18 December 2017

Il “nuovo” Ventaglio battezzato a Milano

[ 1 ]

“Ventaglio, e si parte”: con questo slogan la startup si presenta ufficialmente oggi sul mercato, forte di un marchio consolidato e di un investimento, stimato solo per i primi mesi di attività fino alla chiusura del primo bilancio prevista al 31 ottobre, “che oscilla da uno a 5 milioni di euro – come sottolineato dal vice presidente di Ventaglio Spa, Enzo Carella -. La nuova compagine societaria è guidata dal fondo internazionale Luga Audit, che detiene il 65% del capitale, mentre per la restante parte è in mano a società di servizi italiane”. Alla presidenza di VentaGroup è stato chiamato Renato Giovannini, in qualità di rappresentante del fondo e fra i soci di spicco c’è anche Ignazio Abrignani, presidente di Ventaglio Spa e presidente dell’Osservatorio Parlamentare per il Turismo, nonché vice presidente della Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo della Camera dei Deputati. “Un team d’eccellenza, che annovera anche nomi molto noti al trade, come quello di Piergiacomo Bianchi, un passato in Valtur e attualmente product desigenr manager de Ivv. Uno staff molto motivato, che si inserisce sul mercato a stagione già in corsa puntando a realizzare nel primo bilancio – e quindi entro il 31 ottobre 2017 – un giro d’affari transato tramite le 26 strutture in programmazione (quindi escluso il tour operating) pari a 60 milioni di euro”.  Due i principali filoni di attività nel nuovo Ventaglio: quello relativo alla gestione e commercializzazione (e in futuro anche proprietà) di hotel e resort e quello inerente al tour operating. “Il nostro primo catalogo – aggiunge Carella – propone 26 strutture fra VentaClub e Ventaglio Resort, di cui 17 in Italia (Sicilia, Sardegna, Toscana e Lombardia) e nove nel mondo, con una previsione di un milione di room night per l’estate 2017 e di 100 mila ospiti”. Il progetto Ventaglio fa perno sul canale distributivo delle agenzie, “che ci conoscono e che saranno in grado di supportarci nei riguardi del consumatore finale. La nostra promessa è quella di portare l’eccellenza italiana nel mondo, un’eccellenza che ha nell’intrattenimento, nell’italian food style e nell’atmosfera tipica delle strutture tutte brandizzate il suo punto di forza”. Due le sedi del gruppo, a Milano e a Roma e circa un milione di euro l’investimento in attività di promozione della marca.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti