4 December 2022

In arrivo a luglio il Cape of Senses: un all-suite sul lago di Garda

[ 0 ]

Porta la firma degli architetti Hugo e Alessia Demetz, la nuova struttura che la famiglia Margesin, già proprietaria dell’alto-atesino Alpiana Green Luxury di Foiana, si appresta ad aprire il prossimo luglio ad Albisano, sopra Torri del Benaco, sul lago di Garda:  55 suite, 15 mila metri quadrati di superficie, una spa da 2 mila metri quadrati con sette sale per trattamenti, saune, piattaforme fitness e yoga, tre piscine, due ristoranti, 450 metri quadrati di ambiente acquatico e un panorama a oltre 180 gradi sul lago. Questi alcuni dei numeri del nuovo progetto Spa-Hideaway Cape of Senses (adults only).

Tutte le stanze saranno realizzate in materiali naturali e con colori essenziali: 22 saranno Junior suite vista lago, 22 suite vista lago, sette Signature spa suite vista lago, due Sky suite vista lago con jacuzzi e terrazza e infine due Sky pool suite vista lago con piscina privata 6×3 metri, su una terrazza di 100 metri quadrati e una struttura mobile per dormire guardando le stelle. Due quindi i ristoranti: il fine dining Al tramonto, con cucina gourmet à la carte e l’osteria la Pergola, con eccellente cucina tradizionale, sempre à la carte e terrazza con un panorama unico. A completare l’offerta, due bar e una palestra di 130 metri quadrati con personal trainer.

In un’area separata è stata progettata una sala per riunioni e piccoli eventi; a disposizione degli ospiti anche 60 posti auto sotterranei. Ulivi secolari e vegetazione mediterranea si estendono su tutta la proprietà. Nell’ampio giardino, aree relax, lettini, una piscina sportiva di 25 metri e una piattaforma per lo yoga inviteranno gli ospiti a rilassarsi.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435332 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Per questo ponte dell’Immacolata saranno 12 milioni e 183 mila i concittadini che si metteranno in movimento nella festività dell’8 dicembre secondo l’indagine di Federalberghi, realizzata con il supporto tecnico dell’Istituto ACS Marketing Solutions ed effettuata tra il 23 ed il 28 novembre 2022 su un campione rappresentativo di oltre 3mila individui. “Grazie a un calendario favorevole, con la festività dell’8 dicembre che cade nella giornata di giovedì, molti italiani potranno concedersi una meritata vacanza. Ma il ponte dell’Immacolata è importante per tutta la comunità, perché genera un contributo importante per lo sviluppo del PIL e dell’occupazione” ha dichiarato il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca a commento dei risultati della ricerca. “Non saremo altrettanto fortunati invece in occasione delle festività natalizie – ha aggiunto Bocca – Sia il 25 dicembre che il 1° gennaio 2023 infatti, coincidono con la domenica. Da questo punto di vista, seppure soddisfatti della performance di questo ponte lungo, siamo prudenti nel cantar vittoria, in attesa di verificare che cosa accadrà in occasione del Natale”. “Gli elementi di maggior effetto che io ritengo siano da sottolineare hanno a che fare con un nuovo atteggiamento dell’italiano che viaggia – afferma il presidente di Federalberghi – Alla tendenza già consolidata di restare nel proprio paese, si aggiunge la rinnovata curiosità di imparare a conoscere fino in fondo il proprio territorio. Dai parchi, ai borghi, alle tradizioni enogastronomiche, ogni cosa è importante per consolidare la propria conoscenza di luoghi che si sono avuti sempre a portata di mano ma che, con l’esperienza della pandemia, sembrano diventati più interessanti”. “Si evidenzia inoltre un ritorno all’antico: a giudicare dai dati, gli italiani hanno ricominciato a prenotare con un certo anticipo, strutturandosi in modo molto più solido prima di affrontare una vacanza e dimostrando maggiore determinazione nella realizzazione del viaggio”. “Certo – ha concluso Bocca – ancora una volta abbiamo dovuto guardare in faccia la realtà, e cioè che la stragrande maggioranza delle scelte sono state fortemente condizionate dal proseguire del conflitto in Ucraina e dai conseguenti e drammatici rincari energetici che stiamo tutti vivendo sulla nostra pelle. Si tratta di una criticità che grava enormemente sul sistema turistico ricettivo e richiede soluzioni tempestive per il bene di tutto il Paese”. [post_title] => Ponte dell'Immacolata: 12 milioni di italiani in viaggio [post_date] => 2022-12-02T11:33:58+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669980838000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435293 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ethiopian Airlines guarda al futuro mettendo a fuoco un piano strategico di sviluppo al 2035, anno entro cui il vettore punta a raddoppiare il numero delle destinazioni e le dimensioni della flotta. Mesfin Tasew, ceo della compagnia aerea, ha specificato durante un'intervista alla Ethiopian News Agency che, nell'ambito del piano "Vision 2035", Ethiopian Airlines intende aggiungere più di 100 nuovi aeromobili alla flotta, con l'obiettivo di arrivare a 270 aerei in circa 13 anni. La strategia mira anche a generare 25 miliardi di dollari, aumentando il numero di passeggeri da oltre 32,5 milioni a 65 milioni. Inoltre, i piani di espansione della compagnia prevedono l'aggiunta di nuove destinazioni, portando il network a oltre 200 e aumentando il volume del servizio cargo. "Nella Vision 2035 - ha sottolineato il ceo - abbiamo puntato a quasi raddoppiare il numero di destinazioni, portandole dalle 131 di oggi a 207: e per coprire questa espansione, abbiamo pianificato nuovamente di raddoppiare il numero di aeromobili in volo da 140 a 271". [post_title] => Ethiopian Airlines e la "Vision 2035": raddoppio di flotta e numero destinazioni [post_date] => 2022-12-02T10:18:14+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669976294000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435267 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435272" align="alignleft" width="300"] Thomas Fowler Ryanair, Michael OLeary Ryanair, Jan Toschka Shell and Ashleigh McDougall Shell[/caption] Ryanair e Shell hanno firmato un memorandum of understanding per promuovere la fornitura di carburante sostenibile per l'aviazione in oltre 200 aeroporti Ryanair in tutta Europa, con particolare attenzione alla fornitura Saf per le più grandi basi di Ryanair come Dublino e Londra Stansted. Sebbene il Saf sia un fattore chiave per la decarbonizzazione dell'aviazione, attualmente rappresenta solo una piccola parte consumo mondiale di carburante per aerei. Questo accordo con Shell offre a Ryanair un potenziale accesso a 360.000 tonnellate (120 milioni di galloni) di Saf tra il 2025 e il 2030, risparmiando oltre ca. 900.000 tonnellate di emissioni di CO2 (pari a oltre 70.000 voli da Dublino a Milano). Il Saf coperto da questo accordo potrebbe potenzialmente essere realizzato attraverso più processi tecnologici diversi e con un'ampia gamma di materie prime sostenibili. Questo accordo dimostra l'impegno sia di Ryanair sia di Shell a lavorare insieme per investire nella fornitura di carburanti SAF. Ryanair si è posta obiettivi ambiziosi puntando al 12,5% di SAF entro il 2030 e zero emissioni nette entro il 2050. «Il SAF svolge un ruolo chiave nella nostra strategia Pathway to Net Zero e anche nel nostro impegno per un obiettivo del 12,5% di SAF entro il 2030 - ha detto Thomas Fowler, director of sustainability di Ryanair -. L'accordo odierno con Shell aiuta Ryanair avere accesso a circa il 20% di questo ambizioso obiettivo. Shell è un partner chiave per la sostenibilità di Ryanair e non vediamo l'ora di rafforzare questa collaborazione con Shell mentre il nostro Gruppo cresce in modo sostenibile, con l’obiettivo di trasportare 225 milioni di passeggeri all'anno entro il FY26».   [post_title] => Ryanair e Shell firmano un accordo per il carburante sostenibile [post_date] => 2022-12-02T10:09:10+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669975750000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435279 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' una meraviglia di addobbi e luci il periodo che conduce al Natale nel Principato di Monaco. Già dallo scorso novembre, il paese si è trasformato in un luogo magico, dove protagonista è soprattutto lo spirito delle feste avvolge i cittadini e i turisti di tutto il mondo che hanno scelto la città-stato per godersi qualche giorno di vacanza. Da oggi, 2 dicembre il Port Hercule ospiterà il Villaggio di Natale, che rimarrà in città fino al 2 gennaio 2023 e quest’anno sarà caratterizzato dal tema “Natale a Spitsbergen”, l’isola più estesa dell’arcipelago delle Svalbard in Norvegia.  Alla Place du Casino, dal 3 dicembre fino alla Befana, grandi e piccini potranno divertirsi sulla pista di pattinaggio a rotelle, attraversando una foresta di abeti e ammirare la facciata del Casinò di Monte-Carlo, che sarà illuminata con un gioco di luci ispirate all’aurora boreale per sentirsi come all’estremo nord della Terra. Per chi invece è alla ricerca dell’idea regalo perfetta, la soluzione ideale è fare una passeggiata sulla Christmas Promenade Monte-Carlo Shopping: dal 3 dicembre all’8 gennaio 2023, sarà possibile vivere un’esperienza di shopping di alta gamma. Numerosi anche gli eventi in calendario per tutto il periodo delle feste: l'11 dicembre i più sportivi potranno divertirsi alla “U Giru de Natale”, la corsa podistica per eccellenza della città-stato aperta a tutti; dal 27 al 31 dicembre, invece, il Grimaldi Forum ospiterà Faust, uno dei più celebri balletti di Jean-Christophe Maillot. A Port Hercule, fino al 31 dicembre, sarà anche possibile partecipare alla mostra “Monaco On Stage – 100 ans de concerts à Monaco”: un percorso immersivo nel mondo della musica e dei suoi retroscena, come i camerini ma anche contenuti inediti sulle star che si sono esibite qui. Infine, nella notte di Capodanno, il gruppo Queen Machine Symphonic si esibirà il 31 dicembre alla Salle des Etoiles dove interpreteranno i più grandi successi dei Queen, accompagnati dalla London Symphonic Rock Orchestra.  [post_title] => Il Principato di Monaco si veste a festa: dal Villaggio di Natale agli eventi clou della stagione [post_date] => 2022-12-02T09:47:04+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669974424000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435276 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una media occupazione superiore all'80% tra luglio e ottobre. E' la performance estiva del Belstay Venezia Mestre, rivelata in occasione della cerimonia ufficiale di lancio della struttura, svoltasi ieri con dj set e musica dal vivo, nonché impreziosita dalle specialità culinarie di chef Andrea Ribaldone. «L’intervento di riqualificazione, che abbiamo completato per implementare il nostro nuovo format alberghiero, si colloca perfettamente nel territorio veneziano che, per intensità di traffico leisure e aziende attive sul territorio, rappresenta un crocevia nell’Italia del nord-est. – commenta Roberto Di Tullio, a.d. di Belstay Hotels –. L’albergo ha sempre rappresentato un punto di riferimento nell’area per incontri aziendali e politici di alto profilo e per poterlo rilanciare si sono resi necessari significativi investimenti e un nuovo approccio gestionale, che lo rendesse più fruibile dalla clientela. Il format di accoglienza è molto apprezzato e ora siamo concentrati nel farci conoscere dai segmenti mice e business travel nel territorio veneziano». Il Belstay Venezia Mestre è un hotel di categoria 4 stelle con 188 camere completamente ristrutturate e caratterizzato da un design fresco e contemporaneo. La struttura dispone di ampia lobby, bar, due sale ristorante e un centro congressi con sala conferenze dalla capienza massima di 180 persone. Gli ospiti possono anche usufruire della palestra al piano interrato e del servizio navetta verso la stazione di Mestre. [post_title] => Ieri la cerimonia ufficiale di lancio del Belstay Venezia Mestre dopo un'estate da oltre l'80% di occupazione [post_date] => 2022-12-02T09:38:51+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669973931000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435275 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Italo potenzia i collegamenti su Milano Rho Fiera in occasione dell'Artigiano in Fiera in calendario dal 3 all’11 dicembre prossimi, mettendo a disposizione dei passeggeri 10 viaggi giornalieri. Sono 5 i servizi da Nord verso Sud: utili per chi parte da Torino, che così potrà raggiungere la Fiera, e per coloro che da Rho ripartiranno verso sud. Ci sono poi altri 5 collegamenti da Sud verso Nord, con orari studiati per soddisfare le esigenze dei viaggiatori, servendo tutte le fasce della giornata. Milano Rho Fiera è così collegata da Italo alle città di Torino, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Salerno, Caserta, Benevento, Foggia, Barletta, Trani, Bisceglie, Molfetta, Bari, Agropoli-Castellabate, Vallo della Lucania, Sapri, Scalea, Paola, Lamezia Terme, Rosarno, Villa San Giovanni e Reggio Calabria. Un network ampio ed esteso lungo tutto il territorio, a testimonianza della centralità che per Italo ricopre la fermata di Rho Fiera, ormai connessa con numerose località italiane e raggiungibile direttamente con i collegamenti ad Alta Velocità della compagnia, senza dover effettuare cambi. Per questo motivo, e data la grande domanda, ci saranno 2 servizi ulteriori durante le festività natalizie. Nelle giornate del 22, 23, 24 dicembre e dal 6 al 9 gennaio sarà aggiunta una partenza da Rho Fiera alle 8:17 verso Sud; mentre ci sarà un arrivo (proveniente dal meridione) alle 19:40 alla stazione fieristica per il 22-23 dicembre ed il 6-7-8 gennaio. Una centralità strategica che accomuna l’intero territorio milanese, che vanta 3 stazioni servite da Italo: Milano Centrale, Milano Rogoredo e Milano Rho Fiera. Dall’11 dicembre, con il nuovo orario invernale, saranno 81 i viaggi quotidiani che serviranno Milano: 34 collegamenti veloci Milano-Roma (fra questi 2 new entry, una partenza da Milano Centrale alle 7:45 ed un arrivo a Milano Centrale alle 21:45), 25 sulla direttrice Torino/Milano-Roma/Napoli/Salerno, 4 sulla Milano-Bari, 4 sulla Milano-Reggio Calabria e 14 sulla Milano-Venezia. [post_title] => Italo potenzia i collegamenti su Milano Rho Fiera, per i grandi eventi e le festività [post_date] => 2022-12-02T09:30:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669973459000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435263 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435265" align="alignleft" width="300"] L'assessore regionale al turismo del Piemonte, Vittoria Poggio[/caption] Il consuntivo turistico delle regioni italiane volge al positivo. Anche in Piemonte le presenze di turisti sono aumentate quest'anno del 45% rispetto al 2021, con un incremento che arriva all'84% degli stranieri.  È quanto riferito dall'assessore regionale al turismo, Vittoria Poggio, illustrando in Terza commissione il Def 2023-2025 relativo alle materie di sua competenza. Oltre al turismo, l'assessore ha trattato il tema del commercio, parlando del sostegno ai centri commerciali naturali e della revisione della normativa sui locali che somministrano cibi e bevande e sui distributori di carburante. Dopo di lei sono intervenuti, per le loro deleghe, l'assessore all'Ambiente Matteo Marnati che ha annunciato la pubblicazione, a breve, di alcuni bandi, per le imprese e per i Comuni, sul tema del risparmio energetico, in particolare sull'uso dell'idrogeno, e l'assessore al Bilancio Andrea Tronzano. Nella sua relazione su Cooperative e Artigianato ha sottolineato che la Regione intende sviluppare la base produttiva e aiutare le nuove imprese con un miglioramento dell'accesso al credito, il rafforzamento del capitale sociale delle cooperative, l'incremento delle competenze e la digitalizzazione dei procedimenti amministrativi. [post_title] => Piemonte: crescita turistica del 45% rispetto al 2021 [post_date] => 2022-12-02T08:51:51+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669971111000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435261 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Vueling continua a cancellare preventivamente i voli per ridurre al minimo l'impatto dello sciopero del personale di cabina indetto dal sindacato Stavla, iniziato il 1° novembre e che durerà fino alla fine di gennaio. La low cost Iag, che sta affrontando la settimana più complicata dall'inizio delle mobilitazioni, ha cancellato per questo venerdì 2 dicembre 94 voli non tutelati dai servizi minimi decretati dal Governo. Opererà normalmente 507 dei 601 voli previsti. All'aeroporto di Barcellona opererà regolarmente l'80% dei voli programmati da Vueling (148 su 186). Nel resto della Spagna la percentuale sale all'89%, con 193 su 217, mentre a livello internazionale si attesta all'84%, con 166 su 198 programmati. Il 91% dei clienti interessati da queste cancellazioni è stato trasferito o ha richiesto un voucher o un rimborso, mentre il 9% è ancora in attesa di scegliere l'opzione più adatta a loro. [post_title] => Vueling riduce ancora i voli per lo sciopero del personale di cabina [post_date] => 2022-12-02T08:45:52+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669970752000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435256 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>   È il Polo passeggeri il protagonista della Winter experience del Gruppo Fs. «Un attore unico capace di garantire la libertà di viaggiare ovunque con collegamenti sempre più capillari e vicini alle necessità del territorio. - Afferma Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia e capogruppo di settore del Polo passeggeri - .Il nostro impegno per il futuro è valorizzare e incentivare la scelta del treno, il mezzo green per eccellenza, favorendo modalità di trasporto collettive e interconnesse, abbinate con altri mezzi di trasporto. Grazie a un’offerta sempre più door-to-door, Trenitalia diventa così hub aggregatore del turismo nel nostro paese e oltre i suoi confini». Domenica 11 dicembre prenderà il via la Trenitalia Winter Experience 2022/23:  un’esperienza di viaggio integrata treno-bus che, a partire dalle esigenze dei clienti e dei territori serviti, garantirà un’offerta sempre più efficace, competitiva e sostenibile, con tante promozioni per contrastare il caro vita. «Il bilancio dell’anno trascorso segna una crescita positiva rispetto al 2019. - ha sottolineato Corradi - Nel 2022 si è tornati a viaggiare e i nostri progetti per il futuro sono pieni di passione e impegno. Tre i grandi temi al centro della visione del Gruppo FS: la sostenibilità e l’impegno per il futuro, l’intermodalità e, quindi, la libertà di viaggiare ovunque e la fiducia dei clienti insieme con la gioia di viaggiare insieme». Italia e Europa L’universo del Polo passeggeri guarda all’Italia e all’Europa: Frecce, Intercity, Eurocity, Euronight e Il Regionale garantiranno in Italia oltre 6.700 collegamenti in treno e più di 13.600 corse bus, mentre all’estero il nuovo mercato del Gruppo attiverà oltre 2.400 collegamenti complessivi al giorno via treno e 9.000 le corse in bus in Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Olanda e Grecia. Viaggiare in treno sarà ancora più divertente per tutti, soprattutto per i più piccoli, grazie alle diverse offerte firmate anche Disney. In queste settimane sono numerose le partenze programmate verso i mercatini natalizi e in direzione delle piste da sci, mentre continuano a essere in primo piano i collegamenti con gli aeroporti e i viaggi verso le città d'arte e gli eventi di cultura e musica. Senza dimenticare l’apertura agli amici a 4 zampe che da sempre viaggiano al 50%, ma dal primo dicembre all’8 gennaio viaggeranno gratis su Frecce e Intercity. [post_title] => Gruppo Fs: la Winter experience 22/23 al servizio del Polo passeggeri [post_date] => 2022-12-02T08:39:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669970385000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "in arrivo a luglio il cape of senses un all suite sul lago di garda" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":73,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2400,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435332","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Per questo ponte dell’Immacolata saranno 12 milioni e 183 mila i concittadini che si metteranno in movimento nella festività dell’8 dicembre secondo l’indagine di Federalberghi, realizzata con il supporto tecnico dell’Istituto ACS Marketing Solutions ed effettuata tra il 23 ed il 28 novembre 2022 su un campione rappresentativo di oltre 3mila individui.\r\n\r\n“Grazie a un calendario favorevole, con la festività dell’8 dicembre che cade nella giornata di giovedì, molti italiani potranno concedersi una meritata vacanza. Ma il ponte dell’Immacolata è importante per tutta la comunità, perché genera un contributo importante per lo sviluppo del PIL e dell’occupazione” ha dichiarato il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca a commento dei risultati della ricerca.\r\n\r\n“Non saremo altrettanto fortunati invece in occasione delle festività natalizie – ha aggiunto Bocca – Sia il 25 dicembre che il 1° gennaio 2023 infatti, coincidono con la domenica. Da questo punto di vista, seppure soddisfatti della performance di questo ponte lungo, siamo prudenti nel cantar vittoria, in attesa di verificare che cosa accadrà in occasione del Natale”.\r\n\r\n“Gli elementi di maggior effetto che io ritengo siano da sottolineare hanno a che fare con un nuovo atteggiamento dell’italiano che viaggia – afferma il presidente di Federalberghi – Alla tendenza già consolidata di restare nel proprio paese, si aggiunge la rinnovata curiosità di imparare a conoscere fino in fondo il proprio territorio. Dai parchi, ai borghi, alle tradizioni enogastronomiche, ogni cosa è importante per consolidare la propria conoscenza di luoghi che si sono avuti sempre a portata di mano ma che, con l’esperienza della pandemia, sembrano diventati più interessanti”.\r\n\r\n“Si evidenzia inoltre un ritorno all’antico: a giudicare dai dati, gli italiani hanno ricominciato a prenotare con un certo anticipo, strutturandosi in modo molto più solido prima di affrontare una vacanza e dimostrando maggiore determinazione nella realizzazione del viaggio”.\r\n\r\n“Certo – ha concluso Bocca – ancora una volta abbiamo dovuto guardare in faccia la realtà, e cioè che la stragrande maggioranza delle scelte sono state fortemente condizionate dal proseguire del conflitto in Ucraina e dai conseguenti e drammatici rincari energetici che stiamo tutti vivendo sulla nostra pelle. Si tratta di una criticità che grava enormemente sul sistema turistico ricettivo e richiede soluzioni tempestive per il bene di tutto il Paese”.","post_title":"Ponte dell'Immacolata: 12 milioni di italiani in viaggio","post_date":"2022-12-02T11:33:58+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669980838000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435293","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ethiopian Airlines guarda al futuro mettendo a fuoco un piano strategico di sviluppo al 2035, anno entro cui il vettore punta a raddoppiare il numero delle destinazioni e le dimensioni della flotta.\r\n\r\nMesfin Tasew, ceo della compagnia aerea, ha specificato durante un'intervista alla Ethiopian News Agency che, nell'ambito del piano \"Vision 2035\", Ethiopian Airlines intende aggiungere più di 100 nuovi aeromobili alla flotta, con l'obiettivo di arrivare a 270 aerei in circa 13 anni. La strategia mira anche a generare 25 miliardi di dollari, aumentando il numero di passeggeri da oltre 32,5 milioni a 65 milioni. Inoltre, i piani di espansione della compagnia prevedono l'aggiunta di nuove destinazioni, portando il network a oltre 200 e aumentando il volume del servizio cargo.\r\n\r\n\"Nella Vision 2035 - ha sottolineato il ceo - abbiamo puntato a quasi raddoppiare il numero di destinazioni, portandole dalle 131 di oggi a 207: e per coprire questa espansione, abbiamo pianificato nuovamente di raddoppiare il numero di aeromobili in volo da 140 a 271\".","post_title":"Ethiopian Airlines e la \"Vision 2035\": raddoppio di flotta e numero destinazioni","post_date":"2022-12-02T10:18:14+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669976294000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435267","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435272\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Thomas Fowler Ryanair, Michael OLeary Ryanair, Jan Toschka Shell and Ashleigh McDougall Shell[/caption]\r\n\r\nRyanair e Shell hanno firmato un memorandum of understanding per promuovere la fornitura di carburante sostenibile per l'aviazione in oltre 200 aeroporti Ryanair in tutta Europa, con particolare attenzione alla fornitura Saf per le più grandi basi di Ryanair come Dublino e Londra Stansted.\r\n\r\nSebbene il Saf sia un fattore chiave per la decarbonizzazione dell'aviazione, attualmente rappresenta solo una piccola parte consumo mondiale di carburante per aerei. Questo accordo con Shell offre a Ryanair un potenziale accesso a 360.000 tonnellate (120 milioni di galloni) di Saf tra il 2025 e il 2030, risparmiando oltre ca. 900.000 tonnellate di emissioni di CO2 (pari a oltre 70.000 voli da Dublino a Milano). Il Saf coperto da questo accordo potrebbe potenzialmente essere realizzato attraverso più processi tecnologici diversi e con un'ampia gamma di materie prime sostenibili.\r\n\r\nQuesto accordo dimostra l'impegno sia di Ryanair sia di Shell a lavorare insieme per investire nella fornitura di carburanti SAF. Ryanair si è posta obiettivi ambiziosi puntando al 12,5% di SAF entro il 2030 e zero emissioni nette entro il 2050.\r\n\r\n«Il SAF svolge un ruolo chiave nella nostra strategia Pathway to Net Zero e anche nel nostro impegno per un obiettivo del 12,5% di SAF entro il 2030 - ha detto Thomas Fowler, director of sustainability di Ryanair -. L'accordo odierno con Shell aiuta Ryanair avere accesso a circa il 20% di questo ambizioso obiettivo. Shell è un partner chiave per la sostenibilità di Ryanair e non vediamo l'ora di rafforzare questa collaborazione con Shell mentre il nostro Gruppo cresce in modo sostenibile, con l’obiettivo di trasportare 225 milioni di passeggeri all'anno entro il FY26».\r\n\r\n ","post_title":"Ryanair e Shell firmano un accordo per il carburante sostenibile","post_date":"2022-12-02T10:09:10+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669975750000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435279","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' una meraviglia di addobbi e luci il periodo che conduce al Natale nel Principato di Monaco. Già dallo scorso novembre, il paese si è trasformato in un luogo magico, dove protagonista è soprattutto lo spirito delle feste avvolge i cittadini e i turisti di tutto il mondo che hanno scelto la città-stato per godersi qualche giorno di vacanza.\r\nDa oggi, 2 dicembre il Port Hercule ospiterà il Villaggio di Natale, che rimarrà in città fino al 2 gennaio 2023 e quest’anno sarà caratterizzato dal tema “Natale a Spitsbergen”, l’isola più estesa dell’arcipelago delle Svalbard in Norvegia.  Alla Place du Casino, dal 3 dicembre fino alla Befana, grandi e piccini potranno divertirsi sulla pista di pattinaggio a rotelle, attraversando una foresta di abeti e ammirare la facciata del Casinò di Monte-Carlo, che sarà illuminata con un gioco di luci ispirate all’aurora boreale per sentirsi come all’estremo nord della Terra.\r\n\r\nPer chi invece è alla ricerca dell’idea regalo perfetta, la soluzione ideale è fare una passeggiata sulla Christmas Promenade Monte-Carlo Shopping: dal 3 dicembre all’8 gennaio 2023, sarà possibile vivere un’esperienza di shopping di alta gamma.\r\n\r\nNumerosi anche gli eventi in calendario per tutto il periodo delle feste: l'11 dicembre i più sportivi potranno divertirsi alla “U Giru de Natale”, la corsa podistica per eccellenza della città-stato aperta a tutti; dal 27 al 31 dicembre, invece, il Grimaldi Forum ospiterà Faust, uno dei più celebri balletti di Jean-Christophe Maillot. A Port Hercule, fino al 31 dicembre, sarà anche possibile partecipare alla mostra “Monaco\r\nOn Stage – 100 ans de concerts à Monaco”: un percorso immersivo nel mondo della musica e dei suoi retroscena, come i camerini ma anche contenuti inediti sulle star che si sono esibite qui.\r\n\r\nInfine, nella notte di Capodanno, il gruppo Queen Machine Symphonic si esibirà il 31 dicembre alla Salle des Etoiles dove interpreteranno i più grandi successi dei Queen, accompagnati dalla London Symphonic Rock Orchestra. ","post_title":"Il Principato di Monaco si veste a festa: dal Villaggio di Natale agli eventi clou della stagione","post_date":"2022-12-02T09:47:04+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1669974424000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435276","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una media occupazione superiore all'80% tra luglio e ottobre. E' la performance estiva del Belstay Venezia Mestre, rivelata in occasione della cerimonia ufficiale di lancio della struttura, svoltasi ieri con dj set e musica dal vivo, nonché impreziosita dalle specialità culinarie di chef Andrea Ribaldone.\r\n\r\n«L’intervento di riqualificazione, che abbiamo completato per implementare il nostro nuovo format alberghiero, si colloca perfettamente nel territorio veneziano che, per intensità di traffico leisure e aziende attive sul territorio, rappresenta un crocevia nell’Italia del nord-est. – commenta Roberto Di Tullio, a.d. di Belstay Hotels –. L’albergo ha sempre rappresentato un punto di riferimento nell’area per incontri aziendali e politici di alto profilo e per poterlo rilanciare si sono resi necessari significativi investimenti e un nuovo approccio gestionale, che lo rendesse più fruibile dalla clientela. Il format di accoglienza è molto apprezzato e ora siamo concentrati nel farci conoscere dai segmenti mice e business travel nel territorio veneziano».\r\n\r\nIl Belstay Venezia Mestre è un hotel di categoria 4 stelle con 188 camere completamente ristrutturate e caratterizzato da un design fresco e contemporaneo. La struttura dispone di ampia lobby, bar, due sale ristorante e un centro congressi con sala conferenze dalla capienza massima di 180 persone. Gli ospiti possono anche usufruire della palestra al piano interrato e del servizio navetta verso la stazione di Mestre.","post_title":"Ieri la cerimonia ufficiale di lancio del Belstay Venezia Mestre dopo un'estate da oltre l'80% di occupazione","post_date":"2022-12-02T09:38:51+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1669973931000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435275","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Italo potenzia i collegamenti su Milano Rho Fiera in occasione dell'Artigiano in Fiera in calendario dal 3 all’11 dicembre prossimi, mettendo a disposizione dei passeggeri 10 viaggi giornalieri.\r\n\r\nSono 5 i servizi da Nord verso Sud: utili per chi parte da Torino, che così potrà raggiungere la Fiera, e per coloro che da Rho ripartiranno verso sud. Ci sono poi altri 5 collegamenti da Sud verso Nord, con orari studiati per soddisfare le esigenze dei viaggiatori, servendo tutte le fasce della giornata.\r\n\r\nMilano Rho Fiera è così collegata da Italo alle città di Torino, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Salerno, Caserta, Benevento, Foggia, Barletta, Trani, Bisceglie, Molfetta, Bari, Agropoli-Castellabate, Vallo della Lucania, Sapri, Scalea, Paola, Lamezia Terme, Rosarno, Villa San Giovanni e Reggio Calabria. Un network ampio ed esteso lungo tutto il territorio, a testimonianza della centralità che per Italo ricopre la fermata di Rho Fiera, ormai connessa con numerose località italiane e raggiungibile direttamente con i collegamenti ad Alta Velocità della compagnia, senza dover effettuare cambi.\r\n\r\nPer questo motivo, e data la grande domanda, ci saranno 2 servizi ulteriori durante le festività natalizie. Nelle giornate del 22, 23, 24 dicembre e dal 6 al 9 gennaio sarà aggiunta una partenza da Rho Fiera alle 8:17 verso Sud; mentre ci sarà un arrivo (proveniente dal meridione) alle 19:40 alla stazione fieristica per il 22-23 dicembre ed il 6-7-8 gennaio.\r\n\r\nUna centralità strategica che accomuna l’intero territorio milanese, che vanta 3 stazioni servite da Italo: Milano Centrale, Milano Rogoredo e Milano Rho Fiera. Dall’11 dicembre, con il nuovo orario invernale, saranno 81 i viaggi quotidiani che serviranno Milano: 34 collegamenti veloci Milano-Roma (fra questi 2 new entry, una partenza da Milano Centrale alle 7:45 ed un arrivo a Milano Centrale alle 21:45), 25 sulla direttrice Torino/Milano-Roma/Napoli/Salerno, 4 sulla Milano-Bari, 4 sulla Milano-Reggio Calabria e 14 sulla Milano-Venezia.","post_title":"Italo potenzia i collegamenti su Milano Rho Fiera, per i grandi eventi e le festività","post_date":"2022-12-02T09:30:59+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669973459000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435263","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435265\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] L'assessore regionale al turismo del Piemonte, Vittoria Poggio[/caption]\r\n\r\nIl consuntivo turistico delle regioni italiane volge al positivo. Anche in Piemonte le presenze di turisti sono aumentate quest'anno del 45% rispetto al 2021, con un incremento che arriva all'84% degli stranieri.\r\n È quanto riferito dall'assessore regionale al turismo, Vittoria Poggio, illustrando in Terza commissione il Def 2023-2025 relativo alle materie di sua competenza.\r\nOltre al turismo, l'assessore ha trattato il tema del commercio, parlando del sostegno ai centri commerciali naturali e della revisione della normativa sui locali che somministrano cibi e bevande e sui distributori di carburante.\r\n\r\nDopo di lei sono intervenuti, per le loro deleghe, l'assessore all'Ambiente Matteo Marnati che ha annunciato la pubblicazione, a breve, di alcuni bandi, per le imprese e per i Comuni, sul tema del risparmio energetico, in particolare sull'uso dell'idrogeno, e l'assessore al Bilancio Andrea Tronzano. Nella sua relazione su Cooperative e Artigianato ha sottolineato che la Regione intende sviluppare la base produttiva e aiutare le nuove imprese con un miglioramento dell'accesso al credito, il rafforzamento del capitale sociale delle cooperative, l'incremento delle competenze e la digitalizzazione dei procedimenti amministrativi.","post_title":"Piemonte: crescita turistica del 45% rispetto al 2021","post_date":"2022-12-02T08:51:51+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669971111000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435261","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Vueling continua a cancellare preventivamente i voli per ridurre al minimo l'impatto dello sciopero del personale di cabina indetto dal sindacato Stavla, iniziato il 1° novembre e che durerà fino alla fine di gennaio.\r\n\r\nLa low cost Iag, che sta affrontando la settimana più complicata dall'inizio delle mobilitazioni, ha cancellato per questo venerdì 2 dicembre 94 voli non tutelati dai servizi minimi decretati dal Governo. Opererà normalmente 507 dei 601 voli previsti.\r\n\r\nAll'aeroporto di Barcellona opererà regolarmente l'80% dei voli programmati da Vueling (148 su 186). Nel resto della Spagna la percentuale sale all'89%, con 193 su 217, mentre a livello internazionale si attesta all'84%, con 166 su 198 programmati.\r\n\r\nIl 91% dei clienti interessati da queste cancellazioni è stato trasferito o ha richiesto un voucher o un rimborso, mentre il 9% è ancora in attesa di scegliere l'opzione più adatta a loro.","post_title":"Vueling riduce ancora i voli per lo sciopero del personale di cabina","post_date":"2022-12-02T08:45:52+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669970752000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435256","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" \r\n\r\nÈ il Polo passeggeri il protagonista della Winter experience del Gruppo Fs. «Un attore unico capace di garantire la libertà di viaggiare ovunque con collegamenti sempre più capillari e vicini alle necessità del territorio. - Afferma Luigi Corradi, amministratore delegato di Trenitalia e capogruppo di settore del Polo passeggeri - .Il nostro impegno per il futuro è valorizzare e incentivare la scelta del treno, il mezzo green per eccellenza, favorendo modalità di trasporto collettive e interconnesse, abbinate con altri mezzi di trasporto. Grazie a un’offerta sempre più door-to-door, Trenitalia diventa così hub aggregatore del turismo nel nostro paese e oltre i suoi confini».\r\n\r\nDomenica 11 dicembre prenderà il via la Trenitalia Winter Experience 2022/23:  un’esperienza di viaggio integrata treno-bus che, a partire dalle esigenze dei clienti e dei territori serviti, garantirà un’offerta sempre più efficace, competitiva e sostenibile, con tante promozioni per contrastare il caro vita. «Il bilancio dell’anno trascorso segna una crescita positiva rispetto al 2019. - ha sottolineato Corradi - Nel 2022 si è tornati a viaggiare e i nostri progetti per il futuro sono pieni di passione e impegno. Tre i grandi temi al centro della visione del Gruppo FS: la sostenibilità e l’impegno per il futuro, l’intermodalità e, quindi, la libertà di viaggiare ovunque e la fiducia dei clienti insieme con la gioia di viaggiare insieme».\r\nItalia e Europa\r\nL’universo del Polo passeggeri guarda all’Italia e all’Europa: Frecce, Intercity, Eurocity, Euronight e Il Regionale garantiranno in Italia oltre 6.700 collegamenti in treno e più di 13.600 corse bus, mentre all’estero il nuovo mercato del Gruppo attiverà oltre 2.400 collegamenti complessivi al giorno via treno e 9.000 le corse in bus in Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Olanda e Grecia.\r\n\r\nViaggiare in treno sarà ancora più divertente per tutti, soprattutto per i più piccoli, grazie alle diverse offerte firmate anche Disney. In queste settimane sono numerose le partenze programmate verso i mercatini natalizi e in direzione delle piste da sci, mentre continuano a essere in primo piano i collegamenti con gli aeroporti e i viaggi verso le città d'arte e gli eventi di cultura e musica. Senza dimenticare l’apertura agli amici a 4 zampe che da sempre viaggiano al 50%, ma dal primo dicembre all’8 gennaio viaggeranno gratis su Frecce e Intercity.","post_title":"Gruppo Fs: la Winter experience 22/23 al servizio del Polo passeggeri","post_date":"2022-12-02T08:39:45+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1669970385000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti