21 September 2017

Turks and Caicos, nuovo direttore per il mercato italiano

[ 0 ]

turksDa un anno a questa parte gli italiani che hanno scelto Turks and Caicos sono cresciuti in maniera significativa, con un incremento di 300 visitatori lo scorso gennaio e un totale di mille 350 arrivi registrati tra l’inizio del 2016 e il 30 settembre contro un totale di mille 559 nel 2015. Ad accendere i riflettori sull’arcipelago è stata l’intensa attività promozionale messa in atto dall’agenzia Interface Tourism, delegata da Turks and Caicos Tourism a rappresentare la destinazione presso tour operator, organi di stampa e agenzie di viaggio italiani. «Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti finora dai nostri frequenti incontri con il trade in diverse città italiane e restiamo convinti che la strategia di puntare su tour operator di nicchia sia quella vincente» spiega Courtney Robinson (nella foto), dal 1° ottobre direttore dell’ente del turismo di base a Londra e responsabile per il mercato italiano. «L’arcipelago rappresenta un angolo di paradiso per tutti quelli che amano le spiagge coralline, l’ambiente e le attività legate al mare, il tutto accompagnato da soluzioni di vacanza alla portata di tutti, resort e ristoranti di ottimo livello e un clima ideale. In Europa, dove gli arrivi dall’Italia sono secondi solo a quelli dal Regno Unito, i numeri restano però quelli di una destinazione d’élite a causa della mancanza di voli diretti: l’accessibilità è cruciale anche perché da questa dipende il numero di posti letto messi a disposizione dalle strutture alberghiere, più legate al mercato nordamericano».




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti