24 November 2017

Il gruppo Caronte & Tourist lancia la sua sfida

[ 0 ]

di-mareIl gruppo Caronte & Tourist rilancia sul 2017 e presenta l’offerta delle macro divisioni presenti al suo interno, tradizionalmente legate al trasporto passeggeri e veicoli nell’area dello stretto di Messina e non solo. « Con Cartour, TTT Lins, Navigazione Generale Italiana e Siremar, aggiuntasi da un paio di mesi al gruppo – commenta il responsabile vendite del gruppo , Claudio Di Mare – garantiamo un’offerta a tutto tondo con 20 navi attive nei collegamenti Salerno-Messina, Napoli-Catania e verso le isole minori (Eolie, Egadi, Ustica, Pantelleria, Pelagie, La Maddalena). Dopo l’acquisizione di Siremar, l’obiettivo prioritario del gruppo attivo sul cabotaggio a corto e medio raggio è quello di procedere a un assestamento organizzativo integrando le diverse realtà per offrire un prodotto che sia omogeneo in qualità e servizio. Con mille 200 dipendenti e circa 6-7 milioni di passeggeri trasportati in un anno, miriamo a riaffermare la nostra presenza su un segmento molto preciso, che ci vede da 50 anni protagonisti sul mercato». E’ la “qualità al giusto prezzo” a guidare l’opera di rilancio anticipata da Di Mare, che passa per la rivisitazione della ristorazione a bordo dei traghetti proponendo anche menù siciliani e campani a base di prodotti doc e introducendo a bordo delle navi momenti di presentazione di prodotti tipici che dovrebbero partire già dall’estate 2017. Sempre in direzione della qualità si pone anche l’iniziativa in favore del territorio intorno allo stretto di Messina, che prevede la realizzazione di progetti a valenza sociale effettuati da una Onlus finanziata con 500 mila euro all’anno e intitolata a Giuseppe Franza ed Elio Matacena, storici fondatori di Tourist e Caronte.«L’obiettivo per il 2017 – aggiunge Di Mare – è quello di consolidare la riorganizzazione e alleggerire i costi senza creare traumi interni, irrobustendoci e agendo in direzione di continuità e qualità». In via di definizione la manutenzione straordinaria delle navi in flotta, con uno stanziamento che per Siremar supera i 50 milioni di euro. «Il nostro miglior cliente sono le agenzie, che procurano oltre il 50% del fatturato. Stiamo lavorando a un portale multicompagnia che offra alle adv la massima semplicità di utilizzo e stiamo procedendo all’unificazione del booking e della politica commerciale. Continuiamo poi a rendere disponibili in anticipo al trade tutte le nuove offerte». In programma anche educational riservati agli agenti per toccare con mano la qualità del prodotto di Caronte & Tourist.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti