26 April 2018

Etihad chiude il 2016 con 18,5 milioni di passeggeri (+6%)

[ 0 ]

Hogan JamesNel 2016 Etihad Airways ha trasportato 18,5 milioni di passeggeri, il 6% in più rispetto al 2015. Con un’età media di 6 anni, la flotta di 119 velivoli di Etihad Airways è una delle più giovani e a più basso impatto ambientale del settore. Nel corso dell’anno, la compagnia aerea ha preso in consegna 10 velivoli: tre Airbus A380, cinque Boeing 787 e due Boeing 777-200 cargo. Altri 12 velivoli saranno consegnati nel 2017, tra cui nove Boeing 787, due Airbus A380 e un A330-200 cargo. Secondo il presidente e ceo James Hogan, «il 2016 ha visto una forte crescita in un contesto economico molto difficile, grazie alla diversificazione del proprio business, sinergie efficienti in termini di costi e la diffusione globale del rischio. Ancor più importante, nel 2016 abbiamo presentato la nuova struttura del gruppo, che pone le basi per crescita e sviluppo a lungo termine del business». Nel 2016 la compagnia ha inaugurato nuove destinazioni tra cui Venezia, Rabat e Sabiha Gokcen, in Turchia. L’Airbus A380 ha cominciato a servire Mumbai e Melbourne, mentre il Boeing 787 Dreamliner ha volato su nuove rotte tra cui Perth, Shanghai, Johannesburg e Düsseldorf. La compagnia aerea ha aggiunto un quinto volo giornaliero per Doha, un ulteriore volo giornaliero per Il Cairo e Calicut, ha aumentato le frequenze per Dammam, Manila e Teheran, ma anche lanciato nuovi accordi di codesharing con Avianca Colombia, Avianca Brazil, Kulula, Precision Air e Montenegro Airlines. Gli accordi di codesharing in essere con airberlin, Alitalia, Brussels Air, Flynas, Jet Airways, Malaysia Airlines, Hong Kong e Virgin Australia sono stati rafforzati. Etihad Airways ha inoltre stretto nuovi accordi con i gruppi aerei Lufthansa, Pegasus, Malindo e Latam. Ne risulta che attualmente la compagnia aerea offre una rete combinata di passeggeri e merci di quasi 600 destinazioni, attraverso 188 accordi tra gruppi aerei e 53 partnership in codesharing. La rete di partnership azionaria di Etihad Airways, che include airberlin, Air Serbia, Air Seychelles, Alitalia, Jet Airways, Virgin Australia ed Etihad Regional, rappresenta il settimo gruppo aereo a livello globale. Nel 2016, la flotta combinata di 705 aeromobili ha trasportato 126,6 milioni di ospiti. La forte crescita è stata registrata anche all’interno dei programmi fedeltà del gruppo, con oltre 3 milioni di nuovi soci iscritti ai programmi Etihad Guest, MilleMiglia (Alitalia), topbonus (airberlin) e JetPrivilege, di cui ora beneficiano quasi 20 milioni di iscritti. Hogan ha aggiunto: «Il 2017 sarà un altro anno di sfide. Continueremo ad espanderci con cautela e in modo efficiente, di pari passo con la natura del contesto economico. Rimaniamo ottimisti e crediamo fermamente che il nostro solido modello di business continuerà ad avere successo e, soprattutto, perdurerà nel tempo».




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti