14 July 2024

Noleggiare sarà presente alla Fitur di Madrid dal 24 al 28 gennaio

[ 0 ]

Dal 24 al 28 gennaio Noleggiare, azienda specializzata nel noleggio a breve, medio e lungo termine, sarà presente alla fiera Fitur di Madrid, presso il Pad. 4, Stand 4C16.

«Abbiamo deciso di presenziare a questo importante appuntamento per proporre alcune delle nostre ultime novità come, per esempio, le nuove sedi operative recentemente inaugurate presso la stazione ferroviaria di Verona e quella inserita all’interno dell’aeroporto di Trevis», afferma Franco Tomasi, ad di Noleggiare.

«I principali mercati che utilizzano i nostri servizi sono per un 50% quello domestico e per il restante 50% quello internazionale, del quale fa parte, appunto, la Spagna. Realtà che intercetteremo in occasione di Fitur grazie ad una fitta rete di appuntamenti che stiamo completando proprio in questi giorni”, prosegue Franco Tomasi.

In occasione della manifestazione fieristica, Noleggiare presenterà le oltre 50 filiali capillarmente distribuite lungo lo Stivale, presenti in località quali Milano, Roma, Palermo, Napoli, Genova, Torino, Catania, Brindisi, Alghero, Verona e Treviso, solo per citarne alcune.

In occasione di Fitur, è stata elaborata un promo speciale che prevede uno sconto del 20% usufruibile per tutto il 2024 e disponibile a questo link.

 

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470961 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' in programma alla Spezia la terza edizione del Blue Festival che si terrà il 26 - 27 - 28 Luglio e 1° agosto nell’ambito delle iniziative della 99^ edizione del Palio del Golfo. Il festival è realizzato dal Comune della Spezia, il Comitato delle Borgate del Palio del Golfo, l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure orientale, con il patrocinio del Ministero del Mare, dell’ENIT e dei Comuni di Lerici e Porto Venere; con il supporto della Marina Militare e della Capitaneria di Porto della Spezia. «Il Blue Festival è un evento pensato per sensibilizzare la cittadinanza - spiega il sindaco Pierluigi Peracchini -  sui temi della sostenibilità e della tutela del mare, mentre ci prepariamo alla sfida remiera più importante del nostro territorio. La Spezia è una città profondamente legata al mare e alla cultura marinara: qui hanno sede aziende leader mondiali nel settore della nautica, che supportiamo grazie al progetto del Miglio Blu; siamo primi in Italia per l'incidenza dell’Economia del Mare su quella totale e vantiamo una lunga tradizione legata alla mitilicoltura, tanto che il Palio Del Golfo è nato proprio da una sfida tra le barche dei muscolai. Per questa nostra forte identità marittima è fondamentale organizzare eventi e iniziative come il Blue Festival, per mantenere un dialogo costante con le nuove e le vecchie generazioni e mantenere alta l’attenzione su una tradizione locale che affonda le sue radici molto lontano nel tempo”. «Siamo giunti alla terza edizione di Blue Festival – aggiunge l’assessore al Palio del Golfo Maria Grazia Frijia - Un appuntamento importante per la nostra città che proporrà un programma di alto livello che unirà scienza e arte. Siamo molto soddisfatti del lavoro che è stato fatto per rendere prezioso questo approfondimento che ha come "comune denominatore" il MARE. Nella sua parte artistica proporrà due spettacoli di indiscutibile bellezza, che andranno ad integrare il Palinsesto dell' "Estate spezzina». Nella parte scientifica interverranno figure di alto profilo come il Prof. Di Natale, esperto ONU per i diritti dell'Oceano e del mare ed il professore Marco Faimali Direttore IAS-CNR, specializzato nel campo della tecnologia e della subacquea, membro del BOARD dell'ecosistema dell'innovazione della Liguria " Progetto RAISE".       [post_title] => La Spezia e il Blue Festival, dal 26 luglio al 1° agosto spettacoli e talk per scoprire e tutelare l'ambiente marino [post_date] => 2024-07-08T11:03:13+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720436593000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470890 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Torna “Calici di Stelle a Montepulciano”, l’evento organizzato dalla Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese in collaborazione con il Comune di Montepulciano. L’iniziativa è inserita nel cartellone nazionale di “Calici di Stelle 2024”, promossa dal Movimento Turismo del Vino Italia e dall’Associazione Nazionale Città del Vino. Per questa nuova edizione c’è grande attenzione alla sostenibilità, declinata sotto diversi aspetti, a cominciare dal borgo toscano che ospita l’evento. Montepulciano è stato infatti riconosciuto come “Destinazione Turistica Sostenibile” grazie all’ottenimento del “Gstc - Global Sustainable Tourism Council”, riservato alle realtà che promuovono la sostenibilità e la responsabilità sociale del sistema turistico. Si tratta di uno dei primi comuni di piccole e medie dimensioni ad aver ottenuto questa qualifica. E poi qui c’è il Vino Nobile di Montepulciano DOCG, la prima denominazione in Italia a fregiarsi della certificazione di sostenibilità Equalitas, al termine di un lungo percorso seguito passo dopo passo dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano. Anche nell’edizione 2024 di “Calici di Stelle a Montepulciano” non manca, inoltre, la collaborazione con Sugherovivo per una raccolta consapevole dei tappi delle bottiglie, il ricavato della cui vendita sarà destinato a progetti benefici. Ma sostenibilità vuol dire anche mettere in piedi un appuntamento con il coinvolgimento dei local, da qui il sostegno alle realtà artigiane della Valdichiana Senese, con uno spazio espositivo in Piazza delle Erbe, nonché agli artisti del territorio. Ai musicisti locali sono riservati i palcoscenici di Piazza Grande, del Sagrato di Sant’Agostino e delle degustazioni guidate, dove si esibiscono i musicisti dell’Istituto di musica H.W. Henze di Montepulciano, confermando così la collaborazione con la Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte. Questa ultima formula di degustazione, oltre al vino prevede anche eccellenze enogastronomiche a km0 di piccoli produttori locali, a ulteriore conferma del basso impatto ambientale ricercato dall’evento e della volontà di promuovere produzioni tipiche del territorio. E sempre a km0 è anche l’infrastruttura a supporto di “Calici di Stelle a Montepulciano”. Sempre indispensabile il ruolo svolto dal Magistrato delle Contrade e dalle Contrade del Bravìo delle Botti di Montepulciano, che aprono ufficialmente le loro cucine in occasione dell’evento, concorrendo ad animare la serata e a rendere diversificata la proposta di degustazione offerta. Si aggiungono poi gli sponsor, che rendono possibile la manifestazione con il loro contributo, il personale operativo durante la serata e i sommelier FISAR della delegazione Valdichiana, incaricati della mescita.     «Dare vita ad un evento che riesce a tenere insieme così tante anime di Montepulciano e del territorio della Valdichiana Senese ci riempie di orgoglio. – afferma il Presidente della Strada – Attenzione alla sostenibilità sociale ed ambientale della serata sono le stelle polari che ci guidano passo dopo passo nell’organizzazione di questa importante occasione». La festa si concluderà immancabilmente in Piazza Grande, location dove sarà presente un info point in corrispondenza del van 100% elettrico Valdichiana Living, agenzia di incoming ufficiale della destinazione Valdichiana Senese; qui sarà possibile scoprire tour ed esperienze turistiche eco-sostenibili da vivere sul territorio. Sempre a cura di Valdichiana Living sarà proposto anche uno special tour delle cantine monumentali di Montepulciano, disponibile su prenotazione il pomeriggio prima dell’inizio dell’evento. [post_title] => Calici di Stelle, il 10 agosto a Montepulciano una 23a edizione all'insegna della sostenibilità [post_date] => 2024-07-06T09:57:57+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720259877000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470897 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aumento salariale pari a 70 euro per lavoratrici e i lavoratori del quarto livello, che sarà pagato con la retribuzione del mese di luglio 2024. Sono previste poi ulteriori quattro rate, che determineranno un aumento complessivo di 200 euro. E' l'accordo sugli stipendi raggiunto da Federalberghi e Faita, insieme con Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil per il rinnovo del Ccnl dedicato ai dipendenti da aziende del settore turismo. L'intesa è in vigore dallo scorso 1° luglio 2024, fino al 31 dicembre 2027. Il contratto si applica ai lavoratori occupati in alberghi, villaggi turistici, campeggi, porti turistici, ostelli, bed and breakfast e, più in generale, in tutte le attività turistico ricettive italiane, alberghiere ed extralberghiere, nonché alle attività annesse alle stesse, quali centri congressi, stabilimenti termali, stabilimenti balneari, bar, ristoranti... La sfera di applicazione comprende 28 mila aziende, in cui sono occupati circa 290 mila lavoratori, che diventano 410 mila durante il periodo estivo. Secondo i dati del Cnel, il Ccnl che è stato rinnovato da Federalberghi e Faita è di gran lunga il contratto collettivo più rappresentativo nel comparto turistico ricettivo, essendo applicato a più dell’81% dei lavoratori dipendenti. Focus sull'outsourcing e sui processi di internalizzazione Significativo, si legge in una nota Filcams, l’intervento sull’esternalizzazione dei servizi di pulimento e riassetto delle camere e altri servizi, che estende la procedura per il confronto sindacale prevista per la prima esternalizzazione anche ai successivi cambi appalti, garantendo il trattamento normativo e economico del contratto nazionale del settore sottoscritto dalle organizzazioni sindacali e datoriali comparativamente più rappresentative del settore. Prevista, per la prima volta, una norma anche per l’internalizzazione di tali servizi e l’introduzione di nuovi profili professionali nel sistema di classificazione del personale, in risposta all’evoluzione dei modelli organizzativi di impresa. Il documento include inoltre il rilancio della contrattazione di secondo livello da rendere effettivamente esigibile e introduce un elemento economico di garanzia, fino a 186 euro, qualora, nonostante la presentazione di una piattaforma, non venga definito un accordo integrativo entro il 31 ottobre 2026. Rilevanti pure le misure in tema di parità di genere, con la valorizzazione delle tematiche relative alle pari opportunità e all’inclusione: è stata in particolare istituita la figura di rappresentanza garante della parità e la commissione permanente dedicata in seno all’Ente bilaterale di settore. Sono state inoltre introdotte forme di partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori alla vita dell’impresa, mirate a favorire il cambiamento e il benessere sui luoghi di lavoro, anche in un’ottica di genere. Tutela della genitorialità e parità di genere Tra gli altri punti qualificanti dell'accordo, la tutela della genitorialità, con l’integrazione fino al raggiungimento del 100% della retribuzione in occasione del pagamento della tredicesima e della quattordicesima mensilità, maturata durante i periodi di congedo di maternità obbligatorio e congedo di paternità, obbligatorio e facoltativo. Sul contrasto alla discriminazione, alla violenza e alle molestie è stato definito un nuovo articolato contrattuale che amplia le tutele, migliorando le misure previste per il sostegno delle donne vittime di violenza di genere, con tre mesi più ulteriori tre mesi di congedo retribuito al 100% per le lavoratrici inserite in percorsi di protezione debitamente certificati dai servizi sociali del comune di residenza, dai centri antiviolenza o dalle case rifugio. Sul fronte del welfare contrattuale, l’intesa stabilisce un aumento del contributo di 3 euro destinato al fondo di assistenza sanitaria integrativa di settore, il fondo Fast. Rafforzata, infine, la penalità prevista a carico delle aziende che non siano in regola con l’iscrizione al fondo dei lavoratori, per i quali, in questo caso, scatta un ulteriore elemento distinto della retribuzione. Quattro, lunghi anni di trattative Le trattative erano iniziate il 27 febbraio 2020, pochi giorni prima del grande lockdown, l’inizio di una tempesta che ha sconvolto la vita degli italiani, con un impatto devastante sull’economia del turismo. Alle ferite inferte dalla pandemia si sono poi aggiunti ulteriori danni, provocati dall'impennata dei prezzi dell'energia, dalle guerre e dalle tensioni geopolitiche e da eventi metereologici avversi. “Per circa tre anni - sottolinea Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi - le parti sociali hanno dovuto conferire priorità alla gestione dell’emergenza, per tutelare la sopravvivenza delle imprese e dei posti di lavoro. Oggi, con un mercato che è tornato in condizioni di normalità, possiamo finalmente volgere lo sguardo al futuro, concentrando l’attenzione sulle misure che sostengono lo sviluppo. Questo accordo realizza il giusto equilibrio tra le esigenze dei lavoratori e quelle delle imprese, sia sul versante economico sia su quello normativo. "Mi piace, in particolare, sottolineare che le parti, oltre a definire lo sviluppo delle retribuzioni per i prossimi quattro anni, hanno investito su un pacchetto di istituti volti a rendere più attrattivo il lavoro nel turismo, tra cui spiccano le soluzioni in favore delle donne e dei giovani, di strategica importanza per un settore in cui il 55% degli occupati è di sesso femminile e il 48% dei lavoratori ha meno di quarant’anni.” Soddisfazione è stata espressa anche dai sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs: «Questo accordo rappresenta un importante passo avanti per il settore, ottenuto anche grazie alla mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori. Siamo riusciti a ottenere un significativo riconoscimento economico e le nuove tutele introdotte testimoniano il nostro impegno per migliorare le condizioni di vita, per preparare il settore ad affrontare le sfide future con maggiore equità e inclusione, nonché per la valorizzazione e la dignità del lavoro nel settore turistico ricettivo e alberghiero». [post_title] => Rinnovato il Ccnl turismo Federalberghi - Faita con Cgil, Cisl e Uil [post_date] => 2024-07-05T12:47:27+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1720183647000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470037 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Grand Hotel Bristol Portofino Coast ha festeggiato i 120 anni. Una storia iniziata nel 1904, con la costruzione di una struttura ricettiva dalla facciata d’epoca Liberty, ancora oggi elemento distintivo, che si erge tra la rigogliosa natura mediterranea della prestigiosa Portofino Coast. Il Grand Hotel Bristol è oggi un lifestyle hotel a cinque stelle, membro di Small Luxury Hotels of the World, con uno stile contemporaneo del design degli interni, che si coniuga con le caratteristiche iconiche e tradizionali della struttura. In oltre cento anni di storia, il Grand Hotel Bristol è stato fin dalla sua apertura un punto di riferimento nel panorama dell’ospitalità ligure, originariamente gestito della famiglia Costa, oggi prosegue sotto il segno della Famiglia Rocchi,Gruppo R Collection Hotels, che ha riportato glamour e allure originali alla struttura, ma in chiave contemporanea. L’hotel più moderno del Golfo del Tigullio, ha ospitato figure illustri, dal premio Nobel per la letteratura André Gide al fondatore del Bauhaus Walter Gropius, è stato luogo d’incontro scelto da Capi di Stato e potenze mondiali per firmare alcuni tra i più importanti trattati di pace, e la cornice naturale che ha accolto gli artisti Adrian Stokes e Charles Buls. Diverse star sono passate da questi saloni, dall’attrice star del cinema muto Doroty Girsh alla leggendaria cantante Mina che era solita soggiornare al Grand Hotel durante le sue tournee. In occasione delle celebrazioni per i 120 anni dall’apertura, il Grand Hotel Bristol Portofino Coast ha organizzato un evento in grande stile, comprensivo di red carpet e trampolieri e giocolieri che hanno accolto i numerosi ospiti attesi, tra clienti, partner, istituzioni e celebrities.    «L’idea di festeggiare questa ricorrenza dei 120 anni è quella di far rivivere tramite le installazioni e le animazioni presenti, quello che sono stati i 120 anni di servizio, dedizione, poesia e di Dolce Vita, tramite tutto quello che è passato e che passerà dal Grand Hotel Bristol - afferma Riccardo Bortolotti, General Manager Grand Hotel Bristol - Una serata evento che racchiude tutti i simboli di quello che è un ensemble di Dolce Vita, un concetto timeless e placeless, il dolce vivere all’italiana».     “     [post_title] => Grand Hotel Bristol Rapallo, 120 anni tra Dolce Vita ed ospitalità italiana [post_date] => 2024-06-24T11:47:35+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719229655000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 470011 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dopo il Grand Nord è disponibile online, e in distribuzione presso le agenzie, anche il catalogo delle crociere fluviali griffate Giver per il prossimo inverno: una selezione di itinerari lungo il Danubio e il Reno, in occasione dei ponti festivi Sant'Ambrogio/Immacolata, Natale e Capodanno su navi noleggiate in esclusiva per il pubblico italiano con direzione di crociera e staff turistico dell'operatore genovese. Il catalogo contiene anche un’anteprima crociere fluviali 2025 Le proposte sul Danubio includono la crociera dei Mercatini di Natale attraverso tre paesi e tre magnifiche capitali, con partenze per Sant’Ambrogio e Immacolata dal 4 all’8 dicembre e dal 16 al 20 dicembre; la crociera di Natale dal 20 al 27 dicembre attraverso tre paesi, tre capitali e non solo; la crociera di Capodanno dal 27 dicembre al 2 gennaio attraverso tre paesi e tre scintillanti capitali. Gli itinerari saranno operati dalla motonave Vivienne, già nota al pubblico italiano per aver viaggiato con Giver dal 2021: una confortevole unità fluviale costruita nel 2000 e ristrutturata nel 2020. La nave include sala feste, bar e ristorante con ampie finestre panoramiche. E' dotata inoltre di quattro ponti passeggeri; tutte le cabine, comprese suite e grand suite, sono esterne doppie con letto matrimoniale costituito da due letti affiancati (separabili su richiesta); sul ponte principale  comprendono due piccole finestre alte non apribili, sul ponte intermedio standard di finestre panoramiche non apribili, sul ponte intermedio superior e superiore di porta finestra/french balcony. Le cabine standard misurano 15 mq, sul ponte superiore ci sono due suite di 22 mq e una Grand suite di 30 mq. Sul Reno, il catalogo include infine la crociera di Capodanno dal 28 dicembre al 3 gennaio: Amsterdam, Rotterdam, Ggran Tour d'Olanda e Fiandre. L'itinerario sarà operato dalla Monarch Queen, già conosciuta al pubblico italiano con il nome commerciale di River Voyager. Costruita nel 2016 presenta interni ispirati allo stile Art Deco, con colori e decorazioni che ricordano gli anni '30 del secolo scorso e con fotografie che rimandano all'età d'oro del jazz. Le grandi finestre panoramiche permettono di godere dei paesaggi esterni durante la navigazione. La nave dispone di sala feste, lounge bar, area fitness, sala lettura ed ascensore. La nave è dotata di tre ponti passeggeri; tutte le cabine, sono esterne così suddivise: una gran suite sul ponte superiore di circa 33 mq, con french balcony (portafinestra), con zona notte separata e grande bagno; dodici junior suite sul ponte superiore, di 21 mq, con french balcony (portafinestra); diciotto cabine deluxe sul ponte superiore di 16 mq con french balcony (portafinestra). trentaquattro cabine deluxe sul ponte intermedio di 16 mq con french balcony (portafinestra); diciannove cabine standard sul ponte principale di 12 mq con finestra non apribile; otto cabine singole sul ponte principale di 11 mq con finestra non apribile. [post_title] => Online, e in distribuzione, il catalogo inverno 2024 delle crociere fluviali di Giver [post_date] => 2024-06-24T10:27:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1719224862000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469814 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => "Benvenuti nel mondo di Sabbie Tour Operator", così si presenta Pier Paolo Cantoni, uno dei fondatori dell'azienda e pilota della parte commerciale, con decennale esperienza nella commercializzazione del prodotto. Insieme al direttore operativo, Danilo Anzidei, anche lui con un'ampia conoscenza nella programmazione to, in soli tre anni ha fatto conoscere questa nuova realtà capitolina alla platea delle agenzie di viaggio, raggiungendo risultati superiori alle aspettative. Il prodotto del nuovo tour operator è molto ampio: lungo raggio oceano Indiano (Maldive, Mauritius, Seychelles e Dubai), Oriente e Sud-Est asiatico (Giappone, Thailandia, Vietnam e Cambogia, Corea) e medio raggio (Marocco, Egitto - Nilo, Giordania e Turchia). Con le prossime partenze di agosto 2024, l'offerta si amplierà anche a Filippine, Cina, Uzbekistan e Kenya. "Siamo presenti in agenzia con un catalogo pesante di quasi 200 pagine con esempi di strutture e tour per ogni singola destinazione - sottolinea Cantoni -. I nostri punti di forza sono la velocità nei preventivi, l'assistenza h24 e le quotazioni molto aggressive, pur mantenendo sempre alti gli standard qualitativi. La nostra è una programmazione sia individuale, sia di gruppo, con partenze da Roma e da Milano. Ovviamente i viaggi di gruppo sono tutti accompagnati dai nostri tour leader; siamo dotati di tutti i sistemi per le biglietterie e collaboriamo con le migliori compagnie aeree". Sabbie ha appena inaugurato il nuovo ufficio ad Acilia. "Nel prossimo futuro intendiamo sviluppare la parte commerciale, con l'inserimento di nuove figure nel Nord e nel Sud Italia, nonché intensificare la nostra presenza a vari roadshow - conclude Cantoni - . Stiamo anche valutando la presenza alla fiera di Rimini. L'obiettivo è incrementare il numero delle agenzie che acquistano il nostro prodotto sul territorio nazionale". q.f. [post_title] => Cresce l'offerta del nuovo to capitolino Sabbie: tre anni oltre le aspettative [post_date] => 2024-06-20T10:34:57+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718879697000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469665 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal ristorante, alla Spa fino al celebre bar il Grand Hotel Excelsior Vittoria,  iconico 5 stelle lusso di Sorrento, con vista sul Vesuvio e sul Golfo di Napoli, è ideale per una vacanza all'insegna del relax. Fin dalla sua fondazione, celebrata quest'anno con il 190esimo anniversario, il Grand Hotel Excelsior Vittoria è stato scelto da grandi personalità come rifugio felice e riservato, tra le acque cristalline del golfo di Napoli e la lussureggiante vegetazione mediterranea, cullati dal benessere e dal comfort, che già a fine Ottocento la struttura era in grado di offrire.  Tra le tante figure passate da qui, due, in modo particolare, rimangono ancora oggi profondamente legate all’immaginario dell’hotel: il tenore Enrico Caruso e il cantautore Lucio Dalla.   Tra gli spazi dell'hotel 5 stelle lusso troviamo anche Terrazza Bosquet, una terrazza a picco sul mare. Il Ristorante celebra quest’anno 10 anni dal conferimento della stella Michelin, sotto la guida dell’Executive Chef Antonino Montefusco, che supervisiona tutta l’offerta food del Grand Hotel Excelsior Vittoria. Oltre alla Terrazza, per gli appassionati di Champagne è presente La Pergola Bar à Champagne, l’esclusivo e romantico bar inaugurato a fine marzo all’interno della struttura. Ogni mese, da giugno fino a dicembre, La Pergola Bar à Champagne ospiterà l’eclettico barman britannico Mr. Colin Peter Field, nominato miglior barista al mondo dalle riviste Forbes e Travel + Leisure. Infine, nel contesto idilliaco del parco dell'hotel, all'interno dell'antica serra del XIX secolo, sorge Boutique Spa La Serra, ristrutturata secondo i principi olistici del Feng Shui, un luogo di calma e tranquillità per offrire all'ospite un momento per rilassarsi e trovare il proprio equilibrio.    [post_title] => Grand Hotel Excelsior Vittoria Sorrento, 190 anni di attività tra relax, natura e lusso [post_date] => 2024-06-18T11:24:10+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718709850000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469660 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_469663" align="alignleft" width="300"] Da sinistra, Diego Cavaletto e e Jacopo Rumor[/caption] Spencer & Carter rafforza il proprio team commerciale dedicato ad adv e to con l'ingresso di Diego Cavaletto, a cui vengono affidati Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta, nonché di Jacopo Rumor, che seguirà il Triveneto. I due professionisti, oltre a distinguersi per la loro empatia e attitudine commerciale, arrivano in Spencer & Carter con l’obiettivo di dare un forte contributo alla promozione sul territorio nelle loro zone di competenza e consolidare ulteriormente i rapporti con la distribuzione che, per il broker milanese, rappresenta da sempre il canale unico di vendita. “Con l’ingresso di Diego e Jacopo in squadra, andiamo a coprire due aree geografiche per noi strategiche, riuscendo così a presidiare tutto il Nord Italia con un team capace di ascoltare, intercettare e dare risposta ai bisogni dei clienti – commenta il direttore commerciale, Massimiliano Masaracchia –. Siamo orgogliosi di poter contare su una rete commerciale che offra una copertura sempre più capillare del territorio nazionale attraverso figure di nota competenza di prodotto ed esperienza, in grado di aumentare la nostra brand awareness e di fornire concreta assistenza e consulenza a tour operator e agenzie di viaggio”. I due nuovi collaboratori si affiancano ai sales già in forza al broker che, grazie a una squadra di sei consulenti commerciali, può così contare su una presenza in tutte le area del territorio nazionale. [post_title] => Diego Cavaletto e Jacopo Rumor new entry sales di Spencer & Carter [post_date] => 2024-06-18T10:46:53+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718707613000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469382 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => C'è anche Elena Sisti tra i fondatori di Assidema: l’Associazione italiana destination manager che si è costituita nei giorni scorsi dalla visione di un gruppo di dieci professionisti del turismo con la missione di definire, sviluppare e promuovere una figura sempre più presente all’interno dei territori. Co-fondatrice di Elesta Travelling Passion e fondatrice di Elesta Consulting, con un'esperienza consolidata nella consulenza per la promozione turistica dei territori, porta in Assidema la propria visione innovativa e una profonda passione per il turismo e il marketing territoriale. "Credo fermamente nell'importanza di un approccio integrato e competente alla gestione delle destinazioni turistiche - sottolinea la stessa Elena Sisti -. Ora, con Assidema, voglio mettere a disposizione la mia esperienza, collaborando con altri professionisti in un’ottica di confronto e di crescita costante per definire e sviluppare la figura del destination manager. Alla base c’è un’idea di turismo responsabile e di destination marketing che condivido con gli altri fondatori: tra i suoi elementi centrali c’è l’attenzione all’impatto positivo sul territorio e sulle persone che lo abitano, puntando alla definizione della tipologia di visitatore che si vuole attrarre, al fine di massimizzare sia la soddisfazione degli ospiti, sia la felicità della comunità ospitante". Elena Sisti sottolinea infine come Assidema possa diventare un nuovo punto di riferimento per la valorizzazione dei territori, promuovendo uno sviluppo turistico più competitivo e soprattutto più sostenibile, investendo sulla competenza con una visione strategica: "Sono convinta che insieme possiamo costruire un futuro migliore per il turismo italiano, in cui ogni destinazione possa esprimere al massimo il proprio potenziale attraverso una gestione professionale e innovativa."   [post_title] => Elena Sisti: Assidema sarà un riferimento per la valorizzazione dei territori [post_date] => 2024-06-13T10:03:47+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718273027000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "noleggiare fitur" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":37,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":237,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470961","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"E' in programma alla Spezia la terza edizione del Blue Festival che si terrà il 26 - 27 - 28 Luglio e 1° agosto nell’ambito delle iniziative della 99^ edizione del Palio del Golfo. Il festival è realizzato dal Comune della Spezia, il Comitato delle Borgate del Palio del Golfo, l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure orientale, con il patrocinio del Ministero del Mare, dell’ENIT e dei Comuni di Lerici e Porto Venere; con il supporto della Marina Militare e della Capitaneria di Porto della Spezia.\r\n\r\n«Il Blue Festival è un evento pensato per sensibilizzare la cittadinanza - spiega il sindaco Pierluigi Peracchini -  sui temi della sostenibilità e della tutela del mare, mentre ci prepariamo alla sfida remiera più importante del nostro territorio. La Spezia è una città profondamente legata al mare e alla cultura marinara: qui hanno sede aziende leader mondiali nel settore della nautica, che supportiamo grazie al progetto del Miglio Blu; siamo primi in Italia per l'incidenza dell’Economia del Mare su quella totale e vantiamo una lunga tradizione legata alla mitilicoltura, tanto che il Palio Del Golfo è nato proprio da una sfida tra le barche dei muscolai. Per questa nostra forte identità marittima è fondamentale organizzare eventi e iniziative come il Blue Festival, per mantenere un dialogo costante con le nuove e le vecchie generazioni e mantenere alta l’attenzione su una tradizione locale che affonda le sue radici molto lontano nel tempo”.\r\n\r\n«Siamo giunti alla terza edizione di Blue Festival – aggiunge l’assessore al Palio del Golfo Maria Grazia Frijia - Un appuntamento importante per la nostra città che proporrà un programma di alto livello che unirà scienza e arte. Siamo molto soddisfatti del lavoro che è stato fatto per rendere prezioso questo approfondimento che ha come \"comune denominatore\" il MARE. Nella sua parte artistica proporrà due spettacoli di indiscutibile bellezza, che andranno ad integrare il Palinsesto dell' \"Estate spezzina».\r\n\r\nNella parte scientifica interverranno figure di alto profilo come il Prof. Di Natale, esperto ONU per i diritti dell'Oceano e del mare ed il professore Marco Faimali Direttore IAS-CNR, specializzato nel campo della tecnologia e della subacquea, membro del BOARD dell'ecosistema dell'innovazione della Liguria \" Progetto RAISE\".\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"La Spezia e il Blue Festival, dal 26 luglio al 1° agosto spettacoli e talk per scoprire e tutelare l'ambiente marino","post_date":"2024-07-08T11:03:13+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1720436593000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470890","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Torna “Calici di Stelle a Montepulciano”, l’evento organizzato dalla Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese in collaborazione con il Comune di Montepulciano. L’iniziativa è inserita nel cartellone nazionale di “Calici di Stelle 2024”, promossa dal Movimento Turismo del Vino Italia e dall’Associazione Nazionale Città del Vino.\r\n\r\nPer questa nuova edizione c’è grande attenzione alla sostenibilità, declinata sotto diversi aspetti, a cominciare dal borgo toscano che ospita l’evento.\r\n\r\nMontepulciano è stato infatti riconosciuto come “Destinazione Turistica Sostenibile” grazie all’ottenimento del “Gstc - Global Sustainable Tourism Council”, riservato alle realtà che promuovono la sostenibilità e la responsabilità sociale del sistema turistico. Si tratta di uno dei primi comuni di piccole e medie dimensioni ad aver ottenuto questa qualifica.\r\nE poi qui c’è il Vino Nobile di Montepulciano DOCG, la prima denominazione in Italia a fregiarsi della certificazione di sostenibilità Equalitas, al termine di un lungo percorso seguito passo dopo passo dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano.\r\nAnche nell’edizione 2024 di “Calici di Stelle a Montepulciano” non manca, inoltre, la collaborazione con Sugherovivo per una raccolta consapevole dei tappi delle bottiglie, il ricavato della cui vendita sarà destinato a progetti benefici.\r\n\r\nMa sostenibilità vuol dire anche mettere in piedi un appuntamento con il coinvolgimento dei local, da qui il sostegno alle realtà artigiane della Valdichiana Senese, con uno spazio espositivo in Piazza delle Erbe, nonché agli artisti del territorio. Ai musicisti locali sono riservati i palcoscenici di Piazza Grande, del Sagrato di Sant’Agostino e delle degustazioni guidate, dove si esibiscono i musicisti dell’Istituto di musica H.W. Henze di Montepulciano, confermando così la collaborazione con la Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte. Questa ultima formula di degustazione, oltre al vino prevede anche eccellenze enogastronomiche a km0 di piccoli produttori locali, a ulteriore conferma del basso impatto ambientale ricercato dall’evento e della volontà di promuovere produzioni tipiche del territorio.\r\n\r\nE sempre a km0 è anche l’infrastruttura a supporto di “Calici di Stelle a Montepulciano”. Sempre indispensabile il ruolo svolto dal Magistrato delle Contrade e dalle Contrade del Bravìo delle Botti di Montepulciano, che aprono ufficialmente le loro cucine in occasione dell’evento, concorrendo ad animare la serata e a rendere diversificata la proposta di degustazione offerta. Si aggiungono poi gli sponsor, che rendono possibile la manifestazione con il loro contributo, il personale operativo durante la serata e i sommelier FISAR della delegazione Valdichiana, incaricati della mescita.    \r\n\r\n«Dare vita ad un evento che riesce a tenere insieme così tante anime di Montepulciano e del territorio della Valdichiana Senese ci riempie di orgoglio. – afferma il Presidente della Strada – Attenzione alla sostenibilità sociale ed ambientale della serata sono le stelle polari che ci guidano passo dopo passo nell’organizzazione di questa importante occasione».\r\n\r\nLa festa si concluderà immancabilmente in Piazza Grande, location dove sarà presente un info point in corrispondenza del van 100% elettrico Valdichiana Living, agenzia di incoming ufficiale della destinazione Valdichiana Senese; qui sarà possibile scoprire tour ed esperienze turistiche eco-sostenibili da vivere sul territorio.\r\nSempre a cura di Valdichiana Living sarà proposto anche uno special tour delle cantine monumentali di Montepulciano, disponibile su prenotazione il pomeriggio prima dell’inizio dell’evento.","post_title":"Calici di Stelle, il 10 agosto a Montepulciano una 23a edizione all'insegna della sostenibilità","post_date":"2024-07-06T09:57:57+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1720259877000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470897","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aumento salariale pari a 70 euro per lavoratrici e i lavoratori del quarto livello, che sarà pagato con la retribuzione del mese di luglio 2024. Sono previste poi ulteriori quattro rate, che determineranno un aumento complessivo di 200 euro. E' l'accordo sugli stipendi raggiunto da Federalberghi e Faita, insieme con Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil per il rinnovo del Ccnl dedicato ai dipendenti da aziende del settore turismo. L'intesa è in vigore dallo scorso 1° luglio 2024, fino al 31 dicembre 2027.\r\n\r\nIl contratto si applica ai lavoratori occupati in alberghi, villaggi turistici, campeggi, porti turistici, ostelli, bed and breakfast e, più in generale, in tutte le attività turistico ricettive italiane, alberghiere ed extralberghiere, nonché alle attività annesse alle stesse, quali centri congressi, stabilimenti termali, stabilimenti balneari, bar, ristoranti... La sfera di applicazione comprende 28 mila aziende, in cui sono occupati circa 290 mila lavoratori, che diventano 410 mila durante il periodo estivo. Secondo i dati del Cnel, il Ccnl che è stato rinnovato da Federalberghi e Faita è di gran lunga il contratto collettivo più rappresentativo nel comparto turistico ricettivo, essendo applicato a più dell’81% dei lavoratori dipendenti.\r\nFocus sull'outsourcing e sui processi di internalizzazione\r\nSignificativo, si legge in una nota Filcams, l’intervento sull’esternalizzazione dei servizi di pulimento e riassetto delle camere e altri servizi, che estende la procedura per il confronto sindacale prevista per la prima esternalizzazione anche ai successivi cambi appalti, garantendo il trattamento normativo e economico del contratto nazionale del settore sottoscritto dalle organizzazioni sindacali e datoriali comparativamente più rappresentative del settore. Prevista, per la prima volta, una norma anche per l’internalizzazione di tali servizi e l’introduzione di nuovi profili professionali nel sistema di classificazione del personale, in risposta all’evoluzione dei modelli organizzativi di impresa.\r\n\r\nIl documento include inoltre il rilancio della contrattazione di secondo livello da rendere effettivamente esigibile e introduce un elemento economico di garanzia, fino a 186 euro, qualora, nonostante la presentazione di una piattaforma, non venga definito un accordo integrativo entro il 31 ottobre 2026. Rilevanti pure le misure in tema di parità di genere, con la valorizzazione delle tematiche relative alle pari opportunità e all’inclusione: è stata in particolare istituita la figura di rappresentanza garante della parità e la commissione permanente dedicata in seno all’Ente bilaterale di settore. Sono state inoltre introdotte forme di partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori alla vita dell’impresa, mirate a favorire il cambiamento e il benessere sui luoghi di lavoro, anche in un’ottica di genere.\r\nTutela della genitorialità e parità di genere\r\nTra gli altri punti qualificanti dell'accordo, la tutela della genitorialità, con l’integrazione fino al raggiungimento del 100% della retribuzione in occasione del pagamento della tredicesima e della quattordicesima mensilità, maturata durante i periodi di congedo di maternità obbligatorio e congedo di paternità, obbligatorio e facoltativo. Sul contrasto alla discriminazione, alla violenza e alle molestie è stato definito un nuovo articolato contrattuale che amplia le tutele, migliorando le misure previste per il sostegno delle donne vittime di violenza di genere, con tre mesi più ulteriori tre mesi di congedo retribuito al 100% per le lavoratrici inserite in percorsi di protezione debitamente certificati dai servizi sociali del comune di residenza, dai centri antiviolenza o dalle case rifugio.\r\n\r\nSul fronte del welfare contrattuale, l’intesa stabilisce un aumento del contributo di 3 euro destinato al fondo di assistenza sanitaria integrativa di settore, il fondo Fast. Rafforzata, infine, la penalità prevista a carico delle aziende che non siano in regola con l’iscrizione al fondo dei lavoratori, per i quali, in questo caso, scatta un ulteriore elemento distinto della retribuzione.\r\nQuattro, lunghi anni di trattative\r\nLe trattative erano iniziate il 27 febbraio 2020, pochi giorni prima del grande lockdown, l’inizio di una tempesta che ha sconvolto la vita degli italiani, con un impatto devastante sull’economia del turismo. Alle ferite inferte dalla pandemia si sono poi aggiunti ulteriori danni, provocati dall'impennata dei prezzi dell'energia, dalle guerre e dalle tensioni geopolitiche e da eventi metereologici avversi.\r\n\r\n“Per circa tre anni - sottolinea Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi - le parti sociali hanno dovuto conferire priorità alla gestione dell’emergenza, per tutelare la sopravvivenza delle imprese e dei posti di lavoro. Oggi, con un mercato che è tornato in condizioni di normalità, possiamo finalmente volgere lo sguardo al futuro, concentrando l’attenzione sulle misure che sostengono lo sviluppo. Questo accordo realizza il giusto equilibrio tra le esigenze dei lavoratori e quelle delle imprese, sia sul versante economico sia su quello normativo.\r\n\r\n\"Mi piace, in particolare, sottolineare che le parti, oltre a definire lo sviluppo delle retribuzioni per i prossimi quattro anni, hanno investito su un pacchetto di istituti volti a rendere più attrattivo il lavoro nel turismo, tra cui spiccano le soluzioni in favore delle donne e dei giovani, di strategica importanza per un settore in cui il 55% degli occupati è di sesso femminile e il 48% dei lavoratori ha meno di quarant’anni.”\r\n\r\nSoddisfazione è stata espressa anche dai sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs: «Questo accordo rappresenta un importante passo avanti per il settore, ottenuto anche grazie alla mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori. Siamo riusciti a ottenere un significativo riconoscimento economico e le nuove tutele introdotte testimoniano il nostro impegno per migliorare le condizioni di vita, per preparare il settore ad affrontare le sfide future con maggiore equità e inclusione, nonché per la valorizzazione e la dignità del lavoro nel settore turistico ricettivo e alberghiero».","post_title":"Rinnovato il Ccnl turismo Federalberghi - Faita con Cgil, Cisl e Uil","post_date":"2024-07-05T12:47:27+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1720183647000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470037","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il Grand Hotel Bristol Portofino Coast ha festeggiato i 120 anni. Una storia iniziata nel 1904, con la costruzione di una struttura ricettiva dalla facciata d’epoca Liberty, ancora oggi elemento distintivo, che si erge tra la rigogliosa natura mediterranea della prestigiosa Portofino Coast.\r\n\r\nIl Grand Hotel Bristol è oggi un lifestyle hotel a cinque stelle, membro di Small Luxury Hotels of the World, con uno stile contemporaneo del design degli interni, che si coniuga con le caratteristiche iconiche e tradizionali della struttura. In oltre cento anni di storia, il Grand Hotel Bristol è stato fin dalla sua apertura un punto di riferimento nel panorama dell’ospitalità ligure, originariamente gestito della famiglia Costa, oggi prosegue sotto il segno della Famiglia Rocchi,Gruppo R Collection Hotels, che ha riportato glamour e allure originali alla struttura, ma in chiave contemporanea.\r\n\r\nL’hotel più moderno del Golfo del Tigullio, ha ospitato figure illustri, dal premio Nobel per la letteratura André Gide al fondatore del Bauhaus Walter Gropius, è stato luogo d’incontro scelto da Capi di Stato e potenze mondiali per firmare alcuni tra i più importanti trattati di pace, e la cornice naturale che ha accolto gli artisti Adrian Stokes e Charles Buls. Diverse star sono passate da questi saloni, dall’attrice star del cinema muto Doroty Girsh alla leggendaria cantante Mina che era solita soggiornare al Grand Hotel durante le sue tournee.\r\n\r\nIn occasione delle celebrazioni per i 120 anni dall’apertura, il Grand Hotel Bristol Portofino Coast ha organizzato un evento in grande stile, comprensivo di red carpet e trampolieri e giocolieri che hanno accolto i numerosi ospiti attesi, tra clienti, partner, istituzioni e celebrities.\r\n \r\n «L’idea di festeggiare questa ricorrenza dei 120 anni è quella di far rivivere tramite le installazioni e le animazioni presenti, quello che sono stati i 120 anni di servizio, dedizione, poesia e di Dolce Vita, tramite tutto quello che è passato e che passerà dal Grand Hotel Bristol - afferma Riccardo Bortolotti, General Manager Grand Hotel Bristol - Una serata evento che racchiude tutti i simboli di quello che è un ensemble di Dolce Vita, un concetto timeless e placeless, il dolce vivere all’italiana».\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n“\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Grand Hotel Bristol Rapallo, 120 anni tra Dolce Vita ed ospitalità italiana","post_date":"2024-06-24T11:47:35+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1719229655000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"470011","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dopo il Grand Nord è disponibile online, e in distribuzione presso le agenzie, anche il catalogo delle crociere fluviali griffate Giver per il prossimo inverno: una selezione di itinerari lungo il Danubio e il Reno, in occasione dei ponti festivi Sant'Ambrogio/Immacolata, Natale e Capodanno su navi noleggiate in esclusiva per il pubblico italiano con direzione di crociera e staff turistico dell'operatore genovese. Il catalogo contiene anche un’anteprima crociere fluviali 2025\r\n\r\nLe proposte sul Danubio includono la crociera dei Mercatini di Natale attraverso tre paesi e tre magnifiche capitali, con partenze per Sant’Ambrogio e Immacolata dal 4 all’8 dicembre e dal 16 al 20 dicembre; la crociera di Natale dal 20 al 27 dicembre attraverso tre paesi, tre capitali e non solo; la crociera di Capodanno dal 27 dicembre al 2 gennaio attraverso tre paesi e tre scintillanti capitali. Gli itinerari saranno operati dalla motonave Vivienne, già nota al pubblico italiano per aver viaggiato con Giver dal 2021: una confortevole unità fluviale costruita nel 2000 e ristrutturata nel 2020. La nave include sala feste, bar e ristorante con ampie finestre panoramiche. E' dotata inoltre di quattro ponti passeggeri; tutte le cabine, comprese suite e grand suite, sono esterne doppie con letto matrimoniale costituito da due letti affiancati (separabili su richiesta); sul ponte principale  comprendono due piccole finestre alte non apribili, sul ponte intermedio standard di finestre panoramiche non apribili, sul ponte intermedio superior e superiore di porta finestra/french balcony. Le cabine standard misurano 15 mq, sul ponte superiore ci sono due suite di 22 mq e una Grand suite di 30 mq.\r\n\r\nSul Reno, il catalogo include infine la crociera di Capodanno dal 28 dicembre al 3 gennaio: Amsterdam, Rotterdam, Ggran Tour d'Olanda e Fiandre. L'itinerario sarà operato dalla Monarch Queen, già conosciuta al pubblico italiano con il nome commerciale di River Voyager. Costruita nel 2016 presenta interni ispirati allo stile Art Deco, con colori e decorazioni che ricordano gli anni '30 del secolo scorso e con fotografie che rimandano all'età d'oro del jazz. Le grandi finestre panoramiche permettono di godere dei paesaggi esterni durante la navigazione. La nave dispone di sala feste, lounge bar, area fitness, sala lettura ed ascensore. La nave è dotata di tre ponti passeggeri; tutte le cabine, sono esterne così suddivise: una gran suite sul ponte superiore di circa 33 mq, con french balcony (portafinestra), con zona notte separata e grande bagno; dodici junior suite sul ponte superiore, di 21 mq, con french balcony (portafinestra); diciotto cabine deluxe sul ponte superiore di 16 mq con french balcony (portafinestra). trentaquattro cabine deluxe sul ponte intermedio di 16 mq con french balcony (portafinestra); diciannove cabine standard sul ponte principale di 12 mq con finestra non apribile; otto cabine singole sul ponte principale di 11 mq con finestra non apribile.","post_title":"Online, e in distribuzione, il catalogo inverno 2024 delle crociere fluviali di Giver","post_date":"2024-06-24T10:27:42+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1719224862000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469814","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\"Benvenuti nel mondo di Sabbie Tour Operator\", così si presenta Pier Paolo Cantoni, uno dei fondatori dell'azienda e pilota della parte commerciale, con decennale esperienza nella commercializzazione del prodotto. Insieme al direttore operativo, Danilo Anzidei, anche lui con un'ampia conoscenza nella programmazione to, in soli tre anni ha fatto conoscere questa nuova realtà capitolina alla platea delle agenzie di viaggio, raggiungendo risultati superiori alle aspettative.\r\n\r\nIl prodotto del nuovo tour operator è molto ampio: lungo raggio oceano Indiano (Maldive, Mauritius, Seychelles e Dubai), Oriente e Sud-Est asiatico (Giappone, Thailandia, Vietnam e Cambogia, Corea) e medio raggio (Marocco, Egitto - Nilo, Giordania e Turchia). Con le prossime partenze di agosto 2024, l'offerta si amplierà anche a Filippine, Cina, Uzbekistan e Kenya. \"Siamo presenti in agenzia con un catalogo pesante di quasi 200 pagine con esempi di strutture e tour per ogni singola destinazione - sottolinea Cantoni -. I nostri punti di forza sono la velocità nei preventivi, l'assistenza h24 e le quotazioni molto aggressive, pur mantenendo sempre alti gli standard qualitativi. La nostra è una programmazione sia individuale, sia di gruppo, con partenze da Roma e da Milano. Ovviamente i viaggi di gruppo sono tutti accompagnati dai nostri tour leader; siamo dotati di tutti i sistemi per le biglietterie e collaboriamo con le migliori compagnie aeree\".\r\n\r\nSabbie ha appena inaugurato il nuovo ufficio ad Acilia. \"Nel prossimo futuro intendiamo sviluppare la parte commerciale, con l'inserimento di nuove figure nel Nord e nel Sud Italia, nonché intensificare la nostra presenza a vari roadshow - conclude Cantoni - . Stiamo anche valutando la presenza alla fiera di Rimini. L'obiettivo è incrementare il numero delle agenzie che acquistano il nostro prodotto sul territorio nazionale\".\r\n\r\nq.f.","post_title":"Cresce l'offerta del nuovo to capitolino Sabbie: tre anni oltre le aspettative","post_date":"2024-06-20T10:34:57+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1718879697000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469665","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Dal ristorante, alla Spa fino al celebre bar il Grand Hotel Excelsior Vittoria,  iconico 5 stelle lusso di Sorrento, con vista sul Vesuvio e sul Golfo di Napoli, è ideale per una vacanza all'insegna del relax.\r\n\r\nFin dalla sua fondazione, celebrata quest'anno con il 190esimo anniversario, il Grand Hotel Excelsior Vittoria è stato scelto da grandi personalità come rifugio felice e riservato, tra le acque cristalline del golfo di Napoli e la lussureggiante vegetazione mediterranea, cullati dal benessere e dal comfort, che già a fine Ottocento la struttura era in grado di offrire. \r\nTra le tante figure passate da qui, due, in modo particolare, rimangono ancora oggi profondamente legate all’immaginario dell’hotel: il tenore Enrico Caruso e il cantautore Lucio Dalla.\r\n \r\nTra gli spazi dell'hotel 5 stelle lusso troviamo anche Terrazza Bosquet, una terrazza a picco sul mare. Il Ristorante celebra quest’anno 10 anni dal conferimento della stella Michelin, sotto la guida dell’Executive Chef Antonino Montefusco, che supervisiona tutta l’offerta food del Grand Hotel Excelsior Vittoria.\r\n\r\nOltre alla Terrazza, per gli appassionati di Champagne è presente La Pergola Bar à Champagne, l’esclusivo e romantico bar inaugurato a fine marzo all’interno della struttura. Ogni mese, da giugno fino a dicembre, La Pergola Bar à Champagne ospiterà l’eclettico barman britannico Mr. Colin Peter Field, nominato miglior barista al mondo dalle riviste Forbes e Travel + Leisure.\r\n\r\nInfine, nel contesto idilliaco del parco dell'hotel, all'interno dell'antica serra del XIX secolo, sorge Boutique Spa La Serra, ristrutturata secondo i principi olistici del Feng Shui, un luogo di calma e tranquillità per offrire all'ospite un momento per rilassarsi e trovare il proprio equilibrio. \r\n ","post_title":"Grand Hotel Excelsior Vittoria Sorrento, 190 anni di attività tra relax, natura e lusso","post_date":"2024-06-18T11:24:10+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1718709850000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469660","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_469663\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Da sinistra, Diego Cavaletto e e Jacopo Rumor[/caption]\r\n\r\nSpencer & Carter rafforza il proprio team commerciale dedicato ad adv e to con l'ingresso di Diego Cavaletto, a cui vengono affidati Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta, nonché di Jacopo Rumor, che seguirà il Triveneto. I due professionisti, oltre a distinguersi per la loro empatia e attitudine commerciale, arrivano in Spencer & Carter con l’obiettivo di dare un forte contributo alla promozione sul territorio nelle loro zone di competenza e consolidare ulteriormente i rapporti con la distribuzione che, per il broker milanese, rappresenta da sempre il canale unico di vendita.\r\n\r\n“Con l’ingresso di Diego e Jacopo in squadra, andiamo a coprire due aree geografiche per noi strategiche, riuscendo così a presidiare tutto il Nord Italia con un team capace di ascoltare, intercettare e dare risposta ai bisogni dei clienti – commenta il direttore commerciale, Massimiliano Masaracchia –. Siamo orgogliosi di poter contare su una rete commerciale che offra una copertura sempre più capillare del territorio nazionale attraverso figure di nota competenza di prodotto ed esperienza, in grado di aumentare la nostra brand awareness e di fornire concreta assistenza e consulenza a tour operator e agenzie di viaggio”. I due nuovi collaboratori si affiancano ai sales già in forza al broker che, grazie a una squadra di sei consulenti commerciali, può così contare su una presenza in tutte le area del territorio nazionale.","post_title":"Diego Cavaletto e Jacopo Rumor new entry sales di Spencer & Carter","post_date":"2024-06-18T10:46:53+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1718707613000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469382","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"C'è anche Elena Sisti tra i fondatori di Assidema: l’Associazione italiana destination manager che si è costituita nei giorni scorsi dalla visione di un gruppo di dieci professionisti del turismo con la missione di definire, sviluppare e promuovere una figura sempre più presente all’interno dei territori. Co-fondatrice di Elesta Travelling Passion e fondatrice di Elesta Consulting, con un'esperienza consolidata nella consulenza per la promozione turistica dei territori, porta in Assidema la propria visione innovativa e una profonda passione per il turismo e il marketing territoriale.\r\n\r\n\"Credo fermamente nell'importanza di un approccio integrato e competente alla gestione delle destinazioni turistiche - sottolinea la stessa Elena Sisti -. Ora, con Assidema, voglio mettere a disposizione la mia esperienza, collaborando con altri professionisti in un’ottica di confronto e di crescita costante per definire e sviluppare la figura del destination manager. Alla base c’è un’idea di turismo responsabile e di destination marketing che condivido con gli altri fondatori: tra i suoi elementi centrali c’è l’attenzione all’impatto positivo sul territorio e sulle persone che lo abitano, puntando alla definizione della tipologia di visitatore che si vuole attrarre, al fine di massimizzare sia la soddisfazione degli ospiti, sia la felicità della comunità ospitante\".\r\n\r\nElena Sisti sottolinea infine come Assidema possa diventare un nuovo punto di riferimento per la valorizzazione dei territori, promuovendo uno sviluppo turistico più competitivo e soprattutto più sostenibile, investendo sulla competenza con una visione strategica: \"Sono convinta che insieme possiamo costruire un futuro migliore per il turismo italiano, in cui ogni destinazione possa esprimere al massimo il proprio potenziale attraverso una gestione professionale e innovativa.\"\r\n\r\n ","post_title":"Elena Sisti: Assidema sarà un riferimento per la valorizzazione dei territori","post_date":"2024-06-13T10:03:47+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1718273027000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti