29 July 2021

Flybe tornerà a volare all’inizio del 2021

[ 0 ]

Flybe tornerà a volare all’inizio del 2021. La compagnia aerea regionale basata a Exeter e fallita lo scorso marzo, è stata acquistata (l’importo dell’operazione non è stato rivelato) da Thyme Opco, società affiliata al consulente per gli investimenti ed ex azionista di Flybe, Cyrus Capital.

Sebbene la transazione sia ancora soggetta a determinate condizioni riservate – spiega oggi TravelMole – l’accordo dovrebbe consentire a Flybe di riprendere le operazioni come compagnia aerea regionale nel Regno Unito – sempre con il marchio Flybe all’inizio del prossimo anno.

“La ripartenza di questo brand iconico  – ha dichiarato Simon Edel, amministratore congiunto ed Ernst and Young Turnaround and Restructuring Strategy Partner – che una volta era la più grande compagnia aerea regionale d’Europa, fornirà una spinta potenzialmente significativa ai posti di lavoro nel settore dell’aviazione, alla connettività regionale e alle economie locali”.

“Siamo estremamente entusiasti dell’opportunità di rilanciare Flybe – ha aggiunto un portavoce di Thyme Opco -. La compagnia aerea non è solo un noto marchio del Regno Unito, è stata anche la più grande compagnia aerea regionale dell’Ue. Anche se riprenderemo con dimensioni ridotte, ci aspettiamo di creare posti di lavoro di valore nel settore del trasporto aereo, ripristinare la connettività regionale essenziale nel Regno Unito e contribuire alla ripresa di una parte vitale dell’economia del paese”.

Prima del default, Flybe era la più grande compagnia aerea regionale d’Europa, serviva più di 80 aeroporti in tutto il Regno Unito e in Europa, trasportando circa 8 milioni di passeggeri all’anno e coprendo il 40% dei voli nazionali Uk.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti