19 May 2024

Nasce a&o Club: ora anche gli ostelli 2.0 hanno la propria carta fedeltà

[ 0 ]

La carta fedeltà è uno strumento di cui ormai nessun gruppo alberghiero può dire di poter fare veramente a meno. Tanto che pure le compagnie dedicate agli ostelli di ultima generazione si stanno avvicinando a questo importante tool di marketing. E’ così che ao Hostels ha appena lanciato a&o Club. “L’idea nasce dal desiderio di ringraziare i nostri ospiti abituali, offrendo loro ancora più vantaggi, nonché di invogliare nuovi ospiti a soggiornare da noi”, spiega Phillip Winter, direttore marketing della compagnia

La tessera, gratuita fino a fine anno, ha un costo di 30 euro annuali e offre molti vantaggi, tra cui il 5% di sconto sempre per ciascuna prenotazione, il late check-out incluso (se disponibile), l’early check-in incluso (se disponibile), la colazione a prezzo ridotto (sconto in base alla struttura prescelta), la possibilità di accedere a offerte speciali e vedere, in anticipo, le disponibilità nei periodi come Natale, Pasqua o durante le più importanti feste locali.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467467 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_467468" align="alignleft" width="300"] Adriano Apicella[/caption] Entra nel vivo la  nuova opportunità di business riservata alle agenzie del Network che, con il lancio della sezione dedicata ai viaggi sul portale Viaggi.Conad.it, avranno la possibilità di gestire le prenotazioni di vacanze e crociere riservate ai possessori di Carta Insieme e Carta Insieme Più Conad. Tutte le proposte viaggi e crociere saranno prenotabili esclusivamente attraverso le Agenzie del Network che hanno aderito al progetto. L’obiettivo della partnership, attiva dai primi mesi del 2024, è offrire un’esperienza integrata di acquisto ai quasi 12 milioni di famiglie clienti Conad, che scelgono l’insegna ogni settimana. I titolari delle carte fedeltà Conad, oltre 8 milioni in tutta Italia, avranno accesso a proposte di viaggio con vantaggi esclusivi  garantiti dal Network.  Le adesioni al progetto stanno crescendo costantemente, con già oltre 1.300 Agenzie presenti nello store locator di Conad Viaggi, presto identificate anche sul territorio come Agenzie Partner HeyConad tramite apposite vetrofanie. “Siamo molto orgogliosi di dare il go live a questa importante partnership che siamo certi garantirà un ulteriore e significativo vantaggio per le agenzie del Network – dichiara Adriano Apicella, amministratore delegato Welcome Travel Group –. Viaggi.conad.it rappresenta un innovativo canale di vendita che concretizza in modo evidente la visione del Network: veicolare clientela dal mondo online verso le Agenzie di Viaggi fisiche. L’imponente piano media, gli importanti vantaggi commerciali riservati ai titolari di carta Conad e il nuovo canale viaggi.conad.it rappresentano gli ingredienti principali per il successo dell'iniziativa”.  Partnership Attraverso il Portale Viaggi.Conad.it sarà dunque possibile prenotare online una vacanza selezionando un’agenzia Welcome o Geo dallo Store Locator, richiedere di essere ricontattato dall’agenzia, chiedere supporto al sdervizio clienti Conad tramite Live Chat oppure recarsi fisicamente in agenzia di viaggi  dove, grazie all’utilizzo della Carta Conad sarà possibile beneficiare delle proposte dedicate. Anche le pratiche che richiedono il supporto del servizio clienti Viaggi Conad potranno essere confermate solo tramite le Agenzie del Network. A sostegno del lancio di HeyConad Viaggi, Conad ha avviato una significativa campagna media su TV, radio e piattaforme digitali, volta a promuovere l'iniziativa commerciale, che fino al 30 giugno offre uno sconto fino a 300 euro ai titolari di carta Conad e che darà visibilità alle Agenzie del Network. Lo spot tv, infatti, si conclude con un invito a prenotare il viaggio presso le Agenzie Welcome e Geo aderenti all’iniziativa. La partnership è naturalmente integrata nel piano di comunicazione del Network attraverso tutti i suoi canali di diffusione dando evidenza ai plus commerciali messi a disposizione di Clienti e Agenzie.  Con quasi 12 milioni di famiglie che scelgono il brand Conad ogni settimana, il valore di questo accordo risiede nell’opportunità offerta alle Agenzie della rete di intercettare nuovi Clienti e nuovi target di viaggiatori, grazie alla sinergia fra punti di contatto digitali e punti vendita fisici Conad, con l’introduzione di un nuovo canale di vendita.     [post_title] => Welcome: le agezie del Network entrano nella sezione del portale Viaggi.Conad.it [post_date] => 2024-05-16T10:30:52+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715855452000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467459 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_467460" align="alignleft" width="300"] Kenton Jarvis, nuovo ceo di easyJet[/caption] Johan Lundgren lascerà la carica di amministratore delegato di easyJet all'inizio del 2025, dopo aver ricoperto l'incarico per sette anni. Il successore scelto è Kenton Jarvis, che è entrato a far parte della compagnia aerea nel febbraio 2021, ricoprendo da allora il ruolo di membro del consiglio di amministrazione e di chief financial officer. Un passaggio di consegne nel solco della continuità dell'attuale strategia.   "Lavorerò a stretto contatto con Jarvis e con l'intero team esecutivo per raggiungere gli obiettivi di quest'anno e passare le responsabilità senza problemi alla fine dell'anno - ha commentato Lundgren -. Ci sono ancora cose importanti da realizzare nel corso dell'anno, ma quando sarà il momento lascerò easyJet con un grande senso di lealtà e di orgoglio per i progressi compiuti e per il potenziale che l'azienda ha per il futuro". "Credo molto nel futuro della nostra compagnia aerea, che è alimentata dal talento e dall'entusiasmo del nostro personale di prima linea. Sarò immensamente orgoglioso di guidare i nostri team per realizzare il brillante potenziale di easyJet" ha affermato il nuovo ceo. Il cambio di leadership è arrivato in parallelo alla presentazione dei risultati del semestre chiuso lo scorso 31 marzo, che hanno visto la compagnia registrare una riduzione delle perdite, mentre le prospettive per la stagione estiva sono decisamente positive.  La perdita ante imposte si è infatti ridotta a 350 milioni di sterline e la compagnia aerea ha dichiarato di aspettarsi tassi di riempimento più elevati dell'anno scorso durante il picco estivo. "Siamo concentrati sull'esecuzione del piano a medio termine e dei relativi obiettivi finanziari stabiliti all'inizio dell'anno e consideriamo Kenton la persona ideale per guidare il nostro team esecutivo a questo scopo", ha dichiarato Stephen Hester, presidente di easyJet. [post_title] => Cambio al vertice di easyJet: Kenton Jarvis nuovo ceo. In carica da inizio 2025 [post_date] => 2024-05-16T10:19:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715854776000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467344 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Flying Blue dedica una nuova promozione ai soci residenti in Italia, Svizzera, Germania e alcune altre nazioni europee. Il programma fedeltà di Air France-Klm e Transavia ha infatti lanciato lo status match per chi è già iscritto ad altri programmi fedeltà del settore aereo, entro il 30 giugno 2024. In pratica, grazie al portale StatusMatch.com e con il pagamento di una tassa d’iscrizione, variabile in base al livello di fedeltà in possesso, si potrà entrare a far parte della famiglia FlyingBlue e godere dei diversi benifici previsti come: l’imbarco prioritario Sky Priority, la selezione gratuita dei posti standard, l’accesso alle lounge SkyTeam, un bagaglio addizionale e molto altro. Il nuovo status ottenuto verrà, inoltre, garantito per i successivi 12 mesi dal momento del passaggio. Alcuni esempi di status match possono essere: i soci Silver del British Airways Executive Club potranno ottenere il livello Gold di Flying Blue; i soci Hon Circle Senator del Lufthansa Miles&More potranno ottenere il livello Platinum di Flying Blue; i soci Elite del Turkish Airlines Miles&Smiles potranno ottenere il livello Gold di Flying Blue. [post_title] => Air France-Klm: Flying Blue lancia lo 'Status Match' per i soci di altri programmi fedeltà [post_date] => 2024-05-15T09:00:08+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715763608000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467099 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air Europa ha introdotto il face boarding negli aeroporti di Madrid Barajas e Palma di Maiorca. Mentre nei prossimi nesi sarà la volta degli scali di Barcellona, Ibiza, Las Palmas e Tenerife. Il sistema di riconoscimento facciale permette ai passeggeri di semplificare e velocizzare i controlli di sicurezza e l’accesso alle porte d’imbarco nei punti abilitati: in pratica potranno accedere ai controlli di sicurezza senza mostrare i documenti, evitando così code. Allo stesso tempo sarà garantita la sicurezza degli accessi aeroportuali. L’uso di questa tecnologia è facoltativo e per poterne usufruire, sarà necessario registrarsi nell’app di Air Europa, oppure di Aena - Aeropuertos Españoles y Navegación Aérea o ancora nei punti di riconoscimento facciale presenti in aeroporto. Una volta registrati, servirà solo associare la carta d’imbarco ai voli prenotati. Il sistema non esonera i passeggeri dal portare con sé sempre la documentazione valida per viaggiare nel rispetto delle normative vigenti. I nuovi dispositivi per il riconoscimento facciale consistono in una porta che rileva le caratteristiche biometriche del volto del viaggiatore e acquisisce elettronicamente le informazioni contenute nel passaporto e nella carta d’imbarco, così che al passeggero basterà mostrare il proprio viso per arrivare all'imbarco senza fare file.   [post_title] => Air Europa introduce il face boarding negli aeroporti di Madrid e Palma di Maiorca [post_date] => 2024-05-10T12:00:02+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715342402000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467033 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nuova gestione in ottica mice per Kis Management. La società di Sergio Legrenzi e Stefano Pierotto ha infatti siglato un accordo con l'operatore del City Style Hotel Diamante in provincia di Alessandria, per la gestione delle attività f&b. La partnership ha un un forte focus in ottica banqueting per il centro congressi dell’albergo, oltre al ristorante Bamboo e al lounge bar Corallo all’interno della struttura. “Siamo stati contattati dalla proprietà del City Style Hotels principalmente per le esigenze di banqueting della struttura – dichiara lo stesso Legrenzi –. La nostra esperienza consolidata nel mercato degli eventi e l’approccio personalizzato sono state la risposta alle priorità della proprietà. Sappiamo infatti bene che il valore di una manifestazione risiede anche nei momenti del welcome coffee, nel lunch e nei break, che coincidono con il networking”. Il banqueting è tradizionalmente un’attività nevralgica per l’albergo che, per le dimensioni del suo centro congressi, è un punto di riferimento nel territorio. Grazie alle sette sale meeting modulabili, gli spazi sono infatti adatti a convegni, meeting, riunioni di lavoro, cene ed eventi speciali fino a 200 persone. Per il Bamboo, Kis Management ha poi definito una carta che spazia dai piatti della tradizione piemontese (agnolotti al sugo d’arrosto e Carnaroli mantecato al Castelmagno e riduzione di Barolo), fino a un’ampia selezione per la griglia con prodotti del territorio. Il City Style Hotel Diamante Alessandria si trova nei pressi di Spinetta Marengo, in prossimità dell’uscita autostradale. L’albergo offre 120 camere. Per chi viaggia in auto è disponibile un garage privato con 80 posti, dotato di colonnine per la ricarica di vetture elettriche: una universale, una per auto Tesla e due per auto Porsche. [post_title] => Nuova gestione f&b per Kis Management: focus sul banqueting al piemontese City Style Diamante [post_date] => 2024-05-10T10:23:39+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715336619000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467018 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dipartimento della Cultura e del Turismo di Abu Dhabi ed Etihad Airways alleati per incentivare gli arrivi nell'emirato: le due parti hanno siglato durante l'Arabian Travel Market un memorandum d'intesa focalizzato sull' "Abu Dhabi Stopover".   Prenotando i voli con Etihad, i passeggeri hanno ora la possibilità di aggiungere uno scalo e di selezionare un hotel per un soggiorno gratuito di una o due notti in una serie di location di prima classe in tutta la città. I pacchetti con scalo sono disponibili solo prenotando direttamente sul sito del vettore. «I nostri partner sono parte integrante del nostro obiettivo di condividere il meglio di Abu Dhabi con i viaggiatori internazionali - ha dichiarato Saleh Mohamed Al Geziry, direttore generale del turismo, Dct Abu Dhabi -. Il nostro programma Stopover in collaborazione con Etihad offre un'interessante opportunità per i visitatori più curiosi e fornisce loro un'istantanea delle diverse esperienze disponibili - dall'intrattenimento alla cultura, passando per il tempo libero e oltre - ispirandoli a tornare per immergersi nell'esperienza completa di Abu Dhabi». «Prevediamo di portare più di 100.000 visitatori ad Abu Dhabi attraverso il programma Stopover nel corso del prossimo anno, e siamo sicuri che una volta che avranno avuto un assaggio di ciò che la capitale ha da offrire, torneranno per un soggiorno più lungo» ha sottolineato Antonoaldo Neves, ceo di Etihad. La carta d'imbarco di Etihad funge anche da Abu Dhabi pass, per ottenere sconti in molte delle principali attrazioni della città e in ristoranti. [post_title] => Dct Abu Dhabi ed Etihad Airways fanno coppia sull'Abu Dhabi Stopover [post_date] => 2024-05-09T12:46:06+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715258766000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466988 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Con 21 milioni di passeggeri, l’Italia resta per noi un mercato strategico. Complessivamente, l'anno scorso abbiamo trasportato 63 milioni di passeggeri e ne prevediamo 70 milioni per il 2024. Una capacità maggiore rispetto ai vettori tradizionali europei»: così József Varadi, ceo di Wizz Air, a Milano per celebrare i primi 20 anni di attività La flotta, attualmente composta da 207 aeromobili, per la prossima estate toccherà quota 245, di cui 24 basati nel nostro Paese dove è previsto il raddoppio - a quota 50 - nei prossimi cinque anni. «Superata la questione dei motori, prevediamo una crescita di Wizz del 20%. In Italia siamo operativi su 27 aeroporti. A Roma, per la prossima estate, verrà aperto un training center con 4 simulatori per i piloti e una cabina di training per l’equipaggio, il secondo dopo quello di Budapest. Stiamo investendo tanto in Italia e stiamo facendo un buon lavoro. Il nostro primo investimento è stato a Malpensa, ma ora ci stiamo espandendo in tutta la Penisola». E prosegue: «Siamo leader di mercato nell’Europa orientale che rimarrà per noi un’area di investimento importante. Per i prossimi 10-15 anni, l’Europa centrale resterà un grande mercato per la nostra compagnia. Nell’Europa occidentale ci stiamo muovendo con grossi investimenti e l’Italia è uno dei Paesi su cui abbiamo puntato molto. Anche il Medioriente sta andando bene poiché Abu Dhabi ha bisogno di maggiori capacità. L’Italia ha risposto molto bene del nostro arrivo, un mercato per noi profittevole, molto rilevante sia sul fronte del traffico che come base per infrastrutture e per espandere il nostro network, a cominciare da Malpensa e Fiumicino. Sono in arrivo tra febbraio 2025 e il 2028, 47 aeromobili Xlr. L’Italia è un perfetto mercato per questo tipo di aeromobili. Hanno un range di oltre 8 ore di volo e permetteranno facili connessioni con Il Golfo, l’India e l’Africa, con possibilità di nuovi network per l’Italia». Wizz Air in Italia gioca dunque una partita importante, sul piatto vi è un investimento di 5 miliardi di euro per nuovi aeromobili e 200 milioni in infrastrutture, training centre e maintenance centre, con un raddoppio del personale di cabina e centri infrastrutturali. La posizione su Milano Linate Varadi si sofferma così anche sulla questione Ita Airways-Lufthansa a Linate: «Ita e Lufthansa hanno una posizione predominate su Linate che crea monopolio di linee ma anche di prezzi, a svantaggio dei viaggiatori. La questione è su come spezzare questo monopolio. Occorrerebbe rilasciare parte degli slot ad altre compagnie. Ma poiché la posizione di Ita rimane questa, Wizz Air non è interessata. La Commissione europea e le istituzioni italiane dovrebbero spingere a cedere gran parte degli slot. Offrire solo 11 slot è poco, resterebbero ancora al 70% con tariffe non competitive. Per spezzare il monopolio occorre stare al di sotto del 40%». L’aumento dei costi nell’industria dovuti all’aumento del carburante, al costo del lavoro e delle infrastrutture, hanno portato di conseguenza all’aumento del 10% delle tariffe Wizz che nel contempo prova a calmierare con l’ingresso in flotta di aeromobili più efficienti e più grandi.     [post_title] => Wizz Air: il ceo Varadi punta al raddoppio in Italia. Su Linate: «Spezzare il monopolio» [post_date] => 2024-05-09T11:38:28+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => wizz-air ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Wizz Air ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715254708000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466980 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’Authority garante della concorrenza e del mercato ha sanzionato per oltre 18 milioni di euro complessivi le imprese di autonoleggio Avis Budget Italia, Hertz Italiana, Centauro Rent a Car Italy, Green Motion Italia, Noleggiare e Drivalia Leasys Rent per clausole vessatorie. I In particolare, l'Antitrust ha contestato la clausola, contenuta nella documentazione contrattuale adottata da ciascuna società e pubblicata sui rispettivi siti internet aziendali, che prevede l’obbligo del locatario della vettura di pagare un importo forfettario (il cosiddetto “fee”) per gestire la pratica amministrativa correlata a ciascuna multa irrogata per infrazione stradale od omesso pagamento di tariffe di parcheggio/pedaggio durante il periodo di noleggio. Carattere ingiustificato L’importo aggiuntivo previsto dalla clausola - indipendentemente dalla qualificazione adottata da ciascuna società (quale “penale” o “corrispettivo per servizio”) - non è giustificato alla luce degli adempimenti spettanti in caso di multa riconducibile al contraente. Le società di autonoleggio, infatti, devono solo trasferire all’Ente accertatore dell’infrazione i dati identificativi dei clienti. Il carattere ingiustificato di tale fee è emerso anche a prescindere dallo specifico importo applicato dall’impresa e in ragione del carattere automatico dell’addebito sulla carta di credito del consumatore, in base a pre-autorizzazione fornita all’atto della sottoscrizione del contratto di noleggio. All’esito dell’accertamento di vessatorietà, ogni società ha l’obbligo di pubblicare un estratto del provvedimento sul proprio sito internet aziendale. Inoltre, per effetto dell’entrata in vigore, dal 1° febbraio 2022, dei nuovi poteri sanzionatori attribuiti all’Autorità in materia di clausole vessatorie - in base alla legge n. 238/2021 e al D. Lgs. n. 26/2023 - ciascuna impresa è stata condannata, oltre che a pagare una sanzione amministrativa pecuniaria, ad eliminare la clausola dalla propria documentazione contrattuale. [post_title] => Authority: multa di 18 milioni per alcune imprese di autonoleggio [post_date] => 2024-05-09T10:51:53+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715251913000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466857 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Milano Linate è ufficialmente un aeroporto 'full biometric' dopo che ieri è stato inaugurato il servizio di FaceBoarding, che consente ai passeggeri che lo desiderano di accedere ai controlli di sicurezza e procedere all'imbarco grazie al sistema biometrico di riconoscimento facciale.  Il city airport milanese è il primo scalo in Europa a utilizzare la biometria per il riconoscimento facciale. Il servizio - che ieri ha avuto come testimone d'eccezione il sindaco di Milano, Giuseppe Sala - è disponibile per tutte le compagnie aeree che integreranno i loro sistemi di check-in e boarding con FaceBoarding: Ita Airways e Sas sono stati i primi due vettore ad aderire. "Questa tecnologia utilizza la biometria per sostituire la tradizionale carta di imbarco e la carta d'identità durante il transito attraverso i controlli di sicurezza e all'ingresso al gate. L'obiettivo principale è duplice: migliorare la sicurezza complessiva del processo e offrire un'esperienza più fluida e comoda ai passeggeri" ha dichiarato l'ad di Sea Aeroporti, Armando Brunini, che ha sottolineato il percorso di 'rinascita' dello scalo di Linate: "Questo aeroporto nell'ultimo anno e mezzo - dopo la riqualificazione infrastrutturale avvenuta a cavallo del Covid che ne ha cambiato i connotati fisici - è stato protagonista di 3 innesti di innovazione e tecnologia significativi: sulla Smart security, con la riduzione dei tempi di transito e semplificando i percorsi dei passeggeri; poi la metro 4, vero game changer di cui l’aeroporto è un grande beneficiario e oggi il FaceBoarding, ulteriore investimento che punta a migliorare ancora di più l'esperienza del passeggero". I passeggeri che si sono precedentemente registrati tramite i chioschi nello scalo o direttamente dai propri dispositivi mobili (l'app mobile sarà disponibile da giugno), riducono così i tempi dei controlli dei documenti d'identità mentre aumenta la sicurezza e garantisce la tutela dei dati dei passeggeri. Non sarà più necessario, infatti, mostrare i propri documenti e/o la carta d'imbarco ai tornelli Pre-Security (tornelli d'accesso all'area controlli di sicurezza) e ai gate per l'imbarco che diventano self-service. La soluzione è l'evoluzione della precedente fase test e, come essa, si basa sulla adesione volontaria del passeggero con registrazione annuale o per il singolo volo. "Attraverso l'adozione di queste nuove tecnologie - ha osservato il sindaco Sala - Milano abbraccia pienamente il suo ruolo di attore globale, respingendo con fermezza qualsiasi forma di provincialismo. Gli aeroporti, in particolare, rappresentano il punto di partenza di questa audace visione, fungendo da ponte tra la città e il mondo". [gallery ids="466865,466868,466866,466864,466863,466860"] [post_title] => Milano Linate attiva il FaceBoarding: si può volare senza mostrare i documenti [post_date] => 2024-05-08T08:45:14+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715157914000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "ange gli ostelli ao ora la propria carta fedelta" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":32,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":363,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467467","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_467468\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Adriano Apicella[/caption]\r\nEntra nel vivo la  nuova opportunità di business riservata alle agenzie del Network che, con il lancio della sezione dedicata ai viaggi sul portale Viaggi.Conad.it, avranno la possibilità di gestire le prenotazioni di vacanze e crociere riservate ai possessori di Carta Insieme e Carta Insieme Più Conad. Tutte le proposte viaggi e crociere saranno prenotabili esclusivamente attraverso le Agenzie del Network che hanno aderito al progetto.\r\nL’obiettivo della partnership, attiva dai primi mesi del 2024, è offrire un’esperienza integrata di acquisto ai quasi 12 milioni di famiglie clienti Conad, che scelgono l’insegna ogni settimana. I titolari delle carte fedeltà Conad, oltre 8 milioni in tutta Italia, avranno accesso a proposte di viaggio con vantaggi esclusivi  garantiti dal Network.\r\n Le adesioni al progetto stanno crescendo costantemente, con già oltre 1.300 Agenzie presenti nello store locator di Conad Viaggi, presto identificate anche sul territorio come Agenzie Partner HeyConad tramite apposite vetrofanie.\r\n“Siamo molto orgogliosi di dare il go live a questa importante partnership che siamo certi garantirà un ulteriore e significativo vantaggio per le agenzie del Network – dichiara Adriano Apicella, amministratore delegato Welcome Travel Group –. Viaggi.conad.it rappresenta un innovativo canale di vendita che concretizza in modo evidente la visione del Network: veicolare clientela dal mondo online verso le Agenzie di Viaggi fisiche. L’imponente piano media, gli importanti vantaggi commerciali riservati ai titolari di carta Conad e il nuovo canale viaggi.conad.it rappresentano gli ingredienti principali per il successo dell'iniziativa”.\r\n Partnership\r\nAttraverso il Portale Viaggi.Conad.it sarà dunque possibile prenotare online una vacanza selezionando un’agenzia Welcome o Geo dallo Store Locator, richiedere di essere ricontattato dall’agenzia, chiedere supporto al sdervizio clienti Conad tramite Live Chat oppure recarsi fisicamente in agenzia di viaggi  dove, grazie all’utilizzo della Carta Conad sarà possibile beneficiare delle proposte dedicate. Anche le pratiche che richiedono il supporto del servizio clienti Viaggi Conad potranno essere confermate solo tramite le Agenzie del Network.\r\nA sostegno del lancio di HeyConad Viaggi, Conad ha avviato una significativa campagna media su TV, radio e piattaforme digitali, volta a promuovere l'iniziativa commerciale, che fino al 30 giugno offre uno sconto fino a 300 euro ai titolari di carta Conad e che darà visibilità alle Agenzie del Network. Lo spot tv, infatti, si conclude con un invito a prenotare il viaggio presso le Agenzie Welcome e Geo aderenti all’iniziativa. La partnership è naturalmente integrata nel piano di comunicazione del Network attraverso tutti i suoi canali di diffusione dando evidenza ai plus commerciali messi a disposizione di Clienti e Agenzie.\r\n Con quasi 12 milioni di famiglie che scelgono il brand Conad ogni settimana, il valore di questo accordo risiede nell’opportunità offerta alle Agenzie della rete di intercettare nuovi Clienti e nuovi target di viaggiatori, grazie alla sinergia fra punti di contatto digitali e punti vendita fisici Conad, con l’introduzione di un nuovo canale di vendita.\r\n \r\n ","post_title":"Welcome: le agezie del Network entrano nella sezione del portale Viaggi.Conad.it","post_date":"2024-05-16T10:30:52+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1715855452000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467459","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_467460\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Kenton Jarvis, nuovo ceo di easyJet[/caption]\r\nJohan Lundgren lascerà la carica di amministratore delegato di easyJet all'inizio del 2025, dopo aver ricoperto l'incarico per sette anni. Il successore scelto è Kenton Jarvis, che è entrato a far parte della compagnia aerea nel febbraio 2021, ricoprendo da allora il ruolo di membro del consiglio di amministrazione e di chief financial officer.\r\nUn passaggio di consegne nel solco della continuità dell'attuale strategia.\r\n\r\n \r\n\r\n\"Lavorerò a stretto contatto con Jarvis e con l'intero team esecutivo per raggiungere gli obiettivi di quest'anno e passare le responsabilità senza problemi alla fine dell'anno - ha commentato Lundgren -. Ci sono ancora cose importanti da realizzare nel corso dell'anno, ma quando sarà il momento lascerò easyJet con un grande senso di lealtà e di orgoglio per i progressi compiuti e per il potenziale che l'azienda ha per il futuro\".\r\n\r\n\"Credo molto nel futuro della nostra compagnia aerea, che è alimentata dal talento e dall'entusiasmo del nostro personale di prima linea. Sarò immensamente orgoglioso di guidare i nostri team per realizzare il brillante potenziale di easyJet\" ha affermato il nuovo ceo.\r\n\r\nIl cambio di leadership è arrivato in parallelo alla presentazione dei risultati del semestre chiuso lo scorso 31 marzo, che hanno visto la compagnia registrare una riduzione delle perdite, mentre le prospettive per la stagione estiva sono decisamente positive. \r\n\r\nLa perdita ante imposte si è infatti ridotta a 350 milioni di sterline e la compagnia aerea ha dichiarato di aspettarsi tassi di riempimento più elevati dell'anno scorso durante il picco estivo.\r\n\r\n\"Siamo concentrati sull'esecuzione del piano a medio termine e dei relativi obiettivi finanziari stabiliti all'inizio dell'anno e consideriamo Kenton la persona ideale per guidare il nostro team esecutivo a questo scopo\", ha dichiarato Stephen Hester, presidente di easyJet.","post_title":"Cambio al vertice di easyJet: Kenton Jarvis nuovo ceo. In carica da inizio 2025","post_date":"2024-05-16T10:19:36+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1715854776000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467344","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Flying Blue dedica una nuova promozione ai soci residenti in Italia, Svizzera, Germania e alcune altre nazioni europee. Il programma fedeltà di Air France-Klm e Transavia ha infatti lanciato lo status match per chi è già iscritto ad altri programmi fedeltà del settore aereo, entro il 30 giugno 2024.\r\nIn pratica, grazie al portale StatusMatch.com e con il pagamento di una tassa d’iscrizione, variabile in base al livello di fedeltà in possesso, si potrà entrare a far parte della famiglia FlyingBlue e godere dei diversi benifici previsti come: l’imbarco prioritario Sky Priority, la selezione gratuita dei posti standard, l’accesso alle lounge SkyTeam, un bagaglio addizionale e molto altro.\r\nIl nuovo status ottenuto verrà, inoltre, garantito per i successivi 12 mesi dal momento del passaggio.\r\nAlcuni esempi di status match possono essere: i soci Silver del British Airways Executive Club potranno ottenere il livello Gold di Flying Blue; i soci Hon Circle Senator del Lufthansa Miles&More potranno ottenere il livello Platinum di Flying Blue; i soci Elite del Turkish Airlines Miles&Smiles potranno ottenere il livello Gold di Flying Blue.","post_title":"Air France-Klm: Flying Blue lancia lo 'Status Match' per i soci di altri programmi fedeltà","post_date":"2024-05-15T09:00:08+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715763608000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467099","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air Europa ha introdotto il face boarding negli aeroporti di Madrid Barajas e Palma di Maiorca. Mentre nei prossimi nesi sarà la volta degli scali di Barcellona, Ibiza, Las Palmas e Tenerife.\r\n\r\nIl sistema di riconoscimento facciale permette ai passeggeri di semplificare e velocizzare i controlli di sicurezza e l’accesso alle porte d’imbarco nei punti abilitati: in pratica potranno accedere ai controlli di sicurezza senza mostrare i documenti, evitando così code. Allo stesso tempo sarà garantita la sicurezza degli accessi aeroportuali.\r\n\r\nL’uso di questa tecnologia è facoltativo e per poterne usufruire, sarà necessario registrarsi nell’app di Air Europa, oppure di Aena - Aeropuertos Españoles y Navegación Aérea o ancora nei punti di riconoscimento facciale presenti in aeroporto. Una volta registrati, servirà solo associare la carta d’imbarco ai voli prenotati. Il sistema non esonera i passeggeri dal portare con sé sempre la documentazione valida per viaggiare nel rispetto delle normative vigenti.\r\n\r\nI nuovi dispositivi per il riconoscimento facciale consistono in una porta che rileva le caratteristiche biometriche del volto del viaggiatore e acquisisce elettronicamente le informazioni contenute nel passaporto e nella carta d’imbarco, così che al passeggero basterà mostrare il proprio viso per arrivare all'imbarco senza fare file.\r\n\r\n ","post_title":"Air Europa introduce il face boarding negli aeroporti di Madrid e Palma di Maiorca","post_date":"2024-05-10T12:00:02+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715342402000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467033","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nuova gestione in ottica mice per Kis Management. La società di Sergio Legrenzi e Stefano Pierotto ha infatti siglato un accordo con l'operatore del City Style Hotel Diamante in provincia di Alessandria, per la gestione delle attività f&b. La partnership ha un un forte focus in ottica banqueting per il centro congressi dell’albergo, oltre al ristorante Bamboo e al lounge bar Corallo all’interno della struttura.\r\n\r\n“Siamo stati contattati dalla proprietà del City Style Hotels principalmente per le esigenze di banqueting della struttura – dichiara lo stesso Legrenzi –. La nostra esperienza consolidata nel mercato degli eventi e l’approccio personalizzato sono state la risposta alle priorità della proprietà. Sappiamo infatti bene che il valore di una manifestazione risiede anche nei momenti del welcome coffee, nel lunch e nei break, che coincidono con il networking”.\r\n\r\nIl banqueting è tradizionalmente un’attività nevralgica per l’albergo che, per le dimensioni del suo centro congressi, è un punto di riferimento nel territorio. Grazie alle sette sale meeting modulabili, gli spazi sono infatti adatti a convegni, meeting, riunioni di lavoro, cene ed eventi speciali fino a 200 persone. Per il Bamboo, Kis Management ha poi definito una carta che spazia dai piatti della tradizione piemontese (agnolotti al sugo d’arrosto e Carnaroli mantecato al Castelmagno e riduzione di Barolo), fino a un’ampia selezione per la griglia con prodotti del territorio. Il City Style Hotel Diamante Alessandria si trova nei pressi di Spinetta Marengo, in prossimità dell’uscita autostradale. L’albergo offre 120 camere. Per chi viaggia in auto è disponibile un garage privato con 80 posti, dotato di colonnine per la ricarica di vetture elettriche: una universale, una per auto Tesla e due per auto Porsche.","post_title":"Nuova gestione f&b per Kis Management: focus sul banqueting al piemontese City Style Diamante","post_date":"2024-05-10T10:23:39+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1715336619000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467018","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dipartimento della Cultura e del Turismo di Abu Dhabi ed Etihad Airways alleati per incentivare gli arrivi nell'emirato: le due parti hanno siglato durante l'Arabian Travel Market un memorandum d'intesa focalizzato sull' \"Abu Dhabi Stopover\".\r\n \r\nPrenotando i voli con Etihad, i passeggeri hanno ora la possibilità di aggiungere uno scalo e di selezionare un hotel per un soggiorno gratuito di una o due notti in una serie di location di prima classe in tutta la città. I pacchetti con scalo sono disponibili solo prenotando direttamente sul sito del vettore.\r\n«I nostri partner sono parte integrante del nostro obiettivo di condividere il meglio di Abu Dhabi con i viaggiatori internazionali - ha dichiarato Saleh Mohamed Al Geziry, direttore generale del turismo, Dct Abu Dhabi -. Il nostro programma Stopover in collaborazione con Etihad offre un'interessante opportunità per i visitatori più curiosi e fornisce loro un'istantanea delle diverse esperienze disponibili - dall'intrattenimento alla cultura, passando per il tempo libero e oltre - ispirandoli a tornare per immergersi nell'esperienza completa di Abu Dhabi».\r\n«Prevediamo di portare più di 100.000 visitatori ad Abu Dhabi attraverso il programma Stopover nel corso del prossimo anno, e siamo sicuri che una volta che avranno avuto un assaggio di ciò che la capitale ha da offrire, torneranno per un soggiorno più lungo» ha sottolineato Antonoaldo Neves, ceo di Etihad.\r\nLa carta d'imbarco di Etihad funge anche da Abu Dhabi pass, per ottenere sconti in molte delle principali attrazioni della città e in ristoranti.","post_title":"Dct Abu Dhabi ed Etihad Airways fanno coppia sull'Abu Dhabi Stopover","post_date":"2024-05-09T12:46:06+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1715258766000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466988","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"«Con 21 milioni di passeggeri, l’Italia resta per noi un mercato strategico. Complessivamente, l'anno scorso abbiamo trasportato 63 milioni di passeggeri e ne prevediamo 70 milioni per il 2024. Una capacità maggiore rispetto ai vettori tradizionali europei»: così József Varadi, ceo di Wizz Air, a Milano per celebrare i primi 20 anni di attività\r\n\r\nLa flotta, attualmente composta da 207 aeromobili, per la prossima estate toccherà quota 245, di cui 24 basati nel nostro Paese dove è previsto il raddoppio - a quota 50 - nei prossimi cinque anni.\r\n\r\n«Superata la questione dei motori, prevediamo una crescita di Wizz del 20%. In Italia siamo operativi su 27 aeroporti. A Roma, per la prossima estate, verrà aperto un training center con 4 simulatori per i piloti e una cabina di training per l’equipaggio, il secondo dopo quello di Budapest. Stiamo investendo tanto in Italia e stiamo facendo un buon lavoro. Il nostro primo investimento è stato a Malpensa, ma ora ci stiamo espandendo in tutta la Penisola».\r\n\r\nE prosegue: «Siamo leader di mercato nell’Europa orientale che rimarrà per noi un’area di investimento importante. Per i prossimi 10-15 anni, l’Europa centrale resterà un grande mercato per la nostra compagnia. Nell’Europa occidentale ci stiamo muovendo con grossi investimenti e l’Italia è uno dei Paesi su cui abbiamo puntato molto. Anche il Medioriente sta andando bene poiché Abu Dhabi ha bisogno di maggiori capacità. L’Italia ha risposto molto bene del nostro arrivo, un mercato per noi profittevole, molto rilevante sia sul fronte del traffico che come base per infrastrutture e per espandere il nostro network, a cominciare da Malpensa e Fiumicino. Sono in arrivo tra febbraio 2025 e il 2028, 47 aeromobili Xlr. L’Italia è un perfetto mercato per questo tipo di aeromobili. Hanno un range di oltre 8 ore di volo e permetteranno facili connessioni con Il Golfo, l’India e l’Africa, con possibilità di nuovi network per l’Italia».\r\n\r\nWizz Air in Italia gioca dunque una partita importante, sul piatto vi è un investimento di 5 miliardi di euro per nuovi aeromobili e 200 milioni in infrastrutture, training centre e maintenance centre, con un raddoppio del personale di cabina e centri infrastrutturali.\r\n\r\nLa posizione su Milano Linate\r\n\r\nVaradi si sofferma così anche sulla questione Ita Airways-Lufthansa a Linate: «Ita e Lufthansa hanno una posizione predominate su Linate che crea monopolio di linee ma anche di prezzi, a svantaggio dei viaggiatori. La questione è su come spezzare questo monopolio. Occorrerebbe rilasciare parte degli slot ad altre compagnie. Ma poiché la posizione di Ita rimane questa, Wizz Air non è interessata. La Commissione europea e le istituzioni italiane dovrebbero spingere a cedere gran parte degli slot. Offrire solo 11 slot è poco, resterebbero ancora al 70% con tariffe non competitive. Per spezzare il monopolio occorre stare al di sotto del 40%».\r\n\r\nL’aumento dei costi nell’industria dovuti all’aumento del carburante, al costo del lavoro e delle infrastrutture, hanno portato di conseguenza all’aumento del 10% delle tariffe Wizz che nel contempo prova a calmierare con l’ingresso in flotta di aeromobili più efficienti e più grandi.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Wizz Air: il ceo Varadi punta al raddoppio in Italia. Su Linate: «Spezzare il monopolio»","post_date":"2024-05-09T11:38:28+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["wizz-air"],"post_tag_name":["Wizz Air"]},"sort":[1715254708000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466980","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"L’Authority garante della concorrenza e del mercato ha sanzionato per oltre 18 milioni di euro complessivi le imprese di autonoleggio Avis Budget Italia, Hertz Italiana, Centauro Rent a Car Italy, Green Motion Italia, Noleggiare e Drivalia Leasys Rent per clausole vessatorie. I\r\n\r\nIn particolare, l'Antitrust ha contestato la clausola, contenuta nella documentazione contrattuale adottata da ciascuna società e pubblicata sui rispettivi siti internet aziendali, che prevede l’obbligo del locatario della vettura di pagare un importo forfettario (il cosiddetto “fee”) per gestire la pratica amministrativa correlata a ciascuna multa irrogata per infrazione stradale od omesso pagamento di tariffe di parcheggio/pedaggio durante il periodo di noleggio.\r\n\r\nCarattere ingiustificato\r\n\r\nL’importo aggiuntivo previsto dalla clausola - indipendentemente dalla qualificazione adottata da ciascuna società (quale “penale” o “corrispettivo per servizio”) - non è giustificato alla luce degli adempimenti spettanti in caso di multa riconducibile al contraente. Le società di autonoleggio, infatti, devono solo trasferire all’Ente accertatore dell’infrazione i dati identificativi dei clienti.\r\n\r\nIl carattere ingiustificato di tale fee è emerso anche a prescindere dallo specifico importo applicato dall’impresa e in ragione del carattere automatico dell’addebito sulla carta di credito del consumatore, in base a pre-autorizzazione fornita all’atto della sottoscrizione del contratto di noleggio.\r\n\r\nAll’esito dell’accertamento di vessatorietà, ogni società ha l’obbligo di pubblicare un estratto del provvedimento sul proprio sito internet aziendale.\r\n\r\nInoltre, per effetto dell’entrata in vigore, dal 1° febbraio 2022, dei nuovi poteri sanzionatori attribuiti all’Autorità in materia di clausole vessatorie - in base alla legge n. 238/2021 e al D. Lgs. n. 26/2023 - ciascuna impresa è stata condannata, oltre che a pagare una sanzione amministrativa pecuniaria, ad eliminare la clausola dalla propria documentazione contrattuale.","post_title":"Authority: multa di 18 milioni per alcune imprese di autonoleggio","post_date":"2024-05-09T10:51:53+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1715251913000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466857","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" Milano Linate è ufficialmente un aeroporto 'full biometric' dopo che ieri è stato inaugurato il servizio di FaceBoarding, che consente ai passeggeri che lo desiderano di accedere ai controlli di sicurezza e procedere all'imbarco grazie al sistema biometrico di riconoscimento facciale. \r\n\r\nIl city airport milanese è il primo scalo in Europa a utilizzare la biometria per il riconoscimento facciale.\r\n\r\nIl servizio - che ieri ha avuto come testimone d'eccezione il sindaco di Milano, Giuseppe Sala - è disponibile per tutte le compagnie aeree che integreranno i loro sistemi di check-in e boarding con FaceBoarding: Ita Airways e Sas sono stati i primi due vettore ad aderire.\r\n\r\n\"Questa tecnologia utilizza la biometria per sostituire la tradizionale carta di imbarco e la carta d'identità durante il transito attraverso i controlli di sicurezza e all'ingresso al gate. L'obiettivo principale è duplice: migliorare la sicurezza complessiva del processo e offrire un'esperienza più fluida e comoda ai passeggeri\" ha dichiarato l'ad di Sea Aeroporti, Armando Brunini, che ha sottolineato il percorso di 'rinascita' dello scalo di Linate: \"Questo aeroporto nell'ultimo anno e mezzo - dopo la riqualificazione infrastrutturale avvenuta a cavallo del Covid che ne ha cambiato i connotati fisici - è stato protagonista di 3 innesti di innovazione e tecnologia significativi: sulla Smart security, con la riduzione dei tempi di transito e semplificando i percorsi dei passeggeri; poi la metro 4, vero game changer di cui l’aeroporto è un grande beneficiario e oggi il FaceBoarding, ulteriore investimento che punta a migliorare ancora di più l'esperienza del passeggero\".\r\n\r\nI passeggeri che si sono precedentemente registrati tramite i chioschi nello scalo o direttamente dai propri dispositivi mobili (l'app mobile sarà disponibile da giugno), riducono così i tempi dei controlli dei documenti d'identità mentre aumenta la sicurezza e garantisce la tutela dei dati dei passeggeri. Non sarà più necessario, infatti, mostrare i propri documenti e/o la carta d'imbarco ai tornelli Pre-Security (tornelli d'accesso all'area controlli di sicurezza) e ai gate per l'imbarco che diventano self-service.\r\n\r\nLa soluzione è l'evoluzione della precedente fase test e, come essa, si basa sulla adesione volontaria del passeggero con registrazione annuale o per il singolo volo.\r\n\r\n\"Attraverso l'adozione di queste nuove tecnologie - ha osservato il sindaco Sala - Milano abbraccia pienamente il suo ruolo di attore globale, respingendo con fermezza qualsiasi forma di provincialismo. Gli aeroporti, in particolare, rappresentano il punto di partenza di questa audace visione, fungendo da ponte tra la città e il mondo\".\r\n\r\n[gallery ids=\"466865,466868,466866,466864,466863,466860\"]","post_title":"Milano Linate attiva il FaceBoarding: si può volare senza mostrare i documenti","post_date":"2024-05-08T08:45:14+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715157914000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti