3 March 2024

Piloti: troppa fatica, turni sbagliati e “microsonni” durante la guida di aerei

[ 0 ]

Piloti e fatica. La tensione tra i piloti e le principali compagnie aeree europee continua ad essere all’ordine del giorno. In questa occasione la miccia è stata accesa dopo la pubblicazione dell’ultimo “Sondaggio sulla fatica dei piloti europei”, che rivela che molti di loro non lavorano in condizioni di riposo ottimali, soprattutto in Spagna, Malta, Irlanda e Regno Unito Germania eccetera.

Questo accade praticamente in tutta Europa. L’indagine rivela che 3 piloti su 4 hanno sperimentato almeno un microsonno durante la guida di un aereo nelle ultime 4 settimane, mentre un quarto ha riportato 5 o più microsonni.

Per il presidente dell’Associazione europea dei piloti (ECA), Otjan de Bruijn, “questo è molto preoccupante”, poiché “indica chiaramente che i rischi per la sicurezza aerea dovuti alla stanchezza non sono ben gestiti in molte compagnie aeree europee”.

Ecco perché i piloti europei uniscono le forze per chiedere un miglioramento delle condizioni, nonché “una standardizzazione in tutti gli Stati”. Inoltre, sollecitano l’Easa e le autorità nazionali di tutta Europa a “esaminare attentamente il rapporto” e ad adottare “le misure necessarie per garantire che le compagnie aeree forniscano sistemi efficaci”.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462413 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tradizioni popolari, sacre rappresentazioni, tesori d’arte e fede: nel periodo pasquale la provincia di Brescia è uno scrigno di sorprese, che arricchiscono un territorio impreziosito dai laghi di Garda, Iseo e Idro, dai monti della Valle Camonica, della Valle Sabbia e della Valle Trompia, dalle dolci colline della Franciacorta, dalla verde pianura solcata dallo scorrere lento del fiume Oglio. Nel romanico Duomo Vecchio o Rotonda di Brescia (fra le poche chiese a pianta circolare d’Italia) durante la Quaresima si ha la rara possibilità di ammirare per un giorno, il venerdì che precede il Venerdì Santo (quest’anno venerdì 22 marzo) il Tesoro delle Sante Croci. Preziosissimo, comprende antichi capolavori di oreficeria sacra e viene custodito in un forziere nella cappella detta appunto delle Sante Croci, nel transetto nord dell’edificio. Il periodo pasquale è un momento ideale per ammirare capolavori d’arte e fede legati al mistero della morte e resurrezione di Cristo. Fra i molti di cui è ricca la provincia di Brescia, spicca per la sua eccezionalità il Santuario della Via Crucis che sorge accanto alla chiesa parrocchiale del piccolo borgo di Cerveno, in Valle Camonica. Il Santuario (le Capèle in dialetto camuno) si inserisce nella tradizione lombardo-piemontese dei Sacri Monti. Le 14 cappelle della Via Crucis, sono disposte lungo un corridoio a gradoni che culmina alla sommità con la cappella della Deposizione. Ogni dieci anni, in maggio, gli abitanti di Cerveno inscenano la Santa Crus, sacra rappresentazione vivente della Passione con oltre 100 figuranti, ispirandosi ai personaggi delle sculture di Beniamino Simoni. Quest’anno si tiene domenica 26 maggio e verrà replicata il 2 giugno, in suggestivi percorsi ambientati nel centro storico e nella campagna circostante il paese. La sua particolarità è di non essere legata ai riti della Pasqua, ma al 3 maggio, giorno in cui il calendario, prima della riforma ecclesiastica, ricordava il ritrovamento della Santa Croce. La documentazione video e fotografica, gli oggetti di scena e gli abiti utilizzati durante le varie edizioni sono visibili al Museo Civico, dove si trova anche una collezione etnografica che ricostruisce il vissuto delle genti camune. Il Venerdì Santo, 29 marzo, suggestiva e carica di pathos è la Via Crucis Vivente di Ome, in Franciacorta, che si tiene la sera a partire dalle 20.30 e coinvolge un centinaio di figuranti in costume. La sacra rappresentazione ha origini antiche ed è stata riscoperta e valorizzata dal Gruppo Alpini dal 1986, quando rischiava di scomparire. Partecipatissima dall’intero paese, si apre con la rievocazione dell'Ultima Cena, del processo, della condanna, della flagellazione e dell'incoronazione con le spine nei giardini davanti al Municipio e termina sul Colle San Michele, snodandosi lungo un percorso di circa un chilometro segnato dalle stazioni della Via Crucis. È legato alla Pasqua il dolce tipico della Valle Camonica, la rustica Spongada, una deliziosa focaccia ricoperta di zucchero, che nel giorno della Domenica delle Palme, il 24 marzo, viene celebrata con la Fèra della Spongada a Breno, antica località dominata dalla possente sagoma del Castello che si staglia sullo sfondo di vette maestose. Nella piazza principale vengono allestiti stand in cui assaggiare innanzitutto la sua variante brenese, ovvero la Spongada con il salame, con un effetto “dolce / non dolce” davvero interessante. Oltre alla Spongada, sono in vendita prodotti tipici. A fare da contorno, tour nei più suggestivi luoghi brenesi, mercatini dell’usato e dell’artigianato. A Pisogne, sul lago d’Iseo, il 1 aprile la Pro Loco organizza in piazza Öf, böch e salam nostrà, la tipica merenda di Pasquetta a base di salame nostrano, uova sode e  böch, una verdura stagionale e la tradizionale focaccina pasquale. Sempre su lago d’Iseo, il 6 e 7 aprile, un’altra tradizionale sagra primaverile, la Festa del Salame di Monte Isola, che si svolgerà nel Borgo di Cure di questa bella isola che spicca al centro del lago. Il giorno di Pasquetta, le Cacce al Tesoro organizzate al Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera sul lago di Garda (dimora di Gabriele D’Annunzio) e nella Casa Museo Zani di Cellatica (dimora del grande collezionista Paolo Zani) nell’immediata periferia di Brescia, sono l’occasione per visitare due fra le più affascinanti Case-Museo del Bresciano. Al Vittoriale degli Italiani torna la Caccia al Tesoro Botanico, firmata Grandi Giardini Italiani: i bambini dai 4 ai 13 anni possono partecipare a questo avvincente gioco due gradi di difficoltà in base all'età, alla scoperta delle varie e meravigliose specie vegetali che popolano e colorano il giardino botanico del complesso. ­   ­ [post_title] => Brescia, la Pasqua tra eventi, natura, tradizioni in città e dintorni [post_date] => 2024-02-28T13:03:07+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1709125387000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462123 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una nuova realtà internazionale, che propone viaggi-esperienza in piccole comunità rurali. In Perù nasce Kind Human Travel. Fondato da Andres Adasme Tapia, guida professionista ed esperto di archeoastronomia, la scienza che studia i legami tra astronomia e architettura antica, l'operatore mira a costruire proposte in luoghi "dove uomo e natura condividono ancora gli stessi ritmi. Lì possiamo provare ad accedere a un patrimonio collettivo di tradizioni e conoscenze non scritte". Il progetto pilota è nato in collaborazione con la comunità di Choquecancha: un minuscolo villaggio ai confini delle Ande Peruviane, a poca distanza dalla foresta Amazzonica. Qui si parla Quechua, la lingua antica dei popoli andini, e l’intera rete sociale è interamente regolata dall’Ayni: la reciprocità, il mutuo sostegno in tutte le attività quotidiane. Con il concetto di rooting, centrale per ogni esperienza Kind Human, si cercano percorsi e proposte che permettano al visitatore di andare alla radice della cultura locale, in un quotidiano fatto di pratiche ancestrali. Ogni giornata nei pacchetti Kind Human viene dedicata a un aspetto della vita della comunità, affiancando di volta in volta chi prepara il cibo, chi lavora la terra, i pastori o gli artigiani. L'accoglienza in grandi e moderne tende da glamping (Autentic) accanto al villaggio è curata in ogni aspetto da personale locale ed è prevista la partecipazione a cerimonie tradizionali e serate intorno al fuoco dedicate ad astronomia e leggende locali. L'obiettivo finale delle esperienze Kind Human è duplice: da un lato, per gli ospiti, assimilare il più possibile il concetto di Ayni e ritrovare un'intima connessione con la natura; dall'altro, per la realtà ospitante, proteggere e valorizzare il proprio patrimonio non scritto. Un progetto attraverso cui offrire ai giovani di piccole comunità la possibilità di restare sul posto e acquisire professionalità legate all'accoglienza. I membri delle comunità in cui opera Kind Human partecipano attivamente come azionisti e collaboratori e vengono formati per questo da esperti di ecoturismo. Oltre all'azienda belga produttrice di tende e attrezzature da campeggio Autentic, partner dell'iniziativa sono l'operatore peruviano di turismo d'avventura Mountain Lodges of Peru e la società di comunicazione WideOyster, editrice dell'omonimo magazine. [post_title] => In Perù nasce Kind Human Travel: propone viaggi-esperienza in piccole comunità rurali [post_date] => 2024-02-23T09:13:16+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708679596000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462097 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si apre con ottime prospettive il 2024 di Alpitour, che in questo primo scorcio di anno già registra una crescita di 120 milioni di euro rispetto al pari dato di 12 mesi or sono. "Tutti i nostri pillar stanno macinando ottimi risultati, con aumenti sopra al 20% per ognuno - racconta il direttore commerciale tour operating, Alessandro Seghi -. La crisi mediorientale sta certo avendo ripercussioni su alcune destinazioni, Israele e Giordania in primis. Così come l'Egitto, che però rimane il nostro prodotto più venduto. Ciò premesso, la riduzione dei volumi registrata in quest'area è oggi più compensata dalla crescita di tutte le altre mete". Nelle prime tre settimane di questo mese di febbraio, le prenotazioni segnano in particolare incrementi del 15% medio, con un'estate che è già a +27%. Nel dettaglio, a fronte di un Egitto a -20%, l'Italia viaggia con incrementi del 30%, le Canarie del 40%, le Baleari del 65% e la Grecia addirittura del 90%. Sul lungo raggio, da segnalare invece il +60% del Madagascar e il +50% della Repubblica Dominicana. "Stiamo in particolare osservando una maggiore richiesta dei gruppi sulle destinazioni greche: un grande ritorno dopo anni di flessione. Sta prendendo inoltre sempre più piede il pacchetto low cost più soggiorno di Eden: un'offerta competitiva quanto quella dell'online, ma con in più tutte le garanzie di un tour operator. Infine, importantissima è la possibilità di contare su una compagnia aerea in house come Neos, che ci consente di spostare con rapidità i collegamenti charter verso le mete a maggior richiesta". Al momento Alpitour non teme neppure troppo che si possa ripetere quanto accaduto nel 2023 quando, dopo un inizio d'anno estremamente promettente, il mercato si è un po' raffreddato con l'avvicinarsi dell'estate. "Sicuramente ci aspettiamo un calo delle prenotazioni sotto data - spiega Seghi -. Il fenomeno advance booking è sempre più pronunciato ma siamo pure convinti che sia il mercato preso nel suo complesso a sostenere le vendite. Rispetto all'anno scorso, in particolare, la crescita del nostro fatturato non è sospinta solo dall'innalzamento delle tariffe: nel 2023 a un certo punto le due curve, quella dei volumi e quella dei prezzi, hanno quasi assunto direttrici divergenti. Quest'anno invece procedono di pari passo, mantenendo sostanzialmente la stessa pendenza. A confortarci, infine, c'è anche l'inverno appena trascorso, che ci ha dato grandi soddisfazioni". [post_title] => Alpitour apre l'anno con il vento in poppa: ricavi a +120 mln sul pari data [post_date] => 2024-02-22T13:46:23+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708609583000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461931 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dallo spettacolo a stelle e strisce targato Nba e Mlb, fino all’adrenalina del Mondiale di Formula 1. Made by Turisanda lancia una serie di nuove proposte ed esperienze alla scoperta degli eventi sportivi più importanti al mondo. Per gli appassionati di basket americano Made ha in particolare pensato a un'offerta che comprende cinque notti a New York durante i quali è prevista l’imperdibile visita al Madison Square Garden, la Mecca del basket, per assistere a una partita della squadra di casa, i New York Knicks: ciliegina sulla torta di un itinerario alla scoperta di una delle mete più iconiche e affascinanti al mondo. Dal basket al baseball, dall’Nba all’Mlb, rimanendo nella città che non dorme mai, Made propone un viaggio a New York di cinque notti che comprende la visita al leggendario Yankee Stadium per assistere a un match dei New York Yankees. Questo itinerario offre un mix unico di cultura, divertimento e sport alla ricerca dell’anima più pura della città attraverso la scoperta di due tra i quartieri più famosi della Grande Mela: Harlem, il quartiere della musica e della cultura afroamericana, e il Bronx, dove il baseball e gli Yankees rappresentano una vera e propria religione. Infine, agli amanti dei motori e delle quattro ruote, Made propone alcune delle più importanti tappe del Mondiale 2024 di Formula 1: diversi itinerari che rappresentano la porta d'accesso al mondo delle corse automobilistiche. Le proposte, da due o tre notti in hotel 4 o 5 stelle, prevedono dei weekend in alcuni dei circuiti più importanti della storia della Formula 1: dallo storico e celebre circuito di Monza al fascino del Gran Premio di Monaco, passando per il calore del Messico fino al lusso di Abu Dhabi, le luci di Singapore e il Gran Premio di Spagna. I partecipanti beneficeranno anche dell’esclusivo accesso alla Fan zone e alla pit lane, accanto alle scuderie e ai loro piloti preferiti. [post_title] => Basket, baseball e Formula 1 protagoniste della nuova proposta sport di Made by Turisanda [post_date] => 2024-02-20T12:24:20+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708431860000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461902 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ritorniamo per un momento sui bonus vacanza, criticati aspramente da questo giornale fin dalla nascita, e vediamo cosa sta succedendo. Secondo la Guardia di Finanza di Napoli, vi sarebbe stata una maxitruffa da quasi 800mila euro sui buoni vacanze erogati dal ministero del turismo nel periodo dell'emergenza Covid, tra il 2020 e 2021. «Il flop del bonus vacanze lo abbiamo denunciato subito. Inoltre, già nel luglio del 2020 avevamo rilevato innumerevoli irregolarità e abusi, segnalandoli in un esposto all'Antitrust, chiedendo di accertare se le pratiche commerciali fossero scorrette», afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione nazionale consumatori. «Alcuni albergatori applicavano tariffe differenziate a seconda che uno andasse in vacanza con bonus o senza. Insomma, un meccanismo e una procedura che consentivano troppi spazi di manovra agli albergatori. Un provvedimento nato male e, come dimostra l'indagine di oggi, finito peggio» conclude Dona. [post_title] => Flop bonus vacanza. E ora arriva anche la Guardia di Finanza [post_date] => 2024-02-20T11:02:50+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708426970000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461696 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Veri e propri sacrifici - complessi non solo da soddisfare ma addirittura da spiegare - come la richiesta che coinvolge United Airlines, alleata commerciale di Lufthansa, affinché ceda parte della propria quota di mercato sulle rotte Europa-Stati Uniti. Sono quelli richiesti dall’Antitrust dell’Unione europea - come anticipato da Il Corriere della Sera - che non smette di mettere in fila rimedi prima di avallare l’operazione che ormai da quasi un anno ha visto il gruppo tedesco firmare l’accordo con il Tesoro per l’ingresso nel capitale di Ita Airways con il 41% delle quote, per poi salire gradualmente fino al controllo totale. L’Ue continua a chiedere garanzie  per evitare possibili effetti negativi sulla concorrenza. Nonostante Lufthansa abbia presentato proposte per affrontare tali preoccupazioni, l'Antitrust dell'Ue le ha ritenute insufficienti, ritardando così la decisione finale. Tali richieste vanno oltre la semplice cessione degli slot aeroportuali e "sia Ita, sia Lufthansa su questo non intendono fare troppa resistenza avendo assieme il 67% di quota". Si tratta anche di lasciare alcune rotte internazionali e intercontinentali o ridurne la presenza per favorire la concorrenza. Il pacchetto di rimedi prospettato include anche l'obbligo di stipulare accordi di codeshare con le compagnie che subentrano, nonché di fornire servizi di handling e garantire l'accesso ai programmi fedeltà e alle lounge aeroportuali ai clienti del vettore rivale. Abbandonare alcuni mercati e sostenere i vettori concorrenti sembra una opzione 'sorprendente' ma, come spiega il quotidiano, è parte di un accordo negoziato con la Direzione generale per la Concorrenza dell'Unione europea. Infatti tale compromesso è stato richiesto durante i negoziati tra il ministero dell'Economia italiano e Lufthansa per ottenere l'approvazione alla fusione tra le due compagnie aeree. Questo aspetto, che coinvolge la cessione degli slot e il sostegno finanziario e logistico ai concorrenti, resta uno dei punti più problematici delle trattative. [post_title] => Ita-Lufthansa: le richieste Ue per avallare l'operazione sono un percorso a ostacoli [post_date] => 2024-02-16T12:51:17+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708087877000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461612 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_461614" align="alignleft" width="300"] Massimo Crippa[/caption] Nuovo accordo commerciale tra Sostravel e la divisione leisure di Aci blueteam. La partnership è mirata alla vendita dei servizi Lost luggage concierge e Dr. Travel, attraverso il network di 43 agenzie viaggio leisure partner di Aci blueteam.  “Siamo lieti di annunciare questa nuova collaborazione strategica, che segna un significativo passo avanti nel nostro impegno a fornire prodotti innovativi e di valore ai viaggiatori - sottolinea il direttore generale di Sostravel.com, Massimo Crippa -. Attraverso questo accordo, i nostri servizi Lost luggage concierge e Dr. Travel saranno disponibili sulla piattaforma PrenotAci del prestigioso network di agenzie, offrendo ai viaggiatori soluzioni immediate e affidabili per eventuali disguidi durante i loro spostamenti”. Il Lost luggage concierge è in particolare un servizio di ricerca e rintracciamento e riconsegna bagagli smarriti, reso ora disponibile attraverso la piattaforma PrenotAci.travel: include il tracciamento attivo, offrendo un rimborso fino a 100 euro al giorno per la consegna ritardata dei bagagli a partire da 48 ore dopo la segnalazione, e fino a 4 mila euro per lo smarrimento definitivo del bagaglio. Dr. Travel è invece un servizio di telemedicina: mette a disposizione video visite a chiamata convenienti, per i viaggiatori che necessitano di consulti durante i loro spostamenti. Accessibile tramite la piattaforma prenotAci.travel, il servizio può essere facilmente attivato con l’inserimento di un codice specifico, permettendo agli utenti di prenotare il proprio appuntamento e iniziare la visita con un medico/pediatra. “Siamo felici di unire le forze con Sostravel.com: un leader nel settore dei servizi digitali ai viaggiatori - conclude il leisure travel drector di Aci blueteam, Massimiliano Biella -. Questa collaborazione non solo amplia la nostra offerta di servizi, ma sottolinea anche la nostra dedizione nel migliorare l'esperienza di viaggio attraverso soluzioni tecnologiche avanzate e accessibili.”   [post_title] => Sostravel: i servizi Lost luggage e di telemedicina ora disponibili sulla piattaforma PrenotAci [post_date] => 2024-02-15T13:38:10+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708004290000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461424 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair alza il sipario sull'estate da Catania con un operativo che prevede oltre 650 voli settimanali su 40 rotte, incluse 5 nuove destinazioni: Heraklion, Parigi, Praga, Rodi e Tirana. La low cost baserà a Fontanarossa un nuovo aeromobile (che rappresenta un investimento aggiuntivo di 100 milioni di dollari) portando la flotta totale sullo scalo siciliano a quota cinque aeromobili e supportando oltre 2.800 posti di lavoro (compresi posti ben retribuiti per piloti, personale di cabina e ingegneri). La compagnia punta quindi a trasportare oltre 3,6 milioni di passeggeri per la summer 2024 su Catania, per una crescita del +22% rispetto alla scorsa stagione. «Tuttavia, la Sicilia soffre di carenza di connettività aerea e di capacità, la chiave per aumentare la capacità è ridurre i costi di accesso - afferma Eddie Wilson, ceo di Ryanair -. Costi di accesso più bassi garantiranno maggiore capacità, più scelta e più importante tariffe significativamente più basse. Esiste un’opportunità per la Sicilia di garantire un incremento della capacità e della crescita del turismo nei prossimi 5 anni, a condizione che il governo siciliano abolisca l’eccessiva addizionale municipale che sta ostacolando la crescita della connettività e del settore turistico dell’isola». Dopo quanto accaduto in Friuli-Venezia Giulia «Tocca ora al governo siciliano abolire l’addizionale municipale che non esiste in destinazioni turistiche simili come le Canarie, le Baleari, Cipro o Malta. Se l’addizionale municipale venisse abolita, Ryanair è pronta a rispondere come abbiamo fatto a Trieste, accelerando la connettività e la crescita del turismo sull’isola, aggiungendo oltre 3 milioni di passeggeri in più, creando 1.200 nuovi posti di lavoro, potenziando la connettività nazionale e internazionale e, infine, offrendo tariffe più basse per cittadini/visitatori siciliani». «Le nuove rotte e gli importanti investimenti a Catania confermano l'impegno costante di Sac e della compagnia aerea, che da sempre mettono al centro le esigenze dei viaggiatori, per contribuire in maniera significativa alla crescita economica del territorio e alla valorizzazione della Regione - aggiunge Nico Torrisi, ad di Sac -. La nostra priorità, come Sac, è quella di coniugare la garanzia di un'ampia scelta di mete, unita alla migliore esperienza di viaggio, allo sviluppo turistico e commerciale di Catania e della Sicilia nel suo complesso".   [post_title] => Ryanair posiziona il quinto aeromobile a Catania e aggiunge al network 5 nuove destinazioni [post_date] => 2024-02-14T09:22:09+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707902529000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461236 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Wizz Air sceglie Roma per l'apertura del suo secondo centro per l'addestramento dei piloti. “Si tratta di un investimento importante - spiega Tamara Nikiforova, corporate communication manager della compagnia - che supererà i 38 milioni di euro ed evidenzia la rilevanza del mercato italiano per il nostro business". Fiumicino, in particolare, rappresenta per la compagnia la prima base per importanza in Italia. "Dei 13 milioni di posti che offriamo nell'estate 2024 dall'Italia verso 40 Paesi, ben 4,5 milioni riguardano le rotte da Fiumicino e Ciampino", precisa Nikiforova. Nella nuova struttura, che sorgerà a pochi passi dal terminal 1 dell’aeroporto di Roma Fiumicino, ci saranno spazi destinati all'insegnamento teorico e alle sale per le riunioni che si estenderanno su 1.290 metri quadrati distribuiti su due livelli, mentre circa 600 metri quadrati saranno riservati all'allenamento pratico, dotati di tre simulatori di volo all'avanguardia per Airbus A320. Ogni simulatore ha la capacità di accogliere fino a 135 piloti mensilmente, permettendo così l'addestramento periodico di più di 4800 piloti ogni anno. "Grazie a questo investimento - continua Nikiforova -, Wizz Air fornirà opportunità di lavoro a livello locale, ampliando il team in Italia con circa mille nuovi dipendenti". L'espansione sul mercato Italia I piani di sviluppo sulla Penisola vedono l'introduzione di sei nuove rotte per l'estate: da Roma Fiumicino verso Berlino, Amburgo (Germania), Alicante (Spagna) e Copenaghen (Danimarca), con quest'ultima disponibile da settembre, e da Milano Malpensa verso Parigi Beauvais (Francia) e Tenerife (Spagna). [post_title] => Wizz Air apre a Roma un centro per l'addestramento piloti: previsti mille nuovi dipendenti. [post_date] => 2024-02-09T15:55:19+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707494119000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "piloti troppa fatica" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":20,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":399,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462413","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tradizioni popolari, sacre rappresentazioni, tesori d’arte e fede: nel periodo pasquale la provincia di Brescia è uno scrigno di sorprese, che arricchiscono un territorio impreziosito dai laghi di Garda, Iseo e Idro, dai monti della Valle Camonica, della Valle Sabbia e della Valle Trompia, dalle dolci colline della Franciacorta, dalla verde pianura solcata dallo scorrere lento del fiume Oglio.\r\n\r\nNel romanico Duomo Vecchio o Rotonda di Brescia (fra le poche chiese a pianta circolare d’Italia) durante la Quaresima si ha la rara possibilità di ammirare per un giorno, il venerdì che precede il Venerdì Santo (quest’anno venerdì 22 marzo) il Tesoro delle Sante Croci. Preziosissimo, comprende antichi capolavori di oreficeria sacra e viene custodito in un forziere nella cappella detta appunto delle Sante Croci, nel transetto nord dell’edificio.\r\n\r\nIl periodo pasquale è un momento ideale per ammirare capolavori d’arte e fede legati al mistero della morte e resurrezione di Cristo. Fra i molti di cui è ricca la provincia di Brescia, spicca per la sua eccezionalità il Santuario della Via Crucis che sorge accanto alla chiesa parrocchiale del piccolo borgo di Cerveno, in Valle Camonica. Il Santuario (le Capèle in dialetto camuno) si inserisce nella tradizione lombardo-piemontese dei Sacri Monti. Le 14 cappelle della Via Crucis, sono disposte lungo un corridoio a gradoni che culmina alla sommità con la cappella della Deposizione.\r\nOgni dieci anni, in maggio, gli abitanti di Cerveno inscenano la Santa Crus, sacra rappresentazione vivente della Passione con oltre 100 figuranti, ispirandosi ai personaggi delle sculture di Beniamino Simoni. Quest’anno si tiene domenica 26 maggio e verrà replicata il 2 giugno, in suggestivi percorsi ambientati nel centro storico e nella campagna circostante il paese. La sua particolarità è di non essere legata ai riti della Pasqua, ma al 3 maggio, giorno in cui il calendario, prima della riforma ecclesiastica, ricordava il ritrovamento della Santa Croce. La documentazione video e fotografica, gli oggetti di scena e gli abiti utilizzati durante le varie edizioni sono visibili al Museo Civico, dove si trova anche una collezione etnografica che ricostruisce il vissuto delle genti camune.\r\n\r\nIl Venerdì Santo, 29 marzo, suggestiva e carica di pathos è la Via Crucis Vivente di Ome, in Franciacorta, che si tiene la sera a partire dalle 20.30 e coinvolge un centinaio di figuranti in costume. La sacra rappresentazione ha origini antiche ed è stata riscoperta e valorizzata dal Gruppo Alpini dal 1986, quando rischiava di scomparire. Partecipatissima dall’intero paese, si apre con la rievocazione dell'Ultima Cena, del processo, della condanna, della flagellazione e dell'incoronazione con le spine nei giardini davanti al Municipio e termina sul Colle San Michele, snodandosi lungo un percorso di circa un chilometro segnato dalle stazioni della Via Crucis.\r\n\r\nÈ legato alla Pasqua il dolce tipico della Valle Camonica, la rustica Spongada, una deliziosa focaccia ricoperta di zucchero, che nel giorno della Domenica delle Palme, il 24 marzo, viene celebrata con la Fèra della Spongada a Breno, antica località dominata dalla possente sagoma del Castello che si staglia sullo sfondo di vette maestose. Nella piazza principale vengono allestiti stand in cui assaggiare innanzitutto la sua variante brenese, ovvero la Spongada con il salame, con un effetto “dolce / non dolce” davvero interessante. Oltre alla Spongada, sono in vendita prodotti tipici. A fare da contorno, tour nei più suggestivi luoghi brenesi, mercatini dell’usato e dell’artigianato.\r\n\r\nA Pisogne, sul lago d’Iseo, il 1 aprile la Pro Loco organizza in piazza Öf, böch e salam nostrà, la tipica merenda di Pasquetta a base di salame nostrano, uova sode e  böch, una verdura stagionale e la tradizionale focaccina pasquale. Sempre su lago d’Iseo, il 6 e 7 aprile, un’altra tradizionale sagra primaverile, la Festa del Salame di Monte Isola, che si svolgerà nel Borgo di Cure di questa bella isola che spicca al centro del lago.\r\n\r\nIl giorno di Pasquetta, le Cacce al Tesoro organizzate al Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera sul lago di Garda (dimora di Gabriele D’Annunzio) e nella Casa Museo Zani di Cellatica (dimora del grande collezionista Paolo Zani) nell’immediata periferia di Brescia, sono l’occasione per visitare due fra le più affascinanti Case-Museo del Bresciano. Al Vittoriale degli Italiani torna la Caccia al Tesoro Botanico, firmata Grandi Giardini Italiani: i bambini dai 4 ai 13 anni possono partecipare a questo avvincente gioco due gradi di difficoltà in base all'età, alla scoperta delle varie e meravigliose specie vegetali che popolano e colorano il giardino botanico del complesso.\r\n\r\n­\r\n \r\n\r\n­","post_title":"Brescia, la Pasqua tra eventi, natura, tradizioni in città e dintorni","post_date":"2024-02-28T13:03:07+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1709125387000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462123","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una nuova realtà internazionale, che propone viaggi-esperienza in piccole comunità rurali. In Perù nasce Kind Human Travel. Fondato da Andres Adasme Tapia, guida professionista ed esperto di archeoastronomia, la scienza che studia i legami tra astronomia e architettura antica, l'operatore mira a costruire proposte in luoghi \"dove uomo e natura condividono ancora gli stessi ritmi. Lì possiamo provare ad accedere a un patrimonio collettivo di tradizioni e conoscenze non scritte\".\r\n\r\nIl progetto pilota è nato in collaborazione con la comunità di Choquecancha: un minuscolo villaggio ai confini delle Ande Peruviane, a poca distanza dalla foresta Amazzonica. Qui si parla Quechua, la lingua antica dei popoli andini, e l’intera rete sociale è interamente regolata dall’Ayni: la reciprocità, il mutuo sostegno in tutte le attività quotidiane. Con il concetto di rooting, centrale per ogni esperienza Kind Human, si cercano percorsi e proposte che permettano al visitatore di andare alla radice della cultura locale, in un quotidiano fatto di pratiche ancestrali. Ogni giornata nei pacchetti Kind Human viene dedicata a un aspetto della vita della comunità, affiancando di volta in volta chi prepara il cibo, chi lavora la terra, i pastori o gli artigiani. L'accoglienza in grandi e moderne tende da glamping (Autentic) accanto al villaggio è curata in ogni aspetto da personale locale ed è prevista la partecipazione a cerimonie tradizionali e serate intorno al fuoco dedicate ad astronomia e leggende locali.\r\n\r\nL'obiettivo finale delle esperienze Kind Human è duplice: da un lato, per gli ospiti, assimilare il più possibile il concetto di Ayni e ritrovare un'intima connessione con la natura; dall'altro, per la realtà ospitante, proteggere e valorizzare il proprio patrimonio non scritto. Un progetto attraverso cui offrire ai giovani di piccole comunità la possibilità di restare sul posto e acquisire professionalità legate all'accoglienza. I membri delle comunità in cui opera Kind Human partecipano attivamente come azionisti e collaboratori e vengono formati per questo da esperti di ecoturismo. Oltre all'azienda belga produttrice di tende e attrezzature da campeggio Autentic, partner dell'iniziativa sono l'operatore peruviano di turismo d'avventura Mountain Lodges of Peru e la società di comunicazione WideOyster, editrice dell'omonimo magazine.","post_title":"In Perù nasce Kind Human Travel: propone viaggi-esperienza in piccole comunità rurali","post_date":"2024-02-23T09:13:16+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708679596000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462097","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si apre con ottime prospettive il 2024 di Alpitour, che in questo primo scorcio di anno già registra una crescita di 120 milioni di euro rispetto al pari dato di 12 mesi or sono. \"Tutti i nostri pillar stanno macinando ottimi risultati, con aumenti sopra al 20% per ognuno - racconta il direttore commerciale tour operating, Alessandro Seghi -. La crisi mediorientale sta certo avendo ripercussioni su alcune destinazioni, Israele e Giordania in primis. Così come l'Egitto, che però rimane il nostro prodotto più venduto. Ciò premesso, la riduzione dei volumi registrata in quest'area è oggi più compensata dalla crescita di tutte le altre mete\".\r\n\r\nNelle prime tre settimane di questo mese di febbraio, le prenotazioni segnano in particolare incrementi del 15% medio, con un'estate che è già a +27%. Nel dettaglio, a fronte di un Egitto a -20%, l'Italia viaggia con incrementi del 30%, le Canarie del 40%, le Baleari del 65% e la Grecia addirittura del 90%. Sul lungo raggio, da segnalare invece il +60% del Madagascar e il +50% della Repubblica Dominicana. \"Stiamo in particolare osservando una maggiore richiesta dei gruppi sulle destinazioni greche: un grande ritorno dopo anni di flessione. Sta prendendo inoltre sempre più piede il pacchetto low cost più soggiorno di Eden: un'offerta competitiva quanto quella dell'online, ma con in più tutte le garanzie di un tour operator. Infine, importantissima è la possibilità di contare su una compagnia aerea in house come Neos, che ci consente di spostare con rapidità i collegamenti charter verso le mete a maggior richiesta\".\r\n\r\nAl momento Alpitour non teme neppure troppo che si possa ripetere quanto accaduto nel 2023 quando, dopo un inizio d'anno estremamente promettente, il mercato si è un po' raffreddato con l'avvicinarsi dell'estate. \"Sicuramente ci aspettiamo un calo delle prenotazioni sotto data - spiega Seghi -. Il fenomeno advance booking è sempre più pronunciato ma siamo pure convinti che sia il mercato preso nel suo complesso a sostenere le vendite. Rispetto all'anno scorso, in particolare, la crescita del nostro fatturato non è sospinta solo dall'innalzamento delle tariffe: nel 2023 a un certo punto le due curve, quella dei volumi e quella dei prezzi, hanno quasi assunto direttrici divergenti. Quest'anno invece procedono di pari passo, mantenendo sostanzialmente la stessa pendenza. A confortarci, infine, c'è anche l'inverno appena trascorso, che ci ha dato grandi soddisfazioni\".","post_title":"Alpitour apre l'anno con il vento in poppa: ricavi a +120 mln sul pari data","post_date":"2024-02-22T13:46:23+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1708609583000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461931","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dallo spettacolo a stelle e strisce targato Nba e Mlb, fino all’adrenalina del Mondiale di Formula 1. Made by Turisanda lancia una serie di nuove proposte ed esperienze alla scoperta degli eventi sportivi più importanti al mondo. Per gli appassionati di basket americano Made ha in particolare pensato a un'offerta che comprende cinque notti a New York durante i quali è prevista l’imperdibile visita al Madison Square Garden, la Mecca del basket, per assistere a una partita della squadra di casa, i New York Knicks: ciliegina sulla torta di un itinerario alla scoperta di una delle mete più iconiche e affascinanti al mondo.\r\n\r\nDal basket al baseball, dall’Nba all’Mlb, rimanendo nella città che non dorme mai, Made propone un viaggio a New York di cinque notti che comprende la visita al leggendario Yankee Stadium per assistere a un match dei New York Yankees. Questo itinerario offre un mix unico di cultura, divertimento e sport alla ricerca dell’anima più pura della città attraverso la scoperta di due tra i quartieri più famosi della Grande Mela: Harlem, il quartiere della musica e della cultura afroamericana, e il Bronx, dove il baseball e gli Yankees rappresentano una vera e propria religione.\r\n\r\nInfine, agli amanti dei motori e delle quattro ruote, Made propone alcune delle più importanti tappe del Mondiale 2024 di Formula 1: diversi itinerari che rappresentano la porta d'accesso al mondo delle corse automobilistiche. Le proposte, da due o tre notti in hotel 4 o 5 stelle, prevedono dei weekend in alcuni dei circuiti più importanti della storia della Formula 1: dallo storico e celebre circuito di Monza al fascino del Gran Premio di Monaco, passando per il calore del Messico fino al lusso di Abu Dhabi, le luci di Singapore e il Gran Premio di Spagna. I partecipanti beneficeranno anche dell’esclusivo accesso alla Fan zone e alla pit lane, accanto alle scuderie e ai loro piloti preferiti.","post_title":"Basket, baseball e Formula 1 protagoniste della nuova proposta sport di Made by Turisanda","post_date":"2024-02-20T12:24:20+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708431860000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461902","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ritorniamo per un momento sui bonus vacanza, criticati aspramente da questo giornale fin dalla nascita, e vediamo cosa sta succedendo. Secondo la Guardia di Finanza di Napoli, vi sarebbe stata una maxitruffa da quasi 800mila euro sui buoni vacanze erogati dal ministero del turismo nel periodo dell'emergenza Covid, tra il 2020 e 2021.\r\n\r\n«Il flop del bonus vacanze lo abbiamo denunciato subito. Inoltre, già nel luglio del 2020 avevamo rilevato innumerevoli irregolarità e abusi, segnalandoli in un esposto all'Antitrust, chiedendo di accertare se le pratiche commerciali fossero scorrette», afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione nazionale consumatori.\r\n\r\n«Alcuni albergatori applicavano tariffe differenziate a seconda che uno andasse in vacanza con bonus o senza. Insomma, un meccanismo e una procedura che consentivano troppi spazi di manovra agli albergatori. Un provvedimento nato male e, come dimostra l'indagine di oggi, finito peggio» conclude Dona.","post_title":"Flop bonus vacanza. E ora arriva anche la Guardia di Finanza","post_date":"2024-02-20T11:02:50+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1708426970000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461696","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Veri e propri sacrifici - complessi non solo da soddisfare ma addirittura da spiegare - come la richiesta che coinvolge United Airlines, alleata commerciale di Lufthansa, affinché ceda parte della propria quota di mercato sulle rotte Europa-Stati Uniti.\r\n\r\nSono quelli richiesti dall’Antitrust dell’Unione europea - come anticipato da Il Corriere della Sera - che non smette di mettere in fila rimedi prima di avallare l’operazione che ormai da quasi un anno ha visto il gruppo tedesco firmare l’accordo con il Tesoro per l’ingresso nel capitale di Ita Airways con il 41% delle quote, per poi salire gradualmente fino al controllo totale. L’Ue continua a chiedere garanzie  per evitare possibili effetti negativi sulla concorrenza. Nonostante Lufthansa abbia presentato proposte per affrontare tali preoccupazioni, l'Antitrust dell'Ue le ha ritenute insufficienti, ritardando così la decisione finale.\r\n\r\nTali richieste vanno oltre la semplice cessione degli slot aeroportuali e \"sia Ita, sia Lufthansa su questo non intendono fare troppa resistenza avendo assieme il 67% di quota\". Si tratta anche di lasciare alcune rotte internazionali e intercontinentali o ridurne la presenza per favorire la concorrenza. Il pacchetto di rimedi prospettato include anche l'obbligo di stipulare accordi di codeshare con le compagnie che subentrano, nonché di fornire servizi di handling e garantire l'accesso ai programmi fedeltà e alle lounge aeroportuali ai clienti del vettore rivale.\r\n\r\nAbbandonare alcuni mercati e sostenere i vettori concorrenti sembra una opzione 'sorprendente' ma, come spiega il quotidiano, è parte di un accordo negoziato con la Direzione generale per la Concorrenza dell'Unione europea. Infatti tale compromesso è stato richiesto durante i negoziati tra il ministero dell'Economia italiano e Lufthansa per ottenere l'approvazione alla fusione tra le due compagnie aeree. Questo aspetto, che coinvolge la cessione degli slot e il sostegno finanziario e logistico ai concorrenti, resta uno dei punti più problematici delle trattative.","post_title":"Ita-Lufthansa: le richieste Ue per avallare l'operazione sono un percorso a ostacoli","post_date":"2024-02-16T12:51:17+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1708087877000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461612","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_461614\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Massimo Crippa[/caption]\r\n\r\nNuovo accordo commerciale tra Sostravel e la divisione leisure di Aci blueteam. La partnership è mirata alla vendita dei servizi Lost luggage concierge e Dr. Travel, attraverso il network di 43 agenzie viaggio leisure partner di Aci blueteam.  “Siamo lieti di annunciare questa nuova collaborazione strategica, che segna un significativo passo avanti nel nostro impegno a fornire prodotti innovativi e di valore ai viaggiatori - sottolinea il direttore generale di Sostravel.com, Massimo Crippa -. Attraverso questo accordo, i nostri servizi Lost luggage concierge e Dr. Travel saranno disponibili sulla piattaforma PrenotAci del prestigioso network di agenzie, offrendo ai viaggiatori soluzioni immediate e affidabili per eventuali disguidi durante i loro spostamenti”.\r\n\r\nIl Lost luggage concierge è in particolare un servizio di ricerca e rintracciamento e riconsegna bagagli smarriti, reso ora disponibile attraverso la piattaforma PrenotAci.travel: include il tracciamento attivo, offrendo un rimborso fino a 100 euro al giorno per la consegna ritardata dei bagagli a partire da 48 ore dopo la segnalazione, e fino a 4 mila euro per lo smarrimento definitivo del bagaglio. Dr. Travel è invece un servizio di telemedicina: mette a disposizione video visite a chiamata convenienti, per i viaggiatori che necessitano di consulti durante i loro spostamenti. Accessibile tramite la piattaforma prenotAci.travel, il servizio può essere facilmente attivato con l’inserimento di un codice specifico, permettendo agli utenti di prenotare il proprio appuntamento e iniziare la visita con un medico/pediatra.\r\n\r\n“Siamo felici di unire le forze con Sostravel.com: un leader nel settore dei servizi digitali ai viaggiatori - conclude il leisure travel drector di Aci blueteam, Massimiliano Biella -. Questa collaborazione non solo amplia la nostra offerta di servizi, ma sottolinea anche la nostra dedizione nel migliorare l'esperienza di viaggio attraverso soluzioni tecnologiche avanzate e accessibili.”\r\n\r\n ","post_title":"Sostravel: i servizi Lost luggage e di telemedicina ora disponibili sulla piattaforma PrenotAci","post_date":"2024-02-15T13:38:10+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1708004290000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461424","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ryanair alza il sipario sull'estate da Catania con un operativo che prevede oltre 650 voli settimanali su 40 rotte, incluse 5 nuove destinazioni: Heraklion, Parigi, Praga, Rodi e Tirana. La low cost baserà a Fontanarossa un nuovo aeromobile (che rappresenta un investimento aggiuntivo di 100 milioni di dollari) portando la flotta totale sullo scalo siciliano a quota cinque aeromobili e supportando oltre 2.800 posti di lavoro (compresi posti ben retribuiti per piloti, personale di cabina e ingegneri).\r\n\r\nLa compagnia punta quindi a trasportare oltre 3,6 milioni di passeggeri per la summer 2024 su Catania, per una crescita del +22% rispetto alla scorsa stagione.\r\n«Tuttavia, la Sicilia soffre di carenza di connettività aerea e di capacità, la chiave per aumentare la capacità è ridurre i costi di accesso - afferma Eddie Wilson, ceo di Ryanair -. Costi di accesso più bassi garantiranno maggiore capacità, più scelta e più importante tariffe significativamente più basse. Esiste un’opportunità per la Sicilia di garantire un incremento della capacità e della crescita del turismo nei prossimi 5 anni, a condizione che il governo siciliano abolisca l’eccessiva addizionale municipale che sta ostacolando la crescita della connettività e del settore turistico dell’isola». Dopo quanto accaduto in Friuli-Venezia Giulia «Tocca ora al governo siciliano abolire l’addizionale municipale che non esiste in destinazioni turistiche simili come le Canarie, le Baleari, Cipro o Malta. Se l’addizionale municipale venisse abolita, Ryanair è pronta a rispondere come abbiamo fatto a Trieste, accelerando la connettività e la crescita del turismo sull’isola, aggiungendo oltre 3 milioni di passeggeri in più, creando 1.200 nuovi posti di lavoro, potenziando la connettività nazionale e internazionale e, infine, offrendo tariffe più basse per cittadini/visitatori siciliani».\r\n«Le nuove rotte e gli importanti investimenti a Catania confermano l'impegno costante di Sac e della compagnia aerea, che da sempre mettono al centro le esigenze dei viaggiatori, per contribuire in maniera significativa alla crescita economica del territorio e alla valorizzazione della Regione - aggiunge Nico Torrisi, ad di Sac -. La nostra priorità, come Sac, è quella di coniugare la garanzia di un'ampia scelta di mete, unita alla migliore esperienza di viaggio, allo sviluppo turistico e commerciale di Catania e della Sicilia nel suo complesso\".\r\n ","post_title":"Ryanair posiziona il quinto aeromobile a Catania e aggiunge al network 5 nuove destinazioni","post_date":"2024-02-14T09:22:09+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1707902529000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461236","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Wizz Air sceglie Roma per l'apertura del suo secondo centro per l'addestramento dei piloti. “Si tratta di un investimento importante - spiega Tamara Nikiforova, corporate communication manager della compagnia - che supererà i 38 milioni di euro ed evidenzia la rilevanza del mercato italiano per il nostro business\".\r\n\r\nFiumicino, in particolare, rappresenta per la compagnia la prima base per importanza in Italia. \"Dei 13 milioni di posti che offriamo nell'estate 2024 dall'Italia verso 40 Paesi, ben 4,5 milioni riguardano le rotte da Fiumicino e Ciampino\", precisa Nikiforova.\r\n\r\nNella nuova struttura, che sorgerà a pochi passi dal terminal 1 dell’aeroporto di Roma Fiumicino, ci saranno spazi destinati all'insegnamento teorico e alle sale per le riunioni che si estenderanno su 1.290 metri quadrati distribuiti su due livelli, mentre circa 600 metri quadrati saranno riservati all'allenamento pratico, dotati di tre simulatori di volo all'avanguardia per Airbus A320. Ogni simulatore ha la capacità di accogliere fino a 135 piloti mensilmente, permettendo così l'addestramento periodico di più di 4800 piloti ogni anno.\r\n\r\n\"Grazie a questo investimento - continua Nikiforova -, Wizz Air fornirà opportunità di lavoro a livello locale, ampliando il team in Italia con circa mille nuovi dipendenti\".\r\n\r\nL'espansione sul mercato Italia\r\n\r\nI piani di sviluppo sulla Penisola vedono l'introduzione di sei nuove rotte per l'estate: da Roma Fiumicino verso Berlino, Amburgo (Germania), Alicante (Spagna) e Copenaghen (Danimarca), con quest'ultima disponibile da settembre, e da Milano Malpensa verso Parigi Beauvais (Francia) e Tenerife (Spagna).","post_title":"Wizz Air apre a Roma un centro per l'addestramento piloti: previsti mille nuovi dipendenti.","post_date":"2024-02-09T15:55:19+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1707494119000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti