3 February 2023

Friuli: da giovedì a domenica si scia solo nel comprensorio di Sella

[ 0 ]

In Friuli Venezia Giulia da giovedì a domenica si torna a sciare nel solo comprensorio di Sella Nevea, che aprirà una parte delle piste e alcuni impianti di risalita: la telecabina Canin, seggiovia Gilberti e la funivia del Prevala. A Tarvisio e a Piancavallo saranno aperti rispettivamente la telecabina del Lussari e la seggiovia Tremol1, ma solo ai pedoni.

 PromoTurismoFVG ha deciso di applicare uno sconto del 30 per cento sull’acquisto degli skipass giornalieri e plurigiornalieri: il giornaliero adulti cala da 28 a 19,60 euro. Le condizioni meteo non hanno consentito di aprire le altre località sciistiche: il prossimo aggiornamento è fissato per domenica pomeriggio e già dalla prossima settimana le aperture potrebbero subire modifiche.
 
 Dunque, per il ponte dell’Immacolata saranno operativi la telecabina Canin, la seggiovia Gilberti e il Funifor Prevala con le piste CAI1, Gilberti e Prevala. Il comprensorio sloveno non aprirà prima del 20 dicembre, quindi non saranno accettati gli skipass emessi da Bovec.
 
Sarà aperta la funivia di Ravascletto, che consentirà agli appassionati dello sci di fondo di testare per la prima volta il nuovo anello in quota: si potrà salire pagando il biglietto di andata e ritorno dell’impianto. I poli di Forni di Sopra/Sauris e Sappada/ Forni Avoltri rimarranno invece chiusi.
 
L’8 dicembre apre anche il palaghiaccio di Piancavallo ma orari e aperture varieranno a seconda dei periodi. Sempre a Piancavallo sarà aperto il bob su rotaia, mentre il parco Nevelandia di Sappada rimarrà al momento chiuso al pubblico.
 
PromoTurismoFVG ha comunicato che il ticket giornaliero, lo sci@ore e tutte le altre tipologie di skipass sono acquistabili alle casse del polo di Sella Nevea. 



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438547 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lo aveva già detto Pier Ezhaya, in una recente intervista con noi di Travel Quotidiano: "A livello di brand riteniamo che il protagonista dell'estate sarà Eden Viaggi: il nostro marchio no frills dall’elevato rapporto qualità-prezzo, che mira tra le altre cose a intercettare quote di mercato normalmente attive al di fuori dell’orizzonte del turismo organizzato". Ma ora le parole del general manager tour operating di Alpitour World assumono contorni ancora più concreti. A margine dell'evento di presentazione della nuova partnership con il museo Egizio di Torino, il direttore marketing, Tommaso Bertini, ha infatti rivelato i piani di una multimilionaria campagna di promozione ad hoc, dedicata esclusivamente al marchio no-frills di Pesaro. "E' una decisione importante per quello che crediamo possa essere un brand fondamentale per noi non solo per il 2023 ma anche per gli anni a venire - ha dichiarato Bertini -. Ed è la prima volta che dedicheremo un strategia promozionale di vasta scala a un singolo marchio del gruppo. Si inizierà il prossimo maggio con una serie di spot televisivi. Stiamo selezionando giusto in questi giorni  la casa di produzione e definendo la creatività. Ma stiamo anche studiando una nuova partnership con un'emittente radiofonica, sulle orme di quanto già facciamo con Radio Italia per Alpitour World". La compagnia ha poi in fase di lancio un'altra campagna su larga scala dedicata al gruppo nel suo complesso. "Riproporrà in una nuova declinazione il format ironico dell'anno scorso Io in un villaggio? Mai! - ha aggiunto Bertini -. Partirà a fine febbraio, per poi essere replicata a maggio, e anche questa avrà naturalmente carattere multimediale". [post_title] => Alpitour: il brand del 2023 sarà Eden Viaggi. Al via una campagna ad hoc [post_date] => 2023-02-02T13:06:35+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675343195000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438479 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono sette le novità a marchio Nicolaus Club e una quella Valtur della prossima estate del gruppo di Ostuni capitano dai fratelli Pagliara. Il tutto per un'offerta complessiva di 23 Nicolaus Club, inclusi tre Prime, e dieci resort Valtur, compresi due Escape e l'Italian Lifestyle Collection di Cervinia. Oltre 300, inoltre, le strutture generaliste a marchio Raro e Turchese nel mondo e più di 80 quelle generaliste del mare Italia. Un'offerta variegata, adatta a soddisfare target molto diversi tra loro: da chi è in cerca di un viaggio tutta sostanza e no frills, grazie alle proposte del Turchese, agli amanti delle esperienze upscale, con un soggiorno di tipo sartoriale, legate, in particolate, ai brand Valtur e Raro. Nel mezzo abitano comodamente le famiglie, le coppie in cerca di romanticismo, i senior in viaggio da soli o con i nipoti, gli sport-addicted e gli amanti delle eccellenze gourmet. In tema di novità, la programmazione estiva Valtur, oltre all'inedito prodotto montagna, si arricchisce quest'anno del Sharm el Sheikh Laguna Vista. In casa Nicolaus Club si annoverano invece le new entry Quattro Lune, a Cala Liberotto, in Sardegna, il Magna Grecia a Metaponto, in Basilicata e il greco Kiotari Miraluna a Rodi. In Egitto invece arrivano il Sunrise Remal di Sharm El Sheikh, nonché il Prime Sunrise Remal Beach e il Three Corners Beach a Marsa Alam. Infine, in Spagna, si aggiunge a Palma di Mallorca il Sol Barbados. “Prendendo in considerazione dettagliatamente la programmazione, il fattore che ci dà maggior soddisfazione, oltre alla qualità, frutto di un costante lavoro di scouting, è la capacità di coprire ottimamente sia aree geografiche diverse, sia differenti segmenti di mercato - spiega il direttore prodotto del gruppo Nicolaus, Gaetano Stea -. Abbiamo lavorato e stiamo lavorando per situarci con sempre maggiore evidenza nell’ambito del posizionamento upscale, soprattutto con il brand alberghiero Valtur ma, come abbiamo sempre fatto, crediamo che sia importante presidiare ambiti differenti ed essere in grado di interfacciarsi in modo convincente con più target. Come è nelle nostre corde, ingenti le risorse dedicate anche al piano trasporti, che si moltiplicano con le opzioni del dynamic packaging, pensate anche per uscire dalla logica dei multipli settimanali”. [post_title] => Sette nuovi Nicolaus Club e una new entry Valtur per l'estate del gruppo di Ostuni [post_date] => 2023-02-02T09:50:58+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675331458000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438357 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_437509" align="alignleft" width="300"] L'assessore regionale al turismo, Sergio Emidio Bini,[/caption] «Un confronto molto proficuo con l'obiettivo di accrescere il coordinamento tra le regioni e il governo sulle politiche del turismo, in particolare sul versante della promozione»: questo il giudizio dell'assessore del Friuli Venezia Giulia alle attività produttive e al turismo Sergio Emidio Bini sulla riunione tenutasi oggi in modalità mista (presenza e videoconferenza) con il ministro del Turismo Daniela Santanché e i rappresentanti delle Regioni e delle Province autonome. "C'è la chiara sensazione di un cambio di passo - ha rilevato Bini - nel coinvolgimento dei territori, con l'obiettivo di avanzare in tempo breve sull'interoperabilità e di allestire un portale capace di evitare la dispersione dell'offerta Italia, valorizzando uno dei brand più reputati al mondo. «Altro aspetto fondamentale - ha sottolineato l'assessore - è l'interpretazione del turismo come asset industriale con cui è coerente la presentazione da parte del ministro di un piano strategico pluriennale che sarà ora al vaglio delle Regioni. Terzo punto rilevantissimo: la volontà di attivare un confronto periodico e sistematico con il pieno coinvolgimento dei territori». Bini ha ricordato, infine, che «il Friuli Venezia Giulia è stato apripista di questo percorso lungimirante avendo già stretto un'alleanza nella promozione turistica con il Veneto e l'Emilia Romagna». [post_title] => Bini (FVG): «Confronto migliore fra governo e regioni sul turismo» [post_date] => 2023-02-01T09:00:00+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675242000000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437752 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nel 2019, Ryanair ha battuto il record di vendite del fine settimana con 1.600.000 biglietti. Erano tempi fantastici che si sono riprodotti di nuovo: lo scorso fine settimana, il 14 gennaio, la compagnia aerea irlandese ha superato i due milioni, il 25% in più rispetto al precedente record.  La settimana, compresi i giorni feriali, ha sfiorato appena i cinque milioni di viaggi venduti, con una particolare concentrazione nel periodo pasquale. Ma più importante per Ryanair: il prezzo medio continua a salire. Si è passati dai quasi 40 euro di prima della pandemia ai 50 dell'anno scorso. E ora si trova a 54 euro. O'Leary ha confermato che la domanda continua ad essere forte. E il manager la scalda dicendo che quest'estate i prezzi saliranno di più, soprattutto se continueranno a esserci i saldi come finora, che sembrano insensibili ai rincari. L'amministratore delegato del gruppo ha spiegato ai media che questo inverno, che è ancora in corso, le cose erano andate abbastanza bene, al punto che praticamente non è dovuto andare alle offerte a 9,99, così comuni nella compagnia irlandese. Le buone notizie si stanno moltiplicando al quartier generale di Dublino, perché O'Leary ha indicato di avere l'impressione che la Boeing possa essere in grado di consegnare i cinquanta aerei che aveva promesso. Con più aerei e con i piloti addestrati, con i biglietti venduti, non resta che mettere i soldi nella cassetta. Secondo i media, Ryanair trasporterà 185 milioni di passeggeri in questo anno fiscale (che inizia ad aprile), anche più dei 168 milioni dell'anno appena concluso. [post_title] => Ryanair: il 14 gennaio il vettore ha superato i 2 milioni di biglietti venduti [post_date] => 2023-01-23T10:52:10+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674471130000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437740 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_437743" align="alignleft" width="278"] Cindi Occhuizzo[/caption] Uno spazio hub per ritrovarsi, rilassarsi e passare momenti in compagnia in un ambiente privato. E' l'opportunità offerta da Journey Together Gatherings, la nuova formula per i viaggi di gruppo di Explora Journeys, che si aggiunge ai programmi Journey Together e Journey Together+. Dedicata a chi prenota almeno tre o massimo quattro suite, di cui una di categoria Ocean Penthouse od Ocean Residence, dà la possibilità di sfruttare uno di questi spazi appunto come hub privato. In più, i viaggiatori con figli potranno usufruire del viaggio omaggio per un bambino minorenne per suite, oltre ai trasferimenti gratuiti alla nave per tutti gli ospiti prenotati attraverso la formula Journey Together Gathering. Responsabile del programma sarà Cindi Occhuizzo, charter and Journey Together lead. Dopo 30 anni di esperienza nei viaggi di lusso, al servizio di rinomati brand crocieristici come Kuoni, Disney Cruise Line e Regent Seven Seas Cruises, Cindi porta in Explora Journeys la competenza maturata nel settore dell'ospitalità e dei viaggi internazionali. Cindi ha sviluppato negli anni rapporti con pianificatori di eventi, incentive house e meeting planner aziendali in tutto il mondo, accumulando una vasta conoscenza di questo mercato. Cindi sarà coadiuvata da Vilma Moutsatsos, Journey Together and charter operations expert, che vanta oltre 24 anni di esperienza e nella gestione delle complessità dei viaggi di gruppo di lusso e di altri eventi di grandi dimensioni. Per gli agenti, i termini attuali includono il primo programma di pagamento di commissioni progressivo del settore: un tasso fino al 18% sui viaggi e al 10% per i servizi accessori, con il pagamento alla ricezione dell'acconto, nessuna tariffa non commissionabile e pagamento di commissioni sulle penali di cancellazione. [post_title] => Explora Journeys lancia la formula Journey Together Gatherings per i viaggi di gruppo [post_date] => 2023-01-23T10:44:27+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674470667000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437506 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_437509" align="alignleft" width="300"] L'assessore regionale al turismo, Sergio Emidio Bini,[/caption] Il turismo invernale durante le festività in Friuli Venezia Giulia è "andato molto bene, abbiamo già numeri disponibili per questo periodo, e sono migliori rispetto a quelli dell'anno scorso". Lo ha detto l'assessore regionale al turismo, Sergio Emidio Bini, a margine della riunione della II Commissione permanente del Consiglio regionale.  "Per quanto riguarda l'andamento complessivo della stagione invernale, inoltre - ha aggiunto - fino a qualche giorno fa c'era il problema della mancanza di neve. Ora è caduta copiosa, proprio alla vigilia dell'inizio dell'Eyof (European Youth Olympic Winter Festival). La neve c'è e gli impianti sono pronti. Tutto fa sperare in un evento magnifico", ha concluso Bini.  [post_title] => FVG: molto bene il turismo invernale durante le festività [post_date] => 2023-01-18T11:43:02+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1674042182000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437248 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Federico Calò si occuperà di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, mentre Annalisa Cianfanelli avrà la responsabilità del Lazio. Le due new entry andranno a rafforzare il team sales del gruppo Albatravel-Whl in questa fase di consolidamento della ripartenza, ma soprattutto a supporto dell’imminente lancio della nuova piattaforma di prenotazione albatravel.com. Si affiancheranno a una squadra già composta da Simonetta Cagelli, che segue la Lombardia, Massimo Novarin per Veneto, Friuli, Trentino ed Emilia Romagna, Leonardo Camatti per la Toscana, Anna di Colli per Umbria, Marche, Abruzzo e Molise, Roberto Pagnotta e Nino Crispo per la Campania, nonché Valerio Toscano e Tomas Crisafulli per Sicilia, Sardegna e Calabria. “Annunciamo con orgoglio la nuova squadra che si qualifica di figure dalla forte esperienza, allo scopo di potenziare ancor più il presidio territoriale ma soprattutto di aiutare le agenzie in questo importante momento di transizione per noi - spiega il direttore vendite di Albatravel, Luca Riminucci -. Ci apprestiamo infatti a lanciare la nuova piattaforma di prenotazione, alla luce della trasformazione tecnologica di cui siamo stati oggetto negli ultimi mesi, lavorando moltissimo con l’obiettivo di innovare e trainare il comparto delle prenotazioni per le agenzie e tutto il mercato b2b. Desidero augurare buon lavoro alla nuova forza vendita, che ci aiuterà nell’obiettivo di consolidare ulteriormente il trend di sviluppo, potenziando il rapporto con le agenzie, anche grazie a una radicata capillarità della rete vendite su tutto il territorio italiano”. [post_title] => Federico Calò e Annalisa Cianfanelli rinforzano il team sales di Albatravel [post_date] => 2023-01-13T09:53:49+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1673603629000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 437177 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono state festività da tutto esaurito o quali quelle appena trascorse per Alpitour World. Ciononostante, e a discapito dei primi segnali positivi che arrivano dal mercato, a preoccupare Pier Ezhaya è il trend crescente dell'inflazione, che farà inevitabilmente sentire i propri effetti sull'estate che verrà. "Le vacanze natalizie sono obiettivamente una storia a sé – spiega il general manager tour operating del gruppo -. È come pensare di giudicare le performance dei ristoranti considerando solo il sabato sera: i locali sono sempre pieni, perché la domanda va semplicemente dove trova posto. I veri trend si vedono nelle stagioni di spalla, quando c’è maggiore scelta. E poi il pubblico dell’estate è completamente diverso da quello invernale. Nei mesi più freddi solitamente si fa la seconda vacanza. Il target ha mediamente budget più elevati, c’è meno concorrenza sul lato offerta e il peso delle low cost si fa sentire di meno. Questo non vuol dire che a Natale e Capodanno l’inflazione non abbia pesato per nulla: qualcuno per la verità ha optato per una soluzione a 4 stelle al posto di quelle a 5. Ma noi non abbiamo lasciato praticamente nessun posto vuoto". I prezzi sono saliti in media del 15%-20% Per il target della vacanza estiva invece un aumento di 50 euro a persona pesa di più: "Oggi i prezzi sono saliti mediamente del 15%-20% - prosegue Ezhaya -. Ciò vuol dire che chi fino all’anno scorso spendeva 3 mila euro per un viaggio di tre persone, oggi rischia di doverne sborsare fino a 3.700. Noi però non possiamo assorbire tutti gli aumenti. L’unica cosa che siamo in grado eventualmente di fare è di adeguare le tariffe all’incremento dei costi, lasciando fermi i valori assoluti dei nostri margini. Nonostante ciò, il rischio evidente è che la domanda si sposti verso soluzioni magari un po’ meno appetibili, ma più competitive». Eden Viaggi protagonista della prossima estate E la concorrenza sarà senz’ombra di dubbio agguerrita. «Ma noi ci stiamo attrezzando – conclude Ezhaya -. Già oggi prevediamo volumi di richieste in crescita su Egitto e Tunisia, che probabilmente guadagneranno quote di mercato su destinazioni più costose come la Spagna e la Grecia. In generale ci aspettiamo inoltre più medio e meno lungo raggio. A livello di brand riteniamo quindi che il protagonista dell’estate sarà Eden Viaggi: il nostro marchio no frills dall’elevato rapporto qualità-prezzo, che mira tra le altre cose a intercettare quote di mercato normalmente attive al di fuori dell’orizzonte del turismo organizzato». [post_title] => Ezhaya, Alpitour: Natale da sold-out ma per l'estate preoccupa l'inflazione [post_date] => 2023-01-12T11:22:51+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1673522571000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 436970 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Buone notizie per il Friuli Venezia Giulia. "Sono oltre 200mila gli ingressi registrati da PromoTurismoFVG sulle piste da sci del Friuli Venezia Giulia durante le festività natalizie, dal 23 dicembre al 7 gennaio. Nei sei poli di Forni di Sopra/Sauris, Piancavallo, Sappada/Forni Avoltri, Sella Nevea, Tarvisio e di Ravascletto/Zoncolan gli sciatori sono cresciuti in media del 26% rispetto all'anno scorso, con 42 mila persone in più che hanno scelto gli impianti regionali". Lo rende noto l'assessore alle Attività produttive e Turismo del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini. "Un chiaro segnale dell'attrattività turistica del nostro territorio - sottolinea Bini -, frutto di investimenti mirati e di un'attenta valorizzazione dei poli montani". Gli skipass staccati, spiega, sono aumentati del 26% durante il periodo natalizio rispetto al 2021 e i passaggi registrati sulle piste sono cresciuti del 14%. In aumento anche gli incassi di PromoTurismoFVG, che gestisce gli impianti: soltanto durante le vacanze natalizie sono stati pari a circa 3,8 milioni, in crescita di oltre il 15% rispetto alla scorsa stagione.    I poli montani del Fvg si preparano ora a ospitare le gare del Festival olimpico invernale della gioventù europea, Eyof 2023, in programma dal 21 al 28 gennaio. "Eyof - conclude Bini - sarà l'occasione per dimostrare l'attrattività e l'offerta di alto livello della nostra montagna, in un contesto transfrontaliero ed europeo che non ha eguali". [post_title] => Friuli: pienone per le festività. Oltre 200 mila gli ingressi registrati [post_date] => 2023-01-10T10:47:47+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1673347667000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "friuli" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":8,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":177,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438547","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Lo aveva già detto Pier Ezhaya, in una recente intervista con noi di Travel Quotidiano: \"A livello di brand riteniamo che il protagonista dell'estate sarà Eden Viaggi: il nostro marchio no frills dall’elevato rapporto qualità-prezzo, che mira tra le altre cose a intercettare quote di mercato normalmente attive al di fuori dell’orizzonte del turismo organizzato\". Ma ora le parole del general manager tour operating di Alpitour World assumono contorni ancora più concreti. A margine dell'evento di presentazione della nuova partnership con il museo Egizio di Torino, il direttore marketing, Tommaso Bertini, ha infatti rivelato i piani di una multimilionaria campagna di promozione ad hoc, dedicata esclusivamente al marchio no-frills di Pesaro.\r\n\r\n\"E' una decisione importante per quello che crediamo possa essere un brand fondamentale per noi non solo per il 2023 ma anche per gli anni a venire - ha dichiarato Bertini -. Ed è la prima volta che dedicheremo un strategia promozionale di vasta scala a un singolo marchio del gruppo. Si inizierà il prossimo maggio con una serie di spot televisivi. Stiamo selezionando giusto in questi giorni  la casa di produzione e definendo la creatività. Ma stiamo anche studiando una nuova partnership con un'emittente radiofonica, sulle orme di quanto già facciamo con Radio Italia per Alpitour World\".\r\n\r\nLa compagnia ha poi in fase di lancio un'altra campagna su larga scala dedicata al gruppo nel suo complesso. \"Riproporrà in una nuova declinazione il format ironico dell'anno scorso Io in un villaggio? Mai! - ha aggiunto Bertini -. Partirà a fine febbraio, per poi essere replicata a maggio, e anche questa avrà naturalmente carattere multimediale\".","post_title":"Alpitour: il brand del 2023 sarà Eden Viaggi. Al via una campagna ad hoc","post_date":"2023-02-02T13:06:35+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1675343195000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438479","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono sette le novità a marchio Nicolaus Club e una quella Valtur della prossima estate del gruppo di Ostuni capitano dai fratelli Pagliara. Il tutto per un'offerta complessiva di 23 Nicolaus Club, inclusi tre Prime, e dieci resort Valtur, compresi due Escape e l'Italian Lifestyle Collection di Cervinia. Oltre 300, inoltre, le strutture generaliste a marchio Raro e Turchese nel mondo e più di 80 quelle generaliste del mare Italia. Un'offerta variegata, adatta a soddisfare target molto diversi tra loro: da chi è in cerca di un viaggio tutta sostanza e no frills, grazie alle proposte del Turchese, agli amanti delle esperienze upscale, con un soggiorno di tipo sartoriale, legate, in particolate, ai brand Valtur e Raro. Nel mezzo abitano comodamente le famiglie, le coppie in cerca di romanticismo, i senior in viaggio da soli o con i nipoti, gli sport-addicted e gli amanti delle eccellenze gourmet.\r\n\r\nIn tema di novità, la programmazione estiva Valtur, oltre all'inedito prodotto montagna, si arricchisce quest'anno del Sharm el Sheikh Laguna Vista. In casa Nicolaus Club si annoverano invece le new entry Quattro Lune, a Cala Liberotto, in Sardegna, il Magna Grecia a Metaponto, in Basilicata e il greco Kiotari Miraluna a Rodi. In Egitto invece arrivano il Sunrise Remal di Sharm El Sheikh, nonché il Prime Sunrise Remal Beach e il Three Corners Beach a Marsa Alam. Infine, in Spagna, si aggiunge a Palma di Mallorca il Sol Barbados.\r\n\r\n“Prendendo in considerazione dettagliatamente la programmazione, il fattore che ci dà maggior soddisfazione, oltre alla qualità, frutto di un costante lavoro di scouting, è la capacità di coprire ottimamente sia aree geografiche diverse, sia differenti segmenti di mercato - spiega il direttore prodotto del gruppo Nicolaus, Gaetano Stea -. Abbiamo lavorato e stiamo lavorando per situarci con sempre maggiore evidenza nell’ambito del posizionamento upscale, soprattutto con il brand alberghiero Valtur ma, come abbiamo sempre fatto, crediamo che sia importante presidiare ambiti differenti ed essere in grado di interfacciarsi in modo convincente con più target. Come è nelle nostre corde, ingenti le risorse dedicate anche al piano trasporti, che si moltiplicano con le opzioni del dynamic packaging, pensate anche per uscire dalla logica dei multipli settimanali”.","post_title":"Sette nuovi Nicolaus Club e una new entry Valtur per l'estate del gruppo di Ostuni","post_date":"2023-02-02T09:50:58+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675331458000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438357","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_437509\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] L'assessore regionale al turismo, Sergio Emidio Bini,[/caption]\r\n\r\n«Un confronto molto proficuo con l'obiettivo di accrescere il coordinamento tra le regioni e il governo sulle politiche del turismo, in particolare sul versante della promozione»: questo il giudizio dell'assessore del Friuli Venezia Giulia alle attività produttive e al turismo Sergio Emidio Bini sulla riunione tenutasi oggi in modalità mista (presenza e videoconferenza) con il ministro del Turismo Daniela Santanché e i rappresentanti delle Regioni e delle Province autonome.\r\n\r\n\"C'è la chiara sensazione di un cambio di passo - ha rilevato Bini - nel coinvolgimento dei territori, con l'obiettivo di avanzare in tempo breve sull'interoperabilità e di allestire un portale capace di evitare la dispersione dell'offerta Italia, valorizzando uno dei brand più reputati al mondo.\r\n\r\n«Altro aspetto fondamentale - ha sottolineato l'assessore - è l'interpretazione del turismo come asset industriale con cui è coerente la presentazione da parte del ministro di un piano strategico pluriennale che sarà ora al vaglio delle Regioni. Terzo punto rilevantissimo: la volontà di attivare un confronto periodico e sistematico con il pieno coinvolgimento dei territori».\r\n\r\nBini ha ricordato, infine, che «il Friuli Venezia Giulia è stato apripista di questo percorso lungimirante avendo già stretto un'alleanza nella promozione turistica con il Veneto e l'Emilia Romagna».","post_title":"Bini (FVG): «Confronto migliore fra governo e regioni sul turismo»","post_date":"2023-02-01T09:00:00+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1675242000000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437752","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Nel 2019, Ryanair ha battuto il record di vendite del fine settimana con 1.600.000 biglietti. Erano tempi fantastici che si sono riprodotti di nuovo: lo scorso fine settimana, il 14 gennaio, la compagnia aerea irlandese ha superato i due milioni, il 25% in più rispetto al precedente record. \r\n\r\nLa settimana, compresi i giorni feriali, ha sfiorato appena i cinque milioni di viaggi venduti, con una particolare concentrazione nel periodo pasquale.\r\n\r\nMa più importante per Ryanair: il prezzo medio continua a salire. Si è passati dai quasi 40 euro di prima della pandemia ai 50 dell'anno scorso. E ora si trova a 54 euro.\r\n\r\nO'Leary ha confermato che la domanda continua ad essere forte. E il manager la scalda dicendo che quest'estate i prezzi saliranno di più, soprattutto se continueranno a esserci i saldi come finora, che sembrano insensibili ai rincari.\r\n\r\nL'amministratore delegato del gruppo ha spiegato ai media che questo inverno, che è ancora in corso, le cose erano andate abbastanza bene, al punto che praticamente non è dovuto andare alle offerte a 9,99, così comuni nella compagnia irlandese.\r\n\r\nLe buone notizie si stanno moltiplicando al quartier generale di Dublino, perché O'Leary ha indicato di avere l'impressione che la Boeing possa essere in grado di consegnare i cinquanta aerei che aveva promesso. Con più aerei e con i piloti addestrati, con i biglietti venduti, non resta che mettere i soldi nella cassetta.\r\n\r\nSecondo i media, Ryanair trasporterà 185 milioni di passeggeri in questo anno fiscale (che inizia ad aprile), anche più dei 168 milioni dell'anno appena concluso.","post_title":"Ryanair: il 14 gennaio il vettore ha superato i 2 milioni di biglietti venduti","post_date":"2023-01-23T10:52:10+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1674471130000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437740","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_437743\" align=\"alignleft\" width=\"278\"] Cindi Occhuizzo[/caption]\r\n\r\nUno spazio hub per ritrovarsi, rilassarsi e passare momenti in compagnia in un ambiente privato. E' l'opportunità offerta da Journey Together Gatherings, la nuova formula per i viaggi di gruppo di Explora Journeys, che si aggiunge ai programmi Journey Together e Journey Together+. Dedicata a chi prenota almeno tre o massimo quattro suite, di cui una di categoria Ocean Penthouse od Ocean Residence, dà la possibilità di sfruttare uno di questi spazi appunto come hub privato. In più, i viaggiatori con figli potranno usufruire del viaggio omaggio per un bambino minorenne per suite, oltre ai trasferimenti gratuiti alla nave per tutti gli ospiti prenotati attraverso la formula Journey Together Gathering.\r\n\r\nResponsabile del programma sarà Cindi Occhuizzo, charter and Journey Together lead. Dopo 30 anni di esperienza nei viaggi di lusso, al servizio di rinomati brand crocieristici come Kuoni, Disney Cruise Line e Regent Seven Seas Cruises, Cindi porta in Explora Journeys la competenza maturata nel settore dell'ospitalità e dei viaggi internazionali. Cindi ha sviluppato negli anni rapporti con pianificatori di eventi, incentive house e meeting planner aziendali in tutto il mondo, accumulando una vasta conoscenza di questo mercato. Cindi sarà coadiuvata da Vilma Moutsatsos, Journey Together and charter operations expert, che vanta oltre 24 anni di esperienza e nella gestione delle complessità dei viaggi di gruppo di lusso e di altri eventi di grandi dimensioni.\r\n\r\nPer gli agenti, i termini attuali includono il primo programma di pagamento di commissioni progressivo del settore: un tasso fino al 18% sui viaggi e al 10% per i servizi accessori, con il pagamento alla ricezione dell'acconto, nessuna tariffa non commissionabile e pagamento di commissioni sulle penali di cancellazione.","post_title":"Explora Journeys lancia la formula Journey Together Gatherings per i viaggi di gruppo","post_date":"2023-01-23T10:44:27+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1674470667000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437506","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_437509\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] L'assessore regionale al turismo, Sergio Emidio Bini,[/caption]\r\n\r\nIl turismo invernale durante le festività in Friuli Venezia Giulia è \"andato molto bene, abbiamo già numeri disponibili per questo periodo, e sono migliori rispetto a quelli dell'anno scorso\".\r\n\r\nLo ha detto l'assessore regionale al turismo, Sergio Emidio Bini, a margine della riunione della II Commissione permanente del Consiglio regionale.\r\n \"Per quanto riguarda l'andamento complessivo della stagione invernale, inoltre - ha aggiunto - fino a qualche giorno fa c'era il problema della mancanza di neve. Ora è caduta copiosa, proprio alla vigilia dell'inizio dell'Eyof (European Youth Olympic Winter Festival). La neve c'è e gli impianti sono pronti. Tutto fa sperare in un evento magnifico\", ha concluso Bini. ","post_title":"FVG: molto bene il turismo invernale durante le festività","post_date":"2023-01-18T11:43:02+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1674042182000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437248","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Federico Calò si occuperà di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, mentre Annalisa Cianfanelli avrà la responsabilità del Lazio. Le due new entry andranno a rafforzare il team sales del gruppo Albatravel-Whl in questa fase di consolidamento della ripartenza, ma soprattutto a supporto dell’imminente lancio della nuova piattaforma di prenotazione albatravel.com.\r\n\r\nSi affiancheranno a una squadra già composta da Simonetta Cagelli, che segue la Lombardia, Massimo Novarin per Veneto, Friuli, Trentino ed Emilia Romagna, Leonardo Camatti per la Toscana, Anna di Colli per Umbria, Marche, Abruzzo e Molise, Roberto Pagnotta e Nino Crispo per la Campania, nonché Valerio Toscano e Tomas Crisafulli per Sicilia, Sardegna e Calabria.\r\n\r\n“Annunciamo con orgoglio la nuova squadra che si qualifica di figure dalla forte esperienza, allo scopo di potenziare ancor più il presidio territoriale ma soprattutto di aiutare le agenzie in questo importante momento di transizione per noi - spiega il direttore vendite di Albatravel, Luca Riminucci -. Ci apprestiamo infatti a lanciare la nuova piattaforma di prenotazione, alla luce della trasformazione tecnologica di cui siamo stati oggetto negli ultimi mesi, lavorando moltissimo con l’obiettivo di innovare e trainare il comparto delle prenotazioni per le agenzie e tutto il mercato b2b. Desidero augurare buon lavoro alla nuova forza vendita, che ci aiuterà nell’obiettivo di consolidare ulteriormente il trend di sviluppo, potenziando il rapporto con le agenzie, anche grazie a una radicata capillarità della rete vendite su tutto il territorio italiano”.","post_title":"Federico Calò e Annalisa Cianfanelli rinforzano il team sales di Albatravel","post_date":"2023-01-13T09:53:49+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1673603629000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"437177","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sono state festività da tutto esaurito o quali quelle appena trascorse per Alpitour World. Ciononostante, e a discapito dei primi segnali positivi che arrivano dal mercato, a preoccupare Pier Ezhaya è il trend crescente dell'inflazione, che farà inevitabilmente sentire i propri effetti sull'estate che verrà. \"Le vacanze natalizie sono obiettivamente una storia a sé – spiega il general manager tour operating del gruppo -. È come pensare di giudicare le performance dei ristoranti considerando solo il sabato sera: i locali sono sempre pieni, perché la domanda va semplicemente dove trova posto. I veri trend si vedono nelle stagioni di spalla, quando c’è maggiore scelta. E poi il pubblico dell’estate è completamente diverso da quello invernale. Nei mesi più freddi solitamente si fa la seconda vacanza. Il target ha mediamente budget più elevati, c’è meno concorrenza sul lato offerta e il peso delle low cost si fa sentire di meno. Questo non vuol dire che a Natale e Capodanno l’inflazione non abbia pesato per nulla: qualcuno per la verità ha optato per una soluzione a 4 stelle al posto di quelle a 5. Ma noi non abbiamo lasciato praticamente nessun posto vuoto\".\r\n\r\nI prezzi sono saliti in media del 15%-20%\r\n\r\nPer il target della vacanza estiva invece un aumento di 50 euro a persona pesa di più: \"Oggi i prezzi sono saliti mediamente del 15%-20% - prosegue Ezhaya -. Ciò vuol dire che chi fino all’anno scorso spendeva 3 mila euro per un viaggio di tre persone, oggi rischia di doverne sborsare fino a 3.700. Noi però non possiamo assorbire tutti gli aumenti. L’unica cosa che siamo in grado eventualmente di fare è di adeguare le tariffe all’incremento dei costi, lasciando fermi i valori assoluti dei nostri margini. Nonostante ciò, il rischio evidente è che la domanda si sposti verso soluzioni magari un po’ meno appetibili, ma più competitive».\r\n\r\nEden Viaggi protagonista della prossima estate\r\n\r\nE la concorrenza sarà senz’ombra di dubbio agguerrita. «Ma noi ci stiamo attrezzando – conclude Ezhaya -. Già oggi prevediamo volumi di richieste in crescita su Egitto e Tunisia, che probabilmente guadagneranno quote di mercato su destinazioni più costose come la Spagna e la Grecia. In generale ci aspettiamo inoltre più medio e meno lungo raggio. A livello di brand riteniamo quindi che il protagonista dell’estate sarà Eden Viaggi: il nostro marchio no frills dall’elevato rapporto qualità-prezzo, che mira tra le altre cose a intercettare quote di mercato normalmente attive al di fuori dell’orizzonte del turismo organizzato».","post_title":"Ezhaya, Alpitour: Natale da sold-out ma per l'estate preoccupa l'inflazione","post_date":"2023-01-12T11:22:51+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":["in-evidenza"],"post_tag_name":["In evidenza"]},"sort":[1673522571000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"436970","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Buone notizie per il Friuli Venezia Giulia. \"Sono oltre 200mila gli ingressi registrati da PromoTurismoFVG sulle piste da sci del Friuli Venezia Giulia durante le festività natalizie, dal 23 dicembre al 7 gennaio. Nei sei poli di Forni di Sopra/Sauris, Piancavallo, Sappada/Forni Avoltri, Sella Nevea, Tarvisio e di Ravascletto/Zoncolan gli sciatori sono cresciuti in media del 26% rispetto all'anno scorso, con 42 mila persone in più che hanno scelto gli impianti regionali\".\r\nLo rende noto l'assessore alle Attività produttive e Turismo del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini. \"Un chiaro segnale dell'attrattività turistica del nostro territorio - sottolinea Bini -, frutto di investimenti mirati e di un'attenta valorizzazione dei poli montani\". Gli skipass staccati, spiega, sono aumentati del 26% durante il periodo natalizio rispetto al 2021 e i passaggi registrati sulle piste sono cresciuti del 14%. In aumento anche gli incassi di PromoTurismoFVG, che gestisce gli impianti: soltanto durante le vacanze natalizie sono stati pari a circa 3,8 milioni, in crescita di oltre il 15% rispetto alla scorsa stagione. \r\n \r\nI poli montani del Fvg si preparano ora a ospitare le gare del Festival olimpico invernale della gioventù europea, Eyof 2023, in programma dal 21 al 28 gennaio. \"Eyof - conclude Bini - sarà l'occasione per dimostrare l'attrattività e l'offerta di alto livello della nostra montagna, in un contesto transfrontaliero ed europeo che non ha eguali\".","post_title":"Friuli: pienone per le festività. Oltre 200 mila gli ingressi registrati","post_date":"2023-01-10T10:47:47+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1673347667000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti