20 May 2024

Isole Vergini Britanniche: online il nuovo sito dell’ente del turismo

[ 0 ]

Nuovo sito web per le Isole Vergini Britanniche. All’indirizzo www.bvitourism.com nuovi contenuti visivi di grande impatto e una piattaforma che fornisce una maggiore capacità di promuovere le imprese turistiche locali con descrizioni complete e accurate dei servizi offerti. La British Virgin Islands Tourist Board & Film Commission (BVITB) ha creato un’esperienza digitale moderna e accattivante per la destinazione che punta ad assicurare anche un posizionamento on-line solido e user-friendly per l’ente di promozione turistica. Il nuovo sito viene lanciato in lingua inglese, ma seguiranno versioni in oltre 10 lingue.

I visitatori apprezzeranno la facilità di navigazione e la possibilità di contattare direttamente le imprese. Ulteriori caratteristiche migliorate aiuteranno gli utenti a pianificare accuratamente la loro visita, permettendo di evidenziare le imprese di interesse usando le funzioni di geomarketing del sito. Questa caratteristica chiave della strategia di ottimizzazione del sito web dà alla BVITB la capacità di indirizzare le persone in base alla posizione geografica – un mezzo innovativo per migliorare la portata globale del marketing delle BVI. 

“Creare un’esperienza nuova ed eccitante, ma al contempo informativa per tutti i visitatori del sito web del BVITB era la nostra priorità. Questo strumento interattivo consente ai nostri partner del settore del turismo di impegnarsi efficacemente con i potenziali ospiti”, ha affermato Clive McCoy, Director of Tourism. “Questo progetto è iniziato nel 2021 e sono lieto di svelare il sito web all’avanguardia che risponderà alle nostre esigenze per il prossimo futuro”.

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467653 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_467660" align="alignleft" width="300"] Il cda di Terme di Sirmione[/caption] Cresce il fatturato di Terme di Sirmione. La controllata del gruppo Franco Gnutti Holding ha infatti chiuso il 2023 a quota 43,7 milioni di euro, pari a un +8,7% rispetto al 2022. L’utile è stato di 3,5 milioni, al netto di ammortamenti, svalutazioni e accantonamenti per 3,4 milioni e imposte per 1,4 milioni. Margini operativi lordi (ebitda) per 9,1 milioni di euro, pari al 20,89% dei ricavi, completano il quadro dell’esercizio. Tutte le aree di business hanno contribuito alla crescita del fatturato. In particolare il settore salute, comparto che prima del Covid aveva sofferto di un progressivo declino e che la pandemia aveva particolarmente colpito, ha chiuso in sensibile miglioramento . Nonostante i numeri positivi, l’esercizio 2023 è stato comunque negativamente influenzato da alcuni fattori esogeni: la riduzione degli arrivi dalla Germania, mercato primario sul lago di Garda; eventi atmosferici non favorevoli; e soprattutto l’ormai cronica difficoltà di reperimento del personale. Per essere attrattiva in un mercato ancora caratterizzato da lavoro sommerso, Terme di Sirmione continua perciò a investire nella stabilizzazione del personale, che ha raggiunto una punta massima di 462 dipendenti di cui 270 a tempo indeterminato, nonché nella formazione attraverso una academy aziendale. E' stato anche mplementato un piano di welfare dedicato e rinnovate le certificazioni integrate di qualità, ambiente e sicurezza. Nel 2023, l'azienda ha effettuato investimenti pari a 4,3 milioni di euro, destinati per la maggior parte al completo restyling dello storico hotel Fonte Boiola e del reparto termale fortemente legato alla salute e alla cura. Ulteriori investimenti sono in corso nel comparto benessere e particolare attenzione è riservata all’area digitale e all’information technology, che governano non solo le attività di gestione e controllo ma sono sempre più connesse alle attività di marketing e comunicazione, oltre che di vendita con il supporto del sistema crm Salesforce in piena funzione ed efficacia di azione. Ad oggi tale strumento ha permesso di mappare quasi 800 mila clienti e di raggiungere 3,8 milioni di contatti in un anno. Superano i 14 milioni le pagine del sito visualizzate. [post_title] => Cresce il fatturato di Terme di Sirmione. Marginalità operative al 20,89% [post_date] => 2024-05-20T11:25:45+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1716204345000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467492 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Venerdì 24 maggio il Parco Nazionale delle Cinque Terre apre gratuitamente l’accesso alla sua rete sentieristica ai visitatori per celebrare Giornata Europea dei Parchi. Sarà aperto gratuitamente l’accesso all’intera rete sentieristica del Parco, incluso il sentiero Verde-Azzurro (Monterosso-Vernazza Corniglia) che solitamente è a pagamento: oltre 130 km di percorsi che si distribuiscono con diversi livelli di difficoltà e punti di interesse tra i 5 villaggi che affacciano verticalmente sul mare più celebri al mondo. Sarà possibile vedere l’opera delle persone che da secoli tengono immutato il paesaggio unico fatto di terrazzamenti rurali, sentieri manutenuti dalla cura costante e dal ripristino di passaggi di difficile fruizione ora a disposizione di quei trekker attirati dalla bellezza, consapevoli di camminare in un museo a cielo aperto. Numerosi saranno i volontari presenti in tutti i sentieri a disposizione dei visitatori per dare informazioni e garantire a tutti l’accesso in sicurezza al meraviglioso patrimonio del Parco. La sicurezza, accanto alla tutela del patrimonio naturalistico e paesaggistico delle Cinque Terre, resta obiettivo primario dell’Ente Parco e viene garantita anche dai controlli su abbigliamento e calzature adeguate, presso i varchi di ingresso dei sentieri. «L’apertura gratuita dell’intera rete sentieristica del Parco delle Cinque Terre è un'opportunità straordinaria per esplorare le bellezze naturali di questa area protetta, ricca di fascino e di biodiversità - afferma Donatella Bianchi, Presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre – È un modo significativo per celebrare la Giornata Europea dei Parchi, invitando i visitatori a esplorare non solo il patrimonio naturale protetto, ma anche le competenze e le buone pratiche dell'organizzazione per la conservazione della biodiversità e del territorio».   [post_title] => Cinque Terre, nella Giornata Europea dei Parchi accesso gratuito alla rete dei sentieri [post_date] => 2024-05-17T09:47:09+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715939229000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467480 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Riu Hotels & Resorts ha ridotto significativamente il proprio peso nell'azionariato di Tui. Dal 2005, quando controllava il 3,6%, ha subito un forte calo fino a attestarsi all'1,1% a fine 2023, secondo il rapporto annuale del colosso tedesco. Fonti della catena spiegano che la loro progressiva riduzione del capitale di Tui risponde al fatto che uno dei tre aumenti di capitale è coinciso con l'esborso di 670 milioni di euro per acquisire il 49% di un portafoglio di 19 hotel che condivideva con Tui. Lo ha fatto attraverso una joint venture che è stata assorbita nel 2021 dalla compagnia alberghiera spagnola. Sebbene Riu abbia diluito il capitale di Tui negli ultimi anni, l'alleanza tra i due continua a svolgere un ruolo cruciale. "Ogni volta che Riu acquista o firma un albergo, chiede a Tui se è interessato a gestirlo in comune", spiegano ai media citati fonti della società alberghiera. Consiglio di sorveglianza Inoltre, il calo della partecipazione non impedisce ad un membro della famiglia Riu di mantenere il suo posto nel consiglio di sorveglianza di Tui, che comprende 20 membri. Fino al 2019 la rappresentante era Carmen Riu, ora in pensione. Da allora l'incarico è ricoperto dal figlio, Joan Trian Riu, che resterà almeno fino al 2028. La pubblicazione di queste informazioni coincide con la presentazione dei risultati trimestrali di Tui. Nonostante il suo fatturato sia salito del 15,8%, a 3.650 milioni di euro, il colosso del turismo continua a perdere denaro. Conclude i tre mesi con un saldo negativo di 189 milioni, che rappresenta un miglioramento del 22,1% rispetto ai 242 milioni di un anno fa. Spicca però il buon ritmo delle prenotazioni per l'estate, in aumento del 5% rispetto al 2023, mentre i prezzi crescono del 4%. Per destinazione, le Isole Baleari restano sul podio insieme a Grecia e Turchia. «Tutti in crescita rispetto all'estate precedente», rivela il gruppo. [post_title] => Riu Hotels riduce la propria partecipazione nel capitale Tui [post_date] => 2024-05-16T10:47:18+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715856438000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467180 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => EasyJet prepara il debutto su Capo Verde con due rotte che, dall'inizio della winter 2024-25, collegheranno Lisbona e Porto all'Isola di Sal: quest'ultima diventerà quindi la destinazione più a Sud e quella più a Ovest presente nel network del vettore britannico. Nel dettaglio, Lisbona sarà collegata all'eroporto Internazionale Amílcar Cabral di Sal quattro volte a settimana dal 29 ottobre, mentre i voli da Porto inizieranno il giorno successivo e saranno operati due volte a settimana. Entrambe le rotte saranno servite con Airbus A320. Il ministro del Turismo e dei Trasporti di Capo Verde, Carlos Santos, ha dichiarato che l'ingresso del vettore nel mercato capoverdiano rappresenta «un nuovo capitolo» nella connettività del Paese e «l'inizio di una nuova fase per il turismo». «Creerà le condizioni per attrarre nuove nicchie nel mercato turistico europeo, favorendo la diversificazione e la sostenibilità del turismo, i due elementi guida della crescita che ci prefiggiamo per il settore». EasyJet serve attualmente 10 destinazioni nel continente africano, tutte in Nord Africa: tra queste ci sono Giza, Hurghada, Marsa Alam e Sharm El-Sheikh; Agadir, Essaouira, Marrakech e Rabat; Djerba ed Enfidha in Tunisia. [post_title] => EasyJet debutta a Capo Verde con due rotte da Lisbona e Porto, da fine ottobre [post_date] => 2024-05-13T11:22:04+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715599324000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 467120 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con l'arrivo della festa della mamma, le compagnie di navigazione Moby e Tirrenia hanno introdotto una nuova promozione: il 100% di sconto sulla tariffa passeggero di ogni adulto accompagnato da un bambino dai 4 agli 11 anni o da un secondo adulto pagante che prenoti contemporaneamente. La promozione, che è cumulabile con le altre iniziative attive sulle linee di Moby e Tirrenia ed è valida per le prenotazioni effettuate fino al 12 maggio, riguarda le partenze di Moby per Sardegna e Corsica (ad eccezione delle linee che collegano le due isole fra loro) e Tirrenia per la Sicilia da oggi al 30 settembre. Inoltre, copre i viaggi Tirrenia effettuati fra Genova e Porto Torres e viceversa e fra Civitavecchia e Olbia e viceversa dal primo giugno al 30 settembre (fatta salva la disponibilità di posti riservati all’iniziativa) sulle date in cui essa è prevista.   [post_title] => Moby e Tirrenia: sconto 100% per il secondo passeggero per la Festa della Mamma [post_date] => 2024-05-10T14:01:29+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715349689000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466971 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Scommessa Marocco per Binter che, nei mesi di luglio e agosto, collegherà le Isole Canarie con Ouarzazate e aumenterà i collegamenti con Tangeri; la compagnia  rafforza anche le rotte con la Mauritania e l'isola di Sal. La nuova rotta da Gran Canaria a Ouarzazate sarà operativa per tutto il mese di luglio e agosto e rientra in un accordo di collaborazione tra Binter e l'Onmt, l'Ufficio Nazionale del Turismo del Marocco: l'obiettivo è quello di incentivare ripresa del turismo e la connettività con le Isole Canarie. I collegamenti con Tangeri, sempre a luglio e agosto saliranno a due alla settimana, il mercoledì e il sabato. Binter migliorerà anche i collegamenti con l'isola di Sal e la Mauritania durante la stagione estiva: da giugno a settembre, saranno attive quattro frequenze settimanali per la Mauritania, il lunedì, martedì, giovedì e sabato; verso l'isola di Sal ci saranno due frequenze alla settimana, il martedì e il venerdì.   [post_title] => Binter collegherà Gran Canaria a Ouarzazate nei mesi di luglio e agosto [post_date] => 2024-05-09T10:46:28+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715251588000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466964 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mezza rivoluzione ai vertici delle strutture Starhotels. Chiuso il 2023 con il nuovo record di 304 milioni di euro di fatturato (+25% rispetto al 2022) e margini operativi lordi (ebitda) per 105 milioni (35% dei ricavi), la compagnia ha infatti conferito in questo primo scorcio di 2024 ben cinque nuovi incarichi ad altrettanti general manager. Dopo aver guidato il Rosa Grand di Milano, Mauro Polmonari assume in particolare il ruolo di complex general manager degli Starhotels Michelangelo, Tuscany e Vespucci di Firenze con il proposito di riposizionare queste proprietà. A Milano, Marco Pratolongo ha ricevuto l’incarico di general manager dello stesso Rosa Grand, hotel di riferimento del gruppo con le sue 330 camere e suite a cui si aggiungono i 24 Duomo Luxury Apartments all’ombra della cattedrale meneghina. Nel suo nuovo ruolo, si occuperà della guida strategica dell'albergo mettendo a frutto la propria esperienza e attitudine commerciale per raggiungere gli obiettivi dei prossimi anni. Nel capoluogo lombardo, a dirigere Echo e Anderson è arrivata poi Lucia Basile, che qui ha iniziato la propria carriera in Starhotels. Con il suo entusiasmo e il forte orientamento al risultato, Lucia porta il valore aggiunto della leadership femminile perseguendo gli obiettivi che il gruppo si è posto per il futuro. In particolare Echo, dopo essersi guadagnato la certificazione Green Globe, continua a portare avanti il proprio impegno quotidiano nel ridurre il proprio impatto di emissioni. Sempre a Milano, un’altra donna, Cristina Cubeddu, direttrice di grande esperienza, assume un nuovo incarico aggiungendo la direzione dello Starhotels Business Palace a quella dello Starhotels Tourist, di cui già rivestiva il ruolo di general manager. Infine, a Vicenza Tomas De Martin Deppo è stato nominato gm dell’Hotel Villa Michelangelo: dopo una decennale esperienza in ambito f&b, De Martin Deppo ha diretto importanti strutture alberghiere a Cortina e a Venezia, nonché in contesti di ville storiche analoghe a Villa Michelangelo, situata tra i colli Berici. [gallery ids="466966,466967,466968,466970"] [post_title] => Vorticoso giro di poltrone in casa Starhotels: nominati cinque nuovi general manager [post_date] => 2024-05-09T10:20:12+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715250012000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466895 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Le famiglie italiane puntano sempre di più sulla vacanza in crociera, con un aumento del 13% già nei primi 4 mesi del 2024 rispetto al 2023, che aveva a sua volta già registrato un +10% delle prenotazioni dei nuclei familiari rispetto al 2022. Questo è quanto emerge dall'analisi condotta da Crocierissime, agenzia web dedicata al mondo delle crociere in Italia. Tra i motivi, il rapporto qualità-prezzo molto interessante. Le tariffe all inclusive generalmente includono alloggio, pasti, intrattenimento e molte attività a bordo, facilitando la pianificazione del budget e garantendo alle famiglie un'esperienza senza pensieri. Inoltre, le navi da crociera offrono qualcosa per tutti: dai parchi acquatici e miniclub per i più piccoli, alle aree dedicate ai teenager e alle zone relax per i grandi, garantendo divertimento e svago per ogni membro della famiglia. L'età media degli adulti accompagnati da un minorenne: se nel 2023 era di 30/31 anni, nel primo trimestre del 2024 si è ulteriormente abbassata a 28/29 anni. Le destinazioni più amate dalle famiglie sono il Mediterraneo Occidentale e le Isole Greche, che mostrano un aumento delle prenotazioni del 18% e del 17% rispettivamente nel primo trimestre del 2024.. Costa Azzurra, Spagna e Grecia risultano essere le preferite dalle famiglie, particolarmente nei mesi estivi da maggio ad agosto, quando rivelano tutto il loro fascino e offrono esperienze indimenticabili per grandi e piccini. Anche dicembre e gennaio sono mesi strategici per questi luoghi, poiché offrono un'opportunità unica di vivere l'atmosfera natalizia e di iniziare il nuovo anno con un'avventura indimenticabile; gennaio in particolare ha registrato nel 2024 un picco del 46% in più di partenze di nuclei familiari rispetto all'anno precedente. Per quanto riguarda i porti, Civitavecchia detiene la leadership di punto di partenza preferito dalle famiglie, grazie alla sua posizione strategica vicino alla capitale e alla sua efficiente infrastruttura. Seguono subito dopo Genova, mentre Bari, Napoli e Savona completano la lista. «È bello constatare che sempre più famiglie scelgono le crociere come la loro vacanza ideale e che l’età media dei genitori a bordo si sia abbassata ulteriormente verso i 28/29 anni, dato che sottolinea il nostro primato di crocieristi più giovani a livello mondiale - dichiara Laura Amoretti, CEO di Crocierissime - Questo crescente interesse riflette il nostro costante impegno nel metterci al servizio delle famiglie per cercare le soluzioni più adatte per loro, con l’obiettivo di creare esperienze memorabili: le crociere offrono infatti un ambiente unico dove le famiglie possono rilassarsi e divertirsi insieme, esplorando diverse destinazioni senza lo stress di organizzare ogni singolo dettaglio del viaggio». [post_title] => Crocierissime, aumentano del 13% le famiglie che scelgono le vacanze in crociera [post_date] => 2024-05-08T11:46:40+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715168800000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 466906 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_466909" align="alignleft" width="300"] Il Paguro di Marina di Cala Capra a Palau[/caption] Ristoranti in Gallura: dal 17 maggio riapre Il Paguro nella Marina di Cala Capra a Palau. E' una delle mete preferite degli yacht che navigano lungo le coste del Nord Sardegna e della Costa Smeralda e che possono attraccare in rada nella marina privata di fronte alla terrazza panoramica del ristorante. Arrivare in barca al ristorante, gustare le migliori specialità di mare con pescato del giorno, aragoste locali e piatti della tradizione mediterranea sarda in un’ampia terrazza affacciata sul mare e sulla marina privata, che guarda l’isola di Caprera fino a Porto Cervo e Baia Sardinia. Sono queste le caratteristiche che rendono unico il ristorante à la carte Il Paguro, che aprirà le sue porte dal 17 maggio fino alla fine dell’estate. Il Paguro, in barca al ristorante Una location d’eccezione, nel promontorio naturale di Capo d’Orso, a 4 chilometri da Palau. Una delle mete più amate dagli armatori di yacht per una sosta durante la navigazione tra le isole dell’Arcipelago di La Maddalena, il sud della Corsica e la Costa Smeralda. La marina privata di Cala Capra consente agli ospiti del ristorante l’ormeggio gratuito di yacht e charter nella banchina fino a 60 metri fuori tutto e fino a 100 metri nel campo boe con servizio tender gratuito. Una volta scesi a terra, l’accoglienza è firmata Il Paguro, ristorante à la carte affacciato su un’ampia terrazza sul mare che guarda l’isola di Caprera fino al faro di Capo Ferro a Porto Cervo. L’isola di La Maddalena è dietro l’angolo e Porto Cervo è raggiungibile in quindici minuti di navigazione e venti di auto. L’autentica cucina mediterranea viene reinterpretata dall’executive chef Gianluca Braglia. Tra le sue proposte, piatti che valorizzano le ricette isolane e galluresi, specialità di mare con pescato del giorno, vivaio di crostacei con aragoste locali e astici accompagnati dai migliori vini con numerose referenze nazionali e internazionali esposte nella nuova cantina a vista con sala degustazione interna. L’accoglienza in sala è affidata da 20 anni a Angelo Malaguarnera, che alla qualifica di restaurant manager aggiunge quella di sommelier. “La bellezza del nostro lavoro sta nell’anticipare le richieste. Ci sono dei casi in cui devi essere formale, ma personalmente preferisco un’accoglienza che dia qualcosa in più a livello umano”. [post_title] => Il ristorante Il Paguro nella Marina di Cala Capra riapre il 17 maggio [post_date] => 2024-05-08T11:01:45+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1715166105000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "isole vergini britanniche online il nuovo sito dellente del turismo" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":53,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":858,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467653","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_467660\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il cda di Terme di Sirmione[/caption]\r\n\r\nCresce il fatturato di Terme di Sirmione. La controllata del gruppo Franco Gnutti Holding ha infatti chiuso il 2023 a quota 43,7 milioni di euro, pari a un +8,7% rispetto al 2022. L’utile è stato di 3,5 milioni, al netto di ammortamenti, svalutazioni e accantonamenti per 3,4 milioni e imposte per 1,4 milioni. Margini operativi lordi (ebitda) per 9,1 milioni di euro, pari al 20,89% dei ricavi, completano il quadro dell’esercizio. Tutte le aree di business hanno contribuito alla crescita del fatturato. In particolare il settore salute, comparto che prima del Covid aveva sofferto di un progressivo declino e che la pandemia aveva particolarmente colpito, ha chiuso in sensibile miglioramento .\r\n\r\nNonostante i numeri positivi, l’esercizio 2023 è stato comunque negativamente influenzato da alcuni fattori esogeni: la riduzione degli arrivi dalla Germania, mercato primario sul lago di Garda; eventi atmosferici non favorevoli; e soprattutto l’ormai cronica difficoltà di reperimento del personale. Per essere attrattiva in un mercato ancora caratterizzato da lavoro sommerso, Terme di Sirmione continua perciò a investire nella stabilizzazione del personale, che ha raggiunto una punta massima di 462 dipendenti di cui 270 a tempo indeterminato, nonché nella formazione attraverso una academy aziendale. E' stato anche mplementato un piano di welfare dedicato e rinnovate le certificazioni integrate di qualità, ambiente e sicurezza.\r\n\r\nNel 2023, l'azienda ha effettuato investimenti pari a 4,3 milioni di euro, destinati per la maggior parte al completo restyling dello storico hotel Fonte Boiola e del reparto termale fortemente legato alla salute e alla cura. Ulteriori investimenti sono in corso nel comparto benessere e particolare attenzione è riservata all’area digitale e all’information technology, che governano non solo le attività di gestione e controllo ma sono sempre più connesse alle attività di marketing e comunicazione, oltre che di vendita con il supporto del sistema crm Salesforce in piena funzione ed efficacia di azione. Ad oggi tale strumento ha permesso di mappare quasi 800 mila clienti e di raggiungere 3,8 milioni di contatti in un anno. Superano i 14 milioni le pagine del sito visualizzate.","post_title":"Cresce il fatturato di Terme di Sirmione. Marginalità operative al 20,89%","post_date":"2024-05-20T11:25:45+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1716204345000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467492","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Venerdì 24 maggio il Parco Nazionale delle Cinque Terre apre gratuitamente l’accesso alla sua rete sentieristica ai visitatori per celebrare Giornata Europea dei Parchi.\r\n\r\nSarà aperto gratuitamente l’accesso all’intera rete sentieristica del Parco, incluso il sentiero Verde-Azzurro (Monterosso-Vernazza Corniglia) che solitamente è a pagamento: oltre 130 km di percorsi che si distribuiscono con diversi livelli di difficoltà e punti di interesse tra i 5 villaggi che affacciano verticalmente sul mare più celebri al mondo.\r\n\r\nSarà possibile vedere l’opera delle persone che da secoli tengono immutato il paesaggio unico fatto di terrazzamenti rurali, sentieri manutenuti dalla cura costante e dal ripristino di passaggi di difficile fruizione ora a disposizione di quei trekker attirati dalla bellezza, consapevoli di camminare in un museo a cielo aperto.\r\n\r\nNumerosi saranno i volontari presenti in tutti i sentieri a disposizione dei visitatori per dare informazioni e garantire a tutti l’accesso in sicurezza al meraviglioso patrimonio del Parco.\r\n\r\nLa sicurezza, accanto alla tutela del patrimonio naturalistico e paesaggistico delle Cinque Terre, resta obiettivo primario dell’Ente Parco e viene garantita anche dai controlli su abbigliamento e calzature adeguate, presso i varchi di ingresso dei sentieri.\r\n\r\n«L’apertura gratuita dell’intera rete sentieristica del Parco delle Cinque Terre è un'opportunità straordinaria per esplorare le bellezze naturali di questa area protetta, ricca di fascino e di biodiversità - afferma Donatella Bianchi, Presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre – È un modo significativo per celebrare la Giornata Europea dei Parchi, invitando i visitatori a esplorare non solo il patrimonio naturale protetto, ma anche le competenze e le buone pratiche dell'organizzazione per la conservazione della biodiversità e del territorio».\r\n\r\n ","post_title":"Cinque Terre, nella Giornata Europea dei Parchi accesso gratuito alla rete dei sentieri","post_date":"2024-05-17T09:47:09+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1715939229000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467480","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Riu Hotels & Resorts ha ridotto significativamente il proprio peso nell'azionariato di Tui. Dal 2005, quando controllava il 3,6%, ha subito un forte calo fino a attestarsi all'1,1% a fine 2023, secondo il rapporto annuale del colosso tedesco.\r\n\r\nFonti della catena spiegano che la loro progressiva riduzione del capitale di Tui risponde al fatto che uno dei tre aumenti di capitale è coinciso con l'esborso di 670 milioni di euro per acquisire il 49% di un portafoglio di 19 hotel che condivideva con Tui. Lo ha fatto attraverso una joint venture che è stata assorbita nel 2021 dalla compagnia alberghiera spagnola.\r\n\r\nSebbene Riu abbia diluito il capitale di Tui negli ultimi anni, l'alleanza tra i due continua a svolgere un ruolo cruciale. \"Ogni volta che Riu acquista o firma un albergo, chiede a Tui se è interessato a gestirlo in comune\", spiegano ai media citati fonti della società alberghiera.\r\nConsiglio di sorveglianza\r\nInoltre, il calo della partecipazione non impedisce ad un membro della famiglia Riu di mantenere il suo posto nel consiglio di sorveglianza di Tui, che comprende 20 membri. Fino al 2019 la rappresentante era Carmen Riu, ora in pensione. Da allora l'incarico è ricoperto dal figlio, Joan Trian Riu, che resterà almeno fino al 2028.\r\n\r\nLa pubblicazione di queste informazioni coincide con la presentazione dei risultati trimestrali di Tui. Nonostante il suo fatturato sia salito del 15,8%, a 3.650 milioni di euro, il colosso del turismo continua a perdere denaro. Conclude i tre mesi con un saldo negativo di 189 milioni, che rappresenta un miglioramento del 22,1% rispetto ai 242 milioni di un anno fa.\r\n\r\nSpicca però il buon ritmo delle prenotazioni per l'estate, in aumento del 5% rispetto al 2023, mentre i prezzi crescono del 4%. Per destinazione, le Isole Baleari restano sul podio insieme a Grecia e Turchia. «Tutti in crescita rispetto all'estate precedente», rivela il gruppo.","post_title":"Riu Hotels riduce la propria partecipazione nel capitale Tui","post_date":"2024-05-16T10:47:18+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1715856438000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467180","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"EasyJet prepara il debutto su Capo Verde con due rotte che, dall'inizio della winter 2024-25, collegheranno Lisbona e Porto all'Isola di Sal: quest'ultima diventerà quindi la destinazione più a Sud e quella più a Ovest presente nel network del vettore britannico.\r\n\r\nNel dettaglio, Lisbona sarà collegata all'eroporto Internazionale Amílcar Cabral di Sal quattro volte a settimana dal 29 ottobre, mentre i voli da Porto inizieranno il giorno successivo e saranno operati due volte a settimana. Entrambe le rotte saranno servite con Airbus A320.\r\n\r\nIl ministro del Turismo e dei Trasporti di Capo Verde, Carlos Santos, ha dichiarato che l'ingresso del vettore nel mercato capoverdiano rappresenta «un nuovo capitolo» nella connettività del Paese e «l'inizio di una nuova fase per il turismo».\r\n\r\n«Creerà le condizioni per attrarre nuove nicchie nel mercato turistico europeo, favorendo la diversificazione e la sostenibilità del turismo, i due elementi guida della crescita che ci prefiggiamo per il settore».\r\n\r\nEasyJet serve attualmente 10 destinazioni nel continente africano, tutte in Nord Africa: tra queste ci sono Giza, Hurghada, Marsa Alam e Sharm El-Sheikh; Agadir, Essaouira, Marrakech e Rabat; Djerba ed Enfidha in Tunisia.","post_title":"EasyJet debutta a Capo Verde con due rotte da Lisbona e Porto, da fine ottobre","post_date":"2024-05-13T11:22:04+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715599324000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"467120","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Con l'arrivo della festa della mamma, le compagnie di navigazione Moby e Tirrenia hanno introdotto una nuova promozione: il 100% di sconto sulla tariffa passeggero di ogni adulto accompagnato da un bambino dai 4 agli 11 anni o da un secondo adulto pagante che prenoti contemporaneamente.\r\n\r\nLa promozione, che è cumulabile con le altre iniziative attive sulle linee di Moby e Tirrenia ed è valida per le prenotazioni effettuate fino al 12 maggio, riguarda le partenze di Moby per Sardegna e Corsica (ad eccezione delle linee che collegano le due isole fra loro) e Tirrenia per la Sicilia da oggi al 30 settembre. Inoltre, copre i viaggi Tirrenia effettuati fra Genova e Porto Torres e viceversa e fra Civitavecchia e Olbia e viceversa dal primo giugno al 30 settembre (fatta salva la disponibilità di posti riservati all’iniziativa) sulle date in cui essa è prevista.\r\n\r\n ","post_title":"Moby e Tirrenia: sconto 100% per il secondo passeggero per la Festa della Mamma","post_date":"2024-05-10T14:01:29+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715349689000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466971","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Scommessa Marocco per Binter che, nei mesi di luglio e agosto, collegherà le Isole Canarie con Ouarzazate e aumenterà i collegamenti con Tangeri; la compagnia  rafforza anche le rotte con la Mauritania e l'isola di Sal.\r\n\r\nLa nuova rotta da Gran Canaria a Ouarzazate sarà operativa per tutto il mese di luglio e agosto e rientra in un accordo di collaborazione tra Binter e l'Onmt, l'Ufficio Nazionale del Turismo del Marocco: l'obiettivo è quello di incentivare ripresa del turismo e la connettività con le Isole Canarie. I collegamenti con Tangeri, sempre a luglio e agosto saliranno a due alla settimana, il mercoledì e il sabato.\r\n\r\nBinter migliorerà anche i collegamenti con l'isola di Sal e la Mauritania durante la stagione estiva: da giugno a settembre, saranno attive quattro frequenze settimanali per la Mauritania, il lunedì, martedì, giovedì e sabato; verso l'isola di Sal ci saranno due frequenze alla settimana, il martedì e il venerdì.\r\n\r\n ","post_title":"Binter collegherà Gran Canaria a Ouarzazate nei mesi di luglio e agosto","post_date":"2024-05-09T10:46:28+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1715251588000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466964","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Mezza rivoluzione ai vertici delle strutture Starhotels. Chiuso il 2023 con il nuovo record di 304 milioni di euro di fatturato (+25% rispetto al 2022) e margini operativi lordi (ebitda) per 105 milioni (35% dei ricavi), la compagnia ha infatti conferito in questo primo scorcio di 2024 ben cinque nuovi incarichi ad altrettanti general manager.\r\n\r\nDopo aver guidato il Rosa Grand di Milano, Mauro Polmonari assume in particolare il ruolo di complex general manager degli Starhotels Michelangelo, Tuscany e Vespucci di Firenze con il proposito di riposizionare queste proprietà. A Milano, Marco Pratolongo ha ricevuto l’incarico di general manager dello stesso Rosa Grand, hotel di riferimento del gruppo con le sue 330 camere e suite a cui si aggiungono i 24 Duomo Luxury Apartments all’ombra della cattedrale meneghina. Nel suo nuovo ruolo, si occuperà della guida strategica dell'albergo mettendo a frutto la propria esperienza e attitudine commerciale per raggiungere gli obiettivi dei prossimi anni.\r\n\r\nNel capoluogo lombardo, a dirigere Echo e Anderson è arrivata poi Lucia Basile, che qui ha iniziato la propria carriera in Starhotels. Con il suo entusiasmo e il forte orientamento al risultato, Lucia porta il valore aggiunto della leadership femminile perseguendo gli obiettivi che il gruppo si è posto per il futuro. In particolare Echo, dopo essersi guadagnato la certificazione Green Globe, continua a portare avanti il proprio impegno quotidiano nel ridurre il proprio impatto di emissioni. Sempre a Milano, un’altra donna, Cristina Cubeddu, direttrice di grande esperienza, assume un nuovo incarico aggiungendo la direzione dello Starhotels Business Palace a quella dello Starhotels Tourist, di cui già rivestiva il ruolo di general manager.\r\n\r\nInfine, a Vicenza Tomas De Martin Deppo è stato nominato gm dell’Hotel Villa Michelangelo: dopo una decennale esperienza in ambito f&b, De Martin Deppo ha diretto importanti strutture alberghiere a Cortina e a Venezia, nonché in contesti di ville storiche analoghe a Villa Michelangelo, situata tra i colli Berici.\r\n\r\n[gallery ids=\"466966,466967,466968,466970\"]","post_title":"Vorticoso giro di poltrone in casa Starhotels: nominati cinque nuovi general manager","post_date":"2024-05-09T10:20:12+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1715250012000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466895","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Le famiglie italiane puntano sempre di più sulla vacanza in crociera, con un aumento del 13% già nei primi 4 mesi del 2024 rispetto al 2023, che aveva a sua volta già registrato un +10% delle prenotazioni dei nuclei familiari rispetto al 2022. Questo è quanto emerge dall'analisi condotta da Crocierissime, agenzia web dedicata al mondo delle crociere in Italia.\r\n\r\nTra i motivi, il rapporto qualità-prezzo molto interessante. Le tariffe all inclusive generalmente includono alloggio, pasti, intrattenimento e molte attività a bordo, facilitando la pianificazione del budget e garantendo alle famiglie un'esperienza senza pensieri. Inoltre, le navi da crociera offrono qualcosa per tutti: dai parchi acquatici e miniclub per i più piccoli, alle aree dedicate ai teenager e alle zone relax per i grandi, garantendo divertimento e svago per ogni membro della famiglia.\r\n\r\nL'età media degli adulti accompagnati da un minorenne: se nel 2023 era di 30/31 anni, nel primo trimestre del 2024 si è ulteriormente abbassata a 28/29 anni.\r\n\r\nLe destinazioni più amate dalle famiglie sono il Mediterraneo Occidentale e le Isole Greche, che mostrano un aumento delle prenotazioni del 18% e del 17% rispettivamente nel primo trimestre del 2024.. Costa Azzurra, Spagna e Grecia risultano essere le preferite dalle famiglie, particolarmente nei mesi estivi da maggio ad agosto, quando rivelano tutto il loro fascino e offrono esperienze indimenticabili per grandi e piccini.\r\n\r\nAnche dicembre e gennaio sono mesi strategici per questi luoghi, poiché offrono un'opportunità unica di vivere l'atmosfera natalizia e di iniziare il nuovo anno con un'avventura indimenticabile; gennaio in particolare ha registrato nel 2024 un picco del 46% in più di partenze di nuclei familiari rispetto all'anno precedente.\r\n\r\nPer quanto riguarda i porti, Civitavecchia detiene la leadership di punto di partenza preferito dalle famiglie, grazie alla sua posizione strategica vicino alla capitale e alla sua efficiente infrastruttura. Seguono subito dopo Genova, mentre Bari, Napoli e Savona completano la lista.\r\n\r\n«È bello constatare che sempre più famiglie scelgono le crociere come la loro vacanza ideale e che l’età media dei genitori a bordo si sia abbassata ulteriormente verso i 28/29 anni, dato che sottolinea il nostro primato di crocieristi più giovani a livello mondiale - dichiara Laura Amoretti, CEO di Crocierissime - Questo crescente interesse riflette il nostro costante impegno nel metterci al servizio delle famiglie per cercare le soluzioni più adatte per loro, con l’obiettivo di creare esperienze memorabili: le crociere offrono infatti un ambiente unico dove le famiglie possono rilassarsi e divertirsi insieme, esplorando diverse destinazioni senza lo stress di organizzare ogni singolo dettaglio del viaggio».","post_title":"Crocierissime, aumentano del 13% le famiglie che scelgono le vacanze in crociera","post_date":"2024-05-08T11:46:40+00:00","category":["mercato_e_tecnologie"],"category_name":["Mercato e tecnologie"],"post_tag":[]},"sort":[1715168800000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"466906","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"\r\n\r\n\r\n[caption id=\"attachment_466909\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il Paguro di Marina di Cala Capra a Palau[/caption]\r\n\r\nRistoranti in Gallura: dal 17 maggio riapre Il Paguro nella Marina di Cala Capra a Palau. E' una delle mete preferite degli yacht che navigano lungo le coste del Nord Sardegna e della Costa Smeralda e che possono attraccare in rada nella marina privata di fronte alla terrazza panoramica del ristorante.\r\nArrivare in barca al ristorante, gustare le migliori specialità di mare con pescato del giorno, aragoste locali e piatti della tradizione mediterranea sarda in un’ampia terrazza affacciata sul mare e sulla marina privata, che guarda l’isola di Caprera fino a Porto Cervo e Baia Sardinia. Sono queste le caratteristiche che rendono unico il ristorante à la carte Il Paguro, che aprirà le sue porte dal 17 maggio fino alla fine dell’estate.\r\n\r\nIl Paguro, in barca al ristorante\r\nUna location d’eccezione, nel promontorio naturale di Capo d’Orso, a 4 chilometri da Palau. Una delle mete più amate dagli armatori di yacht per una sosta durante la navigazione tra le isole dell’Arcipelago di La Maddalena, il sud della Corsica e la Costa Smeralda. La marina privata di Cala Capra consente agli ospiti del ristorante l’ormeggio gratuito di yacht e charter nella banchina fino a 60 metri fuori tutto e fino a 100 metri nel campo boe con servizio tender gratuito. Una volta scesi a terra, l’accoglienza è firmata Il Paguro, ristorante à la carte affacciato su un’ampia terrazza sul mare che guarda l’isola di Caprera fino al faro di Capo Ferro a Porto Cervo. L’isola di La Maddalena è dietro l’angolo e Porto Cervo è raggiungibile in quindici minuti di navigazione e venti di auto.\r\n\r\nL’autentica cucina mediterranea viene reinterpretata dall’executive chef Gianluca Braglia. Tra le sue proposte, piatti che valorizzano le ricette isolane e galluresi, specialità di mare con pescato del giorno, vivaio di crostacei con aragoste locali e astici accompagnati dai migliori vini con numerose referenze nazionali e internazionali esposte nella nuova cantina a vista con sala degustazione interna.\r\nL’accoglienza in sala è affidata da 20 anni a Angelo Malaguarnera, che alla qualifica di restaurant manager aggiunge quella di sommelier. “La bellezza del nostro lavoro sta nell’anticipare le richieste. Ci sono dei casi in cui devi essere formale, ma personalmente preferisco un’accoglienza che dia qualcosa in più a livello umano”.\r\n\r\n","post_title":"Il ristorante Il Paguro nella Marina di Cala Capra riapre il 17 maggio","post_date":"2024-05-08T11:01:45+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1715166105000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti