26 October 2021

Air Dolomiti, Blue Panorama e Neos: «Interventi per almeno 150 milioni di euro»

[ 0 ]

Tornano a far sentire la propria voce Air Dolomiti, Blue Panorama Airlines e Neos: un grido d’allarme finora caduto nel vuoto quello dei tre vettori italiani che oggi – attraverso i rispettivi presidenti, Joerg Eberhart, Luca Patanè e Lupo Rattazzi – chiedono nuovamente un supporto vigoroso e adeguato alla gravità della crisi.

Le tre compagnie, oltre ad Alitalia in amministrazione straordinaria, “sono le uniche tre rimaste protagoniste del settore con un fatturato complessivo dell’indotto pari a 2 miliardi di euro, con circa 2.000 dipendenti diretti e 10.000 con l’indotto”. Una nota congiunta delle tre società segnala “il perdurare della gravità dello stato di crisi chiedendo che nel prossimo decreto Sostegni bis ci sia spazio per il rifinanziamento dell’articolo 198 a favore delle tre compagnie del trasporto aereo pari ad almeno 150 milioni di euro. Il trasporto aereo è uno dei comparti strategici messi maggiormente in ginocchio dalla pandemia.

Ad oggi – prosegue la nota – su questo tema non vi è stato alcun incontro con il Ministro delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini. I tre vettori chiedono quindi un intervento del Governo e del presidente Draghi che sia rapido e tempestivo per il futuro del trasporto aereo italiano. Il sistema italiano ha bisogno che tutte le aziende del comparto aereo siano sostenute vista la gravità della crisi.

I tre vettori prendono atto, infine, come il Governo abbia contribuito con risorse ingenti per garantire il futuro ad Alitalia, ma auspicano che non si verifichi una disparità di trattamento tra gli stessi lavoratori e le stesse imprese del medesimo settore del trasporto aereo, in particolare verso le categorie di tale comparto.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti