16 April 2024

984

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

PROMOTER, ZONA ROMA E LAZIO, DECENNALE ESPERIENZA RELATIVAMENTE ALLA PROMOZIONE VENDITE RETE AGENZIE DI VIAGGIO, SI PROPONE PER EVENTUALE COLLABORAZIONE CON TOUR OPERATOR – TELEFONARE A MARCO: 328 7963874.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465615 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_457993" align="alignleft" width="300"] Michele Diamantini[/caption] Nel primo trimestre 2024 la richiesta di case vacanze di lusso sale del 20% rispetto al periodo equivalente dell’anno precedente. Oltre ai tradizionali americani e nordici, con l’assenza di russi e ucraini a causa della guerra, avanzano i turisti asiatici, dai coreani agli indiani ai cinesi. Per esperienze particolari, a partire dal food and wine e mete come Roma, Firenze e la Toscana, Venezia e Sardegna, i viaggiatori luxury spendono il 10% in più dell’anno scorso, fino a oltre 2 mila euro al giorno, ma la scelta è più attenta e viene chiesta flessibilità nella durata del soggiorno e nei servizi. E’ quanto emerge da uno studio condotto sulle residenze di lusso gestite da Halldis, del cui gruppo fa parte Windows on Italy che propone quasi 150 proprietà luxury tra ville, palazzi, appartamenti in città, al mare, in campagna o ai laghi in Toscana, Umbria, Sicilia, Sardegna e in altre regioni. Nel dettaglio, gli ospiti sono disposti a spendere di più, ma prenotano con più ponderazione, in anticipo e manifestano esigenze specifiche. Nel primo trimestre 2024 il booking medio è di 136 giorni rispetto ai 121 dei mesi corrispettivi del 2023. L’adr, sempre circa i primi tre mesi dell’anno, cresce per le ville di Windows on Italy da 803 a 884 euro a notte (+10%), per quelle di Halldis da 1.005 a 1.094 euro (+8,8%) e per quelle di fascia alta di Halldis da 1.900 a 2.025 euro (+9,2%). Il 65% degli ospiti soggiorna una settimana, il 20% oltre una e il 15% meno di una. Tra le dotazioni più richieste: Internet veloce, piscina, view (sea o countryside), pet-friendly (il 17% viaggia con pet); tra le richieste, la più apprezzata è food and wine experience. “Osserviamo un aumento della domanda di ville di lusso, ma al contempo una maggiore attenzione alla scelta e alla programmazione: il cliente vuole verificare tutto nei dettagli – afferma Michele Diamantini, ceo di Halldis -. Il primo trimestre 2024 registra un 20% di prenotazioni in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, dei quali la metà è stata relativa ai mesi di bassa e media stagione (marzo-maggio). I viaggiatori del lusso tendono infatti a sfruttare i mesi fuori della stagione alta a prezzi più bassi, approfittando anche delle temperature che in primavera o di primo autunno si avvicinano a quelle dei mesi estivi. Rileviamo pure una domanda di disporre del soggiorno minimo flessibile, non più il tradizionale sabato-sabato, e di tenere libere la giornata di arrivo e partenza. Per il 2025 stiamo registrando prenotazioni in particolare per i viaggi fuori stagione, settembre e maggio, e anche richieste per matrimoni”. [post_title] => Halldis: cresce la domanda di case vacanze per il segmento lusso [post_date] => 2024-04-16T11:26:02+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713266762000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464874 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una crescita della domanda globale di passeggeri del 21,5% (misurata in Rpk): i dati della Iata dello scorso febbraio confermano la parabola positiva del trasporto aereo rispetto allo stesso mese del 2023. La capacità totale, misurata in chilometri di posti disponibili (Ask), è aumentata del 18,7% rispetto all'anno precedente e il load factor di febbraio è stato dell'80,6% (+1,9 punti percentuali rispetto a febbraio 2023). «Il forte inizio del 2024 è proseguito a febbraio, con tutti i mercati ad eccezione del Nord America che hanno registrato una crescita a due cifre del traffico passeggeri - osserva il direttore generale, Willie Walsh -. Ci sono buone ragioni per essere ottimisti sulle prospettive del settore nel 2024, dato che le compagnie aeree accelerano gli investimenti nella decarbonizzazione e la domanda dei passeggeri mostra una certa resistenza di fronte alle incertezze geopolitiche ed economiche. È fondamentale che i politici resistano alla tentazione di fare cassa con nuove tasse che potrebbero destabilizzare questa traiettoria positiva e rendere i viaggi più costosi. In particolare, l'Europa è preoccupante perché sembra determinata a bloccare la sua lenta ripresa economica con proposte fiscali non competitive». In particolare, la domanda internazionale è aumentata del 26,3% rispetto all'anno scorso e la capacità è aumentata del 25,5%; il load factor è migliorato al 79,3% (+0,5 punti percentuali su febbraio 2023). La domanda nazionale è aumentata del 15,0% rispetto a febbraio 2023 a fronte di una crescita della capacità del 9,4% su base annua e il load factor è stato dell'82,6% (+4 punti percentuali rispetto a febbraio 2023). La nota dell'associazione delle compagnie aeree ricorda comunque che il 2024 è un anno bisestile e dunque febbraio contava un giorno in più rispetto al febbraio 2023: «Ciò amplifica leggermente la crescita della domanda e della capacità».     [post_title] => Iata: i dati di febbraio confermano il trend positivo, domanda di viaggio a +21,5% [post_date] => 2024-04-04T12:25:30+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712233530000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464676 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_464678" align="alignleft" width="300"] Filippo Felloni[/caption] Novità al The Sense Experience di Follonica, che accoglie un nuovo general manager, Filippo Felloni, e un nuovo executive chef, Umberto Vezzoli. Felloni approda nel gruppo Ficcanterri proveniente dal Lungarno Vespucci 50 di Firenze, per cui in qualità di direttore ha guidato il riposizionamento dell'hotel nel periodo post pandemico. In precedenza, è stato direttore qualità e controllo presso il gruppo Ihc. Ha inoltre gestito resort termali e hotel club. “È un onore unirmi al team del The Sense e guidare questa straordinaria struttura verso nuovi livelli di eccellenza nell'ospitalità - dichiara lo stesso Felloni -. Sono entusiasta di collaborare con un team così dinamico e di creare esperienze indimenticabili per i nostri ospiti, offrendo loro un rifugio di lusso e benessere nella splendida cornice del golfo di Follonica”. [caption id="attachment_464679" align="alignright" width="284"] Umberto Vezzoli[/caption] Vezzoli è un celebre executive chef con una lunga esperienza nel settore della ristorazione fine dining. Attualmente è il fondatore e chef manager della Umberto Vezzoli Food-Academy: un'istituzione che offre formazione nel settore dell'ospitalità, concentrandosi sulla crescita delle risorse umane e sull’utilizzo di materie prime e tecniche di cottura innovative. Nel passato ha ricoperto inoltre ruoli chiave in luoghi come Milano (Ristorante Gold Dolce&Gabbana), Londra, Tokyo e New York, dove ha ottenuto riconoscimenti anche dalla guida Michelin. Vanta pure la partecipazione a rubriche televisive e ha una presenza significativa sui social media, con rubriche di cucina su Alice Cucina Sky Tv e una vasta presenza online. "Sono entusiasta di portare la mia passione per la cucina creativa e l'innovazione culinaria al The Sense Experience Resort - commenta lo chef -. Sarà un privilegio poter valorizzare i prodotti locali e offrire agli ospiti esperienze gastronomiche uniche che rispecchiano l'autenticità e la bellezza della regione ". [post_title] => Filippo Felloni e Umberto Vezzoli nuovi gm ed executive chef del toscano The Sense Experience [post_date] => 2024-04-02T10:36:10+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712054170000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464632 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Saranno circa 62.000 i passeggeri che transiteranno dagli aeroporti del Nord Sardegna durante le festività pasquali, per una crescita del +12% rispetto al periodo 6 -11 aprile 2023; in totale verranno operati 424 voli tra andata e ritorno, attraverso un network di 50 collegamenti, di cui 23 domestici e 27 internazionali da/per 14 Paesi.   Nello specifico, sullo scalo di Alghero sono previsti circa 27.000 passeggeri, per un totale di 184 movimenti, un’offerta di oltre 35.000 posti ed un network di 20 collegamenti da/per 10 Paesi.   Il Riviera del Corallo offrirà collegamenti con la Penisola, grazie a: Ryanair (Bergamo, Bologna, Milano Malpensa, Napoli, Palermo, Pisa e Venezia) e Aeroitalia (Roma Fiumicino e Milano Linate). Per quanto riguarda l’estero, Alghero sarà collegata da Ryanair con: Belgio (Bruxelles Charleroi), Danimarca (Billund), Inghilterra (Londra Stansted), Irlanda (Cork e Dublino), Polonia (Katowice), Slovacchia (Bratislava), Spagna (Barcellona e Madrid) e Ungheria (Budapest), mentre la low cost Wizz Air opererà i collegamenti con la Romania (Bucarest).   Nello scalo di Olbia si stima un traffico di circa 35.000 passeggeri, per un totale di 240 movimenti ed un network di 30 collegamenti, di cui 14 domestici e 16 internazionali, operati da 8 compagnie aeree da/per 7 Paesi. Il Costa Smeralda sarà collegato, grazie a Volotea (Bergamo, Bologna, Roma Fiumicino, Torino, Venezia e Verona), Aeroitalia (Roma Fiumicino e Milano Linate) ed easyJet (Bergamo, Milano Malpensa, Napoli e Venezia) mentre la new entry Ryanair il 2 aprile inaugurerà i collegamenti per Bergamo e Bologna.   Quanto al network estero Olbia sarà collegata con: Francia (Nizza con easyJet e Parigi Orly con easyJet e Transavia), Germania (Berlino con easyJet, Amburgo, Colonia, Dusseldorf e Stoccarda con Eurowings, Francoforte e Monaco con Lufthansa), Inghilterra (Londra Gatwick e Luton con easyJet), Olanda (Amsterdam operato da easyJet), Spagna (Barcellona con Volotea) e Svizzera (Basilea, Ginevra con easyJet e Zurigo con Edelweiss). [post_title] => Aeroporti del Nord Sardegna: traffico passeggeri a +12% per il ponte di Pasqua [post_date] => 2024-03-29T12:11:09+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1711714269000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464412 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal ritorno ai livelli di traffico pre-pandemia al record storico in termini di Ebitda: sono due dei dati salienti del progetto di bilancio 2023 approvato dal cda di Sea. La società di gestione degli aeroporti di Milano segnala un numero di passeggeri pari a 35,3 milioni, +22% sull'anno precedente e nello specifico 25,9 milioni per Malpensa e 9,4 milioni per Linate.  L'ultimo esercizio ha riportato un Ebitda consolidato pari a 335,3 milioni di euro, che include 41,4 milioni di euro di poste non ricorrenti, al netto di tali valori è pari a 293,9 milioni di euro e risulta il più alto mai conseguito nella storia di Sea ed è superiore di 23 milioni rispetto a quello registrato nel 2019. Le migliori performance sono il risultato delle azioni intraprese dall’azienda con particolare riferimento allo sviluppo dei ricavi non aeronautici e all’efficientamento della base costi. La merce trasportata è stata pari a 667 mila tonnellate, in flessione del 7% rispetto al 2022 (+21% rispetto al 2019). Milano Malpensa, da sola, ha movimentato il 65% delle merci a livello nazionale. Dalla Cargo City di Malpensa è transitato l’11,6% in valore di tutte le esportazioni nazionali dirette al di fuori dell’Ue.   Sempre nel 2023, l’azienda ha registrato delle performance particolarmente positive in termini di qualità del servizio: l’indice Asq (Airport Service Quality) Overall Satisfaction di Aci Europe ha raggiunto a Linate il punteggio 4,16 (4,08 nel 2022) e 4,01 a Malpensa (3,93 nel 2022); entrambi gli aeroporti sono risultati nel ranking dei migliori aeroporti in Europa per Aci World, conseguendo l’Airport Service Quality Award 2023. Nel 2023 l’impronta carbonica diretta del sistema aeroportuale milanese si è ridotta del 37,4% rispetto all’anno precedente, beneficiando dell’approvvigionamento di quote di energia da fonti green.   [post_title] => Sea Aeroporti archivia il 2023 con il ritorno del traffico ai livelli pre-Covid e un Ebitda record [post_date] => 2024-03-27T11:53:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1711540427000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464235 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tutto è pronto in casa Beverly Vacanze per le Olimpiadi di Parigi e anche per quelle invernali di Milano - Cortina 2026 si stanno ormai ultimando gli ultimi preparativi. L'operatore fondato nel 1984, con la prima agenzia romana oggi chiamata Beverly Vacanze Sport, vanta da sempre un grande specializzazione nei viaggi dedicati agli amanti dello sport. "Aiutiamo migliaia di clienti a spostarsi per eventi memorabili in tutto il mondo - spiega il titolare Lorenzo Rossi -. Tra gli altri, supportiamo gli appassionati delle competizioni di resistenza, quali le maratone, il ciclismo e il triathlon attraverso il nostro marchio Beverly Sport Experiences (Bse). Ma naturalmente ci rivolgiamo anche al settore dei viaggi sportivi di qualsiasi disciplina, inclusi gli eventi memorabili, quali il calcio Uefa, Fifa e la nazionale, le gare di Auto F1 e Moto Go, Il Tourist Trophy nell'isola di Man, tutte le gare di tennis, il rugby, il basket Nba, il golf, nonché appunto le Olimpiadi estive e invernali". Oltre alla sede romana, il to ha ampliato la propria presenza globale con uffici in diversi paesi del mondo. "Gli spazi capitolini continueranno naturalmente a essere il nostro quartier generale come agenzia di viaggi ufficiale per l'organizzazione di molti viaggi in tutto mondo - conclude Rossi -.  Ma Beverly Travel è anche una società di gestione di eventi, che creiamo e gestiamo direttamente. Il nostro team globale, composto da trip designer, trip leader e agenti di viaggio specializzati rende ogni programma che offriamo unico e speciale".   [post_title] => Tutto è pronto in casa Beverly Vacanze Sport per le Olimpiadi di Parigi [post_date] => 2024-03-25T13:07:39+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1711372059000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463196 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’Associazione britannica delle agenzie di viaggio (Abta) e il National Cyber ​​​​Crime Service (Action Fraud) lanciano l’allarme sull’aumento delle frodi ai consumatori quando si prenotano viaggi all’estero. Secondo i dati raccolti, nell'ultimo anno “i clienti defraudati hanno perso la sorprendente cifra di 12,3 milioni di sterline (14,3 milioni di euro)". Action Fraud ha ricevuto un totale di 6.640 reclami durante tutto l'anno, con luglio e agosto i mesi con il volume più alto, rispettivamente con 904 e 781. La frode media per attore è stata di 1.851 sterline, ovvero 2.163 euro. Mark Tanzer, amministratore delegato di Abta, avverte che “i truffatori utilizzano metodi sempre più sofisticati per prendere di mira i consumatori, concentrandosi in particolare su destinazioni e periodi dell’anno in cui la domanda è elevata e la disponibilità limitata, perché sanno che le persone cercheranno buoni affari”. "Spesso le vittime scoprono di essere state truffate solo prima del viaggio, o addirittura nel resort, quando può essere molto difficile trovare un sostituto, il che comporta costi ancora maggiori e potenziali delusioni", aggiunge infine. [post_title] => UK lancia l'allarme truffa sui viaggi. Frodi per 14 milioni di euro [post_date] => 2024-03-11T10:11:37+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1710151897000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462941 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il 2024 per il gruppo di glamping Vacanze col Cuore si apre con un consuntivo che parla di oltre 32mila prenotazioni gestite, per una crescita +20% sull’anno precedente, il 2022. Già considerato record, se confrontato al giro d’affari del 2019. Il modello di “hotellerie orizzontale” creato e sviluppato da Loek van de Loo, ha visto soprattutto i suoi resort più piccoli, i cosiddetti “Boutique”, performare come mai prima d’ora. Lago Idro Glamping Boutique, Sivinos Camping Boutique e Vacanze Glamping Boutique - dislocati tra Lago di Garda e Lago Idro, hanno totalizzato un’alta percentuale di prenotazioni e occupazione, con numeri che gareggiano con i resort più ampi del Gruppo, al netto delle dimensioni più intime dei loro contesti. «Ha premiato – commenta il fondatore, Loek van de Loo – aver definito in maniera precisa e dettagliata il target di riferimento: se Lago Idro Glamping Boutique ha sempre avuto come pubblico di riferimento quello degli sportivi, grazie alle possibilità della natura circostante, Vacanze Glamping Boutique a San Felice del Benaco è stato pensato per le famiglie con bambini dai zero ai cinque anni e tutto è stato progettato proprio attorno ai piccoli ospiti: dalle case con nursery sino agli spazi gioco e alle piscine. Così Sivinos Camping Boutique, sullo scoglio di Punta San Sivino nel Golfo di Salò, è rivolto ad una clientela che ama il camping più wild, senza fronzoli ma con tanto spazio per i propri mezzi o per provare accommodation come tende safari o piccole roulotte. Questo ha garantito al pubblico chiarezza sulla destinazione e sulla sua offerta». Nel 2023 tra i cosiddetti “Glamping Resort”, ossia i glamping village grandi che sfiorano le 1000 presenze a pieno carico, si è distinto per numero di presenze il Weekend Glamping Resort a Manerba del Garda (BS), ottenendo il risultato migliore di sempre. Punto di riferimento storico del Gruppo, 36 anni di attività appena compiuti, è primo camping village in Italia in cui è stata montana una tenda safari arredata con tutti i comfort nel lontano 1984.   Si riparte il 21 marzo prossimo e via via le porte delle strutture del Gruppo torneranno ad accogliere i vacanzieri a cominciare dal ponte di Pasqua. La stagione vedrà il suo culmine con l’inaugurazione del nuovo resort in Umbria, sul Lago Trasimeno, che attesta “Vacanze col Cuore” come il gruppo glamping “specialista dei laghi”. «Dopo 3 anni di consolidamento, siamo pronti ad inaugurare il nostro nuovo indirizzo puntando sempre sull’Italia: Trasimeno Glamping Resort a Magione (PG). Un resort fuori dai soliti circuiti classici dell’open air, che - siamo sicuri - farà innamorare i nostri ospiti. Come a suo tempo, diversi anni fa – conclude Loek van de Loo – ha colpito me per primo e dove mi sono ripromesso, un giorno, sarei tornato a lavorare».        [post_title] => Vacanze col Cuore, bilancio positivo per il gruppo di glamping resort [post_date] => 2024-03-06T12:09:59+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709726999000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462598 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_462600" align="alignleft" width="162"] Mauro Sementilli[/caption] Con ospiti ricchi ed esigenti provenienti da Cina e India, diventa essenziale per l’industria del turismo italiana soddisfare aspettative, durante l’intero viaggio – dalla richiesta del visto al ritorno a casa – di un servizio di altissima qualità.L’analisi di Mauro Sementilli, Vice-Responsabile per l’Italia di VFS Global, la principale società di outsourcing e servizi tecnologici per governi e missioni diplomatiche in tutto il mondo. Roma antica e Venezia, le mete classiche del Grand Tour alla fine del XVIII secolo degli aristocratici inglesi, oggi sono altrettanto amate da facoltosi viaggiatori cinesi o indiani, così come europei o americani. Nell’ultimo anno si è assistito ad un costante aumento delle prenotazioni dovuto al ritorno dei big spender cinesi. I marchi di alta moda di Roma, Firenze e Milano –per primi hanno registrato un ritorno ai ricavi pre-pandemia, in gran parte grazie ai turisti cinesi, attratti in particolare dal Quadrilatero della Moda a Milano e dalla zona intorno a via del Tridente a Roma, che hanno visto incrementi rispettivamente del 152% e del 128%, negli acquisti tax-free, con lo scontrino medio più alto (1.990 euro) a Milano. Il mercato cinese ha registrato un aumento del 226% nel volume degli acquisti tax-free e di oltre il 150% nel il numero di transazioni.  Secondo un sondaggio della piattaforma asiatica Travelzoo, l’Italia è in Europa la destinazione preferita dai turisti cinesi.  A VFS Global abbiamo registrato richieste di visti Schengen italiani da parte di cittadini cinesi (di cui la stragrande maggioranza sono turisti) passare da 150.000 nel 2010 a 570.000 nel 2019, l'anno di picco dei viaggi pre-pandemia, per la maggior parte a Pechino e Shanghai, con impennate nei periodi del Capodanno cinese (dicembre e gennaio), le vacanze estive e la "settimana d'oro" delle festività nazionali cinesi in ottobre.  [caption id="attachment_462601" align="aligncenter" width="503"] Ufficio Visti per l’Italia a Chongqing di VFS Global[/caption] Si prevede che quest’anno verranno superati i numeri pre-pandemia, che vide 3,5 milioni di arrivi di turisti dalla Cina nel 1919. Fendi, Armani, Prada e Dolce & Gabbana sono per loro affascinanti quanto le rovine antiche. Se un tempo i tour di gruppo erano la vista più comune, ora una nuova generazione – ricca, giovane e più indipendente – vuole spingersi oltre i percorsi più battuti. Dopo un lockdown particolarmente duro, i cinesi sono i “turisti di rivalsa” per eccellenza, che vogliono recuperare il tempo perduto. Ciò che cercano sono esperienze uniche, coinvolgenti e autentiche, esplorando le città minori, le campagne, le isole, la gastronomia locale. [caption id="attachment_462602" align="aligncenter" width="492"] Ufficio Visti per l’Italia a Chongqing di VFS Global[/caption] Destinazione privilegiata per le nozze Se il turista cinese dedica qualche giorno allo shopping, sulle orme di divi come George Clooney, Emily Blunt e John Legend, miliardari e VIP del mondo dello spettacolo indiani scelgono sempre più frequentemente l'Italia per festeggiare le nozze in grande sfarzo.  Tra i matrimoni di nota, quello in Toscana del giocatore di cricket Virat Kohli con l'attrice di Bollywood Deepika Padukone. Mukesh Ambani, con un patrimonio netto stimato sui 42 miliardi di dollari, ha regalato all’unica figlia un matrimonio indimenticabile sul lago di Como, fra le destinazioni più ambìte, con Toscana, riviera Ligure, Umbria, Puglia e costiera Amalfitana. [caption id="attachment_462604" align="aligncenter" width="487"] Ufficio Visti per l’Italia a Beijing di VFS Global, premium lounge[/caption] Con questa tipologia di ospite le aspettative per l’intero viaggio, dalla richiesta del visto al rientro a casa, sono quelle di un servizio di prima classe. In VFS Global stiamo notando che molti optano per il comodo “Visa at Your Doorstep”, con il quale i dati biometrici vengono rilevati nel momento e nel luogo scelti dal richiedente. Sia cinesi che indiani preferiscono  inoltre spesso di farsi spedire i visti tramite corriere, sfruttando le nostre fasce orarie estese del primo mattino e della sera tardi per evitare di interrompere la giornata lavorativa. [caption id="attachment_462605" align="aligncenter" width="484"] Ufficio Visti per l’Italia a Beijing di VFS Global, premium lounge[/caption] Se l’Italia riuscirà a soddisfarne bisogni e desideri, anche loro si innamoreranno di questo magico paese, proprio come hanno fatto nei secoli scorsi europei e americani. E, una volta creato il legame, continueranno a tornare per sempre.       [post_title] => Alta moda, tax-free e matrimoni da favola: Cinesi e Indiani trainano il turismo d’alta gamma in Italia [post_date] => 2024-03-04T08:03:16+00:00 [category] => Array ( [0] => informazione-pr [1] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Informazione PR [1] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => shopping-tourism [1] => vfs-global ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Shopping Tourism [1] => VFS Global ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709539396000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "984" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":5,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":65,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465615","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_457993\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Michele Diamantini[/caption]\r\n\r\nNel primo trimestre 2024 la richiesta di case vacanze di lusso sale del 20% rispetto al periodo equivalente dell’anno precedente. Oltre ai tradizionali americani e nordici, con l’assenza di russi e ucraini a causa della guerra, avanzano i turisti asiatici, dai coreani agli indiani ai cinesi. Per esperienze particolari, a partire dal food and wine e mete come Roma, Firenze e la Toscana, Venezia e Sardegna, i viaggiatori luxury spendono il 10% in più dell’anno scorso, fino a oltre 2 mila euro al giorno, ma la scelta è più attenta e viene chiesta flessibilità nella durata del soggiorno e nei servizi. E’ quanto emerge da uno studio condotto sulle residenze di lusso gestite da Halldis, del cui gruppo fa parte Windows on Italy che propone quasi 150 proprietà luxury tra ville, palazzi, appartamenti in città, al mare, in campagna o ai laghi in Toscana, Umbria, Sicilia, Sardegna e in altre regioni.\r\n\r\nNel dettaglio, gli ospiti sono disposti a spendere di più, ma prenotano con più ponderazione, in anticipo e manifestano esigenze specifiche. Nel primo trimestre 2024 il booking medio è di 136 giorni rispetto ai 121 dei mesi corrispettivi del 2023. L’adr, sempre circa i primi tre mesi dell’anno, cresce per le ville di Windows on Italy da 803 a 884 euro a notte (+10%), per quelle di Halldis da 1.005 a 1.094 euro (+8,8%) e per quelle di fascia alta di Halldis da 1.900 a 2.025 euro (+9,2%). Il 65% degli ospiti soggiorna una settimana, il 20% oltre una e il 15% meno di una. Tra le dotazioni più richieste: Internet veloce, piscina, view (sea o countryside), pet-friendly (il 17% viaggia con pet); tra le richieste, la più apprezzata è food and wine experience.\r\n\r\n“Osserviamo un aumento della domanda di ville di lusso, ma al contempo una maggiore attenzione alla scelta e alla programmazione: il cliente vuole verificare tutto nei dettagli – afferma Michele Diamantini, ceo di Halldis -. Il primo trimestre 2024 registra un 20% di prenotazioni in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, dei quali la metà è stata relativa ai mesi di bassa e media stagione (marzo-maggio). I viaggiatori del lusso tendono infatti a sfruttare i mesi fuori della stagione alta a prezzi più bassi, approfittando anche delle temperature che in primavera o di primo autunno si avvicinano a quelle dei mesi estivi. Rileviamo pure una domanda di disporre del soggiorno minimo flessibile, non più il tradizionale sabato-sabato, e di tenere libere la giornata di arrivo e partenza. Per il 2025 stiamo registrando prenotazioni in particolare per i viaggi fuori stagione, settembre e maggio, e anche richieste per matrimoni”.","post_title":"Halldis: cresce la domanda di case vacanze per il segmento lusso","post_date":"2024-04-16T11:26:02+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1713266762000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464874","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una crescita della domanda globale di passeggeri del 21,5% (misurata in Rpk): i dati della Iata dello scorso febbraio confermano la parabola positiva del trasporto aereo rispetto allo stesso mese del 2023. La capacità totale, misurata in chilometri di posti disponibili (Ask), è aumentata del 18,7% rispetto all'anno precedente e il load factor di febbraio è stato dell'80,6% (+1,9 punti percentuali rispetto a febbraio 2023).\r\n\r\n«Il forte inizio del 2024 è proseguito a febbraio, con tutti i mercati ad eccezione del Nord America che hanno registrato una crescita a due cifre del traffico passeggeri - osserva il direttore generale, Willie Walsh -. Ci sono buone ragioni per essere ottimisti sulle prospettive del settore nel 2024, dato che le compagnie aeree accelerano gli investimenti nella decarbonizzazione e la domanda dei passeggeri mostra una certa resistenza di fronte alle incertezze geopolitiche ed economiche. È fondamentale che i politici resistano alla tentazione di fare cassa con nuove tasse che potrebbero destabilizzare questa traiettoria positiva e rendere i viaggi più costosi. In particolare, l'Europa è preoccupante perché sembra determinata a bloccare la sua lenta ripresa economica con proposte fiscali non competitive».\r\n\r\nIn particolare, la domanda internazionale è aumentata del 26,3% rispetto all'anno scorso e la capacità è aumentata del 25,5%; il load factor è migliorato al 79,3% (+0,5 punti percentuali su febbraio 2023).\r\n\r\nLa domanda nazionale è aumentata del 15,0% rispetto a febbraio 2023 a fronte di una crescita della capacità del 9,4% su base annua e il load factor è stato dell'82,6% (+4 punti percentuali rispetto a febbraio 2023).\r\n\r\nLa nota dell'associazione delle compagnie aeree ricorda comunque che il 2024 è un anno bisestile e dunque febbraio contava un giorno in più rispetto al febbraio 2023: «Ciò amplifica leggermente la crescita della domanda e della capacità».\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Iata: i dati di febbraio confermano il trend positivo, domanda di viaggio a +21,5%","post_date":"2024-04-04T12:25:30+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712233530000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464676","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_464678\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Filippo Felloni[/caption]\r\n\r\nNovità al The Sense Experience di Follonica, che accoglie un nuovo general manager, Filippo Felloni, e un nuovo executive chef, Umberto Vezzoli. Felloni approda nel gruppo Ficcanterri proveniente dal Lungarno Vespucci 50 di Firenze, per cui in qualità di direttore ha guidato il riposizionamento dell'hotel nel periodo post pandemico. In precedenza, è stato direttore qualità e controllo presso il gruppo Ihc. Ha inoltre gestito resort termali e hotel club. “È un onore unirmi al team del The Sense e guidare questa straordinaria struttura verso nuovi livelli di eccellenza nell'ospitalità - dichiara lo stesso Felloni -. Sono entusiasta di collaborare con un team così dinamico e di creare esperienze indimenticabili per i nostri ospiti, offrendo loro un rifugio di lusso e benessere nella splendida cornice del golfo di Follonica”.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_464679\" align=\"alignright\" width=\"284\"] Umberto Vezzoli[/caption]\r\n\r\nVezzoli è un celebre executive chef con una lunga esperienza nel settore della ristorazione fine dining. Attualmente è il fondatore e chef manager della Umberto Vezzoli Food-Academy: un'istituzione che offre formazione nel settore dell'ospitalità, concentrandosi sulla crescita delle risorse umane e sull’utilizzo di materie prime e tecniche di cottura innovative. Nel passato ha ricoperto inoltre ruoli chiave in luoghi come Milano (Ristorante Gold Dolce&Gabbana), Londra, Tokyo e New York, dove ha ottenuto riconoscimenti anche dalla guida Michelin. Vanta pure la partecipazione a rubriche televisive e ha una presenza significativa sui social media, con rubriche di cucina su Alice Cucina Sky Tv e una vasta presenza online. \"Sono entusiasta di portare la mia passione per la cucina creativa e l'innovazione culinaria al The Sense Experience Resort - commenta lo chef -. Sarà un privilegio poter valorizzare i prodotti locali e offrire agli ospiti esperienze gastronomiche uniche che rispecchiano l'autenticità e la bellezza della regione \".","post_title":"Filippo Felloni e Umberto Vezzoli nuovi gm ed executive chef del toscano The Sense Experience","post_date":"2024-04-02T10:36:10+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1712054170000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464632","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Saranno circa 62.000 i passeggeri che transiteranno dagli aeroporti del Nord Sardegna durante le festività pasquali, per una crescita del +12% rispetto al periodo 6 -11 aprile 2023; in totale verranno operati 424 voli tra andata e ritorno, attraverso un network di 50 collegamenti, di cui 23 domestici e 27 internazionali da/per 14 Paesi.\r\n \r\nNello specifico, sullo scalo di Alghero sono previsti circa 27.000 passeggeri, per un totale di 184 movimenti, un’offerta di oltre 35.000 posti ed un network di 20 collegamenti da/per 10 Paesi.\r\n \r\nIl Riviera del Corallo offrirà collegamenti con la Penisola, grazie a: Ryanair (Bergamo, Bologna, Milano Malpensa, Napoli, Palermo, Pisa e Venezia) e Aeroitalia (Roma Fiumicino e Milano Linate). Per quanto riguarda l’estero, Alghero sarà collegata da Ryanair con: Belgio (Bruxelles Charleroi), Danimarca (Billund), Inghilterra (Londra Stansted), Irlanda (Cork e Dublino), Polonia (Katowice), Slovacchia (Bratislava), Spagna (Barcellona e Madrid) e Ungheria (Budapest), mentre la low cost Wizz Air opererà i collegamenti con la Romania (Bucarest).\r\n \r\nNello scalo di Olbia si stima un traffico di circa 35.000 passeggeri, per un totale di 240 movimenti ed un network di 30 collegamenti, di cui 14 domestici e 16 internazionali, operati da 8 compagnie aeree da/per 7 Paesi.\r\nIl Costa Smeralda sarà collegato, grazie a Volotea (Bergamo, Bologna, Roma Fiumicino, Torino, Venezia e Verona), Aeroitalia (Roma Fiumicino e Milano Linate) ed easyJet (Bergamo, Milano Malpensa, Napoli e Venezia) mentre la new entry Ryanair il 2 aprile inaugurerà i collegamenti per Bergamo e Bologna.\r\n \r\nQuanto al network estero Olbia sarà collegata con: Francia (Nizza con easyJet e Parigi Orly con easyJet e Transavia), Germania (Berlino con easyJet, Amburgo, Colonia, Dusseldorf e Stoccarda con Eurowings, Francoforte e Monaco con Lufthansa), Inghilterra (Londra Gatwick e Luton con easyJet), Olanda (Amsterdam operato da easyJet), Spagna (Barcellona con Volotea) e Svizzera (Basilea, Ginevra con easyJet e Zurigo con Edelweiss).","post_title":"Aeroporti del Nord Sardegna: traffico passeggeri a +12% per il ponte di Pasqua","post_date":"2024-03-29T12:11:09+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1711714269000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464412","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dal ritorno ai livelli di traffico pre-pandemia al record storico in termini di Ebitda: sono due dei dati salienti del progetto di bilancio 2023 approvato dal cda di Sea. La società di gestione degli aeroporti di Milano segnala un numero di passeggeri pari a 35,3 milioni, +22% sull'anno precedente e nello specifico 25,9 milioni per Malpensa e 9,4 milioni per Linate. \r\nL'ultimo esercizio ha riportato un Ebitda consolidato pari a 335,3 milioni di euro, che include 41,4 milioni di euro di poste non ricorrenti, al netto di tali valori è pari a 293,9 milioni di euro e risulta il più alto mai conseguito nella storia di Sea ed è superiore di 23 milioni rispetto a quello registrato nel 2019. Le migliori performance sono il risultato delle azioni intraprese dall’azienda con particolare riferimento allo sviluppo dei ricavi non aeronautici e all’efficientamento della base costi.\r\nLa merce trasportata è stata pari a 667 mila tonnellate, in flessione del 7% rispetto al 2022 (+21% rispetto al 2019). Milano Malpensa, da sola, ha movimentato il 65% delle merci a livello nazionale. Dalla Cargo City di Malpensa è transitato l’11,6% in valore di tutte le esportazioni nazionali dirette al di fuori dell’Ue.\r\n \r\nSempre nel 2023, l’azienda ha registrato delle performance particolarmente positive in termini di qualità del servizio: l’indice Asq (Airport Service Quality) Overall Satisfaction di Aci Europe ha raggiunto a Linate il punteggio 4,16 (4,08 nel 2022) e 4,01 a Malpensa (3,93 nel 2022); entrambi gli aeroporti sono risultati nel ranking dei migliori aeroporti in Europa per Aci World, conseguendo l’Airport Service Quality Award 2023.\r\nNel 2023 l’impronta carbonica diretta del sistema aeroportuale milanese si è ridotta del 37,4% rispetto all’anno precedente, beneficiando dell’approvvigionamento di quote di energia da fonti green.\r\n ","post_title":"Sea Aeroporti archivia il 2023 con il ritorno del traffico ai livelli pre-Covid e un Ebitda record","post_date":"2024-03-27T11:53:47+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1711540427000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464235","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tutto è pronto in casa Beverly Vacanze per le Olimpiadi di Parigi e anche per quelle invernali di Milano - Cortina 2026 si stanno ormai ultimando gli ultimi preparativi. L'operatore fondato nel 1984, con la prima agenzia romana oggi chiamata Beverly Vacanze Sport, vanta da sempre un grande specializzazione nei viaggi dedicati agli amanti dello sport. \"Aiutiamo migliaia di clienti a spostarsi per eventi memorabili in tutto il mondo - spiega il titolare Lorenzo Rossi -. Tra gli altri, supportiamo gli appassionati delle competizioni di resistenza, quali le maratone, il ciclismo e il triathlon attraverso il nostro marchio Beverly Sport Experiences (Bse). Ma naturalmente ci rivolgiamo anche al settore dei viaggi sportivi di qualsiasi disciplina, inclusi gli eventi memorabili, quali il calcio Uefa, Fifa e la nazionale, le gare di Auto F1 e Moto Go, Il Tourist Trophy nell'isola di Man, tutte le gare di tennis, il rugby, il basket Nba, il golf, nonché appunto le Olimpiadi estive e invernali\".\r\n\r\nOltre alla sede romana, il to ha ampliato la propria presenza globale con uffici in diversi paesi del mondo. \"Gli spazi capitolini continueranno naturalmente a essere il nostro quartier generale come agenzia di viaggi ufficiale per l'organizzazione di molti viaggi in tutto mondo - conclude Rossi -.  Ma Beverly Travel è anche una società di gestione di eventi, che creiamo e gestiamo direttamente. Il nostro team globale, composto da trip designer, trip leader e agenti di viaggio specializzati rende ogni programma che offriamo unico e speciale\".\r\n\r\n ","post_title":"Tutto è pronto in casa Beverly Vacanze Sport per le Olimpiadi di Parigi","post_date":"2024-03-25T13:07:39+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1711372059000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463196","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L’Associazione britannica delle agenzie di viaggio (Abta) e il National Cyber ​​​​Crime Service (Action Fraud) lanciano l’allarme sull’aumento delle frodi ai consumatori quando si prenotano viaggi all’estero. Secondo i dati raccolti, nell'ultimo anno “i clienti defraudati hanno perso la sorprendente cifra di 12,3 milioni di sterline (14,3 milioni di euro)\".\r\n\r\nAction Fraud ha ricevuto un totale di 6.640 reclami durante tutto l'anno, con luglio e agosto i mesi con il volume più alto, rispettivamente con 904 e 781. La frode media per attore è stata di 1.851 sterline, ovvero 2.163 euro.\r\n\r\nMark Tanzer, amministratore delegato di Abta, avverte che “i truffatori utilizzano metodi sempre più sofisticati per prendere di mira i consumatori, concentrandosi in particolare su destinazioni e periodi dell’anno in cui la domanda è elevata e la disponibilità limitata, perché sanno che le persone cercheranno buoni affari”.\r\n\r\n\"Spesso le vittime scoprono di essere state truffate solo prima del viaggio, o addirittura nel resort, quando può essere molto difficile trovare un sostituto, il che comporta costi ancora maggiori e potenziali delusioni\", aggiunge infine.","post_title":"UK lancia l'allarme truffa sui viaggi. Frodi per 14 milioni di euro","post_date":"2024-03-11T10:11:37+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1710151897000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462941","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il 2024 per il gruppo di glamping Vacanze col Cuore si apre con un consuntivo che parla di oltre 32mila prenotazioni gestite, per una crescita +20% sull’anno precedente, il 2022. Già considerato record, se confrontato al giro d’affari del 2019.\r\n\r\nIl modello di “hotellerie orizzontale” creato e sviluppato da Loek van de Loo, ha visto soprattutto i suoi resort più piccoli, i cosiddetti “Boutique”, performare come mai prima d’ora. Lago Idro Glamping Boutique, Sivinos Camping Boutique e Vacanze Glamping Boutique - dislocati tra Lago di Garda e Lago Idro, hanno totalizzato un’alta percentuale di prenotazioni e occupazione, con numeri che gareggiano con i resort più ampi del Gruppo, al netto delle dimensioni più intime dei loro contesti.\r\n\r\n«Ha premiato – commenta il fondatore, Loek van de Loo – aver definito in maniera precisa e dettagliata il target di riferimento: se Lago Idro Glamping Boutique ha sempre avuto come pubblico di riferimento quello degli sportivi, grazie alle possibilità della natura circostante, Vacanze Glamping Boutique a San Felice del Benaco è stato pensato per le famiglie con bambini dai zero ai cinque anni e tutto è stato progettato proprio attorno ai piccoli ospiti: dalle case con nursery sino agli spazi gioco e alle piscine. Così Sivinos Camping Boutique, sullo scoglio di Punta San Sivino nel Golfo di Salò, è rivolto ad una clientela che ama il camping più wild, senza fronzoli ma con tanto spazio per i propri mezzi o per provare accommodation come tende safari o piccole roulotte. Questo ha garantito al pubblico chiarezza sulla destinazione e sulla sua offerta».\r\n\r\nNel 2023 tra i cosiddetti “Glamping Resort”, ossia i glamping village grandi che sfiorano le 1000 presenze a pieno carico, si è distinto per numero di presenze il Weekend Glamping Resort a Manerba del Garda (BS), ottenendo il risultato migliore di sempre. Punto di riferimento storico del Gruppo, 36 anni di attività appena compiuti, è primo camping village in Italia in cui è stata montana una tenda safari arredata con tutti i comfort nel lontano 1984.\r\n \r\n\r\nSi riparte il 21 marzo prossimo e via via le porte delle strutture del Gruppo torneranno ad accogliere i vacanzieri a cominciare dal ponte di Pasqua. La stagione vedrà il suo culmine con l’inaugurazione del nuovo resort in Umbria, sul Lago Trasimeno, che attesta “Vacanze col Cuore” come il gruppo glamping “specialista dei laghi”.\r\n\r\n«Dopo 3 anni di consolidamento, siamo pronti ad inaugurare il nostro nuovo indirizzo puntando sempre sull’Italia: Trasimeno Glamping Resort a Magione (PG). Un resort fuori dai soliti circuiti classici dell’open air, che - siamo sicuri - farà innamorare i nostri ospiti. Come a suo tempo, diversi anni fa – conclude Loek van de Loo – ha colpito me per primo e dove mi sono ripromesso, un giorno, sarei tornato a lavorare». \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Vacanze col Cuore, bilancio positivo per il gruppo di glamping resort","post_date":"2024-03-06T12:09:59+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1709726999000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462598","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_462600\" align=\"alignleft\" width=\"162\"] Mauro Sementilli[/caption]\r\n\r\nCon ospiti ricchi ed esigenti provenienti da Cina e India, diventa essenziale per l’industria del turismo italiana soddisfare aspettative, durante l’intero viaggio – dalla richiesta del visto al ritorno a casa – di un servizio di altissima qualità.L’analisi di Mauro Sementilli, Vice-Responsabile per l’Italia di VFS Global, la principale società di outsourcing e servizi tecnologici per governi e missioni diplomatiche in tutto il mondo.\r\n\r\nRoma antica e Venezia, le mete classiche del Grand Tour alla fine del XVIII secolo degli aristocratici inglesi, oggi sono altrettanto amate da facoltosi viaggiatori cinesi o indiani, così come europei o americani. Nell’ultimo anno si è assistito ad un costante aumento delle prenotazioni dovuto al ritorno dei big spender cinesi. I marchi di alta moda di Roma, Firenze e Milano –per primi hanno registrato un ritorno ai ricavi pre-pandemia, in gran parte grazie ai turisti cinesi, attratti in particolare dal Quadrilatero della Moda a Milano e dalla zona intorno a via del Tridente a Roma, che hanno visto incrementi rispettivamente del 152% e del 128%, negli acquisti tax-free, con lo scontrino medio più alto (1.990 euro) a Milano. Il mercato cinese ha registrato un aumento del 226% nel volume degli acquisti tax-free e di oltre il 150% nel il numero di transazioni.  Secondo un sondaggio della piattaforma asiatica Travelzoo, l’Italia è in Europa la destinazione preferita dai turisti cinesi.  A VFS Global abbiamo registrato richieste di visti Schengen italiani da parte di cittadini cinesi (di cui la stragrande maggioranza sono turisti) passare da 150.000 nel 2010 a 570.000 nel 2019, l'anno di picco dei viaggi pre-pandemia, per la maggior parte a Pechino e Shanghai, con impennate nei periodi del Capodanno cinese (dicembre e gennaio), le vacanze estive e la \"settimana d'oro\" delle festività nazionali cinesi in ottobre. \r\n\r\n[caption id=\"attachment_462601\" align=\"aligncenter\" width=\"503\"] Ufficio Visti per l’Italia a Chongqing di VFS Global[/caption]\r\n\r\nSi prevede che quest’anno verranno superati i numeri pre-pandemia, che vide 3,5 milioni di arrivi di turisti dalla Cina nel 1919. Fendi, Armani, Prada e Dolce & Gabbana sono per loro affascinanti quanto le rovine antiche. Se un tempo i tour di gruppo erano la vista più comune, ora una nuova generazione – ricca, giovane e più indipendente – vuole spingersi oltre i percorsi più battuti. Dopo un lockdown particolarmente duro, i cinesi sono i “turisti di rivalsa” per eccellenza, che vogliono recuperare il tempo perduto. Ciò che cercano sono esperienze uniche, coinvolgenti e autentiche, esplorando le città minori, le campagne, le isole, la gastronomia locale.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_462602\" align=\"aligncenter\" width=\"492\"] Ufficio Visti per l’Italia a Chongqing di VFS Global[/caption]\r\n\r\nDestinazione privilegiata per le nozze\r\n\r\nSe il turista cinese dedica qualche giorno allo shopping, sulle orme di divi come George Clooney, Emily Blunt e John Legend, miliardari e VIP del mondo dello spettacolo indiani scelgono sempre più frequentemente l'Italia per festeggiare le nozze in grande sfarzo.  Tra i matrimoni di nota, quello in Toscana del giocatore di cricket Virat Kohli con l'attrice di Bollywood Deepika Padukone. Mukesh Ambani, con un patrimonio netto stimato sui 42 miliardi di dollari, ha regalato all’unica figlia un matrimonio indimenticabile sul lago di Como, fra le destinazioni più ambìte, con Toscana, riviera Ligure, Umbria, Puglia e costiera Amalfitana.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_462604\" align=\"aligncenter\" width=\"487\"] Ufficio Visti per l’Italia a Beijing di VFS Global, premium lounge[/caption]\r\n\r\nCon questa tipologia di ospite le aspettative per l’intero viaggio, dalla richiesta del visto al rientro a casa, sono quelle di un servizio di prima classe. In VFS Global stiamo notando che molti optano per il comodo “Visa at Your Doorstep”, con il quale i dati biometrici vengono rilevati nel momento e nel luogo scelti dal richiedente. Sia cinesi che indiani preferiscono  inoltre spesso di farsi spedire i visti tramite corriere, sfruttando le nostre fasce orarie estese del primo mattino e della sera tardi per evitare di interrompere la giornata lavorativa.\r\n\r\n[caption id=\"attachment_462605\" align=\"aligncenter\" width=\"484\"] Ufficio Visti per l’Italia a Beijing di VFS Global, premium lounge[/caption]\r\n\r\nSe l’Italia riuscirà a soddisfarne bisogni e desideri, anche loro si innamoreranno di questo magico paese, proprio come hanno fatto nei secoli scorsi europei e americani. E, una volta creato il legame, continueranno a tornare per sempre.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Alta moda, tax-free e matrimoni da favola: Cinesi e Indiani trainano il turismo d’alta gamma in Italia","post_date":"2024-03-04T08:03:16+00:00","category":["informazione-pr","mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Informazione PR","Mercato e tecnologie"],"post_tag":["shopping-tourism","vfs-global"],"post_tag_name":["Shopping Tourism","VFS Global"]},"sort":[1709539396000]}]}}

Lascia un commento