13 June 2024

Salento: elette in BIT sei mete imperdibili della primavera estate 2019

[ 0 ]

Galatina, Giurdignano, Grotte di Leuca, Melendugno, Nardò e Supersano: il Salento santo&trasgressivo conquista il mercato in Bit.
Molto da fare in questa splendida parte d’Italia, dai peccati sulle spiagge della movida, alla “santità acquisita” alle Tavole di San Giuseppe, dal perdersi tra i centri storici barocchi ricamati di pietra al ballare la pizzica nelle piazze, da respirare i parchi e le riserve naturali alle scogliere a picco sul mare. Su tutto questo il fatto che una vacanza in Salento è indimenticabile.
Carmen Mancarella, giornalista salentina impegnata nella promozione del proprio territorio racconta, con amore, il Salento: «Vogliamo raccontarvi un Salento diverso, profondamente legato alla spiritualità e alle tradizioni religiose come le Tavole di San Giuseppe a Giurdignano, ma anche capace di essere divertente come nel Carnevale di Supersano e, perché no, trasgressivo, ma soprattutto capace di coinvolgere in mille modi il viaggiatore, che, immediatamente viene contagiato dalla gioia di vivere dei salentini».
Ed ecco sei tappe da non perdere che raccontano l’anima del Salento: i due mari lo Jonio e l’Adriatico con le Marine di Melendugno e Nardò, le Grotte di Santa Maria di Leuca, la città di Galatina con la sua Basilica e i tour golosi.
Il nostro viaggio inizia a Supersano, dove tra il 2 e il 6 marzo si svolge un Carnevale molto particolare. Metà paese sfila, l’altra metà è impegnata a cucire i vestiti, curare le musiche e la scenografia, coinvolgendo, tutti gli abitanti del piccolo centro salentino.
Giurdignano è la seconda tappa, con le tavole di San Giuseppe, un rito antico di derivazione arbresh. Il 18 marzo in occasione della Festa del Santo nel piccolo centro a pochi chilometri da Otranto, si allestiscono nelle case dei privati le Tavole di San Giuseppe, in onore del Santo.
Nardò è la terza sosta, tra uliveti e parchi che sconfinano nel mare, una costa lunga oltre 22 chilometri da Torre Squillace alle Quattro Colonne, quella che fu l’antica Neretum è oggi una destinazione simbolo per gli amanti dei viaggi slow, culturali, a tutto relax, polo museale con 10 allestimenti.
Galatina con l’imperdibile basilica e il tradizionale pasticciotto è la quarta tappa, con la storia misteriosa e intrigante dell’ambiziosa regina Maria d’Enghien e del suo sposo Raimondello del Balzo Orsini che Forbes definisce tra le mete più ambite per chi viaggia. Qui spicca la Basilica di Santa Caterina d’Alessandria con il ciclo pittorico di scuola giottesca.
Melendugno segue con il singolare record di +41% di turisti stranieri, secondo i dati di Pugliapromozione. Sulle meravigliose marine di Melendugno, Torre Specchia Ruggeri, San Foca, Roca, Torre dell’Orso e Torre Sant’Andrea, sventolano le Bandiere Blu, la Bandiera Gialla di Legambiente e la Bandiera Verde dei medici pediatri, che hanno riconosciuto le spiagge a misura di bambino. Ben 40 eventi estivi, parte del cartellone del Blue Festival permettono di divertirsi la sera, scegliendo tra eventi culturali e spettacoli di musica e cabaret.
Sesta “meraviglia” le grotte di Leuca, tappa imperdibile delle vacanze salentine. Santa Maria di Leuca offre dal trekking alle escursioni in barca.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469294 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nel 2022, la Malesia ha registrato 10,1 milioni di arrivi di turisti internazionali con entrate turistiche pari a 28,2 miliardi di MYR (circa 5,6 miliardi di euro). L'industria del turismo della Malesia ha contribuito 14% al PIL nel 2022 rispetto al 12,8% nel 2021. «Da gennaio a dicembre 2023 – commenta  Zalina Ahmad, director tourism Malaysia Paris (France, Spain, Portugal and Italy) - la Malesia ha accolto 20.141.846 turisti internazionali in visita in Malesia, ancora leggermente negativo rispetto al 2019, ma in netta ripresa nel 2024. Per quanto riguarda l’Italia, abbiamo chiuso l’anno 2023 con 48.840 arrivi, registrando un +158,8% sull’anno 2022. Gli arrivi di Gennaio, Febbraio, Marzo 2024 hanno già superato gli stessi mesi del 2019 che è stato il nostro miglior risultato in termini di arrivi». Turismo Malesia Italia è sempre attivo e propositivo sul mercato, con programmi mirati. «Nei primi mesi del 2024 abbiamo partecipato alla Bit di Milano abbiamo effettuato 2 fam trip (di cui uno organizzato dal Tour Operator I Viaggi Nel Firmamento), 4 webinar/formazione, 1 viaggio stampa e altri 2 in partenza a fine giugno. Abbiamo stabilito un'ottima comunicazione sui social media con i nostri follower che ci permette un’interazione efficace».  L’Ente ha importanti progetti in programma entro la seconda metà dell'anno, e sono in definizione altri webinar e formazione per agenti di viaggio, che restano il principale punto di riferimento per vendere e promuovere. «Inoltre siamo soci Adutei, con effetti benefici sulle nostre promozioni – conclude Zalina Ahmad -  che vengono amplificate anche grazie a questa adesione. Per quanto riguarda il materiale promozionale, stiamo implementando la libreria di brochure online, con alcuni dei titoli più importanti tradotti in italiano (come Malaysia Travel Guide) e siamo attivi nel condividere regolarmente comunicati stampa ed e-newsletter». [post_title] => Malesia, turismo dall’Italia in forte ripresa nei primi mesi del 2024. Focus sul trade [post_date] => 2024-06-12T10:26:01+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718187961000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469238 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => EasyJet imprime una nuova accelerata sulla prossima stagione invernale con la messa in vendita di 60 nuove rotte in tutto il network, di cui 10 toccano l’Italia con novità focalizzate su Milano, Napoli e Roma. Le nuove destinazioni saranno raggiungibili a partire da fine ottobre, consentendo quindi di pianificare i ponti autunnali, le vacanze invernali e le settimane bianche con largo anticipo. Milano Malpensa Da Milano Malpensa, primo hub della compagnia in Europa Continentale, dal 27 ottobre, dal 4 dicembre e dal 7 dicembre, debutteranno le rotte verso Oslo e Tromsø, in Norvegia, e di Pristina, in Kosovo. Le prime due rotte, che segnano anche l’inedito ingresso della Norvegia nel network di easyJet, saranno operative rispettivamente con quattro (lunedì, giovedì, venerdì e domenica) e con due (mercoledì e sabato) frequenze settimanali. La terza, in partenza in occasione dell’Immacolata, accompagnerà invece i milanesi in Kosovo con cadenza bisettimanale, il martedì e il sabato. Napoli La winter easyJet da Capodichino porterà con sè sei nuove mete in Europa: Praga, raggiungibile dal 28 ottobre ogni lunedì, venerdì e sabato; Alicante, visitabile dal 29 ottobre ogni martedì e sabato; Salisburgo, a partire dal 7 dicembre con un volo settimanale ogni sabato. E poi ancora – rispettivamente dal 9 e dal 12 dicembre – faranno il loro debutto dal capoluogo campano anche Lussemburgo, Strasburgo e Tirana: tutte e tre operative con due frequenze settimanali. Roma Fiumicino In occasione del Sei Nazioni, easyJet mette inoltre a disposizione alcuni voli per raggiungere Bordeaux da Roma Fiumicino, a partire dal 21 febbraio. [post_title] => EasyJet: in vendita 10 nuove rotte da Milano, Napoli e Roma per l'inverno 2024-25 [post_date] => 2024-06-11T11:14:13+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718104453000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469182 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_469183" align="alignleft" width="300"] Da sinistra, Davide Bomben, il pm Kenya, Lorenzo Rettore, il direttore commerciale Quality, Marco Peci, la pm Africa Australe, Claudia Agostini, la pm oceano Indiano, Laura Schiappacasse, il pm Africa Equatoriale, Massimo Gallo, e il gm Massimo D'Eredità[/caption] Una speciale sezione riservata a viaggi accompagnati da guide super esperte, a partire dal responsabile sviluppo progetti speciali in Africa, Davide Bomben, ma anche dai divulgatori scientifici Luca Lupi e Sergio Crocetti. A ciò si aggiungerà inoltre una sezione pensata per i più giovani con soluzioni di viaggio più accessibili nel prezzo e con esperienze di volontourism per avvicinarsi al mondo naturale in un contesto internazionale (arricchendo anche la propria padronanza della lingua inglese). Sono due novità 2025 dell'Africa del Sud del Diamante, che sull'onda del successo crescente della destinazione continua a investire con proposte inedite che riguardano l'intero continente. Rimanendo quindi nell'area meridionale, hanno spiegato i product manager del to di casa Quality in occasione di un recente evento milanese (in foto), rispetto alla programmazione in essere Panorama Sudafricano Glamping è il best seller dei viaggi in Sudafrica, il più apprezzato dal mercato italiano, la cui unicità risiede non solo nell'esclusività del Mdluli Safari Lodge, uno dei più bei glamping all'interno del parco nazionale Kruger, ma anche per essere l'unico tour che offre la garanzia di safari in italiano grazie alla presenza di ranger Il Diamante residenti durante tutto l'anno. Da svariati anni, poi, la Namibia registra un trend positivo e Panorama Namibiano Glamping si riconferma il viaggio più desiderato per l’esclusività che offre, legata ai glamping ecosostenibili di proprietà del Diamante e al numero di partecipanti per ogni tour, minimo due massimo otto. Il viaggio più atteso dal mercato italiano e che ha visto il suo lancio nel corso del 2024, rivelandosi subito un successo, è stato infine il Panorama del Botswana Glamping, che si caratterizza per autenticità e comfort, nonché guide naturalistiche in italiano. In Africa dell'Est negli ultimi anni la destinazione trainante è stata la Tanzania, cresciuta esponenzialmente per numero di viaggiatori e fatturato. Qui già dieci anni fa Il Diamante aveva avviato un prodotto basato sull'eco sostenibilità, appoggiandosi a strutture, piccoli lodge e campi tendati, a basso impatto ambientale e poi introducendo veicoli alimentati elettricamente. Investimenti nella formazione di guide locali parlanti italiano avvengono costantemente in Tanzania e anche in Kenya, dove nel 2025 verranno rivisti gli itinerari per consentire al pubblico di scoprire meglio questo Paese, conosciuto essenzialmente per il mare ma custode di alcuni tra i parchi naturali più affascinanti dell’Africa, come la Samburu National Reserve e Masai Mara. Quest’anno in catalogo compaiono proposte per viaggiatori esigenti, più attenti al turismo sostenibile e desiderosi di lodge di alto profilo. I viaggiatori alla ricerca di destinazioni fuori dal circuito mainstream troveranno inoltre in Uganda una proposta ad hoc, che valorizza la varietà naturalistica di questo Paese, che oltre all’incontro con i gorilla sorprende con laghi e cascate. Il Diamante è pure specialista da molti anni del Madagascar, riduttivamente pubblicizzato in Italia come meta balneare. Per ogni prenotazione effettuata viene versata una parte all’orfanotrofio delle suore Nazarene a Fianarantsoa, rifugio di circa 200 bambini. Grande novità per l’estate 2024 dell'Africa dell'Ovest è il ritorno del Senegal, completato da altri Paesi dell’Africa occidentale: Guinea Bissau con l’arcipelago delle Bijagos, Costa d’Avorio, Ghana, Togo e Benin. Queste mete fanno parte della storia del Diamante e quest’anno verranno riproposte al pubblico con un catalogo in uscita a breve. Mete uniche, con usanze in forte contrasto con quelle occidentali, da scoprire con itinerari individuali o tour di gruppo. Saranno apprezzati da persone curiose, veri viaggiatori pronti a scoprire culture intrise di magia, tradizioni, riti ancestrali, che generano nuove esperienze di vita. [post_title] => Tutte le novità Africa 2024/2025 del Diamante di casa Quality [post_date] => 2024-06-10T13:20:48+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1718025648000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469017 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' l'hotel Shelley e delle Palme Bw Signature Collection di Lerici l'ultima new entry ligure di Bwh Hotels Italia & Malta. La struttura, che dispone di 45 camere, metà delle quali interamente riqualificate nel mese di aprile 2024, è affacciata sul golfo dei Poeti. «Lerici e i suoi dintorni sono una eccezionale integrazione alle nostre destinazioni – dichiara Fabrizio Doria, chief development officer del gruppo –. Siamo estremamente soddisfatti dello sviluppo dell’offerta leisure del nostro network con strutture localizzate in mete strategiche e di grande richiamo». La struttura è pet-friendly e dispone del ristorante Delle Palme dotato di terrazza per la bella stagione. L'offerta è alla carta, con pescato fresco. Le spiagge distano pochi passi con accesso diretto tramite la terrazza panoramica. A disposizione pure un solarium riservato, un bar, un garage coperto con 13 posti auto situato a 200 metri di distanza dall’albergo. Oltre che sulla terrazza, meeting, matrimoni ed eventi privati possono essere organizzati anche in un salone con vista sul golfo e nella mansarda dell'hotel dominante la baia.  A soli cinque minuti a piedi si raggiunge infine il porto dal quale partono i traghetti per Portofino e Portovenere.   [post_title] => Cresce la presenza Bwh in Liguria con l'hotel Shelley e delle Palme Bw Signature Collection di Lerici [post_date] => 2024-06-07T09:54:13+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717754053000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 469033 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_469036" align="alignleft" width="300"] Il Th Ostuni[/caption] L'estate Th Resorts è ufficialmente a pieno regime. Tutte e 32 le strutture del gruppo mare e montagna sono infatti operative e le previsioni per i prossimo mesi sono davvero più che rosee. “Gli andamenti delle prenotazioni sono estremamente positivi e questo ci conforta per il proseguo della stagione – spiega Stefano Maria Simei, direttore commerciale e marketing Th Group –. Per l’estate 2024 ci aspettiamo una crescita, con 12 mila ospiti e 75 mila pernottamenti in più rispetto all’estate 2023. Il grosso dell’incremento dovrebbe provenire dai viaggiatori stranieri, da cui ci si attende un +8%, mentre i vacanzieri italiani dovrebbero aumentare intorno al 2%. I numeri sono realmente molto confortanti su tutte le linee di prodotto dedicate a mare e montagna”. Relativamente alle località balneari il trend è in particolare di un più 25% di prenotazioni, con Sardegna, Puglia e Toscana a trainare le vendite. "Anche per quanto riguarda la montagna, dopo una stagione invernale che si è chiusa con +20% di presenze, ci si aspetta una stagione estiva estremamente positiva, a riconferma del rilancio delle vacanze in mezzo alla natura e all’insegna dello sport e del benessere - conclude Simei -. A oggi le prenotazioni registrano dunque un +10%, con il Trentino come regione più ricercata”. [post_title] => Simei, Th Resorts: ci aspetta un'ottima estate. Dati confortanti per mare e montagna [post_date] => 2024-06-07T09:41:27+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717753287000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468987 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una destinazione in salute, che cresce di anno in anno con ritmi persino sorprendenti. Nell'era post-Covid l'Africa si sta rivelando come una delle mete più gettonate del portfolio Quality. "E' l'area che si è ripresa più velocemente - ha spiegato il direttore commerciale del consorzio torinese, Marco Peci, in occasione di un evento milanese dedicato alla programmazione del to di casa, Il Diamante -. E non solo per noi: i dati Unwto dicono che nel 2022 i flussi verso l'Africa avevano già raggiunto l'83% dei volumi pre-pandemia, quando la media globale si fermava al 75%. L'anno successivo si è quindi giunti al 96% con alcuni Paesi che hanno persino superato i livelli del 2019: l'Etiopia era per esempio sopra del 30%, il Marocco del 12%, la Tanzania del 20%". I motivi alla base di tanto successo sono molteplici. A cominciare dal vastissimo patrimonio naturalistico del continente: un tema, quello della natura, che dopo l'esperienza pandemica è diventato uno dei driver principali della domanda turistica a livello mondiale. E poi c'è la questione della percezione di pericolo: durante gli anni del Covid, infatti, le notizie negative sull'Africa sono state relativamente limitate, garantendo alla destinazione una sensazione di maggior tranquillità rispetto ad altre aree del globo più colpite dal virus. “È interessante notare – ha concluso Peci – come quest’anno abbia ripreso piede anche la tendenza di abbinare il soggiorno balneare nell’oceano Indiano agli itinerari sul continente. Un segnale importante, perché significa che la destinazione sta ritornando ad avere una popolarità a 360 gradi, estesa pure alla domanda più prettamente leisure e non solo a quella collegata ai viaggiatori più motivati, Nei primi cinque mesi dell’anno i tour e safari da noi organizzati sono infatti aumentati dell’11% rispetto allo stesso periodo del 2023, ma tale percentuale sale al 68% se parliamo di combinati con estensioni alle Seychelles o a Mauritius”. La programmazione del Diamante tocca la maggior parte delle nazioni, tanto nell’Africa Australe quanto in quella Equatoriale. In generale, le prenotazioni relative alle partenze da gennaio a luglio 2024 sono aumentate del 20% rispetto al pari periodo del 2023, mentre i passeggeri in viaggio negli stessi sette mesi dell'anno mostrano un + 14%. [post_title] => Quality - Il Diamante: l'Africa protagonista dei viaggi post-Covid [post_date] => 2024-06-06T12:55:07+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717678507000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468958 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => “Esclusivamente Tua, Anguilla” è il claim della nuova campagna estiva firmata dall'Anguilla Tourist Board che sarà attiva fino ad agosto 2024. Da tempo considerata la destinazione invernale per eccellenza, questa campagna mira a posizionare Anguilla come una località per le vacanze estive di primo piano e di incrementare i viaggi estivi sull'isola. «La nostra campagna estiva è una componente importante della strategia di marketing per posizionare Anguilla come destinazione per tutto l'anno - ha precisato Kimberly King, chief marketing officer, Atb (nella foto) -. Il nostro obiettivo è mettere in luce le diverse esperienze sull'isola e includere offerte speciali dei nostri resort lussuosi, quelli di fascia media e le ville fantastiche. In definitiva, per dare slancio all’estate dopo la nostra stagione invernale da record». Il messaggio chiave e il tema della campagna è "Qualunque avventura tu cerchi (o cosa tu scelga) questa estate; ogni esperienza è esclusivamente tua ad Anguilla." La campagna evidenzia le attrazioni dell'isola al di là delle spiagge e delle esperienze culinarie, e si rivolge a famiglie, coppie e amici che viaggiano insieme. La campagna viene lanciata in tutti i principali mercati di riferimento di Anguilla.  Una importante campagna sui social media, sui canali Facebook e Instagram evidenzia i risparmi, le avventure e le fughe romantiche che attendono i visitatori sull'isola caraibica questa estate. [post_title] => Anguilla: la nuova campagna estiva mira a posizionare l'isola come meta per tutto l'anno [post_date] => 2024-06-06T12:08:08+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717675688000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468957 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il primo semestre dell'esercizio finanziario 2023-2023 di Hnh Hospitality si è chiuso lo scorso 30 aprile con ricavi e occupazione in crescita per il gruppo mestrino: il fatturato è infatti arrivato a quota 33,7 milioni di euro, oltre 3 milioni sopra il livello raggiunto nel semestre precedente. Sale pure il tasso di occupazione, passato dal 65% al 70,3%, così come il prezzo medio per camere aumentato da 116,6 a 123,5 euro. I margini operativi lordi (ebitda) sono invece rimasti in territorio negativo (-3,693 milioni), un risultato tuttavia principalmente influenzato dagli effetti della stagionalità tipica del settore. Le prospettive per la fine del 2024 rimangono quindi decisamente positive. I ricavi totali sono stimati a 113,7 milioni di euro, per un +7,6% rispetto all'anno precedente e un incremento del 2,2% rispetto al budget previsto. In previsione di crescita anche l'ebitda per l'intero anno, che dovrebbe attestarsi a 17,2 milioni di euro. “Siamo estremamente soddisfatti dei risultati ottenuti nel primo semestre del 2024 - sottolinea l'amministratore delegato del gruppo, Luca Boccato -. Dimostrano la solidità della nostra strategia e la capacità di adattarci alle sfide del mercato. La nostra recente apertura al settore del real estate, per la quale confidiamo di poter annunciare presto un primo investimento, rappresenta un importante passo avanti nella nostra strategia di diversificazione e sviluppo”.   [post_title] => Hnh chiude un buon primo semestre finanziario e apre agli investimenti real estate [post_date] => 2024-06-06T11:37:15+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717673835000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 468960 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sempre più viaggiatori internazionali a bordo dei treni Italo: ecco allora che cambia il dominio web della società in italotreno.com, un cambio che rispecchia la nuova clientela che, appunto, vede una sempre maggiore componente di turisti e visitatori da tutto il mondo. Con questo cambio Italo riuscirà ad arrivare più facilmente oltre i confini italiani, invitando anche chi pianifica il suo primo viaggio in Italia a scoprire il servizio che offre sull’Alta Velocità che si contraddistingue per qualità, comfort e sicurezza Italo "the italian high-speed train" offrirà ai turisti stranieri servizi migliori sia sui canali digitali che in stazione, con assistenza in lingua, esclusive Lounge Italo Club sul territorio, collaborazioni con diversi partner che si occupano di mobilità internazionale. «L’inizio dell’anno ha visto l’avvio delle prime campagne Display e Sem internazionali,  affiancate da attività di seo e digital pr volte ad introdurre il nome Italo sul mercato Usa e Uk - afferma Gianluca Marchio, head of digital & loyalty di Italo, alla guida della trasformazione digitale internazionale - grazie al passaggio al dominio .com saremo in grado di aumentare il nostro trust e di accelerare il piano di visibilità e conquista anche di nuovi mercati come quello sudamericano e coreano». Inoltre, per soddisfare la richiesta di turisti interni ed esteri, Italo ha esteso la sua rete con servizi di multimodalità bus e regionali, che consentono oggi, ad esempio, di raggiungere i principali aeroporti italiani, come il Leonardo Da Vinci di Roma Fiumicino con il biglietto combinato treno Alta Velocità e regionale, acquistabile sia da sito web che app mobile di Italo Treno o località non raggiunte dall’AV con il biglietto combinato Italo più Itabus, come le mete turistiche di Sorrento, Pompei ed il Salento. «Per i turisti affezionati al nostro Paese Italo sta lavorando per aprire il proprio programma fedeltà Italo Più anche ai non residenti in Italia. Non a caso con il lancio ad aprile, in occasione dei 12 anni di Italo, della nuova edizione il “Più” è diventato “+”, un semplice cambio grafico, che sintetizza un nuovo approccio: viaggiare “plus” conviene a tutti ed iscriversi diventa possibile e conveniente anche per i non residenti». [post_title] => Italo: cresca la quota di viaggiatori internazionali e il dominio web passa a .com [post_date] => 2024-06-06T11:33:09+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1717673589000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "salento elette bit mete imperdibili della primavera estate 2019" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":79,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":1131,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469294","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nel 2022, la Malesia ha registrato 10,1 milioni di arrivi di turisti internazionali con entrate turistiche pari a 28,2 miliardi di MYR (circa 5,6 miliardi di euro). L'industria del turismo della Malesia ha contribuito 14% al PIL nel 2022 rispetto al 12,8% nel 2021.\r\n\r\n«Da gennaio a dicembre 2023 – commenta  Zalina Ahmad, director tourism Malaysia Paris (France, Spain, Portugal and Italy) - la Malesia ha accolto 20.141.846 turisti internazionali in visita in Malesia, ancora leggermente negativo rispetto al 2019, ma in netta ripresa nel 2024. Per quanto riguarda l’Italia, abbiamo chiuso l’anno 2023 con 48.840 arrivi, registrando un +158,8% sull’anno 2022. Gli arrivi di Gennaio, Febbraio, Marzo 2024 hanno già superato gli stessi mesi del 2019 che è stato il nostro miglior risultato in termini di arrivi».\r\n\r\nTurismo Malesia Italia è sempre attivo e propositivo sul mercato, con programmi mirati.\r\n\r\n«Nei primi mesi del 2024 abbiamo partecipato alla Bit di Milano abbiamo effettuato 2 fam trip (di cui uno organizzato dal Tour Operator I Viaggi Nel Firmamento), 4 webinar/formazione, 1 viaggio stampa e altri 2 in partenza a fine giugno. Abbiamo stabilito un'ottima comunicazione sui social media con i nostri follower che ci permette un’interazione efficace».\r\n\r\n L’Ente ha importanti progetti in programma entro la seconda metà dell'anno, e sono in definizione altri webinar e formazione per agenti di viaggio, che restano il principale punto di riferimento per vendere e promuovere.\r\n\r\n«Inoltre siamo soci Adutei, con effetti benefici sulle nostre promozioni – conclude Zalina Ahmad -  che vengono amplificate anche grazie a questa adesione. Per quanto riguarda il materiale promozionale, stiamo implementando la libreria di brochure online, con alcuni dei titoli più importanti tradotti in italiano (come Malaysia Travel Guide) e siamo attivi nel condividere regolarmente comunicati stampa ed e-newsletter».","post_title":"Malesia, turismo dall’Italia in forte ripresa nei primi mesi del 2024. Focus sul trade","post_date":"2024-06-12T10:26:01+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1718187961000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469238","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"EasyJet imprime una nuova accelerata sulla prossima stagione invernale con la messa in vendita di 60 nuove rotte in tutto il network, di cui 10 toccano l’Italia con novità focalizzate su Milano, Napoli e Roma.\r\nLe nuove destinazioni saranno raggiungibili a partire da fine ottobre, consentendo quindi di pianificare i ponti autunnali, le vacanze invernali e le settimane bianche con largo anticipo.\r\nMilano Malpensa\r\nDa Milano Malpensa, primo hub della compagnia in Europa Continentale, dal 27 ottobre, dal 4 dicembre e dal 7 dicembre, debutteranno le rotte verso Oslo e Tromsø, in Norvegia, e di Pristina, in Kosovo. Le prime due rotte, che segnano anche l’inedito ingresso della Norvegia nel network di easyJet, saranno operative rispettivamente con quattro (lunedì, giovedì, venerdì e domenica) e con due (mercoledì e sabato) frequenze settimanali. La terza, in partenza in occasione dell’Immacolata, accompagnerà invece i milanesi in Kosovo con cadenza bisettimanale, il martedì e il sabato.\r\nNapoli\r\nLa winter easyJet da Capodichino porterà con sè sei nuove mete in Europa: Praga, raggiungibile dal 28 ottobre ogni lunedì, venerdì e sabato; Alicante, visitabile dal 29 ottobre ogni martedì e sabato; Salisburgo, a partire dal 7 dicembre con un volo settimanale ogni sabato. E poi ancora – rispettivamente dal 9 e dal 12 dicembre – faranno il loro debutto dal capoluogo campano anche Lussemburgo, Strasburgo e Tirana: tutte e tre operative con due frequenze settimanali.\r\nRoma Fiumicino\r\nIn occasione del Sei Nazioni, easyJet mette inoltre a disposizione alcuni voli per raggiungere Bordeaux da Roma Fiumicino, a partire dal 21 febbraio.","post_title":"EasyJet: in vendita 10 nuove rotte da Milano, Napoli e Roma per l'inverno 2024-25","post_date":"2024-06-11T11:14:13+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1718104453000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469182","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_469183\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Da sinistra, Davide Bomben, il pm Kenya, Lorenzo Rettore, il direttore commerciale Quality, Marco Peci, la pm Africa Australe, Claudia Agostini, la pm oceano Indiano, Laura Schiappacasse, il pm Africa Equatoriale, Massimo Gallo, e il gm Massimo D'Eredità[/caption]\r\n\r\nUna speciale sezione riservata a viaggi accompagnati da guide super esperte, a partire dal responsabile sviluppo progetti speciali in Africa, Davide Bomben, ma anche dai divulgatori scientifici Luca Lupi e Sergio Crocetti. A ciò si aggiungerà inoltre una sezione pensata per i più giovani con soluzioni di viaggio più accessibili nel prezzo e con esperienze di volontourism per avvicinarsi al mondo naturale in un contesto internazionale (arricchendo anche la propria padronanza della lingua inglese). Sono due novità 2025 dell'Africa del Sud del Diamante, che sull'onda del successo crescente della destinazione continua a investire con proposte inedite che riguardano l'intero continente.\r\n\r\nRimanendo quindi nell'area meridionale, hanno spiegato i product manager del to di casa Quality in occasione di un recente evento milanese (in foto), rispetto alla programmazione in essere Panorama Sudafricano Glamping è il best seller dei viaggi in Sudafrica, il più apprezzato dal mercato italiano, la cui unicità risiede non solo nell'esclusività del Mdluli Safari Lodge, uno dei più bei glamping all'interno del parco nazionale Kruger, ma anche per essere l'unico tour che offre la garanzia di safari in italiano grazie alla presenza di ranger Il Diamante residenti durante tutto l'anno. Da svariati anni, poi, la Namibia registra un trend positivo e Panorama Namibiano Glamping si riconferma il viaggio più desiderato per l’esclusività che offre, legata ai glamping ecosostenibili di proprietà del Diamante e al numero di partecipanti per ogni tour, minimo due massimo otto. Il viaggio più atteso dal mercato italiano e che ha visto il suo lancio nel corso del 2024, rivelandosi subito un successo, è stato infine il Panorama del Botswana Glamping, che si caratterizza per autenticità e comfort, nonché guide naturalistiche in italiano.\r\n\r\nIn Africa dell'Est negli ultimi anni la destinazione trainante è stata la Tanzania, cresciuta esponenzialmente per numero di viaggiatori e fatturato. Qui già dieci anni fa Il Diamante aveva avviato un prodotto basato sull'eco sostenibilità, appoggiandosi a strutture, piccoli lodge e campi tendati, a basso impatto ambientale e poi introducendo veicoli alimentati elettricamente. Investimenti nella formazione di guide locali parlanti italiano avvengono costantemente in Tanzania e anche in Kenya, dove nel 2025 verranno rivisti gli itinerari per consentire al pubblico di scoprire meglio questo Paese, conosciuto essenzialmente per il mare ma custode di alcuni tra i parchi naturali più affascinanti dell’Africa, come la Samburu National Reserve e Masai Mara. Quest’anno in catalogo compaiono proposte per viaggiatori esigenti, più attenti al turismo sostenibile e desiderosi di lodge di alto profilo. I viaggiatori alla ricerca di destinazioni fuori dal circuito mainstream troveranno inoltre in Uganda una proposta ad hoc, che valorizza la varietà naturalistica di questo Paese, che oltre all’incontro con i gorilla sorprende con laghi e cascate. Il Diamante è pure specialista da molti anni del Madagascar, riduttivamente pubblicizzato in Italia come meta balneare. Per ogni prenotazione effettuata viene versata una parte all’orfanotrofio delle suore Nazarene a Fianarantsoa, rifugio di circa 200 bambini.\r\n\r\nGrande novità per l’estate 2024 dell'Africa dell'Ovest è il ritorno del Senegal, completato da altri Paesi dell’Africa occidentale: Guinea Bissau con l’arcipelago delle Bijagos, Costa d’Avorio, Ghana, Togo e Benin. Queste mete fanno parte della storia del Diamante e quest’anno verranno riproposte al pubblico con un catalogo in uscita a breve. Mete uniche, con usanze in forte contrasto con quelle occidentali, da scoprire con itinerari individuali o tour di gruppo. Saranno apprezzati da persone curiose, veri viaggiatori pronti a scoprire culture intrise di magia, tradizioni, riti ancestrali, che generano nuove esperienze di vita.","post_title":"Tutte le novità Africa 2024/2025 del Diamante di casa Quality","post_date":"2024-06-10T13:20:48+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1718025648000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469017","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":" E' l'hotel Shelley e delle Palme Bw Signature Collection di Lerici l'ultima new entry ligure di Bwh Hotels Italia & Malta. La struttura, che dispone di 45 camere, metà delle quali interamente riqualificate nel mese di aprile 2024, è affacciata sul golfo dei Poeti.\r\n\r\n«Lerici e i suoi dintorni sono una eccezionale integrazione alle nostre destinazioni – dichiara Fabrizio Doria, chief development officer del gruppo –. Siamo estremamente soddisfatti dello sviluppo dell’offerta leisure del nostro network con strutture localizzate in mete strategiche e di grande richiamo».\r\n\r\nLa struttura è pet-friendly e dispone del ristorante Delle Palme dotato di terrazza per la bella stagione. L'offerta è alla carta, con pescato fresco. Le spiagge distano pochi passi con accesso diretto tramite la terrazza panoramica. A disposizione pure un solarium riservato, un bar, un garage coperto con 13 posti auto situato a 200 metri di distanza dall’albergo. Oltre che sulla terrazza, meeting, matrimoni ed eventi privati possono essere organizzati anche in un salone con vista sul golfo e nella mansarda dell'hotel dominante la baia.  A soli cinque minuti a piedi si raggiunge infine il porto dal quale partono i traghetti per Portofino e Portovenere.\r\n\r\n ","post_title":"Cresce la presenza Bwh in Liguria con l'hotel Shelley e delle Palme Bw Signature Collection di Lerici","post_date":"2024-06-07T09:54:13+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1717754053000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"469033","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_469036\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il Th Ostuni[/caption]\r\n\r\nL'estate Th Resorts è ufficialmente a pieno regime. Tutte e 32 le strutture del gruppo mare e montagna sono infatti operative e le previsioni per i prossimo mesi sono davvero più che rosee. “Gli andamenti delle prenotazioni sono estremamente positivi e questo ci conforta per il proseguo della stagione – spiega Stefano Maria Simei, direttore commerciale e marketing Th Group –. Per l’estate 2024 ci aspettiamo una crescita, con 12 mila ospiti e 75 mila pernottamenti in più rispetto all’estate 2023. Il grosso dell’incremento dovrebbe provenire dai viaggiatori stranieri, da cui ci si attende un +8%, mentre i vacanzieri italiani dovrebbero aumentare intorno al 2%. I numeri sono realmente molto confortanti su tutte le linee di prodotto dedicate a mare e montagna”.\r\n\r\nRelativamente alle località balneari il trend è in particolare di un più 25% di prenotazioni, con Sardegna, Puglia e Toscana a trainare le vendite. \"Anche per quanto riguarda la montagna, dopo una stagione invernale che si è chiusa con +20% di presenze, ci si aspetta una stagione estiva estremamente positiva, a riconferma del rilancio delle vacanze in mezzo alla natura e all’insegna dello sport e del benessere - conclude Simei -. A oggi le prenotazioni registrano dunque un +10%, con il Trentino come regione più ricercata”.","post_title":"Simei, Th Resorts: ci aspetta un'ottima estate. Dati confortanti per mare e montagna","post_date":"2024-06-07T09:41:27+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1717753287000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468987","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Una destinazione in salute, che cresce di anno in anno con ritmi persino sorprendenti. Nell'era post-Covid l'Africa si sta rivelando come una delle mete più gettonate del portfolio Quality. \"E' l'area che si è ripresa più velocemente - ha spiegato il direttore commerciale del consorzio torinese, Marco Peci, in occasione di un evento milanese dedicato alla programmazione del to di casa, Il Diamante -. E non solo per noi: i dati Unwto dicono che nel 2022 i flussi verso l'Africa avevano già raggiunto l'83% dei volumi pre-pandemia, quando la media globale si fermava al 75%. L'anno successivo si è quindi giunti al 96% con alcuni Paesi che hanno persino superato i livelli del 2019: l'Etiopia era per esempio sopra del 30%, il Marocco del 12%, la Tanzania del 20%\".\r\n\r\nI motivi alla base di tanto successo sono molteplici. A cominciare dal vastissimo patrimonio naturalistico del continente: un tema, quello della natura, che dopo l'esperienza pandemica è diventato uno dei driver principali della domanda turistica a livello mondiale. E poi c'è la questione della percezione di pericolo: durante gli anni del Covid, infatti, le notizie negative sull'Africa sono state relativamente limitate, garantendo alla destinazione una sensazione di maggior tranquillità rispetto ad altre aree del globo più colpite dal virus.\r\n\r\n“È interessante notare – ha concluso Peci – come quest’anno abbia ripreso piede anche la tendenza di abbinare il soggiorno balneare nell’oceano Indiano agli itinerari sul continente. Un segnale importante, perché significa che la destinazione sta ritornando ad avere una popolarità a 360 gradi, estesa pure alla domanda più prettamente leisure e non solo a quella collegata ai viaggiatori più motivati, Nei primi cinque mesi dell’anno i tour e safari da noi organizzati sono infatti aumentati dell’11% rispetto allo stesso periodo del 2023, ma tale percentuale sale al 68% se parliamo di combinati con estensioni alle Seychelles o a Mauritius”.\r\n\r\nLa programmazione del Diamante tocca la maggior parte delle nazioni, tanto nell’Africa Australe quanto in quella Equatoriale. In generale, le prenotazioni relative alle partenze da gennaio a luglio 2024 sono aumentate del 20% rispetto al pari periodo del 2023, mentre i passeggeri in viaggio negli stessi sette mesi dell'anno mostrano un + 14%.","post_title":"Quality - Il Diamante: l'Africa protagonista dei viaggi post-Covid","post_date":"2024-06-06T12:55:07+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1717678507000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468958","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"“Esclusivamente Tua, Anguilla” è il claim della nuova campagna estiva firmata dall'Anguilla Tourist Board che sarà attiva fino ad agosto 2024. Da tempo considerata la destinazione invernale per eccellenza, questa campagna mira a posizionare Anguilla come una località per le vacanze estive di primo piano e di incrementare i viaggi estivi sull'isola.\r\n\r\n«La nostra campagna estiva è una componente importante della strategia di marketing per posizionare Anguilla come destinazione per tutto l'anno - ha precisato Kimberly King, chief marketing officer, Atb (nella foto) -. Il nostro obiettivo è mettere in luce le diverse esperienze sull'isola e includere offerte speciali dei nostri resort lussuosi, quelli di fascia media e le ville fantastiche. In definitiva, per dare slancio all’estate dopo la nostra stagione invernale da record».\r\n\r\nIl messaggio chiave e il tema della campagna è \"Qualunque avventura tu cerchi (o cosa tu scelga) questa estate; ogni esperienza è esclusivamente tua ad Anguilla.\" La campagna evidenzia le attrazioni dell'isola al di là delle spiagge e delle esperienze culinarie, e si rivolge a famiglie, coppie e amici che viaggiano insieme. La campagna viene lanciata in tutti i principali mercati di riferimento di Anguilla. \r\n\r\nUna importante campagna sui social media, sui canali Facebook e Instagram evidenzia i risparmi, le avventure e le fughe romantiche che attendono i visitatori sull'isola caraibica questa estate.","post_title":"Anguilla: la nuova campagna estiva mira a posizionare l'isola come meta per tutto l'anno","post_date":"2024-06-06T12:08:08+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":["nofascione"],"post_tag_name":["nofascione"]},"sort":[1717675688000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468957","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Il primo semestre dell'esercizio finanziario 2023-2023 di Hnh Hospitality si è chiuso lo scorso 30 aprile con ricavi e occupazione in crescita per il gruppo mestrino: il fatturato è infatti arrivato a quota 33,7 milioni di euro, oltre 3 milioni sopra il livello raggiunto nel semestre precedente. Sale pure il tasso di occupazione, passato dal 65% al 70,3%, così come il prezzo medio per camere aumentato da 116,6 a 123,5 euro.\r\n\r\nI margini operativi lordi (ebitda) sono invece rimasti in territorio negativo (-3,693 milioni), un risultato tuttavia principalmente influenzato dagli effetti della stagionalità tipica del settore. Le prospettive per la fine del 2024 rimangono quindi decisamente positive. I ricavi totali sono stimati a 113,7 milioni di euro, per un +7,6% rispetto all'anno precedente e un incremento del 2,2% rispetto al budget previsto. In previsione di crescita anche l'ebitda per l'intero anno, che dovrebbe attestarsi a 17,2 milioni di euro.\r\n\r\n“Siamo estremamente soddisfatti dei risultati ottenuti nel primo semestre del 2024 - sottolinea l'amministratore delegato del gruppo, Luca Boccato -. Dimostrano la solidità della nostra strategia e la capacità di adattarci alle sfide del mercato. La nostra recente apertura al settore del real estate, per la quale confidiamo di poter annunciare presto un primo investimento, rappresenta un importante passo avanti nella nostra strategia di diversificazione e sviluppo”.\r\n\r\n ","post_title":"Hnh chiude un buon primo semestre finanziario e apre agli investimenti real estate","post_date":"2024-06-06T11:37:15+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1717673835000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"468960","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sempre più viaggiatori internazionali a bordo dei treni Italo: ecco allora che cambia il dominio web della società in italotreno.com, un cambio che rispecchia la nuova clientela che, appunto, vede una sempre maggiore componente di turisti e visitatori da tutto il mondo.\r\n\r\nCon questo cambio Italo riuscirà ad arrivare più facilmente oltre i confini italiani, invitando anche chi pianifica il suo primo viaggio in Italia a scoprire il servizio che offre sull’Alta Velocità che si contraddistingue per qualità, comfort e sicurezza\r\n\r\nItalo \"the italian high-speed train\" offrirà ai turisti stranieri servizi migliori sia sui canali digitali che in stazione, con assistenza in lingua, esclusive Lounge Italo Club sul territorio, collaborazioni con diversi partner che si occupano di mobilità internazionale.\r\n\r\n«L’inizio dell’anno ha visto l’avvio delle prime campagne Display e Sem internazionali,  affiancate da attività di seo e digital pr volte ad introdurre il nome Italo sul mercato Usa e Uk - afferma Gianluca Marchio, head of digital & loyalty di Italo, alla guida della trasformazione digitale internazionale - grazie al passaggio al dominio .com saremo in grado di aumentare il nostro trust e di accelerare il piano di visibilità e conquista anche di nuovi mercati come quello sudamericano e coreano».\r\n\r\nInoltre, per soddisfare la richiesta di turisti interni ed esteri, Italo ha esteso la sua rete con servizi di multimodalità bus e regionali, che consentono oggi, ad esempio, di raggiungere i principali aeroporti italiani, come il Leonardo Da Vinci di Roma Fiumicino con il biglietto combinato treno Alta Velocità e regionale, acquistabile sia da sito web che app mobile di Italo Treno o località non raggiunte dall’AV con il biglietto combinato Italo più Itabus, come le mete turistiche di Sorrento, Pompei ed il Salento.\r\n\r\n«Per i turisti affezionati al nostro Paese Italo sta lavorando per aprire il proprio programma fedeltà Italo Più anche ai non residenti in Italia. Non a caso con il lancio ad aprile, in occasione dei 12 anni di Italo, della nuova edizione il “Più” è diventato “+”, un semplice cambio grafico, che sintetizza un nuovo approccio: viaggiare “plus” conviene a tutti ed iscriversi diventa possibile e conveniente anche per i non residenti».","post_title":"Italo: cresca la quota di viaggiatori internazionali e il dominio web passa a .com","post_date":"2024-06-06T11:33:09+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1717673589000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti