra settembre e novembre 2022 con il supporto di X23 (Centro di ricerca coordinatore del progetto), Associazione startup turismo e altri partner europei. In Italia, la Transformation Academy è stata condotta in partnership con Isnart e ha visto la partecipazione di 132 realtà, ben oltre l’obiettivo indicato dall’Unione europea di raggiungere 80 aziende. “Le startup sono un naturale game changer. Ed è stato facile per noi giocare un ruolo attivo in questo progetto, perché è parte integrante della nostra mission supportare la transizione delle pmi del turismo verso la tecnologia digitale\", sottolinea Karin Venneri, presidente Associazione startup turismo.\r\n\r\n ","post_title":"Al via il bando EuDigiTour per le startup del turismo. Si chiuderà il 15 febbraio","post_date":"2023-01-23T11:19:40+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1674472780000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437741","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La città ungherese di Veszprém, insieme alla regione di Bakony-Balaton, entra nel 2023 con il titolo di nuova Capitale Europea della cultura (ECoC): dallo scorso 21 gennaio ha ufficialmente preso  il via al calendario di eventi in programma per tutto l'anno, con uno street festival accompagnato dalla gastronomia locale e musica dal vivo.\r\nI programmi, organizzati da Veb 2023, saranno raggruppati per campi culturali (musica, teatro, arte, danza, vino e gastronomia) e cluster, che inquadreranno le principali ambizioni di questa regione. I 9 cluster coprono tematiche diverse ma nello stesso tempo affini: Music/City, che sintetizza l’intenzione degli organizzatori di fare di Veszprem la città con il maggior numero di musicisti e cantanti di tutta l’Ungheria, oppure Region, alive che punta i riflettori sulle aree meno conosciute della regione; altro tema importante è quello di Fragile Balaton per diffondere e salvaguardare la storia e l’importanza del lago più grande d’Europa con il suo ecosistema e quello della zona circostante, e ancora, sempre legato al paesaggio e all’ambiente, Reflection per immergersi nell’identità, nell’essenza e nelle origini del Paese. La tematica sociale è molto presente: l’interconnessione tra persone e la cultura della convivenza è evidenziata anche con il cluster Bridges che mira a costruire ponti tra la città e la regione, tra la novità e la tradizione.\r\nVeszprém – Balaton 2023 non dimentica però il divertimento e la scoperta. I tre clusters The busy world of Veszprém, Out-of-the-Ordinary e Celebration investono sulla creatività dei giovani, sul rinnovamento degli spazi come sedi per l’arte e la connessione tra uomo e natura e sulla creazione di eventi per attirare e creare connessioni locali e internazionali. Infine, Beyond per strutturare un programma culturale che va oltre questo particolare riconoscimento, in modo da creare una base sicura per l'intensa e innovativa comunità di Veszprém e della regione per continuare a crescere e svilupparsi.\r\nI programmi si svolgeranno in concomitanza con il 200° anniversario dell'\"Inno\" di Ferenc Kölcsey, il poema che ispira l’inno nazionale ungherese. Veszprém offrirà un'ampia gamma di celebrazioni il 22 gennaio, Giornata della cultura ungherese. I festeggiamenti comprenderanno prime teatrali e spettacoli per i giovani.","post_title":"Ungheria: un anno di eventi per celebrare Veszprém-Balaton Capitale europea della cultura","post_date":"2023-01-23T10:47:37+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1674470857000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437641","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Air France-Klm in prima linea per accelerare sulla rotta della sostenibilità: sfide e opportunità per le imprese, necessità di instaurare alleanze e dialogo fra gli attori della filiera, sono stati al centro del confronto che si è svolto ieri a Milano, in collaborazione con Altis (scuola di management e imprenditorialità per lo sviluppo sostenibile dell’università Cattolica di Milano), prospettive e impegni per una vera transizione sostenibile nel quadro del Global Compact dell’Agenda 2030.\r\nInsieme a Air France Klm, Airbus Italy, Epta Group Sea Aeroporti di Milano e Enav si sono ritrovati su punti comuni, azioni e obiettivi concreti da perseguire. Informare e diffondere la conoscenza del sostenibile, scegliere di collaborare con le aziende sensibili ai valori dell’ambiente, viaggiare su logiche di emissioni zero. Passare dunque dalla teoria ai fatti, prediligere i voli con utilizzo di Saf e rinnovare la flotta delle compagnie aeree: Air France Klm operano già da tempo in questa direzione. Airbus nel 2035 metterà in flotta il primo aereo a idrogeno per impatto zero emissioni. Sea aeroporti Milano ha pianificato anche la costruzioni dei vertiporti su Milano.\r\n“Il cammino sulla strada della sostenibilità ambientale pone delle sfide veramente importanti che solo se intraprese insieme, costruendo un tessuto comune di collaborazione, si possono affrontare più facilmente. - spiega il professore Matteo Pedrini, vice-direttore di Altis – Occorre operare in un programma di sostenibilità che implica le tre dimensioni, ambientale, sociale ed economica, che si intersecano e che devono coesistere”.\r\nLe emissioni del trasporto aereo incidono solo per il 2-3% sull’ambiente. Non è il settore più inquinante. Di questa percentuale l’81% è diretto, derivante dal carburante e rientra nell’obiettivo scope 1, l’1% è indiretto derivante dagli uffici in scope 2, e un 18% arriva da altro indiretto, flotta, manutenzione, aeroporti, fornitori in scope 3.\r\nE poiché il maggior inquinamento deriva dall’utilizzo del combustibile, si passa al Saf, carburante a bassa emissione di Co2, ma il Saf ha costi molto elevati. Il problema economico, un tema molto sensibile nel mondo dell’aviazione: il carburante sostenibile va così ad incidere per il 30% sul costo di un volo. Sfida significativa in quanto il cliente è sensibile al prezzo poiché per spostarsi da A a B sceglie la soluzione più economica.\r\nTrasferire una parte di questo costo a chi acquista il biglietto? La sfida ricade sul tema economico. Inoltre “le aziende che per prime si muovono verso una soluzione di sostenibilità rischiano di avere uno svantaggio. - aggiunge Pedrini - Serve una collaborazione fra le parti. L’azione non può arrivare solo dal vettore aereo, solo da un operatore, occorre anche il sostegno delle istituzioni attraverso incentivazioni e da parte dei privati attraverso maggiori investimenti nella produzione del combustibile sostenibile”.\r\nGli elementi chiave per la strategia di sostenibilità di Air France-Klm sono racchiusi in un piano d’azione in 6 punti: “Meno 30% di emissione per passeggero per chilometro entro il 2030 - spiega Eleonore Tramus, general manager Air France-Klm East Mediterranean -, l’utilizzo del 10% di carburante Saf a bordo dei nostri aerei entro il 2030, il 64% di aeromobili di nuova generazione in flotta entro il 2028, il -40% di riduzione dell'inquinamento acustico rispetto agli anni 2000, il 40% delle donne nelle posizioni dirigenziali e il 50% in meno di rifiuti non riciclati entro il 2030 rispetto al 2011”.","post_title":"Air France-Klm: impegno ad accelerare sulla rotta della sostenibilità","post_date":"2023-01-20T09:46:19+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1674207979000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437639","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ethiopian Airlines aggiunge un nuovo tassello sullo scacchiere dei collegamenti per gli Stati Uniti: la compagnia inaugurerà il prossimo 16 maggio la rotta da Addis Abeba per Atlanta, che sarà operata con quattro frequenze alla settimana da un Boeing 787 Dreamliner.\r\n\r\n\"Atlanta rappresenta il nostro sesto gateway in Nord America - ha ricordato Mesfin Tasew, ceo del Gruppo Ethiopian Airlines -. Sono 25 anni che colleghiamo gli Stati Uniti all'Africa e il nuovo servizio contribuirà a rafforzare gli investimenti, il turismo, i legami diplomatici e socioeconomici tra le due regioni\".\r\n\r\nIl direttore generale dell'Aeroporto Internazionale Hartsfield-Jackson Atlanta, Balram Bheodari, ha dichiarato: \"In qualità di aeroporto più trafficato ed efficiente del mondo, la nostra missione è quella di offrire l'eccellenza collegando la nostra comunità al mondo. Questa nuova partnership con Ethiopian Airlines amplia la connettività e l'accesso dei nostri passeggeri e rafforza ulteriormente la nostra posizione di leader del settore\".\r\n\r\nLa compagnia aerea opera attualmente su oltre 130 destinazioni internazionali per passeggeri e merci. Atlanta sarà la quinta destinazione passeggeri negli Stati Uniti dopo Chicago, Newark, New York e Washington.","post_title":"Ethiopian Airlines spicca il volo verso Atlanta, quinta destinazione negli Usa","post_date":"2023-01-20T09:29:14+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674206954000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti