2 October 2022

Cerco lavoro in tour operator e agenzie Roma e zone limitrofe

Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email: gabriellafistetto@yahoo.it
Provincia: • , , , , ,
Comune: • 

Settore: • ,
Mansione: • , , ,


Testo dell'annuncio

28 anni di esperienza c/o t.o. con patentino direttore tecnico, addetta booking e post booking, individuali, gruppi, turismo scolastico, programmazione, commerciale, ottima conoscenza prodotto Italia, uso internet, pacchetto office, posta elettronica e programmi di settore come AS 400 e Aves. Ottima capacità di problem solving, organizzazione eventi e videoscrittura. Ricerca lavoro presso t.o./adv o altro, full time o part time a Roma e zone limitrofe.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431088 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Franco Baroni è il nuovo area sales Azemar per le regioni Emilia-Romagna, Marche e San Marino. Baroni vanta un’esperienza trentennale nel mondo dei turismo, prima come agente di viaggio e poi, dal 1995 come commerciale per alcuni dei più importanti tour operator del settore, oltre ad aver ricoperto il ruolo di capo area Centro Italia per un noto network nazionale. Azemar, tour operator specialista sull’oceano Indiano da oltre trent’anni, va così a rafforzare la propria forza vendite, con i suoi dieci area sales presenti su tutto il territorio nazionale e Canton Ticino. [post_title] => Franco Baroni si aggiunge al team sales di Azemar [post_date] => 2022-09-26T11:37:37+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664192257000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430723 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Carinzia è una regione dell'Austria dove la bellezza della natura incontra la storia e la tradizione culturale e gastronomica, un’affascinante destinazione a corto raggio tanto amata dagli italiani. «Nella nostra regione in questi due anni non si è mai fermato il flusso turistico. - spiega Helmuth Micheler, del Tourismus Verband Klagenfurt - Il 2019 è stato l’anno migliore nella storia del turismo a Klagenfurt, ma nel 2022 il dato delle presenze è cresciuto ancora del 5% rispetto al 2019, perché gli italiani sono tornati in numero sempre maggiore. Se per noi i mercati più importanti sono l’Austria e la Germania, al terzo posto c’è l’Italia. I turisti, in particolare le famiglie, visitano Klagenfurt e la Carinzia per praticare sport, ma anche per seguire spettacoli ed eventi artistici, come il concerto di Andrea Bocelli in programma nel 2023. Inoltre abbiamo fiere e congressi e in città sono disponibili 3000 camere. Per favorire gli ospiti abbiamo pensato anche alla “Wörthersee Pluscard”, una card ricca di sconti e vantaggi». Il visitatore di Klagenfurt am Wörthersee - ospite di strutture alberghiere di eccellenza e uniche, dalle linee futuristiche o di lunga tradizione familiare - potrà praticare diversi sport sui laghi e sulle montagne, ma anche partecipare all’impegnativo “Ironman Austria-Kärnten” che ogni autunno vede sfidarsi gli atleti in tre prove impegnative: 4km di nuoto seguiti da 180km in bicicletta e da oltre 40km di maratona. La Carinzia è terra di gustosi piatti tradizionali e di vini: per questo da 5 anni, nel mese di settembre, ricorrono le Giornate della Cucina Alpe-Adria, che riuniscono chef carinziani, sloveni e friulani per celebrare i prodotti locali. Un territorio dove la storia ha lasciato opere d’arte come la maestosa “Wappensaal” o “Sala degli Stemmi” che, realizzata nel ‘700 all’interno della Landhaus, raccoglie gli stemmi delle famiglie aristocratiche del tempo. Maestose le chiese e i campanili come quello di S.Egidio, sulla cui cima la custode Helene Reichelt partorì 5 figli e vigilò su Klagenfurt dal 1923 al 1966. Nella stessa chiesa si può ammirare la colorata e immaginifica Cappella dell’Apocalisse realizzata tra il 1995 e il 2015 da Ernst Fuchs, esponente della Scuola Viennese del Realismo Fantastico. Infine, simbolo di una città protesa verso il futuro ma legata alla sua tradizione, ecco il Lindwurm: un drago che, secondo la leggenda, divorava i passanti che si lamentavano - “Klagen” - presso un guado - “Furt” – poco lontano e che oggi si può ammirare pietrificato in un'imponente fontana. [post_title] => La Carinzia e Klagenfurt: l’offerta turistica, tra sport e sapori, celebra tradizione e storia [post_date] => 2022-09-20T09:45:58+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663667158000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430417 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => American Airlines festeggia 80 anni dall'apertura dei suoi primi voli verso il Messico: nel 1942, la compagnia aerea lanciò il collegamento da Dallas a Città del Messico, operato da un Douglas DC-3, facendo prima scalo a Monterrey per il rifornimento. Con questo volo, il Messico divenne la seconda destinazione internazionale della compagnia aerea, dopo il Canada (aperta nel 1941). Oggi il Messico rappresenta la più grande destinazione internazionale di American, con oltre 500 voli settimanali verso 27 