30 May 2024

1446

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Sales manager con pluriennale esperienza buona conoscenza del mercato nazionale ed internazionale. Proprio portafoglio clienti, esamina solo serie proposte.
Cell. 333 9470120.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467955 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Torino Airport archivia definitivamente il 2023 con l'approvazione del bilancio che evidenza il trend di crescita in atto: il valore della produzione si attesta a 86 milioni di euro e i ricavi aviation segnano un +7,5% sul 2022; il risultato netto è positivo per 7,6 milioni di euro e la posizione finanziaria netta arriva a -7,6 milioni di euro, in miglioramento di 10 milioni di euro sul 2022. In parallelo viene presentato anche il bilancio di sostenibilità 2023 del Gruppo Sagat che, a dieci anni dalla stesura del suo primo bilancio sociale, decide di rendicontare con ancora maggiore trasparenza il proprio contributo al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità in accordo con gli impegni assunti all’interno di una visione strategica di lungo periodo. Il rapporto mette in luce in particolare i risultati conseguiti in termini di impegno per la comunità, sostenibilità ambientale e impatto economico, fra cui: il 2023 è stato un nuovo anno record per il traffico dell’aeroporto, che per la prima volta ha superato la soglia dei 4 milioni e mezzo di passeggeri (4.531.185), in aumento dell’8% rispetto al 2022 e in aumento del 14,6% rispetto al 2019 (ultimo anno pre-Covid). La ricaduta sul territorio di tale risultato è amplificata dal cambio del profilo del passeggero: attraverso l’utilizzo dei big data è stato infatti rilevato che, rispetto al pre-Covid, i turisti in arrivo dall’estero sono cresciuti del 72% e quelli nazionali del 15%, a fronte di passeggeri residenti nel bacino geografico dell’aeroporto pressoché stabili (+2%). È stato deciso di anticipare il raggiungimento dell’obiettivo NetZero 2050: con l’impegno di azzerare già nel 2040 le emissioni di carbonio sotto il nostro controllo. [post_title] => Torino Airport approva il bilancio 2023 con un risultato netto di 7,6 mln di euro [post_date] => 2024-05-24T09:00:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716541247000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467715 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Gruppo Saudia (Saudia e la divisione low cost (flyadeal) ha siglato un ordine fermo per altri 105 aeromobili della Famiglia A320neo, di cui 12 A320neo e 93 A321neo, che porta il totale a quota 144 velivoli. «Saudia ha obiettivi operativi ambiziosi per soddisfare la domanda in crescita - ha commentato Ibrahim Al-Omar, direttore generale del Gruppo Saudia -. Stiamo incrementando i voli e la capacità in termini di posti per le nostre oltre 100 destinazioni offerte in quattro continenti, e pianifichiamo un'ulteriore espansione. I progressi della "Saudi Vision 2030" attirano ogni anno un numero maggiore di visitatori, turisti, imprenditori e pellegrini. Questo ha motivato la nostra decisione di assicurarci questo importante accordo, che creerà posti di lavoro, incrementerà il contenuto locale e contribuirà all'economia nazionale».  «I nuovi aeromobili consentiranno alla strategia del Gruppo Saudia di far progredire le capacità aeronautiche del Regno, permettendo al contempo a entrambe le compagnie aeree di beneficiare dell'eccezionale efficienza e performance economica, dei massimi livelli di comfort per i passeggeri e della riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni della Famiglia A320neo» ha aggiuntoBenoît de Saint-Exupéry, executive vice president sales della divisione Commercial Aircraft. L'Arabia Saudita sta creando opportunità senza precedenti per l'aviazione globale grazie alla Strategia Nazionale Saudita per il Turismo, che ha come obiettivo oltre 150 milioni di turisti entro il 2030.  [post_title] => Gruppo Saudia: nuovo ordine per 105 velivoli della famiglia A320neo [post_date] => 2024-05-21T09:34:03+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716284043000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467546 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La decisione era nell'aria da settimane ma ora arriva la conferma ufficiale: la vendita di Alpitour può attendere. Nelle informazioni aggiuntive alla trimestrale chiusa lo scorso 31 marzo, Tamburi Investment Partners, azionista di riferimento del più grande operatore del turismo italiano, sottolinea come nel periodo in esame sia "proseguita l’attività mirata alla valorizzazione del gruppo Alpitour che, come noto, abbiamo previsto di rallentare vista la bontà dei risultati in corso e il rafforzamento delle prospettive positive". Il gruppo torinese ha in particolare migliorato ulteriormente i propri margini operativi lordi (ebitda), dopo aver registrato nel 2023, per la prima volta nella sua storia, un primo trimestre finanziario positivo a livello di ebitda, confermando il trend estremamente positivo che consente di dimostrare come il salto di redditività registrato di recente possa essere considerato strutturale". La nota prosegue inoltre con una serie di considerazioni sul contesto attuale, nel quale le operazioni "di mergers and acquisitions continuano, seppur piano, a scendere", nonostante i mercati finanziari proseguano invece a macinare record. Due trend apparentemente antitetici che, secondo Tip, possono essere fatti risalire a cinque concause concomitanti: "Le banche centrali fanno molta fatica ad avviare il pur previsto piano di easing per evitare, con l’inflazione, di fare sbagli ancor più grandi; l’economia reale è in chiaro rallentamento quasi ovunque, ma in pochi realizzano che, dopo la fortissima crescita del 21/22, era normale e sano un consolidamento. Liquidità L’enorme liquidità riversata sui mercati nel post Covid sta chiaramente drogando un po' tutte le asset class, creando un forte disorientamento nella maggior parte degli operatori; in un contesto storicamente meno volatile, quello delle mergers and acquisitions, si nota innanzitutto una forte carenza di deals in uscita da parte dei fondi di private equity, che evidentemente non riescono a realizzare quanto previsto e preferiscono attendere. A fronte, l’enorme liquidità delle società industriali sta facendo aumentare il desiderio di add on e fusioni con contenuto strategico e si sta delineando un chiaro trend di combinazioni societarie basate sulle sinergie; i fenomeni di cui sopra stanno quindi dando vita a un sensibile, ancorché graduale, ridimensionamento delle valutazioni, a partire da quei multipli tanto citati e presi a esempio come parametri effettivamente validi per stabilire sia valori sia prezzi delle aziende". A livello consolidato Tip ha peraltro chiuso i primi tre mesi del 2024 con un utile netto consolidato pro forma di 29,4 milioni di euro, che cresce di oltre il 50% rispetto ai 19,6 milioni di un anno prima. Il patrimonio netto consolidato al 31 marzo 2024 è di circa 1,48 miliardi, rispetto agli 1,44 miliardi dello scorso 31 dicembre. "In questo contesto - conclude la nota - in Tip vediamo aumentare il numero dei dossier di potenziale investimento, ma continuiamo a non vedere urgenza di concretizzare operazioni, se non di particolare interesse". [post_title] => Tamburi, ora è ufficiale: la vendita di Alpitour può attendere [post_date] => 2024-05-16T15:27:12+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715873232000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467300 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => A marzo 2024 in Liguria si sono registrate oltre 793.021 presenze. Si tratta di un aumento del 14,6% rispetto allo stesso periodo del 2023 quando si erano registrate 691.849 presenze. A crescere, in percentuale, sono soprattutto i turisti stranieri (297.117 presenze, +23%), ma l’aumento ha coinvolto anche gli italiani (495.904 presenze, +9,7%). «Con un aumento del 14.6% rispetto allo stesso periodo del 2023 - commenta il presidente ad interim della Regione Liguria Alessandro Piana - il turismo in Liguria continua a consolidare il suo trend di crescita da Ponente a Levante, sulla costa, così come nell' entroterra. Proprio le aree interne con outdoor e sentieristica sono sempre più attrattive, con potenzialità importanti. Altro fattore positivo è la crescita sia per il turismo da oltre confine con +23%, che quello interno con un aumento di quasi il 10 per cento».  “Questo considerevole aumento di turisti - aggiunge  Augusto Sartori assessore regionale al Turismo -, specie stranieri, in un mese insolito per la Liguria come marzo, indica che le attività che stiamo facendo anche all'estero per promuovere la nostra regione, anche al di fuori della classica stagione estiva, stanno portando i loro frutti. La Liguria è una regione da vivere 365 giorni all'anno grazie al suo clima mite che permette di fare tante attività outdoor». L’aumento di presenze turistiche ha riguardato tutte le provincie liguri. Nel dettaglio, nella provincia di Imperia sono state registrate 182.769 presenze, con un aumento del 20% rispetto a marzo 2023 (30.490 unità in più). Gli stranieri sono stati 69.198 (+35,5%), gli italiani 113.571 (+12.2 %).  In provincia di Savona, nel marzo 2024 sono state registrate 223.973 presenze (+30.035 persone rispetto al marzo 2023), pari ad un aumento del 15,49%; i visitatori da oltre confine sono stati 56.211 (+30,6%), gli italiani 167.762 (+11.17 %).  Nel territorio della Città Metropolitana di Genova le presenze di marzo sono state 264.706, con un aumento di 22.068 unità pari ad un +9,10% rispetto allo stesso periodo del 2023; 101.678 gli stranieri (+12,2%), 163.028 gli italiani (7.22 %).  In provincia della Spezia le presenze di marzo 2024 sono state pari a 121.573, con un aumento di 18.579 unità; Gli stranieri sono stati 70.030 (+26.91 %), 51.543 italiani (+7.8 %). [post_title] => Liguria, marzo da record con oltre 700 mila presenze, +14 per cento [post_date] => 2024-05-14T12:31:25+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715689885000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466875 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lot Polish Airlines prenderà in leasing tre nuovi E195-E2 da Azorra, con consegne previste tra la fine di luglio e il terzo trimestre del 2024. La compagnia polacca aggiungerà l'Embraer E195-E2 alla propria flotta per migliorare la flessibilità operativa e favorire l'espansione del network.  L'E2 consente una transizione senza soluzione di continuità nell'arco di pochi giorni per gli attuali equipaggi di volo E1 di Lot e offre una cabina spaziosa e confortevole per i passeggeri, garantendo un'esperienza di viaggio estremamente confortevole, senza sedili centrali. «Questo miglioramento della flotta non solo segna il nostro continuo impegno verso l'aviazione sostenibile, ma celebra anche la nostra partnership con Embraer sin dall'introduzione del primo Ejet nel 2004. Grazie all'efficienza e al comfort per i passeggeri dell'E195-E2, siamo pronti a potenziare il network, introducendo frequenze aggiuntive verso destinazioni selezionate» ha dichiarato Michał Fijoł, ceo di Lot. La compagnia aerea ha previsto per l'E195-E2, che può ospitare un massimo di 146 passeggeri, una configurazione in classe singola con 136 posti. Lot è stato il primo operatore dell'E-jet nel 2004. Il primo volo, il 17 marzo 2004, è stato effettuato con un E170 dalla capitale polacca a Vienna.  Oggi la compagnia aerea polacca opera con una flotta di 43 E-jet che la rendono uno dei maggiori operatori di E-jet in Europa.  [post_title] => Lot Polish Airlines aggiunge alla flotta tre Embraer E195-E2 in leasing [post_date] => 2024-05-08T10:09:00+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715162940000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466378 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Facile, sicuro e rapido sono le parole chiave del progresso tecnologico. Queste rispecchiano perfettamente anche le necessità fondamentali della nostra società di oggi e determinano di conseguenza radicali cambiamenti nel mondo del business. Nel settore del turismo e del trasporto aereo, in particolare, si sta assistendo a una metamorfosi che si annuncia storica. Le nuove frontiere dei sistemi di pagamento stanno rivoluzionando il modo in cui i viaggiatori organizzano e finanziariamente gestiscono i loro spostamenti. All'interno di questo scenario rivoluzionario, si inserisce la sinergia tra ITA Airways, compagnia di grande rilievo in Italia e Worldpay, gigante internazionale nella fornitura di soluzioni tecnologiche per il pagamento. Prenotare un biglietto aereo è diventato un gesto quasi quotidiano, semplice come acquistare un libro online. L'era digitale ha abolito i confini, rendendo ogni destinazione accessibile con pochi tocchi su uno schermo. La comodità di navigare tra infinite opzioni, confrontare voli in tempo reale, e acquistare l'offerta desiderata senza mai lasciare il comfort di casa ha riscritto le regole del gioco. ITA Airways è consapevole di questo grande cambiamento e riconosce anche che non è solo la facilità che ha catturato l'immaginario del viaggiatore moderno, ma anche la promessa di un'esperienza di acquisto fluida e sicura. Con la continua diffusione dell’ecommerce, è cresciuta anche la consapevolezza dei rischi online. Così, mentre il dito scivola sullo schermo alla ricerca del prossimo volo, il viaggiatore ha la necessità di essere tranquillo che i propri dati siano custoditi gelosamente, protetti da sistemi di sicurezza all'avanguardia. I viaggiatori moderni desiderano anche libertà, la libertà di scegliere come pagare. La varietà di metodi di pagamento offerti da una soluzione evoluta come Worldpay risponde pienamente a questa chiamata, e potrà offrire la possibilità di integrare innovativi metodi di pagamento in aggiunta alle tradizionali carte di credito. L'attesa, poi, è diventata un concetto obsoleto. La conferma istantanea di un acquisto andato a buon fine è ormai un must, un pilastro di quella fiducia digitale che lega il viaggiatore al mondo virtuale. Il viaggiatore di oggi non acquista semplicemente un biglietto, si imbarca in un'esperienza che inizia ben prima della partenza e continua oltre l'arrivo, un'esperienza che è tanto un percorso fisico quanto un viaggio attraverso le infinite possibilità che la tecnologia ha reso realtà. Worldpay si distingue come una realtà pionieristica nell'industria dei pagamenti, con capacità uniche di supportare l'omni-commerce su scala mondiale. La sua expertise nel processare oltre 40 miliardi di transazioni all'anno attraverso 146 paesi e 135 valute testimonia una portata e un'efficacia straordinarie. Questo non solo evidenzia la sua posizione di leader nel settore, ma sottolinea anche il suo ruolo cruciale nel rendere i pagamenti globali più accessibili e gestibili per le aziende di ogni dimensione. La partnership con ITA Airways rappresenta una mossa strategica per entrambe le società. Per ITA Airways, investire in soluzioni di pagamento digitali attraverso Worldpay significa non solo migliorare l'efficienza e la sicurezza delle transazioni ma anche elevare l'esperienza complessiva del cliente. Per ITA il miglioramento del tasso di autorizzazione e lo sviluppo di nuovi metodi di pagamento sono obiettivi fondamentali da perseguire verso la realizzazione di un'esperienza di pagamento senza attriti per gli utenti. Il ruolo di Worldpay nel settore dei viaggi e delle compagnie aeree è già ben consolidato, con una storia di servizio che supera i 25 anni. Servendo otto delle dieci migliori compagnie aeree mondiali, Worldpay dimostra la sua eccellenza e affidabilità nel fornire soluzioni di pagamento che rispondono a pieno alle esigenze di questo dinamico settore. L'innovazione nei pagamenti digitali è più di una semplice comodità; è una necessità che spinge il settore aereo verso nuovi orizzonti di efficienza e successo. La collaborazione tra ITA Airways e Worldpay è un brillante esempio di come le alleanze strategiche possano guidare l'innovazione, migliorare l'esperienza del cliente e influenzare positivamente l'intero settore.   [post_title] => ITA Airways e Worldpay: in volo verso l'Innovazione dei Pagamenti Digitali [post_date] => 2024-05-06T08:00:22+00:00 [category] => Array ( [0] => informazione-pr [1] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Informazione PR [1] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => booking-voli [1] => ita-airways [2] => pagamenti-voli [3] => worldpay ) [post_tag_name] => Array ( [0] => booking voli [1] => ita airways [2] => pagamenti voli [3] => Worldpay ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714982422000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466621 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ethiopian Airlines stima di trasportare il 30% di passeggeri in più rispetto all'anno precedente, forte dell'aggiunta di nuove rotte al network in linea con la ripresa globale della domanda di viaggio. Qualche nube, però, rimane nei cieli della più grande compagnia aerea africana, come segnalato dal ceo, Mesfin Tasew, in un'intervista ripresa da Reuters: a preoccupare il vettore sono infatti i rischi derivanti dai ritardi nelle consegne degli aeromobili e dalla messa a terra di alcuni velivoli a causa della carenza di motori dovuta a interruzioni della catena di approvvigionamento. "Le sfide sono numerose. Ad esempio, oggi abbiamo una carenza di aerei poiché i produttori, in particolare Boeing, stanno ritardando le consegne". I problemi di consegna riguardano principalmente i narrow body di Boeing, mentre il fermo riguarda gli aerei a fusoliera larga utilizzati per i viaggi a lungo raggio. Attualmente il vettore conta su una flotta di 146 velivoli Boeing, Airbus e De Havilland, al di sotto del livello ideale di 150, ha dichiarato Mesfin, proprio a causa dei ritardi nelle consegne. La compagnia ha ordini fermi per 70 Boeing ed Airbus e opzioni per acquistarne altri 54, nell'ambito di un piano che prevede il raddoppio della flotta e del network di rotte entro il 2035. Il piano di crescita dovrebbe aumentare le entrate annuali e il numero di passeggeri rispettivamente del 400% e del 440% entro l'anno previsto. Secondo il ceo, il numero di passeggeri registrato nei primi nove mesi dell'esercizio finanziario in corso dimostra che l'azienda è in grado di raggiungere l'obiettivo di crescita per quest'anno, compreso un aumento del 20% dei ricavi a 7,3 miliardi di dollari. "Stiamo ampliando il network e aumentando le frequenze su quelle già esistenti", ha concluso il ceo, citando fra le novità Londra Gatwick, Madrid e Bangui. [post_title] => Ethiopian Airlines punta ad una crescita del 30% dei passeggeri trasportati [post_date] => 2024-05-03T10:00:17+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714730417000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466228 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il nuovo Bio Nature Pool nel Parco delle Terme di Merano (15 maggio la riapertura) offre un’esperienza di benessere tutta naturale.  Con una superficie d'acqua di quasi 1.200 mq e una profondità compresa tra 1,40 e 2 metri, il Bio Nature Pool è una piscina naturale ideale per il nuoto. A bordo vasca si trovano piattaforme in legno per il relax e tutt’intorno quasi 6.000 piante ripariali, tra cui iris di palude, salcerella ed erba della Pampas che favoriscono l’ecosistema acquatico realizzato attraverso un sistema complesso di filtraggio biologico. A vantaggio sicuramente dell’ambiente, visto che non c’è bisogno di cambiare l'acqua, ma anche della pelle dei bagnanti. L'acqua dolce e delicata infatti è inodore, senza disinfettanti e per questo adatta anche a chi soffre di allergie. Ai confini con il Bio Nature Pool si trova il laghetto ricoperto di ninfee e più in là le altre piscine immerse nel parco, a completare l’esperienza di benessere nella natura.  Il parco non ospita solamente il Bio Nature Pool, sono molte le piscine a disposizione degli ospiti con la bella stagione. Dalla piscina sportiva di 33 metri ideale per il nuoto alle vasche con acqua fredda e calda, dal bagno con acqua di sorgente al percorso Kneipp. Il relax è assicurato grazie al prato curato, con lettini per l’abbronzatura e zone d’ombra, alberi secolari e aiuole fiorite, il tutto contornato dalla vista sulle cime del gruppo del Tessa.  Distribuite nel parco si trovano anche 8 Relax Lounge con lettino di design per una coccola di lusso in più e uno spazio di intimità garantito.  65 attrezzature, 50 ore settimanali di corsi, 712 mq di area training. Sono questi i numeri del Fitness Center delle Terme Merano. Perdere peso, aumentare la massa muscolare, migliorare la condizione atletica, potenziare mobilità, resistenza ed equilibrio: qualsiasi sia l’obiettivo, qui è a portata di mano grazie ad attrezzature e programmi all’avanguardia, ai numerosi corsi organizzati, alla passione e professionalità dei trainer. Con la bella stagione gli sportivi hanno una possibilità in più: l’allenamento outdoor nella piattaforma fitness situata nel Parco termale. Una spazio pensato appositamente per i corsi di gruppo da svolgere all’aria aperta a contatto con la natura.  A Maia Alta di Merano l’Hotel Juliane****, partner delle Terme Merano, propone il pacchetto “Magica fioritura e benessere” comprensivo di: 5 pernottamenti in mezza pensione, 1 biglietto d’ingresso ai Giardini di Castel Trauttmansdorff e 1 ingresso alle Terme Merano. Costo a partire da 718 euro a persona.    ­ [post_title] => Parco delle Terme Merano riapre il 15 maggio con il nuovo Bio Nature Pool [post_date] => 2024-04-26T09:54:15+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714125255000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466179 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per l'Osservatorio Emma Villas è record di prenotazioni per i weekend lunghi del 25 aprile e del 1° maggio che segnano un incremento nel numero delle prenotazioni delle ville del 76% sul 2022 (+44% sul 2023).  25 Aprile è il week end lungo più amato, con un aumento delle prenotazioni del +122% vs 2022 (e del +81% rispetto al 2023) battendo così il Primo Maggio, che registra un +48% rispetto alle prenotazioni del 2022 e del +21% rispetto al 2023. A scegliere la soluzione della villa di pregio sono gli italiani, ma spicca la presenza di turisti stranieri: primi in classifica gli olandesi, seguiti dagli statunitensi, polacchi (questi ultimi con un +144% di presenze sul 2023) e tedeschi. Le regioni con la crescita più marcata per questo periodo sono le Marche, Toscana e Sicilia, con una crescita rispettivamente del +120%, +61% e +45% di prenotazioni rispetto allo scorso anno. Emma Villas registra risultati positivi anche per quanto concerne il bilancio aziendale, che nel 2023 ha registrato ricavi in aumento del +15%, e con la recente acquisizione della società Marche Holiday Villas che ha portato a un incremento del portfolio di Emma Villas nelle Marche, regione molto richiesta dai turisti stranieri, di 23 proprietà in gestione esclusiva. In particolare, rispetto al 2022, le prenotazioni per ville e casali di pregio sono cresciute passando da 5.692 del 2022 a 6.015 nel 2023 (+5,7%), con un aumento anche del numero di settimane prenotate (passate da 7.390 del 2022 a 7.633 settimane nel 2023). «La villa sta diventando sempre di più la destinazione e il luogo ideale per vivere esperienze uniche e autentiche anche per delle fughe dalla quotidianità, scelte sia dai nostri connazionali che dai turisti stranieri – afferma Giammarco Bisogno, Fondatore e CEO di Emma Villas – Un trend, quello della scelta di una dimora di pregio per le proprie vacanze, testimoniato anche dai nostri risultati in forte crescita, sia annuali che stagionali. Infatti, solo in questo periodo abbiamo registrato un +76% nel numero di prenotazioni rispetto al 2022, con picchi regionali di importante crescita. Rispetto allo scorso anno le regioni che per il periodo hanno registrato una crescita più marcata sono state le Marche, per le quali abbiamo assistito ad un +120% nel numero delle prenotazioni, ma anche la Toscana e la Sicilia. I dati registrati nelle Marche ci hanno spinto a confermare la strategia di crescita dell’azienda anche per linee esterne e ad acquisire la società Marche Holidays, operatore molto interessante del territorio che porta in dote 23 nuove proprietà di pregio in esclusiva nella regione».     [post_title] => Osservatorio Emma Villas, record di prenotazioni per i Ponti su Marche, Toscana e Sicilia [post_date] => 2024-04-26T08:37:57+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1714120677000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "1446" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":5,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":69,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467955","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Torino Airport archivia definitivamente il 2023 con l'approvazione del bilancio che evidenza il trend di crescita in atto: il valore della produzione si attesta a 86 milioni di euro e i ricavi aviation segnano un +7,5% sul 2022; il risultato netto è positivo per 7,6 milioni di euro e la posizione finanziaria netta arriva a -7,6 milioni di euro, in miglioramento di 10 milioni di euro sul 2022.\r\nIn parallelo viene presentato anche il bilancio di sostenibilità 2023 del Gruppo Sagat che, a dieci anni dalla stesura del suo primo bilancio sociale, decide di rendicontare con ancora maggiore trasparenza il proprio contributo al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità in accordo con gli impegni assunti all’interno di una visione strategica di lungo periodo.\r\nIl rapporto mette in luce in particolare i risultati conseguiti in termini di impegno per la comunità, sostenibilità ambientale e impatto economico, fra cui: il 2023 è stato un nuovo anno record per il traffico dell’aeroporto, che per la prima volta ha superato la soglia dei 4 milioni e mezzo di passeggeri (4.531.185), in aumento dell’8% rispetto al 2022 e in aumento del 14,6% rispetto al 2019 (ultimo anno pre-Covid).\r\nLa ricaduta sul territorio di tale risultato è amplificata dal cambio del profilo del passeggero: attraverso l’utilizzo dei big data è stato infatti rilevato che, rispetto al pre-Covid, i turisti in arrivo dall’estero sono cresciuti del 72% e quelli nazionali del 15%, a fronte di passeggeri residenti nel bacino geografico dell’aeroporto pressoché stabili (+2%).\r\nÈ stato deciso di anticipare il raggiungimento dell’obiettivo NetZero 2050: con l’impegno di azzerare già nel 2040 le emissioni di carbonio sotto il nostro controllo.","post_title":"Torino Airport approva il bilancio 2023 con un risultato netto di 7,6 mln di euro","post_date":"2024-05-24T09:00:47+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716541247000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467715","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Gruppo Saudia (Saudia e la divisione low cost (flyadeal) ha siglato un ordine fermo per altri 105 aeromobili della Famiglia A320neo, di cui 12 A320neo e 93 A321neo, che porta il totale a quota 144 velivoli. «Saudia ha obiettivi operativi ambiziosi per soddisfare la domanda in crescita - ha commentato Ibrahim Al-Omar, direttore generale del Gruppo Saudia -. Stiamo incrementando i voli e la capacità in termini di posti per le nostre oltre 100 destinazioni offerte in quattro continenti, e pianifichiamo un'ulteriore espansione. I progressi della \"Saudi Vision 2030\" attirano ogni anno un numero maggiore di visitatori, turisti, imprenditori e pellegrini. Questo ha motivato la nostra decisione di assicurarci questo importante accordo, che creerà posti di lavoro, incrementerà il contenuto locale e contribuirà all'economia nazionale». \r\n\r\n«I nuovi aeromobili consentiranno alla strategia del Gruppo Saudia di far progredire le capacità aeronautiche del Regno, permettendo al contempo a entrambe le compagnie aeree di beneficiare dell'eccezionale efficienza e performance economica, dei massimi livelli di comfort per i passeggeri e della riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni della Famiglia A320neo» ha aggiuntoBenoît de Saint-Exupéry, executive vice president sales della divisione Commercial Aircraft.\r\n\r\nL'Arabia Saudita sta creando opportunità senza precedenti per l'aviazione globale grazie alla Strategia Nazionale Saudita per il Turismo, che ha come obiettivo oltre 150 milioni di turisti entro il 2030. ","post_title":"Gruppo Saudia: nuovo ordine per 105 velivoli della famiglia A320neo","post_date":"2024-05-21T09:34:03+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1716284043000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467546","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La decisione era nell'aria da settimane ma ora arriva la conferma ufficiale: la vendita di Alpitour può attendere. Nelle informazioni aggiuntive alla trimestrale chiusa lo scorso 31 marzo, Tamburi Investment Partners, azionista di riferimento del più grande operatore del turismo italiano, sottolinea come nel periodo in esame sia \"proseguita l’attività mirata alla valorizzazione del gruppo Alpitour che, come noto, abbiamo previsto di rallentare vista la bontà dei risultati in corso e il rafforzamento delle prospettive positive\".\r\n\r\nIl gruppo torinese ha in particolare migliorato ulteriormente i propri margini operativi lordi (ebitda), dopo aver registrato nel 2023, per la prima volta nella sua storia, un primo trimestre finanziario positivo a livello di ebitda, confermando il trend estremamente positivo che consente di dimostrare come il salto di redditività registrato di recente possa essere considerato strutturale\".\r\n\r\nLa nota prosegue inoltre con una serie di considerazioni sul contesto attuale, nel quale le operazioni \"di mergers and acquisitions continuano, seppur piano, a scendere\", nonostante i mercati finanziari proseguano invece a macinare record. Due trend apparentemente antitetici che, secondo Tip, possono essere fatti risalire a cinque concause concomitanti: \"Le banche centrali fanno molta fatica ad avviare il pur previsto piano di easing per evitare, con l’inflazione, di fare sbagli ancor più grandi; l’economia reale è in chiaro rallentamento quasi ovunque, ma in pochi realizzano che, dopo la fortissima crescita del 21/22, era normale e sano un consolidamento.\r\nLiquidità\r\nL’enorme liquidità riversata sui mercati nel post Covid sta chiaramente drogando un po' tutte le asset class, creando un forte disorientamento nella maggior parte degli operatori; in un contesto storicamente meno volatile, quello delle mergers and acquisitions, si nota innanzitutto una forte carenza di deals in uscita da parte dei fondi di private equity, che evidentemente non riescono a realizzare quanto previsto e preferiscono attendere.\r\n\r\nA fronte, l’enorme liquidità delle società industriali sta facendo aumentare il desiderio di add on e fusioni con contenuto strategico e si sta delineando un chiaro trend di combinazioni societarie basate sulle sinergie; i fenomeni di cui sopra stanno quindi dando vita a un sensibile, ancorché graduale, ridimensionamento delle valutazioni, a partire da quei multipli tanto citati e presi a esempio come parametri effettivamente validi per stabilire sia valori sia prezzi delle aziende\".\r\n\r\nA livello consolidato Tip ha peraltro chiuso i primi tre mesi del 2024 con un utile netto consolidato pro forma di 29,4 milioni di euro, che cresce di oltre il 50% rispetto ai 19,6 milioni di un anno prima. Il patrimonio netto consolidato al 31 marzo 2024 è di circa 1,48 miliardi, rispetto agli 1,44 miliardi dello scorso 31 dicembre. \"In questo contesto - conclude la nota - in Tip vediamo aumentare il numero dei dossier di potenziale investimento, ma continuiamo a non vedere urgenza di concretizzare operazioni, se non di particolare interesse\".","post_title":"Tamburi, ora è ufficiale: la vendita di Alpitour può attendere","post_date":"2024-05-16T15:27:12+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1715873232000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467300","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"A marzo 2024 in Liguria si sono registrate oltre 793.021 presenze. Si tratta di un aumento del 14,6% rispetto allo stesso periodo del 2023 quando si erano registrate 691.849 presenze. A crescere, in percentuale, sono soprattutto i turisti stranieri (297.117 presenze, +23%), ma l’aumento ha coinvolto anche gli italiani (495.904 presenze, +9,7%).\r\n\r\n«Con un aumento del 14.6% rispetto allo stesso periodo del 2023 - commenta il presidente ad interim della Regione Liguria Alessandro Piana - il turismo in Liguria continua a consolidare il suo trend di crescita da Ponente a Levante, sulla costa, così come nell' entroterra. Proprio le aree interne con outdoor e sentieristica sono sempre più attrattive, con potenzialità importanti. Altro fattore positivo è la crescita sia per il turismo da oltre confine con +23%, che quello interno con un aumento di quasi il 10 per cento». \r\n\r\n“Questo considerevole aumento di turisti - aggiunge  Augusto Sartori assessore regionale al Turismo -, specie stranieri, in un mese insolito per la Liguria come marzo, indica che le attività che stiamo facendo anche all'estero per promuovere la nostra regione, anche al di fuori della classica stagione estiva, stanno portando i loro frutti. La Liguria è una regione da vivere 365 giorni all'anno grazie al suo clima mite che permette di fare tante attività outdoor».\r\n\r\nL’aumento di presenze turistiche ha riguardato tutte le provincie liguri. Nel dettaglio, nella provincia di Imperia sono state registrate 182.769 presenze, con un aumento del 20% rispetto a marzo 2023 (30.490 unità in più). Gli stranieri sono stati 69.198 (+35,5%), gli italiani 113.571 (+12.2 %). \r\nIn provincia di Savona, nel marzo 2024 sono state registrate 223.973 presenze (+30.035 persone rispetto al marzo 2023), pari ad un aumento del 15,49%; i visitatori da oltre confine sono stati 56.211 (+30,6%), gli italiani 167.762 (+11.17 %). \r\nNel territorio della Città Metropolitana di Genova le presenze di marzo sono state 264.706, con un aumento di 22.068 unità pari ad un +9,10% rispetto allo stesso periodo del 2023; 101.678 gli stranieri (+12,2%), 163.028 gli italiani (7.22 %). \r\nIn provincia della Spezia le presenze di marzo 2024 sono state pari a 121.573, con un aumento di 18.579 unità; Gli stranieri sono stati 70.030 (+26.91 %), 51.543 italiani (+7.8 %).","post_title":"Liguria, marzo da record con oltre 700 mila presenze, +14 per cento","post_date":"2024-05-14T12:31:25+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1715689885000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466875","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Lot Polish Airlines prenderà in leasing tre nuovi E195-E2 da Azorra, con consegne previste tra la fine di luglio e il terzo trimestre del 2024. La compagnia polacca aggiungerà l'Embraer E195-E2 alla propria flotta per migliorare la flessibilità operativa e favorire l'espansione del network. \r\n\r\nL'E2 consente una transizione senza soluzione di continuità nell'arco di pochi giorni per gli attuali equipaggi di volo E1 di Lot e offre una cabina spaziosa e confortevole per i passeggeri, garantendo un'esperienza di viaggio estremamente confortevole, senza sedili centrali.\r\n\r\n«Questo miglioramento della flotta non solo segna il nostro continuo impegno verso l'aviazione sostenibile, ma celebra anche la nostra partnership con Embraer sin dall'introduzione del primo Ejet nel 2004. Grazie all'efficienza e al comfort per i passeggeri dell'E195-E2, siamo pronti a potenziare il network, introducendo frequenze aggiuntive verso destinazioni selezionate» ha dichiarato Michał Fijoł, ceo di Lot.\r\n\r\nLa compagnia aerea ha previsto per l'E195-E2, che può ospitare un massimo di 146 passeggeri, una configurazione in classe singola con 136 posti.\r\n\r\nLot è stato il primo operatore dell'E-jet nel 2004. Il primo volo, il 17 marzo 2004, è stato effettuato con un E170 dalla capitale polacca a Vienna.  Oggi la compagnia aerea polacca opera con una flotta di 43 E-jet che la rendono uno dei maggiori operatori di E-jet in Europa. ","post_title":"Lot Polish Airlines aggiunge alla flotta tre Embraer E195-E2 in leasing","post_date":"2024-05-08T10:09:00+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715162940000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466378","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Facile, sicuro e rapido sono le parole chiave del progresso tecnologico. Queste rispecchiano perfettamente anche le necessità fondamentali della nostra società di oggi e determinano di conseguenza radicali cambiamenti nel mondo del business.\r\n\r\nNel settore del turismo e del trasporto aereo, in particolare, si sta assistendo a una metamorfosi che si annuncia storica. Le nuove frontiere dei sistemi di pagamento stanno rivoluzionando il modo in cui i viaggiatori organizzano e finanziariamente gestiscono i loro spostamenti.\r\n\r\nAll'interno di questo scenario rivoluzionario, si inserisce la sinergia tra ITA Airways, compagnia di grande rilievo in Italia e Worldpay, gigante internazionale nella fornitura di soluzioni tecnologiche per il pagamento.\r\n\r\nPrenotare un biglietto aereo è diventato un gesto quasi quotidiano, semplice come acquistare un libro online. L'era digitale ha abolito i confini, rendendo ogni destinazione accessibile con pochi tocchi su uno schermo. La comodità di navigare tra infinite opzioni, confrontare voli in tempo reale, e acquistare l'offerta desiderata senza mai lasciare il comfort di casa ha riscritto le regole del gioco. ITA Airways è consapevole di questo grande cambiamento e riconosce anche che non è solo la facilità che ha catturato l'immaginario del viaggiatore moderno, ma anche la promessa di un'esperienza di acquisto fluida e sicura.\r\n\r\nCon la continua diffusione dell’ecommerce, è cresciuta anche la consapevolezza dei rischi online. Così, mentre il dito scivola sullo schermo alla ricerca del prossimo volo, il viaggiatore ha la necessità di essere tranquillo che i propri dati siano custoditi gelosamente, protetti da sistemi di sicurezza all'avanguardia.\r\n\r\nI viaggiatori moderni desiderano anche libertà, la libertà di scegliere come pagare. La varietà di metodi di pagamento offerti da una soluzione evoluta come Worldpay risponde pienamente a questa chiamata, e potrà offrire la possibilità di integrare innovativi metodi di pagamento in aggiunta alle tradizionali carte di credito.\r\n\r\nL'attesa, poi, è diventata un concetto obsoleto. La conferma istantanea di un acquisto andato a buon fine è ormai un must, un pilastro di quella fiducia digitale che lega il viaggiatore al mondo virtuale.\r\n\r\nIl viaggiatore di oggi non acquista semplicemente un biglietto, si imbarca in un'esperienza che inizia ben prima della partenza e continua oltre l'arrivo, un'esperienza che è tanto un percorso fisico quanto un viaggio attraverso le infinite possibilità che la tecnologia ha reso realtà.\r\n\r\nWorldpay si distingue come una realtà pionieristica nell'industria dei pagamenti, con capacità uniche di supportare l'omni-commerce su scala mondiale. La sua expertise nel processare oltre 40 miliardi di transazioni all'anno attraverso 146 paesi e 135 valute testimonia una portata e un'efficacia straordinarie. Questo non solo evidenzia la sua posizione di leader nel settore, ma sottolinea anche il suo ruolo cruciale nel rendere i pagamenti globali più accessibili e gestibili per le aziende di ogni dimensione.\r\n\r\nLa partnership con ITA Airways rappresenta una mossa strategica per entrambe le società. Per ITA Airways, investire in soluzioni di pagamento digitali attraverso Worldpay significa non solo migliorare l'efficienza e la sicurezza delle transazioni ma anche elevare l'esperienza complessiva del cliente. Per ITA il miglioramento del tasso di autorizzazione e lo sviluppo di nuovi metodi di pagamento sono obiettivi fondamentali da perseguire verso la realizzazione di un'esperienza di pagamento senza attriti per gli utenti.\r\n\r\nIl ruolo di Worldpay nel settore dei viaggi e delle compagnie aeree è già ben consolidato, con una storia di servizio che supera i 25 anni. Servendo otto delle dieci migliori compagnie aeree mondiali, Worldpay dimostra la sua eccellenza e affidabilità nel fornire soluzioni di pagamento che rispondono a pieno alle esigenze di questo dinamico settore.\r\n\r\nL'innovazione nei pagamenti digitali è più di una semplice comodità; è una necessità che spinge il settore aereo verso nuovi orizzonti di efficienza e successo. La collaborazione tra ITA Airways e Worldpay è un brillante esempio di come le alleanze strategiche possano guidare l'innovazione, migliorare l'esperienza del cliente e influenzare positivamente l'intero settore.\r\n\r\n ","post_title":"ITA Airways e Worldpay: in volo verso l'Innovazione dei Pagamenti Digitali","post_date":"2024-05-06T08:00:22+00:00","category":["informazione-pr","trasporti"],"category_name":["Informazione PR","Trasporti"],"post_tag":["booking-voli","ita-airways","pagamenti-voli","worldpay"],"post_tag_name":["booking voli","ita airways","pagamenti voli","Worldpay"]},"sort":[1714982422000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466621","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ethiopian Airlines stima di trasportare il 30% di passeggeri in più rispetto all'anno precedente, forte dell'aggiunta di nuove rotte al network in linea con la ripresa globale della domanda di viaggio.\r\n\r\nQualche nube, però, rimane nei cieli della più grande compagnia aerea africana, come segnalato dal ceo, Mesfin Tasew, in un'intervista ripresa da Reuters: a preoccupare il vettore sono infatti i rischi derivanti dai ritardi nelle consegne degli aeromobili e dalla messa a terra di alcuni velivoli a causa della carenza di motori dovuta a interruzioni della catena di approvvigionamento.\r\n\r\n\"Le sfide sono numerose. Ad esempio, oggi abbiamo una carenza di aerei poiché i produttori, in particolare Boeing, stanno ritardando le consegne\".\r\n\r\nI problemi di consegna riguardano principalmente i narrow body di Boeing, mentre il fermo riguarda gli aerei a fusoliera larga utilizzati per i viaggi a lungo raggio.\r\n\r\nAttualmente il vettore conta su una flotta di 146 velivoli Boeing, Airbus e De Havilland, al di sotto del livello ideale di 150, ha dichiarato Mesfin, proprio a causa dei ritardi nelle consegne. La compagnia ha ordini fermi per 70 Boeing ed Airbus e opzioni per acquistarne altri 54, nell'ambito di un piano che prevede il raddoppio della flotta e del network di rotte entro il 2035.\r\nIl piano di crescita dovrebbe aumentare le entrate annuali e il numero di passeggeri rispettivamente del 400% e del 440% entro l'anno previsto.\r\nSecondo il ceo, il numero di passeggeri registrato nei primi nove mesi dell'esercizio finanziario in corso dimostra che l'azienda è in grado di raggiungere l'obiettivo di crescita per quest'anno, compreso un aumento del 20% dei ricavi a 7,3 miliardi di dollari.\r\n\"Stiamo ampliando il network e aumentando le frequenze su quelle già esistenti\", ha concluso il ceo, citando fra le novità Londra Gatwick, Madrid e Bangui.","post_title":"Ethiopian Airlines punta ad una crescita del 30% dei passeggeri trasportati","post_date":"2024-05-03T10:00:17+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1714730417000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466228","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il nuovo Bio Nature Pool nel Parco delle Terme di Merano (15 maggio la riapertura) offre un’esperienza di benessere tutta naturale. \r\n\r\nCon una superficie d'acqua di quasi 1.200 mq e una profondità compresa tra 1,40 e 2 metri, il Bio Nature Pool è una piscina naturale ideale per il nuoto. A bordo vasca si trovano piattaforme in legno per il relax e tutt’intorno quasi 6.000 piante ripariali, tra cui iris di palude, salcerella ed erba della Pampas che favoriscono l’ecosistema acquatico realizzato attraverso un sistema complesso di filtraggio biologico.\r\n\r\nA vantaggio sicuramente dell’ambiente, visto che non c’è bisogno di cambiare l'acqua, ma anche della pelle dei bagnanti. L'acqua dolce e delicata infatti è inodore, senza disinfettanti e per questo adatta anche a chi soffre di allergie. Ai confini con il Bio Nature Pool si trova il laghetto ricoperto di ninfee e più in là le altre piscine immerse nel parco, a completare l’esperienza di benessere nella natura. \r\n\r\nIl parco non ospita solamente il Bio Nature Pool, sono molte le piscine a disposizione degli ospiti con la bella stagione. Dalla piscina sportiva di 33 metri ideale per il nuoto alle vasche con acqua fredda e calda, dal bagno con acqua di sorgente al percorso Kneipp. Il relax è assicurato grazie al prato curato, con lettini per l’abbronzatura e zone d’ombra, alberi secolari e aiuole fiorite, il tutto contornato dalla vista sulle cime del gruppo del Tessa. \r\n\r\nDistribuite nel parco si trovano anche 8 Relax Lounge con lettino di design per una coccola di lusso in più e uno spazio di intimità garantito. \r\n\r\n65 attrezzature, 50 ore settimanali di corsi, 712 mq di area training. Sono questi i numeri del Fitness Center delle Terme Merano. Perdere peso, aumentare la massa muscolare, migliorare la condizione atletica, potenziare mobilità, resistenza ed equilibrio: qualsiasi sia l’obiettivo, qui è a portata di mano grazie ad attrezzature e programmi all’avanguardia, ai numerosi corsi organizzati, alla passione e professionalità dei trainer.\r\n\r\nCon la bella stagione gli sportivi hanno una possibilità in più: l’allenamento outdoor nella piattaforma fitness situata nel Parco termale. Una spazio pensato appositamente per i corsi di gruppo da svolgere all’aria aperta a contatto con la natura. \r\n\r\nA Maia Alta di Merano l’Hotel Juliane****, partner delle Terme Merano, propone il pacchetto “Magica fioritura e benessere” comprensivo di: 5 pernottamenti in mezza pensione, 1 biglietto d’ingresso ai Giardini di Castel Trauttmansdorff e 1 ingresso alle Terme Merano. Costo a partire da 718 euro a persona. \r\n\r\n \r\n\r\n­","post_title":"Parco delle Terme Merano riapre il 15 maggio con il nuovo Bio Nature Pool","post_date":"2024-04-26T09:54:15+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1714125255000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466179","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Per l'Osservatorio Emma Villas è record di prenotazioni per i weekend lunghi del 25 aprile e del 1° maggio che segnano un incremento nel numero delle prenotazioni delle ville del 76% sul 2022 (+44% sul 2023).  25 Aprile è il week end lungo più amato, con un aumento delle prenotazioni del +122% vs 2022 (e del +81% rispetto al 2023) battendo così il Primo Maggio, che registra un +48% rispetto alle prenotazioni del 2022 e del +21% rispetto al 2023.\r\n\r\nA scegliere la soluzione della villa di pregio sono gli italiani, ma spicca la presenza di turisti stranieri: primi in classifica gli olandesi, seguiti dagli statunitensi, polacchi (questi ultimi con un +144% di presenze sul 2023) e tedeschi. Le regioni con la crescita più marcata per questo periodo sono le Marche, Toscana e Sicilia, con una crescita rispettivamente del +120%, +61% e +45% di prenotazioni rispetto allo scorso anno.\r\n\r\nEmma Villas registra risultati positivi anche per quanto concerne il bilancio aziendale, che nel 2023 ha registrato ricavi in aumento del +15%, e con la recente acquisizione della società Marche Holiday Villas che ha portato a un incremento del portfolio di Emma Villas nelle Marche, regione molto richiesta dai turisti stranieri, di 23 proprietà in gestione esclusiva. In particolare, rispetto al 2022, le prenotazioni per ville e casali di pregio sono cresciute passando da 5.692 del 2022 a 6.015 nel 2023 (+5,7%), con un aumento anche del numero di settimane prenotate (passate da 7.390 del 2022 a 7.633 settimane nel 2023).\r\n\r\n«La villa sta diventando sempre di più la destinazione e il luogo ideale per vivere esperienze uniche e autentiche anche per delle fughe dalla quotidianità, scelte sia dai nostri connazionali che dai turisti stranieri – afferma Giammarco Bisogno, Fondatore e CEO di Emma Villas – Un trend, quello della scelta di una dimora di pregio per le proprie vacanze, testimoniato anche dai nostri risultati in forte crescita, sia annuali che stagionali. Infatti, solo in questo periodo abbiamo registrato un +76% nel numero di prenotazioni rispetto al 2022, con picchi regionali di importante crescita. Rispetto allo scorso anno le regioni che per il periodo hanno registrato una crescita più marcata sono state le Marche, per le quali abbiamo assistito ad un +120% nel numero delle prenotazioni, ma anche la Toscana e la Sicilia. I dati registrati nelle Marche ci hanno spinto a confermare la strategia di crescita dell’azienda anche per linee esterne e ad acquisire la società Marche Holidays, operatore molto interessante del territorio che porta in dote 23 nuove proprietà di pregio in esclusiva nella regione».\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Osservatorio Emma Villas, record di prenotazioni per i Ponti su Marche, Toscana e Sicilia","post_date":"2024-04-26T08:37:57+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1714120677000]}]}}

Lascia un commento