25 February 2024

Sharing Tuscany 2023, domanda e offerta si incontrano a Montepulciano e Valdichiana Senese

[ 0 ]

Prende il via oggi da Montepulciano e Valdichiana Senese la terza edizione di Sharing Tuscany, in programma fino al 26 marzo prossimo con sede nella Fortezza Medicea del borgo medievale. Quest’anno l’evento BtoB organizzato da Toscana Promozione Turistica per favorire l’incontro tra domanda nazionale e offerta regionale, si separa da Buy Tuscany che è invece l’appuntamento dedicato agli operatori internazionali.

«Le stime per la stagione 2023 preannunciano numeri record, addirittura superiori a quelli del 2019 – commenta l’assessore al turismo Leonardo Marras -, per il ritorno dei turisti stranieri ma anche per i viaggiatori italiani che sempre di più scelgono la Toscana. Per questo, appuntamenti come Sharing Tuscany sono fondamentali per consolidare il mercato nazionale. La scelta di variare, per ogni edizione, la sede dell’evento ha l’obiettivo di offrire un’ulteriore vetrina ai territori: quest’anno è la volta di Montepulciano e la Valdichiana Senese che avranno l’opportunità di mostrare ai buyer provenienti da tutta Italia bellezze e peculiarità».

«Per Toscana Promozione l’accompagnamento alle imprese rappresenta una mission fondamentale – afferma il direttore Francesco Tapinassi –. In questo senso, Sharing Tuscany è la più importante occasione di incontro tra i nostri sellers e i migliori buyers italiani. Come per tutte le nostre iniziative, c’è dietro un attento lavoro di selezione e organizzazione, con l’obiettivo di dare vita a una giornata di matching realmente efficace. Siamo anche molto contenti che ad ospitare l’iniziativa quest’anno sia Montepulciano, che i nostri ospiti potranno conoscere direttamente. Tutti gli altri Ambiti della Toscana, come sempre, potranno invece presentare la loro offerta in specifiche sessioni dedicate».

L’evento permetterà, agli oltre 50 buyer nazionali che vi prenderanno parte, di andare alla scoperta della Toscana e di conoscere gli altri Ambiti partecipando a seminari di approfondimento ed incontrando, durante i giorni dedicati ai workshop BtoB con agenda personalizzata, gli operatori locali. Dopo il loro arrivo, previsto il 22 marzo, i buyer, il giorno successivo, potranno visitare il territorio della Valdichiana Senese ed incontrare, nel pomeriggio, i rappresentanti dei vari Ambiti oltre ad assaggiare alcuni prodotti tipici locali. Venerdì 24 marzo sarà dedicato agli incontri BtB mentre nelle due giornate conclusive, 25 e 26 marzo, si terranno i post-tour nelle altre zone della regione.

 

Condividi



Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462129 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un compleanno speciale per Le Vie del Nord che, oltre a festeggiare i propri primi dieci anni di attività, si regala per l'occasione il restyling di sito e loghi, nonché una nuova collaborazione con TrustForce. Era infatti il febbraio del 2014 quando si incontrarono due mondi: quello della Enterprise, agenzia attiva fin dal 1966, e quello di Maria Teresa Omedè, profonda conoscitrice sia del mercato Italia sia delle destinazioni nordeuropee. Una fusione da cui nacque, appunto, Le Vie del Nord. Ora l'operatore pesarese si presente con un sito dall'interfaccia utente completamente rinnovata: nuova la forma grafica, nuovo il logo, nuove le possibilità di ricerca e scoperta dei tanti prodotti presenti e degli altri servizi che completano l’offerta e il viaggio. "Il restyling del portale - spiega Maria Teresa Omedè - faciliterà l’esperienza di chi si approccia al nostro mondo. Il sito è un biglietto da visita per i nostri partner commerciali e anche per i clienti finali, che avranno così modo di farsi un’idea completa e articolata della nostra proposta”. L'inedito set di loghi è stato invece sviluppato grazie a un progetto firmato dalla web agency torinese Vg59: “Parliamo di un’immagine più moderna, facile, lineare e adatta sia alla comunicazione sia alla presenza in rete. I nuovi loghi riprendono le caratteristiche cromatiche di quello storico, per mantenere intatta la riconoscibilità del brand sul mercato”. Infine, Le Vie del Nord, in collaborazione con TrustForce, ha ampliato da gennaio 2024 il proprio team di promotori commerciali inserendo in organico, accanto ad Annalisa Cianfanelli, responsabile per Lazio, Abruzzo e Umbria, anche Marco Comelli, attivo sulla Lombardia, e Luca Scagliotti, per Piemonte e Liguria. “Dopo gli anni difficili della pandemia - conclude Maria Teresa Omedè - è importante per noi rilanciare la nostra presenza sul mercato, investendo su risorse umane di valore, consolidando e ampliando le nostre reti commerciali. In questo, i nuovi promotori ci daranno un grosso aiuto”. [post_title] => Le Vie del Nord: per i primi dieci anni restyling di sito e loghi e nuova collaborazione con TrustForce [post_date] => 2024-02-23T10:02:15+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708682535000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462136 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tradizione da una parte e sguardo rivolto al futuro dall'altra: lo Jutland, penisola della Danimarca, è una terra da vivere in famiglia e praticando diversi sport. Un luogo dove immergersi nella bellezza della natura e in quella dell’arte, lasciandosi conquistare dall’offerta gastronomica. E, soprattutto, l’angolo di mondo ideale per scoprire la “hygge”: quel sentimento di calorosa accoglienza, sicurezza e comodità tipicamente danese che spinge a trovare la felicità nelle piccole cose. Tante le connessioni con l’Italia, operate da Sas, easyJet e Ryanair: i voli raggiungono Copenhagen, ma anche lo Jutland. Molteplici le attività sportive all’aperto, che diventano un momento di incontro. Quest'anno sará la città di Brønderslev ad ospitare la maratona Royal Run, mentre Skagen ha voluto rinnovare il museo marittimo Maskinrummet e Saeby celebra con vivaci festeggiamenti i suoi 500 anni di storia. Si svolgerà poi davanti a 150mila spettatori del Danish Air Show ospitato dalla base aerea di Aalborg. La regione è scarsamente urbanizzata, ideale per praticare kayak, ciclismo, passeggiate, equitazione, bird-watching, nuoto, pesca. Ma anche per ammirare l'onda di sabbia in costante movimento di Råbjerg Mile, che ogni anno si sposta di 15 metri verso nord-est. O assistere allo scontro tra le acque di due mari che si incontrano sulla punta dello Jutland. Il Nordyjlland, il nord dello Jutland è anche una meta amata per i city-break e la tanto attuale street art, riccamente testimoniata sui palazzi di Skagen e Alborg, quest'ultima nota per le innovative strutture architettoniche e gli spazi dedicati all'arte come il museo Kunsten, il centro culturale Utzon, e il Musikken Hus. Grande poi, il fascino di Skagen, la città più settentrionale della Danimarca e, quindi, quella con il più alto indice di luminosità. Con la sua atmosfera bohémien, le spiagge infinite e i siti naturali unici, ha attirato l'interesse di artisti internazionali e degli impressionisti danesi: sono ben 1800 le loro opere esposte nel museo della città. Le famiglie e gli amanti delle escursioni all’aria aperta - a piedi o in bicicletta - potranno poi raggiungere il Kystlandet, la cosa orientale dello Jutland, che si stende per 266 km e offre ben 25 spiagge: i bambini resteranno affascinati dal Giardino Ecologico di Odder - una graziosa cittadina affacciata sul fiume e dal fascino danese - dal "Safari delle alghe" organizzato sull’isola di Endelave e dai tanti parchi giochi attrezzati. Incantevoli le piccole città come Juelsminde con il suo bellissimo porto o Horsens, crocevia tra Europa e Scandinavia, dove vivere un’esperienza alternativa visitando FÆNGSLET - Il Museo della Prigione: il più grande museo carcerario d'Europa.   [post_title] => Danimarca: ecco lo Jutland fra tradizioni, natura e street art [post_date] => 2024-02-23T09:30:27+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708680627000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462053 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tra febbraio e marzo oriente e occidente si incontrano in Toscana, a Prato, per il Capodanno cinese, con un appuntamento speciale che unisce la comunità pratese a quella cinese. In particolare il 2 e 3 marzo 2024 tornano il corteo e la festa in centro storico, con la tradizionale sfilata del Drago e la danza del Leone. La dinamica città toscana capitale del tessile, giovane e multietnica, si prepara ai festeggiamenti del Capodanno cinese che attira migliaia di turisti per il colorato corteo e la grande festa. Le celebrazioni a Prato erano iniziate il 9 febbraio, alle 17, la mezzanotte di Pechino, con il suono della campana al tempio buddista Pu Hua il primo giorno del nuovo anno del Drago (10 febbraio). Sabato 2 e domenica 3 marzo saranno dedicati alle sfilate (inizialmente programmate il 17 e 18 febbraio e rinviate a marzo in segno di rispetto per i gravi lutti sul lavoro nella vicina Firenze). Il 2 marzo, in particolare, il corteo si muoverà nel quartiere Macrolotto 1, con un’iniziativa rivolta principalmente alle tante aziende tessili in attività in questa zona dinamica e vivace della città. Domenica 3 marzo sarà la volta della consueta sfilata del Drago, che per tre ore attraverserà l’area del Macrolotto Zero, per arrivare in centro tra i danzatori. Nel cuore della città, sullo sfondo del Palazzo Pretorio, si terranno le esibizioni più emozionanti, sotto alla statua di Marco Datini, storico mercante trecentesco e nume tutelare della città di Prato. Il Capodanno cinese (o Festa della Primavera) è festeggiato da milioni di persone in tutto il mondo. Non ha un giorno fisso, perché l’inizio dell’anno deve coincidere con la seconda luna nuova dopo il solstizio d’inverno, una data che, seguendo il calendario gregoriano, cade tra il 21 gennaio e il 19 febbraio.           [post_title] => Prato, attesi migliaia di turisti per gli Eventi del Capodanno Cinese [post_date] => 2024-02-22T10:48:10+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708598890000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 462037 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Abruzzo, Puglia e Lazio negli ultimi giorni di febbraio. E poi Lombardia, Veneto, Marche e ancora Puglia a marzo. Sono queste le prime tappe del roadshow organizzato da Mapo Travel per incontrare le agenzie di viaggio sul territorio. “Il tratto distintivo dei nostri viaggi è l’artigianalità: la sartorialità con cui il prodotto viene cucito sulle esigenze e sui desideri del cliente finale - sottolinea la general manager dell'operatore pugliese, Barbara Marangi -. E questo è possibile solo attraverso la condivisione tra i nostri esperti che pensano e costruiscono il prodotto e gli agenti di viaggio che incontrano fisicamente i clienti”. Nel dettaglio, il calendario del roadshow Mapo prevede tappe il 26 febbraio a Montesilvano, in Abruzzo, il 27 e 28 in Puglia, per la Btm di Bari, il 29 a Roma, il 5 marzo un workshop all’aeroporto di Milano Bergamo, e poi sempre a marzo gli appuntamenti in varie location in Lombardia, Veneto, Marche e Puglia. “Vogliamo rafforzare i rapporti interpersonali con gli agenti, presentare il progetto e le novità sul lungo raggio di Mapo World, consolidare destinazioni come Egitto Classico, Turchia e il Mare Italia che ci hanno dato tante soddisfazioni nel 2023. Tutto – spiega il direttore commerciale, Fabrizio Celeghin - con la nostra rete sales che con gli ultimi inserimenti copre capillarmente tutte le regioni italiane”. Tra gli appuntamenti del tour operator in giro per l’Italia anche un aperitivo esclusivo con le agenzie partner per presentare le novità di prodotto durante la Btm di Bari. “Il 2024  si è aperto sulla scia degli ottimi risultati dello scorso anno – conclude Barbara Marangi -. Stiamo inoltre concentrando la nostra attenzione su acquisizioni e gestioni dirette di nuove strutture alberghiere. Presto avremo importanti novità in questo senso”. [post_title] => Mapo Travel in tour per l'Italia a incontrare le adv. Presto in arrivo nuove gestioni dirette [post_date] => 2024-02-22T09:52:25+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708595545000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461964 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si svolgerà a  Firenze dal 23 al 25 febbraio prossimi la X edizione di tourismA - Salone Archeologia e Turismo Culturale.  «Un’iniziativa, ideata da Piero Pruneti - spiega il presidente di Regione Toscana Eugenio Giani -  che festeggia il decimo anno di vita e alla quale mi sento particolarmente legato perché vi ho partecipato fin dall’inizio. L’archeologia non è soltanto lo studio dei ritrovamenti in determinati siti, appartenenti al passato, ma è un elemento di estrema vitalità perché arricchisce il nostro patrimonio storico e di conoscenze, consente di capire chi siamo e da dove veniamo. La rassegna nel corso degli anni ha acquistato sempre maggiore importanza e visibilità, grazie ad un calendario di attività e relatori di primissimo piano. Un vero e proprio festival dell’archeologia, strettamente legato al turismo culturale e che vede coinvolta l’agenzia Toscana Promozione Turistica. Non dimentichiamo – conclude Giani - che il prossimo 5 marzo a Roma verrà scelta la Capitale italiana della cultura 2026 che vede tra le dieci finaliste l’Unione dei Comuni della Valdichiana senese, proprio in virtù della straordinaria scoperta di San Casciano dei Bagni del 2022». «Dieci anni – aggiunge il direttore di Archeologia Viva e del Salone Piero Pruneti  - sono un grande traguardo. La manifestazione è diventata punto di riferimento per gli operatori turistici alla ricerca di sempre nuove proposte in arrivo dal mondo dell’archeologia e del patrimonio ambientale. Al tempo stesso è una grande festa della cultura, aperta e gratuita per tutti».   [post_title] => Firenze, tra turismo e archeologia con TourismA dal 23 al 25 febbraio [post_date] => 2024-02-21T10:55:39+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708512939000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461774 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Conto alla rovescia per l'edizione 2024 New Deal Europe Marketplace and Forum, in calendario il prossi,o 16 aprile al Congress Centre di Londra. Aperte le iscrizioni per quello che resta il principale appuntamento del settore turistico per i viaggi nel Sud-est Europa. L'evento offre un'opportunità unica ai tour operator e alle agenzie di viaggio per incontrare le destinazioni, gli hotel e gli esperti locali più interessanti di questa regione che sta rapidamente crescendo come meta turistica. «L'edizione dell'anno scorso è stata un grande successo, con oltre un migliaio di incontri pre-organizzati e altamente mirati, oltre a un fantastico programma di formazione che ha offerto una conoscenza approfondita della regione - ha sottolineato Robert Dee, direttore di New Deal Europe -. Quest'anno aumenteremo il numero dei fornitori presenti, dando la possibilità a coloro che già conoscono la regione di fare un'immersione profonda, e agli operatori che desiderano scoprire il Sud-est Europa di avere un ottimo primo contatto». «Siamo entusiasti della qualità dei fornitori che abbiamo coinvolto quest'anno, con la migliore selezione di destinazioni, fornitori di alloggi e dmc che abbiamo mai avuto - ha aggiunto Tine Murn, co-fondatrice dell'evento -. Sia che stiate cercando le destinazioni più popolari, sia che vogliate uscire dai sentieri più battuti, abbiamo quel che fa per voi. Abbiamo notato che negli ultimi due anni sempre più turisti iniziano a esplorare la regione e a condividere le loro esperienze sui social. Sono anche stati pubblicati numerosi articoli nelle pagine di viaggio dei quotidiani nazionali, il che incoraggia sempre più persone a visitare la regione. Le nostre conversazioni con i principali tour operator e compagnie aeree negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in altri mercati, ci dimostrano che c'è una forte richiesta di crescita verso l'intera regione». I buyer del settore turistico attivi nella regione saranno messi in contatto con i principali fornitori in una serie di incontri one-to-one, per garantire che il loro tempo sia ben speso e che tornino a casa ispirati. A fronte della continua crescita dell'evento, New Deal Europe ha aggiunto Simon Young al team, per supervisionarne la gestione. [post_title] => New Deal Europe: aperte le iscrizioni per l'edizione 2024, il 16 aprile a Londra [post_date] => 2024-02-19T10:33:30+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1708338810000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461347 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sarà ancora lo chef stellato Andrea Berton a guidare il ristorante subacqueo H20 Underwater dello You&Me Maldives by The Cocoon Collection. Per il 2024, proporrà un menù rinnovato, in cui i tratti distintivi della sua cucina incontrano la materia prima dell'isola come cocco, papaya, aragosta e tonno. “Sono davvero felice di continuare questo percorso culinario - sottolinea lo stesso Berton -. In qualità di chef, il mio compito è quello di far sognare e di far stare bene gli ospiti con la mia cucina e, per fare questo, non bisogna mai fermarsi, ma studiare nuovi piatti con ingredienti unici. Per il quarto anno di partnership con l’H20, ho creato un menu che abbina alla materia prima dell’isola i tratti caratteristici della mia linea gastronomica". “La nostra passione per l’hospitality, la qualità dei servizi e per il benessere dei nostri ospiti sono da sempre i valori che ci guidano - aggiunge il founder e corporate manager The Cocoon Collection, Attilio Azzola -. Siamo molto felici di continuare la collaborazione con lo Chef Berton, il quale è un maestro nel creare esperienze uniche e indimenticabili. Tutti i clienti del ristorante subacqueo H2O Underwater possono infatti godere non solo di un menu eccellente, ma anche di uno spettacolo naturale senza eguali”. [post_title] => Lo stellato Berton ancora alla guida del ristorante underwater H20 dello You&Me Maldives [post_date] => 2024-02-13T10:52:44+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707821564000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 461293 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si chiama Happy Hour by creo il format di eventi aziendali del to pesarese nato dalla necessità di incontrare gli agenti di viaggio di persona e di condividere con loro racconti, esperienze di viaggio e nuove mete in un contesto informale e immersivo. Un momento di confronto con la distribuzione accompagnato da danze e cocktail a tema con le destinazioni che stuzzicano il gusto e la vista, oltre all’immaginazione. Il successo riscosso dall’edizione 2022 ha quindi portato l’azienda a rinnovare la programmazione anche per l’anno commerciale corrente, che si è aperta a Reggio Emilia nel novembre scorso e si concluderà a Napoli domani, con l’ultimo Happy Hour previsto dal calendario, dopo aver incontrato per ogni appuntamento circa 30 agenzie di viaggio nelle date di Roma, Torino, Milano e Pesaro. “Quando abbiamo pensato a come impostare i nostri eventi, ci siamo chiesti cosa potesse unire la formazione al piacere di chiacchierare e vedere visi che quotidianamente ascoltiamo al telefono – spiega Anya Bracci, direttrice marketing e commerciale di creo -. Creare relazioni, confrontarsi sulla bellezza delle esperienze che si possono vivere in un luogo sorseggiando un drink ai sapori di quel luogo, ci è sembrata la soluzione più semplice e incisiva. La partecipazione degli agenti è sempre maggiore e quest’anno, oltre ai quattro cocktail che descrivono le diverse destinazioni e ai racconti dei nostri esperti product manager, ci accompagnano delle ballerine con coreografie tipiche dei luoghi che visitiamo durante la serata. In questo modo ci immergiamo nei suoni, colori e sapori del Paese ancora più profondamente, regalando ai nostri agenti di viaggio una serata da ricordare". [post_title] => Si conclude domani a Napoli il secondo ciclo di incontri con le adv Happy Hour by creo [post_date] => 2024-02-12T11:12:17+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707736337000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 460929 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Bilancio più che positivo per Autentico Hospitality attraverso i suoi marchi Autentico Hotels, Prestigio Collection e Autentico Villas. «Il 2023 è stato positivo per noi - commenta il co-founder & business development Mario Cardone –. L’anno è stato caratterizzato da incrementi importanti dal punto di vista della tariffa media. In poche parole a fronte di una più ampia marginalità, l’occupazione ha perso qualche punto». Buone anche le premesse per il 2024, grazie all’andamento positivo dell’economia americana. «Abbiamo raggiunto le 19 strutture come Autentico Hotels – aggiunge Cardone - e dunque si avvicina il nostro sogno: creare un club esclusivo con massimo 25 strutture. Entro il 2025 (decimo anniversario) puntiamo a chiudere la collection, per fare in modo che il lavoro sia sempre più personalizzato, proponendoci come partner a 360 gradi per le strutture alberghiere». La rappresentanza commerciale rimane il core business ma con l’obiettivo di estendere i servizi offerti (dal revenue management al digital marketing, fino allo sviluppo e crescita del personale). «Abbiamo rafforzato il calendario commerciale – sottolinea Cardone -  composto da 40 missioni in 22 paesi. Andiamo a incontrare oltre mille agenzie di viaggi del lusso nel mondo, con l’obiettivo di massimizzare le prenotazioni provenienti dal mercato delle adv verso le strutture Autentico». Per quanto riguarda il brand Prestigio Collection, sono 17 le strutture in prevalenza a 4 stelle. «Puntiamo a crescere ma in maniera moderata – continua Cardone –, per riuscire a garantire un servizio di qualità. All’interno anche ville e appartamenti di pregio. Pure in questo caso abbiamo un programma commerciale dedicato». Bilancio positivo anche per Autentico Villas: «Il marchio sta crescendo e ci sta dando grandi soddisfazioni – conclude Cardone –, grazie all’incontro con una domanda in aumento, una clientela che cerca soluzioni nel massimo riserbo e privacy».     [post_title] => Autentico Hospitality: bilancio positivo per i tre marchi rivolti al mercato alto di gamma [post_date] => 2024-02-07T11:48:43+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1707306523000 ) ) ) { "size": 9, "query": { "filtered": { "query": { "fuzzy_like_this": { "like_text" : "sharing tuscany 2023 domanda offerta si incontrano montepulciano valdichiana senese" } }, "filter": { "range": { "post_date": { "gte": "now-2y", "lte": "now", "time_zone": "+1:00" } } } } }, "sort": { "post_date": { "order": "desc" } } }{"took":54,"timed_out":false,"_shards":{"total":5,"successful":5,"failed":0},"hits":{"total":513,"max_score":null,"hits":[{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462129","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Un compleanno speciale per Le Vie del Nord che, oltre a festeggiare i propri primi dieci anni di attività, si regala per l'occasione il restyling di sito e loghi, nonché una nuova collaborazione con TrustForce. Era infatti il febbraio del 2014 quando si incontrarono due mondi: quello della Enterprise, agenzia attiva fin dal 1966, e quello di Maria Teresa Omedè, profonda conoscitrice sia del mercato Italia sia delle destinazioni nordeuropee. Una fusione da cui nacque, appunto, Le Vie del Nord.\r\n\r\nOra l'operatore pesarese si presente con un sito dall'interfaccia utente completamente rinnovata: nuova la forma grafica, nuovo il logo, nuove le possibilità di ricerca e scoperta dei tanti prodotti presenti e degli altri servizi che completano l’offerta e il viaggio. \"Il restyling del portale - spiega Maria Teresa Omedè - faciliterà l’esperienza di chi si approccia al nostro mondo. Il sito è un biglietto da visita per i nostri partner commerciali e anche per i clienti finali, che avranno così modo di farsi un’idea completa e articolata della nostra proposta”.\r\n\r\nL'inedito set di loghi è stato invece sviluppato grazie a un progetto firmato dalla web agency torinese Vg59: “Parliamo di un’immagine più moderna, facile, lineare e adatta sia alla comunicazione sia alla presenza in rete. I nuovi loghi riprendono le caratteristiche cromatiche di quello storico, per mantenere intatta la riconoscibilità del brand sul mercato”.\r\n\r\nInfine, Le Vie del Nord, in collaborazione con TrustForce, ha ampliato da gennaio 2024 il proprio team di promotori commerciali inserendo in organico, accanto ad Annalisa Cianfanelli, responsabile per Lazio, Abruzzo e Umbria, anche Marco Comelli, attivo sulla Lombardia, e Luca Scagliotti, per Piemonte e Liguria. “Dopo gli anni difficili della pandemia - conclude Maria Teresa Omedè - è importante per noi rilanciare la nostra presenza sul mercato, investendo su risorse umane di valore, consolidando e ampliando le nostre reti commerciali. In questo, i nuovi promotori ci daranno un grosso aiuto”.","post_title":"Le Vie del Nord: per i primi dieci anni restyling di sito e loghi e nuova collaborazione con TrustForce","post_date":"2024-02-23T10:02:15+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708682535000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462136","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tradizione da una parte e sguardo rivolto al futuro dall'altra: lo Jutland, penisola della Danimarca, è una terra da vivere in famiglia e praticando diversi sport. Un luogo dove immergersi nella bellezza della natura e in quella dell’arte, lasciandosi conquistare dall’offerta gastronomica.\r\nE, soprattutto, l’angolo di mondo ideale per scoprire la “hygge”: quel sentimento di calorosa accoglienza, sicurezza e comodità tipicamente danese che spinge a trovare la felicità nelle piccole cose.\r\nTante le connessioni con l’Italia, operate da Sas, easyJet e Ryanair: i voli raggiungono Copenhagen, ma anche lo Jutland. Molteplici le attività sportive all’aperto, che diventano un momento di incontro. Quest'anno sará la città di Brønderslev ad ospitare la maratona Royal Run, mentre Skagen ha voluto rinnovare il museo marittimo Maskinrummet e Saeby celebra con vivaci festeggiamenti i suoi 500 anni di storia. Si svolgerà poi davanti a 150mila spettatori del Danish Air Show ospitato dalla base aerea di Aalborg.\r\nLa regione è scarsamente urbanizzata, ideale per praticare kayak, ciclismo, passeggiate, equitazione, bird-watching, nuoto, pesca. Ma anche per ammirare l'onda di sabbia in costante movimento di Råbjerg Mile, che ogni anno si sposta di 15 metri verso nord-est. O assistere allo scontro tra le acque di due mari che si incontrano sulla punta dello Jutland.\r\nIl Nordyjlland, il nord dello Jutland è anche una meta amata per i city-break e la tanto attuale street art, riccamente testimoniata sui palazzi di Skagen e Alborg, quest'ultima nota per le innovative strutture architettoniche e gli spazi dedicati all'arte come il museo Kunsten, il centro culturale Utzon, e il Musikken Hus.\r\nGrande poi, il fascino di Skagen, la città più settentrionale della Danimarca e, quindi, quella con il più alto indice di luminosità. Con la sua atmosfera bohémien, le spiagge infinite e i siti naturali unici, ha attirato l'interesse di artisti internazionali e degli impressionisti danesi: sono ben 1800 le loro opere esposte nel museo della città.\r\nLe famiglie e gli amanti delle escursioni all’aria aperta - a piedi o in bicicletta - potranno poi raggiungere il Kystlandet, la cosa orientale dello Jutland, che si stende per 266 km e offre ben 25 spiagge: i bambini resteranno affascinati dal Giardino Ecologico di Odder - una graziosa cittadina affacciata sul fiume e dal fascino danese - dal \"Safari delle alghe\" organizzato sull’isola di Endelave e dai tanti parchi giochi attrezzati. Incantevoli le piccole città come Juelsminde con il suo bellissimo porto o Horsens, crocevia tra Europa e Scandinavia, dove vivere un’esperienza alternativa visitando FÆNGSLET - Il Museo della Prigione: il più grande museo carcerario d'Europa.\r\n ","post_title":"Danimarca: ecco lo Jutland fra tradizioni, natura e street art","post_date":"2024-02-23T09:30:27+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1708680627000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462053","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Tra febbraio e marzo oriente e occidente si incontrano in Toscana, a Prato, per il Capodanno cinese, con un appuntamento speciale che unisce la comunità pratese a quella cinese. In particolare il 2 e 3 marzo 2024 tornano il corteo e la festa in centro storico, con la tradizionale sfilata del Drago e la danza del Leone.\r\n\r\nLa dinamica città toscana capitale del tessile, giovane e multietnica, si prepara ai festeggiamenti del Capodanno cinese che attira migliaia di turisti per il colorato corteo e la grande festa.\r\n\r\nLe celebrazioni a Prato erano iniziate il 9 febbraio, alle 17, la mezzanotte di Pechino, con il suono della campana al tempio buddista Pu Hua il primo giorno del nuovo anno del Drago (10 febbraio). Sabato 2 e domenica 3 marzo saranno dedicati alle sfilate (inizialmente programmate il 17 e 18 febbraio e rinviate a marzo in segno di rispetto per i gravi lutti sul lavoro nella vicina Firenze).\r\n\r\nIl 2 marzo, in particolare, il corteo si muoverà nel quartiere Macrolotto 1, con un’iniziativa rivolta principalmente alle tante aziende tessili in attività in questa zona dinamica e vivace della città. Domenica 3 marzo sarà la volta della consueta sfilata del Drago, che per tre ore attraverserà l’area del Macrolotto Zero, per arrivare in centro tra i danzatori. Nel cuore della città, sullo sfondo del Palazzo Pretorio, si terranno le esibizioni più emozionanti, sotto alla statua di Marco Datini, storico mercante trecentesco e nume tutelare della città di Prato.\r\n\r\nIl Capodanno cinese (o Festa della Primavera) è festeggiato da milioni di persone in tutto il mondo. Non ha un giorno fisso, perché l’inizio dell’anno deve coincidere con la seconda luna nuova dopo il solstizio d’inverno, una data che, seguendo il calendario gregoriano, cade tra il 21 gennaio e il 19 febbraio.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Prato, attesi migliaia di turisti per gli Eventi del Capodanno Cinese","post_date":"2024-02-22T10:48:10+00:00","category":["incoming"],"category_name":["Incoming"],"post_tag":[]},"sort":[1708598890000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"462037","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Abruzzo, Puglia e Lazio negli ultimi giorni di febbraio. E poi Lombardia, Veneto, Marche e ancora Puglia a marzo. Sono queste le prime tappe del roadshow organizzato da Mapo Travel per incontrare le agenzie di viaggio sul territorio. “Il tratto distintivo dei nostri viaggi è l’artigianalità: la sartorialità con cui il prodotto viene cucito sulle esigenze e sui desideri del cliente finale - sottolinea la general manager dell'operatore pugliese, Barbara Marangi -. E questo è possibile solo attraverso la condivisione tra i nostri esperti che pensano e costruiscono il prodotto e gli agenti di viaggio che incontrano fisicamente i clienti”.\r\n\r\nNel dettaglio, il calendario del roadshow Mapo prevede tappe il 26 febbraio a Montesilvano, in Abruzzo, il 27 e 28 in Puglia, per la Btm di Bari, il 29 a Roma, il 5 marzo un workshop all’aeroporto di Milano Bergamo, e poi sempre a marzo gli appuntamenti in varie location in Lombardia, Veneto, Marche e Puglia. “Vogliamo rafforzare i rapporti interpersonali con gli agenti, presentare il progetto e le novità sul lungo raggio di Mapo World, consolidare destinazioni come Egitto Classico, Turchia e il Mare Italia che ci hanno dato tante soddisfazioni nel 2023. Tutto – spiega il direttore commerciale, Fabrizio Celeghin - con la nostra rete sales che con gli ultimi inserimenti copre capillarmente tutte le regioni italiane”.\r\n\r\nTra gli appuntamenti del tour operator in giro per l’Italia anche un aperitivo esclusivo con le agenzie partner per presentare le novità di prodotto durante la Btm di Bari. “Il 2024  si è aperto sulla scia degli ottimi risultati dello scorso anno – conclude Barbara Marangi -. Stiamo inoltre concentrando la nostra attenzione su acquisizioni e gestioni dirette di nuove strutture alberghiere. Presto avremo importanti novità in questo senso”.","post_title":"Mapo Travel in tour per l'Italia a incontrare le adv. Presto in arrivo nuove gestioni dirette","post_date":"2024-02-22T09:52:25+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1708595545000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461964","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si svolgerà a  Firenze dal 23 al 25 febbraio prossimi la X edizione di tourismA - Salone Archeologia e Turismo Culturale.\r\n\r\n «Un’iniziativa, ideata da Piero Pruneti - spiega il presidente di Regione Toscana Eugenio Giani -  che festeggia il decimo anno di vita e alla quale mi sento particolarmente legato perché vi ho partecipato fin dall’inizio. L’archeologia non è soltanto lo studio dei ritrovamenti in determinati siti, appartenenti al passato, ma è un elemento di estrema vitalità perché arricchisce il nostro patrimonio storico e di conoscenze, consente di capire chi siamo e da dove veniamo. La rassegna nel corso degli anni ha acquistato sempre maggiore importanza e visibilità, grazie ad un calendario di attività e relatori di primissimo piano. Un vero e proprio festival dell’archeologia, strettamente legato al turismo culturale e che vede coinvolta l’agenzia Toscana Promozione Turistica. Non dimentichiamo – conclude Giani - che il prossimo 5 marzo a Roma verrà scelta la Capitale italiana della cultura 2026 che vede tra le dieci finaliste l’Unione dei Comuni della Valdichiana senese, proprio in virtù della straordinaria scoperta di San Casciano dei Bagni del 2022».\r\n\r\n«Dieci anni – aggiunge il direttore di Archeologia Viva e del Salone Piero Pruneti  - sono un grande traguardo. La manifestazione è diventata punto di riferimento per gli operatori turistici alla ricerca di sempre nuove proposte in arrivo dal mondo dell’archeologia e del patrimonio ambientale. Al tempo stesso è una grande festa della cultura, aperta e gratuita per tutti».\r\n\r\n ","post_title":"Firenze, tra turismo e archeologia con TourismA dal 23 al 25 febbraio","post_date":"2024-02-21T10:55:39+00:00","category":["enti_istituzioni_e_territorio"],"category_name":["Enti, istituzioni e territorio"],"post_tag":[]},"sort":[1708512939000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461774","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Conto alla rovescia per l'edizione 2024 New Deal Europe Marketplace and Forum, in calendario il prossi,o 16 aprile al Congress Centre di Londra. Aperte le iscrizioni per quello che resta il principale appuntamento del settore turistico per i viaggi nel Sud-est Europa.\r\n\r\nL'evento offre un'opportunità unica ai tour operator e alle agenzie di viaggio per incontrare le destinazioni, gli hotel e gli esperti locali più interessanti di questa regione che sta rapidamente crescendo come meta turistica.\r\n\r\n«L'edizione dell'anno scorso è stata un grande successo, con oltre un migliaio di incontri pre-organizzati e altamente mirati, oltre a un fantastico programma di formazione che ha offerto una conoscenza approfondita della regione - ha sottolineato Robert Dee, direttore di New Deal Europe -. Quest'anno aumenteremo il numero dei fornitori presenti, dando la possibilità a coloro che già conoscono la regione di fare un'immersione profonda, e agli operatori che desiderano scoprire il Sud-est Europa di avere un ottimo primo contatto».\r\n\r\n«Siamo entusiasti della qualità dei fornitori che abbiamo coinvolto quest'anno, con la migliore selezione di destinazioni, fornitori di alloggi e dmc che abbiamo mai avuto - ha aggiunto Tine Murn, co-fondatrice dell'evento -. Sia che stiate cercando le destinazioni più popolari, sia che vogliate uscire dai sentieri più battuti, abbiamo quel che fa per voi. Abbiamo notato che negli ultimi due anni sempre più turisti iniziano a esplorare la regione e a condividere le loro esperienze sui social. Sono anche stati pubblicati numerosi articoli nelle pagine di viaggio dei quotidiani nazionali, il che incoraggia sempre più persone a visitare la regione. Le nostre conversazioni con i principali tour operator e compagnie aeree negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in altri mercati, ci dimostrano che c'è una forte richiesta di crescita verso l'intera regione».\r\n\r\nI buyer del settore turistico attivi nella regione saranno messi in contatto con i principali fornitori in una serie di incontri one-to-one, per garantire che il loro tempo sia ben speso e che tornino a casa ispirati.\r\n\r\nA fronte della continua crescita dell'evento, New Deal Europe ha aggiunto Simon Young al team, per supervisionarne la gestione.","post_title":"New Deal Europe: aperte le iscrizioni per l'edizione 2024, il 16 aprile a Londra","post_date":"2024-02-19T10:33:30+00:00","category":["estero"],"category_name":["Estero"],"post_tag":[]},"sort":[1708338810000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461347","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Sarà ancora lo chef stellato Andrea Berton a guidare il ristorante subacqueo H20 Underwater dello You&Me Maldives by The Cocoon Collection. Per il 2024, proporrà un menù rinnovato, in cui i tratti distintivi della sua cucina incontrano la materia prima dell'isola come cocco, papaya, aragosta e tonno. “Sono davvero felice di continuare questo percorso culinario - sottolinea lo stesso Berton -. In qualità di chef, il mio compito è quello di far sognare e di far stare bene gli ospiti con la mia cucina e, per fare questo, non bisogna mai fermarsi, ma studiare nuovi piatti con ingredienti unici. Per il quarto anno di partnership con l’H20, ho creato un menu che abbina alla materia prima dell’isola i tratti caratteristici della mia linea gastronomica\".\r\n\r\n“La nostra passione per l’hospitality, la qualità dei servizi e per il benessere dei nostri ospiti sono da sempre i valori che ci guidano - aggiunge il founder e corporate manager The Cocoon Collection, Attilio Azzola -. Siamo molto felici di continuare la collaborazione con lo Chef Berton, il quale è un maestro nel creare esperienze uniche e indimenticabili. Tutti i clienti del ristorante subacqueo H2O Underwater possono infatti godere non solo di un menu eccellente, ma anche di uno spettacolo naturale senza eguali”.","post_title":"Lo stellato Berton ancora alla guida del ristorante underwater H20 dello You&Me Maldives","post_date":"2024-02-13T10:52:44+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1707821564000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"461293","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Si chiama Happy Hour by creo il format di eventi aziendali del to pesarese nato dalla necessità di incontrare gli agenti di viaggio di persona e di condividere con loro racconti, esperienze di viaggio e nuove mete in un contesto informale e immersivo. Un momento di confronto con la distribuzione accompagnato da danze e cocktail a tema con le destinazioni che stuzzicano il gusto e la vista, oltre all’immaginazione. Il successo riscosso dall’edizione 2022 ha quindi portato l’azienda a rinnovare la programmazione anche per l’anno commerciale corrente, che si è aperta a Reggio Emilia nel novembre scorso e si concluderà a Napoli domani, con l’ultimo Happy Hour previsto dal calendario, dopo aver incontrato per ogni appuntamento circa 30 agenzie di viaggio nelle date di Roma, Torino, Milano e Pesaro.\r\n\r\n“Quando abbiamo pensato a come impostare i nostri eventi, ci siamo chiesti cosa potesse unire la formazione al piacere di chiacchierare e vedere visi che quotidianamente ascoltiamo al telefono – spiega Anya Bracci, direttrice marketing e commerciale di creo -. Creare relazioni, confrontarsi sulla bellezza delle esperienze che si possono vivere in un luogo sorseggiando un drink ai sapori di quel luogo, ci è sembrata la soluzione più semplice e incisiva. La partecipazione degli agenti è sempre maggiore e quest’anno, oltre ai quattro cocktail che descrivono le diverse destinazioni e ai racconti dei nostri esperti product manager, ci accompagnano delle ballerine con coreografie tipiche dei luoghi che visitiamo durante la serata. In questo modo ci immergiamo nei suoni, colori e sapori del Paese ancora più profondamente, regalando ai nostri agenti di viaggio una serata da ricordare\".","post_title":"Si conclude domani a Napoli il secondo ciclo di incontri con le adv Happy Hour by creo","post_date":"2024-02-12T11:12:17+00:00","category":["tour_operator"],"category_name":["Tour Operator"],"post_tag":[]},"sort":[1707736337000]},{"_index":"travelquotidiano","_type":"post","_id":"460929","_score":null,"_source":{"blog_id":1,"post_content":"Bilancio più che positivo per Autentico Hospitality attraverso i suoi marchi Autentico Hotels, Prestigio Collection e Autentico Villas. «Il 2023 è stato positivo per noi - commenta il co-founder & business development Mario Cardone –. L’anno è stato caratterizzato da incrementi importanti dal punto di vista della tariffa media. In poche parole a fronte di una più ampia marginalità, l’occupazione ha perso qualche punto».\r\n\r\nBuone anche le premesse per il 2024, grazie all’andamento positivo dell’economia americana. «Abbiamo raggiunto le 19 strutture come Autentico Hotels – aggiunge Cardone - e dunque si avvicina il nostro sogno: creare un club esclusivo con massimo 25 strutture. Entro il 2025 (decimo anniversario) puntiamo a chiudere la collection, per fare in modo che il lavoro sia sempre più personalizzato, proponendoci come partner a 360 gradi per le strutture alberghiere».\r\n\r\nLa rappresentanza commerciale rimane il core business ma con l’obiettivo di estendere i servizi offerti (dal revenue management al digital marketing, fino allo sviluppo e crescita del personale). «Abbiamo rafforzato il calendario commerciale – sottolinea Cardone -  composto da 40 missioni in 22 paesi. Andiamo a incontrare oltre mille agenzie di viaggi del lusso nel mondo, con l’obiettivo di massimizzare le prenotazioni provenienti dal mercato delle adv verso le strutture Autentico».\r\n\r\nPer quanto riguarda il brand Prestigio Collection, sono 17 le strutture in prevalenza a 4 stelle. «Puntiamo a crescere ma in maniera moderata – continua Cardone –, per riuscire a garantire un servizio di qualità. All’interno anche ville e appartamenti di pregio. Pure in questo caso abbiamo un programma commerciale dedicato». Bilancio positivo anche per Autentico Villas: «Il marchio sta crescendo e ci sta dando grandi soddisfazioni – conclude Cardone –, grazie all’incontro con una domanda in aumento, una clientela che cerca soluzioni nel massimo riserbo e privacy».\r\n\r\n \r\n\r\n ","post_title":"Autentico Hospitality: bilancio positivo per i tre marchi rivolti al mercato alto di gamma","post_date":"2024-02-07T11:48:43+00:00","category":["alberghi"],"category_name":["Alberghi"],"post_tag":[]},"sort":[1707306523000]}]}}

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti