14 July 2024

787

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Roma – Addetta amministrazione iscritta nelle liste di mobilità legge 236/93 con ventennale esperienza turismo, buona conoscenza pacchetto turismo, AS400, pacchetto Vega contabilità e Iva, cerca serio impiego part time/full time. Barbara tel. 347 5406049 – bv1969@libero.it


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471305 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sette nuovi voli a settimana e il Piemonte si apre a coincidenze verso 349 destinazioni in Medio ed Estremo Oriente, Africa e Americhe. A sei anni dalla sospensione del volo Torino - Istanbul, Turkish Airlines -  che ora serve nove destinazioni italiane -  dal 10 luglio collega  l’aeroporto  di Caselle al nuovo hub di Istanbul.  Per Caselle è certamente la novità più strategica dell’anno, come sottolineato da Elisabetta Oliveri, presidente di Torino Airport: “L’avvio di questo volo ci apre nuove prospettive di crescita e rappresenta anche un ulteriore volano di sviluppo per tutta l’economia del territorio riconfermando il ruolo dell’aeroporto come attore strategico della crescita”.  L’operativo settimanale  varia in base ai giorni per consentire ai passeggeri di intercettare il maggior numero di coincidenze. Il lunedì, martedì, giovedì e sabato partenze alle 10.15 con arrivo in Turchia alle 14.10 locali. Da Istanbul, negli stessi giorni, il volo partirà alle 7.15 con arrivo alle 9.20. Il mercoledì, venerdì e domenica, invece, partenza da Istanbul alle 17 con arrivo a Torino alle 19.05, da dove l’aereo ripartirà alle 20 per arrivare in Turchia alle 23.55. Sulla rotta è impiegato attualmente un Boeing 737-800, ma non si esclude il futuro utilizzo di aeromobili a maggior capacità. Presenti all’inaugurazione, dell'ad della Turkish Airlines Bilal Eksi, volato dalla capitale turca con il top management della compagnia, il console generale di Turchia a Milano, Mehmet Ozoktem, le istituzioni piemontesi e rappresentanti del mondo economico ed imprenditoriali. Tutti concordi nel cogliere le opportunità che il collegamento “apre il Piemonte a mercati turistici e commerciali finora non serviti, che potranno raggiungere comodamente il nostro territorio e tutto il Nord Ovest", come sottolineato da Andrea Andorno, ad di Torino Airport. [post_title] => Turkish Airlines è tornata sulla Torino-Istanbul dopo sei anni di stop [post_date] => 2024-07-12T11:10:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720782648000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471112 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Etihad Airways rilancia gli impegni sul Nord America in vista della prossima stagione invernale: dal 27 ottobre i collegamenti tra Boston e Abu Dhabi saliranno infatti da quattro voli settimanali a uno giornaliero, garantendo ai viaggiatori, business e leisure, una maggiore scelta e flessibilità nella pianificazione dei viaggi verso gli Emirati Arabi Uniti e oltre, verso la regione del Golfo e il subcontinente indiano. Una decisione, quella di potenziare la capacità su Boston, che nasce dalla forte performance della rotta, che arriva a soli tre mesi di distanza dall'apertura della stessa, che ha fatto di Boston la quarta destinazione del vettore negli Stati Uniti, dopo Chicago, New York e Washington D.C., oltre che a Toronto. «Il nostro collegamento su Boston continua a registrare ottimi risultati, con voli vicini alla capacità dal nostro volo inaugurale a Boston a marzo - ha dichiarato Arik De, chief revenue and commercial officer della compagnia di Abu Dhabi -. Avendo già registrato una domanda record di passeggeri, vogliamo investire ulteriormente nel mercato nordamericano ampliando la frequenza dei nostri voli in vista del picco della stagione invernale». Sulla tratta è operativo un Boeing 787-9 Dreamliner, dotato della cabina Business Studios ed Economy Smart. Altra novità prevista per la winter è quella relativa al posizionamento dell'Airbus A350 sulla rotta giornaliera da Abu Dhabi a Toronto, a partire dal 27 ottobre: «L'Airbus A350 sta definendo nuovi standard per i viaggi aerei, con maggiore efficienza e comfort. L'introduzione dell'A350 a Toronto è in linea con la nostra strategia di soddisfare la crescente domanda dei passeggeri e di espandere il nostro network». [post_title] => Etihad Airways investe sul Nord America: giornaliero su Boston mentre a Toronto arriva l'A350 [post_date] => 2024-07-10T09:47:40+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720604860000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471041 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Vietnam Airlines ha accolto in flotta il primo dei tre A320 in consegna nel 2024, che garantiscono un risparmio di carburante del 16%, una riduzione del rumore del 75% e una riduzione delle emissioni del 50% rispetto agli aeromobili della precedente generazione. L'aeromobile è configurato con 182 posti suddivisi in due classi di servizio: otto posti in business class e 174 in economy. L'ingresso dell'Airbus A320neo riafferma l'impegno di Vietnam Airlines nel rinnovo della flotta e nel miglioramento delle operazioni per soddisfare la crescente domanda di viaggi, soprattutto durante la stagione estiva. Il nuovo aeromobile dovrebbe servire rotte domestiche come Hanoi-Dalat, Hanoi-F Phu Quoc, Ho Chi Minh City-Thanh Hoa e Ho Chi Minh City-Chu Lai. L'aggiunta di questi tre aeromobili consente alla compagnia di offrire circa 40.000 posti in più per la summer e 300.000 posti per la seconda metà di quest'anno.  