città. E proprio quest'anno, il vettore ha registrato una crescita record nel Paese, con un aumento di oltre il 40% della capacità rispetto al 2019. Oltre a operare le rotte maggiormente strategiche con aeromobili più grandi, la compagnia aerea ha anche aperto nuove rotte, come quella da Austin a Cozumel e, a partire da novembre, un nuovo collegamento da Città del Messico e Monterrey a New York. American conta più di 1.100 membri dipendenti basati in Messico, il maggior numero al di fuori degli Stati Uniti; due uffici prenotazioni a Città del Messico e Monterrey, quattro centri di vendita biglietti a Città del Messico, Monterrey, Guadalajara e León, e un Admirals Club all'aeroporto internazionale Benito Juárez di Città del Messico. [post_title] => American celebra 80 anni di voli in Messico. Capacità a +40% rispetto al 2019 [post_date] => 2022-09-14T09:05:50+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663146350000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430321 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Al termine di una stagione ricca di risultati positivi, nel corso della quale il dato dell’occupazione ha superato del 7% quello del 2019, raggiungendo il 67% nei primi otto mesi dell'anno e segnando una crescita del 10% sul 2021, il Mercure Rimini Artis ha organizzato il primo Local Day. Ha così offerto ai propri ospiti la possibilità di vivere una narrazione tra storia, cultura, sapori e suoni di una città famosa per le attrattive e la vitalità del suo litorale: la riviera Romagnola. Il tutto, all'insegna del programma Discover Local del gruppo Accor, che coinvolge anche l'altro Mercure locale, il Rimini Lungomare. In entrambi i casi si tratta di strutture eleganti situate vicino al mare, dotate di circa 50 camere ciascuna. Ogni Local Day del Mercure Rimini Artis, dopo il tour della città al seguito di un’abile guida di visitRimini, prevede un buffet a chilometri zero con la master-class di una sfoglina: una cuoca esperta che prepara le piadine davanti agli ospiti, i quali potranno poi gustarle ascoltando un trio musicale, circondati dalle intense immagini della  Rimini in bianco e nero di Pio Sbrighi e Gianni Donati. Un appuntamento di successo che verrà riproposto nei prossimi mesi e che ha avviato l’autunno sia del Mercure Rimini Artis, sia del Mercure Rimini Lungomare. «Il marchio Mercure, nato nel 1975, fa parte della categoria midscale del gruppo Accor, insieme con Ibis e Novotel - spiega Luigi Lima, direttore Mercure Hotels Rimini -.  La segmentazione della clientela degli hotel Mercure, a Rimini da 12 anni, è 50% business e 50% leisure. Mercure, grazie alle sue due sale meeting con tecnologia all’avanguardia, ha un'attenzione particolare per il mice in una città ricca di attività fieristiche e congressuali. L’impegno di Accor, e quindi di Mercure, guarda anche all’ambiente e alla sostenibilità: all’interno del gruppo è nato infatti il programma Gaia, che prevede decine di impegni che ogni l'albergo dovrà rispettare». [post_title] => Mercure Rimini: il Local Day avvia la stagione raccontando il territorio [post_date] => 2022-09-13T09:32:18+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663061538000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 429069 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_429072" align="alignleft" width="300"] Villa Necchi[/caption] Quiiky raddoppia i tour ispirati dal cinema. Sulla scia della grande popolarità internazionale di House of Gucci, il tour operator Lgbtq+ friendly dà il via al proprio secondo prodotto da set cinematografico, dopo il successo di Chiamami con il tuo nome. La nuova proposta ha debuttato sui mercati internazionali e in Italia e propone un itinerario dei luoghi iconici del film che vede protagonisti Lady Gaga e Adam Driver.  Si parte dal Milano, in galleria Vittorio Emanuele, per un giro nel quadrilatero della moda, fino a villa Necchi Campiglio, location centrale del film dove si incontrano i due protagonisti. Si prosegue poi sulle orme di altre scene girate nelle vicinanze a palazzo Bagatti Valsecchi e al ristorante il Salumaio, nonché alla chiesa di San Sepolcro, dove Maurizio Gucci e Patrizia Reggiani si sono realmente sposati nel 1972. Gli ospiti visiteranno anche via Palestro 20, dove si trovava l'attuale sede della casa di moda Gucci e dove Maurizio fu ucciso il 27 marzo 1995 a colpi di arma da fuoco. Nel film la scena del crimine è stata girata invece in piazza San Babila. Il film è poi occasione di scoperta del lago di Como nei piccoli comuni di Lenno e Ossuccio. "Il grande clamore suscitato dal film biografico House of Gucci ci ha ispirato a creare questo tour unico - spiega Alessio Virgili, ceo di Sonders&Beach, proprietaria del brand Quiiky -. Ciò che ci distingue dagli altri tour operator è che siamo da sempre dei trendsetter, anticipando prodotti turistici che diventano inimitabili qualitativamente, perché si appoggiano su una rete di accoglienza inclusiva e di grande professionalità". [post_title] => Quiiky lancia il tour sulle orme del film House of Gucci [post_date] => 2022-07-29T09:50:58+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1659088258000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 429055 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Gruppo Aeroflot ha registrato un calo del 57,8% del traffico internazionale nel secondo trimestre del 2022, mentre il traffico domestico è diminuito "solo" del 16,7%. Colpita dalle sanzioni occidentali in seguito all'invasione dell'Ucraina da parte della Russia alla fine di febbraio, la compagnia aerea e le sue controllate Rossiya, Pobeda e Aurora hanno trasportato 8,68 milioni di passeggeri negli aeroporti del Paese nel secondo trimestre, con un calo del 22,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Mentre il traffico nazionale è sceso del 16,7% a 8,027 milioni di clienti, il traffico internazionale si è più che dimezzato: 652.700 passeggeri contro 1,548 milioni di un anno fa (-57,8%). Per la sola Aeroflot, i 4,182 milioni di passeggeri trasportati nel secondo trimestre sono diminuiti del 17,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il traffico nazionale è sceso leggermente a 3,777 milioni di clienti (-2,5%), ma il traffico sulle rotte internazionali si è ridotto di due terzi: 408.100 passeggeri rispetto a 1,222 milioni di un anno fa (-66%). I risultati operativi del Gruppo Aeroflot nel secondo trimestre del 2022 "sono stati influenzati dall'attuale situazione geopolitica e da significative restrizioni di volo", spiega una nota del vettore. Il gruppo ha "recuperato attivamente i volumi di trasporto dopo un calo nel marzo 2022, con un tasso di crescita medio mensile nel secondo trimestre del 19,5%". I voli internazionali "sono stati parzialmente ripristinati", mentre "i voli domestici hanno ripreso a crescere". Complessivamente, nel primo semestre del 2022 il Gruppo Aeroflot ha trasportato 17,184 milioni di clienti (-7,4%), con un traffico in calo dell'8,5% sulle rotte domestiche e dello 0,2% su quelle internazionali, con un load factor medio del 79,9% (+1%). [post_title] => Gruppo Aeroflot: traffico internazionale più che dimezzato nel secondo trimestre [post_date] => 2022-07-29T09:00:24+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1659085224000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428703 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Spezia e Golfo dei Poeti si preparano ad ospitare il novantasettesimo palio del Golfo, la manifestazione remiera più longeva del Mediterraneo, capace di richiamare nel capoluogo spezzino oltre 30 mila persone. A organizzarla il comitato delle Borgate del palio del Golfo e il comune della Spezia, con il supporto dell'autorità portuale, la marina militare, la fondazione Carispezia e con il patrocinio della regione Liguria e dei comuni di Lerici e Porto Venere. «Il ritorno del palio del Golfo è un altro, importantissimo segnale di ritorno alla normalità per la nostra terra – commenta il presidente della regione Liguria Giovanni Toti –. Si tratta di un appuntamento storico che da quasi un secolo anima la città della Spezia, un evento sentitissimo dal profondo significato culturale che arricchisce ulteriormente lo straordinario calendario di eventi in programma questa estate in Liguria. Dopo due anni così complessi come quelli che abbiamo appena trascorso, ritorniamo a vivere un palio del Golfo in grande stile, pronti ad accogliere tutti i turisti che accorreranno per assistere alla gara». Regione Liguria è partner per questa manifestazione che comprende anche, per la prima volta, il Blue Festival che vedrà nel capoluogo levantino il mare protagonista dal 27 luglio all’8 agosto. Da programma saranno tre giorni intensissimi per La Spezia e dintorni perché non solo ci sarà il palio remiero ma anche tantissimi altri eventi collaterali che avranno tutti un punto in comune: l'acqua, elemento primario della terra ligure. «Il palio del Golfo è la manifestazione che più ci rappresenta e ci rende orgogliosi – dichiara il vicesindaco e assessore al palio della Spezia Maria Grazia Frijia - Farne un’opportunità per valorizzare la nostra città e il Golfo come destinazione turistica di pregio è un compito che ci siamo prefissati. Per questo abbiamo voluto costruire intorno al palio il Blue Festival, un contenitore culturale, scientifico e di intrattenimento, capace di soddisfare tutti i target in modo inclusivo. Ci prepariamo ai 100 anni del palio per farne un grande evento della rilevanza nazionale che merita». Blue festival, contenitore scientifico e culturale voluto dal comitato delle borgate e dal comune della Spezia, permetterà di vivere 11 giorni di eventi ed esperienze dedicate all’acqua, in tutte le sue accezioni. Venerdì 5 agosto le borgate invaderanno il centro città con la tradizionale sfilata, dalle ore 21. La notte Blue vedrà protagonisti le street band e la auto del circolo Auto e moto storiche della Spezia – 13 vetture, una per ogni borgata – impegnate nel concorso eleganza Auto storiche dal 1925 al 1965. Al termine della cena le strade del centro storico diventa una pista dove sarà possibile effettuare dei giri liberi su un percorso dedicato soprattutto ai bambini. [post_title] => La Spezia, attese 30 mila persone per il 97° palio del Golfo [post_date] => 2022-07-22T14:59:51+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1658501991000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 427806 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ad agosto alla Spezia la 97esima edizione del palio del Golfo che richiama ogni anni oltre 30 mila persone. A organizzarla il comitato delle borgate del palio del Golfo e il comune della Spezia, con il supporto dell’autorità portuale, la marina militare, la fondazione Carispezia e con il patrocinio della regione Liguria e dei comuni di Lerici e Porto Venere. Venerdì 5 agosto le borgate invaderanno il centro del capoluogo spezzino con la tradizionale sfilata, dalle ore 21. Si partirà da piazza Brin per proseguire lungo corso Cavour, via Chiodo, piazza Verdi, via Veneto e terminare in piazza Europa. Sabato 6 agosto c’è la Pesa delle barche, seguita dalla cena delle borgate i cui tavoli attraversano gran parte del centro storico della Spezia. La notte Blu vedrà protagonisti le street band e la auto del circolo Auto e moto storiche della Spezia: 13 vetture, una per ogni borgata – impegnate nel concorso eleganza Auto storiche dal 1925 al 1965.  Al termine della cena, una parte del centro storico diventa una pista dove sarà possibile effettuare dei giri liberi sul un percorso dedicato soprattutto ai bambini. Le gare di domenica 7 agosto tengono con il fiato sospeso migliaia di spettatori che invadono il fronte mare della città con un tifo da mondiale. La gara senior, il 97° palio, si svolge alle 19.30 in diretta tv all’interno dell’edizione serale telegiornale Tg3 Regione. Duemila metri per soffrire, tre giri di boa, un grido all’unisono di gioia. La giornata del palio si concluderà con l’emozionante spettacolo pirotecnico che ogni anno attira in città migliaia e migliaia di spettatori: 35-40 minuti di fuochi d'artificio sparati dal mare, studiati per essere godibili da tutta la città e dalle colline che la circondano. Nell’ambito del 97° Palio del Golfo, dal 27 luglio, sarà organizzata la prima edizione di Blue festival: tredici giorni di approfondimenti sull'elemento acqua, per conoscere, condividere, scoprire e proteggere l'origine della nostra vita e per concludere con il grande spettacolo del palio del Golfo. Il festival di rilievo nazionale sarà l’occasione per far scoprire a un vasto pubblico la parte blu del nostro pianeta, raccontando esperienze uniche, ricerche scientifiche, storie di esplorazioni e incontrando scrittori, giornalisti, sportivi e professionisti del mare. Sono previsti laboratori esperienziali, escursioni, attività sportive, rappresentazioni musicali e appuntamenti per affascinare i partecipanti con la spettacolarità tipica degli ambienti acquatici e dei suoi abitanti. Il tutto con un approccio scientifico ed educativo di alto livello. I tanti appuntamenti e le attività previste hanno, infatti, un forte valore culturale, ambientale e di sensibilizzazione alle tematiche dello sviluppo sostenibile e dell’ambiente. [post_title] => La Spezia, il palio del Golfo e il Blue Festival protagonisti dell'estate 2022 [post_date] => 2022-07-06T11:00:56+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1657105256000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 426572 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A Bruxelles due weekend golosi per appassionati d'arte dal 17 al 19 e dal 24 al 26 giugno. Con un  passaggio obbligato al Brafa negli spazi di Brussels Expo: un vero e proprio museo temporaneo che raccoglie capolavori di ogni genere e tempo, dalla preistoria all'età contemporanea. Quest'anno ospite d'onore l'artista contemporaneo Arne Quinze che promette un allestimento particolarmente spettacolare e colorato "per far dimenticare il faticoso periodo appena attraversato e le nubi di guerra". Il sistema museale di Bruxelles è fra i più ricchi e curati del nostro continente e la mostra "Projet Palais, un centenaire" illustra i "primi" 100 anni del Palazzo delle Belle Arti BOZAR. In mostra anche l'artista Els Dietvorst, vincitore del Belgian Art Prize e la fotografa Vivian Maier. Il complesso dei Musées Royaux accanto alla prestigiosa collezione di opere di ogni tempo ospita le mostre "Christian Dotremont. Pittore della scrittura" a 100 anni dalla nascita del pittore e poeta belga co-fondatore del movimento CoBrA; una personale di "Omar Ba" (1977, Senegal) e una sulle creazioni materiche di "Tanya Goel" (1985, India). Per cena, se non si soffre di vertigini, da non perdere l'esperienza del Dinner in the Sky che permette a 32 ospiti di gustare piatti "stellati" sospesi a 50 metri di altezza nel cielo sopra la capitale, godendo di una vista senza pari. Da venerdì 24 a domenica 26 giugno le notti della città sono animate dal Couleur Café, festival internazionale della musica funk, hip hop e soul. Tutte le informazioni utili per il viaggio sono disponibili su visitflanders.com.   [post_title] => Bruxelles, a giugno week end golosi per appassionati d'arte [post_date] => 2022-06-14T12:05:29+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1655208329000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "1945" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":36,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":69,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431088","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Franco Baroni è il nuovo area sales Azemar per le regioni Emilia-Romagna, Marche e San Marino. Baroni vanta un’esperienza trentennale nel mondo dei turismo, prima come agente di viaggio e poi, dal 1995 come commerciale per alcuni dei più importanti tour operator del settore, oltre ad aver ricoperto il ruolo di capo area Centro Italia per un noto network nazionale.\r\n\r\nAzemar, tour operator specialista sull’oceano Indiano da oltre trent’anni, va così a rafforzare la propria forza vendite, con i suoi dieci area sales presenti su tutto il territorio nazionale e Canton Ticino.","post_title":"Franco Baroni si aggiunge al team sales di Azemar","post_date":"2022-09-26T11:37:37+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1664192257000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430723","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\nLa Carinzia è una regione dell'Austria dove la bellezza della natura incontra la storia e la tradizione culturale e gastronomica, un’affascinante destinazione a corto raggio tanto amata dagli italiani.\r\n\r\n«Nella nostra regione in questi due anni non si è mai fermato il flusso turistico. - spiega Helmuth Micheler, del Tourismus Verband Klagenfurt - Il 2019 è stato l’anno migliore nella storia del turismo a Klagenfurt, ma nel 2022 il dato delle presenze è cresciuto ancora del 5% rispetto al 2019, perché gli italiani sono tornati in numero sempre maggiore. Se per noi i mercati più importanti sono l’Austria e la Germania, al terzo posto c’è l’Italia. I turisti, in particolare le famiglie, visitano Klagenfurt e la Carinzia per praticare sport, ma anche per seguire spettacoli ed eventi artistici, come il concerto di Andrea Bocelli in programma nel 2023. Inoltre abbiamo fiere e congressi e in città sono disponibili 3000 camere. Per favorire gli ospiti abbiamo pensato anche alla “Wörthersee Pluscard”, una card ricca di sconti e vantaggi».\r\n\r\nIl visitatore di Klagenfurt am Wörthersee - ospite di strutture alberghiere di eccellenza e uniche, dalle linee futuristiche o di lunga tradizione familiare - potrà praticare diversi sport sui laghi e sulle montagne, ma anche partecipare all’impegnativo “Ironman Austria-Kärnten” che ogni autunno vede sfidarsi gli atleti in tre prove impegnative: 4km di nuoto seguiti da 180km in bicicletta e da oltre 40km di maratona. La Carinzia è terra di gustosi piatti tradizionali e di vini: per questo da 5 anni, nel mese di settembre, ricorrono le Giornate della Cucina Alpe-Adria, che riuniscono chef carinziani, sloveni e friulani per celebrare i prodotti locali.\r\n\r\nUn territorio dove la storia ha lasciato opere d’arte come la maestosa “Wappensaal” o “Sala degli Stemmi” che, realizzata nel ‘700 all’interno della Landhaus, raccoglie gli stemmi delle famiglie aristocratiche del tempo. Maestose le chiese e i campanili come quello di S.Egidio, sulla cui cima la custode Helene Reichelt partorì 5 figli e vigilò su Klagenfurt dal 1923 al 1966. Nella stessa chiesa si può ammirare la colorata e immaginifica Cappella dell’Apocalisse realizzata tra il 1995 e il 2015 da Ernst Fuchs, esponente della Scuola Viennese del Realismo Fantastico.\r\n\r\nInfine, simbolo di una città protesa verso il futuro ma legata alla sua tradizione, ecco il Lindwurm: un drago che, secondo la leggenda, divorava i passanti che si lamentavano - “Klagen” - presso un guado - “Furt” – poco lontano e che oggi si può ammirare pietrificato in un'imponente fontana.","post_title":"La Carinzia e Klagenfurt: l’offerta turistica, tra sport e sapori, celebra tradizione e storia","post_date":"2022-09-20T09:45:58+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1663667158000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430417","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"American Airlines festeggia 80 anni dall'apertura dei suoi primi voli verso il Messico: nel 1942, la compagnia aerea lanciò il collegamento da Dallas a Città del Messico, operato da un Douglas DC-3, facendo prima scalo a Monterrey per il rifornimento. Con questo volo, il Messico divenne la seconda destinazione internazionale della compagnia aerea, dopo il Canada (aperta nel 1941).\r\n\r\nOggi il Messico rappresenta la più grande destinazione internazionale di American, con oltre 500 voli settimanali verso 27 città. E proprio quest'anno, il vettore ha registrato una crescita record nel Paese, con un aumento di oltre il 40% della capacità rispetto al 2019. Oltre a operare le rotte maggiormente strategiche con aeromobili più grandi, la compagnia aerea ha anche aperto nuove rotte, come quella da Austin a Cozumel e, a partire da novembre, un nuovo collegamento da Città del Messico e Monterrey a New York.\r\n\r\nAmerican conta più di 1.100 membri dipendenti basati in Messico, il maggior numero al di fuori degli Stati Uniti; due uffici prenotazioni a Città del Messico e Monterrey, quattro centri di vendita biglietti a Città del Messico, Monterrey, Guadalajara e León, e un Admirals Club all'aeroporto internazionale Benito Juárez di Città del Messico.","post_title":"American celebra 80 anni di voli in Messico. Capacità a +40% rispetto al 2019","post_date":"2022-09-14T09:05:50+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1663146350000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430321","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\nAl termine di una stagione ricca di risultati positivi, nel corso della quale il dato dell’occupazione ha superato del 7% quello del 2019, raggiungendo il 67% nei primi otto mesi dell'anno e segnando una crescita del 10% sul 2021, il Mercure Rimini Artis ha organizzato il primo Local Day. Ha così offerto ai propri ospiti la possibilità di vivere una narrazione tra storia, cultura, sapori e suoni di una città famosa per le attrattive e la vitalità del suo litorale: la riviera Romagnola. Il tutto, all'insegna del programma Discover Local del gruppo Accor, che coinvolge anche l'altro Mercure locale, il Rimini Lungomare. In entrambi i casi si tratta di strutture eleganti situate vicino al mare, dotate di circa 50 camere ciascuna.\r\n\r\nOgni Local Day del Mercure Rimini Artis, dopo il tour della città al seguito di un’abile guida di visitRimini, prevede un buffet a chilometri zero con la master-class di una sfoglina: una cuoca esperta che prepara le piadine davanti agli ospiti, i quali potranno poi gustarle ascoltando un trio musicale, circondati dalle intense immagini della  Rimini in bianco e nero di Pio Sbrighi e Gianni Donati. Un appuntamento di successo che verrà riproposto nei prossimi mesi e che ha avviato l’autunno sia del Mercure Rimini Artis, sia del Mercure Rimini Lungomare.\r\n\r\n«Il marchio Mercure, nato nel 1975, fa parte della categoria midscale del gruppo Accor, insieme con Ibis e Novotel - spiega Luigi Lima, direttore Mercure Hotels Rimini -.  La segmentazione della clientela degli hotel Mercure, a Rimini da 12 anni, è 50% business e 50% leisure. Mercure, grazie alle sue due sale meeting con tecnologia all’avanguardia, ha un'attenzione particolare per il mice in una città ricca di attività fieristiche e congressuali. L’impegno di Accor, e quindi di Mercure, guarda anche all’ambiente e alla sostenibilità: all’interno del gruppo è nato infatti il programma Gaia, che prevede decine di impegni che ogni l'albergo dovrà rispettare».","post_title":"Mercure Rimini: il Local Day avvia la stagione raccontando il territorio","post_date":"2022-09-13T09:32:18+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1663061538000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"429069","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_429072\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Villa Necchi[/caption]\r\n\r\nQuiiky raddoppia i tour ispirati dal cinema. Sulla scia della grande popolarità internazionale di House of Gucci, il tour operator Lgbtq+ friendly dà il via al proprio secondo prodotto da set cinematografico, dopo il successo di Chiamami con il tuo nome. La nuova proposta ha debuttato sui mercati internazionali e in Italia e propone un itinerario dei luoghi iconici del film che vede protagonisti Lady Gaga e Adam Driver. \r\n\r\nSi parte dal Milano, in galleria Vittorio Emanuele, per un giro nel quadrilatero della moda, fino a villa Necchi Campiglio, location centrale del film dove si incontrano i due protagonisti. Si prosegue poi sulle orme di altre scene girate nelle vicinanze a palazzo Bagatti Valsecchi e al ristorante il Salumaio, nonché alla chiesa di San Sepolcro, dove Maurizio Gucci e Patrizia Reggiani si sono realmente sposati nel 1972. Gli ospiti visiteranno anche via Palestro 20, dove si trovava l'attuale sede della casa di moda Gucci e dove Maurizio fu ucciso il 27 marzo 1995 a colpi di arma da fuoco. Nel film la scena del crimine è stata girata invece in piazza San Babila.\r\n\r\nIl film è poi occasione di scoperta del lago di Como nei piccoli comuni di Lenno e Ossuccio. \"Il grande clamore suscitato dal film biografico House of Gucci ci ha ispirato a creare questo tour unico - spiega Alessio Virgili, ceo di Sonders&Beach, proprietaria del brand Quiiky -. Ciò che ci distingue dagli altri tour operator è che siamo da sempre dei trendsetter, anticipando prodotti turistici che diventano inimitabili qualitativamente, perché si appoggiano su una rete di accoglienza inclusiva e di grande professionalità\".","post_title":"Quiiky lancia il tour sulle orme del film House of Gucci","post_date":"2022-07-29T09:50:58+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1659088258000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"429055","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Gruppo Aeroflot ha registrato un calo del 57,8% del traffico internazionale nel secondo trimestre del 2022, mentre il traffico domestico è diminuito \"solo\" del 16,7%.\r\n\r\nColpita dalle sanzioni occidentali in seguito all'invasione dell'Ucraina da parte della Russia alla fine di febbraio, la compagnia aerea e le sue controllate Rossiya, Pobeda e Aurora hanno trasportato 8,68 milioni di passeggeri negli aeroporti del Paese nel secondo trimestre, con un calo del 22,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Mentre il traffico nazionale è sceso del 16,7% a 8,027 milioni di clienti, il traffico internazionale si è più che dimezzato: 652.700 passeggeri contro 1,548 milioni di un anno fa (-57,8%).\r\n\r\nPer la sola Aeroflot, i 4,182 milioni di passeggeri trasportati nel secondo trimestre sono diminuiti del 17,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il traffico nazionale è sceso leggermente a 3,777 milioni di clienti (-2,5%), ma il traffico sulle rotte internazionali si è ridotto di due terzi: 408.100 passeggeri rispetto a 1,222 milioni di un anno fa (-66%).\r\n\r\nI risultati operativi del Gruppo Aeroflot nel secondo trimestre del 2022 \"sono stati influenzati dall'attuale situazione geopolitica e da significative restrizioni di volo\", spiega una nota del vettore. Il gruppo ha \"recuperato attivamente i volumi di trasporto dopo un calo nel marzo 2022, con un tasso di crescita medio mensile nel secondo trimestre del 19,5%\". I voli internazionali \"sono stati parzialmente ripristinati\", mentre \"i voli domestici hanno ripreso a crescere\".\r\n\r\nComplessivamente, nel primo semestre del 2022 il Gruppo Aeroflot ha trasportato 17,184 milioni di clienti (-7,4%), con un traffico in calo dell'8,5% sulle rotte domestiche e dello 0,2% su quelle internazionali, con un load factor medio del 79,9% (+1%).","post_title":"Gruppo Aeroflot: traffico internazionale più che dimezzato nel secondo trimestre","post_date":"2022-07-29T09:00:24+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1659085224000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428703","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La Spezia e Golfo dei Poeti si preparano ad ospitare il novantasettesimo palio del Golfo, la manifestazione remiera più longeva del Mediterraneo, capace di richiamare nel capoluogo spezzino oltre 30 mila persone.\r\n\r\nA organizzarla il comitato delle Borgate del palio del Golfo e il comune della Spezia, con il supporto dell'autorità portuale, la marina militare, la fondazione Carispezia e con il patrocinio della regione Liguria e dei comuni di Lerici e Porto Venere.\r\n\r\n«Il ritorno del palio del Golfo è un altro, importantissimo segnale di ritorno alla normalità per la nostra terra – commenta il presidente della regione Liguria Giovanni Toti –. Si tratta di un appuntamento storico che da quasi un secolo anima la città della Spezia, un evento sentitissimo dal profondo significato culturale che arricchisce ulteriormente lo straordinario calendario di eventi in programma questa estate in Liguria. Dopo due anni così complessi come quelli che abbiamo appena trascorso, ritorniamo a vivere un palio del Golfo in grande stile, pronti ad accogliere tutti i turisti che accorreranno per assistere alla gara».\r\n\r\nRegione Liguria è partner per questa manifestazione che comprende anche, per la prima volta, il Blue Festival che vedrà nel capoluogo levantino il mare protagonista dal 27 luglio all’8 agosto. Da programma saranno tre giorni intensissimi per La Spezia e dintorni perché non solo ci sarà il palio remiero ma anche tantissimi altri eventi collaterali che avranno tutti un punto in comune: l'acqua, elemento primario della terra ligure.\r\n\r\n«Il palio del Golfo è la manifestazione che più ci rappresenta e ci rende orgogliosi – dichiara il vicesindaco e assessore al palio della Spezia Maria Grazia Frijia - Farne un’opportunità per valorizzare la nostra città e il Golfo come destinazione turistica di pregio è un compito che ci siamo prefissati. Per questo abbiamo voluto costruire intorno al palio il Blue Festival, un contenitore culturale, scientifico e di intrattenimento, capace di soddisfare tutti i target in modo inclusivo. Ci prepariamo ai 100 anni del palio per farne un grande evento della rilevanza nazionale che merita».\r\n\r\nBlue festival, contenitore scientifico e culturale voluto dal comitato delle borgate e dal comune della Spezia, permetterà di vivere 11 giorni di eventi ed esperienze dedicate all’acqua, in tutte le sue accezioni. Venerdì 5 agosto le borgate invaderanno il centro città con la tradizionale sfilata, dalle ore 21.\r\n\r\nLa notte Blue vedrà protagonisti le street band e la auto del circolo Auto e moto storiche della Spezia – 13 vetture, una per ogni borgata – impegnate nel concorso eleganza Auto storiche dal 1925 al 1965. Al termine della cena le strade del centro storico diventa una pista dove sarà possibile effettuare dei giri liberi su un percorso dedicato soprattutto ai bambini.","post_title":"La Spezia, attese 30 mila persone per il 97° palio del Golfo","post_date":"2022-07-22T14:59:51+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1658501991000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"427806","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ad agosto alla Spezia la 97esima edizione del palio del Golfo che richiama ogni anni oltre 30 mila persone. A organizzarla il comitato delle borgate del palio del Golfo e il comune della Spezia, con il supporto dell’autorità portuale, la marina militare, la fondazione Carispezia e con il patrocinio della regione Liguria e dei comuni di Lerici e Porto Venere.\r\n\r\nVenerdì 5 agosto le borgate invaderanno il centro del capoluogo spezzino con la tradizionale sfilata, dalle ore 21. Si partirà da piazza Brin per proseguire lungo corso Cavour, via Chiodo, piazza Verdi, via Veneto e terminare in piazza Europa.\r\n\r\nSabato 6 agosto c’è la Pesa delle barche, seguita dalla cena delle borgate i cui tavoli attraversano gran parte del centro storico della Spezia. La notte Blu vedrà protagonisti le street band e la auto del circolo Auto e moto storiche della Spezia: 13 vetture, una per ogni borgata – impegnate nel concorso eleganza Auto storiche dal 1925 al 1965.  Al termine della cena, una parte del centro storico diventa una pista dove sarà possibile effettuare dei giri liberi sul un percorso dedicato soprattutto ai bambini.\r\n\r\nLe gare di domenica 7 agosto tengono con il fiato sospeso migliaia di spettatori che invadono il fronte mare della città con un tifo da mondiale. La gara senior, il 97° palio, si svolge alle 19.30 in diretta tv all’interno dell’edizione serale telegiornale Tg3 Regione. Duemila metri per soffrire, tre giri di boa, un grido all’unisono di gioia. La giornata del palio si concluderà con l’emozionante spettacolo pirotecnico che ogni anno attira in città migliaia e migliaia di spettatori: 35-40 minuti di fuochi d'artificio sparati dal mare, studiati per essere godibili da tutta la città e dalle colline che la circondano.\r\n\r\nNell’ambito del 97° Palio del Golfo, dal 27 luglio, sarà organizzata la prima edizione di Blue festival: tredici giorni di approfondimenti sull'elemento acqua, per conoscere, condividere, scoprire e proteggere l'origine della nostra vita e per concludere con il grande spettacolo del palio del Golfo. Il festival di rilievo nazionale sarà l’occasione per far scoprire a un vasto pubblico la parte blu del nostro pianeta, raccontando esperienze uniche, ricerche scientifiche, storie di esplorazioni e incontrando scrittori, giornalisti, sportivi e professionisti del mare. Sono previsti laboratori esperienziali, escursioni, attività sportive, rappresentazioni musicali e appuntamenti per affascinare i partecipanti con la spettacolarità tipica degli ambienti acquatici e dei suoi abitanti. Il tutto con un approccio scientifico ed educativo di alto livello. I tanti appuntamenti e le attività previste hanno, infatti, un forte valore culturale, ambientale e di sensibilizzazione alle tematiche dello sviluppo sostenibile e dell’ambiente.","post_title":"La Spezia, il palio del Golfo e il Blue Festival protagonisti dell'estate 2022","post_date":"2022-07-06T11:00:56+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1657105256000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"426572","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"A Bruxelles due weekend golosi per appassionati d'arte dal 17 al 19 e dal 24 al 26 giugno. Con un  passaggio obbligato al Brafa negli spazi di Brussels Expo: un vero e proprio museo temporaneo che raccoglie capolavori di ogni genere e tempo, dalla preistoria all'età contemporanea. Quest'anno ospite d'onore l'artista contemporaneo Arne Quinze che promette un allestimento particolarmente spettacolare e colorato \"per far dimenticare il faticoso periodo appena attraversato e le nubi di guerra\".\r\n\r\nIl sistema museale di Bruxelles è fra i più ricchi e curati del nostro continente e la mostra \"Projet Palais, un centenaire\" illustra i \"primi\" 100 anni del Palazzo delle Belle Arti BOZAR. In mostra anche l'artista Els Dietvorst, vincitore del Belgian Art Prize e la fotografa Vivian Maier.\r\n\r\nIl complesso dei Musées Royaux accanto alla prestigiosa collezione di opere di ogni tempo ospita le mostre \"Christian Dotremont. Pittore della scrittura\" a 100 anni dalla nascita del pittore e poeta belga co-fondatore del movimento CoBrA; una personale di \"Omar Ba\" (1977, Senegal) e una sulle creazioni materiche di \"Tanya Goel\" (1985, India).\r\n\r\nPer cena, se non si soffre di vertigini, da non perdere l'esperienza del Dinner in the Sky che permette a 32 ospiti di gustare piatti \"stellati\" sospesi a 50 metri di altezza nel cielo sopra la capitale, godendo di una vista senza pari.\r\nDa venerdì 24 a domenica 26 giugno le notti della città sono animate dal Couleur Café, festival internazionale della musica funk, hip hop e soul. Tutte le informazioni utili per il viaggio sono disponibili su visitflanders.com.\r\n\r\n ","post_title":"Bruxelles, a giugno week end golosi per appassionati d'arte","post_date":"2022-06-14T12:05:29+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1655208329000]}]}}