1 October 2022

Airbus rallenta la produzione per gli approvvigionamenti

[ 0 ]

Guillaume Faury, ceo di Airbus

Airbus riduce il tasso di produzione degli aeromobili a causa di problemi nella catena di approvvigionamento. Lo riconosce il suo ceo, Guillaume Faury, che spiega che questa sfida “ci sta portando ad adeguare i processi”. “Il nostro obiettivo di consegna degli aeromobili per il 2022 è stato aggiornato di conseguenza”, aggiunge.

A questo problema si aggiunge il notevole aumento delle richieste di aeromobili da parte delle compagnie aeree, focalizzate sul rinnovamento e sull’ampliamento delle flotte dopo il superamento della pandemia.

Tutto ciò ha fatto sì che Airbus accumulasse sempre più ordini per aerei commerciali. Al 30 giugno il portafoglio richieste ammontava a 7.046 unità, rispetto alle 6.925 dello stesso giorno del 2021.

Da gennaio a giugno ha ricevuto un totale di 259 ordini, nulla a che vedere con i 38 della prima metà dell’anno precedente, periodo in cui la crisi causata dal Covid-19 ha continuato a colpire fortemente l’aviazione mondiale.

Nel caso specifico della famiglia A320, Airbus ha rivisto il proprio piano di consegna, prevedendo di raggiungere una tariffa mensile di 65 nuove unità all’inizio del 2024, circa sei mesi in ritardo rispetto a quanto precedentemente stimato. Tuttavia, mantiene intatto il suo obiettivo di raggiungere un tasso di 75 unità al mese nel 2025.

Quando si tratta di aeromobili wide-body, il produttore afferma di sfruttare, insieme alla sua catena di approvvigionamento, “la fattibilità di ulteriori aumenti del tasso di produzione per soddisfare la crescente domanda del mercato con la ripresa del trasporto aereo”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431415 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Al via la seconda edizione del Festival del Turismo Esperienziale. In occasione della 42ª Giornata mondiale del turismo, proclamata dalla Organizzazione mondiale del turismo (Unwto), la manifestazione arriva alla sua seconda edizione con un format ricco di attività e novità, tese a favorire non solo la promozione ma anche la commercializzazione dell'offerta turistica esperienziale  italiana ed internazionale.   «Raccontiamo come il mercato si sta adeguando a rispondere in maniera sempre più positiva e aderente alle richieste di nuovo turismo - spiega Nicola Ucci, creatore e organizzatore della manifestazione -. Oggi il visitatore si sente protagonista, prova delle emozioni e questo non è altro che un modo per creare un passaparola positivo».    Nella due giorni dell'evento, oltre 100 buyers avranno l'opportunità di scoprire l'offerta dei seller ed espositori accreditati e sarà possibile partecipare a workshop, incontri, momenti di networking,  tavole rotonde e opportunità formative.    Tra gli eventi in programma, anche la presentazione del libro "Storie di una antica Caupona" con l'imprenditore Francesco Di Martino, Salvatore Visciano, professore e presidente di Skal Pompei, e lo storico Flavio Russo, segiota dall'incontro "I canali di vendita del turismo esperienziale" con Antonino Percario, former president Skal Roma e Paolo Bartolozzi di Hotel GoGo.   Le opportunità delle esperienze   Il turismo esperienziale risponde alla necessità di ridistribuire i flussi e di destagionalizzare, grazie ad una tipologia di offerta che "è spalmata sul territorio - continua Ucci -, e crea appeal con prodotti pluristagionali".    Tra i prodotti più gettonati, quelli del turismo all'aria aperta, cicloturismo e trekking, oppure i cammini, non più solo spirituali ma di scoperta delle bellezze naturalistiche, degli aspetti tradizionali, degli usi e costumi dei luoghi attraversati. "Si tratta di un'offerta che, paradossalmente, arricchisce sia domanda che offerta se ben organizzata", riflette Ucci.   Tra i mercati stranieri più interessati al prodotto esperienziale, Ucci evidenzia la richiesta del "mercato nordamericano e nordeuropeo, ma anche il Giappone, grazie all'appeal che questo tipo di mercato ha sui turisti repeaters".      Il turismo esperienziale valorizza i territori, anche quelli normalmente poco battuti, e permette di scoprire fino in fondo il territorio, l'ambiente naturale, l'enogastronomia, i piatti tipici, l'artigianato artistico. Un fenomeno importante, che riesce ad attivare nuove economie e nuove figure professionali".   [post_title] => Festival del turismo Esperienziale: a Roma l'Italia delle esperienze [post_date] => 2022-09-30T10:34:00+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664534040000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431413 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => È finita tra applausi, abbracci e scambi di biglietti da visita, nel primo pomeriggio di mercoledì 28 settembre, l’edizione newyorkese di Travel Hashtag, la prima negli Stati Uniti, tenutasi presso il 5 stelle The Michelangelo, Starhotels Collezione, nel cuore di Manhattan, a due passi da Times Square. Focus della tappa oltreoceano, organizzata in collaborazione con Enit e Ita Airways, la promozione della scoperta dell’Italia turistica diversa dai soliti itinerari: protagoniste assolute la regione Basilicata e la città di Cremona. Ottima la risposta del travel trade locale e della stampa, che hanno animato con interesse e coinvolgimento il networking lunch programmato prima dell’attesa conferenza che ha visto alternarsi Marco Gianni (general manager del Michelangelo), Giorgio Palmucci (ex presidente Enit e consigliere del ministro del Turismo), Francesco Brazzini (marketing manager Enit Usa & Mexico), Roberto Cuesta (country manager Usa & Canada di Ita Airways), Gianluca Galimberti (sindaco di Cremona), Antonio Nicoletti (direttore generale Apt Basilicata), Daniele Rutigliano (direttore turismo e business development di Scalo Milano Outlet & More) e Zaira Magliozzi (art & travel storyteller, nella doppia veste di ospite e presentatrice). Ospite d'onore, il console generale d’Italia a New York, Fabrizio Di Michele. “È stato un 2022 decisamente intenso: dopo Londra e Dubai – spiega Nicola Romanelli, ideatore e presidente di Travel Hashtag –, New York ha rappresentato un nuovo emozionante capitolo per il nostro evento, che tornerà a sorpresa a novembre con un’ottava edizione articolata su due giorni che avrà luogo in una location iconica nel Sud Italia". [post_title] => Travel Hashtag: dopo New York si torna a novembre in Sud Italia [post_date] => 2022-09-30T10:33:59+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664534039000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431403 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sonno, relax, mindfulness, promozione dell'energia e del sistema immunitario trattati con un approccio olistico, in grado di generare un profondo senso di rinnovamento fisico e spirituale, migliorato dall'influenza rivitalizzante del mare. Il tutto in un ambiente che sulla Explora I (prima nave del marchio) si declinerà in oltre mille metri quadrati di spazi dedicati a una spa di lusso, con aree benessere all'aperto e al coperto, strutture fitness contemporanee, un'area sportiva e una pista da corsa esterni. Il nuovo brand di crociere luxury del gruppo Msc, Explora Journeys, presenta il concept Ocean Wellness.   “La filosofia alla base della nostra proposta di benessere è profondamente radicata nelle origini del nostro marchio - spiega Julanda Marais, senior lead spa operations -. Conosciamo da tempo i potenti effetti dell'acqua e delle onde su corpo, mente e anima. E questa conoscenza ci ha ispirato il concept Ocean Wellness. Desideriamo offrire ai nostri ospiti una sensazione di semplicità raffinata, di lusso rilassato, insieme a una completa rigenerazione fisica e mentale". Il neuroscienziato Wallace Nichols sostiene da tempo che l'oceano calma la mente, rivitalizza il corpo e promuove la funzione immunitaria. Invece delle implacabili esigenze della quotidianità, gli ospiti Explora Journeys esplorano nuove destinazioni e culture, passano del tempo con altre persone e si riconnettono con ciò che conta di più. E quando il ritmo rallenta, la scoperta di sé e la guarigione hanno inizio. È ciò che la compagnia chiama Ocean State of Mind.   [post_title] => Explora Journeys lancia il nuovo concept benessere Ocean Wellness. [post_date] => 2022-09-30T10:04:16+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664532256000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431385 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Finnair taglierà fino a 200 posizioni a livello globale, in linea con quanto previsto dal nuovo piano strategico, volto a compensare l'impatto della riduzione dell'operatività sul network asiatico. Secondo quanto specificato da una nota della compagnia, circa 120 esuberi riguarderanno dipendenti basati in Finlandia. Finnair avvierà le trattative con i rappresentanti del personale a partire dal 5 ottobre per discutere la riorganizzazione e i cambiamenti proposti. I ruoli esecutivi e manageriali saranno probabilmente i più colpiti dai tagli. I colloqui in corso non coinvolgono gli equipaggi o il personale operativo. Topi Manner, ceo del vettore, ammette  che le misure sono "le più dolorose" per i dipendenti della compagnia. Il nuovo assetto strategico si è reso necessario dalla chiusura dello spazio aereo russo a seguito del conflitto in Ucraina, che ha limitato la capacità di Finnair di servire in modo efficiente le destinazioni asiatiche. Finnair opererà con una "capacità ridotta" rispetto a prima della pandemia e intende ristrutturare la propria attività di conseguenza. Al centro delle discussioni, che si prevede proseguiranno per sei settimane, anche i programmi di sostegno sociale per il personale colpito dai tagli, simili a quelli utilizzati quando la pandemia ha costretto la compagnia aerea a ridurre le operazioni. [post_title] => Finnair taglierà 200 dipendenti: a rischio soprattutto le posizioni manageriali [post_date] => 2022-09-30T09:54:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664531685000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431391 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Stagione in ripresa per Tahiti, Polinesia e le sue isole che hanno accolto nuovamente i turisti italiani sfruttando i collegamenti da Parigi, Los Angeles e San Francisco. "Abbiamo registrato dati interessanti tenendo conto che abbiamo iniziato a lavorare da aprile-maggio e che i dati sono ancora in ribasso ovviamente sul 2019, nonostante tutto i mesi di ottobre e novembre sono andati molto bene - ha commentato  Gabriele Cavallotti, rappresentante in Italia per Tahiti Tourisme, in occasione del roadshow organizzato a Milano e Roma -. La destinazione è trainata dalla Francia e dagli Usa, ma il mercato italiano potrebbe arrivare intorno ai 4.000 ospiti a chiusura anno; siamo senza dubbio ancora distanti dai livelli passati, ma siamo certi dell'alto potenziale". La promozione punta a nuovi segmenti ma anche su nuovi prodotti, "per esempio sull'accoglienza delle guesthouse, le ville e le pensioni familiari, valorizzando anche le isole minore che richiedono una spesa più ridotta. Quindi andremo a lavorare su nuove fasce di clientela, non possiamo più limitarci ai viaggi di nozze, certamente  strategico, ma soprattutto intendiamo allargare la stagione, tranne febbraio e marzo". Per il 2023 gli impegni dell'ente prevedono investimenti  con campagne verso  determinati segmenti di viaggio per valorizzare le differenti esperienze in destinazione verso gli high-end spenders, famiglie, ai senior e ai clienti LGBTQIA, accanto ad un focus per promuovere turismo sostenibile, ma anche charter nautici e crociere. La capacità ricettiva della destinazione si attesta a 71.400 camere che corrisponde al 93% del 2019.  Al momento gli hotel stanno registrando occupazioni medie dell'84%, mentre è tornata a pieno regime la capacità aerea.  Le agenzie e trade restano al centro delle strategie della commercializzazione. "Il  2023 segnerà una stabilità in termini di numeri dal mercato italiano rafforzando il nostro impegno sul trade - spiega Cavallotti- oggi il 60,5% di emissione biglietteria aerea sulla destinazione proviene dalla adv e questo numero conferma l’importanza che riveste il segmento per la nostra destinazione. Infine, con il Tahiti Specialist Program dedicato alle agenzie abbiamo tra l’altro già raggiunto i 400 iscritti e moltissimi hanno ricevuto la certificazione. [post_title] => Tahiti Tourism punta sul trade per attrarre nuovi target [post_date] => 2022-09-30T09:32:15+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664530335000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431327 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Red Sea Development Company ha incaricato Interface Tourism Italy per la promozione di due nuove destinazioni in fase di sviluppo sul territorio dell’Arabia Saudita: Red Sea e Amaala. Per il prossimo biennio l'agenzia integrata di comunicazione, rappresentanza, relazioni pubbliche, social media e marketing specializzata nel settore turistico, svilupperà da un lato una strategia di marketing e comunicazione a 360° per aumentare la visibilità di queste due destinazioni, mentre, dall’altro, un piano organico e strutturato andrà a sostenere le vendite e stabilire contatti strategici con gli stakeholder del settore. Situato sulla costa occidentale dell'Arabia Saudita, a 500 km a nord di Jeddah, Red Sea si propone come una destinazione di lusso, con una vision all'avanguardia rispetto alla transizione ecologica e turistica globale. Circondata dal quarto sistema di barriera corallina più grande del mondo e da foreste di mangrovie, la destinazione si estende per oltre 28.000 km² con un arcipelago di oltre 90 isole, vulcani inattivi, vaste dune desertiche, canyon montani e siti storici e culturali. L’apertura dei primi hotel è prevista per la metà del 2023. Amaala, lungo la costa nord-occidentale dell'Arabia Saudita, con un'estensione di 4.000 km2 nella riserva Nnaturale del principe Mohammad bin Salman, diventerà la prima destinazione olistica e completamente dedicata al benessere al mondo. L’apertura è fissata per il 2024. [post_title] => Red Sea Development Company sceglie Interface per la promozione in Italia [post_date] => 2022-09-29T11:58:57+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664452737000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431312 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aer Lingus torna a investire sulle rotte transatlantiche e, per l'estate 2023, aprirà un nuovo collegamento da Dublino per Cleveland, Ohio. Dal prossimo 19 maggio la rotta sarà servita da quattro voli alla settimana, operati da un Airbus A321neoLR: sarà la 15ª rotta transatlantica di Aer Lingus nonché l'unico servizio europeo diretto verso Cleveland. Durante la prossima stagione estiva la compagni aerea opererà 15 rotte transatlantiche tra l'Irlanda e il Nord America, oltre a tre servizi a lungo raggio dalla base di Manchester. Ricostruire la connettività e far crescere la rete transatlantica è fondamentale per la strategia di crescita a lungo termine di Aer Lingus, che continua la sua ripresa dopo la pandemia. I viaggiatori provenienti da Cleveland non solo potranno beneficiare di un collegamento diretto con l'Irlanda, ma potranno anche fruire di collegamenti ininterrotti con più di 20 città europee: Londra, Parigi, Manchester, Dusseldorf, Bruxelles, Lione, Amsterdam ed Edimburgo, tra le altre. [post_title] => Aer Lingus vola a Cleveland, da maggio 2023: sarà la 15ª rotta transatlantica [post_date] => 2022-09-29T09:45:23+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664444723000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431310 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => China Airlines ha ordinato 16 Boeing 787-9 e siglato opzioni per l'acquisto di altri otto, consolidando un accordo che la compagnia aerea aveva annunciato lo scorso agosto. Ieri, 28 settembre, Boeing ha confermato che China Airlines ha "finalizzato" l'ordine. Le consegne dei nuovi aeromobili potrebbero iniziare nel 2025. "Siamo entusiasti di introdurre il 787-9 Dreamliner nelle nostre operazioni, mentre continuiamo a rinnovare la nostra flotta con aerei più moderni e a basso consumo di carburante - ha dichiarato il presidente di China Airlines Hsieh Su-Chien -. L'aggiunta del modernissimo 787 ci aiuterà a ridurre le emissioni di carbonio, offrendo al contempo ai nostri passeggeri livelli di comfort ineguagliabili". China Airlines utilizzerà i Boeing 787 in arrivo per sostituire gli Airbus A330 che, come già previsto, verranno gradualmente ritirati dal servizio.   [post_title] => China Airlines finalizza l'accordo con Boeing per l'acquisto di 16 B787-9 [post_date] => 2022-09-29T09:23:14+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664443394000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 431124 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sempre alta l’attenzione di Corsica Sardinia Ferries sul green per ridurre l'impatto sull'ambiente. Non solo, ma la compagnia è anche molto attiva sul fronte di opzioni e servizi, allo scopo di facilitare la scelta di tariffe. Molte le tariffe ad hoc, le promozioni in tutte le stagioni. Di recente la compagnia fondata da Pascal Lota ha lanciato una nuova app per migliorare l’esperienza digitale dei viaggiatori, i quali  avranno il loro viaggio a portata di mano, grazie alle notifiche che saranno inviate in tempo reale e alla possibilità di ricevere la carta d’imbarco digitale, da mostrare il giorno della partenza. Non sarà, quindi, più necessario stampare il biglietto. Tra gli obiettivi della compagnia, continuare a investire nella direzione della transizione ecologica e della riduzione dell’impronta ambientale di tutte le attività, attraverso azioni, tecnologie e progetti, ma anche promuovere il turismo sostenibile ed essere sempre più green oriented. «Le Navi Gialle non sono solo un mezzo confortevole per raggiungere le destinazioni delle vacanze – sottolinea Cristina Pizzutti, responsabile comunicazione e marketing -ma veri e propri laboratori galleggianti, che partecipano allo sforzo collettivo, per la difesa del mare e dell’ecosistema». Corsica Sardinia Ferries è uno dei principali interlocutori degli enti di ricerca, che supporta da oltre 15 anni nei progetti di monitoraggio, studio e analisi. [post_title] => Corsica Ferries, obiettivo continuare ad investire verso la transizione ecologica [post_date] => 2022-09-28T11:10:59+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1664363459000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "airbus rallenta la produzione" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":73,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1824,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431415","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Al via la seconda edizione del Festival del Turismo Esperienziale. In occasione della 42ª Giornata mondiale del turismo, proclamata dalla Organizzazione mondiale del turismo (Unwto), la manifestazione arriva alla sua seconda edizione con un format ricco di attività e novità, tese a favorire non solo la promozione ma anche la commercializzazione dell'offerta turistica esperienziale  italiana ed internazionale.\r\n \r\n\r\n«Raccontiamo come il mercato si sta adeguando a rispondere in maniera sempre più positiva e aderente alle richieste di nuovo turismo - spiega Nicola Ucci, creatore e organizzatore della manifestazione -. Oggi il visitatore si sente protagonista, prova delle emozioni e questo non è altro che un modo per creare un passaparola positivo». \r\n \r\nNella due giorni dell'evento, oltre 100 buyers avranno l'opportunità di scoprire l'offerta dei seller ed espositori accreditati e sarà possibile partecipare a workshop, incontri, momenti di networking,  tavole rotonde e opportunità formative. \r\n\r\n \r\nTra gli eventi in programma, anche la presentazione del libro \"Storie di una antica Caupona\" con l'imprenditore Francesco Di Martino, Salvatore Visciano, professore e presidente di Skal Pompei, e lo storico Flavio Russo, segiota dall'incontro \"I canali di vendita del turismo esperienziale\" con Antonino Percario, former president Skal Roma e Paolo Bartolozzi di Hotel GoGo.\r\n \r\nLe opportunità delle esperienze\r\n \r\nIl turismo esperienziale risponde alla necessità di ridistribuire i flussi e di destagionalizzare, grazie ad una tipologia di offerta che \"è spalmata sul territorio - continua Ucci -, e crea appeal con prodotti pluristagionali\". \r\n\r\n\r\n \r\n\r\nTra i prodotti più gettonati, quelli del turismo all'aria aperta, cicloturismo e trekking, oppure i cammini, non più solo spirituali ma di scoperta delle bellezze naturalistiche, degli aspetti tradizionali, degli usi e costumi dei luoghi attraversati. \"Si tratta di un'offerta che, paradossalmente, arricchisce sia domanda che offerta se ben organizzata\", riflette Ucci.\r\n \r\nTra i mercati stranieri più interessati al prodotto esperienziale, Ucci evidenzia la richiesta del \"mercato nordamericano e nordeuropeo, ma anche il Giappone, grazie all'appeal che questo tipo di mercato ha sui turisti repeaters\". \r\n \r\n\r\n \r\n\r\nIl turismo esperienziale valorizza i territori, anche quelli normalmente poco battuti, e permette di scoprire fino in fondo il territorio, l'ambiente naturale, l'enogastronomia, i piatti tipici, l'artigianato artistico. Un fenomeno importante, che riesce ad attivare nuove economie e nuove figure professionali\".\r\n \r\n","post_title":"Festival del turismo Esperienziale: a Roma l'Italia delle esperienze","post_date":"2022-09-30T10:34:00+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1664534040000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431413","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"È finita tra applausi, abbracci e scambi di biglietti da visita, nel primo pomeriggio di mercoledì 28 settembre, l’edizione newyorkese di Travel Hashtag, la prima negli Stati Uniti, tenutasi presso il 5 stelle The Michelangelo, Starhotels Collezione, nel cuore di Manhattan, a due passi da Times Square. Focus della tappa oltreoceano, organizzata in collaborazione con Enit e Ita Airways, la promozione della scoperta dell’Italia turistica diversa dai soliti itinerari: protagoniste assolute la regione Basilicata e la città di Cremona.\r\n\r\nOttima la risposta del travel trade locale e della stampa, che hanno animato con interesse e coinvolgimento il networking lunch programmato prima dell’attesa conferenza che ha visto alternarsi Marco Gianni (general manager del Michelangelo), Giorgio Palmucci (ex presidente Enit e consigliere del ministro del Turismo), Francesco Brazzini (marketing manager Enit Usa & Mexico), Roberto Cuesta (country manager Usa & Canada di Ita Airways), Gianluca Galimberti (sindaco di Cremona), Antonio Nicoletti (direttore generale Apt Basilicata), Daniele Rutigliano (direttore turismo e business development di Scalo Milano Outlet & More) e Zaira Magliozzi (art & travel storyteller, nella doppia veste di ospite e presentatrice). Ospite d'onore, il console generale d’Italia a New York, Fabrizio Di Michele.\r\n\r\n“È stato un 2022 decisamente intenso: dopo Londra e Dubai – spiega Nicola Romanelli, ideatore e presidente di Travel Hashtag –, New York ha rappresentato un nuovo emozionante capitolo per il nostro evento, che tornerà a sorpresa a novembre con un’ottava edizione articolata su due giorni che avrà luogo in una location iconica nel Sud Italia\".","post_title":"Travel Hashtag: dopo New York si torna a novembre in Sud Italia","post_date":"2022-09-30T10:33:59+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1664534039000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431403","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sonno, relax, mindfulness, promozione dell'energia e del sistema immunitario trattati con un approccio olistico, in grado di generare un profondo senso di rinnovamento fisico e spirituale, migliorato dall'influenza rivitalizzante del mare. Il tutto in un ambiente che sulla Explora I (prima nave del marchio) si declinerà in oltre mille metri quadrati di spazi dedicati a una spa di lusso, con aree benessere all'aperto e al coperto, strutture fitness contemporanee, un'area sportiva e una pista da corsa esterni. Il nuovo brand di crociere luxury del gruppo Msc, Explora Journeys, presenta il concept Ocean Wellness.  \r\n\r\n“La filosofia alla base della nostra proposta di benessere è profondamente radicata nelle origini del nostro marchio - spiega Julanda Marais, senior lead spa operations -. Conosciamo da tempo i potenti effetti dell'acqua e delle onde su corpo, mente e anima. E questa conoscenza ci ha ispirato il concept Ocean Wellness. Desideriamo offrire ai nostri ospiti una sensazione di semplicità raffinata, di lusso rilassato, insieme a una completa rigenerazione fisica e mentale\".\r\n\r\nIl neuroscienziato Wallace Nichols sostiene da tempo che l'oceano calma la mente, rivitalizza il corpo e promuove la funzione immunitaria. Invece delle implacabili esigenze della quotidianità, gli ospiti Explora Journeys esplorano nuove destinazioni e culture, passano del tempo con altre persone e si riconnettono con ciò che conta di più. E quando il ritmo rallenta, la scoperta di sé e la guarigione hanno inizio. È ciò che la compagnia chiama Ocean State of Mind.\r\n\r\n ","post_title":"Explora Journeys lancia il nuovo concept benessere Ocean Wellness.","post_date":"2022-09-30T10:04:16+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1664532256000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431385","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Finnair taglierà fino a 200 posizioni a livello globale, in linea con quanto previsto dal nuovo piano strategico, volto a compensare l'impatto della riduzione dell'operatività sul network asiatico. Secondo quanto specificato da una nota della compagnia, circa 120 esuberi riguarderanno dipendenti basati in Finlandia.\r\n\r\nFinnair avvierà le trattative con i rappresentanti del personale a partire dal 5 ottobre per discutere la riorganizzazione e i cambiamenti proposti. I ruoli esecutivi e manageriali saranno probabilmente i più colpiti dai tagli. I colloqui in corso non coinvolgono gli equipaggi o il personale operativo. Topi Manner, ceo del vettore, ammette  che le misure sono \"le più dolorose\" per i dipendenti della compagnia.\r\n\r\nIl nuovo assetto strategico si è reso necessario dalla chiusura dello spazio aereo russo a seguito del conflitto in Ucraina, che ha limitato la capacità di Finnair di servire in modo efficiente le destinazioni asiatiche.\r\n\r\nFinnair opererà con una \"capacità ridotta\" rispetto a prima della pandemia e intende ristrutturare la propria attività di conseguenza. Al centro delle discussioni, che si prevede proseguiranno per sei settimane, anche i programmi di sostegno sociale per il personale colpito dai tagli, simili a quelli utilizzati quando la pandemia ha costretto la compagnia aerea a ridurre le operazioni.","post_title":"Finnair taglierà 200 dipendenti: a rischio soprattutto le posizioni manageriali","post_date":"2022-09-30T09:54:45+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664531685000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431391","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Stagione in ripresa per Tahiti, Polinesia e le sue isole che hanno accolto nuovamente i turisti italiani sfruttando i collegamenti da Parigi, Los Angeles e San Francisco. \"Abbiamo registrato dati interessanti tenendo conto che abbiamo iniziato a lavorare da aprile-maggio e che i dati sono ancora in ribasso ovviamente sul 2019, nonostante tutto i mesi di ottobre e novembre sono andati molto bene - ha commentato  Gabriele Cavallotti, rappresentante in Italia per Tahiti Tourisme, in occasione del roadshow organizzato a Milano e Roma -. La destinazione è trainata dalla Francia e dagli Usa, ma il mercato italiano potrebbe arrivare intorno ai 4.000 ospiti a chiusura anno; siamo senza dubbio ancora distanti dai livelli passati, ma siamo certi dell'alto potenziale\".\r\n\r\nLa promozione punta a nuovi segmenti ma anche su nuovi prodotti, \"per esempio sull'accoglienza delle guesthouse, le ville e le pensioni familiari, valorizzando anche le isole minore che richiedono una spesa più ridotta. Quindi andremo a lavorare su nuove fasce di clientela, non possiamo più limitarci ai viaggi di nozze, certamente  strategico, ma soprattutto intendiamo allargare la stagione, tranne febbraio e marzo\".\r\n\r\nPer il 2023 gli impegni dell'ente prevedono investimenti  con campagne verso  determinati segmenti di viaggio per valorizzare le differenti esperienze in destinazione verso gli high-end spenders, famiglie, ai senior e ai clienti LGBTQIA, accanto ad un focus per promuovere turismo sostenibile, ma anche charter nautici e crociere.\r\n\r\nLa capacità ricettiva della destinazione si attesta a 71.400 camere che corrisponde al 93% del 2019.  Al momento gli hotel stanno registrando occupazioni medie dell'84%, mentre è tornata a pieno regime la capacità aerea. \r\n\r\nLe agenzie e trade restano al centro delle strategie della commercializzazione. \"Il  2023 segnerà una stabilità in termini di numeri dal mercato italiano rafforzando il nostro impegno sul trade - spiega Cavallotti- oggi il 60,5% di emissione biglietteria aerea sulla destinazione proviene dalla adv e questo numero conferma l’importanza che riveste il segmento per la nostra destinazione. Infine, con il Tahiti Specialist Program dedicato alle agenzie abbiamo tra l’altro già raggiunto i 400 iscritti e moltissimi hanno ricevuto la certificazione.","post_title":"Tahiti Tourism punta sul trade per attrarre nuovi target","post_date":"2022-09-30T09:32:15+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1664530335000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431327","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Red Sea Development Company ha incaricato Interface Tourism Italy per la promozione di due nuove destinazioni in fase di sviluppo sul territorio dell’Arabia Saudita: Red Sea e Amaala.\r\nPer il prossimo biennio l'agenzia integrata di comunicazione, rappresentanza, relazioni pubbliche, social media e marketing specializzata nel settore turistico, svilupperà da un lato una strategia di marketing e comunicazione a 360° per aumentare la visibilità di queste due destinazioni, mentre, dall’altro, un piano organico e strutturato andrà a sostenere le vendite e stabilire contatti strategici con gli stakeholder del settore.\r\nSituato sulla costa occidentale dell'Arabia Saudita, a 500 km a nord di Jeddah, Red Sea si propone come una destinazione di lusso, con una vision all'avanguardia rispetto alla transizione ecologica e turistica globale. Circondata dal quarto sistema di barriera corallina più grande del mondo e da foreste di mangrovie, la destinazione si estende per oltre 28.000 km² con un arcipelago di oltre 90 isole, vulcani inattivi, vaste dune desertiche, canyon montani e siti storici e culturali. L’apertura dei primi hotel è prevista per la metà del 2023.\r\nAmaala, lungo la costa nord-occidentale dell'Arabia Saudita, con un'estensione di 4.000 km2 nella riserva Nnaturale del principe Mohammad bin Salman, diventerà la prima destinazione olistica e completamente dedicata al benessere al mondo. L’apertura è fissata per il 2024.","post_title":"Red Sea Development Company sceglie Interface per la promozione in Italia","post_date":"2022-09-29T11:58:57+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1664452737000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431312","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aer Lingus torna a investire sulle rotte transatlantiche e, per l'estate 2023, aprirà un nuovo collegamento da Dublino per Cleveland, Ohio. Dal prossimo 19 maggio la rotta sarà servita da quattro voli alla settimana, operati da un Airbus A321neoLR: sarà la 15ª rotta transatlantica di Aer Lingus nonché l'unico servizio europeo diretto verso Cleveland.\r\n\r\nDurante la prossima stagione estiva la compagni aerea opererà 15 rotte transatlantiche tra l'Irlanda e il Nord America, oltre a tre servizi a lungo raggio dalla base di Manchester.\r\n\r\nRicostruire la connettività e far crescere la rete transatlantica è fondamentale per la strategia di crescita a lungo termine di Aer Lingus, che continua la sua ripresa dopo la pandemia. I viaggiatori provenienti da Cleveland non solo potranno beneficiare di un collegamento diretto con l'Irlanda, ma potranno anche fruire di collegamenti ininterrotti con più di 20 città europee: Londra, Parigi, Manchester, Dusseldorf, Bruxelles, Lione, Amsterdam ed Edimburgo, tra le altre.","post_title":"Aer Lingus vola a Cleveland, da maggio 2023: sarà la 15ª rotta transatlantica","post_date":"2022-09-29T09:45:23+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664444723000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431310","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"China Airlines ha ordinato 16 Boeing 787-9 e siglato opzioni per l'acquisto di altri otto, consolidando un accordo che la compagnia aerea aveva annunciato lo scorso agosto. Ieri, 28 settembre, Boeing ha confermato che China Airlines ha \"finalizzato\" l'ordine. Le consegne dei nuovi aeromobili potrebbero iniziare nel 2025.\r\n\r\n\"Siamo entusiasti di introdurre il 787-9 Dreamliner nelle nostre operazioni, mentre continuiamo a rinnovare la nostra flotta con aerei più moderni e a basso consumo di carburante - ha dichiarato il presidente di China Airlines Hsieh Su-Chien -. L'aggiunta del modernissimo 787 ci aiuterà a ridurre le emissioni di carbonio, offrendo al contempo ai nostri passeggeri livelli di comfort ineguagliabili\".\r\n\r\nChina Airlines utilizzerà i Boeing 787 in arrivo per sostituire gli Airbus A330 che, come già previsto, verranno gradualmente ritirati dal servizio.\r\n\r\n ","post_title":"China Airlines finalizza l'accordo con Boeing per l'acquisto di 16 B787-9","post_date":"2022-09-29T09:23:14+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1664443394000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"431124","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sempre alta l’attenzione di Corsica Sardinia Ferries sul green per ridurre l'impatto sull'ambiente. Non solo, ma la compagnia è anche molto attiva sul fronte di opzioni e servizi, allo scopo di facilitare la scelta di tariffe. Molte le tariffe ad hoc, le promozioni in tutte le stagioni.\r\n\r\nDi recente la compagnia fondata da Pascal Lota ha lanciato una nuova app per migliorare l’esperienza digitale dei viaggiatori, i quali  avranno il loro viaggio a portata di mano, grazie alle notifiche che saranno inviate in tempo reale e alla possibilità di ricevere la carta d’imbarco digitale, da mostrare il giorno della partenza. Non sarà, quindi, più necessario stampare il biglietto.\r\n\r\nTra gli obiettivi della compagnia, continuare a investire nella direzione della transizione ecologica e della riduzione dell’impronta ambientale di tutte le attività, attraverso azioni, tecnologie e progetti, ma anche promuovere il turismo sostenibile ed essere sempre più green oriented.\r\n\r\n«Le Navi Gialle non sono solo un mezzo confortevole per raggiungere le destinazioni delle vacanze – sottolinea Cristina Pizzutti, responsabile comunicazione e marketing -ma veri e propri laboratori galleggianti, che partecipano allo sforzo collettivo, per la difesa del mare e dell’ecosistema».\r\n\r\nCorsica Sardinia Ferries è uno dei principali interlocutori degli enti di ricerca, che supporta da oltre 15 anni nei progetti di monitoraggio, studio e analisi.","post_title":"Corsica Ferries, obiettivo continuare ad investire verso la transizione ecologica","post_date":"2022-09-28T11:10:59+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1664363459000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti