4 December 2022

Visit Denmark, Artic Adventure APS e SAS presentano il nord esotico

[ 0 ]

articIl Nord Europa è un mercato in crescita. Destinazioni come Groenlandia, Isole Faroe, Islanda per il 2017 puntano ad aumentare l’offerta turistica e ad aprire a nuovi mercati, tra cui l’Italia, anche grazie a collegamenti aerei più comodi, operati da Sas, Scandinavian Airlines, compagnia aerea scandinava. Nuovi gli investimenti in previsione, soprattutto sulle Faroe, con collegamento diretto via Copenaghen, operato il sabato da Milano Malpensa e Roma Fiumicino, e combinabile da Bologna e Venezia.  Artic Adventure, tour operator specializzato sul nord Atlantico, sta attuando una strategia promozionale e di marketing, in partnership con agenzie di viaggio e tour operator italiani, per incrementare i numeri e l’ sul mercato italiano.« L’Italia al momento non è tra i principali mercati che visitano il nostro paese – spiega Peter Morell Hansen, presidente ARCTIC ADVENTURE ApS – ma abbiamo notato un forte interesse soprattutto nell’ultimo anno e punteremo nel 2017 ad offrire itinerari con staff multilingue, velocità di risposta e programmazione anticipata delle escursioni».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435329 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_435331" align="alignleft" width="300"] Francesco di Cesare[/caption] Segnali di ripresa per lo shopping tourism in Italia che, nel 2023, potrebbe superare la quota dei 2 milioni di turisti che viaggiano con motivazione prevalente shopping stimata prima della pandemia. Dopo il focus sul mercato internazionale nella tappa di Venezia, seguito dall'approfondimento sulla Penisola dell'evento di Ancona, arrivano ora le anticipazioni sul prossimo futuro, rivelate in occasione dell'appuntamento conclusivo, a Bologna, con il tour 2022 organizzato sul tema dello shopping tourism da Risposte Turismo, in collaborazione con il sistema Confcommercio. «Superare la soglia dei 2 milioni di shopping tourist sarebbe un risultato che ribadisce l’esistenza di una porzione significativa di domanda turistica che ha nello shopping la motivazione prevalente della propria vacanza e su cui sarebbe opportuno attivare un programma di impegno per aumentare il posizionamento dell’intera Italia come destinazione per gli shopping tourist» ha dichiarato Francesco di Cesare, presidente Risposte Turismo. Nella cornice di palazzo Segni Massetti, sede di Confcommercio Ascom Bologna, di Cesare ha inoltre presentato i risultati della mappatura sui luoghi dello shopping in Italia contenuta all’interno di Shopping Tourism Italian Monitor, il rapporto di ricerca di riferimento sul fenomeno. La fotografia scattata mostra la presenza nel nostro Paese di un’offerta variegata per i turisti desiderosi di trascorrere una vacanza all’insegna dello shopping e per tutti coloro che, nelle loro vacanze, non rinunciano agli acquisti. Secondo la ricognizione effettuata da Risposte Turismo, considerando solamente dieci tra le principali città turistiche del Paese (Bologna, Ferrara, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Padova, Parma, Roma e Verona), sono oltre 1.300 le botteghe storiche presenti, a sottolineare un consistente patrimonio dell’offerta nazionale da valorizzare ancor meglio in chiave turistica e di sistema Paese. Dall’indagine emergono, inoltre, oltre 80 vie dello shopping presenti sul territorio nazionale: da via Montenapoleone (Milano) a via dei Condotti (Roma), da calle Larga XXII Marzo (Venezia) a via Tornabuoni (Firenze) e via dei Mille (Napoli), solo per citarne alcune. La nuova edizione dello Shopping Tourism Italian Monitor contiene anche i numeri aggiornati degli outlet e dei department store. Per quanto riguarda gli outlet, in Italia sono presenti 26 strutture (nonostante le complessità di questo triennio, un numero stabile rispetto alla precedente ricognizione effettuata nel 2019), per un totale di 725 mila metri quadrati di aree commerciali, con una stima di crescita di due unità nel biennio 2023-2024 grazie all’apertura del Roma Outlet Village e del Designer Outlet Sardegna e progetti di ampliamento in altre cinque strutture. Significativo evidenziare come a livello europeo l’Italia sia al secondo posto dietro al Regno Unito per numero di strutture outlet (13% sul totale). L’analisi di Risposte Turismo evidenzia inoltre la presenza in Italia di più di 60 department store (oltre 270 mila metri quadrati di superfice complessiva, + 3.8% sull’analisi 2019) e la realizzazione di una serie di interventi nei luoghi del travel retail, come presso gli aeroporti di Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Linate, nonché nelle stazioni di Roma Termini e Napoli Centrale. Con l'evento bolognese si è quindi concluso il tour itinerante 2022 di Shopping tourism – il forum italiano. Le tre tappe hanno visto la partecipazione di oltre 250 operatori del mondo del turismo e del retail. Sul palco 40 relatori e dieci momenti di confronto e discussione sul presente e futuro di un segmento turistico dalle forti potenzialità per il nostro Paese. «Chiudiamo oggi a Bologna il nostro tour nel quale abbiamo articolato il forum quest’anno - conclude Francesco di Cesare -. Il bilancio non può che essere di grande soddisfazione, in particolare per la ricchezza dei contenuti emersi grazie al contributo dei relatori coinvolti, punti di vista eterogenei, racconti di esperienze diverse riconducibili alla dimensione turistica o a quella commerciale delle destinazioni, ma comunque sempre riferiti all’incrocio tra di esse, che poi rappresenta l’essenza stessa della capacità di rivolgersi alla domanda di shopping tourism. Grazie dunque a tutti coloro che hanno animato i dibattiti, a chi ha scelto di partecipare e ad assistere ad essi, nonché agli sponsor e a coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questi tre appuntamenti, a cominciare dal sistema Confcommercio». [post_title] => Risposte Turismo: il futuro dello shopping tourism è roseo. A Bologna l'ultima tappa del tour sul tema [post_date] => 2022-12-02T11:34:59+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669980899000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435294 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un nuovo experience museo dedicato ai 5 sensi, il primo in Italia. Nell’ambito delle iniziative che celebrano i 30 anni dalla nascita dell’area Area Porto Antico e dell’Acquario di Genova apre al pubblico in una nuova location, sotto l’Acquario di Genova, e in una veste completamente rinnovata La Città dei Bambini e dei Ragazzi. 2.000 mq di spazio espositivo con oltre 40 exhibit dove i bambini e i ragazzi da 2 a 12 anni, insieme a genitori o altri adulti accompagnatori, possono compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta. Costa Edutainment e Porto Antico di Genova hanno affidato la progettazione, la produzione e la direzione artistica dell’experience museum a Filmmaster Events, azienda italiana leader nell’ideazione e produzione di grandi eventi, live show e cerimonie con oltre 40 anni di storia alle spalle – che è stata partner del progetto “La Città dei Bambini e dei Ragazzi” fin dalla definizione del suo concept innovativo. «Si tratta di un grande lavoro di squadra – commenta Beppe Costa, presidente Costa Edutainment – tra il Comune di Genova, la Porto Antico e noi di Costa Edutainment, motivo di orgoglio per tutta la città. Un tassello in più per l’attrattività di Genova, non più città per vecchi. Il nuovo Museo sarà curato, grazie ad iniziative e un programma ben definito, per crescere di anno in anno». Un’intera area – Splash – è espressamente dedicata alla fascia 2-4 anni come luogo protetto dove muoversi e imparare divertendosi in libertà. Altre quattro aree dedicate ai sensi – una sala per l’udito, una per il tatto, una per gusto e olfatto e una per la vista - propongono installazioni adatte a tutti, bambini, ragazzi e adulti, con vari gradi di complessità e obiettivi di apprendimento a seconda della fascia di età dei fruitori. L’esperienza di approfondimento proposta in ogni sala viene anticipata da portali di grande impatto scenografico – Megastereo, Tuttotatto, Per tutti i gusti, Occhio ragazzi! - che costituiscono exhibit interattivi che introducono di volta in volta i visitatori al tema. La “Casa in costruzione”, una delle installazioni più apprezzate già nella precedente Città dei bambini, è inserita in un contesto dedicato alla città sostenibile, in cui bambini possono giocare muniti di caschetto e giubbino da cantiere. Le installazioni, a seconda del tema presentato, propongono una fruizione singola, a coppie o a piccoli gruppi. Sono inoltre presenti un’area didattica, dove si possono svolgere i laboratori per le scuole, e un’area dedicata a feste di compleanno ed eventi privati. Un percorso esperienziale che utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi, attivando nei bambini e nei ragazzi un processo di educazione permanente e trasferendo alle nuove generazioni uno spirito critico rispetto agli stimoli loro forniti. Per celebrare l’apertura del nuovo spazio espositivo, dal 2 dicembre 2022 al 9 gennaio 2023 la visita sarà arricchita dai “Science snack”, animazioni sviluppate in collaborazione con il Festival della Scienza adatte alle diverse fasce di età che approfondiranno di volta in volta temi diversi in maniera coinvolgente e divertente. Il palinsesto prevede appuntamenti pomeridiani nei giorni feriali e appuntamenti in tutte le fasce di visita nei giorni festivi e nel periodo natalizio. I “Science snack”, compresi nella visita, hanno una durata di 20 minuti circa. Il trasferimento della struttura sotto l’Acquario persegue tre obiettivi importanti: la valorizzazione di una eccellenza della città, la sinergia anche logistica con una delle più importanti attrazioni del nostro Paese rivolte ai giovanissimi e, sotto il profilo della vivibilità della città, la riqualificazione dell’area di ponente del Porto Antico. Il nuovo experience museum è una struttura in continua evoluzione che proporrà di anno in anno nuovi spazi, exhibit e proposte didattiche, fornendo sempre nuovi spunti di visita e contribuendo all’attrattività di Genova per il pubblico di famiglie e scuole. La nuova Città dei Bambini e dei Ragazzi ha ricevuto il patrocinio di: AIRC Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro ETS; Associazione Festival della Scienza; CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche; IIT Istituto Italiano di Tecnologia; Opera Nazionale Montessori. L’operazione di rinnovamento riguarda anche il logo che è stato ridisegnato in chiave moderna. Il nuovo logo capitalizza il nome ed eredita segni dal passato, ma si esprime con colori accesi e forme addolcite. Il pay-off, “experience museum”, è l’evoluzione del precedente  “gioco, scienza e tecnologia”. L’investimento per la realizzazione è di quasi 5 milioni di Euro, equamente ripartiti tra i due partner Porto Antico di Genova SpA e Costa Edutainment SpA.   [post_title] => Genova, una nuova veste per la Città dei Bambini e dei Ragazzi, experience museo [post_date] => 2022-12-02T10:15:32+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669976132000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 435091 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La riduzione delle emissioni di carbone, la minimizzazione dello spreco di acqua ed energia e il sostegno alle comunità locali sono solo alcuni degli elementi che hanno permesso al Khaolak Merlin Resort di ottenere il Travellife gold certificate for accommodation sustainability come Responsible Thailand Award Best Hotel 2020. Ed è proprio questa struttura thailandese uno dei nuovi prodotti green che KiboTours propone in collaborazione con alcuni operatori locali. Ci troviamo nel sud estremo del Paese, ai confini con la Malesia, territorio naturalisticamente privilegiato, dove oltre al classico paradiso balneare c’è un mondo fatto di giungla, fauna selvaggia, cascate e specchi d’acqua. I parchi naturali di Khao Lak/ Lam Ru, Khao Sok e Phang-nga regalano giornate a strettissimo contatto con la flora e la fauna locale. Le diverse sistemazioni proposte, che vanno dalla camera superior alla luxury villa con due stanze da letto, sono realizzate in armonia con l’ambiente circostante e Khaolak Merlin mette a punto ogni accorgimento per garantire il minimo impatto inquinante. Nel dettaglio vengono utilizzati uno speciale sistema di trattamento dell’acqua con filtri naturali, che consente di riutilizzarla per irrigare i giardini e un sistema di compostaggio dei rifiuti solidi che permette di ridurre il consumo di energia e l’inquinamento. Alla plastica vengono preferiti materiali biodegradabili, come le cannucce di carta, o riutilizzabili, come borse in stoffa. Si è inoltre consolidata nel tempo una collaborazione con diverse organizzazioni ambientaliste per la conservazione della fauna e degli alberi sulla proprietà. Questo natural resort offre, oltre a una spiaggia e ad ampi spazi verdi, quattro piscine e una spa per rilassarsi, insieme a una ampia selezione di attività ed esperienze in chiave green. Tra queste il trekking e il rafting nel parco naturale di Lam Ru, il bagno con gli elefanti ed escursioni notturne alla scoperta degli animali (come lemuri, pappagalli, gufi e lucertole) che vivono nella foresta pluviale. Il boutique resort Khaolak Merlin è adatto anche a una vacanza in famiglia e offre avventure ed escursioni pensate per i più piccoli.   [post_title] => La Thailandia in chiave green di KiboTours si chiama Khaolak Merlin [post_date] => 2022-11-30T11:05:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669806342000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434846 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sas torna a investire sui collegamenti verso gli Stati Uniti: dal 9 febbraio 2023 la compagnia aerea scandinava tornerà a servire la rotta da Copenhagen a New York: il volo, operato per l'ultima volta ben 34 anni fa, sarà effettuato cinque volte alla settimana e diventerà giornaliero durante la stagione estiva. Sas opererà al Terminal 7 dell'aeroporto Jfk. Attualmente il vettore serve lo scalo anche da Oslo e Stoccolma. "La nuova rotta consentirà ai passeggeri di viaggiare facilmente sia dalla parte ovest sia dalla parte est di New York, poiché Sas continua a offrire partenze dalla Scandinavia verso Newark - spiega una nota della compagnia -. Dalla Scandinavia offriamo un prodotto solido per l'aeroporto di Newark e crediamo che questa aggiunta da Copenaghen al Jfk rafforzerà l'offerta su New York per i nostri clienti. Gli Stati Uniti sono un mercato strategico per noi e continueremo a sviluppare nuove rotte e destinazioni ogni volta che si presenterà l'opportunità giusta". Durante l'inverno Sas opererà circa 130 partenze settimanali su 12 rotte statunitensi.   [post_title] => Sas tornerà a volare sulla rotta da Copenhagen a New York-Jfk, dopo 34 anni di assenza [post_date] => 2022-11-25T12:55:52+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669380952000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434845 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Pare arrivare finalmente la parola fine sulla lunga vicenda di Moby da ormai più di due anni impegnata in una difficile trattativa con i creditori. Il tribunale di Milano ha infatti approvato il piano di concordato preventivo presentato dalla stessa Moby, insieme alla controllata Cin, del gruppo Onorato. L'approvazione rappresenta un passaggio fondamentale per avviare il processo di ristrutturazione finanziaria della compagnia. "Con il decreto di omologa, il tribunale ha rigettato l’unica opposizione promossa dalla Grimaldi Euromed, condannandola al pagamento delle spese", si legge in una nota ufficiale di Moby. Ora si attende l’avvio del piano di salvataggio, che dovrebbe concludersi entro il 2025. Nel frattempo, però, si sa già che il debito di Cin nei confronti della ex Tirrenia verrà risolto con la formula del saldo e stralcio per una somma complessiva di 82 milioni di euro. [post_title] => Moby: omologato il concordato della compagnia dal tribunale di Milano [post_date] => 2022-11-25T12:53:54+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669380834000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434831 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un viaggio inaugurale di 15 notti attraverso i fiordi e oltre il Circolo polare artico, salpando in direzione del Nord Europa e attraccando in 12 destinazioni di quattro Paesi. Explora Journeys ha svelato oggi i dettagli del viaggio inaugurale di Explora I, la prima delle sue navi, che partirà il 17 luglio 2023 da Southampton nel Regno Unito. “Fin dal primo giorno, abbiamo avuto una visione chiara con l'obiettivo di creare una nuova esperienza di viaggio sul mare - spiega il ceo del brand lusso di casa Msc, Michael Ungerer -. Siamo molto felici che, nel corso del suo viaggio inaugurale, la nostra prima nave da crociera Explora I, di una categoria a sé stante, consentirà agli ospiti di conoscere alcune delle destinazioni più belle del Nord Europa, offrendo loro un'ospitalità impeccabile sul mare”. Salpando da Southampton, Explora I toccherà quindi Zeebrugge in Belgio e Geiranger, Trondheim, Molde, Leknes, Brønnøysund, Flåm, Bergen e Stavanger in Norvegia, prima di proseguire per la Danimarca, dove visiterà Skagen e la capitale del paese, Copenaghen.   [post_title] => Regno Unito, Belgio, Norvegia e Danimarca tra le tappe del viaggio inaugurale di Explora I [post_date] => 2022-11-25T12:06:52+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669378012000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434816 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Latam ha presentato a Roma Fiumicino le nuove cabine dell’aeromobile Boing 777 che collega la capitale italiana con San Paolo. I principali player del settore sono stati protagonisti di una visita dell’aeromobile, interamente rimodernato. Questo prodotto, pluripremiato a livello internazionale, è una novità assoluta per il mercato italiano. “Dopo il periodo pandemia, che ha frenato spostamenti e viaggi, Latam è tornata a collegare l'Italia con il Sud America con il volo diretto Roma-San Paolo - ha dichiarato João Múrias, direttore commerciale regionale della compagnia -. Durante questo tempo, Latam ha continuato ad investire per offrire oggi servizi e prodotti più moderni e migliori. Il rimodernamento degli spazi delle cabine di questo aeromobile rappresenta, quindi, un importante segnale di ripartenza e ripresa. Il nostro principale obiettivo è quello di offrire ai nostri passeggeri un’esperienza sempre più personalizzata, flessibile e confortevole. Essa ha, infatti, un impatto diretto sulla scelta di una compagnia aerea e sulla soddisfazione dei viaggiatori. Come già riconosciuto a livello internazionale, ci auspichiamo che anche i passeggeri italiani possano apprezzare questa nuova esperienza di volo. L’evento di oggi è, inoltre, l’occasione perfetta per ringraziare gli operatori del settore per il loro contributo e supporto e passare il testimone a Davide Ioppolo che mi succederà a partire da gennaio 2023”. Nella nuova cabina Premium Business, i sedili, firmati Thompson, dal design ergonomico e progettato su misura, danno maggiore privacy e accesso diretto al corridoio. Nuovo anche il concept gastronomico ridisegnato per favorire il relax; nuovi protocolli di servizio per il personale di cabina con minori interruzioni, biancheria da letto e materassi di alta qualità in ciascuno dei sedili "completamente piatti" per massimizzare il comfort. Nuovo look anche per la cabina Economy: i sedili, firmati Recaro, dal design ergonomico, offrono maggiore comfort; un sistema di intrattenimento all'avanguardia con una selezione curata di contenuti, fruibili da schermi individuali di oltre 12”, permette ai passeggeri di godersi in tutto relax il proprio volo. Sono disponibili porte di alimentazione Usb a ricarica rapida e l’opzione Latam+ Seats. Latam+ Seats garantisce più spazio, una cappelliera dedicata e servizi premium come l'imbarco prioritario.   [post_title] => Latam: passaggio del testimone da Joao Murias a Davide Ioppolo. Nuove cabine per il B777 [post_date] => 2022-11-25T10:35:22+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669372522000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434762 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Prenderà il via a maggio 2023 il primo evento dell’Ente Sloveno del Turismo promosso con tecnologia Blockchain: la Ultimate Julian Alps Sensory Adventure sarà una vetrina per la promozione di esperienze uniche nel paese, destinazione smart e all’avanguardia in materia di Nft.  Tra i primi in assoluto in Italia a credere nel potenziale della Blockchain, Aljoša Ota, direttore innovativo e preparato dell’Ente, ha saputo cogliere l’opportunità fornita da token digitali e dalle criptovalute per una digitalizzazione dell’offerta turistica, facendo dell’ente presente in Italia il vero e proprio precursore nell’utilizzo della tecnologia Blockchain per la promozione turistica. “Le Alpi Giulie sono sinonimo del concetto turistico che la Slovenia intende condurre - ha dichiarato Aljosa Ota - bellezza, natura incontaminata e un turismo green, fatto di servizi e prodotti sostenibili e a KM0. Ed è proprio su questo tema, la sostenibilità, che la blockchain technology va ad inserirsi andando a fornire un’opportunità in più per promuovere le bellezze del Paese, sensibilizzando al contempo le persone sui temi della salvaguardia ambientale”. Possedendo uno dei 15 token disponibili in edizione limitata sulla piattaforma Vandri, il marketplace sloveno degli Nft nel turismo - presentati al recente Wtm di Londra - si potrà avere accesso alla straordinaria Ultimate Sensory Adventure oltre che detenere l’Nft come souvenir digitale e prova dell’esperienza svolta. Oltre a promuovere il territorio delle Alpi Giulie, questa nuova esperienza intende sensibilizzare le persone sulle tematiche della salvaguardia ambientale di un’area contraddistinta da una biodiversità unica al mondo con più di 7000 specie animali e 1600 specie vegetali: “La Ultimate Julian Alps Sensory Adventure metterà in contatto gli utenti con storie uniche e a tratti sconosciute, come quella del Gallo Cedrone delle Alpi, oggi specie a rischio, ma che fino a cento anni fa arrivava a cantare fin sotto le porte di Lubiana, o di fiori come la Calcatreppola blu, la regina delle Alpi, la cui presenza in Slovenia è minacciata dalle nuove condizioni ambientali”.   [post_title] => La Slovenia prosegue lungo il percorso Nft: a maggio il progetto dedicato alle Alpi Giulie [post_date] => 2022-11-24T15:20:36+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669303236000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 434704 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiama "La Spagna al femminile” il nuovo progetto firmato dall'Ente spagnolo del turismo a Milano, che pone l’arte culinaria al centro della promozione turistica della Spagna in Italia, rendendo omaggio allo straordinario talento e alla creatività di due chef spagnole e due italiane che si presentano come ambasciatrici dei propri territori in un particolare gemellaggio tra i due Paesi. Questi primi due appuntamenti hanno visto l’incontro tra Milano e le Asturie, mentre Bologna ha accolto la cucina della regione di Valencia. Le serate cardine del progetto realizzato da Turespaña, aprono la strada ad un piano a lungo termine, che mira a proseguire nel futuro con altre destinazioni e altre chef: Un viaggio culinario che unisce due paesi, quattro luoghi e quattro chef donne.   “La Regione Valencia è una destinazione ambita per il mercato italiano - il quarto mercato emissore per la Spagna e il primo per la città di Valencia –, come sottolinea la direttrice dell’Ente spagnolo del turismo a Milano, Isabel Garaña, e facilmente raggiungibile da diversi aeroporti italiani (Milano, Bologna, Torino, Trieste, Bari, Napoli, Palermo, Pisa e Roma). E anche un territorio  all’avanguardia, che offre ai turisti oltre a una gran varietà di attrazioni per lo svago e il divertimento durante tutto l’anno, un vasto patrimonio culturale e una offerta gastronomica riconosciuta a livello internazionale, il  tutto nel rispetto dell’ambiente”. Le Asturie, terra di eccellente gastronomia e paesaggi suggestivi "consentono anche di scoprire i gioielli dell’arte preromanica (patrimonio dell’Umanità dall’Unesco), l’arte paleolitica che nella regione ne ha 5 importanti esempi e l’origine primordiale del Cammino di Santiago di Compostela. Un’importante novità è la possibilità di raggiungere la regione del Nord della Spagna con voli diretti dall’Italia grazie a due nuovi collegamenti: da questo autunno è possibile raggiungere le Asturie con voli diretti Ryanair da Roma - due voli settimanali -  e da marzo 2023 da Milano con Volotea - tre volte alla settimana-“ ha segnalato la direttrice durante la serata a Milano". [post_title] => Turespaña presenta "La Spagna al femminile": gastronomia fulcro della promozione in Italia [post_date] => 2022-11-24T11:03:27+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1669287807000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "visit denmark artic adventure aps sas presentano nord esotico" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":69,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":671,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435329","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_435331\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Francesco di Cesare[/caption]\r\n\r\nSegnali di ripresa per lo shopping tourism in Italia che, nel 2023, potrebbe superare la quota dei 2 milioni di turisti che viaggiano con motivazione prevalente shopping stimata prima della pandemia. Dopo il focus sul mercato internazionale nella tappa di Venezia, seguito dall'approfondimento sulla Penisola dell'evento di Ancona, arrivano ora le anticipazioni sul prossimo futuro, rivelate in occasione dell'appuntamento conclusivo, a Bologna, con il tour 2022 organizzato sul tema dello shopping tourism da Risposte Turismo, in collaborazione con il sistema Confcommercio.\r\n\r\n«Superare la soglia dei 2 milioni di shopping tourist sarebbe un risultato che ribadisce l’esistenza di una porzione significativa di domanda turistica che ha nello shopping la motivazione prevalente della propria vacanza e su cui sarebbe opportuno attivare un programma di impegno per aumentare il posizionamento dell’intera Italia come destinazione per gli shopping tourist» ha dichiarato Francesco di Cesare, presidente Risposte Turismo.\r\n\r\nNella cornice di palazzo Segni Massetti, sede di Confcommercio Ascom Bologna, di Cesare ha inoltre presentato i risultati della mappatura sui luoghi dello shopping in Italia contenuta all’interno di Shopping Tourism Italian Monitor, il rapporto di ricerca di riferimento sul fenomeno. La fotografia scattata mostra la presenza nel nostro Paese di un’offerta variegata per i turisti desiderosi di trascorrere una vacanza all’insegna dello shopping e per tutti coloro che, nelle loro vacanze, non rinunciano agli acquisti. Secondo la ricognizione effettuata da Risposte Turismo, considerando solamente dieci tra le principali città turistiche del Paese (Bologna, Ferrara, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Padova, Parma, Roma e Verona), sono oltre 1.300 le botteghe storiche presenti, a sottolineare un consistente patrimonio dell’offerta nazionale da valorizzare ancor meglio in chiave turistica e di sistema Paese.\r\n\r\nDall’indagine emergono, inoltre, oltre 80 vie dello shopping presenti sul territorio nazionale: da via Montenapoleone (Milano) a via dei Condotti (Roma), da calle Larga XXII Marzo (Venezia) a via Tornabuoni (Firenze) e via dei Mille (Napoli), solo per citarne alcune. La nuova edizione dello Shopping Tourism Italian Monitor contiene anche i numeri aggiornati degli outlet e dei department store. Per quanto riguarda gli outlet, in Italia sono presenti 26 strutture (nonostante le complessità di questo triennio, un numero stabile rispetto alla precedente ricognizione effettuata nel 2019), per un totale di 725 mila metri quadrati di aree commerciali, con una stima di crescita di due unità nel biennio 2023-2024 grazie all’apertura del Roma Outlet Village e del Designer Outlet Sardegna e progetti di ampliamento in altre cinque strutture.\r\n\r\nSignificativo evidenziare come a livello europeo l’Italia sia al secondo posto dietro al Regno Unito per numero di strutture outlet (13% sul totale). L’analisi di Risposte Turismo evidenzia inoltre la presenza in Italia di più di 60 department store (oltre 270 mila metri quadrati di superfice complessiva, + 3.8% sull’analisi 2019) e la realizzazione di una serie di interventi nei luoghi del travel retail, come presso gli aeroporti di Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Linate, nonché nelle stazioni di Roma Termini e Napoli Centrale.\r\n\r\nCon l'evento bolognese si è quindi concluso il tour itinerante 2022 di Shopping tourism – il forum italiano. Le tre tappe hanno visto la partecipazione di oltre 250 operatori del mondo del turismo e del retail. Sul palco 40 relatori e dieci momenti di confronto e discussione sul presente e futuro di un segmento turistico dalle forti potenzialità per il nostro Paese. «Chiudiamo oggi a Bologna il nostro tour nel quale abbiamo articolato il forum quest’anno - conclude Francesco di Cesare -. Il bilancio non può che essere di grande soddisfazione, in particolare per la ricchezza dei contenuti emersi grazie al contributo dei relatori coinvolti, punti di vista eterogenei, racconti di esperienze diverse riconducibili alla dimensione turistica o a quella commerciale delle destinazioni, ma comunque sempre riferiti all’incrocio tra di esse, che poi rappresenta l’essenza stessa della capacità di rivolgersi alla domanda di shopping tourism. Grazie dunque a tutti coloro che hanno animato i dibattiti, a chi ha scelto di partecipare e ad assistere ad essi, nonché agli sponsor e a coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questi tre appuntamenti, a cominciare dal sistema Confcommercio».","post_title":"Risposte Turismo: il futuro dello shopping tourism è roseo. A Bologna l'ultima tappa del tour sul tema","post_date":"2022-12-02T11:34:59+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1669980899000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435294","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un nuovo experience museo dedicato ai 5 sensi, il primo in Italia. Nell’ambito delle iniziative che celebrano i 30 anni dalla nascita dell’area Area Porto Antico e dell’Acquario di Genova apre al pubblico in una nuova location, sotto l’Acquario di Genova, e in una veste completamente rinnovata La Città dei Bambini e dei Ragazzi.\r\n\r\n2.000 mq di spazio espositivo con oltre 40 exhibit dove i bambini e i ragazzi da 2 a 12 anni, insieme a genitori o altri adulti accompagnatori, possono compiere un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e del mondo attraverso l’esperienza diretta.\r\n\r\nCosta Edutainment e Porto Antico di Genova hanno affidato la progettazione, la produzione e la direzione artistica dell’experience museum a Filmmaster Events, azienda italiana leader nell’ideazione e produzione di grandi eventi, live show e cerimonie con oltre 40 anni di storia alle spalle – che è stata partner del progetto “La Città dei Bambini e dei Ragazzi” fin dalla definizione del suo concept innovativo.\r\n\r\n«Si tratta di un grande lavoro di squadra – commenta Beppe Costa, presidente Costa Edutainment – tra il Comune di Genova, la Porto Antico e noi di Costa Edutainment, motivo di orgoglio per tutta la città. Un tassello in più per l’attrattività di Genova, non più città per vecchi. Il nuovo Museo sarà curato, grazie ad iniziative e un programma ben definito, per crescere di anno in anno».\r\n\r\nUn’intera area – Splash – è espressamente dedicata alla fascia 2-4 anni come luogo protetto dove muoversi e imparare divertendosi in libertà. Altre quattro aree dedicate ai sensi – una sala per l’udito, una per il tatto, una per gusto e olfatto e una per la vista - propongono installazioni adatte a tutti, bambini, ragazzi e adulti, con vari gradi di complessità e obiettivi di apprendimento a seconda della fascia di età dei fruitori. L’esperienza di approfondimento proposta in ogni sala viene anticipata da portali di grande impatto scenografico – Megastereo, Tuttotatto, Per tutti i gusti, Occhio ragazzi! - che costituiscono exhibit interattivi che introducono di volta in volta i visitatori al tema. La “Casa in costruzione”, una delle installazioni più apprezzate già nella precedente Città dei bambini, è inserita in un contesto dedicato alla città sostenibile, in cui bambini possono giocare muniti di caschetto e giubbino da cantiere.\r\n\r\nLe installazioni, a seconda del tema presentato, propongono una fruizione singola, a coppie o a piccoli gruppi. Sono inoltre presenti un’area didattica, dove si possono svolgere i laboratori per le scuole, e un’area dedicata a feste di compleanno ed eventi privati.\r\n\r\nUn percorso esperienziale che utilizza tatto, vista, udito, olfatto e gusto come strumento per trasmettere conoscenze e divertirsi, attivando nei bambini e nei ragazzi un processo di educazione permanente e trasferendo alle nuove generazioni uno spirito critico rispetto agli stimoli loro forniti.\r\n\r\nPer celebrare l’apertura del nuovo spazio espositivo, dal 2 dicembre 2022 al 9 gennaio 2023 la visita sarà arricchita dai “Science snack”, animazioni sviluppate in collaborazione con il Festival della Scienza adatte alle diverse fasce di età che approfondiranno di volta in volta temi diversi in maniera coinvolgente e divertente. Il palinsesto prevede appuntamenti pomeridiani nei giorni feriali e appuntamenti in tutte le fasce di visita nei giorni festivi e nel periodo natalizio. I “Science snack”, compresi nella visita, hanno una durata di 20 minuti circa.\r\n\r\nIl trasferimento della struttura sotto l’Acquario persegue tre obiettivi importanti: la valorizzazione di una eccellenza della città, la sinergia anche logistica con una delle più importanti attrazioni del nostro Paese rivolte ai giovanissimi e, sotto il profilo della vivibilità della città, la riqualificazione dell’area di ponente del Porto Antico.\r\n\r\nIl nuovo experience museum è una struttura in continua evoluzione che proporrà di anno in anno nuovi spazi, exhibit e proposte didattiche, fornendo sempre nuovi spunti di visita e contribuendo all’attrattività di Genova per il pubblico di famiglie e scuole.\r\n\r\nLa nuova Città dei Bambini e dei Ragazzi ha ricevuto il patrocinio di: AIRC Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro ETS; Associazione Festival della Scienza; CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche; IIT Istituto Italiano di Tecnologia; Opera Nazionale Montessori.\r\n\r\nL’operazione di rinnovamento riguarda anche il logo che è stato ridisegnato in chiave moderna. Il nuovo logo capitalizza il nome ed eredita segni dal passato, ma si esprime con colori accesi e forme addolcite. Il pay-off, “experience museum”, è l’evoluzione del precedente  “gioco, scienza e tecnologia”.\r\n\r\nL’investimento per la realizzazione è di quasi 5 milioni di Euro, equamente ripartiti tra i due partner Porto Antico di Genova SpA e Costa Edutainment SpA.\r\n\r\n ","post_title":"Genova, una nuova veste per la Città dei Bambini e dei Ragazzi, experience museo","post_date":"2022-12-02T10:15:32+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1669976132000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"435091","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"La riduzione delle emissioni di carbone, la minimizzazione dello spreco di acqua ed energia e il sostegno alle comunità locali sono solo alcuni degli elementi che hanno permesso al Khaolak Merlin Resort di ottenere il Travellife gold certificate for accommodation sustainability come Responsible Thailand Award Best Hotel 2020. Ed è proprio questa struttura thailandese uno dei nuovi prodotti green che KiboTours propone in collaborazione con alcuni operatori locali. Ci troviamo nel sud estremo del Paese, ai confini con la Malesia, territorio naturalisticamente privilegiato, dove oltre al classico paradiso balneare c’è un mondo fatto di giungla, fauna selvaggia, cascate e specchi d’acqua. I parchi naturali di Khao Lak/ Lam Ru, Khao Sok e Phang-nga regalano giornate a strettissimo contatto con la flora e la fauna locale. Le diverse sistemazioni proposte, che vanno dalla camera superior alla luxury villa con due stanze da letto, sono realizzate in armonia con l’ambiente circostante e Khaolak Merlin mette a punto ogni accorgimento per garantire il minimo impatto inquinante.\r\n\r\nNel dettaglio vengono utilizzati uno speciale sistema di trattamento dell’acqua con filtri naturali, che consente di riutilizzarla per irrigare i giardini e un sistema di compostaggio dei rifiuti solidi che permette di ridurre il consumo di energia e l’inquinamento. Alla plastica vengono preferiti materiali biodegradabili, come le cannucce di carta, o riutilizzabili, come borse in stoffa. Si è inoltre consolidata nel tempo una collaborazione con diverse organizzazioni ambientaliste per la conservazione della fauna e degli alberi sulla proprietà.\r\n\r\nQuesto natural resort offre, oltre a una spiaggia e ad ampi spazi verdi, quattro piscine e una spa per rilassarsi, insieme a una ampia selezione di attività ed esperienze in chiave green. Tra queste il trekking e il rafting nel parco naturale di Lam Ru, il bagno con gli elefanti ed escursioni notturne alla scoperta degli animali (come lemuri, pappagalli, gufi e lucertole) che vivono nella foresta pluviale. Il boutique resort Khaolak Merlin è adatto anche a una vacanza in famiglia e offre avventure ed escursioni pensate per i più piccoli.\r\n\r\n ","post_title":"La Thailandia in chiave green di KiboTours si chiama Khaolak Merlin","post_date":"2022-11-30T11:05:42+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669806342000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434846","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sas torna a investire sui collegamenti verso gli Stati Uniti: dal 9 febbraio 2023 la compagnia aerea scandinava tornerà a servire la rotta da Copenhagen a New York: il volo, operato per l'ultima volta ben 34 anni fa, sarà effettuato cinque volte alla settimana e diventerà giornaliero durante la stagione estiva.\r\n\r\nSas opererà al Terminal 7 dell'aeroporto Jfk. Attualmente il vettore serve lo scalo anche da Oslo e Stoccolma. \"La nuova rotta consentirà ai passeggeri di viaggiare facilmente sia dalla parte ovest sia dalla parte est di New York, poiché Sas continua a offrire partenze dalla Scandinavia verso Newark - spiega una nota della compagnia -. Dalla Scandinavia offriamo un prodotto solido per l'aeroporto di Newark e crediamo che questa aggiunta da Copenaghen al Jfk rafforzerà l'offerta su New York per i nostri clienti. Gli Stati Uniti sono un mercato strategico per noi e continueremo a sviluppare nuove rotte e destinazioni ogni volta che si presenterà l'opportunità giusta\".\r\n\r\nDurante l'inverno Sas opererà circa 130 partenze settimanali su 12 rotte statunitensi.\r\n\r\n ","post_title":"Sas tornerà a volare sulla rotta da Copenhagen a New York-Jfk, dopo 34 anni di assenza","post_date":"2022-11-25T12:55:52+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669380952000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434845","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Pare arrivare finalmente la parola fine sulla lunga vicenda di Moby da ormai più di due anni impegnata in una difficile trattativa con i creditori. Il tribunale di Milano ha infatti approvato il piano di concordato preventivo presentato dalla stessa Moby, insieme alla controllata Cin, del gruppo Onorato. L'approvazione rappresenta un passaggio fondamentale per avviare il processo di ristrutturazione finanziaria della compagnia. \"Con il decreto di omologa, il tribunale ha rigettato l’unica opposizione promossa dalla Grimaldi Euromed, condannandola al pagamento delle spese\", si legge in una nota ufficiale di Moby.\r\n\r\nOra si attende l’avvio del piano di salvataggio, che dovrebbe concludersi entro il 2025. Nel frattempo, però, si sa già che il debito di Cin nei confronti della ex Tirrenia verrà risolto con la formula del saldo e stralcio per una somma complessiva di 82 milioni di euro.","post_title":"Moby: omologato il concordato della compagnia dal tribunale di Milano","post_date":"2022-11-25T12:53:54+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1669380834000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434831","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un viaggio inaugurale di 15 notti attraverso i fiordi e oltre il Circolo polare artico, salpando in direzione del Nord Europa e attraccando in 12 destinazioni di quattro Paesi. Explora Journeys ha svelato oggi i dettagli del viaggio inaugurale di Explora I, la prima delle sue navi, che partirà il 17 luglio 2023 da Southampton nel Regno Unito.\r\n\r\n“Fin dal primo giorno, abbiamo avuto una visione chiara con l'obiettivo di creare una nuova esperienza di viaggio sul mare - spiega il ceo del brand lusso di casa Msc, Michael Ungerer -. Siamo molto felici che, nel corso del suo viaggio inaugurale, la nostra prima nave da crociera Explora I, di una categoria a sé stante, consentirà agli ospiti di conoscere alcune delle destinazioni più belle del Nord Europa, offrendo loro un'ospitalità impeccabile sul mare”. Salpando da Southampton, Explora I toccherà quindi Zeebrugge in Belgio e Geiranger, Trondheim, Molde, Leknes, Brønnøysund, Flåm, Bergen e Stavanger in Norvegia, prima di proseguire per la Danimarca, dove visiterà Skagen e la capitale del paese, Copenaghen.\r\n\r\n ","post_title":"Regno Unito, Belgio, Norvegia e Danimarca tra le tappe del viaggio inaugurale di Explora I","post_date":"2022-11-25T12:06:52+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1669378012000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434816","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Latam ha presentato a Roma Fiumicino le nuove cabine dell’aeromobile Boing 777 che collega la capitale italiana con San Paolo. I principali player del settore sono stati protagonisti di una visita dell’aeromobile, interamente rimodernato. Questo prodotto, pluripremiato a livello internazionale, è una novità assoluta per il mercato italiano.\r\n“Dopo il periodo pandemia, che ha frenato spostamenti e viaggi, Latam è tornata a collegare l'Italia con il Sud America con il volo diretto Roma-San Paolo - ha dichiarato João Múrias, direttore commerciale regionale della compagnia -. Durante questo tempo, Latam ha continuato ad investire per offrire oggi servizi e prodotti più moderni e migliori. Il rimodernamento degli spazi delle cabine di questo aeromobile rappresenta, quindi, un importante segnale di ripartenza e ripresa. Il nostro principale obiettivo è quello di offrire ai nostri passeggeri un’esperienza sempre più personalizzata, flessibile e confortevole. Essa ha, infatti, un impatto diretto sulla scelta di una compagnia aerea e sulla soddisfazione dei viaggiatori. Come già riconosciuto a livello internazionale, ci auspichiamo che anche i passeggeri italiani possano apprezzare questa nuova esperienza di volo.\r\nL’evento di oggi è, inoltre, l’occasione perfetta per ringraziare gli operatori del settore per il loro contributo e supporto e passare il testimone a Davide Ioppolo che mi succederà a partire da gennaio 2023”.\r\nNella nuova cabina Premium Business, i sedili, firmati Thompson, dal design ergonomico e progettato su misura, danno maggiore privacy e accesso diretto al corridoio. Nuovo anche il concept gastronomico ridisegnato per favorire il relax; nuovi protocolli di servizio per il personale di cabina con minori interruzioni, biancheria da letto e materassi di alta qualità in ciascuno dei sedili \"completamente piatti\" per massimizzare il comfort.\r\n\r\nNuovo look anche per la cabina Economy: i sedili, firmati Recaro, dal design ergonomico, offrono maggiore comfort; un sistema di intrattenimento all'avanguardia con una selezione curata di contenuti, fruibili da schermi individuali di oltre 12”, permette ai passeggeri di godersi in tutto relax il proprio volo. Sono disponibili porte di alimentazione Usb a ricarica rapida e l’opzione Latam+ Seats. Latam+ Seats garantisce più spazio, una cappelliera dedicata e servizi premium come l'imbarco prioritario.\r\n ","post_title":"Latam: passaggio del testimone da Joao Murias a Davide Ioppolo. Nuove cabine per il B777","post_date":"2022-11-25T10:35:22+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1669372522000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434762","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Prenderà il via a maggio 2023 il primo evento dell’Ente Sloveno del Turismo promosso con tecnologia Blockchain: la Ultimate Julian Alps Sensory Adventure sarà una vetrina per la promozione di esperienze uniche nel paese, destinazione smart e all’avanguardia in materia di Nft. \r\n\r\nTra i primi in assoluto in Italia a credere nel potenziale della Blockchain, Aljoša Ota, direttore innovativo e preparato dell’Ente, ha saputo cogliere l’opportunità fornita da token digitali e dalle criptovalute per una digitalizzazione dell’offerta turistica, facendo dell’ente presente in Italia il vero e proprio precursore nell’utilizzo della tecnologia Blockchain per la promozione turistica.\r\n\r\n“Le Alpi Giulie sono sinonimo del concetto turistico che la Slovenia intende condurre - ha dichiarato Aljosa Ota - bellezza, natura incontaminata e un turismo green, fatto di servizi e prodotti sostenibili e a KM0. Ed è proprio su questo tema, la sostenibilità, che la blockchain technology va ad inserirsi andando a fornire un’opportunità in più per promuovere le bellezze del Paese, sensibilizzando al contempo le persone sui temi della salvaguardia ambientale”.\r\n\r\nPossedendo uno dei 15 token disponibili in edizione limitata sulla piattaforma Vandri, il marketplace sloveno degli Nft nel turismo - presentati al recente Wtm di Londra - si potrà avere accesso alla straordinaria Ultimate Sensory Adventure oltre che detenere l’Nft come souvenir digitale e prova dell’esperienza svolta.\r\n\r\nOltre a promuovere il territorio delle Alpi Giulie, questa nuova esperienza intende sensibilizzare le persone sulle tematiche della salvaguardia ambientale di un’area contraddistinta da una biodiversità unica al mondo con più di 7000 specie animali e 1600 specie vegetali: “La Ultimate Julian Alps Sensory Adventure metterà in contatto gli utenti con storie uniche e a tratti sconosciute, come quella del Gallo Cedrone delle Alpi, oggi specie a rischio, ma che fino a cento anni fa arrivava a cantare fin sotto le porte di Lubiana, o di fiori come la Calcatreppola blu, la regina delle Alpi, la cui presenza in Slovenia è minacciata dalle nuove condizioni ambientali”.\r\n\r\n ","post_title":"La Slovenia prosegue lungo il percorso Nft: a maggio il progetto dedicato alle Alpi Giulie","post_date":"2022-11-24T15:20:36+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1669303236000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"434704","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si chiama \"La Spagna al femminile” il nuovo progetto firmato dall'Ente spagnolo del turismo a Milano, che pone l’arte culinaria al centro della promozione turistica della Spagna in Italia, rendendo omaggio allo straordinario talento e alla creatività di due chef spagnole e due italiane che si presentano come ambasciatrici dei propri territori in un particolare gemellaggio tra i due Paesi.\r\n\r\nQuesti primi due appuntamenti hanno visto l’incontro tra Milano e le Asturie, mentre Bologna ha accolto la cucina della regione di Valencia. Le serate cardine del progetto realizzato da Turespaña, aprono la strada ad un piano a lungo termine, che mira a proseguire nel futuro con altre destinazioni e altre chef: Un viaggio culinario che unisce due paesi, quattro luoghi e quattro chef donne.\r\n\r\n \r\n\r\n“La Regione Valencia è una destinazione ambita per il mercato italiano - il quarto mercato emissore per la Spagna e il primo per la città di Valencia –, come sottolinea la direttrice dell’Ente spagnolo del turismo a Milano, Isabel Garaña, e facilmente raggiungibile da diversi aeroporti italiani (Milano, Bologna, Torino, Trieste, Bari, Napoli, Palermo, Pisa e Roma). E anche un territorio  all’avanguardia, che offre ai turisti oltre a una gran varietà di attrazioni per lo svago e il divertimento durante tutto l’anno, un vasto patrimonio culturale e una offerta gastronomica riconosciuta a livello internazionale, il  tutto nel rispetto dell’ambiente”.\r\n\r\nLe Asturie, terra di eccellente gastronomia e paesaggi suggestivi \"consentono anche di scoprire i gioielli dell’arte preromanica (patrimonio dell’Umanità dall’Unesco), l’arte paleolitica che nella regione ne ha 5 importanti esempi e l’origine primordiale del Cammino di Santiago di Compostela. Un’importante novità è la possibilità di raggiungere la regione del Nord della Spagna con voli diretti dall’Italia grazie a due nuovi collegamenti: da questo autunno è possibile raggiungere le Asturie con voli diretti Ryanair da Roma - due voli settimanali -  e da marzo 2023 da Milano con Volotea - tre volte alla settimana-“ ha segnalato la direttrice durante la serata a Milano\".","post_title":"Turespaña presenta \"La Spagna al femminile\": gastronomia fulcro della promozione in Italia","post_date":"2022-11-24T11:03:27+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1669287807000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti