2 October 2022

1594

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Trentennale esperienza turistica commerciale e marketing compagnia aerea, catene alberghiere e tour operator, valuta proposte come responsabile vendite con sede ufficio a Milano. e-mail: info@allpromotion.it


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 430542 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Gli stranieri tornano in Italia in massa: nei primi sei mesi del 2022 hanno speso 15,9 miliardi di euro, in aumento del 308% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (3,9 mld). Nel confronto con il primo anno della pandemia (6,2 mld), l'incremento è del 155,1%, grazie ai mesi precedenti l'arrivo del covid (gennaio e febbraio). E' quanto emerge dalle tabelle della Banca d'Italia che accompagnano l'indagine sul turismo internazionale. La bilancia dei pagamenti turistica mostra che i turisti italiani andati all'estero, nel primo semestre, hanno speso 9 miliardi, in aumento del 142,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (3,7 mld). L'incremento rispetto ai primi sei mesi del 2020, quando gli italiani hanno speso 5,2 miliardi di euro, è invece del 71%. Il saldo risulta positivo per 6,8 miliardi di euro, un valore che è difficile confrontare con l'anno precedente (159 mln) e con il 2020 (935 mln). Analizzando i trimestri emerge che nei primi tre mesi dell'anno la spesa degli stranieri è stata pari a 5,1 miliardi, a cui si sommano 10,8 miliardi del secondo trimestre. Mentre la spesa dei viaggiatori italiani nei primi tre mesi del 2022 è stata di 3,4 miliardi, a cui vanno sommati altri 5,6 miliardi del secondo trimestre. Secondo Bankitalia lo scorso giugno la bilancia dei pagamenti turistica dell'Italia ha registrato un avanzo di 2,5 miliardi di euro (da 0,4 mld nello stesso mese del 2021), lievemente superiore ai livelli pre-pandemici del 2019. ''Grazie alla completa revoca delle restrizioni all'ingresso'', le entrate turistiche (4,6 miliardi) sono state pari a circa tre volte quelle dell'anno precedente; le uscite (pari a 2,1 miliardi) sono raddoppiate. [post_title] => Bankitalia certifica il boom del turismo straniero. Spesi 15,9 miliardi [post_date] => 2022-09-15T14:49:21+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1663253361000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 429958 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Europa torna a proporre l'appuntamento di Time to Fly, che prevede l'acquisto di voli a tariffe speciali. La nuova campagna è valida per acquisti fino al 15 settembre per volare fino al 31 maggio 2023. Con il claim "Ci sono innumerevoli motivi per continuare a volare", Air Europa offre ai suoi passeggeri la migliore esperienza a bordo a partire da 89 euro a tratta sui voli verso la Spagna. E da qui sarà anche possibile viaggiare oltre Atlantico a bordo dei 787 Dreamliner della compagnia aerea, a partire da 389 euro per raggiungere Miami o New York; da 459 euro per volare ai Caraibi e in Centro America e da 594 euro per il Sud America. Tutte le tariffe sono consultabili sul sito della compagnia aerea spagnola.     [post_title] => Air Europa vara il nuovo appuntamento con 'Time to fly' per volare fino al 31 maggio 2023 [post_date] => 2022-09-05T15:40:42+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1662392442000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 429361 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La compagnia aerea Qatar Airways non riceverà più alcun nuovo A350-1000 , le 19 copie ancora previste sono state definitivamente cancellate da Airbus .  Le informazioni Reuters di ieri non saranno confermate fino alla pubblicazione nei prossimi giorni dei risultati commerciali di Airbus per il mese di luglio, ma secondo fonti dell'agenzia la compagnia nazionale qatarina con sede all'aeroporto di Doha non si aspetterebbe più alcun consegne dal produttore europeo di aeromobili.  Finora Airbus aveva annullato gli ordini per gli A350-1000, piuttosto che costringere Qatar Airways a dichiarare pubblicamente di aver rifiutato la consegna, come parte della loro polemica molto pubblica sui " problemi di vernice " degli A350 davanti e fuori dall'Alto Tribunale di Londra (dove il processo non si svolgerà fino al prossimo anno). Nonostante il loro trattative ancora in corso a fine giugno, la decisione sarebbe stata quindi presa da Airbus di annullare il resto dell'ordine anziché l'unico A350-1000 previsto per la consegna il mese scorso, come già fatto a gennaio  per la 50 A321neo .   A fine giugno 2022, Qatar Airways si aspettava solo 19 A350-1000, 19 sono stati consegnati in aggiunta ai 34  A350-900 ordinati. Di tutti questi aeromobili per i quali era la compagnia di lancio, 23 sono stati gradualmente messi a terra dall'agosto 2021 per ordine dell'autorità di regolamentazione del Qatar, citando un rischio per la sicurezza del volo a seguito del degrado della vernice e dell'erosione di uno strato protettivo - video di supporto. Un'argomentazione smentita da Airbus, secondo cui si tratta solo di un problema "cosmetico" mentre il  capo dell'Esa ha  assicurato che non ci sono rischi per la sicurezza.   Va ricordato che  anche altri clienti hanno notato il problema con gli A350, ad esempio Finnair già nel 2016, seguito da allora da Cathay Pacific, Etihad Airways, Lufthansa e Air France (nell'ambito della manutenzione degli aeromobili Air Caraïbes), o altro ancora recentemente British e Iberia . L'azienda tedesca in particolare avrebbe restituito tre A350 da riverniciare, gratuitamente in garanzia; ma nessun operatore diverso da Qatar Airways ha messo a terra gli A350 interessati. Il portafoglio ordini della società dell'alleanza Oneworld ora contiene solo Boeing  : 25  737 MAX 10 con altrettante opzioni, 40  777-9 con diritti di acquisto per altri 50 e 23  787-9 Dreamliner aggiuntivi. I primi due non sono ancora certificati, ma le consegne del terzo dovrebbero riprendere nelle prossime settimane o mesi. A causa della mancanza di capacità per la coppa del Mondo che inizierà il prossimo novembre, Qatar Airways è già stata costretta a rimettere in servizio i suoi A380 e noleggiare aerei. Ricordiamo che ha annunciato a giugno un utile netto record 1,54 miliardi di dollari per l'anno fiscale 2021-22. [post_title] => Qatar Airways potrebbe non ricevere nessun Airbus A359-1000 [post_date] => 2022-08-04T11:20:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1659612041000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428980 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Secondo trimestre da record per il gruppo Nh, che totalizza profitti netti per 61,6 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto al rosso da 21,3 milioni registrato nello stesso periodo del 2021, ma soprattutto il miglior risultato di sempre per quanto riguarda il periodo marzo-giugno della storia della compagnia. Nonostante tali performance brillanti, il bilancio del primo semestre Nh è rimasto tuttavia in territorio negativo per 15,4 milioni, pur essendo in netta ripresa rispetto ai -145,4 milioni del medesimo periodo del 2021. Tra gennaio e giugno i ricavi totali sono quindi ammontati a quota 742,4 milioni, oltre tre volte tanto quelli del primo semestre dell'anno precedente, grazie soprattutto al giro d'affari da 508,8 milioni di euro registrato nel secondo trimestre, in crescita dell'8,5% rispetto allo stesso trimestre di epoca pre-Covid (2019). Grazie a tali brillanti risultati l'esposizione finanziaria netta della compagnia è stata ridotta di 105 milioni in confronto a dicembre 2021, scendendo fino a 463 milioni. Tale evoluzione è stata anche favorita dalla vendita di due asset non strategici e dal basso profilo mantenuto dalla compagnia in tema di investimenti Capex. "A partire dal mese di marzo - ha commentato il ceo di Nh Hotel Group, Ramón Aragonés - la ripresa si è rivelata più veloce del previsto, grazie agli ottimi risultati ottenuti in tutti i segmenti e le destinazioni in cui siamo attivi. Siamo quindi ottimisti anche per la seconda parte dell'anno. Ci ha aiutato anche la nostra capacità di adeguare le tariffe alla dinamica inflazionistica, che si è fatta particolarmente sentire soprattutto in materia di energia e servizi in outsourcing, nonché la nostra politica di lungo corso di contenimento dei costi". [post_title] => Il gruppo Nh chiude il secondo trimestre migliore di sempre [post_date] => 2022-07-27T13:07:22+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1658927242000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428705 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Non si fermano gli investimenti degli austriaci di Jp Immobilien in Italia. A pochi giorni dalla notizia dell'acquisizione dell'hotel Milano di Madonna di Campiglio, da riposizionare nel segmento lifestyle, arriva ora quella del Residence del Mare Casa Minelli a Trieste. L'operazione, come nel caso trentino, è stata condotta dalla controllata Jp Hospitality Investors Club. La proprietà si trova nel centro storico, in zona pedonale, nei pressi di piazza Unità d'Italia, vicino al lungomare e al porto. Vanta un totale di 36 appartamenti con angolo cucina per soggiorni short & long stay. L’asset, attualmente un 3 stelle, risulta in buone condizioni ma sarà comunque oggetto di una ristrutturazione leggera, ancora una volta per riposizionarlo come prodotto lifestyle. E' questa la quinta acquisizione italiana del gruppo austriaco che, proprio a Trieste, ha tra le altre rilevato a inizio anno da Ferrovie dello Stato il palazzo Compartimentale per 10 milioni di euro. I piani sono quelli di convertire la proprietà in un 4 stelle da 159 camere a marchio 25hours, il secondo del brand Accor-Ennismore in Italia dopo il debutto fiorentino. [post_title] => Focus sull'Italia per l'austriaca Jp Immobilien: acquisito un residence a Trieste [post_date] => 2022-07-21T12:05:32+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1658405132000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 428704 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Latam Airlines ha siglato un ordine con Airbus per l'acquisto di 17 aeromobili A321neo, che porta a 100 il totale degli A320neo ordinati dal vettore. Il vettore ha inoltre confermato di voler introdurre l'A321XLR per completare le proprie operazioni di lungo raggio.  "Apprezziamo la visione strategica e l'ambizione di sostenibilità di Latam - ha dichiarato Christian Scherer, chief commercial officer e head of Airbus International -. Questo ordine per l'A321neo, sulla scia della sua ristrutturazione, è un forte segnale del valore che Airbus apporta alla realizzazione di questa visione e ambizione. L'A321XLR consentirà l'apertura di nuove rotte e permetterà a Latam di aumentare la propria presenza internazionale nella regione". In America Latina e nei Caraibi Airbus ha venduto oltre 1.100 aeromobili e ha un backlog di oltre 500. Sono poi oltre 700 gli aeromobili operativi in tutta la regione, vale a dire quasi il 60% della quota di mercato della flotta in servizio. Dal 1994 Airbus si è assicurata circa il 70% degli ordini netti nella regione. [post_title] => Latam amplia la flotta: ordine per 17 A321neo e presto anche per l'A321XLR [post_date] => 2022-07-21T11:58:38+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1658404718000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 427834 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_427845" align="alignleft" width="300"] Ph: Visit Maldives[/caption] Quando Maldive fa rima con crociera: forse il modo migliore per apprezzare appieno lagune, mare e oceano. E le alternative non mancano se la scelta è tra circa 154 esperienze a bordo di diverse imbarcazioni, tutte di varie tipologie, dimensioni e standard. Ci sono crociere più esclusive con 3-4 camere e altre che ne hanno una dozzina, ma tutte sono dotate di quei servizi di alto livello che ci si aspetta da una vacanza alle Maldive Per gli amanti delle immersioni, vivere una crociera subacquea alle Maldive è un sogno che diventa realtà: con oltre 1.190 isole, la barriera corallina delle Maldive è l’habitat naturale di alcune delle specie marine più affascinanti e colorate al mondo. Spesso gli itinerari a bordo di crociere offrono fino a 4 immersioni al giorno. Crociera ad hoc anche per i surfisti, grazie alla libertà che essa offre rispetto ad un soggiorno più convenzionale l’atollo di Malé Nord ospita alcuni dei “point breaks” più famosi al mondo, come Chicken’s, Cokes e Lohis, mentre a sud si trovano Beacons, Five Islands e Love Charms. Ma la nave rappresenta anche un’esperienza da “resort galleggiante”, con un’offerta di alta cucina gourmet, lussuose strutture termali, vasche idromassaggio, possibilità di prenotare massaggi e lezioni di yoga. Alcuni yacht di lusso possono essere prenotati in esclusiva per un viaggio d’affari all’insegna del relax, tra un tuffo nelle acque incontaminate dell’Oceano Indiano e un cocktail tropicale a bordo piscina. Cocktail al tramonto. Immersioni. Surf. Spa. Natura incontaminata. Tanta avventura. Un viaggio in barca è uno dei modi più avventurosi per scoprire la bellezza delle Maldive, e allo stesso tempo il più rilassante. In una sola giornata si possono vivere esperienze del tutto diverse. [post_title] => Maldive fa rima con crociera: fra sport, lusso e relax ed esperienze uniche [post_date] => 2022-07-06T11:02:40+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1657105360000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 427733 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair ha trasportato un numero record di 15,9 milioni di passeggeri a giugno, su oltre 88.500 voli. Il dato supera i 15,4 milioni registrati a maggio di quest'anno e soprattutto risulta in aumento di oltre 1,5 milioni rispetto ai passeggeri trasportati nel giugno 2019, prima della pandemia. Il load factor di giugno ha inoltre raggiunto il 95%, la cifra più alta registrata dall'inizio della pandemia. Secondo l'irlandese Rte la low cost prevede di trasportare il 15% in più di passeggeri quest'estate rispetto alla stessa stagione del 2019, arrivando ai 165 milioni di passeggeri nell'anno che si chiuderà a marzo 2023, rispetto al precedente record pre-Covid di 149 milioni di passeggeri annui. Ryanair punta dritta alla piena ripresa quindi, malgrado le recenti azioni di sciopero dei sindacati del personale di cabina in Belgio, Spagna, Portogallo, Francia e Italia, che comunque il vettore sostiene hanno influito meno del 2% sui voli programmati. Lo stesso dicasi per le prossime contestazioni previste durante questo mese di luglio in Spagna, dove Ryanair si aspetta "minimi (se non nulli) disagi". [post_title] => Ryanair: record di passeggeri a giugno. Gli scioperi? "Disagi minimi" [post_date] => 2022-07-05T09:07:13+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1657012033000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 427697 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In occasione delle celebrazioni del 450° anniversario della morte dell’unico pontefice piemontese, Papa Pio V, al secolo Antonio Michele Ghisleri, verrà inaugurato giovedì 7 luglio 2022 il nuovo allestimento museale presso il Complesso Monumentale di Santa Croce di Bosco Marengo (Alessandria), struttura cinquecentesca commissionata dal Santo pontefice. La Chiesa e l’ex Convento di Santa Croce costituiscono uno dei massimi monumenti del tardo Rinascimento di Alessandria, valore culturale riflesso sia nell’architettura, sia nelle opere d’arte conservate nell’ex monastero domenicano allestito a museo. Il visitatore potrà scegliere la propria modalità di visita del museo secondo il proprio livello di interesse ed è indubbio che il museo di Bosco Marengo per molti aspetti si presti a costituire un modello funzionale al nuovo tipo di turismo sostenibile favorendo un flusso turistico diffuso in grado di evitare un’eccessiva concentrazione di pubblico in singoli luoghi. Pio V, nativo di Bosco Marengo, fu un grande committente d’arte e un promotore di cultura: la commissione del Complesso di Santa Croce (1566), il finanziamento di una “macchina d’altare” per mano del celebre architetto e pittore Giorgio Vasari (1511-1574), la produzione di Corali Miniati, realizzati a Roma, saranno parte del nuovo allestimento che vuole far luce sulle vicende di personaggi legati al contesto artistico cinquecentesco romano e fiorentino.  Il progetto museografico, redatto sulla base di quello scientifico curato dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Alessandria Asti Cuneo, intende valorizzare la fruizione della collezione artistica del Complesso, composta da cinquantasei opere fra dipinti e sculture e da undici originali del Vasari oltre alle esperienze di mostre immersive e digitali.   Nell'occasione, saranno esposte temporaneamente anche alcune opere provenienti da altri musei e collegate alle vicende del Complesso.  L'idea del nuovo allestimento museografico ha avuto avvio nel 2019 con il restauro della grande tavola della “machina” di Vasari dedicata al “Martirio di San Pietro da Verona”. Tale restauro, finanziato dal Ministero dell’Interno, ha avviato il riallestimento del Complesso; la pala, infatti, costituisce il fulcro ideale di un percorso di visita che attraversa la storia dalla fondazione cinquecentesca del luogo, fino alle trasformazioni operate nei secoli successivi. Promosso e proposto dal Ministero per i Beni le Attività Culturali e il Turismo, dal Ministero degli Interni e dal FAI, il riallestimento ha visto diversi contributi, anche dalla Prefettura di Alessandria, nonché da privati cittadini.  La sfida più grande che si pone il nuovo museo è di superare i propri confini e proiettarsi verso il territorio, di cui costituisce una delle massime espressioni culturali e identificative.   [post_title] => Alessandria rilancia il territorio ed inaugura il Complesso Monumentale di Santa Croce di Bosco Marengo [post_date] => 2022-07-04T11:38:34+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1656934714000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "1594" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":5,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":49,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"430542","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Gli stranieri tornano in Italia in massa: nei primi sei mesi del 2022 hanno speso 15,9 miliardi di euro, in aumento del 308% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (3,9 mld). Nel confronto con il primo anno della pandemia (6,2 mld), l'incremento è del 155,1%, grazie ai mesi precedenti l'arrivo del covid (gennaio e febbraio).\r\n\r\nE' quanto emerge dalle tabelle della Banca d'Italia che accompagnano l'indagine sul turismo internazionale. La bilancia dei pagamenti turistica mostra che i turisti italiani andati all'estero, nel primo semestre, hanno speso 9 miliardi, in aumento del 142,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (3,7 mld). L'incremento rispetto ai primi sei mesi del 2020, quando gli italiani hanno speso 5,2 miliardi di euro, è invece del 71%. Il saldo risulta positivo per 6,8 miliardi di euro, un valore che è difficile confrontare con l'anno precedente (159 mln) e con il 2020 (935 mln).\r\nAnalizzando i trimestri emerge che nei primi tre mesi dell'anno la spesa degli stranieri è stata pari a 5,1 miliardi, a cui si sommano 10,8 miliardi del secondo trimestre. Mentre la spesa dei viaggiatori italiani nei primi tre mesi del 2022 è stata di 3,4 miliardi, a cui vanno sommati altri 5,6 miliardi del secondo trimestre.\r\nSecondo Bankitalia lo scorso giugno la bilancia dei pagamenti turistica dell'Italia ha registrato un avanzo di 2,5 miliardi di euro (da 0,4 mld nello stesso mese del 2021), lievemente superiore ai livelli pre-pandemici del 2019. ''Grazie alla completa revoca delle restrizioni all'ingresso'', le entrate turistiche (4,6 miliardi) sono state pari a circa tre volte quelle dell'anno precedente; le uscite (pari a 2,1 miliardi) sono raddoppiate.","post_title":"Bankitalia certifica il boom del turismo straniero. Spesi 15,9 miliardi","post_date":"2022-09-15T14:49:21+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1663253361000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"429958","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n\r\n\r\n\r\nAir Europa torna a proporre l'appuntamento di Time to Fly, che prevede l'acquisto di voli a tariffe speciali. La nuova campagna è valida per acquisti fino al 15 settembre per volare fino al 31 maggio 2023.\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\n\r\nCon il claim \"Ci sono innumerevoli motivi per continuare a volare\", Air Europa offre ai suoi passeggeri la migliore esperienza a bordo a partire da 89 euro a tratta sui voli verso la Spagna. E da qui sarà anche possibile viaggiare oltre Atlantico a bordo dei 787 Dreamliner della compagnia aerea, a partire da 389 euro per raggiungere Miami o New York; da 459 euro per volare ai Caraibi e in Centro America e da 594 euro per il Sud America. Tutte le tariffe sono consultabili sul sito della compagnia aerea spagnola.\r\n\r\n\r\n\r\n \r\n \r\n\r\n","post_title":"Air Europa vara il nuovo appuntamento con 'Time to fly' per volare fino al 31 maggio 2023","post_date":"2022-09-05T15:40:42+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1662392442000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"429361","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La compagnia aerea Qatar Airways non riceverà più alcun nuovo A350-1000 , le 19 copie ancora previste sono state definitivamente cancellate da Airbus .\r\n Le informazioni Reuters di ieri non saranno confermate fino alla pubblicazione nei prossimi giorni dei risultati commerciali di Airbus per il mese di luglio, ma secondo fonti dell'agenzia la compagnia nazionale qatarina con sede all'aeroporto di Doha non si aspetterebbe più alcun consegne dal produttore europeo di aeromobili. \r\nFinora Airbus aveva annullato gli ordini per gli A350-1000, piuttosto che costringere Qatar Airways a dichiarare pubblicamente di aver rifiutato la consegna, come parte della loro polemica molto pubblica sui \" problemi di vernice \" degli A350 davanti e fuori dall'Alto Tribunale di Londra (dove il processo non si svolgerà fino al prossimo anno). Nonostante il loro trattative ancora in corso a fine giugno, la decisione sarebbe stata quindi presa da Airbus di annullare il resto dell'ordine anziché l'unico A350-1000 previsto per la consegna il mese scorso, come già fatto a gennaio  per la 50 A321neo .\r\n\r\n \r\nA fine giugno 2022, Qatar Airways si aspettava solo 19 A350-1000, 19 sono stati consegnati in aggiunta ai 34  A350-900 ordinati. Di tutti questi aeromobili per i quali era la compagnia di lancio, 23 sono stati gradualmente messi a terra dall'agosto 2021 per ordine dell'autorità di regolamentazione del Qatar, citando un rischio per la sicurezza del volo a seguito del degrado della vernice e dell'erosione di uno strato protettivo - video di supporto. Un'argomentazione smentita da Airbus, secondo cui si tratta solo di un problema \"cosmetico\" mentre il  capo dell'Esa ha  assicurato che non ci sono rischi per la sicurezza.\r\n\r\n \r\nVa ricordato che  anche altri clienti hanno notato il problema con gli A350, ad esempio Finnair già nel 2016, seguito da allora da Cathay Pacific, Etihad Airways, Lufthansa e Air France (nell'ambito della manutenzione degli aeromobili Air Caraïbes), o altro ancora recentemente British e Iberia . L'azienda tedesca in particolare avrebbe restituito tre A350 da riverniciare, gratuitamente in garanzia; ma nessun operatore diverso da Qatar Airways ha messo a terra gli A350 interessati.\r\nIl portafoglio ordini della società dell'alleanza Oneworld ora contiene solo Boeing  : 25  737 MAX 10 con altrettante opzioni, 40  777-9 con diritti di acquisto per altri 50 e 23  787-9 Dreamliner aggiuntivi. I primi due non sono ancora certificati, ma le consegne del terzo dovrebbero riprendere nelle prossime settimane o mesi. A causa della mancanza di capacità per la coppa del Mondo che inizierà il prossimo novembre, Qatar Airways è già stata costretta a rimettere in servizio i suoi A380 e noleggiare aerei. Ricordiamo che ha annunciato a giugno un utile netto record 1,54 miliardi di dollari per l'anno fiscale 2021-22.","post_title":"Qatar Airways potrebbe non ricevere nessun Airbus A359-1000","post_date":"2022-08-04T11:20:41+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1659612041000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428980","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Secondo trimestre da record per il gruppo Nh, che totalizza profitti netti per 61,6 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto al rosso da 21,3 milioni registrato nello stesso periodo del 2021, ma soprattutto il miglior risultato di sempre per quanto riguarda il periodo marzo-giugno della storia della compagnia. Nonostante tali performance brillanti, il bilancio del primo semestre Nh è rimasto tuttavia in territorio negativo per 15,4 milioni, pur essendo in netta ripresa rispetto ai -145,4 milioni del medesimo periodo del 2021.\r\n\r\nTra gennaio e giugno i ricavi totali sono quindi ammontati a quota 742,4 milioni, oltre tre volte tanto quelli del primo semestre dell'anno precedente, grazie soprattutto al giro d'affari da 508,8 milioni di euro registrato nel secondo trimestre, in crescita dell'8,5% rispetto allo stesso trimestre di epoca pre-Covid (2019). Grazie a tali brillanti risultati l'esposizione finanziaria netta della compagnia è stata ridotta di 105 milioni in confronto a dicembre 2021, scendendo fino a 463 milioni. Tale evoluzione è stata anche favorita dalla vendita di due asset non strategici e dal basso profilo mantenuto dalla compagnia in tema di investimenti Capex.\r\n\r\n\"A partire dal mese di marzo - ha commentato il ceo di Nh Hotel Group, Ramón Aragonés - la ripresa si è rivelata più veloce del previsto, grazie agli ottimi risultati ottenuti in tutti i segmenti e le destinazioni in cui siamo attivi. Siamo quindi ottimisti anche per la seconda parte dell'anno. Ci ha aiutato anche la nostra capacità di adeguare le tariffe alla dinamica inflazionistica, che si è fatta particolarmente sentire soprattutto in materia di energia e servizi in outsourcing, nonché la nostra politica di lungo corso di contenimento dei costi\".","post_title":"Il gruppo Nh chiude il secondo trimestre migliore di sempre","post_date":"2022-07-27T13:07:22+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1658927242000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428705","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Non si fermano gli investimenti degli austriaci di Jp Immobilien in Italia. A pochi giorni dalla notizia dell'acquisizione dell'hotel Milano di Madonna di Campiglio, da riposizionare nel segmento lifestyle, arriva ora quella del Residence del Mare Casa Minelli a Trieste. L'operazione, come nel caso trentino, è stata condotta dalla controllata Jp Hospitality Investors Club. La proprietà si trova nel centro storico, in zona pedonale, nei pressi di piazza Unità d'Italia, vicino al lungomare e al porto. Vanta un totale di 36 appartamenti con angolo cucina per soggiorni short & long stay. L’asset, attualmente un 3 stelle, risulta in buone condizioni ma sarà comunque oggetto di una ristrutturazione leggera, ancora una volta per riposizionarlo come prodotto lifestyle.\r\n\r\nE' questa la quinta acquisizione italiana del gruppo austriaco che, proprio a Trieste, ha tra le altre rilevato a inizio anno da Ferrovie dello Stato il palazzo Compartimentale per 10 milioni di euro. I piani sono quelli di convertire la proprietà in un 4 stelle da 159 camere a marchio 25hours, il secondo del brand Accor-Ennismore in Italia dopo il debutto fiorentino.","post_title":"Focus sull'Italia per l'austriaca Jp Immobilien: acquisito un residence a Trieste","post_date":"2022-07-21T12:05:32+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1658405132000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"428704","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Latam Airlines ha siglato un ordine con Airbus per l'acquisto di 17 aeromobili A321neo, che porta a 100 il totale degli A320neo ordinati dal vettore. Il vettore ha inoltre confermato di voler introdurre l'A321XLR per completare le proprie operazioni di lungo raggio. \r\n\r\n\"Apprezziamo la visione strategica e l'ambizione di sostenibilità di Latam - ha dichiarato Christian Scherer, chief commercial officer e head of Airbus International -. Questo ordine per l'A321neo, sulla scia della sua ristrutturazione, è un forte segnale del valore che Airbus apporta alla realizzazione di questa visione e ambizione. L'A321XLR consentirà l'apertura di nuove rotte e permetterà a Latam di aumentare la propria presenza internazionale nella regione\".\r\n\r\nIn America Latina e nei Caraibi Airbus ha venduto oltre 1.100 aeromobili e ha un backlog di oltre 500. Sono poi oltre 700 gli aeromobili operativi in tutta la regione, vale a dire quasi il 60% della quota di mercato della flotta in servizio. Dal 1994 Airbus si è assicurata circa il 70% degli ordini netti nella regione.","post_title":"Latam amplia la flotta: ordine per 17 A321neo e presto anche per l'A321XLR","post_date":"2022-07-21T11:58:38+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1658404718000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"427834","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_427845\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Ph: Visit Maldives[/caption]\r\n\r\nQuando Maldive fa rima con crociera: forse il modo migliore per apprezzare appieno lagune, mare e oceano. E le alternative non mancano se la scelta è tra circa 154 esperienze a bordo di diverse imbarcazioni, tutte di varie tipologie, dimensioni e standard. Ci sono crociere più esclusive con 3-4 camere e altre che ne hanno una dozzina, ma tutte sono dotate di quei servizi di alto livello che ci si aspetta da una vacanza alle Maldive\r\n\r\nPer gli amanti delle immersioni, vivere una crociera subacquea alle Maldive è un sogno che diventa realtà: con oltre 1.190 isole, la barriera corallina delle Maldive è l’habitat naturale di alcune delle specie marine più affascinanti e colorate al mondo. Spesso gli itinerari a bordo di crociere offrono fino a 4 immersioni al giorno.\r\n\r\nCrociera ad hoc anche per i surfisti, grazie alla libertà che essa offre rispetto ad un soggiorno più convenzionale l’atollo di Malé Nord ospita alcuni dei “point breaks” più famosi al mondo, come Chicken’s, Cokes e Lohis, mentre a sud si trovano Beacons, Five Islands e Love Charms.\r\n\r\nMa la nave rappresenta anche un’esperienza da “resort galleggiante”, con un’offerta di alta cucina gourmet, lussuose strutture termali, vasche idromassaggio, possibilità di prenotare massaggi e lezioni di yoga. Alcuni yacht di lusso possono essere prenotati in esclusiva per un viaggio d’affari all’insegna del relax, tra un tuffo nelle acque incontaminate dell’Oceano Indiano e un cocktail tropicale a bordo piscina.\r\n\r\nCocktail al tramonto. Immersioni. Surf. Spa. Natura incontaminata. Tanta avventura. Un viaggio in barca è uno dei modi più avventurosi per scoprire la bellezza delle Maldive, e allo stesso tempo il più rilassante. In una sola giornata si possono vivere esperienze del tutto diverse.","post_title":"Maldive fa rima con crociera: fra sport, lusso e relax ed esperienze uniche","post_date":"2022-07-06T11:02:40+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1657105360000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"427733","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ryanair ha trasportato un numero record di 15,9 milioni di passeggeri a giugno, su oltre 88.500 voli. Il dato supera i 15,4 milioni registrati a maggio di quest'anno e soprattutto risulta in aumento di oltre 1,5 milioni rispetto ai passeggeri trasportati nel giugno 2019, prima della pandemia.\r\n\r\nIl load factor di giugno ha inoltre raggiunto il 95%, la cifra più alta registrata dall'inizio della pandemia.\r\n\r\nSecondo l'irlandese Rte la low cost prevede di trasportare il 15% in più di passeggeri quest'estate rispetto alla stessa stagione del 2019, arrivando ai 165 milioni di passeggeri nell'anno che si chiuderà a marzo 2023, rispetto al precedente record pre-Covid di 149 milioni di passeggeri annui.\r\n\r\nRyanair punta dritta alla piena ripresa quindi, malgrado le recenti azioni di sciopero dei sindacati del personale di cabina in Belgio, Spagna, Portogallo, Francia e Italia, che comunque il vettore sostiene hanno influito meno del 2% sui voli programmati. Lo stesso dicasi per le prossime contestazioni previste durante questo mese di luglio in Spagna, dove Ryanair si aspetta \"minimi (se non nulli) disagi\".","post_title":"Ryanair: record di passeggeri a giugno. Gli scioperi? \"Disagi minimi\"","post_date":"2022-07-05T09:07:13+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1657012033000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"427697","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"In occasione delle celebrazioni del 450° anniversario della morte dell’unico pontefice piemontese, Papa Pio V, al secolo Antonio Michele Ghisleri, verrà inaugurato giovedì 7 luglio 2022 il nuovo allestimento museale presso il Complesso Monumentale di Santa Croce di Bosco Marengo (Alessandria), struttura cinquecentesca commissionata dal Santo pontefice.\r\n\r\nLa Chiesa e l’ex Convento di Santa Croce costituiscono uno dei massimi monumenti del tardo Rinascimento di Alessandria, valore culturale riflesso sia nell’architettura, sia nelle opere d’arte conservate nell’ex monastero domenicano allestito a museo. Il visitatore potrà scegliere la propria modalità di visita del museo secondo il proprio livello di interesse ed è indubbio che il museo di Bosco Marengo per molti aspetti si presti a costituire un modello funzionale al nuovo tipo di turismo sostenibile favorendo un flusso turistico diffuso in grado di evitare un’eccessiva concentrazione di pubblico in singoli luoghi.\r\n\r\nPio V, nativo di Bosco Marengo, fu un grande committente d’arte e un promotore di cultura: la commissione del Complesso di Santa Croce (1566), il finanziamento di una “macchina d’altare” per mano del celebre architetto e pittore Giorgio Vasari (1511-1574), la produzione di Corali Miniati, realizzati a Roma, saranno parte del nuovo allestimento che vuole far luce sulle vicende di personaggi legati al contesto artistico cinquecentesco romano e fiorentino. \r\n\r\nIl progetto museografico, redatto sulla base di quello scientifico curato dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Alessandria Asti Cuneo, intende valorizzare la fruizione della collezione artistica del Complesso, composta da cinquantasei opere fra dipinti e sculture e da undici originali del Vasari oltre alle esperienze di mostre immersive e digitali.\r\n\r\n \r\n\r\nNell'occasione, saranno esposte temporaneamente anche alcune opere provenienti da altri musei e collegate alle vicende del Complesso. \r\n\r\nL'idea del nuovo allestimento museografico ha avuto avvio nel 2019 con il restauro della grande tavola della “machina” di Vasari dedicata al “Martirio di San Pietro da Verona”. Tale restauro, finanziato dal Ministero dell’Interno, ha avviato il riallestimento del Complesso; la pala, infatti, costituisce il fulcro ideale di un percorso di visita che attraversa la storia dalla fondazione cinquecentesca del luogo, fino alle trasformazioni operate nei secoli successivi.\r\n\r\nPromosso e proposto dal Ministero per i Beni le Attività Culturali e il Turismo, dal Ministero degli Interni e dal FAI, il riallestimento ha visto diversi contributi, anche dalla Prefettura di Alessandria, nonché da privati cittadini.  La sfida più grande che si pone il nuovo museo è di superare i propri confini e proiettarsi verso il territorio, di cui costituisce una delle massime espressioni culturali e identificative.\r\n\r\n ","post_title":"Alessandria rilancia il territorio ed inaugura il Complesso Monumentale di Santa Croce di Bosco Marengo","post_date":"2022-07-04T11:38:34+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1656934714000]}]}}

Lascia un commento