30 May 2024

471

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Chef di cucina, referenziato di provata esperienza maturata in alberghi rist-villaggi di categoria professionale, dal pane ai dolci, cucina mediterranea, intern-moderna, valuta proposte di lavoro. Tel. 329 9093385; mail-albertoma24@yahoo.it


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466406 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si è chiuso lo scorso 30 novembre con un fatturato di 4,1 miliardi di euro il bilancio di esercizio 2023 di Costa Crociere. Un bel salto in avanti per la compagnia del gruppo Carnival, che 12 mesi prima si era invece fermata a quota 2,2 miliardi, causa ovviamente la coda lunga dell'effetto pandemia. Ma soprattutto, rivela Shipping Italy, dopo gli anni difficili del Covid la società guidata da Mario Zanetti ha visto finalmente i propri conti tornare in territorio positivo: i margini operativi lordi (ebitda), in particolare, sono passati dal rosso di 2 miliardi del 2022 a un attivo di 487 milioni. Discorso simile anche per il risultato netto che da una cifra negativa per oltre 2 miliardi, ha visto il 2023 chiudersi con utili per 371 milioni (385 milioni a livello consolidato). I profitti sono stati quindi destinati per 7,6 milioni a riserva rivalutazione partecipazioni e per 363 milioni a coprire le perdite rinviate a nuovo. A trainare le performance della società, il ritorno prepotente della domanda di mercato, che ha permesso ai tassi di occupazione medi delle due flotte della compagnia, Costa e Aida, di salire dal 63% del 2022 al 96% dell'anno scorso, con un picco del 109% totalizzato nel terzo trimestre d'esercizio. Nel corso del 2023 Costa ha anche proceduto a una razionalizzazione dell'offerta, con la vendita della AidaVita a marzo per circa 10,3 milioni e della AidaAura a novembre per 28 milioni. Cedute inoltre anche le Costa Venezie e Firenze alla consorella Carnival rispettivamente a marzo 2023 e a febbraio 2024. La compagnia ha infine chiuso definitivamente ogni joint venture e sede di rappresentanza in Cina, nonostante il ritorno all'operatività nell'area con la Costa Serena in Asia. [post_title] => Costa Crociere torna in territorio positivo: nel 2023 utili per 371 mln di euro [post_date] => 2024-04-29T13:30:31+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714397431000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466050 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_424940" align="alignleft" width="300"] Il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca[/caption] Dati Federalberghi. I ponti di primavera si rivelano un’occasione irresistibile per pianificare una vacanza, anche senza il bisogno di cercare luoghi esotici, ma piuttosto prediligendo mete di prossimità, dando priorità all’esigenza di relax, di fare belle passeggiate, godersi il mare, la montagna e località particolarmente ricche dal punto di vista artistico: è questo lo spirito che ha guidato 13,9 milioni di italiani a mettersi in viaggio tra il 25 aprile ed il primo maggio, rispettivamente Anniversario della Liberazione e Festa dei Lavoratori. A fare la “lunga”, ovvero ad utilizzare entrambe le festività, sono nello specifico 4,1 milioni di concittadini; 4,6 milioni coloro che partono solo per il 25 aprile e 5,2 milioni invece i viaggiatori in marcia per il primo maggio. Senza dubbio il calendario di quest’anno, che fa cadere di giovedì la Festa della Liberazione e di mercoledì la Festa dei Lavoratori, ha giocato un ruolo importante nella programmazione generale. “Ancora una volta osserviamo che la maggior parte di coloro che hanno pianificato una vacanza, ha scelto di farlo restando in Italia. Solo una minima parte del campione analizzato ha deciso di recarsi in un paese estero”. E’ il commento di Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, in merito ai risultati dell’indagine realizzata da Tecnè per la federazione degli albergatori. “L’orientamento generale dei nostri concittadini di “rimanere a casa” per così dire – aggiunge Bocca - rappresenta un fenomeno che si ripete da tempo, il che dà un forte impulso al nostro comparto. Mi sembra importante sottolineare inoltre l’affezione che gli italiani mostrano per le nostre strutture: per ciò che riguarda il soggiorno, l’albergo è in pole position per la maggioranza dei viaggiatori”. [post_title] => Federalberghi: quasi 14 milioni di italiani si muoveranno per i Ponti si primavera [post_date] => 2024-04-22T11:35:10+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713785710000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465865 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => EasyJet fiduciosa sulla forza della domanda di viaggio che, malgrado il persistere del conflitto in Medio Oriente, le consentirà di mettere a segno la seconda estate consecutiva di utili record. Il vettore afferma che le prenotazioni per l'estate dell'emisfero settentrionale "continuano a svilupparsi bene", mentre i prezzi dei biglietti sono attualmente più alti rispetto all'anno scorso. "Ci avviamo verso il periodo estivo con la fiducia di poter realizzare un'altra performance estiva da record" ha affermato ieri Johan Lundgren, ceo di easyJet.  La previsione arriva dopo che l'anno scorso la compagnia aerea è tornata in attivo grazie al boom di viaggi post-pandemia. Lundgren ha precisato che easyJet non ha fatto previsioni formali per l'estate, ma che i ricavi per posto a sedere sono superiori a quelli di un anno fa. L'anno scorso, nei sei mesi tra aprile e settembre, la compagnia aerea ha registrato un utile ante imposte record di 866 milioni di sterline. Per contro, il conflitto tra Israele e Hamas cominciato nell'ottobre 2023 è già costato 40 milioni di sterline alla compagnia, con la cancellazione dei voli per Tel Aviv e per la Giordania; la compagnia ha sospeso i voli per Israele durante l'estate e ha riassegnato la limitata capacità in altri punti del network. Nonostante ciò il vettore prevede perdite ante imposte tra i 340 e i 360 milioni di sterline per il primo semestre dell'esercizio in corso, meglio di quanto previsto dagli analisti e in calo rispetto alle perdite di 411 milioni di sterline dell'anno precedente. EasyJet stima inoltre un aumento del 22% dei ricavi nel periodo in questione, per un totale di circa 3,3 miliardi di sterline. [post_title] => EasyJet resta fiduciosa sulla domanda estiva e stima perdite ridotte per il primo semestre [post_date] => 2024-04-19T09:15:23+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713518123000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465723 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La collaborazione di Explora Journeys con Archiproducts nell’ambito della Design Week di Milano ha indagato il tema dell’acqua nell’installazione Aqua. Un momento immersivo. Un’esperienza immaginaria da vivere a bordo di Explora II seduti sui divani esclusivi della collezione Davos realizzata dall’interior designer Matteo Nunziati per Unopiù. «Come azienda seguiamo la richiesta del consumatore, quindi guardiamo a quella che è la parte esperienziale nella vacanza in generale, facendo provare il nostro prodotto. - afferma Leonardo Massa, vice president Southern Europe Divisione Crociere Gruppo Msc - Pronti alla summer 24 di Explora, ci si è offerta questa ghiotta occasione di una collaborazione con il marchio prestigioso Archiproducts su un concept legato all’acqua: l’elemento fisiologico e naturale dove misuriamo le nostre capacità. Con Explora e anche con il brand Contemporary.  La proposta nata nel contesto del Fuori Salone, durante il Salone del Mobile di Milano, ci è sembrata una straordinaria opportunità per presentare il brand e il concept di Explora nel contesto del design, in cui l’Italia è un’eccellenza. Questa partecipazione ci vedrà presenti fino al 21 aprile in via Tortona 31 con Archiproducts. L’installazione Aqua è una rappresentazione sensoriale del mondo Explora; è stato ricostruito in termini sensoriali quello che un cliente può provare viaggiando con noi. Dai rumori al colore del mare, ai profumi, riproducendo l’essenza della nostra offerta: l’Ocean State of Mind». Una sensazione, un’emozione che si declina anche nella collaborazione con il marchio Unopiù, che ha realizzato in esclusiva per Explora la serie di divani, chaise-longue, poltrone e tavolini “Davos”. Progettati attorno ad una struttura leggera in alluminio, sono funzionali alla vita di bordo per materiali e modular design. L’installazione, dove le onde sono veli sottili spinti dal vento e gli oblò mostrano visioni marine nelle diverse ore del giorno, è l’occasione per parlare di Explora II, la seconda delle sei navi di Explora Journeys, che inizierà il suo viaggio inaugurale l’11 agosto 2024 da Barcellona, in Spagna. «Explora è un’evoluzione della conoscenza accumulata negli anni grazie ai successi nazionali e internazionali di Msc - sottolinea Massa - Ci siamo chiesti se esistesse un ulteriore segmento di mercato da raggiungere. L’idea è stata quella di creare un resort di lusso che navigasse, unendo tutti i vantaggi in termini di eleganza, servizio e qualità dei servizi offerti di un resort 5,6 stelle a una nave che ha il vantaggio di avere ogni giorno un panorama differente. Una nave con 461 suite per circa 900 persone. Le navi di Explora sono le navi con il maggior spazio esterno in termini di densità, di m2 per passeggero, presenti sul mercato. Sono un resort 5 stelle lusso dove ogni mattina ci si sveglia con un panorama diverso. A partire da questo concetto ispiratore nel luglio del 2023 è partita la nuova nave del brand Explora I. Sarà una flotta italiana, costruita da Fincantieri. Il prossimo agosto arriverà Explora II e poi, negli anni successivi tutte le altre, fino ad arrivare alle sei navi della flotta. Crediamo e scommettiamo che su questo segmento di mercato ci sia un’opportunità di crescita straordinaria. - conclude Massa - Chiediamo al mondo del trade di supportarci come nei passati 20 anni con il prodotto Msc. Il progetto Explora guarda al mondo del lusso, un mondo che tutti i trend dicono in crescita a livello internazionale. Sarà impegnativo creare un nuovo segmento di mercato, studiando e approfondendo il prodotto e gli itinerari, la qualità delle suite a bordo delle nostre navi, i ristoranti e tutta la parte food a bordo che è straordinaria, le escursioni… è un prodotto ricchissimo. Quindi al trade, che nei 20 anni ci ha seguito con Msc, oggi dico: seguiteci con Explora, perché avremo le stesse opportunità di crescita. Arriveranno navi e itinerari, ma soprattutto stiamo creando assieme il segmento di mercato italiano delle crociere di lusso». [gallery ids="465729,465730,465728"] [post_title] => Explora Journeys si racconta con Aqua nella Milano Design Week 2024 [post_date] => 2024-04-17T11:30:05+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713353405000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 465519 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ricavi record per Sostravel, che chiude il 2023 con 19,527 milioni di euro di giro d'affari complessivo, per un +14,07% sull'anno precedente e un +8,1% sui dati previsioni di bilancio. Ottimi anche i margini operativi lordi (ebitda), i migliori degli ultimi cinque anni, a quota 461 mila euro. "Il valore risulta tuttavia inferiore alle previsioni di maggior crescita formulate a giugno 2023 - si legge in una nota della compagnia -. Sono tre i fattori che hanno eroso la marginalità attesa: la negoziazione di una serie di contratti con alcuni aeroporti e con nuovi partner commerciali per Llc e Drt, che erano attesi per il secondo semestre del 2023 e si sono in realtà concretizzati tra fine anno e a inizio 2024, confermando i dati di piano per quest'anno; la frenata delle vendite mare Italia causata da un’impennata imprevista delle tariffe dei voli e dei traghetti; gli eventi del 7 ottobre". Tra le novità principali del 2023, si segnala inoltre la modifica del modello di business relativo alla contrattazione alberghiera, che ha aggiunto una parte significativa di acquisto in vuoto per pieno di strutture selezionate alla precedente formula di free sale, utilizzata negli anni precedenti. Sono nati così gli Amareclub. "In Sardegna, in particolare, la capacità acquisita per il primo anno in vuoto per pieno, e quindi non soggetta a rincari, è stata in parte utilizzata per sussidiare il caro trasporti. Per il futuro si sta valutando l’acquisizione di una piccola parte dell’esigenza di trasporto attraverso contratti di acquisizione della capacità in vuoto pieno per proteggersi in parte dalle forti oscillazioni. Il nuovo prodotto progettato per destagionalizzare l’attività Amaresharm è stato lanciato sempre nel corso del 2023 e subito addormentato a valle degli eventi del 7 ottobre in Israele. Contemporaneamente si è spinto con maggior forza rimodulando gli investimenti sui due nuovi prodotti Amareturchia e Amarekenya, la cui performance è risultata più che soddisfacente, compensando tuttavia solo in parte la marginalità attesa perduta". Sempre l'anno scorso è poi iniziato un percorso di distribuzione multicanale, che ha compreso anche le agenzie di viaggio: "L’azienda ha stipulato un patto con la rete distributiva italiana mettendo a disposizione un portale digitale costruito per la commercializzazione dei servizi travel tramite adv". E' stata inoltre implementata la vendita tramite canali addizionali dei servizi del partner Trawellco s.p.a., con cui Sostravel ha un accordo commerciale di distribuzione: coinvolti, tour operator, agenzie di viaggio, network, aziende di welfare e compagnie di crociera, che possono ora incorporare o vendere gli stessi servizi Lost luggage concierge e Dr. Travel ai loro clienti. Approvato infine pure il piano industriale 2023 – 2027 con le strategie che la società intende intraprendere per la crescita del business, "puntando sullo sviluppo di soluzioni digitali di viaggio proprietarie denominate private label, che includono la concezione digitale e la distribuzione online di viaggi con i marchi AmareItalia, AmareSharm e AmareKenya, Amareturchia. L’investimento effettuato per la struttura Jumbo resort, di cui sostravel ha la commercializzazione in esclusiva mondiale per tre anni, ha trovato il gradimento del maggior player Italiano di turismo che con il marchio Edenviaggi / gruppo Alpitour che ha deciso di distribuire la metà delle camere della struttura per il 2023 a partire dal mese di febbraio 2023". Gli obiettivi per il 2027 prevedono in particolare che i ricavi totali raggiungano quota 32 milioni, con un ebitda di 3,8 mln. [post_title] => Ricavi record per Sostravel che chiude il 2023 a quasi 20 mln di euro [post_date] => 2024-04-15T11:36:23+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1713180983000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 464661 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => China Southern Airlines torna ad ampliare il proprio network di collegamenti internazionali: la compagnia aerea ha infatti inaugurato il suo primo volo tra Pechino e Macao e anticipato l'aggiunta di 17 rotte internazionali, in risposta all'attesa ripresa dei viaggi nei prossimi mesi. In occasione dell'apertura della rotta per Macao, il vettore ha dichiarato che le rotte saranno lanciate nei prossimi mesi, prima del 26 ottobre e che includeranno destinazioni quali Amsterdam, Londra, Doha, Riyadh e Teheran. Attualmente, secondo quanto riportato da Reuters, il network internazionale di China Southern ha recuperato l'80% dei livelli del 2019 e la compagnia spera che le nuove rotte contribuiscano a portarla all'85% entro la fine di quest'anno. China Southern, uno dei tre vettori statali cinesi, mercoledì scorso ha riportato una perdita annuale di 4,1 miliardi di yuan, attribuita alla scarsa capacità di spesa dei consumatori, ai costi del carburante, ai problemi della catena di approvvigionamento e al deprezzamento dello yuan. Tuttavia, le speranze che i viaggi internazionali dalla Cina possano cambiare direzione quest'anno sono elevate. L'autorità cinese di regolamentazione dell'aviazione ha dichiarato a gennaio di aspettarsi che il numero di voli internazionali da e per il Paese raggiunga i 6.000 voli settimanali entro fine 2024, ovvero circa l'80% dei livelli pre-Covid. [post_title] => China Southern Airlines pronta ad introdurre 17 nuove rotte internazionali [post_date] => 2024-04-02T09:57:22+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1712051842000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463854 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_463855" align="aligncenter" width="501"] Travel Open Day Hospitality Pesaro[/caption] In corso di svolgimento la tappa di Pesaro del Travel Open Day Hospitality presso Palazzo Gradari. Una nuova occasione per far incontrare le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere con i fornitori di servizi per l’ospitalità. L’evento è stato organizzato in collaborazione con Federalberghi Marche, Pesaro 2024 Capitale Italiana della Cultura, Discover Pesaro e APA Hotels Pesaro. Durante questo appuntamento è stato presentato l’innovativo progetto “CTE Square, Casa delle Tecnologie Emergenti “che si pone lo scopo di supportare progetti di ricerca e sperimentazione con l’intento di trasferire know-how tecnologico verso le piccole e medie imprese per produrre sempre più servizi di qualità. Le università e le aziende partner del progetto si muoveranno in diversi ambiti dell’innovazione: dalla blockchain, all’intelligenza artificiale, dal 5 e 6G al metaverso per aumentare la competitività dei territori. "Lavoriamo tanto sull’innovazione e sulla tecnologia nel comune di Pesaro – spiega Francesca Frenquellucci, assessore all’innovazione e alla partecipazione del comune di Pesaro  - La Casa delle Tecnologie Emergenti (con sede a Palazzo Mamiani) è un progetto di un bando vinto del ministero dello sviluppo economico del valore di 11 milioni e 300 mila euro con cui supportiamo tutti i progetti all’interno della città che hanno a che fare con la cultura del turismo, le tecnologie e l'innovazione, creando economia circolare, ma anche un aiuto concreto alle imprese e ai turisti”. Sono intervenuti anche, Alessandro Bogliolo Professore Ordinario di Sistemi Informatici presso l'Università di Urbino (che ha presentato Wom, la piattaforma della ricompensa per accumulare crediti e sconti), Luca Giustozzi, presidente Federalberghi Marche, Paolo Costantini, presidente APA Hotels, Leandro Giarraffa, sales manager Blastness e Matteo Tentoni, consulente energetico Tema Power.   [caption id="attachment_463867" align="aligncenter" width="475"] Francesca Frenquellucci, assessore all’innovazione e alla partecipazione del comune di Pesaro con Paolo Costantini, presidente APA Hotels[/caption] [caption id="attachment_463856" align="aligncenter" width="478"] Angelo Serra e Amerigo Varotti rispettivamente presidente e direttore di Confcommercio Marche Nord, Luca Giustozzi, presidente Federalberghi Marche e Paolo Costantini, presidente APA Hotels[/caption] [caption id="attachment_463874" align="aligncenter" width="497"] Leandro Giarraffa , sales manager Blastness[/caption] [caption id="attachment_463868" align="aligncenter" width="503"] Matteo Tentoni, consulente energetico Tema Power[/caption] [gallery columns="4" ids="463858,463859,463860,463861,463862,463864,463865,463866,463869,463870,463871,463872"]     [post_title] => Il Travel Open Day Hospitality, oggi a Pesaro [post_date] => 2024-03-19T14:10:50+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1710857450000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463163 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ethiopian Airlines Group ha siglato un Memorandum of Understanding per l'acquisto di 20 Boeing 777-9. L'accordo prevede l'acquisto di otto aerei 777-9 e la possibilità di acquistare fino a 12 jet aggiuntivi. La scelta del B777X posiziona il vettore come primo cliente di questo modello di velivolo in Africa e si aggiunge al recente ordine del 2023 per 11 787 Dreamliner e 20 737 MAX che vanno ad ampliare e modernizzare la flotta. "Migliorando le nostre prestazioni operative e il nostro impegno per la sostenibilità ambientale, il 777-9 offre maggiore flessibilità, riduzione del consumo di carburante e delle emissioni di carbonio – ha commentato il ceo , Mesfin Tasew -. Siamo grati a Boeing per la sua partnership e il suo sostegno di lunga data e attendiamo con impazienza di volare con il 777-9 nei cieli africani e oltre". Il B777-9 è dotato di nuove ali e motori in composito di fibra di carbonio che consentiranno all'aereo di raggiungere un'efficienza del carburante e costi operativi migliori del 10% rispetto alle altre famiglie della flotta. Il nuovo aeromobile supporterà i piani di espansione della flotta e della compagnia aerea in termini di dimensioni, raggio d'azione e capacità passeggeri e cargo per raggiungere i mercati ad alta domanda in Africa, Asia, Europa e Nord America. Nell'ambito della sua Vision 2035, Ethiopian prevede di volare verso oltre 209 destinazioni internazionali con più di 271 aeromobili moderni ed ecologici. [post_title] => Ethiopian Airlines amplia la flotta lungo raggio con fino a 20 nuovi Boeing 777-9 [post_date] => 2024-03-11T09:15:23+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1710148523000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 463092 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un inizio anno con il vento in poppa per Toscana Aeroporti, che registra il miglior febbraio della sua storia con un totale di oltre 443.000 passeggeri nei due scali di Firenze e Pisa, il 14,7% in più rispetto al 2023. Un traguardo tagliato grazie alla crescita sia dei movimenti totali dei voli (+8,4% su febbraio 2023) sia del load factor che ha visto un incremento di circa 3 punti percentuali rispetto all'anno precedente, passando dall'81,1% all'84%. Nei primi due mesi del 2024, il Sistema Aeroportuale Toscano ha superato i 903.000 passeggeri complessivi, con una crescita del +11,5% rispetto allo stesso periodo del 2023. Nel dettaglio, il Vespucci di Firenze ha registrato un nuovo mese record, con oltre 192.000 passeggeri, segnando il miglior febbraio di sempre con una crescita del +32,2% rispetto al 2023. A febbraio, sia il traffico nazionale (+88,7%) che internazionale (+26,1%) sono in crescita rispetto al 2023. Tra le destinazioni più richieste ci sono Parigi, Londra, Amsterdam, Roma e Madrid. Complessivamente, nei primi due mesi del 2024, entrambi mesi record per l'aeroporto di Firenze, sono transitati 387.000 passeggeri, +32,3% sul 2023. Il Galilei di Pisa ha invece totalizzato più di 250.000 passeggeri, con un incremento del +4,1% rispetto allo stesso mese del 2023, in netta ripresa rispetto al mese precedente di gennaio, in cui si era registrata una diminuzione del 4,1%. Il traffico passeggeri internazionale è in crescita (+12,6%) rispetto alla diminuzione (-10,7%) di quello domestico. Le destinazioni più apprezzate a febbraio 2024 sono state Tirana, Londra, Palermo, Parigi e Catania. Il traffico passeggeri totale dello scalo pisano nei primi due mesi dell’anno ha raggiunto oltre 516.000 passeggeri, in linea (-0,3%) con il traffico dello stesso periodo 2023. [post_title] => Toscana Aeroporti: inizio 2024 con un boom di traffico passeggeri [post_date] => 2024-03-08T10:21:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709893305000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "471" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":5,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":122,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466406","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si è chiuso lo scorso 30 novembre con un fatturato di 4,1 miliardi di euro il bilancio di esercizio 2023 di Costa Crociere. Un bel salto in avanti per la compagnia del gruppo Carnival, che 12 mesi prima si era invece fermata a quota 2,2 miliardi, causa ovviamente la coda lunga dell'effetto pandemia. Ma soprattutto, rivela Shipping Italy, dopo gli anni difficili del Covid la società guidata da Mario Zanetti ha visto finalmente i propri conti tornare in territorio positivo: i margini operativi lordi (ebitda), in particolare, sono passati dal rosso di 2 miliardi del 2022 a un attivo di 487 milioni. Discorso simile anche per il risultato netto che da una cifra negativa per oltre 2 miliardi, ha visto il 2023 chiudersi con utili per 371 milioni (385 milioni a livello consolidato). I profitti sono stati quindi destinati per 7,6 milioni a riserva rivalutazione partecipazioni e per 363 milioni a coprire le perdite rinviate a nuovo.\r\n\r\nA trainare le performance della società, il ritorno prepotente della domanda di mercato, che ha permesso ai tassi di occupazione medi delle due flotte della compagnia, Costa e Aida, di salire dal 63% del 2022 al 96% dell'anno scorso, con un picco del 109% totalizzato nel terzo trimestre d'esercizio. Nel corso del 2023 Costa ha anche proceduto a una razionalizzazione dell'offerta, con la vendita della AidaVita a marzo per circa 10,3 milioni e della AidaAura a novembre per 28 milioni. Cedute inoltre anche le Costa Venezie e Firenze alla consorella Carnival rispettivamente a marzo 2023 e a febbraio 2024. La compagnia ha infine chiuso definitivamente ogni joint venture e sede di rappresentanza in Cina, nonostante il ritorno all'operatività nell'area con la Costa Serena in Asia.","post_title":"Costa Crociere torna in territorio positivo: nel 2023 utili per 371 mln di euro","post_date":"2024-04-29T13:30:31+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1714397431000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466050","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_424940\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca[/caption]\r\n\r\nDati Federalberghi. I ponti di primavera si rivelano un’occasione irresistibile per pianificare una vacanza, anche senza il bisogno di cercare luoghi esotici, ma piuttosto prediligendo mete di prossimità, dando priorità all’esigenza di relax, di fare belle passeggiate, godersi il mare, la montagna e località particolarmente ricche dal punto di vista artistico: è questo lo spirito che ha guidato 13,9 milioni di italiani a mettersi in viaggio tra il 25 aprile ed il primo maggio, rispettivamente Anniversario della Liberazione e Festa dei Lavoratori.\r\n\r\nA fare la “lunga”, ovvero ad utilizzare entrambe le festività, sono nello specifico 4,1 milioni di concittadini; 4,6 milioni coloro che partono solo per il 25 aprile e 5,2 milioni invece i viaggiatori in marcia per il primo maggio. Senza dubbio il calendario di quest’anno, che fa cadere di giovedì la Festa della Liberazione e di mercoledì la Festa dei Lavoratori, ha giocato un ruolo importante nella programmazione generale.\r\n\r\n“Ancora una volta osserviamo che la maggior parte di coloro che hanno pianificato una vacanza, ha scelto di farlo restando in Italia. Solo una minima parte del campione analizzato ha deciso di recarsi in un paese estero”.\r\n\r\nE’ il commento di Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, in merito ai risultati dell’indagine realizzata da Tecnè per la federazione degli albergatori.\r\n\r\n“L’orientamento generale dei nostri concittadini di “rimanere a casa” per così dire – aggiunge Bocca - rappresenta un fenomeno che si ripete da tempo, il che dà un forte impulso al nostro comparto. Mi sembra importante sottolineare inoltre l’affezione che gli italiani mostrano per le nostre strutture: per ciò che riguarda il soggiorno, l’albergo è in pole position per la maggioranza dei viaggiatori”.","post_title":"Federalberghi: quasi 14 milioni di italiani si muoveranno per i Ponti si primavera","post_date":"2024-04-22T11:35:10+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1713785710000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465865","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"EasyJet fiduciosa sulla forza della domanda di viaggio che, malgrado il persistere del conflitto in Medio Oriente, le consentirà di mettere a segno la seconda estate consecutiva di utili record.\r\n\r\nIl vettore afferma che le prenotazioni per l'estate dell'emisfero settentrionale \"continuano a svilupparsi bene\", mentre i prezzi dei biglietti sono attualmente più alti rispetto all'anno scorso. \"Ci avviamo verso il periodo estivo con la fiducia di poter realizzare un'altra performance estiva da record\" ha affermato ieri Johan Lundgren, ceo di easyJet. \r\n\r\nLa previsione arriva dopo che l'anno scorso la compagnia aerea è tornata in attivo grazie al boom di viaggi post-pandemia. Lundgren ha precisato che easyJet non ha fatto previsioni formali per l'estate, ma che i ricavi per posto a sedere sono superiori a quelli di un anno fa. L'anno scorso, nei sei mesi tra aprile e settembre, la compagnia aerea ha registrato un utile ante imposte record di 866 milioni di sterline.\r\n\r\nPer contro, il conflitto tra Israele e Hamas cominciato nell'ottobre 2023 è già costato 40 milioni di sterline alla compagnia, con la cancellazione dei voli per Tel Aviv e per la Giordania; la compagnia ha sospeso i voli per Israele durante l'estate e ha riassegnato la limitata capacità in altri punti del network.\r\n\r\nNonostante ciò il vettore prevede perdite ante imposte tra i 340 e i 360 milioni di sterline per il primo semestre dell'esercizio in corso, meglio di quanto previsto dagli analisti e in calo rispetto alle perdite di 411 milioni di sterline dell'anno precedente. EasyJet stima inoltre un aumento del 22% dei ricavi nel periodo in questione, per un totale di circa 3,3 miliardi di sterline.","post_title":"EasyJet resta fiduciosa sulla domanda estiva e stima perdite ridotte per il primo semestre","post_date":"2024-04-19T09:15:23+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1713518123000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465723","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" La collaborazione di Explora Journeys con Archiproducts nell’ambito della Design Week di Milano ha indagato il tema dell’acqua nell’installazione Aqua. Un momento immersivo. Un’esperienza immaginaria da vivere a bordo di Explora II seduti sui divani esclusivi della collezione Davos realizzata dall’interior designer Matteo Nunziati per Unopiù.\r\n\r\n«Come azienda seguiamo la richiesta del consumatore, quindi guardiamo a quella che è la parte esperienziale nella vacanza in generale, facendo provare il nostro prodotto. - afferma Leonardo Massa, vice president Southern Europe Divisione Crociere Gruppo Msc - Pronti alla summer 24 di Explora, ci si è offerta questa ghiotta occasione di una collaborazione con il marchio prestigioso Archiproducts su un concept legato all’acqua: l’elemento fisiologico e naturale dove misuriamo le nostre capacità. Con Explora e anche con il brand Contemporary. \r\n\r\nLa proposta nata nel contesto del Fuori Salone, durante il Salone del Mobile di Milano, ci è sembrata una straordinaria opportunità per presentare il brand e il concept di Explora nel contesto del design, in cui l’Italia è un’eccellenza. Questa partecipazione ci vedrà presenti fino al 21 aprile in via Tortona 31 con Archiproducts. L’installazione Aqua è una rappresentazione sensoriale del mondo Explora; è stato ricostruito in termini sensoriali quello che un cliente può provare viaggiando con noi. Dai rumori al colore del mare, ai profumi, riproducendo l’essenza della nostra offerta: l’Ocean State of Mind».\r\n\r\nUna sensazione, un’emozione che si declina anche nella collaborazione con il marchio Unopiù, che ha realizzato in esclusiva per Explora la serie di divani, chaise-longue, poltrone e tavolini “Davos”. Progettati attorno ad una struttura leggera in alluminio, sono funzionali alla vita di bordo per materiali e modular design. L’installazione, dove le onde sono veli sottili spinti dal vento e gli oblò mostrano visioni marine nelle diverse ore del giorno, è l’occasione per parlare di Explora II, la seconda delle sei navi di Explora Journeys, che inizierà il suo viaggio inaugurale l’11 agosto 2024 da Barcellona, in Spagna.\r\n\r\n«Explora è un’evoluzione della conoscenza accumulata negli anni grazie ai successi nazionali e internazionali di Msc - sottolinea Massa - Ci siamo chiesti se esistesse un ulteriore segmento di mercato da raggiungere. L’idea è stata quella di creare un resort di lusso che navigasse, unendo tutti i vantaggi in termini di eleganza, servizio e qualità dei servizi offerti di un resort 5,6 stelle a una nave che ha il vantaggio di avere ogni giorno un panorama differente. Una nave con 461 suite per circa 900 persone. Le navi di Explora sono le navi con il maggior spazio esterno in termini di densità, di m2 per passeggero, presenti sul mercato. Sono un resort 5 stelle lusso dove ogni mattina ci si sveglia con un panorama diverso.\r\n\r\nA partire da questo concetto ispiratore nel luglio del 2023 è partita la nuova nave del brand Explora I. Sarà una flotta italiana, costruita da Fincantieri. Il prossimo agosto arriverà Explora II e poi, negli anni successivi tutte le altre, fino ad arrivare alle sei navi della flotta. Crediamo e scommettiamo che su questo segmento di mercato ci sia un’opportunità di crescita straordinaria. - conclude Massa - Chiediamo al mondo del trade di supportarci come nei passati 20 anni con il prodotto Msc. Il progetto Explora guarda al mondo del lusso, un mondo che tutti i trend dicono in crescita a livello internazionale. Sarà impegnativo creare un nuovo segmento di mercato, studiando e approfondendo il prodotto e gli itinerari, la qualità delle suite a bordo delle nostre navi, i ristoranti e tutta la parte food a bordo che è straordinaria, le escursioni… è un prodotto ricchissimo. Quindi al trade, che nei 20 anni ci ha seguito con Msc, oggi dico: seguiteci con Explora, perché avremo le stesse opportunità di crescita. Arriveranno navi e itinerari, ma soprattutto stiamo creando assieme il segmento di mercato italiano delle crociere di lusso».\r\n\r\n[gallery ids=\"465729,465730,465728\"]","post_title":"Explora Journeys si racconta con Aqua nella Milano Design Week 2024","post_date":"2024-04-17T11:30:05+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1713353405000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"465519","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ricavi record per Sostravel, che chiude il 2023 con 19,527 milioni di euro di giro d'affari complessivo, per un +14,07% sull'anno precedente e un +8,1% sui dati previsioni di bilancio. Ottimi anche i margini operativi lordi (ebitda), i migliori degli ultimi cinque anni, a quota 461 mila euro. \"Il valore risulta tuttavia inferiore alle previsioni di maggior crescita formulate a giugno 2023 - si legge in una nota della compagnia -. Sono tre i fattori che hanno eroso la marginalità attesa: la negoziazione di una serie di contratti con alcuni aeroporti e con nuovi partner commerciali per Llc e Drt, che erano attesi per il secondo semestre del 2023 e si sono in realtà concretizzati tra fine anno e a inizio 2024, confermando i dati di piano per quest'anno; la frenata delle vendite mare Italia causata da un’impennata imprevista delle tariffe dei voli e dei traghetti; gli eventi del 7 ottobre\".\r\n\r\nTra le novità principali del 2023, si segnala inoltre la modifica del modello di business relativo alla contrattazione alberghiera, che ha aggiunto una parte significativa di acquisto in vuoto per pieno di strutture selezionate alla precedente formula di free sale, utilizzata negli anni precedenti. Sono nati così gli Amareclub. \"In Sardegna, in particolare, la capacità acquisita per il primo anno in vuoto per pieno, e quindi non soggetta a rincari, è stata in parte utilizzata per sussidiare il caro trasporti. Per il futuro si sta valutando l’acquisizione di una piccola parte dell’esigenza di trasporto attraverso contratti di acquisizione della capacità in vuoto pieno per proteggersi in parte dalle forti oscillazioni. Il nuovo prodotto progettato per destagionalizzare l’attività Amaresharm è stato lanciato sempre nel corso del 2023 e subito addormentato a valle degli eventi del 7 ottobre in Israele. Contemporaneamente si è spinto con maggior forza rimodulando gli investimenti sui due nuovi prodotti Amareturchia e Amarekenya, la cui performance è risultata più che soddisfacente, compensando tuttavia solo in parte la marginalità attesa perduta\".\r\n\r\nSempre l'anno scorso è poi iniziato un percorso di distribuzione multicanale, che ha compreso anche le agenzie di viaggio: \"L’azienda ha stipulato un patto con la rete distributiva italiana mettendo a disposizione un portale digitale costruito per la commercializzazione dei servizi travel tramite adv\". E' stata inoltre implementata la vendita tramite canali addizionali dei servizi del partner Trawellco s.p.a., con cui Sostravel ha un accordo commerciale di distribuzione: coinvolti, tour operator, agenzie di viaggio, network, aziende di welfare e compagnie di crociera, che possono ora incorporare o vendere gli stessi servizi Lost luggage concierge e Dr. Travel ai loro clienti.\r\n\r\nApprovato infine pure il piano industriale 2023 – 2027 con le strategie che la società intende intraprendere per la crescita del business, \"puntando sullo sviluppo di soluzioni digitali di viaggio proprietarie denominate private label, che includono la concezione digitale e la distribuzione online di viaggi con i marchi AmareItalia, AmareSharm e AmareKenya, Amareturchia. L’investimento effettuato per la struttura Jumbo resort, di cui sostravel ha la commercializzazione in esclusiva mondiale per tre anni, ha trovato il gradimento del maggior player Italiano di turismo che con il marchio Edenviaggi / gruppo Alpitour che ha deciso di distribuire la metà delle camere della struttura per il 2023 a partire dal mese di febbraio 2023\". Gli obiettivi per il 2027 prevedono in particolare che i ricavi totali raggiungano quota 32 milioni, con un ebitda di 3,8 mln.","post_title":"Ricavi record per Sostravel che chiude il 2023 a quasi 20 mln di euro","post_date":"2024-04-15T11:36:23+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1713180983000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"464661","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"China Southern Airlines torna ad ampliare il proprio network di collegamenti internazionali: la compagnia aerea ha infatti inaugurato il suo primo volo tra Pechino e Macao e anticipato l'aggiunta di 17 rotte internazionali, in risposta all'attesa ripresa dei viaggi nei prossimi mesi.\r\n\r\nIn occasione dell'apertura della rotta per Macao, il vettore ha dichiarato che le rotte saranno lanciate nei prossimi mesi, prima del 26 ottobre e che includeranno destinazioni quali Amsterdam, Londra, Doha, Riyadh e Teheran.\r\n\r\nAttualmente, secondo quanto riportato da Reuters, il network internazionale di China Southern ha recuperato l'80% dei livelli del 2019 e la compagnia spera che le nuove rotte contribuiscano a portarla all'85% entro la fine di quest'anno.\r\n\r\nChina Southern, uno dei tre vettori statali cinesi, mercoledì scorso ha riportato una perdita annuale di 4,1 miliardi di yuan, attribuita alla scarsa capacità di spesa dei consumatori, ai costi del carburante, ai problemi della catena di approvvigionamento e al deprezzamento dello yuan. Tuttavia, le speranze che i viaggi internazionali dalla Cina possano cambiare direzione quest'anno sono elevate.\r\n\r\nL'autorità cinese di regolamentazione dell'aviazione ha dichiarato a gennaio di aspettarsi che il numero di voli internazionali da e per il Paese raggiunga i 6.000 voli settimanali entro fine 2024, ovvero circa l'80% dei livelli pre-Covid.","post_title":"China Southern Airlines pronta ad introdurre 17 nuove rotte internazionali","post_date":"2024-04-02T09:57:22+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1712051842000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463854","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_463855\" align=\"aligncenter\" width=\"501\"] Travel Open Day Hospitality Pesaro[/caption]\r\n\r\nIn corso di svolgimento la tappa di Pesaro del Travel Open Day Hospitality presso Palazzo Gradari. Una nuova occasione per far incontrare le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere con i fornitori di servizi per l’ospitalità. L’evento è stato organizzato in collaborazione con Federalberghi Marche, Pesaro 2024 Capitale Italiana della Cultura, Discover Pesaro e APA Hotels Pesaro. Durante questo appuntamento è stato presentato l’innovativo progetto “CTE Square, Casa delle Tecnologie Emergenti “che si pone lo scopo di supportare progetti di ricerca e sperimentazione con l’intento di trasferire know-how tecnologico verso le piccole e medie imprese per produrre sempre più servizi di qualità. Le università e le aziende partner del progetto si muoveranno in diversi ambiti dell’innovazione: dalla blockchain, all’intelligenza artificiale, dal 5 e 6G al metaverso per aumentare la competitività dei territori.\r\n\r\n\"Lavoriamo tanto sull’innovazione e sulla tecnologia nel comune di Pesaro – spiega Francesca Frenquellucci, assessore all’innovazione e alla partecipazione del comune di Pesaro  - La Casa delle Tecnologie Emergenti (con sede a Palazzo Mamiani) è un progetto di un bando vinto del ministero dello sviluppo economico del valore di 11 milioni e 300 mila euro con cui supportiamo tutti i progetti all’interno della città che hanno a che fare con la cultura del turismo, le tecnologie e l'innovazione, creando economia circolare, ma anche un aiuto concreto alle imprese e ai turisti”.\r\n\r\nSono intervenuti anche, Alessandro Bogliolo Professore Ordinario di Sistemi Informatici presso l'Università di Urbino (che ha presentato Wom, la piattaforma della ricompensa per accumulare crediti e sconti), Luca Giustozzi, presidente Federalberghi Marche, Paolo Costantini, presidente APA Hotels, Leandro Giarraffa, sales manager Blastness e Matteo Tentoni, consulente energetico Tema Power.\r\n\r\n \r\n\r\n[caption id=\"attachment_463867\" align=\"aligncenter\" width=\"475\"] Francesca Frenquellucci, assessore all’innovazione e alla partecipazione del comune di Pesaro con Paolo Costantini, presidente APA Hotels[/caption]\r\n\r\n[caption id=\"attachment_463856\" align=\"aligncenter\" width=\"478\"] Angelo Serra e Amerigo Varotti rispettivamente presidente e direttore di Confcommercio Marche Nord, Luca Giustozzi, presidente Federalberghi Marche e Paolo Costantini, presidente APA Hotels[/caption]\r\n\r\n[caption id=\"attachment_463874\" align=\"aligncenter\" width=\"497\"] Leandro Giarraffa , sales manager Blastness[/caption]\r\n\r\n[caption id=\"attachment_463868\" align=\"aligncenter\" width=\"503\"] Matteo Tentoni, consulente energetico Tema Power[/caption]\r\n\r\n[gallery columns=\"4\" ids=\"463858,463859,463860,463861,463862,463864,463865,463866,463869,463870,463871,463872\"]\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Il Travel Open Day Hospitality, oggi a Pesaro","post_date":"2024-03-19T14:10:50+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1710857450000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463163","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ethiopian Airlines Group ha siglato un Memorandum of Understanding per l'acquisto di 20 Boeing 777-9. L'accordo prevede l'acquisto di otto aerei 777-9 e la possibilità di acquistare fino a 12 jet aggiuntivi.\r\n\r\nLa scelta del B777X posiziona il vettore come primo cliente di questo modello di velivolo in Africa e si aggiunge al recente ordine del 2023 per 11 787 Dreamliner e 20 737 MAX che vanno ad ampliare e modernizzare la flotta.\r\n\r\n\"Migliorando le nostre prestazioni operative e il nostro impegno per la sostenibilità ambientale, il 777-9 offre maggiore flessibilità, riduzione del consumo di carburante e delle emissioni di carbonio – ha commentato il ceo , Mesfin Tasew -. Siamo grati a Boeing per la sua partnership e il suo sostegno di lunga data e attendiamo con impazienza di volare con il 777-9 nei cieli africani e oltre\".\r\n\r\nIl B777-9 è dotato di nuove ali e motori in composito di fibra di carbonio che consentiranno all'aereo di raggiungere un'efficienza del carburante e costi operativi migliori del 10% rispetto alle altre famiglie della flotta.\r\n\r\nIl nuovo aeromobile supporterà i piani di espansione della flotta e della compagnia aerea in termini di dimensioni, raggio d'azione e capacità passeggeri e cargo per raggiungere i mercati ad alta domanda in Africa, Asia, Europa e Nord America.\r\n\r\nNell'ambito della sua Vision 2035, Ethiopian prevede di volare verso oltre 209 destinazioni internazionali con più di 271 aeromobili moderni ed ecologici.","post_title":"Ethiopian Airlines amplia la flotta lungo raggio con fino a 20 nuovi Boeing 777-9","post_date":"2024-03-11T09:15:23+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1710148523000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"463092","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un inizio anno con il vento in poppa per Toscana Aeroporti, che registra il miglior febbraio della sua storia con un totale di oltre 443.000 passeggeri nei due scali di Firenze e Pisa, il 14,7% in più rispetto al 2023.\r\n\r\nUn traguardo tagliato grazie alla crescita sia dei movimenti totali dei voli (+8,4% su febbraio 2023) sia del load factor che ha visto un incremento di circa 3 punti percentuali rispetto all'anno precedente, passando dall'81,1% all'84%.\r\n\r\nNei primi due mesi del 2024, il Sistema Aeroportuale Toscano ha superato i 903.000 passeggeri complessivi, con una crescita del +11,5% rispetto allo stesso periodo del 2023.\r\n\r\nNel dettaglio, il Vespucci di Firenze ha registrato un nuovo mese record, con oltre 192.000 passeggeri, segnando il miglior febbraio di sempre con una crescita del +32,2% rispetto al 2023. A febbraio, sia il traffico nazionale (+88,7%) che internazionale (+26,1%) sono in crescita rispetto al 2023. Tra le destinazioni più richieste ci sono Parigi, Londra, Amsterdam, Roma e Madrid. Complessivamente, nei primi due mesi del 2024, entrambi mesi record per l'aeroporto di Firenze, sono transitati 387.000 passeggeri, +32,3% sul 2023.\r\n\r\nIl Galilei di Pisa ha invece totalizzato più di 250.000 passeggeri, con un incremento del +4,1% rispetto allo stesso mese del 2023, in netta ripresa rispetto al mese precedente di gennaio, in cui si era registrata una diminuzione del 4,1%. Il traffico passeggeri internazionale è in crescita (+12,6%) rispetto alla diminuzione (-10,7%) di quello domestico. Le destinazioni più apprezzate a febbraio 2024 sono state Tirana, Londra, Palermo, Parigi e Catania. Il traffico passeggeri totale dello scalo pisano nei primi due mesi dell’anno ha raggiunto oltre 516.000 passeggeri, in linea (-0,3%) con il traffico dello stesso periodo 2023.","post_title":"Toscana Aeroporti: inizio 2024 con un boom di traffico passeggeri","post_date":"2024-03-08T10:21:45+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1709893305000]}]}}

Lascia un commento