I piani di ampliamento della flotta di Vietnam Airlines includono anche la futura consegna di nuovi Boeing 787-10. [post_title] => Vietnam Airlines accoglie in flotta il primo di tre nuovi Airbus A320neo [post_date] => 2024-07-09T10:26:05+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720520765000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471009 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_367644" align="alignright" width="300"] L'aeroporto Costa Smeralda di Olbia[/caption] Torna, puntuale come tutte le estati, la problematica caro-voli per la Sardegna: la recente indagine di Adiconsum Sardegna, ripresa da Il Messaggero, evidenzia come anche per la summer 2024 i costi degli aerei verso le isole maggiori – quindi anche la Sicilia – stiano subendo importanti rincari. Secondo l’analisi, chi acquista oggi un volo di andata e ritorno per il mese di agosto (con partenza il 17 agosto e ritorno il 24 agosto), dovrà sborsare cifre considerevoli: volare da Torino a Olbia costa almeno 384 euro, da Bolzano a Cagliari 367 euro, e da Bolzano a Olbia 356 euro. Anche le tariffe per altre tratte sono elevate: un minimo di 328 euro per la Venezia-Olbia, 287 euro per la Napoli-Alghero e 269 euro per la Genova-Cagliari. A questi prezzi di base si aggiungono gli extra-costi legati al bagaglio a mano, alla scelta del posto a sedere e altri ancillary. "Anche quest’anno chi decide di trascorrere le vacanze estive in Sardegna dovrà affrontare una spesa non indifferente per i voli,” osserva Giorgio Vargiu, presidente di Adiconsum Sardegna. “Una situazione che si ripresenta ogni anno e che sembra non avere soluzione: se si considerano anche i rincari delle strutture ricettive e in generale il maggior costo della vita sull’isola, la Sardegna diventa sempre più una destinazione riservata a pochi fortunati e a chi ha maggiori disponibilità economiche. Le nostre segnalazioni all’Antitrust non hanno finora sortito gli effetti sperati, e pare del tutto inutile interessare Mister Prezzi e la stessa Agcm, considerato che sono ambedue soggetti privi di adeguati poteri di intervento che permettano loro di risolvere o, quantomeno, di attenuare il fenomeno speculativo". [post_title] => Sardegna: è di nuovo caro-voli per viaggiare durante l'estate [post_date] => 2024-07-08T12:02:31+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720440151000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470981 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Boeing trova l'accordo con il Dipartimento di Giustizia americano, dichiarandosi colpevole dell'accusa di cospirazione per frode criminale collegata a due incidenti mortali dei 737 Max. Secondo quanto riferito da Reuters, la casa costruttrice americana pagherà anche una multa di 243,6 milioni di dollari.  I due incidenti sono quelli accaduti in Indonesia e in Etiopia nel 2018 e 2019, che hanno provocato la morte di 346 persone. "Abbiamo raggiunto un accordo di principio sui termini di una risoluzione con il Dipartimento di Giustizia - si legge in una nota Boeing inviata all'Afp, aggiungendo che l'accordo è soggetto - all'approvazione di termini specifici".  [post_title] => Boeing si dichiara colpevole per gli incidenti aerei del 737 Max [post_date] => 2024-07-08T10:44:10+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720435450000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470585 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Egyptair rilancia l'investimento sull'Italia e su Milano Malpensa in particolare, con l'apertura di una nuova rotta per Luxor, che decollerà il prossimo 6 ottobre, con una frequenze alla settimana, la domenica: partenza alle 17:50 e arrivo alle 23:05, ora locale, a Luxor. Il volo di rientro potrà essere effettuato da Luxor o da Assuan, in base all’itinerario scelto per visitare la Valle dei Re, e farà scalo a Il Cairo: sarà quindi possibile effettuare una sosta più lunga per uscire dall’aeroporto e visitare la capitale e i suoi musei. Il collegamento, «che risponde in primis ad una forte domanda da parte di tour operator e agenti di viaggio italiani, agevolandone l'organizzazione degli itinerari - ha spiegato questa mattina a Milano Salah Tawfik, regional director Italia e Malta del vettore egiziano - sarà operato con un Boeing 737-800, configurato con 144 posti, di cui 24 in Business Class e 120 in Economy Class. Il volo ribadisce il profondo legame tra Egitto e Italia e la volontà di sostenere il turismo tra i due Paesi che, malgrado il complesso contesto geopolitico internazionale, mantiene un trend di crescita positivo.  Nel 2023, secondo i dati del Ministero del turismo, l’Egitto ha registrato 14,9 milioni di visitatori, con una crescita dal 27% rispetto al 2022 e di gran lunga superiore al record storico di 13,1 milioni di arrivi registrato nel 2019. A fare la parte del leone, sono i turisti italiani, cresciuti del 250% per un totale di 850.000 arrivi. «E nel periodo da ottobre 2023 a gennaio 2024, gli arrivi sono stati a livello globale 5 milioni, +8%». Andamento confermato da Egyptair che, nel 2023, ha trasportato «più di 265.000 passeggeri tra l’Italia e l’Egitto, collegando Roma Fiumicino e Milano Malpensa con 24 voli settimanali per Il Cairo (1.221 voli tra i due paesi). Per gestire la sempre maggior richiesta su base annuale e con specifici picchi stagionali, per quest’estate sono stati aggiunti nuovi voli diretti su Il Cairo per un totale di 28 settimanali, suddivisi equamente tra Milano e Roma e tutti operati con Boeing 737-800, garantendo quindi la possibilità di viaggiare a oltre 4.000 passeggeri ogni settimana». In pratica, nel primo trimestre dell'anno fiscale 2023-24 la capacità posti dall'Italia è cresciuta dell'8%, passando da 3,4 a 3,7 milioni di posti offerti. Da segnalare, sempre in risposta alle richieste del mercato trade Italia, «l'aggiunta di servizi charter, tra cui il diretto Palermo-Sharm El Sheikh, in collaborazione con Going, che sarà attivo dal 21 luglio e fino al 15 settembre prossimo». Tra gli operatori che lavorano maggiormente con la compagnia spiccano «Mistral - Quality Group, Boscolo, Kel 12 e Rallo». Ma il volo per Luxor non sarà l'unica novità italiana per Egyptair: «Abbiamo un paio di altre novità in fieri già nel 2025». «La partnership strategica tra Egyptair e Malpensa si arricchisce così di un nuovo capitolo che contribuirà a sviluppare ulteriormente la connettività e gli scambi culturali e umani tra Milano e l’Egitto, caratterizzati da una costante crescita delle rotte e dei flussi di traffico - ha osservato Andrea Tucci, vice president aviation business development di Sea -. L'aggiunta di una destinazione come Luxor ci consente di entrare pesantemente nel segmento turistico, e il territorio lombardo, allargato, è il mercato migliore per farlo: il Nord Italia rappresenta 60% dei volumi di traffico outbound del segmento turistico, un mercato molto ricco considerando che il traffico origine e destinazione Egitto ha raggiunto gli 800.000 passeggeri e cresce ancora: Linate e Malpensa conteranno presto quasi 1 milione di passeggeri». Con questo nuovo volo il portafoglio dei servizi aerei di Malpensa sale a 182 destinazioni in 78 paesi. Tra i plus della nuova rotta Egyptair, la possibilità «sia per chi viaggia in economy class sia per chi vola in business class di portare con sè due bagagli da stiva - aggiunge - Maria Grazia Clementi, sales manager Egyptair Italy -: da 23 kg più un bagaglio a mano da 8 kg nel caso dell'economy, e da 32 kg ciascuno per la business. Inoltre, i passeggeri di business potranno accedere gratuitamente alla Vip Lounge Montale presso il T1 di Milano Malpensa, così come accade per i possessori della Star Alliance Gold Card». La piattaforma Ers - Egyptair Retailing System [caption id="attachment_470607" align="alignleft" width="282"] Marco Naguib[/caption] Al canale agenziale è dedicata la nuova piattaforma Ers - Egyptair Retailing System la compagnia «ha lanciato da qualche giorno - sottolinea Marco Naguib, marketing manager Egyptair Italy -: una piattaforma basata su Ndc che garantisce agli agenti di viaggio accesso a contenuti più ricchi e personalizzati, semplificando e velocizzando la vendita di tutti i prodotti ancillary. Gli adv che si registreranno potranno beneficiare di un periodo di prova per testarne le prestazioni. Al momento non è previsto alcuna fee aggiuntiva per coloro che invece sceglieranno di continuare a utilizzare il tradizionale canale gds». Attualmente il vettore egiziano opera con una flotta di 69 aeromobili, di cui 26 Airbus e 43 Boeing: «In consegna ci sono ulteriori dieci A350-900 e 18 B737-800 - conclude Tawfik - in linea con il piano di sviluppo al 2028, quando il numero di velivoli operativi sarà salito a 125». [post_title] => Egyptair rilancia da Milano con la nuova rotta per Luxor, dal 6 novembre [post_date] => 2024-07-02T12:06:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719922018000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470557 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono Ginevra, Tokyo Haneda e Bruxelles le prime destinazioni scelte da Emirates per far volare i primi Boeing 777 dotati dei nuovi interni: configurati con le quattro classi, i velivoli saranno dotati di nuove poltrone di Business Class e di una cabina di Premium Economy. "Ispirandosi al nostro aeromobile di punta, l’ A380, il nostro Boeing 777 con interni rinnovati vanta il massimo del comfort per i clienti - afferma Adnan Kazim, deputy president e cco della compagnia aerea di Dubai -  e sarà caratterizzato da dettagli di design moderni e finiture d'autore, con una nuova cabina di Business Class che offre maggiore privacy ai nostri clienti, oltre ad altri accorgimenti che evidenziano come la nostra proposta sia eccezionale e unica”. I primi Boeing 777 decolleranno quindi su Ginevra il prossimo 11 agosto, su Tokyo Haneda dal 1° settembre e verso Bruxelles dall'11 settembre. In totale, 81 Boeing 777 saranno rinnovati: si tratta del più grande programma di riammodernamento del settore e per Emirates significa un investimento di oltre 3 miliardi di dollari per offrire i migliori prodotti e la migliore esperienza dei clienti in volo e un processo di riammodernamento completo per un totale di 191 velivoli. Il vettore punta a servire oltre 36 città con la Premium Economy entro febbraio 2025, grazie all’aggiunta in flotta dell'A350 prevista per settembre di quest'anno, e all'entrata in servizio di altri A380 e Boeing 777 riammodernati nei prossimi mesi. [post_title] => Emirates: i primi B777 rinnovati voleranno a Ginevra, Tokyo Haneda e Bruxelles [post_date] => 2024-07-02T08:53:55+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719910435000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470544 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Thai Airways è tornata a Milano Malpensa con un volo diretto per Bangkok: il collegamento non-stop tra l’Italia e la Thailandia viene effettuato ogni giorno con aeromobili Boeing 787 Dreamliner, configurati in due classi di servizio.   "La reintroduzione dei voli non-stop tra Milano e Bangkok rappresenta un'opportunità straordinaria sia per chi viaggia per piacere che per lavoro e offre un collegamento diretto e giornaliero tra due delle città più vibranti e dinamiche dell’Europa e del Sud-est asiatico - ha dichiarato Rithavee Plikarnon, team lead France, Italy, Belgium and United Kingdom, Commercial Department di Thai Airways International -. Un operativo che testimonia la massima considerazione di Thai Airways per questo importante mercato. Stiamo già assistendo a un apprezzamento superiore alle più rosee aspettative, che ci rende fiduciosi di riconquistare a breve la leadership verso la Thailandia e il Sud-est asiatico, e una posizione chiave verso il Giappone, l'Indonesia e l'Australia (Kangaroo Route), proprio come prima del Covid".   “Thai ritorna sul mercato italiano oltre quattro anni dopo la sospensione per la pandemia e per la prima volta con una frequenza giornaliera tra Malpensa e Bangkok – sottolinea Aldo Schmid, aviation Marketing Negotiations & Traffic Rights Manager, Sea Aeroporti di Milano -. Il servizio quotidiano consentirà di offrire non solo un comodo collegamento diretto tra le due grandi capitali della moda, ma anche di soddisfare la crescente domanda sulle rotte tra Milano ed i Paesi Asean, l’Asia orientale e l’Australia, una macroregione in grande crescita e ricchissima di destinazioni interessanti sia per i flussi turistici che per il business. Milano Malpensa si riconferma così tra i primi scali europei per numero di connessioni dirette sull’Estremo Oriente e, con questo nuovo volo si consolida il portafoglio dei servizi aerei di Malpensa, che servono 182 destinazioni in 78 paesi”.   A livello globale, la Thailandia "ha avviato un ambizioso piano per rafforzare ed espandere la sua posizione di hub principale nel Sud-est asiatico e creerà fino a 12 aeroporti internazionali, con l'obiettivo di raggiungere i primi 20 al mondo - ha ricordato Plikarnon, citando poi anche l'imponente piano decennale di rinnovo della flotta: "Gli aeromobili raggiungeranno i 160 entro il 2027. Nel 2024 la nostra attuale flotta è aumentata a 79 unità, che diventeranno 92 nel 2025. Dal 1° gennaio, tale aumento ha prodotto 5,11 milioni di passeggeri trasportati, pari a un incremento dello 0,8% rispetto allo scorso anno". [post_title] => Thai è tornata operativa dall'Italia: "Massima considerazione per questo mercato" [post_date] => 2024-07-02T08:30:18+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719909018000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470479 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prima volta a Wimbledon per Emirates in qualità di official airline partner del prestigioso torneo di tennis, che prende il via oggi, 1° luglio,  presso l'All England Lawn Tennis Club. Per celebrare il grande debutto, la compagnia aerea di Dubai ha presentato una speciale livrea dell'A380 con l'iconico logo di Wimbledon posto tra due sagome di sportivi in azione.  La speciale decalcomania rimarrà sull'aeromobile A380 per tutta la durata dei Campionati (fino al prossimo 14 luglio) con collegamenti di linea tra cui Londra Heathrow, Manchester, Washington D.C., Parigi, New York Jfk, Casablanca, Zurigo, Brisbane, Barcellona e Perth. "Wimbledon è uno degli eventi più prestigiosi del calendario sportivo mondiale e siamo entusiasti di celebrare il nostro primo anno come Official Airline Partner - ha commentato Tim Clark, presidente di Emirates Airline -. Abbiamo un'opportunità unica di rafforzare il nostro legame duraturo con gli appassionati di tennis, compresi molti dei nostri passeggeri". Emirates è compagnia aerea ufficiale e Premier Partner dell'Atp World Tour e segue gli eventi di più alto profilo al mondo, tra cui tutti e quattro i Grandi Slam, e altri 60 tornei durante l'anno.  Attualmente il vettore serve il Regno Unito con 133 voli settimanali attraverso sette gateway, tra cui Londra Heathrow, Londra Gatwick, Londra Stansted, Manchester, Birmingham, Newcastle e Glasgow, utilizzando una flotta composta da aeromobili A380 e Boeing 777. La compagnia aerea ha inoltre recentemente annunciato l'atteso ritorno a Edimburgo con un servizio giornaliero con A350 a partire dal 4 novembre 2024. [post_title] => Emirates è il vettore ufficiale del torneo di Wimbledon: livrea speciale per l'A380 [post_date] => 2024-07-01T09:57:12+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719827832000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "787" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":5,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":500,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471305","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sette nuovi voli a settimana e il Piemonte si apre a coincidenze verso 349 destinazioni in Medio ed Estremo Oriente, Africa e Americhe. A sei anni dalla sospensione del volo Torino - Istanbul, Turkish Airlines -  che ora serve nove destinazioni italiane -  dal 10 luglio collega  l’aeroporto  di Caselle al nuovo hub di Istanbul. \r\n\r\nPer Caselle è certamente la novità più strategica dell’anno, come sottolineato da Elisabetta Oliveri, presidente di Torino Airport: “L’avvio di questo volo ci apre nuove prospettive di crescita e rappresenta anche un ulteriore volano di sviluppo per tutta l’economia del territorio riconfermando il ruolo dell’aeroporto come attore strategico della crescita”. \r\n\r\nL’operativo settimanale  varia in base ai giorni per consentire ai passeggeri di intercettare il maggior numero di coincidenze. Il lunedì, martedì, giovedì e sabato partenze alle 10.15 con arrivo in Turchia alle 14.10 locali. Da Istanbul, negli stessi giorni, il volo partirà alle 7.15 con arrivo alle 9.20. Il mercoledì, venerdì e domenica, invece, partenza da Istanbul alle 17 con arrivo a Torino alle 19.05, da dove l’aereo ripartirà alle 20 per arrivare in Turchia alle 23.55. Sulla rotta è impiegato attualmente un Boeing 737-800, ma non si esclude il futuro utilizzo di aeromobili a maggior capacità.\r\n\r\nPresenti all’inaugurazione, dell'ad della Turkish Airlines Bilal Eksi, volato dalla capitale turca con il top management della compagnia, il console generale di Turchia a Milano, Mehmet Ozoktem, le istituzioni piemontesi e rappresentanti del mondo economico ed imprenditoriali. Tutti concordi nel cogliere le opportunità che il collegamento “apre il Piemonte a mercati turistici e commerciali finora non serviti, che potranno raggiungere comodamente il nostro territorio e tutto il Nord Ovest\", come sottolineato da Andrea Andorno, ad di Torino Airport.","post_title":"Turkish Airlines è tornata sulla Torino-Istanbul dopo sei anni di stop","post_date":"2024-07-12T11:10:48+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720782648000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471112","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Etihad Airways rilancia gli impegni sul Nord America in vista della prossima stagione invernale: dal 27 ottobre i collegamenti tra Boston e Abu Dhabi saliranno infatti da quattro voli settimanali a uno giornaliero, garantendo ai viaggiatori, business e leisure, una maggiore scelta e flessibilità nella pianificazione dei viaggi verso gli Emirati Arabi Uniti e oltre, verso la regione del Golfo e il subcontinente indiano.\r\n\r\nUna decisione, quella di potenziare la capacità su Boston, che nasce dalla forte performance della rotta, che arriva a soli tre mesi di distanza dall'apertura della stessa, che ha fatto di Boston la quarta destinazione del vettore negli Stati Uniti, dopo Chicago, New York e Washington D.C., oltre che a Toronto.\r\n\r\n«Il nostro collegamento su Boston continua a registrare ottimi risultati, con voli vicini alla capacità dal nostro volo inaugurale a Boston a marzo - ha dichiarato Arik De, chief revenue and commercial officer della compagnia di Abu Dhabi -. Avendo già registrato una domanda record di passeggeri, vogliamo investire ulteriormente nel mercato nordamericano ampliando la frequenza dei nostri voli in vista del picco della stagione invernale».\r\n\r\nSulla tratta è operativo un Boeing 787-9 Dreamliner, dotato della cabina Business Studios ed Economy Smart.\r\n\r\nAltra novità prevista per la winter è quella relativa al posizionamento dell'Airbus A350 sulla rotta giornaliera da Abu Dhabi a Toronto, a partire dal 27 ottobre: «L'Airbus A350 sta definendo nuovi standard per i viaggi aerei, con maggiore efficienza e comfort. L'introduzione dell'A350 a Toronto è in linea con la nostra strategia di soddisfare la crescente domanda dei passeggeri e di espandere il nostro network».","post_title":"Etihad Airways investe sul Nord America: giornaliero su Boston mentre a Toronto arriva l'A350","post_date":"2024-07-10T09:47:40+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720604860000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471041","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Vietnam Airlines ha accolto in flotta il primo dei tre A320 in consegna nel 2024, che garantiscono un risparmio di carburante del 16%, una riduzione del rumore del 75% e una riduzione delle emissioni del 50% rispetto agli aeromobili della precedente generazione. L'aeromobile è configurato con 182 posti suddivisi in due classi di servizio: otto posti in business class e 174 in economy.\r\n\r\nL'ingresso dell'Airbus A320neo riafferma l'impegno di Vietnam Airlines nel rinnovo della flotta e nel miglioramento delle operazioni per soddisfare la crescente domanda di viaggi, soprattutto durante la stagione estiva. Il nuovo aeromobile dovrebbe servire rotte domestiche come Hanoi-Dalat, Hanoi-F Phu Quoc, Ho Chi Minh City-Thanh Hoa e Ho Chi Minh City-Chu Lai. L'aggiunta di questi tre aeromobili consente alla compagnia di offrire circa 40.000 posti in più per la summer e 300.000 posti per la seconda metà di quest'anno. \r\n\r\nI piani di ampliamento della flotta di Vietnam Airlines includono anche la futura consegna di nuovi Boeing 787-10.","post_title":"Vietnam Airlines accoglie in flotta il primo di tre nuovi Airbus A320neo","post_date":"2024-07-09T10:26:05+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720520765000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471009","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_367644\" align=\"alignright\" width=\"300\"] L'aeroporto Costa Smeralda di Olbia[/caption]\r\n\r\nTorna, puntuale come tutte le estati, la problematica caro-voli per la Sardegna: la recente indagine di Adiconsum Sardegna, ripresa da Il Messaggero, evidenzia come anche per la summer 2024 i costi degli aerei verso le isole maggiori – quindi anche la Sicilia – stiano subendo importanti rincari.\r\n\r\nSecondo l’analisi, chi acquista oggi un volo di andata e ritorno per il mese di agosto (con partenza il 17 agosto e ritorno il 24 agosto), dovrà sborsare cifre considerevoli: volare da Torino a Olbia costa almeno 384 euro, da Bolzano a Cagliari 367 euro, e da Bolzano a Olbia 356 euro.\r\n\r\nAnche le tariffe per altre tratte sono elevate: un minimo di 328 euro per la Venezia-Olbia, 287 euro per la Napoli-Alghero e 269 euro per la Genova-Cagliari. A questi prezzi di base si aggiungono gli extra-costi legati al bagaglio a mano, alla scelta del posto a sedere e altri ancillary.\r\n\r\n\"Anche quest’anno chi decide di trascorrere le vacanze estive in Sardegna dovrà affrontare una spesa non indifferente per i voli,” osserva Giorgio Vargiu, presidente di Adiconsum Sardegna.\r\n\r\n“Una situazione che si ripresenta ogni anno e che sembra non avere soluzione: se si considerano anche i rincari delle strutture ricettive e in generale il maggior costo della vita sull’isola, la Sardegna diventa sempre più una destinazione riservata a pochi fortunati e a chi ha maggiori disponibilità economiche. Le nostre segnalazioni all’Antitrust non hanno finora sortito gli effetti sperati, e pare del tutto inutile interessare Mister Prezzi e la stessa Agcm, considerato che sono ambedue soggetti privi di adeguati poteri di intervento che permettano loro di risolvere o, quantomeno, di attenuare il fenomeno speculativo\".","post_title":"Sardegna: è di nuovo caro-voli per viaggiare durante l'estate","post_date":"2024-07-08T12:02:31+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720440151000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470981","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Boeing trova l'accordo con il Dipartimento di Giustizia americano, dichiarandosi colpevole dell'accusa di cospirazione per frode criminale collegata a due incidenti mortali dei 737 Max.\r\n\r\nSecondo quanto riferito da Reuters, la casa costruttrice americana pagherà anche una multa di 243,6 milioni di dollari. \r\n\r\nI due incidenti sono quelli accaduti in Indonesia e in Etiopia nel 2018 e 2019, che hanno provocato la morte di 346 persone.\r\n\r\n\"Abbiamo raggiunto un accordo di principio sui termini di una risoluzione con il Dipartimento di Giustizia - si legge in una nota Boeing inviata all'Afp, aggiungendo che l'accordo è soggetto - all'approvazione di termini specifici\". ","post_title":"Boeing si dichiara colpevole per gli incidenti aerei del 737 Max","post_date":"2024-07-08T10:44:10+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720435450000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470585","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Egyptair rilancia l'investimento sull'Italia e su Milano Malpensa in particolare, con l'apertura di una nuova rotta per Luxor, che decollerà il prossimo 6 ottobre, con una frequenze alla settimana, la domenica: partenza alle 17:50 e arrivo alle 23:05, ora locale, a Luxor.\r\n\r\nIl volo di rientro potrà essere effettuato da Luxor o da Assuan, in base all’itinerario scelto per visitare la Valle dei Re, e farà scalo a Il Cairo: sarà quindi possibile effettuare una sosta più lunga per uscire dall’aeroporto e visitare la capitale e i suoi musei.\r\n\r\nIl collegamento, «che risponde in primis ad una forte domanda da parte di tour operator e agenti di viaggio italiani, agevolandone l'organizzazione degli itinerari - ha spiegato questa mattina a Milano Salah Tawfik, regional director Italia e Malta del vettore egiziano - sarà operato con un Boeing 737-800, configurato con 144 posti, di cui 24 in Business Class e 120 in Economy Class. Il volo ribadisce il profondo legame tra Egitto e Italia e la volontà di sostenere il turismo tra i due Paesi che, malgrado il complesso contesto geopolitico internazionale, mantiene un trend di crescita positivo. \r\n\r\nNel 2023, secondo i dati del Ministero del turismo, l’Egitto ha registrato 14,9 milioni di visitatori, con una crescita dal 27% rispetto al 2022 e di gran lunga superiore al record storico di 13,1 milioni di arrivi registrato nel 2019. A fare la parte del leone, sono i turisti italiani, cresciuti del 250% per un totale di 850.000 arrivi. «E nel periodo da ottobre 2023 a gennaio 2024, gli arrivi sono stati a livello globale 5 milioni, +8%».\r\n\r\nAndamento confermato da Egyptair che, nel 2023, ha trasportato «più di 265.000 passeggeri tra l’Italia e l’Egitto, collegando Roma Fiumicino e Milano Malpensa con 24 voli settimanali per Il Cairo (1.221 voli tra i due paesi). Per gestire la sempre maggior richiesta su base annuale e con specifici picchi stagionali, per quest’estate sono stati aggiunti nuovi voli diretti su Il Cairo per un totale di 28 settimanali, suddivisi equamente tra Milano e Roma e tutti operati con Boeing 737-800, garantendo quindi la possibilità di viaggiare a oltre 4.000 passeggeri ogni settimana». In pratica, nel primo trimestre dell'anno fiscale 2023-24 la capacità posti dall'Italia è cresciuta dell'8%, passando da 3,4 a 3,7 milioni di posti offerti.\r\n\r\nDa segnalare, sempre in risposta alle richieste del mercato trade Italia, «l'aggiunta di servizi charter, tra cui il diretto Palermo-Sharm El Sheikh, in collaborazione con Going, che sarà attivo dal 21 luglio e fino al 15 settembre prossimo». Tra gli operatori che lavorano maggiormente con la compagnia spiccano «Mistral - Quality Group, Boscolo, Kel 12 e Rallo».\r\n\r\nMa il volo per Luxor non sarà l'unica novità italiana per Egyptair: «Abbiamo un paio di altre novità in fieri già nel 2025».\r\n\r\n«La partnership strategica tra Egyptair e Malpensa si arricchisce così di un nuovo capitolo che contribuirà a sviluppare ulteriormente la connettività e gli scambi culturali e umani tra Milano e l’Egitto, caratterizzati da una costante crescita delle rotte e dei flussi di traffico - ha osservato Andrea Tucci, vice president aviation business development di Sea -. L'aggiunta di una destinazione come Luxor ci consente di entrare pesantemente nel segmento turistico, e il territorio lombardo, allargato, è il mercato migliore per farlo: il Nord Italia rappresenta 60% dei volumi di traffico outbound del segmento turistico, un mercato molto ricco considerando che il traffico origine e destinazione Egitto ha raggiunto gli 800.000 passeggeri e cresce ancora: Linate e Malpensa conteranno presto quasi 1 milione di passeggeri». Con questo nuovo volo il portafoglio dei servizi aerei di Malpensa sale a 182 destinazioni in 78 paesi.\r\n\r\nTra i plus della nuova rotta Egyptair, la possibilità «sia per chi viaggia in economy class sia per chi vola in business class di portare con sè due bagagli da stiva - aggiunge - Maria Grazia Clementi, sales manager Egyptair Italy -: da 23 kg più un bagaglio a mano da 8 kg nel caso dell'economy, e da 32 kg ciascuno per la business. Inoltre, i passeggeri di business potranno accedere gratuitamente alla Vip Lounge Montale presso il T1 di Milano Malpensa, così come accade per i possessori della Star Alliance Gold Card».\r\n\r\nLa piattaforma Ers - Egyptair Retailing System\r\n\r\n[caption id=\"attachment_470607\" align=\"alignleft\" width=\"282\"] Marco Naguib[/caption]\r\n\r\nAl canale agenziale è dedicata la nuova piattaforma Ers - Egyptair Retailing System la compagnia «ha lanciato da qualche giorno - sottolinea Marco Naguib, marketing manager Egyptair Italy -: una piattaforma basata su Ndc che garantisce agli agenti di viaggio accesso a contenuti più ricchi e personalizzati, semplificando e velocizzando la vendita di tutti i prodotti ancillary. Gli adv che si registreranno potranno beneficiare di un periodo di prova per testarne le prestazioni. Al momento non è previsto alcuna fee aggiuntiva per coloro che invece sceglieranno di continuare a utilizzare il tradizionale canale gds».\r\n\r\nAttualmente il vettore egiziano opera con una flotta di 69 aeromobili, di cui 26 Airbus e 43 Boeing: «In consegna ci sono ulteriori dieci A350-900 e 18 B737-800 - conclude Tawfik - in linea con il piano di sviluppo al 2028, quando il numero di velivoli operativi sarà salito a 125».","post_title":"Egyptair rilancia da Milano con la nuova rotta per Luxor, dal 6 novembre","post_date":"2024-07-02T12:06:58+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1719922018000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470557","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono Ginevra, Tokyo Haneda e Bruxelles le prime destinazioni scelte da Emirates per far volare i primi Boeing 777 dotati dei nuovi interni: configurati con le quattro classi, i velivoli saranno dotati di nuove poltrone di Business Class e di una cabina di Premium Economy.\r\n\"Ispirandosi al nostro aeromobile di punta, l’ A380, il nostro Boeing 777 con interni rinnovati vanta il massimo del comfort per i clienti - afferma Adnan Kazim, deputy president e cco della compagnia aerea di Dubai -  e sarà caratterizzato da dettagli di design moderni e finiture d'autore, con una nuova cabina di Business Class che offre maggiore privacy ai nostri clienti, oltre ad altri accorgimenti che evidenziano come la nostra proposta sia eccezionale e unica”.\r\nI primi Boeing 777 decolleranno quindi su Ginevra il prossimo 11 agosto, su Tokyo Haneda dal 1° settembre e verso Bruxelles dall'11 settembre.\r\nIn totale, 81 Boeing 777 saranno rinnovati: si tratta del più grande programma di riammodernamento del settore e per Emirates significa un investimento di oltre 3 miliardi di dollari per offrire i migliori prodotti e la migliore esperienza dei clienti in volo e un processo di riammodernamento completo per un totale di 191 velivoli.\r\nIl vettore punta a servire oltre 36 città con la Premium Economy entro febbraio 2025, grazie all’aggiunta in flotta dell'A350 prevista per settembre di quest'anno, e all'entrata in servizio di altri A380 e Boeing 777 riammodernati nei prossimi mesi.","post_title":"Emirates: i primi B777 rinnovati voleranno a Ginevra, Tokyo Haneda e Bruxelles","post_date":"2024-07-02T08:53:55+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1719910435000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470544","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Thai Airways è tornata a Milano Malpensa con un volo diretto per Bangkok: il collegamento non-stop tra l’Italia e la Thailandia viene effettuato ogni giorno con aeromobili Boeing 787 Dreamliner, configurati in due classi di servizio.\r\n \r\n\"La reintroduzione dei voli non-stop tra Milano e Bangkok rappresenta un'opportunità straordinaria sia per chi viaggia per piacere che per lavoro e offre un collegamento diretto e giornaliero tra due delle città più vibranti e dinamiche dell’Europa e del Sud-est asiatico - ha dichiarato Rithavee Plikarnon, team lead France, Italy, Belgium and United Kingdom, Commercial Department di Thai Airways International -. Un operativo che testimonia la massima considerazione di Thai Airways per questo importante mercato. Stiamo già assistendo a un apprezzamento superiore alle più rosee aspettative, che ci rende fiduciosi di riconquistare a breve la leadership verso la Thailandia e il Sud-est asiatico, e una posizione chiave verso il Giappone, l'Indonesia e l'Australia (Kangaroo Route), proprio come prima del Covid\".\r\n \r\n“Thai ritorna sul mercato italiano oltre quattro anni dopo la sospensione per la pandemia e per la prima volta con una frequenza giornaliera tra Malpensa e Bangkok – sottolinea Aldo Schmid, aviation Marketing Negotiations & Traffic Rights Manager, Sea Aeroporti di Milano -. Il servizio quotidiano consentirà di offrire non solo un comodo collegamento diretto tra le due grandi capitali della moda, ma anche di soddisfare la crescente domanda sulle rotte tra Milano ed i Paesi Asean, l’Asia orientale e l’Australia, una macroregione in grande crescita e ricchissima di destinazioni interessanti sia per i flussi turistici che per il business. Milano Malpensa si riconferma così tra i primi scali europei per numero di connessioni dirette sull’Estremo Oriente e, con questo nuovo volo si consolida il portafoglio dei servizi aerei di Malpensa, che servono 182 destinazioni in 78 paesi”.\r\n \r\n\r\n\r\nA livello globale, la Thailandia \"ha avviato un ambizioso piano per rafforzare ed espandere la sua posizione di hub principale nel Sud-est asiatico e creerà fino a 12 aeroporti internazionali, con l'obiettivo di raggiungere i primi 20 al mondo - ha ricordato Plikarnon, citando poi anche l'imponente piano decennale di rinnovo della flotta: \"Gli aeromobili raggiungeranno i 160 entro il 2027. Nel 2024 la nostra attuale flotta è aumentata a 79 unità, che diventeranno 92 nel 2025. Dal 1° gennaio, tale aumento ha prodotto 5,11 milioni di passeggeri trasportati, pari a un incremento dello 0,8% rispetto allo scorso anno\".\r\n","post_title":"Thai è tornata operativa dall'Italia: \"Massima considerazione per questo mercato\"","post_date":"2024-07-02T08:30:18+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1719909018000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470479","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prima volta a Wimbledon per Emirates in qualità di official airline partner del prestigioso torneo di tennis, che prende il via oggi, 1° luglio,  presso l'All England Lawn Tennis Club.\r\n\r\nPer celebrare il grande debutto, la compagnia aerea di Dubai ha presentato una speciale livrea dell'A380 con l'iconico logo di Wimbledon posto tra due sagome di sportivi in azione. \r\n\r\nLa speciale decalcomania rimarrà sull'aeromobile A380 per tutta la durata dei Campionati (fino al prossimo 14 luglio) con collegamenti di linea tra cui Londra Heathrow, Manchester, Washington D.C., Parigi, New York Jfk, Casablanca, Zurigo, Brisbane, Barcellona e Perth.\r\n\r\n\"Wimbledon è uno degli eventi più prestigiosi del calendario sportivo mondiale e siamo entusiasti di celebrare il nostro primo anno come Official Airline Partner - ha commentato Tim Clark, presidente di Emirates Airline -. Abbiamo un'opportunità unica di rafforzare il nostro legame duraturo con gli appassionati di tennis, compresi molti dei nostri passeggeri\".\r\n\r\nEmirates è compagnia aerea ufficiale e Premier Partner dell'Atp World Tour e segue gli eventi di più alto profilo al mondo, tra cui tutti e quattro i Grandi Slam, e altri 60 tornei durante l'anno. \r\n\r\nAttualmente il vettore serve il Regno Unito con 133 voli settimanali attraverso sette gateway, tra cui Londra Heathrow, Londra Gatwick, Londra Stansted, Manchester, Birmingham, Newcastle e Glasgow, utilizzando una flotta composta da aeromobili A380 e Boeing 777. La compagnia aerea ha inoltre recentemente annunciato l'atteso ritorno a Edimburgo con un servizio giornaliero con A350 a partire dal 4 novembre 2024.","post_title":"Emirates è il vettore ufficiale del torneo di Wimbledon: livrea speciale per l'A380","post_date":"2024-07-01T09:57:12+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1719827832000]}]}}

Lascia un commento