6 February 2023

Anguilla: operativo il nuovo volo di American Airlines da Miami

[ 0 ]

American Airlines ha inaugurato nei giorni scorsi il primo volo da Miami ad Anguilla: “La possibilità e la realtà di questo volo inaugurale sarà un successo sia per American Airlines sia per Anguilla – ha commentato Haydn Hughes, ministro del turismo dell’isola caraibica, presente sul volo -. Faremo il possibile per assicurarci che ciò sia sostenibile, dal momento che il nostro e il loro successo sono imprescindibili l’uno dall’altro”.

“Non vediamo l’ora di rafforzare la visibilità della nostra destinazione grazie ad American Airlines – ha aggiunto il segretario parlamentare Quincia Gumbs-Marie -. Siamo incoraggiati e rincuorati dalla loro decisione di potenziare le frequenze fino a tre voli a settimana dal 5 gennaio, un indizio certo della forza del nostro prodotto e della domanda per Anguilla. Con questa nuova tratta per Miami, i nostri ospiti dagli Stati Uniti, dal Regno Unito, dal Sud America, da Dubai e dal Canada adesso hanno una facile via d’accesso alla nostra isola”. Fino al 4 gennaio 2022 il collegamento sarà operato due volte a settimana, il mercoledì e il sabato.

Stacey Liburd, direttore del Turismo di Anguilla, ha infine sottolineato: “Il nostro settore turistico è in primo luogo basato sui viaggi leisure, ma ci sono importanti opportunità per crescere nel mercato dei viaggi aziendali e incentive. Il servizio programmato con una compagnia storica, che offre prime classi e classi business, fa una grande differenza nella nostra ricerca di questo redditizio segmento di mercato”.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438759 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Icelandair propone per l'estate quello che sarà il suo più ampio operativo di sempre, in risposta a quella che la compagnia ritiene possa essere una stagione record per i viaggi attraverso l'Atlantico settentrionale. Durante l'estate la compagnia aerea servirà 54 destinazioni dal suo hub di Reykjavík, ha precisato l'amministratore delegato Bogi Nils Bogason: tra le nuove destinazioni ci sono Barcellona, Creta, Detroit, Praga e Tel Aviv. "C'è una forte domanda in tutti i nostri mercati e il trend delle prenotazioni è forte", ha dichiarato Bogason. Ha aggiunto di essere "abbastanza ottimista" sulle prospettive per il 2023, che per Icelandair prevedono potenzialmente i migliori margini di profitto dal 2017. La compagnia prevede una crescita della capacità del 15-20% su base annua che, sulla base dei numeri dell'intero anno 2022, sarà comunque inferiore del 5-9% rispetto a quella del 2019. L'anno scorso la capacità operata da Icelandair è stata inferiore di poco più del 21% rispetto ai livelli pre-pandemia.   [post_title] => Icelandair pronta a rispondere alla forte domanda sulle rotte transatlantiche [post_date] => 2023-02-06T12:44:40+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675687480000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438752 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438754" align="alignleft" width="300"] Il presidente degli Usa Joe Biden[/caption] Il presidente degli Stati Uniti è stato coinvolto in prima persona nell'approvazione di una legge contro le spese occulte applicata da albergatori e compagnie aeree ai clienti. In tal senso, ha chiesto al Congresso di approvare il "Junk Fee Protection Act", ovvero una legge che pone fine a queste pratiche che consistono sostanzialmente in una spesa imprevista comparsa all'ultimo momento, nel pieno dello stress da viaggio, che è praticamente inevitabile. La legge affronta quattro tipi di spese che il governo considera inammissibili, sebbene, tuttavia, non influisca affatto sugli autonoleggi. Tra i costi vietati c'è il pagare per sedersi con altri membri della stessa famiglia su un aereo o anche i prezzi dei resort alberghieri che tendono a ricaricare notevolmente concetti paralleli, al di là della stanza, ma che i clienti capiscono che dovrebbero essere inclusi . Biden ha spiegato al Congresso che le compagnie turistiche hanno sfruttato scappatoie legali che hanno permesso loro di addebitare questi concetti illegali. Le compagnie aeree hanno risposto che questo intervento pubblico comporterà un aumento generale dei prezzi per tutti i viaggiatori, cosa che attualmente solo alcuni hanno subito. "Questi costi nascosti prelevano centinaia di dollari all'anno dalle tasche delle famiglie americane che hanno lavorato duramente per ottenerli", ha detto il presidente nel suo discorso davanti alla Camera dei Rappresentanti.   [post_title] => Il presidente Biden contro le spese occulte di albergatori e compagnie aeree [post_date] => 2023-02-06T10:53:59+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675680839000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438736 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => All Nippon Airways ha registrato un utile netto di circa 445 milioni di euro nei primi nove mesi dell'esercizio 2022-23: grazie alla ripresa della domanda dei passeggeri, all'alleggerimento delle restrizioni di viaggio sui voli domestici e alla riduzione delle restrizioni di ingresso in vari Paesi per i voli internazionali la compagnia ha raggiunto un fatturato di 8,9 miliardi di euro. Il gruppo ha rivisto le previsioni per l'intero anno fiscale che si concluderà a fine marzo e prevede ora un fatturato di 1.710 miliardi di yen (circa 12.1 miliardi di euro) e un utile un operativo di 95 miliardi di yen (circa 675 milioni di euro). "Con l'allentamento delle restrizioni ai viaggi nell'ultimo trimestre, siamo stati in grado di offrire il nostro servizio di alta qualità a un maggior numero di passeggeri e di collegare altre destinazioni, come dimostra la nostra performance finanziaria positiva", ha dichiarato Kimihiko Nakahori, executive vice president e group chief financial officer di Ana HD -. Il raggiungimento di questo obiettivo è una vittoria dei nostri dipendenti che hanno perseverato negli ultimi anni e hanno collaborato per posizionare il Gruppo Ana il futuro". Il numero di passeggeri internazionali è quintuplicato rispetto all'anno precedente e i ricavi sono aumentati di sei volte, grazie alla forte domanda di collegamenti tra il Nord America e l'Asia e alla domanda commerciale proveniente dal Giappone, dovuta all'allentamento delle restrizioni all'ingresso in vari Paesi. La domanda di passeggeri è cresciuta costantemente sulle rotte domestiche: da ottobre, la domanda leisure è stata stimolata dal programma governativo di sostegno ai viaggi, e sia il volume dei passeggeri che i ricavi sono stati 1,9 volte superiori rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.  sue previsioni per l’anno finanziario che si concluderà a marzo 2023, alla luce dei risultati e utile raggiunto nei primi nove mesi dell’anno finanziario in corso, e prevede un fatturato di 1.710 miliardi di yen (circa 12.1 miliardi di €) e un utile un operativo di 95 miliardi di yen (circa 675 milioni di €). [post_title] => Ana archivia con un utile netto di 445 milioni di euro i primi nove mesi dell'anno fiscale [post_date] => 2023-02-06T10:44:22+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675680262000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438730 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Aeroporti di Roma ha siglato un accordo con i sindacati - Cgil, Cisl, Uil e Ugl del Trasporto Aereo - per la stabilizzazione degli organici operativi del gruppo. Il piano interessa 257 lavoratori ed è articolato in assunzioni a tempo indeterminato e trasformazione dei contratti di lavoro da part time a full time. Dal prossimo marzo, 66 lavoratori attualmente impiegati negli scali di Fiumicino e Ciampino in attività di assistenza ai passeggeri, saranno assunti a tempo indeterminato mentre ad altri 191 addetti il contratto a tempo determinato verrà trasformato in indeterminato. Questa intesa, che lascia spazio ad ulteriori interventi a favore del personale operativo con il consolidamento del traffico passeggeri atteso per la prossima stagione estiva, conferma il trend di incremento degli organici di Aeroporti di Roma avviato lo scorso novembre, con l’assunzione a tempo indeterminato di 90 addetti nella società del Gruppo, Adr Security. Il piano di assunzioni definito per il 2023 coinvolge esclusivamente le risorse che negli anni passati hanno lavorato nei settori operativi del Gruppo con contratti a tempo determinato. “L’accordo – ha dichiarato Marco Troncone, amministratore delegato di Aeroporti di Roma – è il frutto della proficua collaborazione con le organizzazioni sindacali e rappresenta un importante investimento nel nostro capitale umano con la stabilizzazione di 257 lavoratori. Ancora una volta, confermiamo il nostro impegno di valorizzazione delle nostre persone, protagoniste dello sviluppo sostenibile del nostro aeroporto nel segno dell’eccellenza. Un impegno, mantenuto anche durante le fasi drammatiche della pandemia in una logica di salvaguardia dei livelli occupazionali, che ha contraddistinto l’azione aziendale nel segno delle internalizzazioni, della crescita professionale e della lotta al precariato, e che ha creato negli ultimi 10 anni oltre 1.400 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato. Con il nostro piano di sviluppo, siamo determinati a proseguire e accelerare su questo percorso”. [post_title] => Adr trova l'accordo con i sindacati per i contratti a tempo indeterminato di 257 dipendenti [post_date] => 2023-02-06T10:07:40+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675678060000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438694 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un treno per due: è un doppio accordo quello raggiunto tra Ferrovie dello Stato sull'intermodalità con Ita Airways da una parte e il Gruppo Lufthansa dall’altra. La società ha sottoscritto due memorandum d’intesa che mirano ad un’integrazione sempre più efficace fra aereo e treno, con un’offerta congiunta che consentirà l’acquisto in una unica soluzione di biglietti aerei e ferroviari; ma anche la futura creazione di programmi di loyalty combinati, e ulteriori servizi per i viaggiatori. Novità che giunge nei giorni clou della trattativa in esclusiva tra Lufthansa e il Mef per l’ingresso di Lufthansa nel capitale di Ita Airways con una quota iniziale del 40% di Ita Airways. I dettagli dell'intesa Nel caso di Lufthansa il MoU include ma anche gli altri vettori del gruppo - Swiss, Austrian Airlines e Brussel Airlines, nonché Lufthansa CityLine, Air Dolomiti ed Eurowings Discover -.  “L'intenzione – precisa la nota del colosso tedesco - è quella di negoziare un contratto di cooperazione per il traffico feeder all'interno del territorio italiano, con l’obiettivo di creare sinergie tra le varie modalità di trasporto a beneficio dei viaggiatori. In particolare, la cooperazione prevedrà numerosi collegamenti ferroviari Fs da e per vari aeroporti italiani. La struttura esatta del programma è al vaglio di ulteriori colloqui. Qualora il contratto fosse stipulato, l'attuazione della collaborazione tra le parti sarà soggetta all'approvazione delle autorità competenti”. Ita Airways sottolinea come il MoU “costituisca la base per realizzare partnership commerciali e operative destinate a sviluppare un’offerta di mobilità multimodale, che sappia rispondere in maniera efficace alle esigenze della domanda turistica e di business e realizzare un’esperienza di viaggio “end-to-end” agile e comoda, con l’obiettivo di implementare piattaforme digitali comuni. Un'intesa che per Lufthansa non è certo una novità nei suoi mercati nazionali dove da tempo esistono accordi con Deutsche Bahn, Öbb e Sbb, tra gli altri. Complessivamente, i vettori del gruppo tedesco offrono ai loro passeggeri oltre 3.000 collegamenti settimanali in treno o in bus da più di 40 città.    [post_title] => FS: doppia intesa con Ita Airways e il Gruppo Lufthansa sull'intermodalità [post_date] => 2023-02-06T08:48:02+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza [1] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza [1] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675673282000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438666 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Le Strelitzia Augusta appena piantate segnano ufficialmente il punto di inizio del lungo labirinto, che darà filo da torcere a tutti i coraggiosi avventurieri che vi entreranno. Fervono infatti i preparativi per la nuova attrazione 2023: Jumanji - The Labyrinth, che sarà operativa a Gardaland a partire dalla prossima primavera. Ispirandosi alla serie cinematografica di successo della Sony Pictures quattro cosplayer: il dottor Smolder Bravestone, Ruby Roundhouse, il professor Sheldon "Shelly" Oberon e Franklin "Topo" Finbar hanno posato mercoledì scorso le prime, simboliche piante del labirinto. Al termine dei lavori saranno oltre 2 mila le piante mediterranee, appartenenti a più di 30 specie diverse, che daranno vita al selvaggio labirinto. All’interno del percorso, realizzato con latifoglie, cespugli, palme e felci arboree, i coraggiosi visitatori si imbatteranno in deviazioni, bivi, vicoli ciechi ed effetti a sorpresa. Grazie all’Acanthus mollis e alla Bletilla striata, con i loro fiori bianchi in netto contrasto con le sfumature di rosa e rosso-porpora, il labirinto sarà inoltre pieno di colori che incanteranno i visitatori di tutte le età. Il tracciato del labirinto sarà reso ancor più suggestivo grazie alle imponenti altezze, fino ad oltre 50 metri, delle piante selezionate per dare vita alla nuova avventura multisensoriale. [post_title] => Gardaland: iniziati i lavori per la costruzione della nuova attrazione Jumanji - The Labyrinth [post_date] => 2023-02-03T13:20:05+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675430405000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438595 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lufthansa impiegherà i suoi più nuovi Boeing 787-9 sulle rotte verso altre cinque destinazioni in Nord America, con l'introduzione dell'orario estivo, dal prossimo 26 marzo. Il Dreamliner volerà sei volte alla settimana da Francoforte a Dallas-Fort Worth; quattro volte a settimana per Montreal, che saliranno a voli giornalieri dal 1° maggio. Sempre all'inizio di maggio, la compagnia farà volare il suo Dreamliner ogni giorno a Denver, tre volte alla settimana ad Austin mentre il 13 febbraio inizierà a servire Detroit. E da ottobre dello scorso anno il Dreamliner vola quotidianamente a Newark. Attualmente, Lufthansa opera tre Boeing 787-9. Altri due saranno consegnati a breve: complessivamente, da qui al 2027, il vettore accoglierà in flotta 32 nuovi Boeing 787-9. l Dreamliner sono aeromobili più efficienti dal punto di vista dei consumi e più rispettosi dell'ambiente. In media, consumano 2,5 litri di cherosene per passeggero ogni 100 chilometri percorsi, ovvero il 30% in meno rispetto agli aerei della generazione precedente.  [post_title] => Lufthansa posiziona i B787-9 su altre cinque rotte verso il Nord America [post_date] => 2023-02-03T10:17:09+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675419429000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438599 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_438600" align="alignleft" width="300"] Mauro Acquati[/caption] Attività e strategie negli ambiti business development, sales e incoming, sia leisure che business. Sarà questo il compito dell'agenzia di marketing, sales e pr Hubsolute, a cui Space Hotels ha deciso di affidare la promozione del brand sui mercati internazionali. “Il nostro obiettivo sarà quello di aumentare e riposizionare ulteriormente le strutture Space Hotels sul mercato trade, a livello internazionale - spiega Mauro Acquati, chief business development officer di Hubsolute -: un compito che svolgeremo rivolgendoci a diversi player, attraverso lo sviluppo di attività integrate, quali la vendita presso il canale agenziale e i consorzi del mercato Usa, favorendo l’utilizzo del gds. Ci impegneremo anche a rafforzare un piano fiere già ben definito dal management del brand, attivandoci sia in termini di presidi, sia di organizzazione di appuntamenti ad hoc con i più importanti player di mercato" Space Hotels vanta un portfolio di 50 proprietà situate in 30 destinazioni differenti distribuite su tutto il territorio nazionale. "Siamo un brand ormai consolidato in Italia e siamo fiduciosi che questa collaborazione sarà un'opportunità per rafforzare il business development anche su mercati internazionali come quello americano”, sottolinea il presidente del gruppo, Franco Coppini.     [post_title] => Va ad Hubsolute la promozione sui mercati internazionali di Space Hotels [post_date] => 2023-02-03T10:12:12+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675419132000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 438577 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Air France alza la posta sul Canada con il lancio di un nuovo collegamento per Ottawa, unico volo diretto verso la capitale canadese dall'Europa. Durante la prossima estate saliranno così fino a 50 i voli settimanali della compagnia aerea verso 5 destinazioni in Canada: oltre a Ottawa ci sono infatti Quebec City (nuovo servizio nel 2022), Montreal, Toronto e Vancouver (destinazioni servite tutto l'anno da Air France). Il servizio tra Paris-Charles de Gaulle e Ottawa Macdonald-Cartier decollerà il prossimo 27 giugno e sarà operato cinque volte alla settimana - lunedì, martedì, giovedì, sabato e domenica - con Airbus A330-200 configurato con 224 posti (36 in Business, 21 in Premium Economy e 167 in Economy). La Parigi-Quebec City riprenderà quest'anno dal 2 maggio, con tre frequenze settimanali operate da Boeing 787-9 il martedì, il venerdì e la domenica. Verranno inoltre incrementati i voli verso le destinazioni servite tutto l'anno da Air France, aumentando la capacità di volo complessiva verso il Canada di oltre il 25% rispetto al 2019. Di conseguenza, Air France collegherà i viaggiatori tra l’ hub di Parigi-Charles de Gaulle e: Montreal con un massimo di tre voli giornalieri; Toronto con due voli giornalieri; Vancouver con un volo giornaliero. Anche Klm propone un operativo significativo sulle rotte per il Canada: da Amsterdam-Schiphol per Toronto con fino a 13 voli settimanali, Calgary con 7 voli settimanali, Vancouver con un massimo di 7 voli settimanali, Montreal con un massimo di 5 voli settimanali, Edmonton con fino a 4 voli settimanali. Un servizio di autobus Klm collega Montreal-Trudeau a Ottawa. [post_title] => Air France vola a Ottawa: sale del 25% la capacità offerta sulle rotte per il Canada [post_date] => 2023-02-03T09:08:17+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1675415297000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "anguilla operativo il nuovo volo di american airlines da miami" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":49,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":2407,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438759","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Icelandair propone per l'estate quello che sarà il suo più ampio operativo di sempre, in risposta a quella che la compagnia ritiene possa essere una stagione record per i viaggi attraverso l'Atlantico settentrionale.\r\n\r\nDurante l'estate la compagnia aerea servirà 54 destinazioni dal suo hub di Reykjavík, ha precisato l'amministratore delegato Bogi Nils Bogason: tra le nuove destinazioni ci sono Barcellona, Creta, Detroit, Praga e Tel Aviv.\r\n\"C'è una forte domanda in tutti i nostri mercati e il trend delle prenotazioni è forte\", ha dichiarato Bogason. Ha aggiunto di essere \"abbastanza ottimista\" sulle prospettive per il 2023, che per Icelandair prevedono potenzialmente i migliori margini di profitto dal 2017.\r\n\r\nLa compagnia prevede una crescita della capacità del 15-20% su base annua che, sulla base dei numeri dell'intero anno 2022, sarà comunque inferiore del 5-9% rispetto a quella del 2019. L'anno scorso la capacità operata da Icelandair è stata inferiore di poco più del 21% rispetto ai livelli pre-pandemia.\r\n\r\n ","post_title":"Icelandair pronta a rispondere alla forte domanda sulle rotte transatlantiche","post_date":"2023-02-06T12:44:40+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675687480000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438752","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438754\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Il presidente degli Usa Joe Biden[/caption]\r\n\r\nIl presidente degli Stati Uniti è stato coinvolto in prima persona nell'approvazione di una legge contro le spese occulte applicata da albergatori e compagnie aeree ai clienti. In tal senso, ha chiesto al Congresso di approvare il \"Junk Fee Protection Act\", ovvero una legge che pone fine a queste pratiche che consistono sostanzialmente in una spesa imprevista comparsa all'ultimo momento, nel pieno dello stress da viaggio, che è praticamente inevitabile.\r\n\r\nLa legge affronta quattro tipi di spese che il governo considera inammissibili, sebbene, tuttavia, non influisca affatto sugli autonoleggi.\r\n\r\nTra i costi vietati c'è il pagare per sedersi con altri membri della stessa famiglia su un aereo o anche i prezzi dei resort alberghieri che tendono a ricaricare notevolmente concetti paralleli, al di là della stanza, ma che i clienti capiscono che dovrebbero essere inclusi .\r\n\r\nBiden ha spiegato al Congresso che le compagnie turistiche hanno sfruttato scappatoie legali che hanno permesso loro di addebitare questi concetti illegali. Le compagnie aeree hanno risposto che questo intervento pubblico comporterà un aumento generale dei prezzi per tutti i viaggiatori, cosa che attualmente solo alcuni hanno subito.\r\n\r\n\"Questi costi nascosti prelevano centinaia di dollari all'anno dalle tasche delle famiglie americane che hanno lavorato duramente per ottenerli\", ha detto il presidente nel suo discorso davanti alla Camera dei Rappresentanti.\r\n\r\n ","post_title":"Il presidente Biden contro le spese occulte di albergatori e compagnie aeree","post_date":"2023-02-06T10:53:59+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1675680839000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438736","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"All Nippon Airways ha registrato un utile netto di circa 445 milioni di euro nei primi nove mesi dell'esercizio 2022-23: grazie alla ripresa della domanda dei passeggeri, all'alleggerimento delle restrizioni di viaggio sui voli domestici e alla riduzione delle restrizioni di ingresso in vari Paesi per i voli internazionali la compagnia ha raggiunto un fatturato di 8,9 miliardi di euro. Il gruppo ha rivisto le previsioni per l'intero anno fiscale che si concluderà a fine marzo e prevede ora un fatturato di 1.710 miliardi di yen (circa 12.1 miliardi di euro) e un utile un operativo di 95 miliardi di yen (circa 675 milioni di euro).\r\n\r\n\"Con l'allentamento delle restrizioni ai viaggi nell'ultimo trimestre, siamo stati in grado di offrire il nostro servizio di alta qualità a un maggior numero di passeggeri e di collegare altre destinazioni, come dimostra la nostra performance finanziaria positiva\", ha dichiarato Kimihiko Nakahori, executive vice president e group chief financial officer di Ana HD -. Il raggiungimento di questo obiettivo è una vittoria dei nostri dipendenti che hanno perseverato negli ultimi anni e hanno collaborato per posizionare il Gruppo Ana il futuro\".\r\n\r\nIl numero di passeggeri internazionali è quintuplicato rispetto all'anno precedente e i ricavi sono aumentati di sei volte, grazie alla forte domanda di collegamenti tra il Nord America e l'Asia e alla domanda commerciale proveniente dal Giappone, dovuta all'allentamento delle restrizioni all'ingresso in vari Paesi.\r\n\r\nLa domanda di passeggeri è cresciuta costantemente sulle rotte domestiche: da ottobre, la domanda leisure è stata stimolata dal programma governativo di sostegno ai viaggi, e sia il volume dei passeggeri che i ricavi sono stati 1,9 volte superiori rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.\r\n\r\n sue previsioni per l’anno finanziario che si concluderà a marzo 2023, alla luce dei risultati e utile raggiunto nei primi nove mesi dell’anno finanziario in corso, e prevede un fatturato di 1.710 miliardi di yen (circa 12.1 miliardi di €) e un utile un operativo di 95 miliardi di yen (circa 675 milioni di €).","post_title":"Ana archivia con un utile netto di 445 milioni di euro i primi nove mesi dell'anno fiscale","post_date":"2023-02-06T10:44:22+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675680262000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438730","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Aeroporti di Roma ha siglato un accordo con i sindacati - Cgil, Cisl, Uil e Ugl del Trasporto Aereo - per la stabilizzazione degli organici operativi del gruppo. Il piano interessa 257 lavoratori ed è articolato in assunzioni a tempo indeterminato e trasformazione dei contratti di lavoro da part time a full time.\r\n\r\nDal prossimo marzo, 66 lavoratori attualmente impiegati negli scali di Fiumicino e Ciampino in attività di assistenza ai passeggeri, saranno assunti a tempo indeterminato mentre ad altri 191 addetti il contratto a tempo determinato verrà trasformato in indeterminato.\r\n\r\nQuesta intesa, che lascia spazio ad ulteriori interventi a favore del personale operativo con il consolidamento del traffico passeggeri atteso per la prossima stagione estiva, conferma il trend di incremento degli organici di Aeroporti di Roma avviato lo scorso novembre, con l’assunzione a tempo indeterminato di 90 addetti nella società del Gruppo, Adr Security. Il piano di assunzioni definito per il 2023 coinvolge esclusivamente le risorse che negli anni passati hanno lavorato nei settori operativi del Gruppo con contratti a tempo determinato.\r\n\r\n“L’accordo – ha dichiarato Marco Troncone, amministratore delegato di Aeroporti di Roma – è il frutto della proficua collaborazione con le organizzazioni sindacali e rappresenta un importante investimento nel nostro capitale umano con la stabilizzazione di 257 lavoratori. Ancora una volta, confermiamo il nostro impegno di valorizzazione delle nostre persone, protagoniste dello sviluppo sostenibile del nostro aeroporto nel segno dell’eccellenza. Un impegno, mantenuto anche durante le fasi drammatiche della pandemia in una logica di salvaguardia dei livelli occupazionali, che ha contraddistinto l’azione aziendale nel segno delle internalizzazioni, della crescita professionale e della lotta al precariato, e che ha creato negli ultimi 10 anni oltre 1.400 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato. Con il nostro piano di sviluppo, siamo determinati a proseguire e accelerare su questo percorso”.","post_title":"Adr trova l'accordo con i sindacati per i contratti a tempo indeterminato di 257 dipendenti","post_date":"2023-02-06T10:07:40+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675678060000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438694","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un treno per due: è un doppio accordo quello raggiunto tra Ferrovie dello Stato sull'intermodalità con Ita Airways da una parte e il Gruppo Lufthansa dall’altra. La società ha sottoscritto due memorandum d’intesa che mirano ad un’integrazione sempre più efficace fra aereo e treno, con un’offerta congiunta che consentirà l’acquisto in una unica soluzione di biglietti aerei e ferroviari; ma anche la futura creazione di programmi di loyalty combinati, e ulteriori servizi per i viaggiatori.\r\n\r\nNovità che giunge nei giorni clou della trattativa in esclusiva tra Lufthansa e il Mef per l’ingresso di Lufthansa nel capitale di Ita Airways con una quota iniziale del 40% di Ita Airways.\r\nI dettagli dell'intesa\r\nNel caso di Lufthansa il MoU include ma anche gli altri vettori del gruppo - Swiss, Austrian Airlines e Brussel Airlines, nonché Lufthansa CityLine, Air Dolomiti ed Eurowings Discover -.  “L'intenzione – precisa la nota del colosso tedesco - è quella di negoziare un contratto di cooperazione per il traffico feeder all'interno del territorio italiano, con l’obiettivo di creare sinergie tra le varie modalità di trasporto a beneficio dei viaggiatori. In particolare, la cooperazione prevedrà numerosi collegamenti ferroviari Fs da e per vari aeroporti italiani. La struttura esatta del programma è al vaglio di ulteriori colloqui. Qualora il contratto fosse stipulato, l'attuazione della collaborazione tra le parti sarà soggetta all'approvazione delle autorità competenti”.\r\n\r\nIta Airways sottolinea come il MoU “costituisca la base per realizzare partnership commerciali e operative destinate a sviluppare un’offerta di mobilità multimodale, che sappia rispondere in maniera efficace alle esigenze della domanda turistica e di business e realizzare un’esperienza di viaggio “end-to-end” agile e comoda, con l’obiettivo di implementare piattaforme digitali comuni.\r\n\r\nUn'intesa che per Lufthansa non è certo una novità nei suoi mercati nazionali dove da tempo esistono accordi con Deutsche Bahn, Öbb e Sbb, tra gli altri. Complessivamente, i vettori del gruppo tedesco offrono ai loro passeggeri oltre 3.000 collegamenti settimanali in treno o in bus da più di 40 città. \r\n\r\n ","post_title":"FS: doppia intesa con Ita Airways e il Gruppo Lufthansa sull'intermodalità","post_date":"2023-02-06T08:48:02+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":["in-evidenza","topnews"],"post_tag_name":["In evidenza","Top News"]},"sort":[1675673282000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438666","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Le Strelitzia Augusta appena piantate segnano ufficialmente il punto di inizio del lungo labirinto, che darà filo da torcere a tutti i coraggiosi avventurieri che vi entreranno. Fervono infatti i preparativi per la nuova attrazione 2023: Jumanji - The Labyrinth, che sarà operativa a Gardaland a partire dalla prossima primavera. Ispirandosi alla serie cinematografica di successo della Sony Pictures quattro cosplayer: il dottor Smolder Bravestone, Ruby Roundhouse, il professor Sheldon \"Shelly\" Oberon e Franklin \"Topo\" Finbar hanno posato mercoledì scorso le prime, simboliche piante del labirinto.\r\n\r\nAl termine dei lavori saranno oltre 2 mila le piante mediterranee, appartenenti a più di 30 specie diverse, che daranno vita al selvaggio labirinto. All’interno del percorso, realizzato con latifoglie, cespugli, palme e felci arboree, i coraggiosi visitatori si imbatteranno in deviazioni, bivi, vicoli ciechi ed effetti a sorpresa. Grazie all’Acanthus mollis e alla Bletilla striata, con i loro fiori bianchi in netto contrasto con le sfumature di rosa e rosso-porpora, il labirinto sarà inoltre pieno di colori che incanteranno i visitatori di tutte le età. Il tracciato del labirinto sarà reso ancor più suggestivo grazie alle imponenti altezze, fino ad oltre 50 metri, delle piante selezionate per dare vita alla nuova avventura multisensoriale.","post_title":"Gardaland: iniziati i lavori per la costruzione della nuova attrazione Jumanji - The Labyrinth","post_date":"2023-02-03T13:20:05+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1675430405000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438595","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Lufthansa impiegherà i suoi più nuovi Boeing 787-9 sulle rotte verso altre cinque destinazioni in Nord America, con l'introduzione dell'orario estivo, dal prossimo 26 marzo.\r\n\r\nIl Dreamliner volerà sei volte alla settimana da Francoforte a Dallas-Fort Worth; quattro volte a settimana per Montreal, che saliranno a voli giornalieri dal 1° maggio. Sempre all'inizio di maggio, la compagnia farà volare il suo Dreamliner ogni giorno a Denver, tre volte alla settimana ad Austin mentre il 13 febbraio inizierà a servire Detroit. E da ottobre dello scorso anno il Dreamliner vola quotidianamente a Newark.\r\n\r\nAttualmente, Lufthansa opera tre Boeing 787-9. Altri due saranno consegnati a breve: complessivamente, da qui al 2027, il vettore accoglierà in flotta 32 nuovi Boeing 787-9.\r\n\r\nl Dreamliner sono aeromobili più efficienti dal punto di vista dei consumi e più rispettosi dell'ambiente. In media, consumano 2,5 litri di cherosene per passeggero ogni 100 chilometri percorsi, ovvero il 30% in meno rispetto agli aerei della generazione precedente. ","post_title":"Lufthansa posiziona i B787-9 su altre cinque rotte verso il Nord America","post_date":"2023-02-03T10:17:09+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675419429000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438599","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"[caption id=\"attachment_438600\" align=\"alignleft\" width=\"300\"] Mauro Acquati[/caption]\r\n\r\nAttività e strategie negli ambiti business development, sales e incoming, sia leisure che business. Sarà questo il compito dell'agenzia di marketing, sales e pr Hubsolute, a cui Space Hotels ha deciso di affidare la promozione del brand sui mercati internazionali. “Il nostro obiettivo sarà quello di aumentare e riposizionare ulteriormente le strutture Space Hotels sul mercato trade, a livello internazionale - spiega Mauro Acquati, chief business development officer di Hubsolute -: un compito che svolgeremo rivolgendoci a diversi player, attraverso lo sviluppo di attività integrate, quali la vendita presso il canale agenziale e i consorzi del mercato Usa, favorendo l’utilizzo del gds. Ci impegneremo anche a rafforzare un piano fiere già ben definito dal management del brand, attivandoci sia in termini di presidi, sia di organizzazione di appuntamenti ad hoc con i più importanti player di mercato\"\r\n\r\nSpace Hotels vanta un portfolio di 50 proprietà situate in 30 destinazioni differenti distribuite su tutto il territorio nazionale. \"Siamo un brand ormai consolidato in Italia e siamo fiduciosi che questa collaborazione sarà un'opportunità per rafforzare il business development anche su mercati internazionali come quello americano”, sottolinea il presidente del gruppo, Franco Coppini.\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Va ad Hubsolute la promozione sui mercati internazionali di Space Hotels","post_date":"2023-02-03T10:12:12+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1675419132000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"438577","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Air France alza la posta sul Canada con il lancio di un nuovo collegamento per Ottawa, unico volo diretto verso la capitale canadese dall'Europa. Durante la prossima estate saliranno così fino a 50 i voli settimanali della compagnia aerea verso 5 destinazioni in Canada: oltre a Ottawa ci sono infatti Quebec City (nuovo servizio nel 2022), Montreal, Toronto e Vancouver (destinazioni servite tutto l'anno da Air France).\r\nIl servizio tra Paris-Charles de Gaulle e Ottawa Macdonald-Cartier decollerà il prossimo 27 giugno e sarà operato cinque volte alla settimana - lunedì, martedì, giovedì, sabato e domenica - con Airbus A330-200 configurato con 224 posti (36 in Business, 21 in Premium Economy e 167 in Economy).\r\nLa Parigi-Quebec City riprenderà quest'anno dal 2 maggio, con tre frequenze settimanali operate da Boeing 787-9 il martedì, il venerdì e la domenica. Verranno inoltre incrementati i voli verso le destinazioni servite tutto l'anno da Air France, aumentando la capacità di volo complessiva verso il Canada di oltre il 25% rispetto al 2019. Di conseguenza, Air France collegherà i viaggiatori tra l’ hub di Parigi-Charles de Gaulle e: Montreal con un massimo di tre voli giornalieri; Toronto con due voli giornalieri; Vancouver con un volo giornaliero.\r\n\r\nAnche Klm propone un operativo significativo sulle rotte per il Canada: da Amsterdam-Schiphol per Toronto con fino a 13 voli settimanali, Calgary con 7 voli settimanali, Vancouver con un massimo di 7 voli settimanali, Montreal con un massimo di 5 voli settimanali, Edmonton con fino a 4 voli settimanali. Un servizio di autobus Klm collega Montreal-Trudeau a Ottawa.","post_title":"Air France vola a Ottawa: sale del 25% la capacità offerta sulle rotte per il Canada","post_date":"2023-02-03T09:08:17+00:00","category":["trasporti"],"category_name":["Trasporti"],"post_tag":[]},"sort":[1675415297000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti