14 July 2024

Cunard porta il wifi SpaceX’s Starlink a bordo della propria flotta

[ 0 ]

Una maggiore capacità, che consente la condivisione di foto e video, lo streaming di film e la fruizione di altri contenuti a bordo, grazie a una connessione wifi affidabile e a velocità elevata. Cunard porta il nuovo servizio wifi SpaceX’s Starlink a bordo di tutta la propria flotta. L’implementazione ha avuto inizio a giugno e si completerà entro la fine del 2023, quando sarà disponibile negli spazi pubblici e nelle cabine di Queen Mary 2, Queen Victoria e Queen Elizabeth. Queen Anne, la nuova nave Cunard, partirà già con SpaceX’s Starlink a bordo nel maggio 2024.

“Condividere momenti indimenticabili con amici e familiari a casa è una parte importante di ogni vacanza – sottolinea il presidente di Carnival Uk, Paul Ludlow -. Che si tratti di caricare la foto di un tramonto in navigazione o di leggere notizie, eventi dal vivo o contenuti da casa, Starlink renderà ancora più facile restare connessi ai nostri ospiti”. “La nuovissima e ultra tecnologica Queen Anne sarà protagonista nel Mediterraneo 2024 e le prenotazioni sono già aperte” ricorda per parte sua Gioco Viaggi, agente di Cunard per l’Italia.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471385 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' un forte richiamo alla sostenibilità la nuova livrea che con le sue foglie verdi intrecciate adorna il 132° Airbus A321neo di Wizz Air, in occasione del ventesimo anniversario della low cost. Il nuovo velivolo entrerà a far parte della flotta di Wizz Air Malta, operando su quasi 200 destinazioni. La livrea unica è stata progettata da Éva Kerényi, vincitrice del concorso di design organizzato lo scorso anno da Wizz Air, che ha incoraggiato talenti da tutto il mondo a creare una livrea per uno dei suoi Airbus A321neo. Il design presenta foglie intrecciate che avvolgono la fusoliera nei classici colori rosa e blu del vettore, con un vivace tocco di verde, creando un motivo dinamico che incarna lo spirito della compagnia. Questa unione di colori e immagini non solo rafforza l'identità del marchio della compagnia aerea, ma ne evidenzia anche l'approccio ecologico. "Negli ultimi 20 anni il successo di Wizz Air è stato sostenuto dalla sua eccezionale strategia sulla flotta - ha dichiarato Owain Jones, chief corporate officer della low cost -. Fin dal primo giorno abbiamo operato con aerei all'avanguardia della famiglia Airbus A320. Le consegne dell'Airbus A321neo sono iniziate nel 2019 e hanno alimentato la nostra crescita. Siamo lieti di continuare la nostra fruttuosa partnership a lungo termine con Airbus, che ci consente di raggiungere l'obiettivo di avere 500 aerei nella nostra flotta entro il 2030". [post_title] => Wizz Air: una livrea che celebra l'anima green del vettore per il 132° Airbus 321neo [post_date] => 2024-07-12T14:10:43+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720793443000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471319 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ha preso il via ieri la nuova avventura dell'aeroporto di Salerno-Costa d'Amalfi, con l'atterraggio dei primi due voli operati da Volotea e easyJet (provenienti, rispettivamente, da Nantes e Milano Malpensa).   Un nuovo inizio che rappresenta una vera e propria svolta da più di un punto di vista. Innanzitutto perché, come evidenziato dal presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca "chiude una storia lunga 20 anni", un desiderio a lungo accarezzato che però "mancava di un piano industriale. Quello di oggi (ieri per chi legge, ndr) è solo il primo passo, di un progetto che ci consente di immaginare in un futuro non lontano anche voli intercontinentali".   Un progetto che poggia le sue fondamenta sulla costituzione di una "rete aeroportuale" in grado di dar vita al sistema aeroportuale campano. "Economie di scala, un'offerta unitaria, migliori servizi ai passeggeri" puntualizza Carlo Borgomeo, presidente di Gesac, la società che gestisce entrambi gli aeroporti di Napoli e Salerno, che rivendica: "Smentisco l’interpretazione secondo cui Salerno sarebbe la ruota di scorta di Napoli. Questo progetto riguarda lo sviluppo della regione. Non è il trionfo di un 'campanile' ma un'operazione ben studiata, con grande opportunità per il turismo, per gli scambi culturali e che apre grandi opportunità per i giovani. L'intera regione diventa più attrattiva".   La valenza dell'opera è sottolineata anche da Renato Ravanelli, ad di F2i, principale azionista di Gesac che ribadisce come Salerno sia la dimostrazione di come "al Sud si può fare. La collaborazione tra pubblico e privato, si può fare: siamo di fronte a un cambio di paradigma. Il pubblico fa la sua parte, valutando l'importanza di un progetto e il privato individua le iniziative di carattere industriale e le sviluppa. Insieme, si fa industria e impresa".   I numeri e il piano di sviluppo   La gestione unica ha consentito di sviluppare un imponente piano d'investimenti infrastrutturali e, al contempo, una significativa rete di collegamenti aerei: si parte con 20 destinazioni di cui 6 di linea domestiche (Catania, Cagliari, Milano Bergamo, Milano Malpensa, Torino e Verona), 7 internazionali (Basilea, Berlino, Ginevra, Malta, Nantes, Londra Gatwick, Londra Stansted) e 7 charter (Corfù, Djerba, Monastir, Podgorica, Rodi, Sharm el-Sheikh e Zante). Quattro le compagnie aeree operative: easyJet, Volotea, Universal Air e Ryanair.   Un investimento che, al 2043, è previsto in 245 milioni di euro, di cui 134 finanziati con fondi pubblici.   Tra gli interventi indispensabili già realizzati il prolungamento della pista da 1.655 metri a 2.022. Già effettuati anche l’estensione dei piazzali di sosta degli aeromobili, la segnaletica di volo, la riattivazione dell’aerostazione passeggeri e dei parcheggi. Poi, a fine 2025, sarà la volta della nuova struttura per l'aviazione generale, nel 2026 debutterà il nuovo terminal passeggeri (che sarà realizzato mantenendo la piena operatività dello scalo); già in corso la costruzione del nuovo edificio per i Vigili del Fuoco, mentre a fine 2025 sarà operativo anche un nuovo deposito carburanti.   "Nel pieno rispetto dei tempi previsti e comunicati nasce un’infrastruttura strategica per il Mezzogiorno che rappresenta un’occasione fondamentale di sviluppo turistico, sociale ed occupazionale, realizzata secondo criteri di mercato, in un sano rapporto pubblico-privato. Ma già siamo all’opera per realizzare la nuova aerostazione passeggeri che si estenderà su una superficie di circa 16.000 metri quadrati e rifletterà i più elevati standard ambientali, con scelte architettoniche armoniche in forte connessione con il paesaggio”, ha dichiarato Roberto Barbieri, ad Gesac e fautore strategico della gestione unica dei due aeroporti campani.   [gallery ids="471356,471358,471357"]     [post_title] => Salerno, al via il sistema aeroportuale campano. De Luca: "Giornata storica" [post_date] => 2024-07-12T12:31:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza [1] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza [1] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720787513000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471327 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Anche Ponant porta a bordo delle proprie navi la connessione Starlink. Il servizio, offerto gratuitamente agli ospiti, è destinato a migliorare la qualità della connessione wifi in mare, anche nelle aree più remote, grazie alle possibilità offerte dai 6 mila satelliti SpaceX in orbita bassa. "La Commandant Charcot è stata la prima delle nostre unità a sperimentare Starlink al Polo Nord geografico", spiega il chief guest experience & product officer di Ponant, Benoît Carassou-Maillan. Ma l'intera flotta della compagnia è già stata predisposta l'anno scorso per installare il sistema su tutte le navi. [post_title] => Ponant porta la connessione Starlink a bordo delle proprie navi [post_date] => 2024-07-12T12:19:50+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720786790000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471290 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Qatar Airways amplia la partnership con FC Internazionale Milano (Inter) in qualità di Official main training kit partner, oltre a rimanere Official airline partner della squadra.  Il logo Qatar Airways sarà quindi visibile su tutto l'abbigliamento da allenamento e sulle maglie da riscaldamento in tutte le competizioni, tra cui Serie A, Coppa Italia, Fifa Club World Cup 2025™ e Uefa Champions League. L'ampliamento della partnership riguarda tutte le squadre, compresa Inter Women e il settore giovanile dell'Inter, e comprende tutte le business unit dell'accordo esistente con il vettore del Qatar. La compagnia aerea continuerà a supportare i viaggi internazionali dei tifosi dell'Inter per assistere alle gare della squadra italiana allo stadio San Siro. Inoltre, la compagnia aerea continuerà a mostrare la propria visibilità intorno allo stadio dell'Inter, offrendo al contempo emozionanti attivazioni per coinvolgere i tifosi, che fondono il mondo dello sport, dell'arte e del design, consolidando ulteriormente il legame tra Qatar Airways e la città di Milano. Il vettore opera oggi da tre aeroporti in Italia, con 21 voli giornalieri da Milano Malpensa, 21 voli settimanali da Roma Fiumicino e 7 voli da Venezia Marco Polo. [post_title] => Qatar Airways amplia la partnership di sponsorizzazione dell'Inter [post_date] => 2024-07-12T10:11:33+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720779093000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471276 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Spezia ha avviato le procedure per la candidatura a Capitale italiana della Cultura 2027. «Questa iniziativa - spiega il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini - rappresenta un'opportunità straordinaria per valorizzare il ricco patrimonio storico, artistico e culturale della Spezia, oltre a promuovere le nostre eccellenze a livello nazionale e internazionale. Abbiamo approvato le tappe per presentare la partecipazione: un iter che si concluderà nella primavera del 2025 e che, in caso di esito positivo, porterà la cultura spezzina al centro dell'attenzione in Italia, permettendoci di sviluppare una serie di iniziative che coinvolgeranno tutta la comunità, dalle associazioni alle imprese, ai cittadini. La Spezia sta vivendo un autentico rinnovamento culturale: abbiamo rinnovato la convenzione con la famiglia Lia per la valorizzazione del Museo Lia, siglato un partenariato pubblico-privato con la Fondazione Carispezia per il rilancio del Camec, rinnovato la Mediateca e il Museo del Sigillo, e stiamo valorizzando il Castello San Giorgio e il Museo Etnografico con nuove mostre. Questa rivoluzione coinvolge tutti i siti culturali della città e sarà completata entro il 2027, per mostrare a tutta Italia e al mondo le nostre bellezze». L’iniziativa “Capitale italiana della Cultura” si propone di sostenere, incoraggiare e valorizzare la capacità progettuale e attuativa delle città italiane nel campo della cultura. Il fine ultimo è quello di diffondere in modo sempre più capillare il riconoscimento del valore della leva culturale come strumento di coesione sociale, integrazione, creatività, innovazione, crescita economica e benessere, sia individuale sia collettivo. Entro il 26 settembre 2024, il Comune della Spezia perfezionerà la propria candidatura inviando un dettagliato dossier. Entro il 12 dicembre 2024, la Giuria della città “Capitale italiana della cultura”  esaminerà le candidature ammesse. Entro il 12 marzo 2025, la Giuria del Ministero della Cultura convocherà ciascuno dei Comuni, Città Metropolitane e alle Unioni dei Comuni, ad un’audizione pubblica di presentazione e di approfondimento del dossier di candidatura. Entro il 28 marzo 2025 la Giuria raccomanderà al Ministro della Cultura la candidatura del Comune, Città Metropolitane e Unioni dei Comuni ritenuta più idonea ad essere insignita del titolo di “Capitale italiana della cultura” per l’anno 2027, dandone opportuna motivazione. A seguire, su proposta del Ministro, il titolo di “Capitale della Cultura” per l’anno 2027 sarà successivamente conferito dal Consiglio dei Ministri con propria delibera.   [post_title] => La Spezia candidata a Capitale Italiana della Cultura 2027 [post_date] => 2024-07-11T13:10:16+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720703416000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471265 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lo scalo di Salerno Costa d'Amalfi apre ufficialmente le porte ai viaggiatori. Tra i protagonisti di questa giornata di festeggiamenti, easyJet che proprio questa mattina, alle 8:15 ha visto atterrare il suo primo volo EJU3609 decollato dall’aeroporto di Milano Malpensa. Il volo è stato accolto dal presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca. Un evento straordinario che segna l’inizio di una nuova avventura per easyJet. Così come per tutti i viaggiatori diretti o in partenza dalla Campania. Dopo il volo inaugurale di oggi da Milano Malpensa, il 12 luglio prenderanno il via anche i collegamenti con Basilea, Ginevra e Berlino. Mentre il 13 luglio sarà la volta dell’atteso volo inaugurale da Londra Gatwick. Campania «La Campania rappresenta da tempo un territorio di primaria importanza per easyJet - ha dichiarato Lorenzo Lagorio, country manager di easyJet Italia -. Dal primo volo atterrato a Napoli 25 anni fa abbiamo trasportato da e per la regione quasi 35 milioni di passeggeri. Negli ultimi anni abbiamo rafforzato ulteriormente la nostra presenza arrivando a basare 8 aerei all’aeroporto di Napoli. Abbiamo migliorato continuamente la nostra offerta sia per chi viaggia per turismo sia per chi lo fa per lavoro. «Essere protagonisti di questa attesissima apertura dell’aeroporto Costa d’Amalfi di Salerno è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione. Con l’avvio delle operazioni a Salerno easyJet quest’estate arriverà a mettere a disposizione quasi 3 milioni di posti per volare da e per la Campania. Un’offerta unica e senza precedenti a conferma del nostro impegno per essere la compagnia preferita dei campani».  50 mila posti Quest’estate easyJet metterà a disposizione circa 50 mila posti per viaggiare da e per Salerno, con tre frequenze settimanali per Malpensa e due per ciascuna delle altre destinazioni internazionali. La compagnia, inoltre, ha annunciato oggi l’estensione del volo per Milano alla prossima stagione invernale. La riapertura dello scalo salernitano rappresenta un passo significativo per la connettività e l’industria turistica della Campania. Ma anche un’importante occasione per easyJet di rafforzare ulteriormente la propria presenza nella regione. In Campania la compagnia opera da quasi venticinque anni e dove nel 2015 ha aperto la sua seconda base italiana all’aeroporto di Napoli. Con l’aggiunta delle 5 nuove rotte da Salerno, easyJet porterà la capacità totale offerta nella regione a quasi tre milioni di posti per la stagione estiva, con 50 rotte verso 13 Paesi. Un’offerta unica e senza precedenti, per valorizzare il territorio e stimolare lo sviluppo dell’economia locale.   [post_title] => easyJet inaugura l'aeroporto di Salerno Costa d'Amalfi [post_date] => 2024-07-11T12:39:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720701587000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471259 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Matrimonio a Las Vegas e luna di miele ai Caraibi. E' il combinato Nozze con Elvis che Kibo ha messo a punto per le coppie scoraggiate dalle incombenze di una cerimonia tradizionale. La proposta abbina un soggiorno con matrimonio a Las Vegas e una vacanza in un’isola caraibica a scelta, tra Antigua, Bahamas e Barbados. Si parte dall’Italia con destinazione la città del gioco e del divertimento, dove si trascorrono tre notti in hotel a 5 stelle. Il matrimonio, se lo si desidera, può essere organizzato in una delle tante location a tema, tra cui la più classica e vista in innumerevoli film è proprio la cappella di Elvis, con tanto di celebrante-sosia dell’artista. C’è anche tempo per visitare le principali attrazioni, fare qualche scommessa al tavolo verde e divertirsi, respirando l’atmosfera unica del luogo, come se ci si trovasse in una commedia romantica. La proposta Kibo consente poi di scegliere di proseguire la propria honeymoon con cinque notti in un resort sul mare. Chi desidera un soggiorno più intimo può optare per Antigua, piccola isola con eleganti cittadine dove si respira lo stile inglese. Più mondane e cosmopolite le isole Bahamas, perfette per chi cerca situazioni di maggiore vivacità. Barbados invece è la scelta giusta per chi vuole immergersi completamente nella natura. Il prezzo parte da 3.490 euro a persona in camera doppia, con volo British Airways dall’Italia, tasse aeroportuali e assicurazione medico e bagaglio incluse. [post_title] => Le Nozze con Elvis di Kibo combinano matrimonio a Las Vegas e luna di miele ai Caraibi [post_date] => 2024-07-11T12:27:09+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720700829000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471246 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' stato inaugurato ieri dalla Msc World Europa nel porto della Valletta il primo e unico sistema di connessione elettrica di terra per le navi da crociera disponibile nel mar Mediterraneo. La cerimonia è culminata con il collegamento della nave ai cavi elettrici del porto, che le hanno consentito di spegnere i motori e utilizzare la corrente elettrica da terra, azzerando le emissioni nell’aria durante la sosta nello scalo. Fino alla fine della stagione estiva la World Europa si collegherà quindi ogni mercoledì alla rete elettrica del porto di Malta, tappa fissa dell’itinerario settimanale che la nave effettua per accompagnare i propri ospiti alla scoperta di Malta, Spagna, Francia e Italia. “L’alimentazione elettrica da terra è un elemento molto importante del nostro impegno continuo verso la decarbonizzazione - sottolinea il chief energy transition officer di Msc Crociere, Michele Francioni -. La maggior parte della nostra flotta è oggi equipaggiata per eliminare le emissioni e migliorare la qualità dell'aria quando le navi sono ormeggiate nei porti, grazie all'energia elettrica locale che alimenta le operazioni”. L'obiettivo di Msc Crociere entro la fine del 2024, quando 16 delle 22 navi della compagnia saranno equipaggiate per collegarsi alle reti elettriche di terra, è infatti quello di effettuare 220 connessioni allo shore power nei porti che già se ne sono dotati in Cina, Norvegia, Germania, Regno Unito e appunto Malta. La compagnia punta inoltre ad aggiungere almeno 15 nuovi porti al suo piano di shore power tra il 2024 e il 2026. Tra questi ce ne sono cinque in Italia (Genova, La Spezia, Civitavecchia, Napoli e Trieste), oltre a Barcellona, Amburgo, Valencia, Marsiglia e Copenaghen. Msc sta infine direttamente predisponendo il sistema dello shore power anche nel proprio terminal crociere di Miami, attualmente in costruzione, che sarà pienamente operativo l'anno prossimo. [post_title] => Msc World Europa inaugura a La Valletta il primo shore power del Mediterraneo [post_date] => 2024-07-11T11:58:44+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720699124000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 471223 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Riduzione del 20% sul biglietto di ritorno per le tratte Brindisi-Corfù e Brindisi-Igoumenitsa (diritti fissi, costi Eu_Ets e servizi di bordo esclusi), se prenotato contestualmente a quello di andata. E' attiva tutta l'anno, e dunque anche per l'estate, la promozione Sconto ritorno Grecia di Grimaldi Lines. "Ai camperisti dedichiamo poi un'offerta ad hoc: la Camper & Meal, che prevede lo sconto del 30% per chi desidera assaggiare le proposte dello chef di bordo, sia al self-service, sia al ristorante à la carte - racconta la head of passenger department, Francesca Marino. L’offerta è valida per partenze fino al prossimo 17 dicembre sempre sulle tratte Brindisi-Corfù e Brindisi-Igoumenitsa. Per la Grecia sono inoltre valide le tariffe speciali annuali, tra cui l’offerta Senior e la riduzione Bambini". Sulle due linee in partenza da Brindisi si viaggia a bordo delle navi Kydon Palace ed Europalink con cabine interne ed esterne o cabine superior/suite per il riposo notturno, caffetterie e self-service. "Sulla Kydon Palace è presente anche un ristorante à la carte particolarmente curato nel menu, un solarium sul ponte esterno per la prima tintarella di inizio vacanza e un'area giochi per bambini attrezzata con tutto il necessario per il loro divertimento". La Kydon Palace offre inoltre una piscina con pool bar affacciato sul Mediterraneo, mentre a bordo di Europalink è disponibile il wellness center con sauna e ampia scelta di trattamenti e massaggi. "Ma non è solo Brindisi: partiamo infatti verso Igoumenitsa e Corfù anche dal porto di Ancona, con le navi Florencia e Venezia, che permettono di raggiungere la Grecia anche a tutti i viaggiatori del Centro-nord Italia e del Centro Europa - conclude Francesca Marino -. Una vacanza completa che abbina viaggio in nave con soggiorno è infine la proposta di Grimaldi Lines Tour Operator per la stagione estiva 2024: una selezione di strutture ricettive con un ottimo rapporto qualità/prezzo, nelle località più rinomate di Corfù e a Lefkada". [post_title] => Grimaldi: ancora promozioni sulla Grecia con lo Sconto ritorno e Camper & Meal [post_date] => 2024-07-11T10:39:47+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720694387000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "cunard porta il wifi spacexs starlink a bordo della propria flotta" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":55,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2768,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471385","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' un forte richiamo alla sostenibilità la nuova livrea che con le sue foglie verdi intrecciate adorna il 132° Airbus A321neo di Wizz Air, in occasione del ventesimo anniversario della low cost.\r\n\r\nIl nuovo velivolo entrerà a far parte della flotta di Wizz Air Malta, operando su quasi 200 destinazioni.\r\n\r\nLa livrea unica è stata progettata da Éva Kerényi, vincitrice del concorso di design organizzato lo scorso anno da Wizz Air, che ha incoraggiato talenti da tutto il mondo a creare una livrea per uno dei suoi Airbus A321neo.\r\n\r\nIl design presenta foglie intrecciate che avvolgono la fusoliera nei classici colori rosa e blu del vettore, con un vivace tocco di verde, creando un motivo dinamico che incarna lo spirito della compagnia. Questa unione di colori e immagini non solo rafforza l'identità del marchio della compagnia aerea, ma ne evidenzia anche l'approccio ecologico.\r\n\r\n\"Negli ultimi 20 anni il successo di Wizz Air è stato sostenuto dalla sua eccezionale strategia sulla flotta - ha dichiarato Owain Jones, chief corporate officer della low cost -. Fin dal primo giorno abbiamo operato con aerei all'avanguardia della famiglia Airbus A320. Le consegne dell'Airbus A321neo sono iniziate nel 2019 e hanno alimentato la nostra crescita. Siamo lieti di continuare la nostra fruttuosa partnership a lungo termine con Airbus, che ci consente di raggiungere l'obiettivo di avere 500 aerei nella nostra flotta entro il 2030\".","post_title":"Wizz Air: una livrea che celebra l'anima green del vettore per il 132° Airbus 321neo","post_date":"2024-07-12T14:10:43+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720793443000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471319","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Ha preso il via ieri la nuova avventura dell'aeroporto di Salerno-Costa d'Amalfi, con l'atterraggio dei primi due voli operati da Volotea e easyJet (provenienti, rispettivamente, da Nantes e Milano Malpensa).\r\n \r\nUn nuovo inizio che rappresenta una vera e propria svolta da più di un punto di vista. Innanzitutto perché, come evidenziato dal presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca \"chiude una storia lunga 20 anni\", un desiderio a lungo accarezzato che però \"mancava di un piano industriale. Quello di oggi (ieri per chi legge, ndr) è solo il primo passo, di un progetto che ci consente di immaginare in un futuro non lontano anche voli intercontinentali\".\r\n \r\nUn progetto che poggia le sue fondamenta sulla costituzione di una \"rete aeroportuale\" in grado di dar vita al sistema aeroportuale campano. \"Economie di scala, un'offerta unitaria, migliori servizi ai passeggeri\" puntualizza Carlo Borgomeo, presidente di Gesac, la società che gestisce entrambi gli aeroporti di Napoli e Salerno, che rivendica: \"Smentisco l’interpretazione secondo cui Salerno sarebbe la ruota di scorta di Napoli. Questo progetto riguarda lo sviluppo della regione. Non è il trionfo di un 'campanile' ma un'operazione ben studiata, con grande opportunità per il turismo, per gli scambi culturali e che apre grandi opportunità per i giovani. L'intera regione diventa più attrattiva\".\r\n \r\nLa valenza dell'opera è sottolineata anche da Renato Ravanelli, ad di F2i, principale azionista di Gesac che ribadisce come Salerno sia la dimostrazione di come \"al Sud si può fare. La collaborazione tra pubblico e privato, si può fare: siamo di fronte a un cambio di paradigma. Il pubblico fa la sua parte, valutando l'importanza di un progetto e il privato individua le iniziative di carattere industriale e le sviluppa. Insieme, si fa industria e impresa\".\r\n \r\nI numeri e il piano di sviluppo\r\n \r\nLa gestione unica ha consentito di sviluppare un imponente piano d'investimenti infrastrutturali e, al contempo, una significativa rete di collegamenti aerei: si parte con 20 destinazioni di cui 6 di linea domestiche (Catania, Cagliari, Milano Bergamo, Milano Malpensa, Torino e Verona), 7 internazionali (Basilea, Berlino, Ginevra, Malta, Nantes, Londra Gatwick, Londra Stansted) e 7 charter (Corfù, Djerba, Monastir, Podgorica, Rodi, Sharm el-Sheikh e Zante).\r\nQuattro le compagnie aeree operative: easyJet, Volotea, Universal Air e Ryanair.\r\n \r\nUn investimento che, al 2043, è previsto in 245 milioni di euro, di cui 134 finanziati con fondi pubblici.\r\n \r\nTra gli interventi indispensabili già realizzati il prolungamento della pista da 1.655 metri a 2.022. Già effettuati anche l’estensione dei piazzali di sosta degli aeromobili, la segnaletica di volo, la riattivazione dell’aerostazione passeggeri e dei parcheggi. Poi, a fine 2025, sarà la volta della nuova struttura per l'aviazione generale, nel 2026 debutterà il nuovo terminal passeggeri (che sarà realizzato mantenendo la piena operatività dello scalo); già in corso la costruzione del nuovo edificio per i Vigili del Fuoco, mentre a fine 2025 sarà operativo anche un nuovo deposito carburanti.\r\n \r\n\"Nel pieno rispetto dei tempi previsti e comunicati nasce un’infrastruttura strategica per il Mezzogiorno che rappresenta un’occasione fondamentale di sviluppo turistico, sociale ed occupazionale, realizzata secondo criteri di mercato, in un sano rapporto pubblico-privato. Ma già siamo all’opera per realizzare la nuova aerostazione passeggeri che si estenderà su una superficie di circa 16.000 metri quadrati e rifletterà i più elevati standard ambientali, con scelte architettoniche armoniche in forte connessione con il paesaggio”, ha dichiarato Roberto Barbieri, ad Gesac e fautore strategico della gestione unica dei due aeroporti campani.\r\n \r\n\r\n\r\n[gallery ids=\"471356,471358,471357\"]\r\n\r\n\r\n \r\n ","post_title":"Salerno, al via il sistema aeroportuale campano. De Luca: \"Giornata storica\"","post_date":"2024-07-12T12:31:53+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza","topnews"],"post_tag_name":["In evidenza","Top News"]},"sort":[1720787513000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471327","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Anche Ponant porta a bordo delle proprie navi la connessione Starlink. Il servizio, offerto gratuitamente agli ospiti, è destinato a migliorare la qualità della connessione wifi in mare, anche nelle aree più remote, grazie alle possibilità offerte dai 6 mila satelliti SpaceX in orbita bassa.\r\n\r\n\"La Commandant Charcot è stata la prima delle nostre unità a sperimentare Starlink al Polo Nord geografico\", spiega il chief guest experience & product officer di Ponant, Benoît Carassou-Maillan. Ma l'intera flotta della compagnia è già stata predisposta l'anno scorso per installare il sistema su tutte le navi.","post_title":"Ponant porta la connessione Starlink a bordo delle proprie navi","post_date":"2024-07-12T12:19:50+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1720786790000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471290","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Qatar Airways amplia la partnership con FC Internazionale Milano (Inter) in qualità di Official main training kit partner, oltre a rimanere Official airline partner della squadra. \r\n\r\nIl logo Qatar Airways sarà quindi visibile su tutto l'abbigliamento da allenamento e sulle maglie da riscaldamento in tutte le competizioni, tra cui Serie A, Coppa Italia, Fifa Club World Cup 2025™ e Uefa Champions League. L'ampliamento della partnership riguarda tutte le squadre, compresa Inter Women e il settore giovanile dell'Inter, e comprende tutte le business unit dell'accordo esistente con il vettore del Qatar.\r\n\r\nLa compagnia aerea continuerà a supportare i viaggi internazionali dei tifosi dell'Inter per assistere alle gare della squadra italiana allo stadio San Siro. Inoltre, la compagnia aerea continuerà a mostrare la propria visibilità intorno allo stadio dell'Inter, offrendo al contempo emozionanti attivazioni per coinvolgere i tifosi, che fondono il mondo dello sport, dell'arte e del design, consolidando ulteriormente il legame tra Qatar Airways e la città di Milano.\r\n\r\nIl vettore opera oggi da tre aeroporti in Italia, con 21 voli giornalieri da Milano Malpensa, 21 voli settimanali da Roma Fiumicino e 7 voli da Venezia Marco Polo.","post_title":"Qatar Airways amplia la partnership di sponsorizzazione dell'Inter","post_date":"2024-07-12T10:11:33+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1720779093000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471276","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" La Spezia ha avviato le procedure per la candidatura a Capitale italiana della Cultura 2027.\r\n\r\n«Questa iniziativa - spiega il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini - rappresenta un'opportunità straordinaria per valorizzare il ricco patrimonio storico, artistico e culturale della Spezia, oltre a promuovere le nostre eccellenze a livello nazionale e internazionale. Abbiamo approvato le tappe per presentare la partecipazione: un iter che si concluderà nella primavera del 2025 e che, in caso di esito positivo, porterà la cultura spezzina al centro dell'attenzione in Italia, permettendoci di sviluppare una serie di iniziative che coinvolgeranno tutta la comunità, dalle associazioni alle imprese, ai cittadini. La Spezia sta vivendo un autentico rinnovamento culturale: abbiamo rinnovato la convenzione con la famiglia Lia per la valorizzazione del Museo Lia, siglato un partenariato pubblico-privato con la Fondazione Carispezia per il rilancio del Camec, rinnovato la Mediateca e il Museo del Sigillo, e stiamo valorizzando il Castello San Giorgio e il Museo Etnografico con nuove mostre. Questa rivoluzione coinvolge tutti i siti culturali della città e sarà completata entro il 2027, per mostrare a tutta Italia e al mondo le nostre bellezze».\r\n\r\nL’iniziativa “Capitale italiana della Cultura” si propone di sostenere, incoraggiare e valorizzare la capacità progettuale e attuativa delle città italiane nel campo della cultura. Il fine ultimo è quello di diffondere in modo sempre più capillare il riconoscimento del valore della leva culturale come strumento di coesione sociale, integrazione, creatività, innovazione, crescita economica e benessere, sia individuale sia collettivo.\r\n\r\nEntro il 26 settembre 2024, il Comune della Spezia perfezionerà la propria candidatura inviando un dettagliato dossier.\r\n\r\nEntro il 12 dicembre 2024, la Giuria della città “Capitale italiana della cultura”  esaminerà le candidature ammesse.\r\n\r\nEntro il 12 marzo 2025, la Giuria del Ministero della Cultura convocherà ciascuno dei Comuni, Città Metropolitane e alle Unioni dei Comuni, ad un’audizione pubblica di presentazione e di approfondimento del dossier di candidatura.\r\n\r\nEntro il 28 marzo 2025 la Giuria raccomanderà al Ministro della Cultura la candidatura del Comune, Città Metropolitane e Unioni dei Comuni ritenuta più idonea ad essere insignita del titolo di “Capitale italiana della cultura” per l’anno 2027, dandone opportuna motivazione. A seguire, su proposta del Ministro, il titolo di “Capitale della Cultura” per l’anno 2027 sarà successivamente conferito dal Consiglio dei Ministri con propria delibera.\r\n\r\n ","post_title":"La Spezia candidata a Capitale Italiana della Cultura 2027","post_date":"2024-07-11T13:10:16+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1720703416000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471265","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Lo scalo di Salerno Costa d'Amalfi apre ufficialmente le porte ai viaggiatori. Tra i protagonisti di questa giornata di festeggiamenti, easyJet che proprio questa mattina, alle 8:15 ha visto atterrare il suo primo volo EJU3609 decollato dall’aeroporto di Milano Malpensa. Il volo è stato accolto dal presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca.\r\n\r\nUn evento straordinario che segna l’inizio di una nuova avventura per easyJet. Così come per tutti i viaggiatori diretti o in partenza dalla Campania. Dopo il volo inaugurale di oggi da Milano Malpensa, il 12 luglio prenderanno il via anche i collegamenti con Basilea, Ginevra e Berlino. Mentre il 13 luglio sarà la volta dell’atteso volo inaugurale da Londra Gatwick.\r\nCampania\r\n«La Campania rappresenta da tempo un territorio di primaria importanza per easyJet - ha dichiarato Lorenzo Lagorio, country manager di easyJet Italia -. Dal primo volo atterrato a Napoli 25 anni fa abbiamo trasportato da e per la regione quasi 35 milioni di passeggeri. Negli ultimi anni abbiamo rafforzato ulteriormente la nostra presenza arrivando a basare 8 aerei all’aeroporto di Napoli. Abbiamo migliorato continuamente la nostra offerta sia per chi viaggia per turismo sia per chi lo fa per lavoro.\r\n\r\n«Essere protagonisti di questa attesissima apertura dell’aeroporto Costa d’Amalfi di Salerno è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione. Con l’avvio delle operazioni a Salerno easyJet quest’estate arriverà a mettere a disposizione quasi 3 milioni di posti per volare da e per la Campania. Un’offerta unica e senza precedenti a conferma del nostro impegno per essere la compagnia preferita dei campani». \r\n50 mila posti\r\nQuest’estate easyJet metterà a disposizione circa 50 mila posti per viaggiare da e per Salerno, con tre frequenze settimanali per Malpensa e due per ciascuna delle altre destinazioni internazionali. La compagnia, inoltre, ha annunciato oggi l’estensione del volo per Milano alla prossima stagione invernale.\r\n\r\nLa riapertura dello scalo salernitano rappresenta un passo significativo per la connettività e l’industria turistica della Campania. Ma anche un’importante occasione per easyJet di rafforzare ulteriormente la propria presenza nella regione. In Campania la compagnia opera da quasi venticinque anni e dove nel 2015 ha aperto la sua seconda base italiana all’aeroporto di Napoli.\r\n\r\nCon l’aggiunta delle 5 nuove rotte da Salerno, easyJet porterà la capacità totale offerta nella regione a quasi tre milioni di posti per la stagione estiva, con 50 rotte verso 13 Paesi. Un’offerta unica e senza precedenti, per valorizzare il territorio e stimolare lo sviluppo dell’economia locale.\r\n\r\n\r\n\r\n ","post_title":"easyJet inaugura l'aeroporto di Salerno Costa d'Amalfi","post_date":"2024-07-11T12:39:47+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["topnews"],"post_tag_name":["Top News"]},"sort":[1720701587000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471259","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Matrimonio a Las Vegas e luna di miele ai Caraibi. E' il combinato Nozze con Elvis che Kibo ha messo a punto per le coppie scoraggiate dalle incombenze di una cerimonia tradizionale. La proposta abbina un soggiorno con matrimonio a Las Vegas e una vacanza in un’isola caraibica a scelta, tra Antigua, Bahamas e Barbados. Si parte dall’Italia con destinazione la città del gioco e del divertimento, dove si trascorrono tre notti in hotel a 5 stelle. Il matrimonio, se lo si desidera, può essere organizzato in una delle tante location a tema, tra cui la più classica e vista in innumerevoli film è proprio la cappella di Elvis, con tanto di celebrante-sosia dell’artista. C’è anche tempo per visitare le principali attrazioni, fare qualche scommessa al tavolo verde e divertirsi, respirando l’atmosfera unica del luogo, come se ci si trovasse in una commedia romantica.\r\n\r\n La proposta Kibo consente poi di scegliere di proseguire la propria honeymoon con cinque notti in un resort sul mare. Chi desidera un soggiorno più intimo può optare per Antigua, piccola isola con eleganti cittadine dove si respira lo stile inglese. Più mondane e cosmopolite le isole Bahamas, perfette per chi cerca situazioni di maggiore vivacità. Barbados invece è la scelta giusta per chi vuole immergersi completamente nella natura. Il prezzo parte da 3.490 euro a persona in camera doppia, con volo British Airways dall’Italia, tasse aeroportuali e assicurazione medico e bagaglio incluse.","post_title":"Le Nozze con Elvis di Kibo combinano matrimonio a Las Vegas e luna di miele ai Caraibi","post_date":"2024-07-11T12:27:09+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1720700829000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471246","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' stato inaugurato ieri dalla Msc World Europa nel porto della Valletta il primo e unico sistema di connessione elettrica di terra per le navi da crociera disponibile nel mar Mediterraneo. La cerimonia è culminata con il collegamento della nave ai cavi elettrici del porto, che le hanno consentito di spegnere i motori e utilizzare la corrente elettrica da terra, azzerando le emissioni nell’aria durante la sosta nello scalo.\r\n\r\nFino alla fine della stagione estiva la World Europa si collegherà quindi ogni mercoledì alla rete elettrica del porto di Malta, tappa fissa dell’itinerario settimanale che la nave effettua per accompagnare i propri ospiti alla scoperta di Malta, Spagna, Francia e Italia. “L’alimentazione elettrica da terra è un elemento molto importante del nostro impegno continuo verso la decarbonizzazione - sottolinea il chief energy transition officer di Msc Crociere, Michele Francioni -. La maggior parte della nostra flotta è oggi equipaggiata per eliminare le emissioni e migliorare la qualità dell'aria quando le navi sono ormeggiate nei porti, grazie all'energia elettrica locale che alimenta le operazioni”.\r\n\r\nL'obiettivo di Msc Crociere entro la fine del 2024, quando 16 delle 22 navi della compagnia saranno equipaggiate per collegarsi alle reti elettriche di terra, è infatti quello di effettuare 220 connessioni allo shore power nei porti che già se ne sono dotati in Cina, Norvegia, Germania, Regno Unito e appunto Malta. La compagnia punta inoltre ad aggiungere almeno 15 nuovi porti al suo piano di shore power tra il 2024 e il 2026. Tra questi ce ne sono cinque in Italia (Genova, La Spezia, Civitavecchia, Napoli e Trieste), oltre a Barcellona, Amburgo, Valencia, Marsiglia e Copenaghen. Msc sta infine direttamente predisponendo il sistema dello shore power anche nel proprio terminal crociere di Miami, attualmente in costruzione, che sarà pienamente operativo l'anno prossimo.","post_title":"Msc World Europa inaugura a La Valletta il primo shore power del Mediterraneo","post_date":"2024-07-11T11:58:44+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1720699124000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"471223","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Riduzione del 20% sul biglietto di ritorno per le tratte Brindisi-Corfù e Brindisi-Igoumenitsa (diritti fissi, costi Eu_Ets e servizi di bordo esclusi), se prenotato contestualmente a quello di andata. E' attiva tutta l'anno, e dunque anche per l'estate, la promozione Sconto ritorno Grecia di Grimaldi Lines. \"Ai camperisti dedichiamo poi un'offerta ad hoc: la Camper & Meal, che prevede lo sconto del 30% per chi desidera assaggiare le proposte dello chef di bordo, sia al self-service, sia al ristorante à la carte - racconta la head of passenger department, Francesca Marino. L’offerta è valida per partenze fino al prossimo 17 dicembre sempre sulle tratte Brindisi-Corfù e Brindisi-Igoumenitsa. Per la Grecia sono inoltre valide le tariffe speciali annuali, tra cui l’offerta Senior e la riduzione Bambini\".\r\n\r\nSulle due linee in partenza da Brindisi si viaggia a bordo delle navi Kydon Palace ed Europalink con cabine interne ed esterne o cabine superior/suite per il riposo notturno, caffetterie e self-service. \"Sulla Kydon Palace è presente anche un ristorante à la carte particolarmente curato nel menu, un solarium sul ponte esterno per la prima tintarella di inizio vacanza e un'area giochi per bambini attrezzata con tutto il necessario per il loro divertimento\". La Kydon Palace offre inoltre una piscina con pool bar affacciato sul Mediterraneo, mentre a bordo di Europalink è disponibile il wellness center con sauna e ampia scelta di trattamenti e massaggi.\r\n\r\n\"Ma non è solo Brindisi: partiamo infatti verso Igoumenitsa e Corfù anche dal porto di Ancona, con le navi Florencia e Venezia, che permettono di raggiungere la Grecia anche a tutti i viaggiatori del Centro-nord Italia e del Centro Europa - conclude Francesca Marino -. Una vacanza completa che abbina viaggio in nave con soggiorno è infine la proposta di Grimaldi Lines Tour Operator per la stagione estiva 2024: una selezione di strutture ricettive con un ottimo rapporto qualità/prezzo, nelle località più rinomate di Corfù e a Lefkada\".","post_title":"Grimaldi: ancora promozioni sulla Grecia con lo Sconto ritorno e Camper & Meal","post_date":"2024-07-11T10:39:47+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1720694387000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti