26 September 2021

Spagna molto ottimista in vista del vaccino Pfizer. Italia un po’ meno

[ 0 ]

In Spagna già fanno programmi per l’estate (e fanno bene). Infatti il ministro della Salute, Salvador Illa, ha annunciato martedì che il vaccino prodotto da Pfizer, che ha mostrato un’efficacia del 90 per cento, sarà fornito prima del mese di maggio, cioè prima dell’estate.

«In estate ci sarà una percentuale di vaccinazioni rilevante in Spagna. Saranno vaccini sicuri ed efficaci», ha detto Illa, che ha indicato che il governo stima di poter acquisire circa 20 milioni di dosi per immunizzare circa 10 milioni di persone in Spagna. Il vaccino sarà gratuito e dovrà essere somministrato due volte.

L’applicazione del vaccino apre grandi speranze alle aziende turistiche per la prossima estate, le cui previsioni non erano per nulla ottimistiche vista la virulenza della seconda ondata di Covid19 che si sta registrando in tutta Europa e le restrizioni che sta causando negli spostamenti tra paesi.

Questo in Spagna, In Italia invece si aspettano i risultati di un altro vaccino. In effetti siamo un po’ indietro, non avendo sposato il progetto Pfizer, ma quello di Oxford/AstraZeneca e Irbm Pomezia sul quale punta molto il Governo italiano. Chiaramente il nostro esecutivo ha già preso contatti con Pfizer per cercare di non perdere il treno. Con il risultato che in Spagna potranno contare su 20 milioni di dosi, mentre noi solo (almeno per ora) solo 1,7 milioni di dosi.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti